Welcome guest, is this your first visit? Click the "Create Account" button now to join.
Pagina 115 di 343 PrimaPrima ... 1565105113114115116117125165215 ... UltimaUltima
Risultati da 1,141 a 1,150 di 3422
  1. #1141
    Master caotico L'avatar di SimsKingdom
    Data Registrazione
    Sep 2012
    Località
    Sandover, Gaearmir, Vygrid ♥
    Età
    28
    Messaggi
    3,074
    Potenza Reputazione
    15

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti

    È notte

    Drako improvvisamente si reca nella sua tenda, si cambia d'abito ed esce dall'accampamento

  2. #1142
    sim dio
    Data Registrazione
    Sep 2011
    Località
    Roma
    Età
    30
    Messaggi
    3,378
    Potenza Reputazione
    16

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti

    Zagarth Sovengard

    Rimango vicino al cavallo, ma a quanto pare qualcosa va storto. L'animale comincia a sbizzarrirsi, a dimenarsi e a scalciare a destra e a sinistra. Faccio un salto e mi butto istintivamente a terra, il più lontano possibile da lui. Mi trovo al suo fianco, lontano dalla traiettoria dei suoi zoccoli, ma se mi fossi trovato dietro di lui sarebbe stata la fine.
    <<Stro**o!>> bercio, per poi rialzarmi da terra. Oggi non è giornata. Mi piazzo davanti l'entrata dell'infermeria, sperando che Elen si accorga di me, così da farmi curare ed andare a dormire, mettendo fine a questa giornata di mer*a.


    *Spero che le azioni in questo post siano possibili, nel caso inverso fatemelo sapere

  3. #1143
    sim dio L'avatar di XxRosy_99xX
    Data Registrazione
    Jul 2012
    Località
    ~ Oasis Landing ~
    Età
    24
    Messaggi
    3,296
    Inserzioni Blog
    6
    Potenza Reputazione
    15

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti


    Devon Balythòn

    Alzo gli occhi verso il cielo.



    Le tenebre son calate del tutto, il chiarore lunare e stellare è ben evidente, nonostante ci fosse spazio ad una gran comitiva di nuvole che sorvegliano cupe e minacciose, pare che vogliano comunicarci l'arrivo di un imminente temporale.
    Distolgo lo sguardo e mi concentro sui vari suoni e rumori che la realtà mi fa percepire: un urlo maschile mi giunge chiaro, sono costretto a velocizzare il passo, il mio istinto capisce che qualcosa di preoccupante stia accadendo laggiù. Infatti, percepisco un'energia piuttosto negativa in quel cavallo, probabilmente la battuta di Ryuk è stata la sua fonte di dolore.



    E poi, il tizio barbuto se ne sta lì, con il fondoschiena sull'erba, per poi sbraitare uno <<Stro**o!>> nel mentre si ricompone in piedi. Possibile che in questa sede non ci sia un attimo di pace? Spero almeno che il ragazzo non si sia danneggiato di più rispetto a com'è ridotto di suo. Lo vedo poi piazzarsi dinanzi all'ingresso dell'infermeria, in attesa che Elen intervenga.



    Non capisco il perché non si sia rivolto a me, non penso che i suoi amici non abbiano accennato qualcosa a riguardo del mio arrivo... ma non vede che la ragazza non si è ripresa del tutto? Ora che ci penso, dopo l'accoglienza da parte di Kalisi, quest'ultimo ha assegnato alla fanciulla argentea uno strano sacchetto, se non erro conteneva dei semini colorati... ma potrei sbagliarmi, con tutto il trambusto che c'era, ho dato una fugace occhiata per poi voltare le spalle a tutti. Troppo disagio, troppo caos per i miei gusti. Scuoto la testa scacciando via i pensieri che non fanno altro che distrarmi, senza farmi troppe domande mi avvicino al tizio barbuto, distendo apertamente i miei palmi e li colloco all'altezza del mio petto, dopodiché faccio appello alla mia energia interiore, richiamando arcanamente quel potere, quel raro dono che gli antichi Dei hanno voluto donare alla mia famiglia. Lo sento scorrere fluente e gagliardo come non mai, un leggero prurito si instaura dalle tempie per poi diramarsi fibra dopo fibra ai palmi ben dilatati; il tutto viene convertito in un calore piacevole e sferico: i miei buon vecchi aiutanti circolari, ricoperti da un intenso bagliore niveo.

    Difesa e Recupero (Allievo):
    Rigenerazione (Avviene tramite tocco)
    - Rigenera da Escoriazioni, Graffi, Contusioni e Piccoli danni da elemento.
    Questi si gettano verso il corpo dell'uomo, andando a ricoprire ogni zona, ogni lesione presente nel suo corpo. Come al solito, l'effetto non è molto potente quanto la versione migliore di Elen, perlomeno il lavoro è stato alleggerito. Non ho le forze sufficienti per rendermi utile ancora una volta, in caso ci fossero altri feriti in giro. Sono stremato, non ho neanche le energie mentali necessarie per cogliere ogni dettaglio della situazione attuale. Senza attendere un secondo di più, mi congedo dai ragazzi con un breve cenno della mano, facendo altrettanto con il resto del gruppo circostante. Fatto ciò mi reco in infermeria, è lì che pernotterò, non voglio scomodare Drako o qualcun altro per chiedere ulteriori informazioni sul mio alloggio definitivo.



    Una volta giunto nella suddetta tenda, mi libero del peso dello zaino, nascondendolo il più possibile accanto al pagliericcio per evitare ulteriori furti da qualche cleptomane notturno, mi spoglio della giacca e degli stivali, scoprendo il torso tatuato e i piedi nudi. Bene, ora non mi resta che tuffarmi a baccalà sul pagliericcio e serrare le palpebre, per dedicarmi al tanto atteso e prolungato riposo.

    Tre... due... uno... patapuffete.



    ZzZzZz...


    Ultima modifica di XxRosy_99xX; 12th August 2015 alle 10:45


  4. #1144
    sim dio L'avatar di albakiara
    Data Registrazione
    Mar 2010
    Località
    Alba
    Età
    39
    Messaggi
    5,154
    Inserzioni Blog
    3
    Potenza Reputazione
    20

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti

    Elen Nárë Vanya

    Devon, così dice di chiamarsi il ragazzo, si accorge della mia stanchezza e gentilmente mi asciuga il sudore dalla fronte con una pezza di tessuto bianca.




    Gli sorrido come segno di ringraziamento, nel frattempo Dahmer esce per chiamare Zagarth che poco dopo entra in tenda col suo cavallo. L.A.R.I.E.T.H. , si, non ho le traveggole, sul manto bianco vi è scritto il nome di Larieth, a quanto pare i nostri guerrieri erano in vena di far regali!


    Drako non apprezza molto la cosa e io e l'amica scoppiamo a ridere, ma cerco di tornar seria quando mi consegna un sacchetto ed un foglio dicendomi di effettuare prima dei test.


    Mi metto a leggere la lettera incuriosita, non ho mai sentito parlare di questi semi, ma magari la vecchia Chio ne sa qualcosa, non c'è pianta che la donna non conosca. Magari ce ne ha pure parlato, ma io, come il mio solito, avevo la testa chissà dove! Mi scappa un sorriso malinconico. Come mi mancano quei tempi spensierati, sembrano passati secoli, ma non è così, è solo la guerra che con un colpo di spugna ha cancellato i momenti felici.
    Ritorno con la mente al presente, nell'infermeria. Devon si occupa delle ferite di Zagarth e poi si stende nel lettino accanto a quello dove sono seduta io. Mi alzo per ringraziarlo, ma sta già dormendo quindi mi fermo qualche istante ad osservare i tatuaggi sul torso e gli strani simboli sul viso, poi gli avvicino una coperta, le notti si stanno facendo più fresche.


    <<Zag, hai ancora bisogno di cure? Spostiamoci nella mia tenda così lo lasciamo riposare tranquillo, per lui deve essere stata una giornata molto intensa.>> prima di uscire lancio un'ultima occhiata al nuovo arrivato, ho molte cose da chiedergli sul suo passato <<Allora, come è stata la battaglia? Contro chi vi siete scontrati? - domando a Zagarth - Ah, bel cavallo... Lo teniamo vero? Mi piacerebbe tanto cavalcarlo!>>
    Ultima modifica di albakiara; 11th July 2015 alle 23:05

  5. #1145
    L'avatar di mary24781
    Data Registrazione
    Apr 2009
    Località
    Bari
    Messaggi
    29,040
    Inserzioni Blog
    22
    Potenza Reputazione
    10

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti

    DAHMER GRAY

    Larieth mi pare talmente contenta alla vista dell'equino che tra poco gliela dà qui davanti a tutti... altro che acqua dall'Auspex, Zaghy sì che è stato un grande!



    Dai vecchi c'è sempre da imparare. Mi guardo la scena in disparte, mi pare tutto piuttosto divertente, soprattutto Drako che sbraita e poi smolla a Elen dei semini per sparire nella notte.



    Il mio stomaco inizia a brontolare violentemente, non mi sono ancora rimesso del tutto, ma un buon pasto caldo mi farà bene. Sazio l'appetito, non riesco a beccare il nuovo arrivato per un pelo... Devon... l'ha detto in un modo così... non so, mi ha ricordato Zag vestito da infermiera.



    Rabbrividisco al solo pensieri di quell'orrenda visione! Una manata al pancino e mi sento proprio soddisfatto, ma la cagnetta deve terminare il suo lavoro. Mi avvicino a lei, sono in infermeria e il tizio nuovo pare già decollato nel mondo delle fatine. Ci sta Zag, Elen deve ancora curarlo a quanto pare. "Elen, io non sono ancora completamente guarito, ma puoi sistemarmi domani, oggi ti sei stressata non poco. Ah... grazie per avermi... aspettato al Glados..." dico tutto tenerello.



    Ha gradito il mio regalo, me l'ha detto prima, il grazie che mi ha detto penso si riferisse a quello.



    Noto un sacchetto con dei semi... quelli che le ha dato Drako. Li indico curioso, e per non svegliare i bambini, le chiedo sotto voce: "Che cosa sono?".

  6. #1146
    sim dio L'avatar di valuccia85
    Data Registrazione
    Jun 2009
    Messaggi
    2,409
    Potenza Reputazione
    18

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti




    L'uomo porta istintivamente le braccia allo stomaco, nel tentativo di lenire il dolore provocatogli da quel pugno.

    "Maledetta mocciosa - sussurra affaticato - Ricordati - continua afferrando la bimba per un braccio - che tutti sono utili, ma nessuno è indispensabile. Non per me."

    La morsa è serrata, ferma, dolorosa.

    "Comunque - enuncia l'uomo mollando la presa - questa tua audacia non mi dispiace - un sorriso compiaciuto compare sul suo volto - Ti consiglio caldamente, tuttavia, di scegliere con attenzione le persone a cui mostrare tutto quel coraggio - il sorriso scompare dal volto dell'uomo ed un'espressione dura, quasi crudele, si dipinge sul suo volto - Non ci metto niente a venderti se e quando voglio, quindi non ti conviene giocare con me, stupida ragazzina."

    L'uomo si volta, dandole le spalle, ma prima di uscire dalla stanza aggiunge:

    "Ti sta aspettando nel suo studio..."

    -No... lei no...- pensa atterrita - Non voglio andare da lei... non voglio...-


    ***

    "Ma che..." bofonchio ancora assonnata, spalancando gli occhi all'improvviso.



    " Ehm scusami tanto"

    "Di... ehm... niente?!"

    Ma cosa caspita sta succedendo?! La ragazza si rialza e corre via.



    Cavolo... ho dormito parecchio. Dovevo essere decisamente stanca.
    Mi alzo di scatto: voglio capire cosa sta succedendo.
    Seguo, restando in disparte, tutte le vicende che si susseguono nell'accampamento... cavallo compreso!

    -E' rassicurante appurare che gli idioti, nonostante tutto, restino pur sempre degli idioti-

    E così... abbiamo perso.
    Un'altra vittoria per i Reali... non ci voleva proprio!
    Il volto del bastardo affiora nella mia mente ed una rabbia improvvisa, ma familiare, mi attanaglia lo stomaco.
    Sto per allontanarmi nuovamente in direzione del campo di addestramento, pronta a sfogare la mia ira, quando mi accorgo che Drako, dopo un rapido cambio d'abiti, si allontana con passo deciso.



    Solo ora mi accorgo che è scesa la notte: ma quanto cacchio ho dormito?!
    Un improvviso brontolio allo stomaco, mi riporta alla realtà: quanto tempo è che non mangio qualcosa?
    Se voglio allenarmi duramente, devo essere in forze, quindi... devo costringermi a mangiare qualcosa.
    Mi avvicino, senza parlare con nessuno, al pentolone.



    -Mmm... l'odore non sembra niente male- penso, mentre un altro brontolio mi convince a dirigermi nella dispensa, afferrare due ciotole e riempirne una fino all'orlo.

    Mi siedo al tavolo ed inizio a mangiare in silenzio.

    -Questo stufato è davvero ottimo!- penso, mentre sono attenta a riporre i pezzi di carne nella ciotola vuota.

    Al termine del pasto, mi alzo ed afferro la seconda ciotola: provvedo subito a versare i pezzi di carne nel pentolone.
    Subito dopo afferro anche la prima ciotola, raggiungo la dispensa e, dopo averle ripulite entrambe, mi dirigo in infermeria.
    Varcata la soglia, noto subito il tizio dai capelli argentei dormire sul pagliericcio.
    Devon, se non ricordo male.

    "Bentornati - proferisco dopo essermi schiarita la voce, per permettere a tutti di accorgersi della mia presenza - State tutti bene? - rivolgo lo sguardo ad Elen - Ti serve aiuto, per caso?"



    Non so se la ragazza mi rivolgerà mai più la parola. Io ho offerto il mio aiuto... la mia coscienza è a posto.








    Ultima modifica di valuccia85; 5th July 2015 alle 17:24

  7. #1147
    sim dio L'avatar di albakiara
    Data Registrazione
    Mar 2010
    Località
    Alba
    Età
    39
    Messaggi
    5,154
    Inserzioni Blog
    3
    Potenza Reputazione
    20

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti

    Elen Nárë Vanya


    Oltre a quelle di Zagarth devo ancora occuparmi delle ferite di Dahmer, ma lui mi rassicura che può attendere domani e mi ringrazia di averlo aspettato.
    <<Dovere! - gli rispondo ricambiando i suoi modi teneri - Dopo quello che è successo a Elwing sono sempre in ansia e rimanere presso il portale mi fa sentire meglio, mi da l'illusione di poter fare qualcosa e di poter intervenire in caso di urgenza... - distolgo lo sguardo da lui verso terra - Lo so, è sciocco.>>


    <<Che cosa sono?>> mi chiede poi sottovoce indicando il sacchetto.


    Mi allontano maggiormente dall'infermeria per non svegliare Devon poi mostro a Dahmer i semini e la missiva.
    <<Servono per creare una sorta di bevanda curativa, ma prima sarebbe meglio assicurarci che non siano dannosi.>> gli dico sottovoce <<Qui ci sono scritte le istruzioni e gli altri ingredienti che occorrono... Alcuni so già dove prenderli!>>


    Sono entusiasta e non nascondo l'emozione, vorrei sperimentarla al più presto perchè, dovesse funzionare, sarebbe molto utile e le controindicazioni minime, almeno secondo quanto pare dalla lettera.
    All'improvviso arriva Niniel per accertarsi sulla salute dei guerieri <<Ti serve aiuto, per caso?>>


    <<Per ora no, grazie!>> le sorrido, poi ripenso alle sue parole su Dahmer e su quanto esse siano incompatibili con i piccoli gesti e i modi che ha nei miei riguardi. La cosa mi confonde: la ragione e il cuore viaggiano su binari paralleli, non si incontreranno mai, ma per ora scelgo il cuore.


    <<Lui è il nuovo ragazzo, Devon, ma ora credo sia meglio lasciarlo riposare.>> le dico indicandogli l'uomo sul pagliericcio.
    Ultima modifica di albakiara; 11th July 2015 alle 23:25

  8. #1148
    L'avatar di mary24781
    Data Registrazione
    Apr 2009
    Località
    Bari
    Messaggi
    29,040
    Inserzioni Blog
    22
    Potenza Reputazione
    10

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti

    DAHMER GRAY

    Abbassa lo sguardo, è intimidita.



    Penso che il mio regalo le abbia fatto molto piacere, devo stare attento a tenerla in questo stato adolescenziale o non potrò più giocarci. Ci raggiunge la superdonna falenata, chissà dove si era cacciata tutto sto tempo, è praticamente successo il finimondo.



    Elen le fa gentilmente notare la presenza del nuovo ragazzo, che però è ancora tanto pippa che ha bisogno di riposo. Invece, la mia cagnetta è ancora bella vigile, altrochè.



    "Non è affatto sciocco. Quasi nulla di te lo è. Se vuoi posso farti io da cavia, mi fido delle tue conoscenze" dico sorridendo, sapendo perfettamente che potrei andare a morire.



    L'impiastro che è descritto nella missiva non mi pare pericoloso, ma in effetti 'sti semini potrebbero procurare reazioni inaspettate.



    Se dovessi sentirmi male, quanto si sentirebbe in colpa Elen? Quanto si sentirebbe legata a me? E Larieth, non vedrebbe questo mio gesto per il bene di tutto come un atto eroico? Altro che cavallo! E se mi procurassero una... ehm felicità dell'amico perenne? Sarebbe il mio sogno proibito che si realizza!

  9. #1149
    Mod cangiante L'avatar di Pey'j
    Data Registrazione
    Jun 2010
    Località
    Milano
    Età
    28
    Messaggi
    14,974
    Potenza Reputazione
    10

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti

    Jarak

    Larieth mi consiglia di andare al lago quando sento il bisogno di stare un po' da solo.


    È una buona idea, ci sono stato ieri dopo le, ehm... attenzioni esagerate di Dahmer, e devo dire che mi è piaciuto molto: era tranquillo, rilassante, e anche molto bello.


    Dalle sue parole mi pare di capire che non sia troppo frequentato, e non fatico a immaginarne il perché: le giornate in questo accampamento probabilmente vengono riempite con allenamenti, riunioni e visite all'infermeria. Non vi è tempo per farsi una nuotatina al lago.


    L'elfa riesce appena in tempo a terminare la frase che un forte rumore alle mie spalle mi manda in agitazione.


    Ma prima che possa girarmi per capire cosa diamine stia accadendo la donna mi afferra un polso e si allontana con un balzo. Mi lascio trascinare, o meglio... non riesco proprio ad opporre resistenza. Larieth è più forte di quello che sembra. <<Grazie>>, le dico istintivamente, potrebbe avermi salvato la vita. Finalmente rivedo anche Niniel, sembra fresca e riposata e offre il suo aiuto ai feriti.


    Invece non scorgo più da nessuna parte Drako... dev'essere tornato nella sua tenda. D'altronde è ormai calata la notte, e sarebbe il caso di riposare. Ma scelgo di rimanere fuori dall'infermeria, a una buona distanza dal cavallo: potrebbero avere bisogno di me.
    Our wills and fates do so contrary run

  10. #1150
    sim dio L'avatar di albakiara
    Data Registrazione
    Mar 2010
    Località
    Alba
    Età
    39
    Messaggi
    5,154
    Inserzioni Blog
    3
    Potenza Reputazione
    20

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti

    Elen Nárë Vanya

    <<Non è affatto sciocco. Quasi nulla di te lo è. - guardo a terra per non farmi vedere imbarazzata dal complimento - Se vuoi posso farti io da cavia, mi fido delle tue conoscenze>>




    Sussulto alla proposta di Dahmer e lo guardo negli occhi per capire se sta scherzando, sorride, ma il tono mi sembra serio <<Apprezzo la tua fiducia nelle mie abilità, ma credo sia meglio provarlo prima su un animaletto, se fosse dannoso...>> scuoto il capo, come potrei vivere con tale rimorso? Non riuscirei a sopportarlo.
    <<Avete visto Drako?>> domando ai presenti, devo chiedergli il permesso di raggiungere la mia tribù, loro sicuramente hanno gli ingredienti necessari per il filtro.


    La pancia borbotta rumorosamente, il corpo richiede le sue attenzioni <<Vado a mangiare qualcosina, qualcuno si unisce a me?>>
    A passo lento mi avvicino alla dispensa per prendere del pane e una ciotola che riempio con lo stufato ormai intiepidito.




    La fame è troppa, lo ingurgito voracemente senza soffermarmi a gustarlo e mi scappa un rutto sonoro, l'influenza di Ryuk inizia a notarsi. Mi guardo intorno sperando che nessuno mi abbia sentito, nel caso scoppierò a ridere.
    Ultima modifica di albakiara; 11th July 2015 alle 23:26

 

 

Discussioni Simili

  1. [Quest GdR] Sims Afterlife - Household
    Di Dina Caliente nel forum Sims Afterlife
    Risposte: 424
    Ultimo Messaggio: 6th September 2014, 23:07
  2. [Quest GdR] Omicidio a Bellavista
    Di Dina Caliente nel forum Omicidio a Bellavista
    Risposte: 505
    Ultimo Messaggio: 10th October 2013, 00:01
  3. Quest d'esempio
    Di Dina Caliente nel forum GdR - Gioco di Ruolo
    Risposte: 14
    Ultimo Messaggio: 6th October 2012, 21:13
  4. Avete giocato al nuovo Deus Ex...?
    Di S1Mulator nel forum Altri videogiochi
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 3rd November 2011, 20:51
  5. The Sims Medeval - Tutto sulle Quest
    Di F@bry nel forum News dal forum
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 1st March 2011, 21:54

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •