Welcome guest, is this your first visit? Click the "Create Account" button now to join.
Risultati da 1 a 10 di 10
  1. #1
    sim onniscente L'avatar di edalina
    Data Registrazione
    May 2010
    Località
    romana de roma ke piu de cosi se more :)
    Età
    36
    Messaggi
    1,144
    Potenza Reputazione
    11

    SERIE ANIME e MANGA SAILOR MOON




    LA SERIE TV PIU AMATA DI TUTTE

    Il passo più lento del manga, rispetto alle serie animata, ha spinto gli autori di quest'ultima a variare la storia originale conferendo all'anime una propria autonomia stilistica e nelle atmosfere, ma comunque mantenendo la trama originale. Il manga è diviso infatti in 5 parti, ognuna trattata da una diversa serie:
    VI METTO LE SIGLE PER OGNI STAGIONE

    Sailor Moon, titolo rimasto invariato in Italia.




    Sailor Moon R, (Sailor Moon, la Luna splende). La "R" del titolo non è mai stato dichiarato ufficialmente cosa indichi, ma si suppone possa stare per Romance,
    Return o Ribbon (la "R" è graficamente formata da un nastro).




    Sailor Moon S, (Sailor Moon e il cristallo del cuore) in Italia. La "S" sta per Super.



    Sailor Moon SuperS, (Sailor Moon e il mistero dei sogni) in Italia. Il "SuperS" era, agli inizi della serie, semplicemente "SS". Per evitare rimandi al nazismo, dopo i primi episodi "SS" è stato sostituito da "SuperS". In questa serie, infatti, le guerriere del sistema solare interno acquisiscono poteri che permettono loro la trasformazione in Super Senshi.




    Sailor Moon Sailor Stars, (Petali di stelle per Sailor Moon).

    [youtube:2s05854m]VuAtNNesIik&feature[/youtube:2s05854m]





    « Di amore e giustizia sono
    la bella guerriera con la sailor fuku, Sailor Moon!
    E adesso nel nome della Luna io ti punirò! »


    « Io sono la paladina della legge.
    Sono una combattente che veste alla marinara.
    Io sono Sailor Moon e sono venuta fin qui per punirti in nome della Luna! »
    (Differenze nella traduzione del discorso introduttivo di Sailor Moon fra l'edizione Shin Vision e Mediaset)

    [youtube:2s05854m]iGMuodAxLXE&feature[/youtube:2s05854m]

    etteralmente "la bella ragazza guerriera Sailor Moon", è una popolare serie mahō shōjo giapponese creata da Naoko Takeuchi agli inizio degli anni novanta ed esportata in numerosi paesi esteri. La serie prende il nome dalla divisa alla marinaretta, indossata dalle guerriere nella serie, che è una rielaborazione della divisa scolastica femminile obbligatoria in molte scuole giapponesi.


    [youtube:2s05854m]WgXhUjUBNvk&feature[/youtube:2s05854m]

    La serie getta le basi con il manga Codename: Sailor V del 1991, per poi nascere ufficialmente con Bishōjo senshi Sailor Moon, pubblicato dalla Kōdansha sulla rivista Nakayoshi, e in seguito raccolto in 18 tankōbon. La vera fama fu però raggiunta con la trasposizione animata, diventata una fra le più note espressioni della cultura pop giapponese del mondo, nonché uno dei maggiori successi dell'animazione giapponese su scala planetaria lungo gli anni novanta, presso il pubblico infantile, adolescenziale e di giovani adulti appassionati dell'animazione giapponese. La serie anime è composta infatti da 5 serie televisive, per un totale di 200 episodi, 3 film cinematografici e diversi special televisivi.
    Dopo la conclusione della serie animata, Sailor Moon sfociò in una trasposizione teatrale, Sailor Moon, e in una serie televisiva live action, Pretty Guardian Sailor Moon. Come ogni altra serie, Sailor Moon ha ispirato videogiochi, action figure, album e molto altro merchandising.


    [youtube:2s05854m]OT7cEcd3SaY&feature[/youtube:2s05854m]
    SAILOR MOON

    Saga del Dark Kingdom
    La prima serie ruota intorno Usagi Tsukino, una ragazza che frequenta le scuole medie, che tramite una gatta parlante chiamata Luna scopre di essere una guerriera sailor, il cui compito è quello di proteggere la Terra, trovare le altre guerriere sailor e con loro rintracciare la Principessa dell'antico regno lunare, Silver Millennium. Usagi, come guerriera diventa Sailor Moon, la guerriera dell'amore della giustizia, e inizierà* così a scontrarsi contro gli emissari del Regno delle Tenebre, che mirano al potente Cristallo d'argento, per risvegliare il loro leader Queen Metallia e così dominare sulla Terra e sulla Luna.
    Ad aiutare Sailor Moon si uniranno Ami Mizuno (Sailor Mercury), Rei Hino (Sailor Mars), Makoto Kino (Sailor Jupiter) e Minako Aino (Sailor Venus), quest'ultima già* attiva prima delle altre guerriere con il nome Sailor V. Le cinque guerriere durante le loro battaglie verranno spesso aiutate dalla misteriosa figura di Tuxedo Kamen, in realtà* lo studente (universitario nell'anime e delle scuole superiori nel manga) Mamoru Chiba. Con il progredire della storia si scoprirà* che Sailor Moon è la reincarnazione della Principessa Serenity del regno di Silver Millenium, e che custodisce il cristallo d'argento dentro di sè, e che Tuxedo Kamen è la reincarnazione di Prince Endymion, principe terrestre innamorato di Serenity. Millenni addietro, durante la battaglia che vide la distruzione di Silver Millennium e del regno terrestre per mano di Queen Beryl e del suo esercito che cercava di impossessarsi del potere del cristallo d'argento, Prince Endimion venne ucciso e Princess Serenity dopo aver assistito alla scena si suicida. Proprio durante quest'ultima battaglia, nell'anime, nacque il Regno delle Tenebre.


    STAGIONE SECONDA UNA PARTE SOLO DELLA SERIE ANIME
    Parte II
    Saga di Ail e An
    Presente solo nell'anime per ovviare alle consistenti differenze tra le due serie, dovuto al fatto che nel manga le guerriere Sailor non perdono la memoria alla fine della prima parte.
    Ail e An sono due alieni che sono venuti sulla Terra per succhiare l'energia vitale necessaria a far guarire l'Albero dell'oscurità*, che consente loro di vivere infondendogli l'energia necessaria a tenerli in vita. Usagi ritorna a combattere, e per questo la sua gatta Luna restituisce a lei e alle altre guerriere i loro ricordi. Mamoru non ricorda del suo amore per Usagi, ma il suo inconscio finisce per creare un alter ego che aiuta le guerriere in difficoltà*, chiamato il Cavaliere della Luna. Infine vengono anche a lui ridati i ricordi. Dopo la perdita dei poteri di Sailor Moon, solo con l'intervento di Queen Selene, sua madre, riavrà* il potere del Cristallo d'Argento creduto disperso alla fine della battaglia con Queen Beryl. Dopo la distruzione dell'Albero dell'oscurità*, Sailor Moon lo aiuta a rinascere in un piccolo germoglio che, come Ail e An capiranno, solo il potere dell'amore potrà* aiutare a crescere e a tornare quello di un tempo.

    STAGIONE SECONDA
    Saga del Black Moon
    La seconda parte, parte dall'atto 14 e finisce al 23 della vecchia edizione e corrisponde alla stagione Sailor Moon R. Vengono introdotte Chibiusa, Sailor Pluto (come guardiana delle porte del tempo), e Diana, anche se quest'ultima non appare in questa saga dell'anime fino alla quarta stagione. Naoko Takeuchi per i primi episodi ha posto come pre-titolo per ogni capitolo il nome di Famiglia della Luna Nera nemico di questa serie.
    Nel XXX secolo essi vogliono distruggere la futura Crystal Tokyo governato da Neo Regina Serenity (che non è altre che Usagi adulta) e King Endymion (Mamoru nel futuro). Per fare questo hanno bisogno del Cristallo d'Argento (幻の銀水晶 maboroshi no ginzuishou, cristallo d'argento illusorio) da sempre protetto dalla famiglia reale lunare. La figlia della Regina, Usagi SL Serenity, per dimostrare di essere una vera lady a coloro che la prendevano in giro per il fatto che non possedeva alcun potere (cosa risaputa poiché causa del blocco della sua crescita), prende il Cristallo d'Argento (nell'anime il cristallo d'argento compare fra le mani della bambina), la madre la inseguì fino all'esterno del palazzo e in quel momento Crystal Tokyo viene attaccata dai membri del Black Moon. Durante l'attacco la Regina viene protetta dal cristallo d'argento che l'avvolge, ma le Guardian Senshi e King Endimion vengono feriti (nell'anime Neo Queen Serenity viene rinchiusa dalle Guardian Senshi in una teca di cristallo per essere protetta, e successivamente innalzano una barriera intorno al Crystal Palace, ma non prima che King Endymion venga ferito), per esser risvegliata la figlia pensa che serva il cristallo d'argento e per quello presa dal panico, essendo incapace di usare la pietra, pensa di andare nel passato per recuperarlo. Ruba la chiave del tempo a Sailor Pluto (nell'anime Sailor Pluto gliela consegna volontariamente) ed è qui che inizia la serie, ovvero con l'arrivo di Usagi SL Serenity nel passato, e vista la presenza di un'altra Usagi verrà* chiamata da tutti Chibiusa. Da qui in poi le differenze tra anime e manga sono molto più evidenti. Nell'anime i Black Moon vengono a conoscenza del fatto che l'erede al trono è in possesso della pietra, e la insegue fino al presente, dove avrà* a che fare con le guerriere Sailor. Inizialmente a cercare il "Coniglietto" (Chibiusa significa piccolo coniglio o coniglietto) è Ruben, che cercherà* di modificare il futuro cercano di contaminare le 9 punte che in futuro costituiranno i confini del Crystal Palace, aiutato dalle 4 Sorelle Persecutrici, ma esso viene sconfitto, e le 4 Sorelle si pentono, diventando così umane. Dopo Ruben a cercare la Piccola Lady è Esmeralda, che cercherà* di modificare il futuro ampliando i punti della terra in cui si immette l'energia negativa, anch'essa sconfitta dalle guerriere dopo un tiro mancino del Wiseman. Prima della sconfitta di Esmeralda quando Chibiusa viene attaccata nella sua scuola, avendo inizialmente celato la sua vera identità* alle Sailor, rivela chi sia in realtà*, e le guerriere decidono di recarsi con lei nel futuro per salvare Crystal Tokyo. Qui Usagi prende consapevolezza di essere la futura madre di Chibiusa, e sempre in quel frangente si scopre che la sete di potere di Diamond è dettata dal volere del Saggio, il suo consigliere, che lo ha ipnotizzato; sete di potere coadiuvata inoltre dal fatto che il Principe della Luna Nera è innamorato della Neo Regina Serenity. Si scoprirà* poi che il Wiseman è in realtà* il Death Phantom, nell'adattamento italiano queste due figure sono state scisse. In conclusione le 5 guerriere riusciranno a riportare la pace a Crystal Tokyo e a Tokyo, sconfiggendo anche gli ultimi nemici, compreso il Death Phantom.
    Nel manga la storia si svolge in modo diverso di fatti l'attacco dei Black Moon avviene mentre la Neo Regina Serenity insegue la figlia che aveva appena rubato il cristallo d'argento per dimostrare di essere una vera lady e durante questo attacco la regina viene protetta da una bara fatta appunto da cristallo d'argento e auto generatasi. Tutte le guardian senshi vengono ferite e non potranno ulteriormente contrattaccare. Chibiusa allora ruba la chiave del tempo a Sailor Pluto per poter cercare aiuto nel passato visto che, non essendo i suoi poteri risvegliati, non riesce ad utilizzare il cristallo d'argento. Inseguita dai Black Moon da Rubeuse dalle 4 Sorelle Persecutrici per primi, 3 delle 4 guardian senshi verranno catturate e le 4 sorelle persecutrici e Rubens uccisi dal cristallo d'argento di Sailor Moon. Rubens invece viene ucciso da Wiseman perché aveva scoperto la vera identità* di quest'ultimo. Chibiusa decide di svelare la sua identità* e così Usagi, Mamoru e Minako tornano nel futuro con Chibiusa dove conoscono Sailor Pluto. Arrivati nel futuro scoprono ciò che accadrà* ma non potendo restare per un problema di Doppelgà¤nger tornano nel passato e Chibiusa colta dalla preoccupazione per la sorte degli amici torna nel futuro di nascosto. Inseguita da Usagi, Mamoru e Minako, Chibiusa verrà* catturata e durante la battaglia la stessa Sailor Moon verrà* rapita ma grazie ai suoi poteri riuscirà* a liberarsi e a liberare le 3 compagne rapite in precedenza. Nulla invece potrà* fare per Chibiusa divenuta la Black Lady e per Mamoru che è stato anch'egli plagiato da Chibiusa. Usagi quindi cerca di contrastare l'attacco ma Mamoru le ruba il cristallo d'argento. Il Principe Diamond ottiene ambedue i cristalli d'argento (passato e futuro) e proprio mente li stava per far avvicinare (cosa che avrebbe portato alla distruzione di tutto) Sailor Pluto ferma il tempo cosa che la porterà* alla morte. Visto il corpo esanime dell'amica Chibiusa torna normale e i suoi poteri si risvegliano divenendo Sailor Chibi Moon, Sailor Moon attacca il nemico e svanisce nel nulla e con lei Mamoru e finalmente la Neo Regina Serenity si risveglia dal suo sonno. Ridestandosi risveglia anche King Endimion e le Guardian Senshi ed esorta la figlia ad andare ad aiutare Sailor Moon e così grazie al potere di Sailor Moon e di Sailor Chibi Moon, Death Phantom viene distrutto.

    Sailor Moon R The Movie

    Sailor Moon R the movie è un film creato per le sale cinematografiche; non vi è corrispondenza nel manga.

    [youtube:2s05854m]ZuRItBj_hko&feature[/youtube:2s05854m]

    STAGIONE 3
    Parte III
    Saga Mugen (Infinito)
    àˆ la serie centrale, dall'atto 24 al 33 della vecchia edizione. Corrisponde alla stagione Sailor Moon S. Il nome deriva dall'Mugen Gakuen (traducibile come Istituto Infinito, nella versione italiana viene chiamata semplicemente scuola Mugen o anche Istituto Mugen), diretta e fondata dal Professor Tomoe ed inoltre frequentata da Haruka Ten'ō (Sailor Uranus), Michiru Kaiō (Sailor Neptune) e Hotaru Tomoe (Sailor Saturn), personaggi introdotti in questa serie. Inoltre viene rivelata parte dell'identità* di Sailor Pluto, cioè Setsuna Meiō che non venne rivelata nella precedente serie.
    La terza serie vede protagonista il Professor Tomoe, un folle scienziato che si dice disposto a tutto pur di recuperare la famosa Coppa Lunare, in originale Rainbow Moon Chalice nell'anime e Seihai (calice sacro) nel manga. Questo oggetto magico, nell'anime, infatti, dispone di grandiosi poteri che cambiano in base alla natura di colui che riuscirà* ad utilizzarlo: in mano ad un individuo crudele e spietato, infatti, la Coppa diventerà* un oggetto di pura distruzione. L'artefatto, però, è occultato e può essere portato alla luce solo quando si hanno in mano i tre talismani; a loro volta i tre talismani sono custoditi nel cuore puro e senza macchia di tre persone diverse. Nel manga compare quando Sailor Moon desidera l'unione dei cuori di tutte le guerriere sailor del sistema solare e non è un oggetto ricercato dai nemici il cui obbiettivo è il cristallo d'argento che come la coppa lunare nell'anime consentirà* il risveglio di Pharaone 90.
    Durante tutta la prima fase della terza serie anime, le forze del Professor Tomoe saranno impegnate nel tentativo di recupero dell'artefatto, mentre le guerriere Sailor troveranno notevoli difficoltà* dovute anche alla comparsa di due nuove guerriere, Sailor Uranus e Sailor Neptune, il cui ruolo in principio sembra oscuro e non necessariamente positivo al gruppo delle Sailor: le due, infatti, lavorano da sole e sono estremamente forti, nonché prive di scrupoli. I talismani nel manga sono già* in possesso delle guerriere del sistema solare esterno e la loro risonanza porta all'evocazione di Sailor Saturn, inoltre i nemici cercano il Cristallo d'argento e non il Calice e non cercano di rubare i cristalli del cuore delle persone ma le loro anime.
    Con il trascorrere degli episodi, la verità* sui Talismani si farà* sempre più chiara finché, con la definitiva comparsa della Coppa Lunare, prende vita la seconda parte della terza serie.
    In questa seconda fase, Chibiusa fa amicizia con Hotaru Tomoe, una ragazzina che non gode di ottima salute e la cui identità* rimane per gran parte della serie misteriosa. In questo stesso arco, a far da protagonista della serie, oltre alla già* citata amicizia con Chibiusa, è la battaglia fra le guerriere e Sailor Saturn, poi Despota 9, un'entità* malvagia che necessita di cuori puri per risvegliarsi totalmente.
    Grazie agli sforzi congiunti delle guerriere Sailor, che dapprima si ritrovano separate in due fazioni, poi costrette a far fronte comune, la terza serie si chiude con lo scontro decisivo contro Sailor Saturn ed il Faraone 90 al quale poi si unirà* Super SailorMoon.
    Kaguya-hime no koibito (l'amante della principessa Kaguya)
    Episodio speciale del manga dal quale è stato tratto il film Sailor Moon S The Movie, ambientato prima della fine della terza serie e dopo l'apparizione del Seihai (la Coppa lunare anime e Calice sacro nel manga in Italia) dove compare per la prima volta (e unica nell'anime) Luna in versione umana.






    STAGIONE 4
    Parte IV
    Saga Yume (sogno)
    La quarta serie, che inizia dall'atto 34 al 42 della vecchia edizione manga. La serie animata tratta dalla serie è Sailor Moon SuperS. Il titolo della saga nel manga, Yume,deriva dal tema di fondo della serie, i sogni. Viene introdotto Elios, e come nemici sono presenti il Trio Amazzonico ed il Quartetto delle Amazzoni, sgherri del Circo della Luna Spenta (in originale Dead Moon Circus). Nell'anime le guerriere sailor devono affrontare il "Circo della luna spenta", un'organizzazione malvagia diretta dalla regina Nehellenia e da Zirconia che ha lo scopo di trovare lo specchio dorato posseduto da un essere umano che ha un sogno meraviglioso in cui Elios fuggito con il solo spirito dalla gabbia in cui Nehellenia ha rinchiuso il suo corpo. Elios che si presenterà* nei sogni di Chibiusa come Pegasus con l'aspetto di un cavallo alato viene cercato da Nehellenia per il cristallo che custodisce nel corno, il cristallo d'oro. Sia il Trio Amazzonico, sia il Quartetto Amazzonico non riescono a trovare questo specchio (in realtà* posseduto da Chibiusa) e, alla fine, la stessa Chibiusa con Sailor Moon e grazie alla forza dei sogni meravigliosi dell'umanità* riesce ad usare il cristallo d'oro che sconfigge Nehellenia relegandola in uno specchio nei meandri delle tenebre e salvando ancora una volta il pianeta Terra.
    Nel manga la storia è diversa: non vi sono specchi dei sogni da cercare e l'obbiettivo di Nehellenia è divenire la vera regina della luna e per farlo ha bisogno del cristallo d'argento. Anche il finale è diverso e Nehellenia viene sconfitta dal potere unito di tutte le sailor senshi che ottengono la trasformazione eternal, di Sailor Moon che in questo frangente diviene Eternal Sailor Moon e di Mamoru che scopre di custodire dentro di sé il cristallo d'oro. La storia si conclude con la cerimonia di incoronazione di Neo Queen Serenity e King Endimion e l'apparizione del Sailor Quartet ovvero il quartetto delle amazzoni liberato dal malvagio potere di Nehellenia.
    Il miracolo del buco nero dei sogni
    Sailor Moon Supers: Le 9 Sailor guerriere unite! Il miracolo del buco nero dei sogni è un film cinematografico ambientato probabilmente dopo la fine della quarta serie anime; non vi sono corrispondenze con il manga.




    STAGIONE 5 SAILOR STARS
    Parte V
    Saga Stars
    L'ultima serie dalla saga, dall'atto 43 al 52 della vecchia edizione. Nell'anime corrisponde alla serie Sailor Stars, in riferimento agli Star Seeds (Semi di Stella in italiano), obiettivo del nuovo nemico. Vengono presentate nuove Sailor Senshi della nostra galassia, ma appartenenti a sistemi solari differenti, come le Sailor Starlights. Tra i nuovi personaggi ci sono ChibiChibi, la Principessa Kakyuu e la malvagia Sailor Galaxia. Viene rivelata, inoltre, l'essenza di ogni male, ovvero Chaos, madre di tutti i malvagi presenti nella serie (almeno nel manga).
    La storia diverge molto da anime a manga, poiché in quest'ultimo Galaxia cerca solo gli Star Seeds delle guerriere sailor (i Sailor Crystals) ed appaiono molte più Sailor agli ordini di Galaxia.


    I PERSONAGGI

    PRINCIPALI
    I protagonisti di Sailor Moon sono:
    Usagi Tsukino (Bunny), una ragazza di quattordici anni, allegra e vivace, in grado di trasformarsi nella guerriera Sailor Moon, guerriera dell'amore, della giustizia e del mistero .

    Mamoru Chiba (Marzio), futuro fidanzato e marito di Usagi, che nei panni dell'inizialmente ambiguo Tuxedo Kamen (Milord) aiuta la guerriera.
    Luna, Usagi riceve i poteri e viene aiutata da questa gatta parlante, con cui riesce a trovare le sue compagne.

    Si aggiungono le quattro Guardian Senshi, il gruppo che aveva il compito di proteggere la Principessa Serenity.

    Ami Mizuno (Amy), è la prima sailor che Usagi incontra, una ragazza molto timida e studiosa, che diventa Sailor Mercury, guerriera dell'acqua e della saggezza.

    Rei Hino (Rea), la terza guerriera sailor, una sacerdotessa miko nel tempio shintoista del nonno, con grandi abilità*, capace di trasformarsi in Sailor Mars, la
    guerriera della fiamma e della passione.

    Makoto Kino (Morea), la quarta guerriera, ed è Sailor Jupiter, guerriera del fulmine e del coraggio, una ragazza molto attiva e socievole.

    Minako Aino (Marta), alias Sailor Venus, è la guerriera dell'amore e della bellezza (nonché la protagonista del manga Codename: Sailor V), ed è accompagnata dal suo gatto parlante Artemis.

    Il resto del Sailor Team, conosciuto come Outer Senshi, viene rivelato solamente nelle serie successive, ed è composto da:
    Haruka Ten'ō (Heles), una ragazza molto decisa e sicura che si trasforma in Sailor Uranus, guerriera del vento.

    Michiru Kaiō (Milena), la raffinata violinista che diventa Sailor Neptune, guerriera dell'abbraccio e delle acque profonde.

    Setsuna Meiō (Sidya/Silvia), la guerriera dell'oscurità* Sailor Pluto e custode della porta del tempo, guerriera della rivoluzione.

    Hotaru Tomoe (Ottavia Tomoe), incarnazione di Sailor Saturn, la Guerriera della morte e della rinascita.

    Chibiusa (pronuncia originale Cibiusa diventata Chibiusa nell'adattamento italiano dell'anime) , figlia di Neo-Regina Serenity (l'Usagi del futuro) giunta dal XXX secolo. Si trasforma in Sailor Chibimoon (Sailor Chibiusa) a partire dalla terza serie dell'anime e dalla fine della seconda serie del manga.



    SECONDARI
    Si aggiungono alle serie un gran numero di personaggi secondari, che variano dalle famiglie delle protagoniste ai loro compagni di scuola, fino alle guerriere sailor provenienti da altri pianeti. Tra i più ricorrenti ci sono la famiglia Tsukino, i compagni di classe di Usagi, Naru Osaka (Nina) e Gurio Umino (Ubaldo) ed altri personaggi che compaiono occasionalmente come il proprietario della sala giochi Crown Motoki Furuhata (Moran) con sua sorella Unazuki (Ursula).
    Compariranno anche Diana, la gattina grigia di Chibiusa, figlia di Luna e Artemis, ed Elios, officiante dell'Elysion e nella serie anime anche protettore del golden crystal. Tra le nuove guerriere e possibili alleate fanno la loro comparsa le Sailor Starlights, tre combattenti provenienti da un altro sistema planetario, conosciute con il nome di Sailor Star Fighter, Sailor Star Maker e Sailor Star Healer, ed infine ChibiChibi, piccola guerriera sailor dalle origini misteriose che appare nel corso della quinta serie.



    I NEMICI DELLE SAILOR


    Regno delle Tenebre: è il primo gruppo che si scontra con il Sailor Team. Il suo obiettivo è quello di distruggere la terra. àˆ capitanato da Queen Beryl.
    Ail e An: il trio alieno venuto per raccogliere energie per l'albero dell'oscurità* composto da Ail e An e Makaiju. Compare nella prima parte della seconda serie, solo nell'anime.
    Famiglia della Luna Nera: secondo gruppo della seconda serie, con a capo il Principe Diamond.
    Esercito del Silenzio: gruppo del Professor Tomoe, padre di Hotaru Tomoe Compare nella terza serie.
    Circo della Luna Spenta: gruppo di Zirconia/Nehellenia, della quarte serie.
    Quartetto Amazzonico: sottogruppo del Circo della Luna Spenta.
    Galaxia e le Veneranti: ultimo gruppo, con a capo Sailor Galaxia, una malvagia senshi.
    Chaos: il vero e proprio nemico delle guerriere, che prende vari aspetti.
    Altri nemici appaiono nei manga one-shot, nei musical.
    Xenian e Fiore nel film "La promessa della Rosa"
    Snow Princess Kaguya e le sue Ballerine di Neve nel secondo film
    Badiane e i suoi elfi nel terzo film
    Vari mostri spiriti maligni nei manga delle serie Battle exam, Casablanca Memories e Il Diario Illustrato di Chibiusa e negli episodi speciali dell'anime
    Vampiri e alieni del pianeta Dark Sirius e della cometa Coalt nei Musical
    Apsu e le Opposito Senshi nel videogame Sailor Moon: Another Story
    Da segnalare che in ogni serie vi è un episodio in cui il nemico minore non appartiene al gruppo principale di nemici della serie.



    IL MANGA

    Le basi della serie nacquero con il manga Codename: Sailor V, che propone gli elementi principali della serie, compresi il personaggio di Minako Aino. Pubblicato nello stesso anno di Sailor Moon, nel 1991, quando fu suggerito all'autrice la creazione di una serie animata basata sul manga, la Takeuchi decide di creare un sequel sempre sullo stile majokko, fondendolo con l'allora popolare genere super sentai, finendo per creare un gruppo di cinque eroine ed infine il manga Sailor Moon.
    Sailor Moon venne pubblicato per la prima volta sulla rivista giapponese Nakayoshi (なかよし?) il 28 dicembre 1991, creato dalla mangaka Naoko Takeuchi. La serie continuò ad essere pubblicata per cinque anni su questa rivista dalla popolare casa editrice Kodansha, fino alla conclusione della serie. Alcune storie parallele o materiale bonus fu invece pubblicato sulla rivista Run Run della stessa casa editrice, famosa per il manga Codename: Sailor V.



    STORIE EXTRA DETTA OMAKE CHE NEL FUMETTO ITALIANO SONO SEZIONI ALLA FINE DELLA STORIA MESSE A PARTE

    Gli omake includono:
    Diario illustrato di Chibiusa, quattro racconti pubblicati annualmente, originariamente nei volumi numero 5, 10, 15 e 17. Nella versione Shinsōban furono raccolti nel volume Story Collection Volume 1 (ISBN 4-06-334910-1, agosto 2004) il primo racconto venne utilizzato per creare l'episodio speciale "L'avventura di Chibiusa! Il castello maledetto della vampira" e il terzo per l'episodio 153 "Un dentista del terrore? La casa di Parapara" ambedue appartengono alla quarta serie.
    L'amante della principessa Kaguya (Kaguya Hime no Koibito), racconto speciale pubblicato nel volume numero 11. Fu adattato nel film Sailor Moon S: The Movie nel 1994, e uscì nella nuova versione nel volume Story Collection Volume 2 (ISBN 4-06-334915-2, settembre 2004).
    Casablanca Memories, che racconta la storia di Rei Hino e di suo padre, apparso nel volume 11, e in versione Shinsōban in Story Collection Volume 2, il nemico di questa storia ha l'intento di vendicare Jadeite uno dei nemici della prima serie;
    Prima dei prossimi difficili esami, tre storie su Ami Mizuno, Makoto Kino, e il duo Rei Hino Minako Aino. Furono pubblicate originariamente nel volume numero 13, e in seguito raccolte in Story Collection Volume in cui tutti i nemici sono spiriti rinchiusi in determinati luoghi dal periodo Edo:
    La malinconia di Makoto ((まこちゃんのユーウツ Mako chan no Yūutsu?, letteralmente Mako-chan vola via), in cui Makoto ha dei problemi con lo studio, e in seguito con uno spirito chiamato Genius-Lochi Toffee.
    Il primo amore di Ami-chan (亜美ちゃんの初恋 Ami chan no Hatsukoi?), in cui Ami riceve una lettere d'amore, e in seguito combatte un mostro chiamato Genius lochi Bonnon. Questo racconto divenne un cortometraggio animato, uscito nei cinema giapponese nel dicembre 1995.
    La battaglia per le scuole femminili di Rei e Minako (レイと美奈å*ã®å¥³å*é«˜ãƒãƒˆãƒ« Rei to Minako no Joshikō Batoru?, La battaglia [3]di Rei e Minako al collegio femminile), in cui Minako finge di essere una studentessa della scuola di Rei, e che per sbaglio risveglia uno spirito chiamato Ghost Cistern, che si impossessa di Rei, e cerca di mangiare altri studenti. Minako riesce a sconfiggerlo grazie ad un'ofuda di Rei.
    Parallel Sailor Moon, una storia alternativa scritta nel 1999 per celebrare l'anno del coniglio. Pubblicata originariamente nell'artbook Materials Collection, e in seguito in Story Collection Volume 2.





    I MUSICAL

    La serie venne adattata in una serie di musical, chiamata comunemente SeraMyu, una produzione teatrale che conta oltre 800 performance in 29 musical, tra il 1993 e il 2005. Le storie del musical includono sia storie ispirate alla serie animata, sia materiale originale, creato appositamente per lo spettacolo. Oltre venti memorial album sono stati distribuiti, composti dalla varie musiche dello spettacolo[4].
    Il musical iniziava due volte l'anno, durante l'inverno e l'estate. Per gli spettacoli estivi veniva usato il teatro Sunshine nell'area di Ikebukuro, in Tokyo. Nel periodo invernale, invece, il musical girava tutte le più grandi città* giapponesi.
    L'ultima edizione dello spettacolo, La nuova leggenda dell'isola Kaguya (Revised Edition) (新・かぐや島伝説 <改訂版> Shin Kaguyashima Densetsu (Kaiteban)?), è andata in scena nel gennaio 2005. Dopo quest'ultimo spettacolo, la serie si è fermata. Ad oggi non ci sono annunci che facciano pensare a nuovi potenziali
    musical




    UNA SERIE TV CON PERSONE REALI ISPIRATA A SAILOR MOON (A me non è piaciuta giudicate voi dai trailer )

    Una serie live di Sailor Moon è stata trasmessa dal 4 ottobre 2003 al 25 settembre 2004. La serie è ufficialmente conosciuta come Bishōjo senshi Sailor Moon (o Pretty Guardian Sailor Moon internazionalmente), ed è stato il primo adattamento ad avere un titolo interamente in inglese. La serie è formata da 49 episodi, andati in onda sulla rete TBS. Molte altre reti hanno trasmesso la serie
    La trama segue accuratamente il manga, piuttosto che la serie animata, ma gli ultimi episodi prendono una strada tutta nuova, con l'aggiunta di nuovi
    personaggi e di una nuova trama, estranei sia al manga che alla serie animata.
    Altri tre episodi sono stati distribuiti dopo la conclusione della serie. Non furono mai trasmessi in televisione. Due di questi episodi, chiamati Special Act, sono ambientati quattro anni dopo la serie, e mostrano il matrimonio di due protagonisti, mentre il terzo episodio, chiamato Act Zero, è un prequel che parla delle origini di Sailor Venus e Tuxedo Kamen.
    Da notare che anche la Toon Makers nel 1994 presentò l'idea di un Live americano di Sailor Moon, in cui le scene di vita quotidiana sarebbero state grate da attori in carne e ossa, mente quelle di combattimento sarebbero state animate. Il progetto fu abbandonato subito dopo la presentazione del trailer, che non riscosse immediato successo.


    [youtube:2s05854m]Lv6kqiL1-2Q[/youtube:2s05854m]

    [youtube:2s05854m]JshcBGuQBqc&feature[/youtube:2s05854m]

    [youtube:2s05854m]cCRgUuk2tzs&feature[/youtube:2s05854m]


    ADATTAMENTO ITALIANO DELL ANIME CON LE OPPORTUNE CENSURE

    Il doppiaggio e l'adattamento dell'edizione italiana delle cinque serie di Sailor Moon furono curati dalla Deneb film, con Federico Danti (doppiatore dei principali nemici maschili e di alcuni personaggi secondari) come direttore di doppiaggio. Tra i doppiatori italiani che prestarono la voce vi furono le attrici Veronica Pivetti e Marina Massironi e l'annunciatore sportivo Alfredo Danti. I cambiamenti maggiori della serie riguardarono i nomi delle protagoniste, italianizzati nei più dei casi. Molti riferimenti culturali furono lasciati sul video, come le scritte giapponese sui vari cartelli e insegne, oppure la direzione del traffico stradale in Giappone e alcuni, anche se ogni riferimento a Tokyo e del Giappone in generale nei dialoghi vennero totalmente eliminati e adattati, lasciando senza ambientazione precisa tutto l'anime[13]. Da notare che il cambio degli adattatori dei dialoghi nelle varie serie, fece si che i nomi di personaggi apparsi nelle singole serie (come i nemici e nemici minori) mantennero una certa fedeltà* all'originale, minata in alcuni casi da errate pronunce. Altre modifiche sono varie modifiche di trama, specialmente a partire dalla terza serie, inserimento di oggetti inesistenti nell'originale ed eliminazione del cristallo d'argento, modifica di alcuni personaggi nel carattere, nel sesso o nella professione, ma anche errate indicazioni sulla scuola e/o sulla classi frequentate dai vari personaggi.
    Per quanto riguarda la censura di termini come "morire" o "uccidere" essa è presente, ma in alcune occasioni (come nel caso dell'episodio 44 per la prima serie o dell'episodio 86 nella seconda) tali termini sono pronunciati.

    Il culmine della censura italiana si ebbe però nel 1997, quando la psicologa Vera Slepoj affermò che la quinta serie di Sailor Moon comprometteva seriamente l'identità* sessuale dei bambini. L'accusa della Slepoj, piuttosto generica, era basata sulla segnalazione di alcuni genitori, i cui bambini maschi, appassionati di Sailor Moon, giungevano a identificarsi con la protagonista.
    Successivamente la polemica riguardò anche la presenza delle Sailor Starlights, guerriere che, quando non combattono, erano dei ragazzi maschi in tutto e per tutto.
    Questa accusa si concluse con l'introduzione di tre nuovi personaggi, avvenuta solo in Italia. Nonostante Kou Seiya (Seiya) si trasformasse in Sailor Star Fighter (Sailorstar Regina del Coraggio), si optò per scindere i due personaggi, così che ogni Sailor Starlights avesse un fratello gemello fra i Three Lights, e nel momento in cui doveva trasformarsi, la vera guerriera prendeva il suo posto, giustificando così il cambiamento di sesso. Nel CD "Cristalli Petali e Misteri" venne inoltre spiegato che questo cambio avveniva grazie al seme di stella con cui i due presunti fratelli gemelli comunicavano.
    Notevolmente modificato è stato l'ultimo episodio, in cui la protagonista è coinvolta in una battaglia particolarmente violenta e, infine, si mostra in video completamente nuda: un nudo simbolico, casto e coerente con il senso della storia, che tuttavia è stato giudicato "inaccettabile" e quindi censurato dal responsabile della serie, nonché adattatore e voce di Seiya Nicola Bartolini Carrassi, responsabile delle censure effettuate sulle reti Mediaset dal 1993 al 2003. In molte scene in cui Sailor Moon veniva mostrata nuda, si ricorse a ingrandimenti e sovrapposizioni di immagini per mascherare il seno e il pube della protagonista; altre scene furono invece sostituite da vari fermo-immagine e sequenze ripescate dall'inizio dell'episodio (spesso in modo incoerente con la trama), rischiando di impedire agli spettatori una chiara comprensione del senso dell'episodio. Pertanto tutti gli intervalli tra le battute originali dei protagonisti furono riempiti con la voce di Seiya in fuoricampo, con la funzione di narratore. La versione audio di questo episodio è stata pubblicata in Italia dalla RTI Music nella compilation Cristalli, Petali e misteri per Sailor Moon, nella quale la riscrittura della sigla di apertura originale, la Sailor Star Song, della serie è interpretata dai doppiatori Simone D'Andrea, Nadia Biondini e Nicola Bartolini Carrassi, quest'ultimo è anche autore delle parole, molto diverse da quelle della sigla originale con la quale la canzone italiana ha in comune solo la musica. Le polemiche segnarono un brusco arresto delle repliche dell'anime di Sailor Moon. La quinta serie nella prima messa in onda presentava un doppiaggio più fedele, pur sempre censurato, in cui le canzoni delle Three Lights erano interpretate da donne e non erano presenti le contestatissime sorelle gemelle, inserite a partire dall'episodio 188 a seguito delle polemiche su esposte. Con la seconda, e ultima messa in onda, le canzoni delle Three Lights sono cantate da una voce maschile e le sorelle gemelle sono presenti in tutta la serie. Le altre serie hanno avuto soltanto repliche sporadiche e spesso disordinate, interrotte nel 2004.
    Dopo sei anni di assenza dalle televisioni italiane (l'ultima replica della serie risale al 2004 interrotta dopo la prima stagione per il blocco dei diritti), l'anime è stato ritrasmesso sul canale a pagamento Hiro di Mediaset Premium dal 1º marzo 2010 al 19 settembre 2010, e dal 23 agosto 2010 è in corso di trasmissione su Italia 1 nella fascia pomeridiana]; in questa replica sono state mantenute le sigle italiane (con il relativo "patchwork" storico di sequenze prese dagli episodi) e il vecchio doppiaggio, la schermata col titolo della puntata è stata resa più fedele all'originale giapponese e nelle prime due serie è stata omessa la voce che enunciava il suddetto titolo italiano (rimessa successivamente a partire dalla terza serie); sono state ripristinate integralmente numerose scene che erano state tagliate nelle precedenti trasmissioni (alcune di esse doppiate di recente in occasione della rimessa in onda), ad eccezione degli eyecatch, delle introduzioni e delle anticipazioni all'inizio e alla fine di ogni episodio, e le canzoni presenti all'interno degli episodi, che erano state tolte durante la prima messa in onda, non sono state reinserite[20], e in alcuni casi sono state mantenute versioni riscritte di esse, inoltre non è stato trasmesso l'episodio 89 (che riassumeva le prime due serie e introduceva la terza) rimasto inedito anche nelle precedenti trasmissioni.






    LO STRAVOLGIMENTO AMERICANO DI SAILOR MOON (DEVONO AMERICANIZZARE ANCHE COSE TIPICAMENTE GIAPPONESI)

    Nella versione anglofona per il Nord America, la serie fu tradotta e distribuita nel 1995 dall'azienda DiC Entertainment, inizialmente trasmessa sul canale canadese YTV in Canada e in seguito su varie emittenti americane. Anche se la trama rimase quasi invariata, molte modifiche furono apportate; la prima motivazione di ciò fu il pubblico statunitense che infatti, era molto più giovane di quello giapponese. La seconda motivazione riguardava il materiale considerato inappropriato dagli americani, che non condividevano affatto lo stesso pensiero giapponese, soprattutto riguardo l'omosessualità*.
    Le modifiche più importati riguardano: i nomi dei protagonisti, la sceneggitura e tutti i riferimenti culturali giapponesi. I personaggi furono chiamati con nomi prettamente americani, come accadde per la versione americana di Card Captor Sakura. Il termine sailor senshi divenne "sailor scouts", e la frase Make-up! nelle trasformazioni divenne a sua volta "Scout Power!" o "Transform!".
    Le sceneggiature furono letteralmente riscritte, così che tutti i nemici provenivano da un universo conosciuto come "Negaverse", al posto di avere storie o alleanze differenti. La serie perse inoltre sei episodi, censurati dai doppiatori, per materiali inappropriati, tra cui la divinazione e la lettura dei tarocchi nell'episodio 2, e la trasformazione in una sua versione punk di Usagi grazie alla penna lunare, nell'episodio 6. La parte più modificata fu l'ultimo episodio della prima serie che, nella versione originale, era diviso in due episodi: in questi episodi tutte le guerriere finiscono per morire, iniziando da Sailor Jupiter, poi Sailor Mercury, Sailor Venus, Sailor Mars e, nell'episodio successivo, Tuxedo Kamen e Sailor Moon. Anche se ogni personaggio ritornava in vita alla fine, nella versione americana le loro morti non avvennero ma furono tagliate, unendo i due episodi in uno, e la loro assenza fu spiegata dicendo che erano state catturate nel Negaverse.
    Tutti gli accenni di sessualità* ed omosessualità* furono modificati in tre modi: due volte facendo doppiare un personaggio effeminato da una doppiatrice (modifiche presenti anche nella versione italiana), e rendere tale personaggio una ragazza, per rendere le loro relazioni eterosessuali (questo accade con Zoisite, fidanzato con Kunzite, e con Fish's Eye, attratto da Mamoru Chiba). Nel secondo metodo, Haruka Ten'ō e Michiru Kaiō, che erano ovviamente ragazze, furono tramutate in cugine, al posto di essere una coppia omosessuale. Infine, in tutte le scene di nudità* vennero rimosse le linee di contorno del seno e delle regioni pubiche.
    Tutti i riferimenti culturali giapponesi furono modificati, cosa che causò molta confusione agli spettatori anglofoni. Per esempio, le scene che riguardano il traffico sono state capovolte, in modo da apparire alla maniera americana, con il guidatore a sinistra, e non il contrario. I ravioli di carne tipicamente asiatici, durante la serie, furono chiamati "ciambelle". Le scuole di preparazione per l'università* tipicamente giapponesi, le Juku (å*¦ç¿’塾), come quella frequentata da Ami, furono cambiate in corsi di computer ed informatica. Stranamente, la maggior parte delle insegne giapponesi furono lasciate invariate.
    Anche la sigla iniziale "Moonlight Densetsu" subì diverse modifiche, tra le quali il testo (in lingua inglese), le animazioni e gli effetti speciali.






    CRITICHE POLEMICHE E CENSURE

    Gli elementi di Sailor Moon sono stati spesso giudicati poco opportuni dalle associazioni per la salvaguardia dell'infanzia, dalle emittenti televisive. Vengono citati per due motivazioni:
    Eccessiva violenza
    I combattimenti in cui le protagoniste e i loro antagonisti sono implicati si risolvono spesso in contatti fisici forti o mortali. Particolarmente negativa viene inoltre giudicata la rappresentazione del sangue. àˆ comunque da ricordare che nel manga ci sono molte più morti che nella versione animata, dove molti personaggi passano al bene, al posto di morire come nel manga.
    Riferimenti sessuali
    Per alcuni personaggi sono suggerite inclinazioni omosessuali, un elemento tipico di manga e anime (vedi shōnen'ai e yuri) indirizzati al pubblico femminile. I due casi sono l'omosessualità* di Michiru e Haruka (Sailor Neptune e Sailor Uranus), che viene descritta in seguito, mentre l'altro caso è quello delle Sailor Starlights che, soltanto nella versione animata, sono ritratti come ragazzi, che ritornano al loro status naturale di sesso femminile unicamente quando si trasformano in guerriere. Da notare che la stessa Naoko Takeuchi rimase sconvolta nel vedere il trattamento che la Toei Animation decise di apportare riguardo le modifiche del sesso di queste guerriere.
    All'interno degli ambienti yuri, Haruka Ten'ō e Michiru Kaiō sono da sempre considerate uno dei massimi esempi di coppia omosessuale femminile da parte degli appassionati del genere. Considerando i tentativi di censura delle diverse emittenti televisive (tanto in italiano, quanto in inglese), due interventi dell'autrice Naoko Takeuchi hanno posto fine alla diatriba.
    Significativa è l'intervista rilasciata nel settembre del 1996 alla rivista italiana Kappa Magazine, della Star Comics. Alle domande sulla relazione fra le due guerriere, l'autrice risponde così:
    « Il rapporto che lega Michiru e Haruka è un po' speciale. Credo che il sentimento più importante al mondo sia l'amicizia. Il rapporto di amicizia tra le due combattenti è talmente forte da sfociare nell'amore. L'amore non esiste solo tra sessi diversi, ma può nascere anche un amore omosessuale, in questo caso tra due ragazze. »
    Nel 1998, alla San Diego International Comics Convention, di fronte ad una domanda diretta sulla natura della relazione di Haruka e Michiru, l'autrice risponde senza mezzi termini che le due erano una coppia. Esaminando con più attenzione la loro relazione, si nota subito che le due ragazze agiscono in tutto e per tutto come una vera coppia; anche esteticamente ricordano lo stereotipo della coppia composta da un maschiaccio e da una femme. Ciò non corrisponde comunque alla realtà*, perché si può facilmente notare come nessuna delle due sia dominante sull'altra.
    Per quanto riguarda tutti quegli indizi disseminati nelle varie serie che hanno portato i fan yuri a vedere nelle due una coppia effettiva, ancor prima dell'ufficializzazione avvenute da parte dell'autrice, si possono notare i giochi con le dita delle mani che le due compiono spesso tanto nella terza serie, quanto nella quinta, come a tradire una perfetta intimità* non solo mentale, ma anche fisica. Più avanti gli accenni di gelosia di Haruka nei confronti di Michiru: una delle scene più famose (censurata in Italia) riguarda la consegna di un mazzo di rose da parte di un ammiratore segreto. Alla vista delle rose Haruka sembra rabbuiarsi, tant'è che Michiru le chiede se sia o meno preoccupata e, quando la ragazza glissa sull'argomento, l'altra non può far a meno di notare come la guerriera di Urano non diventi poi gelosa così spesso.
    L'ultimo segno riguarda i rapporti, e tradimenti, nei confronti delle altre protagoniste: si ha la sensazione che le due possano affrontare qualsiasi difficoltà*, purché agiscano insieme. Durante tutta la prima parte della terza serie, ad esempio, è evidente come Haruka e Michiru perseguano un obiettivo differente dal resto delle guerriere e a loro incomprensibile. Negli ultimi episodi della quinta serie è storico il loro falso tradimento così come anche la scena in cui, private del loro seme di stella, cercano di sfiorarsi le mani in punto di morte.






    UN FENOMENO MONDIALE
    Venduta dopo qualche anno in diversi paesi esteri, Sailor Moon diventa una serie nota in tutto il mondo, sia nei paesi dell'Asia Orientale, che negli Stati Uniti e infine in Europa.
    L'anime di Sailor Moon era stato inizialmente pensato per essere una serie di soli sei mesi, ma grazie alla sua crescente popolarità*, la serie continuò ad essere allungata, fino ad arrivare a cinque stagioni che ricoprirono cinque anni di trasmissione [31]. In Giappone fu trasmessa in ogni sabato sera in prime time, con uno share complessivo che ruotava intorno 11-12% per tutta la durata della serie.
    Sailor Moon è stata una delle serie di successo più importanti del Giappone, fruttando più di 1.5 miliardi di dollari durante i primi tre anni. Dieci anni dopo, la serie era ancora in testa al sondaggio della sua rete principale, il TV Asahi's Top 100 Anime polls del 2005 e 2006. La serie animata si aggiudicò il premio dell'Animage Anime Grand Prix nel 1992.
    Sailor Moon ha avuto un grande successo anche internazionalmente. La prima versione ad essere adattata in un'altra lingua fu quella francese, a cura del Club Dorothée nel dicembre 1993. Altri paesi, come la Spagna, l'Italia e la regione amministrativa di Hong Kong seguirono l'esempio della Francia. In seguito la serie sbarco nel Nord America.
    Il manga vinse il Kodansha Manga Award nel 1993 per la categoria shōjo.
    Tuttavia, la sua forte connotazione di prodotto giapponese, ha portato, da una parte a forti polemiche da parte di associazioni dei genitori che giudicano l'anime "poco adatto ai bambini", dall'altra a interventi di adattamento da parte delle emittenti televisive, volti a eliminare gli aspetti meno accettabili a un pubblico non giapponese. Nel 2003 l'autrice Naoko Takeuchi ha bloccato i diritti in tutto il mondo (secondo alcuni, per via delle troppe censure).
    In Italia (come altre serie animate di successo) Sailor Moon conobbe molta popolarità* anche attraverso il vario merchandising, come i giocattoli (bambole, scettri e pupazzi) e tre linee scuola, tutti distribuiti dalla Giochi Preziosi. Testimonial pubblicitaria era Elisabetta Ferracini, all'epoca conduttrice del programma per ragazzi Solletico.
    Dopo anni di lunga attesa, l'anime è attualmente in corso di trasmissione in Italia sul canale di Mediaset Premium Hiro, a partire dal 1º marzo 2010, e dal 23 agosto 2010 anche in chiaro su Italia 1, dove ha registrato una media di ascolti pari a 800.000 spettatori a puntata con uno share complessivo intorno al 9%[39]. In occasione del rilancio della serie, Backstage ha negoziato con La Toei Animation per lo sfruttamento del merchandise della serie sul territorio italiano, così come aveva fatto in precedenza con Dragon Ball e I Cavalieri dello zodiaco, che comprenderà* giocattoli, oggettistica, videogiochi, linee d'abbigliamento, articoli di scuola e cartoleria, album di figurine, magazine, prodotti alimentari, fumetti e home video, la cui distribuzione è prevista tra la seconda metà* del 2010 e il 2011
    . Dynit si occuperà* dell'edizione home video dell'anime, mentre GP Publishing ha pubblicato la versione renewal del manga con una nuova traduzione e in due versioni, una "standard" per il circuito delle edicole e una "deluxe" per le sole fumetterie



    UNA CHICCCAAA SAILOR MOON PER THE SIMS AHAHHA TROPPO CARINO
    [youtube:2s05854m]NT6uDZGsdrw&feature[/youtube:2s05854m]

    [youtube:2s05854m]CcJKmrKVGtE&feature[/youtube:2s05854m]
    Ultima modifica di edalina; 13th May 2012 alle 14:20
    VORREI ESSERE NATA AL CONTRARIO X VEDERE DRITTO QUESTO MONDO STORTO
    -


    Non sprechiamo momenti preziosi di una vita già* troppo breve.
    venitemi a trovare nella sezione cinema e tv e leggete sempre gli indici
    INDICE CINEMA E TV vi aspetto che postate cose bellissime :+


  2. #2
    sim dio L'avatar di iseth
    Data Registrazione
    Jul 2009
    Età
    30
    Messaggi
    4,608
    Potenza Reputazione
    15

    Re: SERIE ANIME e MANGA SAILOR MOON

    e come poteva mancare sailor moon io adoro ancora la sigla della terza stagione..è bellissimaaa!!ke belle immagini ke hai messo eda




  3. #3
    sim dio L'avatar di SingforAbsolution
    Data Registrazione
    Nov 2010
    Età
    32
    Messaggi
    3,288
    Potenza Reputazione
    12

    Re: SERIE ANIME e MANGA SAILOR MOON

    Quoto in pieno Iseth!!! Bel cartone, anche se con le censure c'è da impazzire, e bellissima sigla
    Segui la mia RadioFreccia --> Radio Jewel Box
    Exchange-->Jewel Box Exchange
    Diario -->The Red String of Fate


  4. #4
    sim dio L'avatar di iseth
    Data Registrazione
    Jul 2009
    Età
    30
    Messaggi
    4,608
    Potenza Reputazione
    15

    Re: SERIE ANIME e MANGA SAILOR MOON

    Citazione Originariamente Scritto da SingforAbsolution
    Quoto in pieno Iseth!!! Bel cartone, anche se con le censure c'è da impazzire, e bellissima sigla
    e si...queste benedette censure.. mi piacerebbe tntissimo rivedermi l anime cn i sottotitoli giapponesi..cioè praticamente l hanno proprio rovinato...soprattutto nelle ultime stagioni ho scoperto un sacco di cose che giustamente prima non sapevo..




  5. #5
    sim dio L'avatar di Sonia
    Data Registrazione
    Jul 2009
    Località
    sempre in ufficio
    Età
    31
    Messaggi
    4,673
    Potenza Reputazione
    15

    Re: SERIE ANIME e MANGA SAILOR MOON

    però anche censurato Sailor Moon è stato un bel cartone animato con cui crescere... magari adesso possiamo vederlo senza censure...
    io da bambina ero Sailor Venus...

    Se è si, va bene...
    Se è no, vattene a quel paese

  6. #6
    sim onniscente L'avatar di edalina
    Data Registrazione
    May 2010
    Località
    romana de roma ke piu de cosi se more :)
    Età
    36
    Messaggi
    1,144
    Potenza Reputazione
    11

    Re: SERIE ANIME e MANGA SAILOR MOON

    verissimo in pieno quelle che dite cinefiline mie ma che ci possiamo fare viviamo in una parte di mondo censurata mentalemente c'è poco da fare , ho cercato di riportare le notiziole come da originale, giusto ieri mi leggevo georgie in inglese ma almeno senza censura lo leggevo su appositi siti che hanno le scansioni sia chiaro che non si possono scaricare e nemmeno lo trovo corretto pero si puo leggere o vedere come è realmente una storia , io odio le censure davvero non le sopporto eh eh grazie queste di immagini sono solo un piccolo assaggino mettero nelle sezione gallery non avete idea delle immagini sono anni che collezziono immagini per il web di ogni sorta di film fumetto fiaba un po tutto eh eh postate fanciulle e fanciulli che qui il cinema ci piace (slogan alla cherleader ) ahahahahh
    VORREI ESSERE NATA AL CONTRARIO X VEDERE DRITTO QUESTO MONDO STORTO
    -


    Non sprechiamo momenti preziosi di una vita già* troppo breve.
    venitemi a trovare nella sezione cinema e tv e leggete sempre gli indici
    INDICE CINEMA E TV vi aspetto che postate cose bellissime :+


  7. #7
    sim onniscente L'avatar di edalina
    Data Registrazione
    May 2010
    Località
    romana de roma ke piu de cosi se more :)
    Età
    36
    Messaggi
    1,144
    Potenza Reputazione
    11

    Re: SERIE ANIME e MANGA SAILOR MOON

    Citazione Originariamente Scritto da sonia
    però anche censurato Sailor Moon è stato un bel cartone animato con cui crescere... magari adesso possiamo vederlo senza censure...
    io da bambina ero Sailor Venus...

    eh eh bella la venus ma io ero sailor jupiter tettone a parte che invidiavo e invidio anche ora ahahaha ero identicachioma fluente castana la pennellona della classe ahimèè bhei tempi perche poi me so fermata e quindi le altre so cresciute e io no haahah sobb comunque ognuna di noi ha amato ed è stata una sailor in cuor suo evviva LE SAILORRR
    VORREI ESSERE NATA AL CONTRARIO X VEDERE DRITTO QUESTO MONDO STORTO
    -


    Non sprechiamo momenti preziosi di una vita già* troppo breve.
    venitemi a trovare nella sezione cinema e tv e leggete sempre gli indici
    INDICE CINEMA E TV vi aspetto che postate cose bellissime :+


  8. #8
    sim onniscente L'avatar di edalina
    Data Registrazione
    May 2010
    Località
    romana de roma ke piu de cosi se more :)
    Età
    36
    Messaggi
    1,144
    Potenza Reputazione
    11

    Re: SERIE ANIME e MANGA SAILOR MOON

    ESSENDO ANCHE AMANTE COSPLEY AHAHAHH AHO calato i panni della sopra lady nera eh eh prima (dei figlioli) avevo quel fisico li eh eh adesso ho preso i biglietti per febbraio per milano al festival del fumetto dove vorrei concorrere come lady nera sempre o come la principessa daphne di dragon lair ho qualche dubbio sono aperte le iscrizioni per il cispley contest eh eh un evento incredibile e se anche non per la sfilata vestire cosi la propria eroina preferita è un sogno visto che un po di forma l ho ripresa ne approfitto adesso ahaha quindi che vi dico se siete amanti dei manga ed anime ci sono diverse date in giro per tutta italia di queste fiere del fumetto eh eh vi postero le foto del mio personaggio senza meno mi mancano solo o la parrucca o lo spray e relativi toupèè e le lenti a contatto il vestito lho finito di cucire in questi giorni
    VORREI ESSERE NATA AL CONTRARIO X VEDERE DRITTO QUESTO MONDO STORTO
    -


    Non sprechiamo momenti preziosi di una vita già* troppo breve.
    venitemi a trovare nella sezione cinema e tv e leggete sempre gli indici
    INDICE CINEMA E TV vi aspetto che postate cose bellissime :+


  9. #9
    sim dio L'avatar di iseth
    Data Registrazione
    Jul 2009
    Età
    30
    Messaggi
    4,608
    Potenza Reputazione
    15

    Re: SERIE ANIME e MANGA SAILOR MOON

    anche a me piacciono i cospaly ma ancora non ho avuto occasione per vedere dal vivo una bella sfilata..




  10. #10
    sim dio L'avatar di SingforAbsolution
    Data Registrazione
    Nov 2010
    Età
    32
    Messaggi
    3,288
    Potenza Reputazione
    12

    Re: SERIE ANIME e MANGA SAILOR MOON

    Wow edalina!!! Io ne vidi una dal vivo di cosplay al lucca comics... stupendaaaa!!!! Prima o poi proverò anche io a travestirmi!!
    Segui la mia RadioFreccia --> Radio Jewel Box
    Exchange-->Jewel Box Exchange
    Diario -->The Red String of Fate


 

 

Discussioni Simili

  1. [Foto Sim Copia] Sims Anime/Manga e Fumetti
    Di Amy nel forum Foto, video e screenshots
    Risposte: 114
    Ultimo Messaggio: 5th February 2014, 11:04
  2. CARO FRATELLO ANIME E MANGA (DI RYOKO IKEDA)
    Di edalina nel forum Cinema e TV
    Risposte: 7
    Ultimo Messaggio: 9th December 2010, 18:59
  3. ( SERIE ANIME ) BLACK LAGOON
    Di edalina nel forum Cinema e TV
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 27th November 2010, 08:00
  4. [Sospeso] Il ritorno di new sailor
    Di magicmarco1997 nel forum Diari Sospesi
    Risposte: 9
    Ultimo Messaggio: 26th August 2010, 08:52
  5. [Sospeso] Moon
    Di Dog97 nel forum Diari Sospesi
    Risposte: 51
    Ultimo Messaggio: 13th August 2010, 13:19

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •