Welcome guest, is this your first visit? Click the "Create Account" button now to join.
Risultati da 1 a 10 di 10
  1. #1
    sim onniscente L'avatar di edalina
    Data Registrazione
    May 2010
    Località
    romana de roma ke piu de cosi se more :)
    Età
    36
    Messaggi
    1,144
    Potenza Reputazione
    11

    CARTOON DELLA DISNEY PIXAR

    UN CIAO NUOVO A TUTTI , in questa sezione voglio mettere tutti quei too della casa pixar ovvero alla ricerca di nemo gli incredibili , cars e cosi via siccome li ho tutti da monsters e co ai corti per sino mi viene voglia di aprirci una sezione apposita, DOPO LA FUSIONE DI QUESTE DUE BIG MONDIALI DEI TOON ,METTO LE CREAZIONI CHE GIUDICO PIU BELLE buona visione qui troverete i seguenti film :

    ALLA RICERCA DI NEMO

    CARS MOTORI RUGGENTI e CARS DUE

    L
    'AGNELLO RIMBALZELLO

    P
    ENNUTI SPENNATI

    UP
    Ultima modifica di edalina; 16th February 2013 alle 19:59
    VORREI ESSERE NATA AL CONTRARIO X VEDERE DRITTO QUESTO MONDO STORTO
    -


    Non sprechiamo momenti preziosi di una vita già* troppo breve.
    venitemi a trovare nella sezione cinema e tv e leggete sempre gli indici
    INDICE CINEMA E TV vi aspetto che postate cose bellissime :+


  2. #2
    sim onniscente L'avatar di edalina
    Data Registrazione
    May 2010
    Località
    romana de roma ke piu de cosi se more :)
    Età
    36
    Messaggi
    1,144
    Potenza Reputazione
    11

    ALLA RICERCA DI NEMO

    Alla ricerca di Nemo (in lingua originale Finding Nemo) è un film d'animazione della Pixar del 2003, vincitore del premio Oscar 2004 come miglior film d'animazione. Aveva ottenuto il miglior incasso in assoluto per la Walt Disney, per quanto riguarda i film d'animazione, arrivando ad incassare nel mondo 867,893,978$. Al momento della sua uscita era il film d'animazione col maggior incasso di sempre, prima battuto da Shrek 2 e successivamente da Toy Story 3, sempre della Disney. Attualmente si trova al 21º posto nella lista dei maggior incassi internazionali di sempre.





    TRAMA

    Marlin, un pesce pagliaccio, aspetta tantissimi figli appena deposti in stato di uovo da Coral, ma improvvisamente arriva un barracuda che si mangia tutte le uova, compresa Coral. Marlin disperato, non è però da solo: l'unico figlio ad essere scampato lo chiama Nemo, nato con una pinna atrofica, su cui il padre riversa tutto l'affetto.
    Il primo giorno di scuola di Nemo riempie il padre di grandi preoccupazioni poiché il maestro Ray, una enorme razza "aquila di mare", li porta ad esplorare l'oceano aperto. Marlin si infuria con Nemo, che entra in mare aperto per toccare un motoscafo con la pinna, ma il piccolo viene catturato da un subacqueo, che poi si allontana con il motoscafo. Marlin lo insegue ma subito lo perde. Al sub però cade una maschera con scritto un indirizzo, "P. Sherman, 42 Wallaby Way Sydney, Australia". Marlin incontra per caso Dory, una pesciolina chirurgo che sa leggere la scrittura umana ma che soffre di perdite di memoria a breve termine. Marlin è sul punto di innervosirsi seriamente con Dory e decide di allontanarsi, quando incontra un enorme squalo bianco di nome Bruto: Marlin, avvolto dal terrore e Dory, completamente ignara vengono portati da Bruto alla riunione di un gruppo di autoaiuto per squali "buoni" che cercano di smettere di mangiare pesci. Il gruppo, composto da Bruto, da Randa (uno squalo martello) e da Fiocco, una verdesca con un amo sul naso ha la sua sede in un sottomarino affondato circondato da centinaia di mine attive. All'insaputa degli squali incuriositi dalla scarsa capacità* ironica di Marlin, Marlin cerca di raccontare una barzelletta per alleviare la situazione ma vede la maschera e commuove gli squali raccontando la tragica scomparsa di Nemo. Dory si ferisce tentando di recuperare la maschera e l'odore di sangue scatena Bruto, che intende divorare Dory e Marlin. I due riescono a salvarsi grazie alla scarsa capacità* lessica di Dory che riesce a trovare l'uscita e si nascondono in un buco, dove dentro vi è un siluro inattivo. Il siluro improvvisamente uscito viene preso dallo squalo e scaraventato verso le mine, facendole esplodere. Intanto Nemo si ritrova in un acquario dove viene aiutato dal pesce Branchia, un idolo moresco, e dagli altri pesci per evitare di finire nelle mani dell'orrida nipotina del dentista, proprietario dell'acquario. I pesci dell'acquario organizzano quindi un piano: Nemo sarebbe dovuto entrare nella pompa dell'acqua bloccando la valvola, così da sporcare l'acquario in pochi giorni, il dentista avrebbe poi dovuto tirare fuori i pesci mettendoli nei sacchetti di plastica, e i pesci avrebbero potuto rotolare nei sacchetti fino all'oceano.
    Marlin si risveglia sul relitto in bilico e scopre che la maschera è caduta in un profondo abisso e costringe Dory ad andarci. I due vengono attratti da una bellissima luce blu, che in realtà* non è altro che l'esca di una mostruosa rana pescatrice degli abissi; in preda al panico, Marlin cerca di tenere a bada la rana pescatrice mentre Dory, grazie alla luce del pesce riesce a memorizzare la scritta sulla maschera. Dopodiché chiedono indicazioni ad un branco di Pesci argentati che prendono in giro Marlin ma stringono amicizia con Dory. Il branco aiuta i due, dicendogli che per arrivare a Sydney bisogna attraversare la C.O.A., una corrente australiana di acqua. Marlin nuota felice, ma i pesci dicono a Dory che prima della corrente c'è un crepaccio, e sottolineano che bisogna attraversarlo in fondo e non in superficie. Marlin, ignaro del consiglio perché Dory si è dimenticata di dirglielo, trasgredisce l'ordine e attraversa il crepaccio in superficie; i due avendo immediatamente avvistato la corrente, si ritrovano però in un gigantesco branco di Meduse del tipo Chrysaora fuscescens, dove Dory rimane intrappolata e Marlin riesce a tirarla fuori venendo però punto anche lui.
    I due vengono salvati da un branco di tartarughe carette, che li conduce alla C.O.A.. I due pesciolini raccontano della loro avventura alle tartarughe e subito fanno amicizia. Usciti dalla corrente si ritrovano in una zona di mare desolata dove da lontano vedono una balenottera azzurra. Dory dice di saper parlare alle balene ma i suoi atteggiamenti non sono graditi da Marlin e dopo essersi persi in mezzo a una fitta nube marina di Krill, vengono ingoiati dalla stessa balena, che anziché digerirgli, li trasporta al porto di Sidney. Lì Marlin incontra un pellicano, amico dei pesci dell'acquario, che porta i due fino allo studio del dentista. Quando arrivano però, il dentista sta regalando Nemo alla nipotina, che strapazza il povero pesce chiuso nel sacchetto, inducendo Marlin a credere che il figlio sia morto. Dopo essersi fatto ritrasportare al porto, Marlin lascia sola Dory tra mille dubbi andandosene poi verso casa triste. Intanto, grazie a uno spettacolare intervento dei pesci nell'acquario, Nemo finisce catapultato nel lavandino dello studio e attraverso le fogne raggiunge il mare, incontrando Dory che lo conduce da suo padre, ma all'improvviso, una rete cattura il branco di pesci dove si trova il trio e Dory rimane intrappolata ma seguendo il piano di Nemo, i pesci rompono la rete e si salvano e i tre tornano a casa insieme per vivere felici e contenti.





    Quando Nemo arriva nell'acquario del dentista si può vedere, insieme agli altri giocattoli un pupazzo di Buzz Lightyear in riferimento al film Toy Story - Il mondo dei giocattoli.
    Verso la fine dei titoli di coda appare Mike, co-protagonista di Monsters & Co, che nuota sullo sfondo.
    Dopo i titoli di coda ricompare il pesce scappato dal club degli squali vegetariani, perso negli abissi. Qui incontra la rana pescatrice già* apparsa nel film, e se la mangia.
    Nemo è uguale a uno dei giocattoli di Boo, personaggio di Monsters & Co. àˆ possibile che per realizzare Nemo i disegnatori abbiano preso spunto proprio da quel giocattolo. Più probabilmente si trattava di una anticipazione del prossimo film, abitudine della Pixar. Ad esempio in Ratatouille nella scena in cui il topolino Remy stà* salendo sul tetto in una stanza sulla parete si vede l'ombra del cane Dug di Up, mentre nello stesso Up si nota l'orso di peluche Lotso, uno dei protagonisti principali di Toy Story 3.
    Lo squalo Bruto, nella versione americana, si chiama Bruce. Chiaro riferimento al film Lo squalo di S. Spielberg. Infatti, lo squalo meccanico si chiamava cosi.
    Nella sala d'attesa dello studio dentistico, si può vedere un ragazzo che legge un fumetto riguardante Gli Incredibili, il film della Pixar uscito dopo di questo.
    Durante la sequenza del piano di fuga dei pesci dall'acquario, è possibile vedere transitare il camioncino del Pizza Planet. Furgoncino che compare in tutti i film Pixar.
    Quasi alla fine del film, è possibile vedere una macchina gialla passare per la strada. Questa è "Luigi" che apparirà* più tardi in Cars - Motori ruggenti.

    Ultima modifica di edalina; 16th February 2013 alle 20:03
    VORREI ESSERE NATA AL CONTRARIO X VEDERE DRITTO QUESTO MONDO STORTO
    -


    Non sprechiamo momenti preziosi di una vita già* troppo breve.
    venitemi a trovare nella sezione cinema e tv e leggete sempre gli indici
    INDICE CINEMA E TV vi aspetto che postate cose bellissime :+


  3. #3
    sim onniscente L'avatar di edalina
    Data Registrazione
    May 2010
    Località
    romana de roma ke piu de cosi se more :)
    Età
    36
    Messaggi
    1,144
    Potenza Reputazione
    11

    CARS MOTORI RUGGENTI e CARS DUE





    Cars - Motori ruggenti è il settimo lungometraggio d'animazione della casa cinematografica Pixar Animation Studios, distribuito dalla Walt Disney Pictures.
    La pellicola è dedicata "alla memoria" di Joe Ranft, co-regista della Pixar morto tragicamente in un incidente stradale nell'agosto del 2005. Nel 2011 uscirà* nelle sale il sequel dal titolo Cars 2

    [youtube:9tte8xvs]dk05FXbg7dM[/youtube:9tte8xvs]

    Dopo che il primo teaser ne annunciava l'uscita per la fine del 2005, successivamente la data di uscita è stata posticipata al 9 giugno 2006 per gli Stati Uniti, mentre in Italia è uscito il 23 agosto.
    Lo spunto per la sceneggiatura del film venne a Lasseter durante un lungo periodo di vacanza, iniziato dopo le riprese di Toy Story 2 e deciso dal regista e proprietario della Pixar per dedicare maggior tempo alla famiglia. Decise di affittare un camper e viaggiare per gli Stati Uniti con moglie e figli, usufruendo della Route 66.


    [youtube:9tte8xvs]wBWMj2QOxH0&feature[/youtube:9tte8xvs]


    Saetta McQueen è un'auto per le gare NASCAR, anche se non dichiarato esplicitamente. Il campionato in cui corre, la "Piston Cup", è stato inventato sfruttando l'assonanza con la più famosa "Winston Cup". A conferma dell'esplicito riferimento del film al mondo delle gare NASCAR, segnaliamo come esempio l'auto celeste numero 43, riproduzione della mitica Plymouth Superbird guidata dal vero "The King", Richard Petty, a tutt'oggi il più grande e più vincente pilota NASCAR (che è anche il doppiatore della stessa auto nella versione originale del film); oppure l'auto verde numero 86, del tutto simile a quella guidata da Tom Cruise nel film Giorni di tuono (pellicola ambientata appunto nel campionato NASCAR).[senza fonte] Molti altri sono i riferimenti alla NASCAR presenti in Cars, e oltre a Petty ci sono diversi piloti NASCAR che, nel doppiaggio originale, prestano la voce ad alcune auto. Poco prima dell'inizio dello spareggio finale, c'è una delle auto arrugginite con il nome al posto della targa (che Saetta incontra anche all'inizio del film) che parla con l'auto corrispondente di Mario Andretti.

    TRAMA
    Il film si apre in un autodromo dove appare Saetta McQueen, una giovane e ambiziosa auto da corsa (nel film è di sesso maschile) impegnata a correre nella "Piston Cup", il più prestigioso campionato automobilistico degli Stati Uniti, dove il vincitore si aggiudicherà* alla sponsorizzazione "Dinoco". I suoi rivali sono "The King", pluricampione dalla grande esperienza e attuale 'volto' della Dinoco, e Chick Hicks, eterno secondo incline a scorrettezze pur di vincere. Dopo un grave incidente causato da Chick a tutte le altre auto, i tre si battono negli ultimi giri; Saetta vuole "fare tutto lui" e decide di rientrare ai box solo per fare rifornimento e non per cambiare le gomme (avendo tra l'altro deciso di licenziare il terzo caposquadra in una stagione): questo gli concede un giro di vantaggio, ma nell'ultimo giro gli scoppiano le gomme posteriori; The King e Chick riescono a raggiungerlo ma tutti e tre passano il traguardo nello stesso momento. La commissione decide di organizzare una gara di spareggio che sarà* prevista la settimana dopo a Los Angeles e i tre si preparano per partire.
    Saetta sale sul rimorchio del furgone-trasportatore Mack, dopo aver debuttato ad un noioso spot pubblicitario da lui sponsorizzato, che parla di un antiruggine per paraurti Rust-eze. Percorrendo l'autostrada (nel film si fa riferimento alla Interstate 40, che si trova in Arizona) passano le ore e si avvicina la notte: Mack si sente stanco e vorrebbe riposarsi, ma Saetta lo implora a continuare il viaggio perché vuole arrivare per primo a Los Angeles, ma entrambi si addormentano. Mack assonnato, viene circondato da dei delinquenti-auto truccate e per aver percorso un tratto di strada dissestato, Saetta viene sbalzato fuori dal suo motorhome e, nel tentativo di raggiungere l'autoarticolato, sbaglia un'uscita e finisce sulla famosa Route 66, si perde e approda a Radiator Springs - contea di Carburator, un tempo fiorente cittadina grazie al passaggio sulla famosa strada e ora cadente rudere "tagliato fuori" dalla nuova autostrada. Credendosi sull'autostrada infrange i limiti di velocità* e confondendo gli scoppi del motore dell'auto della polizia che lo insegue con degli spari combina molti danni distruggendo anche l'asfalto della strada principale finendo poi per essere arrestato.
    Nel frattempo Mack è arrivato all'Autodromo Internazionale di Los Angeles dove sta per presentare Saetta ai giornalisti, ma succede il finimondo quando scoprono che il rimorchio è vuoto.
    Il mattino dopo Saetta si sveglia in un recinto e bloccato da una ganascia. Qui conosce Carl Attrezzi, soprannominato "Cricchetto", un allegro carro attrezzi in cerca di amicizie. Durante il processo nel tribunale conosce la Porsche Sally, l'avvocato della città*, che convince il severo giudice (nonché medico-meccanico) Doc Hudson a fargli riparare la strada, costringendolo così a fermarsi nella piccola cittadina per quasi una settimana. Lo collegheranno ad un'asfaltatrice pesantissima di nome "Bessie", che per degli errori finirà* per imbrattare tutta la carrozzeria del povero Saetta.
    Saetta conosce poi tutti i cittadini ma appena sente alla radio che Chick è arrivato in California si fa fretta a finire la strada così veloce tanto da rovinarla. Quando Doc vede la strada gli offre una gara che Saetta perde scontrandosi contro dei dolorosi cactus. McQueen torna a lavorare e finisce la strada. Il giorno dopo torna al luogo della gara e comincia a esercitarsi nella corsa a curve (anche se si schianta sempre contro i cactus) ma sotto "l'occhio" dello sceriffo e di Doc che convince lo sceriffo ad andarsene per dare qualche consiglio a Saetta su come correre in curva ma lui cade di nuovo contro un cactus. Tornato in città* Sally gli offre di andare a dormire da lei,la notte e Saetta accetta. La sera dopo che si sia divertito con Cricchetto e con i trattori, Saetta torna in città* e va a dormire da Sally. La mattina dopo Saetta scopre che Doc ha vinto tre Piston Cup e che è il famoso Hudson Hornet ma quando va a dirlo agli altri non lo credono ma Sally (ormai fidanzata di Saetta e lui fidanzato di lei)lo invita a fare un giretto con lei e durante quella passeggiata Saetta scopre che Radietor Springs prima era una città* affollatissima, famosissima e bellissima. Tornato in città* vede Doc che corre magnificamentema ma lui non vuole parlare e dopo molti tentativi gli dice che ha fatto un incidente e,siccome poi non lo voleva più nessuno,se ne andò e non ne vuole più sapere di tornare. La mattina tutti vedono la strada finalmente ultimata ma Saetta ancora non se ne era andato: ha deciso di farsi verniciare, di cambiare le gomme e di far ristrutturare la cittadina aggiustando i neon notturni. La sera arriva improvvisamente un'enorme folla di auto con dei giornalisti che ritrovano Saetta, tra questi c'è anche Mack, che si carica Saetta e lo porta a Los Angeles.Saetta si prepara con poco entusiasmo alla gara e all'inizio pensa sempre ai suoi amici e perde tanti giri ma quando sente le voci di tutti i suoi amici di Radiator Springs, che hanno deciso di aiutarlo a vincere la gara,Saetta scatta come un razzo e riesce a raggiungere i suoi avversari. Ormai McQueen sta vincendo e non c'è dubbio che perda ma all'ultimo giro il rivale Chick dà* uno spintone a "The King" e gli fa subire un gravissimo incidente; Saetta vede sui display l'auto sfasciata e ricordatosi dell'incidente di Hudson Hornet inchioda davanti al traguardo senza passarlo, rinunciando alla vittoria a favore di Chick e davanti alla completa incredulità* del pubblico, Saetta spinge "The King" oltre il traguardo permettendogli così di finire la sua ultima gara.
    I membri della commissione della Dinoco offrono la possibilità* a Saetta di diventarne il nuovo volto, anche se non aveva vinto la gara ma aveva dimostrato oltre ad essere molto bravo di avere un buon cuore, ma egli rinuncia, chiedendo soltanto di far fare all'amico Cricchetto un giro sui loro elicotteri. Dopo ritorna a Radiator Springs per salutare di nuovo Sally e insieme vanno a fare un giretto per le montagne. Da quel momento in poi Radiator Springs ritorna ad essere molto visitata grazie anche a Saetta e la vita li si rianima come negli anni passati. Infine Luigi incontra Michael Schumacher che voleva comprare delle gomme (sotto richiesta di Saetta) e Luigi e Guido al colmo della gioia svengono felicemente.

    [youtube:9tte8xvs]zJ7ARB9JYlY&feature[/youtube:9tte8xvs]


    Sulle gomme di diverse auto si può notare, scritto in piccolo, "Gamma Quadrant Sector 4". In Toy Story 2 sono queste le coordinate della base di Zurg.
    Le stesse gomme sono marcate "Lightyear", un ovvio riferimento alle gomme Goodyear, ma anche a Buzz Lightyear di Toy Story.
    Durante la sequenza con sottofondo Life is a Highway, quando Mack oltrepassa la stazione di servizio, si può notare il furgone Pizza Planet con un razzo sul tetto, lo stesso apparso in Toy Story. Lo si può notare ancora prima dell'inizio della gara in California, quando vengono inquadrati i cronisti Bob e Darrel.
    Sempre nella scena della stazione di servizio, si può notare un camion con una "I", in relazione a Gli Incredibili.
    Il numero di Saetta McQueen, 95, ricorda l'anno di uscita di Toy Story. In origine, però, McQueen aveva il numero 57, l'anno di nascita di John Lasseter, regista del film.
    Il numero di Chick Hicks, 86, ricorda invece l'anno in cui la Pixar Animation Studios fu fondata.
    Al 17º minuto esatto dall'inizio del film, mentre sono inquadrati dei fili della luce, si sente un "beep" e si vedono gli uccellini sul filo protagonisti del cortometraggio Pixar For the Birds, risalente al 2000. Da notare che gli uccellini sono le uniche creature viventi di tutto il film che non siano state rappresentate come automezzi.
    In Toy Story la mamma di Andy si fermava a far rifornimento di benzina ad un distributore della "Dinoco", sponsor di The King in Cars.
    Nel film, si vedono comparire le auto dei protagonisti di Toy Story (Woody e Buzz) doppiate dalle stesse controparti del capolavoro Pixar (in Italia Fabrizio Frizzi e Massimo Dapporto).
    Mentre Saetta McQueen cerca Mack (dopo essersi ritrovato solo e senza fari in mezzo all'autostrada) incrocia un treno che reca come sigla identificativa "A-113", una sigla ricorrente in molti altri film Pixar.
    Un riferimento, forse casuale, c'è anche nel nome della vecchia asfaltatrice Bessie. Lo stesso nome era stato dato anche alla balestra personale di uno degli "avvoltoi guardiani" in Robin Hood, il cartone animato della Disney.
    Un po' più forzato appare invece il collegamento che c'è tra i coni spartitraffico arancioni del motel di Sally e un altro film Pixar, Toy Story, dove Woody e Buzz, in una famosa scena, li usavano per attraversare una strada. Più probabilmente il motel è ispirato al Wigwam Motel di Holbrook (Arizona) che non a caso si trova sulla Route 66 vicino alla Interstate 40.
    Flo assomiglia molto alla macchina di Al, il collezionista di giocattoli di Toy Story 2.
    Riferimento ad altri film [modifica]
    I personaggi di Boost, DJ, Wingo e Snot Rod sono ispirati alle auto del film The Fast and the Furious.
    Similitudini con Doc Hollywood - Dottore in carriera [modifica]



    I due film in questione sono tra loro molto simili, questo per vari motivi:
    Il protagonista è un personaggio famoso. Qui è una macchina da corsa, nell'altro un famoso medico.
    Il protagonista non ha amici.
    Il protagonista si deve dirige in un tempo ristretto verso la California.
    Il protagonista si perde e in un paesino che non conosce sbanda e fa dei danni che deve riparare prima di poter partire.
    Il protagonista, in questo paesino sperduto, si innamora.
    Il paese, in entrambi i casi, si trova lungo la Route 66.
    Alla fine il protagonista riesce ad arrivare alla propria meta anche se ora non la vuole più.
    Alla fine il protagonista ritorna a vivere nel paesino.



    CARS DUE






    TRAMA CARS DUE

    Mentre Saetta McQueen e il suo team saranno impegnati in gare di Formula Uno e Rally nella durissima e competitiva Race of Champions, infatti, fra Tokyo, la Foresta Nera, l'Italia, Parigi e Londra, Cricchetto si troverà* coinvolto, a causa di un esilarante quanto improbabile scambio di identità*, in un'intricata spy story. Sarà* compito dell'affiatata squadra di bolidi aiutare il compagno a proteggere la missione dell'agente segreto Finn McMissile, una rombante quanto splendida Aston Martin, accompagnandolo fino a Buckingham Palace, dalle guardie della Regina in carrozzeria Land Rover

    [youtube:9tte8xvs]kM4fHSJvG_8&feature[/youtube:9tte8xvs]
    VORREI ESSERE NATA AL CONTRARIO X VEDERE DRITTO QUESTO MONDO STORTO
    -


    Non sprechiamo momenti preziosi di una vita già* troppo breve.
    venitemi a trovare nella sezione cinema e tv e leggete sempre gli indici
    INDICE CINEMA E TV vi aspetto che postate cose bellissime :+


  4. #4
    sim onniscente L'avatar di edalina
    Data Registrazione
    May 2010
    Località
    romana de roma ke piu de cosi se more :)
    Età
    36
    Messaggi
    1,144
    Potenza Reputazione
    11

    L'AGNELLO RIMBALZELLO

    <<Tra alti e bassi io vi dico, nella vita è bello avere un lepronte per amico>>
    (Narratore quando il lepronte oltrapassa la collina alla fine del film)




    L'agnello rimbalzello è un cortometraggio del 2003, diretto da Bud Luckey. Prodotto dagli Pixar Animation Studios, è stato mostrato all'inizio de Gli Incredibili in sala e distribuito in DVD.
    Il cortometraggio Pixar, oltre a essere diretto, scritto, narrato e composto dallo storico animatore, è il primo, allegato ad un film, a contenere dialoghi.

    [youtube:2ofblt2o]7kFDddlK9CQ[/youtube:2ofblt2o]


    TRAMA

    Nella radura abita un agnello che danza elegante ed è molto popolare tra gli altri animali. Un giorno un uomo lo prende per le zampe posteriori e lo tosa. Senza il suo morbido manto, l'agnello diventa timido e perde sicurezza nel danzare. Un jackalope (lepronte in italiano) di passaggio, però, consola l'animale, insegnandogli a saltellare, e a non badare al fatto di venire tosato. L'agnello segue i consigli dell'amico e inizia a saltare, di nuovo felice.





    L'uomo che tosa l'agnello è il dentista visto in Alla ricerca di Nemo
    VORREI ESSERE NATA AL CONTRARIO X VEDERE DRITTO QUESTO MONDO STORTO
    -


    Non sprechiamo momenti preziosi di una vita già* troppo breve.
    venitemi a trovare nella sezione cinema e tv e leggete sempre gli indici
    INDICE CINEMA E TV vi aspetto che postate cose bellissime :+


  5. #5
    sim onniscente L'avatar di edalina
    Data Registrazione
    May 2010
    Località
    romana de roma ke piu de cosi se more :)
    Età
    36
    Messaggi
    1,144
    Potenza Reputazione
    11

    PENNUTI SPENNATI





    Pennuti spennati (For the Birds) è un cortometraggio animato statunitense del 2000 diretto da Ralph Eggleston.
    Prodotto dalla Pixar Animation Studios, il corto ha vinto un Oscar come miglior cortometraggio d'animazione nel 2002 ed è stato incluso nella versione su DVD del film Monsters & Co. con il titolo tradotto Pennuti spennati.

    [youtube:t3pawtsi]QqRjqb_hBbY[/youtube:t3pawtsi]


    TRAMA
    Il cortometraggio inizia con due uccellini appollaiati su un filo telefonico tra due piloni. In breve tempo giungono altri volatili e cominciano a litigare tra loro perché più pennuti salgono sul filo, più le distanze tra essi diminuiscono, costringendoli ad ammassarsi al centro del filo teso sempre più verso il basso. Nel frattempo si avvicina un uccello molto più grande (simile ad un becco a scarpa, ma con becco meno caratteristico e con un ciuffo di penne in testa simili a quelle della colomba coronata di Vittoria), dal piumaggio colorato e strano: gli uccellini lo notano e cominciano a prenderlo in giro per il suo strano aspetto. Lo strano volatile non demorde e insiste nel voler conquistare l'amicizia e la simpatia dei più piccoli e si posa al centro del filo, aumentando così la tensione dello stesso, che arriva quasi a toccare terra. Gli uccellini non ci stanno e la coppia centrale decide di liberarsi dell'intruso beccandogli i piedi (l'uccello è finito a testa in giù). La cosa sembra funzionare, ma poi troppo tardi si accorgono che il loro piano per disfarsi dell'intruso ha delle serie pecche: finiscono infatti fiondati verso il cielo, perdendo tutte le loro piume e venendo a loro volta scherniti dall'uccello più grande.




    Gli uccelini appaiono su una linea telefonica, in maniera molto fugace, al 17º minuto di Cars. Sono gli unici personaggi del film a non essere rappresentati come veicoli, ma come veri e propri esseri viventi.
    Il regista Ralph Eggleston ha dato la voce all'uccello più grande.
    I primi quattro uccellini a salire sul cavo telefonico hanno nomi e caratteristiche individuali. Da sinistra a destra sono: Chipper, Bully, Snob e Neurotic. Visti da vicino e attentamente, le caratteristiche implicite nei loro nomi, sono esplicitate.
    For the Birds è stato l'ultima produzione Pixar completata a Point Richmond, prima del trasferimento della sede centrale a Emeryville in California.
    Una delle imbarcazioni nel film Alla ricerca di Nemo è chiamata For the Birds, una citazione del titolo del cortometraggio.
    Il regista Ralph Eggleston, nel "making Of" del cortometraggio, spiega che il cinguettio degli uccellini è tratto dal suono emesso da alcuni giocattoli in gomma per neonati quando vengono strizzati. Per rendere più realistica e divertente la cosa, ogni singolo pennuto è stato dotato di un suono diverso a sua volta tratto da un giocattolo diverso.
    VORREI ESSERE NATA AL CONTRARIO X VEDERE DRITTO QUESTO MONDO STORTO
    -


    Non sprechiamo momenti preziosi di una vita già* troppo breve.
    venitemi a trovare nella sezione cinema e tv e leggete sempre gli indici
    INDICE CINEMA E TV vi aspetto che postate cose bellissime :+


  6. #6
    sim dio L'avatar di francesca9435
    Data Registrazione
    Aug 2010
    Località
    Nelle Cascate Paradiso ♥
    Età
    21
    Messaggi
    2,820
    Inserzioni Blog
    50
    Potenza Reputazione
    12

    UP

    ODDIO!!!!E chi l'aveva visto sto topic!!!!! *sclero mode on*
    La Pixar!!!! Come si fa a non amare la Pixar con i suoi capolavori? ♥
    I miei film preferiti sono assolutamente Up e Toy Story (tutti e tre i capitoli )
    Ora magari, se posso, quasi quasi posto questa meraviglia che mi stavo rivedendo proprio in questo momento:

    UP



    Come si fa a non amare Up? In soli quattro minuti muti la Pixar ha creato la storia d'amore più bella che io abbia mai visto <3
    Farebbe commuovere chiunque!
    Up racconta di Carl, un uomo ormai sulla soglia degli 80 anni, che dopo la morte della moglie Ellie, si chiude in se stesso diventando un uomo duro e freddo. La sua colorata casetta in cui ha vissuto con la moglie per molti anni è a rischio abbattimento poiché attorno alla casa, stanno costruendovi enormi grattacieli. Un giorno, un operaio, per sbaglio, colpisce la cassetta della posta del protagonista e, preso da un impeto di rabbia, Carl procura una brutta ferita al malcapitato operaio. Con questa scusa, il sindaco (o non ricordo chi ) vincendo anche la causa in tribunale, decide di mandare Carl in una casa di riposo cosicché può liberamente piazzare un bel grattacielo al posto della casetta. Ma ecco che qui il vecchio fa qualcosa di pazzesco: il mattino dopo, quando doveva essere portato all'ospizio, Carl fa volare via (con lui all'interno naturalmente! XD) la sua casa con milioni di palloncini colorati. Una scena pazzesca!! Questo perché vuole arrivare alle Cascate Paradiso, luogo in cui lui e Ellie desideravano tanto un giorno vivere ma che purtroppo non ha fatto in tempo a realizzare...

    *Classiche frasi delle pubblicità*

    Carl, Russell (piccolo boy-scout obeso che i genitori non calcolano molto), Dug (il cane del mio avatar XDD) e Kevin (un povero Beccaccino che rischia di essere catturato da Charles Muntz, "l'antagonista" del film) vivranno una nuova e appassionante avventura nelle Cascate Paradiso!! DD
    Riusciranno i nostri eroi a salvare Kevin dalle grinfie di Charles e dei suoi migliaia di cani? Lo scoprirete solo vedendo questo capolavoro!
    Ultima modifica di francesca9435; 16th February 2013 alle 19:45
    NON CLICCATEMI.

    Per mettermi i piedi in testa ci vuole Ben Affleck!! [cit.]


  7. #7
    sim onniscente L'avatar di edalina
    Data Registrazione
    May 2010
    Località
    romana de roma ke piu de cosi se more :)
    Età
    36
    Messaggi
    1,144
    Potenza Reputazione
    11

    Re: UP

    grazie a te fraaaaa hai messo UP ahahahahahah es siiii ci sta divino lo metto subito in elenco io adoro la disney da sempre ma la pixar pure mi stupisce sempre
    VORREI ESSERE NATA AL CONTRARIO X VEDERE DRITTO QUESTO MONDO STORTO
    -


    Non sprechiamo momenti preziosi di una vita già* troppo breve.
    venitemi a trovare nella sezione cinema e tv e leggete sempre gli indici
    INDICE CINEMA E TV vi aspetto che postate cose bellissime :+


  8. #8
    sim dio L'avatar di francesca9435
    Data Registrazione
    Aug 2010
    Località
    Nelle Cascate Paradiso ♥
    Età
    21
    Messaggi
    2,820
    Inserzioni Blog
    50
    Potenza Reputazione
    12

    Re: UP

    Grazie a te eda per aver creato questo topic! ^^ che io non avevo mai visto =__=
    Non mi sono fatta assolutamente scappare l'occasione di postare UP! E' stupendo!!
    Si la Pixar sforna solo capolavori che sono anche ricchi di denuncia contro la società di oggi! Infatti vedi il povero Russell che viene trascurato dai genitori e che è pure obeso proprio per questo oppure appena Carl e Ellie si sono sposati, attorno alla loro casa c'era un bel prato verde ^^ mentre oggi solo grattacieli e un ambiente grigio e inquinato ma non solo! Vi potrei fare molti altri esempi ma mi verrebbe un papiello lunghissimo quindi basta così! =__=
    NON CLICCATEMI.

    Per mettermi i piedi in testa ci vuole Ben Affleck!! [cit.]


  9. #9
    sim dio
    Data Registrazione
    Sep 2011
    Località
    Roma
    Età
    25
    Messaggi
    3,378
    Potenza Reputazione
    12

    Re: UP

    Io adoro Up, è una bellissima storia d'amore!! me lo sono visto una volta sola ed è commuovente la Pixar sforna sempre bei filmetti!!

  10. #10
    sim onniscente L'avatar di Vavi(:96
    Data Registrazione
    Jun 2012
    Località
    tra le nuvole^^
    Età
    23
    Messaggi
    1,445
    Inserzioni Blog
    2
    Potenza Reputazione
    9

    Re: UP

    E' un film molto carino... Io adoro il cane parlante
    Conosco una barzelletta bellissima. Uno scoiattolo va da un albero e gli dice: «Ho raccolto troppe poche ghiande per l'inverno. Non ce la farò...» Fa ridere perché alla fine lo scoiattolo muore.
    E il vecchio scorbutico...
    è uno struzzo in tecnicolor!

    So seid willkommen und
    ihr teilt mit mir die Gedanken Eines Vampirs!

 

 

Discussioni Simili

  1. CARTOON
    Di edalina nel forum Cinema e TV
    Risposte: 16
    Ultimo Messaggio: 30th September 2013, 19:47
  2. (SERIE A CARTOON )YATTAMAN
    Di edalina nel forum Cinema e TV
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 28th February 2012, 16:40
  3. Mondo Disney
    Di Trudi nel forum The Sims 3: Gioco Base
    Risposte: 8
    Ultimo Messaggio: 14th January 2011, 00:50
  4. serie a CARTOON DI PUCCA
    Di edalina nel forum Cinema e TV
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 27th December 2010, 16:43

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •