Welcome guest, is this your first visit? Click the "Create Account" button now to join.
Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 17

Discussione: CARTOON

  1. #1
    sim onniscente L'avatar di edalina
    Data Registrazione
    May 2010
    Località
    romana de roma ke piu de cosi se more :)
    Età
    36
    Messaggi
    1,144
    Potenza Reputazione
    11

    CARTOON

    VI INIZIO questa sezione parlando di CATTIVISSIMO ME film di animazione che volevo vedere eh eh ma presto vi metto anche madagascar , gli incredibili cars e molti altri appena riesco a capirci qualcosa su quello che faccio vi mettero locandine generi e dettagli per ogni film spero di fare cosa gradita

    CATTIVISSIMO ME






    TRAILER ITALIANO


    Cattivissimo Me (titolo originale Despicable Me) è il nuovo film di animazione dei creatori de L"™era Glaciale e che racconta la storia di un uomo di nome Groo che abita in una casa situata in un quartiere delizioso ma che si distingue da tutte le altre per essere nera e avere un prato che è completamente morto.
    Groo tuttavia è famoso non per la sua casa ma per essere una delle persone più cattive della città*, prova piacere a fare dispetti e a veder soffrire le altre persone, in più è in possesso di una serie di aggeggi che gli consentono di compiere ogni tipo di cattiveria, parliamo di raggi rimpicciolenti, paralizzanti e veicoli pronti per la battaglia che vanno sia su strada che in aria.
    Ma al momento Groo è impegnato nel progettare un piano diabolico che ha come obiettivo quello di rubare la luna, a distrarlo da questo suo perfido piano saranno le sue vicine, tre adorabili bambine di nome Margo, Edith e Agnes che sembrano non vedere la cattiveria dell"™uomo, al contrario vedono in lui un potenziale papà*.
    Ultima modifica di edalina; 10th October 2012 alle 11:55
    VORREI ESSERE NATA AL CONTRARIO X VEDERE DRITTO QUESTO MONDO STORTO
    -


    Non sprechiamo momenti preziosi di una vita già* troppo breve.
    venitemi a trovare nella sezione cinema e tv e leggete sempre gli indici
    INDICE CINEMA E TV vi aspetto che postate cose bellissime :+


  2. #2
    sim dio L'avatar di MartaSim
    Data Registrazione
    Jul 2009
    Località
    dispersa nel cosmo
    Età
    28
    Messaggi
    9,029
    Potenza Reputazione
    21

    Re: SEZIONE CARTOON

    uffa volevo vederlo al cinema questo...
    adoro questi cartoni in 3d


    ci sono cose che se dici ad alta voce poi si consolidano, diventano reali e ci devi fare i conti.forse è per questo che preferisco soffocare il rumore che fanno..


  3. #3
    sim onniscente L'avatar di edalina
    Data Registrazione
    May 2010
    Località
    romana de roma ke piu de cosi se more :)
    Età
    36
    Messaggi
    1,144
    Potenza Reputazione
    11

    TRILOGIA DELL ERA GLACIALE

    L'era glaciale è un film d'animazione del 2002 diretto da Carlos Saldanha e Chris Wedge, basato su un racconto di Michael J. Wilson, realizzato dai Blue Sky Studios per la 20th Century Fox.
    Uscito nelle sale negli Stati Uniti d'America il 15 marzo 2002 e in Italia il 24 aprile 2002, il film ha ottenuto una nomination come miglior film d'animazione ai Premi Oscar 2003 (premio vinto da La città* incantata).
    Ha avuto due sequel, L'era glaciale 2: il disgelo (2006) e L'era glaciale 3: L'alba dei dinosauri (2009).









    L'ERA GLACIALE







    TRAMA

    Il film è ambientato all'inizio dell'era glaciale, 20.000 anni fa. All'inizio della storia, un intero branco di animali di diverso tipo sta viaggiando verso sud per sfuggire al freddo. Tra questi Sid, un bradipo alquanto imbranato e incapace di badare a se stesso, è stato lasciato indietro dalla propria famiglia. Poco dopo essere sceso dall'albero su cui stava dormendo, Sid viene inseguito da dei rinoceronti, perché gli ha rovinato l'insalata che stavano per mangiare. Per sua fortuna, in suo aiuto arriva il mammut Manfred, denominato poi Manny, che gli salva la vita, sebbene pentendosene, perché poi Sid decide di non andarsene, visto che vede in Manny una specie di 'guardia del corpo'.
    Nel frattempo, in un villaggio umano non molto lontano, un branco di tigri dai denti a sciabola, guidati da Soto e Diego, sono ben intenzionati ad attaccare il figlio del capo villaggio per vendetta, visto che ha ucciso molti dei loro compagni. Infatti, la mattina seguente, Diego e gli altri membri del branco attaccano il villaggio. Diego riesce a raggiungere il figlio del capo villaggio, quando la madre, moglie del capo, salta fuori all'improvviso e, insieme al bambino, scappa via. Diego li insegue, ma appena arrivati alla cascata, la donna, col figlio in braccio, si getta dalla cascata. Diego va a riferire la cosa a Soto, il quale, ovviamente non contento, gli ordina di portarglielo 'vivo' al mezzo picco, altrimenti, sarà* lui a essere sbranato.
    Giu dalla cascata, Manny e Sid, trovano il bambino, ancora vivo, mentre la madre, in fin di vita, viene trascinata via dalla corrente. Sid si appresta a riportarlo agli umani, scalando la cascata, mentre Manny rimane in disparte a godersi la scena. Però Sid fa involontariamente cadere il bambino. Manny si appresta a prenderlo al volo, ma ecco che interviene Diego, che lo afferra coi denti, Manny però non gliela dà* vinta e riesce a toglierglielo dalle zampe. Dopo una breve discussione, e dopo aver accertato che gli umani sono andati via, il trio si unisce per riportarlo agli umani. In realtà*, questo è tutto un piano di Diego, che vuole portare sia il bambino che Manny a Soto.
    Così inizia il viaggio. Passando vicino ad un complesso megalitico di Stonehenge (che viene definito da Manny "architettura moderna, roba che non dura"), e sostando davanti ad un curioso semaforo, il trio affronta una colonia di dodo impazziti, i rinoceronti infuriati, e anche il freddo, ma alla fine arrivano a destinazione. Però, vicino al mezzo picco, Manny salva la vita a Diego, facendogli cambiare idea. Infatti Diego inventa un piano, con l'aiuto di Manny e Sid, per sconfiggere il suo stesso branco e portare 'davvero' il bambino agli umani. Il piano riesce con la sconfitta del branco e la morte di Soto, ma Diego è rimasto ferito durante lo scontro, nel tentativo di proteggere Manny. Manny e Sid, incoraggiati dallo stesso Diego, partono per raggiungere gli umani, che sono lì vicino.
    Manny e Sid riescono, fortunatamente, a raggiungere gli umani e a restituire al capo suo figlio. Prima di andarsene però, Manny, Sid e il bambino si fanno una promessa a vicenda: nessuno di loro dimenticherà* mai il nobile gesto di Manny e gli altri, e soprattutto, le avventure che hanno vissuto insieme. Poi gli umani si allontanano. Mentre Manny e Sid si apprestano a partire verso sud, rispunta Diego, ancora vivo, che da anche lui un ultimo saluto al bambino, prima di essere 'abbracciato' da Sid.
    Manny, Sid e Diego, partono insieme verso sud, per sfuggire al freddo.

    Il film presenta diversi anacronismi ed errori, che gli autori giustificano con la licenza artistica. L'errore peggiore riguarda i dodo, che, diversamente da altri animali, e a differenza di quanto fatto intendere nel film, si sono estinti solo in epoca moderna. Il film poi (per via di Mammut, Bradipi di terra, Smilodonti, ecc) è ambientato in America: il Dronte viveva solo alle Mauritius.


    Quando il gruppo passa la galleria di ghiaccio e vedono il disco volante, il Bambino alza la manina facendo il Saluto Vulcaniano del sig. Spock da Star Trek.
    NeI film, come nel primo episodio, appare periodicamente, in piccoli sketch, Scrat: uno scoiattolo maldestro perennemente in cerca di ghiande.










    L'ERA GLACIALE 2 IL DISGELO


    TRAMA

    All'inizio del film il trio formato da Sid (il bradipo), Manny (il mammut) e Diego (lo smilodonte) se la spassa in un "parco acquatico" naturale Improvvisamente, grazie a Sid, i tre scoprono che il luogo dove si trovano "” una conca circondata da ghiacci "” verrà* presto sommerso a causa dello scioglimento dei ghiacci.
    I tre e il resto degli animali preistorici hanno una sola possibilità* di salvarsi: raggiungere una barca (in realtà* un enorme tronco scavato) che si trova all'estremità* opposta della conca. Nel film si narra del viaggio, accompagnato alla storia di Manny, che rifiuta il fatto di essere l'ultimo mammut, ipotesi sostenuta da tutti gli altri; mentre si scopre che Diego ha paura dell'acqua, nonostante lui faccia di tutto per apparire impavido e senza alcuna debolezza. Fra i protagonisti compariranno due nuovi nemici: due mostruosi rettili marini, ibernati nel ghiaccio, che il disgelo ha risvegliato.
    Durante il viaggio i tre incontrano una mammut, Ellie. Manny, felice di aver dimostrato a tutti di non essere una specie estinta si trova però di fronte un problema: Ellie, che viaggia insieme ai suoi due "fratelli" opossum Eddie e Crash, si crede anch'essa una opossum. Ad un certo punto del viaggio i 6 si imbattono nei due rettili marini, che vengono puntualmente scacciati da Manny. Durante il viaggio Ellie ha un flashback in cui capisce di essere stata adottata da piccola proprio dalla madre dei due. Finito il flashback, lei capisce di essere un mammut, Manny innamorato prova a dirle che potrebbero salvare la specie, ma Ellie non lo apprezza e si arrabbia. Dopo aver proseguito, i nostri amici sono in pericolo: senza rendersi conto avanzano su delle rocce traballanti sull'orlo di un precipizio. In questa occasione Manny ed Ellie si scusano reciprocamente per non rischiare di precipitare e, grazie alle istruzioni di Diego, tutti si salvano. Il giorno dopo i protagonisti hanno una sorpresa: vedono una barca gigantesca sopra una collina e tutti gli altri animali intenti a salirci su. Manny, Sid e gli altri credono di farcela, ma accade un imprevisto: fra loro e la barca c'è una zona di geyser. Manny vuole passare tra i geyser perché afferma che durante il tempo di fare il giro, la diga cederà*, ma Ellie vuole fare il giro lungo, cosi il gruppo si divide. Manny, Sid e Diego riescono ad attraversare i geyser e poi chiedono agli altri animali se hanno visto Ellie, ma intanto la diga cede e l'inondazione ha inizio. Tutti gli animali si affrettano a salire mentre Manny rimane fermo per accertarsi che salgano tutti, intanto Ellie non è ancora salita, ma è ancora in tempo per farlo però rimane bloccata in una grotta insieme ai 2 fratelli, che però riescono ad uscire e vanno a cercare aiuto. Nessuno li ascolta, ma i 2 opossum incontrano Manny e gli spiegano l'accaduto e il mammut si affretta a salvare Ellie, con lui ci sono anche Sid e Diego. Quando arrivano alla grotta sopraggiunge anche l'inondazione: i 2 opossum finiscono sopra un albero che emerge a stento all'acqua e Manny cerca di aprire la grotta con un tronco. Intanto Sid si tuffa per salvare gli opossum, ma batte la testa contro un blocco di ghiaccio e perde conoscenza, cosi i due opossum lo afferrano e lo tengono a fatica, ma improvvisamente Diego supera le sue paure e si tuffa, salvando Sid e gli opossum. Nel frattempo arrivano anche i 2 rettili marini che attaccano Manny per vendicarsi, ma quest'ultimo ha un'idea: si mette vicino al tronco, i mostri lo caricano, Manny si scansa e cosi i mostri spingono il tronco e aprono l'uscita, mentre un blocco di pietra cade loro sulla testa, spingendoli in profondità*. Ellie è salva, così come tutti gli altri! A questo punto Scrat involontaramente spacca in due la barriera di ghiaccio e le acque defluiscono. Tutti gli animali giocano ed esultano per la felicità*. Ma le sorprese non sono finite: improvvisamente un intero branco di mammut fa la sua comparsa! Manny ed Ellie capiscono di non essere gli ultimi,inizialemnte Manny cerca di dichiararsi, fallendo e lasciando andare Ellie, ma successivamente, incoraggiato da Diego, si dichiara lasciando soli Diego e Sid. Successivamente però, si riuniscono, e cosi i 6 animali partono in cerca di nuove avventure.
    Solo per Scrat le cose non finiscono bene: verso la fine del film muore annegato e raggiunge il paradiso, un luogo disseminato di ghiande e con una gigantesca "ghianda divina" al centro! Ma proprio mentre sta per toccare quella ghianda paradisiaca, Sid lo rianima con la respirazione artificiale, negandogli così il suo più grande compenso. Il film si conclude con Scrat infuriato, che insegue Sid picchiandolo.




    Sid è il burlone del gruppo. àˆ un bradipo terricolo.
    Manny è un burbero e scontroso mammut che ha però un cuore d'oro: il suo malanimo è dettato dal fatto che la sua famiglia è stata uccisa dagli uomini in una battuta di caccia, e crede poi di essere l'ultimo membro della sua specie.
    Diego è una tigre dai denti a sciabola; all'inizio, scontroso e diffidente, cercava con il suo branco di catturare il bambino salvato e preso in custodia da Manny e Sid, per poi divenirne gradualmente grande amico.
    Scrat è uno scoiattolo che vive una storia parallela a quella di Sid, Manny e Diego: tenta con tutte le sue forze di portare al sicuro la sua ghianda, a cui è molto affezionato.
    Crash e Eddie sono due fratelli opossum; simpatici e burloni, i due sono inseparabili e si divertono, con dispetti e battute di spirito, a far arrabbiare Sid, Diego e Manny.
    Ellie è un mammut che crede di essere un opossum: Manny dovrà* faticare parecchio per convincerla di essere una "vera" mammut.
    Tony "lo Svelto" è un animale simile ad un armadillo: la sua attività* principale consiste nel tentare di truffare gli altri animali con improbabili congegni, per esempio una cannuccia per respirare sott'acqua che viene spacciata come strumento per affrontare e sopravvivere allo scioglimento dei ghiacci e alla conseguente inondazione. àˆ sempre ottimista. Alla fine anche lui si salverà* dall'inondazione.
    Tra gli avvoltoi, uno di loro si prende la premura di avvertire gli animali dell'imminente disastro, mentre il resto dello stormo è impegnato a celebrare le virtù del cibo.
    Tornado e Cretaceo Due rettili marini ibernati risvegliati dal disgelo che uccideranno Stu, ossia l'assistente di Tony lo Svelto. Cercheranno più volte di mangiarsi il gruppo dei protagonisti, ma verranno sempre sconfitti da Manny








    L'ERA GLACIALE 3 L'ALBA DEI DINOSAURI







    Come i due precedenti episodi, anche quest'ultimo film inizia con Scrat che cerca di difendere la sua ghianda. Fa la sua prima apparizione Scrattina (Scratte, nell'originale), un'avvenente antenata dello scoiattolo volante.
    I mammuth Ellie e Manny aspettano il loro primo figlio. Sid e Diego, sentendo di non far parte della famiglia, si dividono da Ellie, Manny, Crash ed Eddie. Diego non ha più il solito spirito di caccia: ormai invecchiando ha perso la velocità*, che ritroverà* solo alla fine del film. Sid non è proprio come Diego: vorrebbe restare con Manny e Ellie ma trova sotto terra in mezzo al ghiaccio delle uova di dinosauro a cui dopo dovrà* badare a dei cuccioli di Tirannosauro combinaguai a cui si affezionerà* moltissimo; appena Manny li vede cerca di convincere Sid a riportarli dove li ha trovati ma il bradipo non vuole abbandonare quelli che lui chiama "i miei piccoli". Improvvisamente, la terra inizia a tremare e si odono dei ruggiti ed ecco che entra in scena una feroce femmina di T-rex, Manny capisce che si tratta della madre dei piccoli e lo comunica a Sid, che però non vuole abbandonarli. Sfida così la mamma T-rex a rubarglieli che per tutta risposta si prende i piccoli e li porta nella sua terra predendo con se anche Sid; durante la strada di ritorno, il dinosauro passa vicino a Diego che incredulo sta a guardare. Manny, Ellie e i fratelli opossum seguono le orme del T-rex che scendono giu per una caverna, Manny non vuole che Ellie li segua perché è incinta ma la mammut li segue lo stesso.
    Quando arrivano alla fine della caverna, trovano tutto un altro mondo popolato dai dinosauri; appena arrivati, vengono attaccati da un Anchilosauro e durante la fuga il branco si ricongiunge con Diego e riescono a fuggire scivolando sul dorso di un Brachiosauro. Non sono ancora salvi, perché sono circondati da altri dinosauri che stanno per attaccarli ma vengono salvati da Buck, un bizzarro furetto fuori di testa, portatore di caos e con una benda sull'occhio destro. Una volta fuori pericolo gli chiedono aiuto e Buck gli dice che il T-rex ha portato il loro amico alle cascate di lava; per arrivarci, dovranno attraversare la Giungla della sofferenza, superare l'Abisso della morte fino alle Pianure del lamento ma il gruppo, capendo che è pazzo, lo ignora. Raggiunta la Giungla della sofferenza Ellie si sente osservata; Manny crede che abbia fame e gli prende della frutta ma lui e Diego vengono catturati da una gigantesca pianta carnivora che intende divorarli. Fortunatamente ricompare Buck che gli salva ed Ellie riesce a convincere tutti di dargli retta. Quella notte, Buck racconta di come si è procurato la benda all'occhio destro: era finito in quel mondo ed ha incontrato un gigantesco barionyx albino che con un colpo di artiglio gli fece perdere l'occhio e tentò di mangiarlo ma Buck riuscii ad afferrare l'ugola poco prima di essere deglutito e dondolò indietro e avanti, poi si lascio andare e volò dritto fuori dalla sua bocca riuscendo anche a strapparli un dente che adesso usa come coltello; da allora, Buck chiama quel dinosauro, il più temuto dinosauro del mondo sotterraneo, ironicamente Rudy. Sid nel frattempo continua a competere con mamma T-rex per i cuccioli ma fra i due nasce una tenera amicizia. Intanto il gruppo raggiunge l'Abisso della morte, un grande crepaccio che esala gas esilarante, Buck riesce a portare dall'altra parte Ellie sana e salva e poi tenta di portare dall'altra parte anche gli altri che però respirano il gas e cominciano a ridere come dei citrulli; la stessa sorte tocca anche a Buck ma vengono tutti salvati da Ellie. Alla fine raggiungono l'ultima tappa, le pianure del lamento, dove Ellie rimane indietro perché è arrivato il momento del parto ed un branco di feroci guanlong vede in lei un facile pasto; così il gruppo si divide, Diego (che ritrova la velocità*) e Manny difendono Ellie mentre i due opossum seguono Buck e cercano Sid che, per la sua goffaggine, era caduto su un fiume di lava, salvandolo a cavallo di uno Pteranodonte sconfiggendo anche uno stormo di feroci quetzalcoatli.
    Nel frattempo, Diego e Manny sconfiggono i guanlong e Ellie partorisce Pesca (Peach nell'originale) la piccola mammuth figlia di lei e Manny. Il gruppo si riprende ma proprio quando stanno per riemergere dal mondo preistorico Rudy attacca il gruppo che a stento riesce a difendersi; grazie però alla collaborazione il gruppo riesce ad immobilizzare Rudy con delle liane. Quando sembra che abbiano vinto Sid inciampa in una delle liane e libera Rudy che sta per mangiare il bradipo, che viene salvato dal tempestivo intervento di mamma T-rex che scaraventa Rudy dentro un crepaccio; Sid saluta quindi tristemente i tre piccoli tirannosauri che devono seguire la mamma. Buck, ormai convinto della morte di Rudy, pensa che in quel mondo sotterraneo non ci sia più alcun posto per lui, così il branco lo invita a unirsi a loro e tornare di sopra ma quando sta per raggiungere la superficie con il gruppo Buck sente il ruggito di Rudy: intuendo che è ancora vivo e decide di tornare per batterlo ancora, distruggendo il ponte fra il mondo glaciale e il mondo dei dinosauri in modo che nessuno potrà* più né entrarvi e né forse uscirvi. Buck viene fatto vedere poco prima della fine del film nella scultura di ghiaccio insieme agli altri del branco (ormai famiglia con lui compreso) mentre combatte contro Rudy e che come al solito il furetto si diverte a sottomettere il dinosauro.
    Scrat e Scrattina vanno a vivere insieme ma lei si dimostra più autoritaria e meno amorevole di quanto i suoi occhioni dolci non abbiano fatto pensare. L'ormai servile Scrat, non resistendo un momento di più, tenta di tornare al suo vecchio amore, la ghianda, ma Scrattina riesce ancora una volta a stringerli il cappio al collo.




    L'ossessione di Buck per il baryonix albino Rudy è una citazione a quella del capitano Achab nei confronti della balena bianca in Moby Dick di Herman Melville. Come il capitano Achab che aveva perso una gamba, divorata dalla balena, Buck ha perso un occhio in un incontro con il dinosauro. Lo stesso Buck chiama a volte Rudy la grande "bestia bianca". Inoltre nella scena in cui Buck racconta la propria storia le nuvole sembrano muoversi proprio come le onde del mare e la schiena di Rudy ne emerge proprio come se fosse il dorso di una balena.
    Nel film, si vede una scena dove i protagonisti si trovano davanti al tirannosauro e Manny esclama "nessuno muova un muscolo". Citazione di una analoga scena in Jurassic Park III nella quale il dottor Alan Grant si trova davanti il Tirannosauro Rex.
    Nel film Ellie scivola lungo la schiena di un brachiosauro gridando "YABBA-DABBA-DOO", alla maniera di Fred Flintstone, citazione del cartone animato Gli Antenati.
    Durante la scena del gas esilarante arrivati all'abisso della morte, citano al nome tradotto di una delle canzoni cantate dagli Alvin and the Chipmunks protagonisti del film Alvin Superstar, i gemelli opossum accennano l'inizio della canzone di Natale, cantando in falsetto "Il Natale a casa mia". Nella stessa scena, Buck esclama, rispondendo ad Ellie, "moriranno dal ridere!". àˆ una citazione presa da Chi ha incastrato Roger Rabbit, nonché il gas esilarante era verde e anche mortale: ovvio riferimento al gas Smilex, l'arma principale di Joker, l'acerrimo nemico di Batman.
    Durante il film, Buck cita la Divina Commedia di Dante Alighieri quando pronuncia la frase "Lasciate ogni speranza o voi che entrate" proprio come c'è scritto all'ingresso dell'inferno riferendosi all'ingresso dei compagni di viaggio nella giungla della sofferenza.
    Quando Diego sfugge ai guanlong per soccorrere Ellie e comincia a ballare soddisfatto, lei lo apostrofa chiamandolo Fred Astaire, citazione del famoso ballerino di tip tap.
    Durante il film Buck usa spesso esclamazioni famose che prendono spunto da altri film, come "Geronimo!!", Roger e "Mayday, mayday!!".
    Un altro riferimento che cita/sbeffeggia i film d'azione è rappresentato dalla scena in cui Manny e Diego rimangono intrappolati nel fiore carnivoro: per far sì che la pianta molli la presa ci sono due cavi, uno rosso ed uno blu, proprio come nelle scene in cui compaiono bombe a timer.
    L'inseguimento con i quetzalcoatli fra le gambe dei brachiosauri è un riferimento a Star Wars: Episodio I - La minaccia fantasma nella scena della gara degli sgusci, nonché in una scena in cui gli opossum si inchinano ammirando Buck e chiamandolo: "maestro".
    Quando Sid incita la mamma tirannosauro contro il baryonix, la chiama "mammazilla", un riferimento al mostro-dinosauro Godzilla. Altro riferimento a Godzilla è all'inizio del film, quando il castoro sta per essere calpestato da mamma tirannosauro ma si salva perché passa tra le dita dell'animale (scena del film del 1998).
    Nell'ultima scena, Scrat e Scrattina si ritrovano sparati in aria su di una roccia, grazie alla spinta dei gas sotterranei. La roccia, man mano sale di quota, inizia a perdere dei "pezzi", ricordando le scene della partenza dell'Apollo 13 nel film di Ron Howard del 1995.
    Il ruggito del barionix albino Rudy, ricorda quello dello spinosauro di Jurassic Park III.
    Quando Ellie scuote le foglie di felce per attirare il brachiosauro imita la scena di Jurassic Park in cui Alan attira un brachiosauro scuotendo il ramo dell'albero su cui è seduto.
    Il grande occhio rosso che Buck e Sid si trovano davanti quando incontrano il Baryonyx è lo stesso che Frodo si trova davanti quando indossa l'anello del Potere



    Nel film compaiono i dinosauri, fatto cronologicamente errato in quanto questi si sono estinti milioni di anni prima rispetto agli animali presenti. La spiegazione implicita è che i dinosauri siano potuti sopravvivere in una sorta di mondo sotterraneo, una situazione che ricorda molto i romanzi di Jules Verne.
    Quando Ellie si sdraia vicino alla roccia per partorire, precisamente quando dice "Papà* arriva, però tesoro mio, che tempismo!" ha la proboscide molto più lunga del solito.
    In qualche scena Rudy e mamma t-rex vengono messi a confronto e appare evidente come il primo sia grande il doppio della seconda. Nella realtà* il primo dovrebbe essere più piccolo perché il barionix era lungo circa nove metri, mentre il t-rex era lungo circa 14 metri.
    Le uova di t-rex non si sarebbero mai potute schiudere nell'ambiente gelido in cui sono state trovate
    Manny e Ellie che sono dei mammut non sarebbero potuti sopravvivere nel caldo ambiente dei dinosauri, addirittura in presenza di vulcani e colate laviche. Nel primo film Manny addirittura rifiuta di emigrare insieme a tutti gli altri animali verso un clima più favorevole e si dirige verso i ghiacciai.
    Le uova di rettili (specie quelle dei dinosauri), se girate, non giungono alla schiusa, quindi le uova t-rex non si sarebbero mai potute schiudere
    Rudy è il predatore più feroce del mondo sotterraneo, ma i baryonyx non mangiavano carne, mangiavano pesce.
    In una scena Scrat rimane attaccato di schiena ad un albero mentre sul petto ha appiccicata la sua adorata ghianda. Scrattina gliela strappa via insieme a gran parte dei peli che ha dal collo al bacino. Da lì in poi su Scrat non sono presenti i segni di questo fatto: difatti il pelo sembra essere ricresciuto (davanti e dietro) in un tempo brevissimo (fatto impossibile). Inoltre sulla ghianda stessa non è presente il pelo di Scrat che era rimasto attaccato, ma nulla vieta che Scrattina l'abbia levato per disgusto o roba simile.

    Ultima modifica di edalina; 10th October 2012 alle 11:48
    VORREI ESSERE NATA AL CONTRARIO X VEDERE DRITTO QUESTO MONDO STORTO
    -


    Non sprechiamo momenti preziosi di una vita già* troppo breve.
    venitemi a trovare nella sezione cinema e tv e leggete sempre gli indici
    INDICE CINEMA E TV vi aspetto che postate cose bellissime :+


  4. #4
    sim onniscente L'avatar di edalina
    Data Registrazione
    May 2010
    Località
    romana de roma ke piu de cosi se more :)
    Età
    36
    Messaggi
    1,144
    Potenza Reputazione
    11

    Re: CARTOON

    ps parlando di CATTIVISSIMO ME al warnerrrrrrr lo facevanoooooooooo e cosi me lo sono andato a vedere eh eh eh troppoooo bellio
    VORREI ESSERE NATA AL CONTRARIO X VEDERE DRITTO QUESTO MONDO STORTO
    -


    Non sprechiamo momenti preziosi di una vita già* troppo breve.
    venitemi a trovare nella sezione cinema e tv e leggete sempre gli indici
    INDICE CINEMA E TV vi aspetto che postate cose bellissime :+


  5. #5
    sim dio L'avatar di SingforAbsolution
    Data Registrazione
    Nov 2010
    Età
    33
    Messaggi
    3,288
    Potenza Reputazione
    13

    Re: CARTOON

    Bellissimi!! Cattivissimo me l'ho visto la settimana scorsa... fantastico
    Segui la mia RadioFreccia --> Radio Jewel Box
    Exchange-->Jewel Box Exchange
    Diario -->The Red String of Fate


  6. #6
    sim onniscente L'avatar di edalina
    Data Registrazione
    May 2010
    Località
    romana de roma ke piu de cosi se more :)
    Età
    36
    Messaggi
    1,144
    Potenza Reputazione
    11

    Re: CARTOON

    eh si sing mi sono innamorata di gruuu lo adoro mamma che tenerone sotto una massa di calva scorza dura lo adoro
    VORREI ESSERE NATA AL CONTRARIO X VEDERE DRITTO QUESTO MONDO STORTO
    -


    Non sprechiamo momenti preziosi di una vita già* troppo breve.
    venitemi a trovare nella sezione cinema e tv e leggete sempre gli indici
    INDICE CINEMA E TV vi aspetto che postate cose bellissime :+


  7. #7
    sim dio L'avatar di SingforAbsolution
    Data Registrazione
    Nov 2010
    Età
    33
    Messaggi
    3,288
    Potenza Reputazione
    13

    Re: CARTOON

    Uno dei miei cartoni preferiti

    IL CASTELLO ERRANTE DI HOWL


    [justify:2xg53wl3]Il castello errante di Howl (ハウルの動く城 Hauru no ugoku shiro?) è un film di animazione giapponese del 2004, diretto da Hayao Miyazaki, autore anche della sceneggiatura, adattata dal romanzo omonimo di Diana Wynne Jones, pubblicato in Italia da Kappa Edizioni. L'opera è stata prodotta dallo Studio Ghibli.
    Il film presenta molte delle caratteristiche tipiche delle opere di Miyazaki: ha come protagonista una ragazza, come Nausicaठdella valle del vento, La città* incantata, Laputa: castello nel cielo e Kiki consegne a domicilio, ed ha un'ambientazione che ricorda nei vestiti e nell'architettura l'Europa degli inizi del Novecento, ma in un mondo in cui è presente la magia.
    àˆ stato presentato in concorso alla 61ª Mostra internazionale d'arte cinematografica di Venezia, ed è uscito nelle sale italiane il 9 settembre 2005; fra le altre cose, con questo film il maestro ha ottenuto il Leone d'oro alla carriera, risultando l'unico produttore di film d'animazione a conquistare sia l'oscar che il Leone d'oro.
    L'ambientazione che riecheggia la Vienna imperiale dell'800 nonché le automobili e le macchine da guerra volanti che vi si vedono, tutte mosse dalla forza del vapore, lo caratterizzano sicuramente come opera appartenente al filone steampunk.[/justify:2xg53wl3]

    TRAMA:
    [justify:2xg53wl3]La vita di Sophie, una semplice ragazza, viene sconvolta dall'incontro con un misterioso individuo e, in seguito, da un maleficio scagliatole dalla malvagia Strega delle Lande, che la trasforma in una vecchietta; è cosi costretta ad andare via di casa a causa delle nuove sembianze. Nel viaggio verso le Lande, incontra uno strano spaventapasseri animato, che la inviterà* a seguirlo fino a farla imbattere in un castello semovente in cui, pare, abiti il famigerato mago Howl. Qui si stabilirà* come donna delle pulizie e scoprirà* così che il misterioso ragazzo che aveva incontrato è proprio Howl, al quale la Strega delle Lande dà* la caccia e sul quale pende una terribile maledizione, che lo lega al suo demone del fuoco domestico Calcifer. Per sciogliere la maledizione che la strega delle Lande ha lanciato su di lei, stringe un patto con Calcifer: lei scoprirà* il segreto del patto tra Calcifer e Howl in cambio della liberazione. Nel mondo dove il potere della guerra e della magia sconvolgono senza pietà* persone e luoghi, Sophie, grazie solo alle semplici armi del perdono, dell'amicizia e dell'amore riuscirà* a costruire un nuovo modello di convivenza.[/justify:2xg53wl3]

    [youtube:2xg53wl3]x1eXV1RXINw[/youtube:2xg53wl3]

    DIFFERENZE COL LIBRO:
    [justify:2xg53wl3]- Rispetto al libro di Diana Wynne Jones, la storia del film da un lato è semplificata (molti passaggi e comportamenti che nel libro sono spiegati a fondo, nel film sono lasciati volutamente all'interpretazione dello spettatore) e dall'altro è arricchita di alcuni temi miyazakiani.
    - La guerra insensata che incombe nel film è completamente assente nel libro. Il "settore nero" della porta magica del castello, che nel film conduce in un territorio desolato distrutto dai bombardamenti, nel libro porta al mondo di origine di Howl (che potrebbe essere il nostro mondo) dove risiedono la sorella ed i nipoti.
    - Howl, che nel libro è un giovane mago vanesio e refrattario alle responsabilità*, diventa nel film d'animazione un personaggio pacifista che cerca di evitare gli impegni militari imposti dal re.
    - Alcuni personaggi del libro non compaiono nel film o sono "uniti" tra loro. Nel film ad esempio compare solamente una delle due sorelle di Sophie e la maga Saliman, negromante di corte ed antica maestra di Howl, è l'unione di due personaggi del libro: il mago Saliman e la signora Pentstemmon.
    - Ma è soprattutto la storia d'amore tra Howl e Sophie che ha un sapore diverso: per gran parte del libro Howl tenta di sedurre una delle due sorelle di Sophie, suscitando prima l'apprensione, poi la gelosia della ragazza, e comincia ad interessarsi di lei solamente verso la fine della storia; nel film invece Howl ha incontrato Sophie in un lontano passato e lei gli ha promesso che in futuro si sarebbero ritrovati. Da quel giorno il mago ha continuato a cercare la ragazza che gli avrebbe restituito il cuore e l'anima, quindi è subito consapevole di Sophie e della sua importanza per la sua vita. Il profondo rapporto tra Howl e Sophie che si snoda negli anni fin dall'infanzia del mago, è completamente assente nel romanzo.[/justify:2xg53wl3]

    FOTO:






    Segui la mia RadioFreccia --> Radio Jewel Box
    Exchange-->Jewel Box Exchange
    Diario -->The Red String of Fate


  8. #8
    sim dio L'avatar di Sonia
    Data Registrazione
    Jul 2009
    Località
    sempre in ufficio
    Età
    31
    Messaggi
    4,673
    Potenza Reputazione
    15

    Re: CARTOON

    Bello questo cartone... non lo conoscevo..

    Se è si, va bene...
    Se è no, vattene a quel paese

  9. #9
    sim dio L'avatar di SingforAbsolution
    Data Registrazione
    Nov 2010
    Età
    33
    Messaggi
    3,288
    Potenza Reputazione
    13

    Re: CARTOON

    Citazione Originariamente Scritto da sonia
    Bello questo cartone... non lo conoscevo..
    Grazie! Si gli hanno fatto pochissima pubblicità* >_<
    Molto bello anche il libro, anche se moolto diverso dal film!
    Segui la mia RadioFreccia --> Radio Jewel Box
    Exchange-->Jewel Box Exchange
    Diario -->The Red String of Fate


  10. #10
    sim onniscente L'avatar di edalina
    Data Registrazione
    May 2010
    Località
    romana de roma ke piu de cosi se more :)
    Età
    36
    Messaggi
    1,144
    Potenza Reputazione
    11

    in arrivo l era glaiale 4

    [youtube:2a309n9s]Qc1nchC2odU&NR[/youtube:2a309n9s]
    VORREI ESSERE NATA AL CONTRARIO X VEDERE DRITTO QUESTO MONDO STORTO
    -


    Non sprechiamo momenti preziosi di una vita già* troppo breve.
    venitemi a trovare nella sezione cinema e tv e leggete sempre gli indici
    INDICE CINEMA E TV vi aspetto che postate cose bellissime :+


 

 
Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. CARTOON DELLA DISNEY PIXAR
    Di edalina nel forum Cinema e TV
    Risposte: 9
    Ultimo Messaggio: 17th February 2013, 12:01
  2. (SERIE A CARTOON )YATTAMAN
    Di edalina nel forum Cinema e TV
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 28th February 2012, 16:40
  3. serie a CARTOON DI PUCCA
    Di edalina nel forum Cinema e TV
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 27th December 2010, 16:43
  4. SERIE (cartoon ) UFO ROBOT GOLDRAKE
    Di edalina nel forum Cinema e TV
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 11th November 2010, 20:19

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •