Welcome guest, is this your first visit? Click the "Create Account" button now to join.
Pagina 120 di 343 PrimaPrima ... 2070110118119120121122130170220 ... UltimaUltima
Risultati da 1,191 a 1,200 di 3422
  1. #1191
    sim dio L'avatar di XxRosy_99xX
    Data Registrazione
    Jul 2012
    Località
    ~ Oasis Landing ~
    Età
    24
    Messaggi
    3,296
    Inserzioni Blog
    6
    Potenza Reputazione
    15

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti


    Devon Balythòn

    Le luci dell’alba filtrano in minor quantità, seppur intensi, mediante uno strato trasparente che funge da parasole all'unica finestra della tenda. Esse sopraggiungono ai miei piedi, risalendo sempre più in alto, fino a percepire il calore in una delle zone più sensibili del corpo: gli occhi.



    Questi, disconnessi dal mondo reale, lasciano spazio a una visuale nera che ben presto assume una tinta rossastra né troppo chiara né troppo scura, segno che se li aprissi completamente potrei patire la cecità mattutina.
    D'istinto tiro con forza la coperta fienosa e mi giro dall’altra parte





    dove prende esclusivamente l’ombra, biascicando una scusa per rilassarmi ancora su questo fieno così morbido e stimolante nel solleticare le piante dei piedi. Sono ben due giorni che non chiudo occhio come si deve. «Fì Fì arriFo... aFFi Finque minuFiH!»
    Sembro inquietante così... ma in fin dei conti che ci posso fare. Non è colpa mia se ho lasciato il linguaggio a casa, pure lui c’ha sonno.
    Un po' alla volta riprendo consapevolezza di me e quella lucidità mentale che ieri lasciava a desiderare, se non avessi avuto le forze necessarie per medicare certa gente.. a quest'ora nessuno mi avrebbe destato più, nemmeno con le cannonate.
    Inizierò la giornata con una buona doccia: meglio essere freschi e profumati, per non fare brutta figura.
    Mi alzo deciso dal pagliericcio, notando per un attimo la forma che ha preso quest'ultimo: il mio fondoschiena. Ridacchio e scosto la giacca dallo zaino che poggiai la sera precedente prima di concedermi una dormita, prelevo dall'interno un flaconcino di vetro con dentro del succo di aloe, regalatomi da Lucynda prima che intraprendessi questo viaggio. Maneggiando quest'oggetto così prezioso mi sento completamente disperso, con i miei pensieri e sentimenti che vagano confusi e senza uno scopo preciso per la mente. Il suo sguardo da gatta furba, i suoi incomparabili occhi verdeggianti, la sua morbida e vellutata scura carnagione con cui ci ho passato tanti bei momenti, che dovranno ripetersi senza ombra di dubbio... per non parlare dei suoi capelli sbarazzini. Dei! Farei qualunque cosa pur di rivederla ancora una volta, ma... non credo sia una cosa del tutto facile. La guerra divide i nostri cuori in due strade differenti, con ostacoli differenti e obiettivi altrettanto differenti; una lacrima sfugge al mio controllo, lacrima che non caccio indietro ma che lascerò percorrere il sentiero da lui stabilito, senza alcuna interruzione.

    Porto con me la boccetta, giacca e zaino alle spalle compresi e mi allontano da qui, sollevando prima l'ingresso della tenda semi-chiusa. Rimango per un attimo accecato dalla luce del sole, gli occhi devono ancora abituarsi. Nei dintorni dovrebbe esserci una tenda dedicata al bagno... mi pare che si trovi dietro quel cespuglio di rose laggiù. Dopotutto, quella tenda è isolata da tutto e tutti, rispetto a queste che mi circondano. Mi fiondo là dentro e ripongo tutto (a parte la mia boccetta) sul baule affianco alla vasca, per poi spogliarmi dai pantaloni e dalla biancheria intima, rimanendo completamente nudo con il... simbolo penzolante della fertilità. Opto per la zona doccia in legno, apro l'acqua e la lascio scorrere, attendendo che i getti tiepidi e rigeneranti mi purifichino dalla testa ai piedi, finché nel momento in cui sentirò il bisogno di rinfrescarmi stapperò il flaconcino e mi riverserò il succo addosso, curandomi poi di spalmarlo dappertutto, a partire dai capelli fino a scendere nel petto, poi nelle braccia, le gambe e così via. Lascio agire il composto gelatinoso ma fresco sulla mia pelle in meno di un minuto, dopodiché risciacquo abbondantemente. Adesso sì che mi sento molto meglio, per lo più rigenerato.
    Piglio un asciugamano e mi strofino accuratamente, dopodiché mi rivesto e ripongo la boccetta ormai vuota nello zaino... più tardi dovrò riempirla nuovamente.
    Esco dalla tenda e mi guardo intorno: oggi c'è troppa calma... fin troppa calma. Dove sono finiti tutti? Elen? Ryuk? Larieth? Forse staranno ancora riposando. Buon per loro e buon per me. No aspetta, c'è la donna mascherata che si sta nutrendo di frutta.



    Ora che la guardo meglio, ha proprio una bella maschera. Adoro in particolare quel gioco di colori dorati e aranciati, davvero notevole. Chi ha creato quella maschera, è un genio! Mi domando però quale fosse il vero volto di costei. Se non vuole rivelarsi per motivi personali mi va bene così, rispetto la sua volontà.
    Saluto la donna sorridendo a bocca chiusa con un cenno del capo, per poi avviarmi in dispensa: lo stomaco comincia a farsi sentire, direi che mi ci vuole una sana colazione.



    Una frittata di funghi è l'ideale per iniziare bene la giornata. Devo solo cercare gli ingredienti: tre uova e qualche fungo, magari anche delle spezie per insaporire meglio...



    Ultima modifica di XxRosy_99xX; 6th July 2015 alle 11:36 Motivo: Aggiunte foto.


  2. #1192
    GdR Master L'avatar di Eclisse84
    Data Registrazione
    Dec 2009
    Località
    Dohaeris
    Messaggi
    6,561
    Inserzioni Blog
    30
    Potenza Reputazione
    21

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti

    Ryuk Leithien

    Tempo perso, tutto tempo perso Cazzo! E’ l’alba, è già l’alba e cosa ho concluso? Niente! Dannazione, ho a che fare con gente più cocciuta di un mulo: Auron che non vuole schiodare da casa sua, Esperin che puzza ancora di latte ed è attaccata alla veste di Lantis! FANCULO! Andate tutti a fanculo ed io che mi danno per mettere in piedi sto teatrino, io che mi sono schierato in prima linea, ma chi me lo fa fare? CHI?! Quella mocciosa, la odiooooo! Avrei dovuto restare al castello, sposarla, trapassarla con poca grazia e cortesia, neanche il bacio del buongiorno, una testata in bocca e via, il tempo di ingravidarla e vederla sformarsi, diventare grassa quanto una vacca e ridere di lei ogni giorno. AH!!! Avrei dovuto attendere la nascita di un figlio e poi appenderla con un cappio alla testa del letto, tanto mio padre prima o poi muore no? Schiatta pure mio zio prima o poi, Lumen con la scusa della botta di addio le do un morso alla carotide e la lascio dissanguare in qualche angolo di strada con meretrici da due soldi bucati, per Lantis basterebbero un paio di ancelle testa rossa con una bella bottiglia di idromele avvelenata. Eh sì! Bello, facile, che sto a fare tutto sto casino io! EH! Fanculo, fanculo, fanculo!



    Mi guardava con quella faccetta altezzosa con tutte quelle smorfie di disgusto, di disapprovazione, tutta fasciata, agghindata, tutta tirata a lucido, neanche un capello fuori posto, quelle sue belle scarpette le ho lanciate nel pollaio, le ritroverò tutte ricoperte di escrementi ed allora gliele rispedirò al castello con tanto di uovo in omaggio!



    Devo calmarmi, devo calmarmi o il primo che mi si para avanti gli ripiego la mascella in gola con una manata a palmo pieno, sì, ho bisogno di sfogarmi, ho bisogno di menare, ho bisogno di vedere del sangue, sì sì sì, per Raiden! Varcato il glados non si sente un’anima viva, niente, non vola una mosca, stanno tutti a dormire.



    “SVEGLIA” urlo a piena voce. Ho anche fame, vado a vedere se qualcuno ha cucinato, oggi non faccio la bella cuoca dell’accampamento, si fottano, fanculo!



    Arrivato al tavolo noto il tizio nuovo e faccia di metallo che sta mangiando della frutta, bene, iniziamo con quella. Arrivato alle sue spalle, tento di prenderle quello che ha tra le mani, gli darò un morso e continuerò a mangiare tutto quello che ha con sé, che si lamenti pure, oggi non è giornata.


  3. #1193
    sim dio L'avatar di XxRosy_99xX
    Data Registrazione
    Jul 2012
    Località
    ~ Oasis Landing ~
    Età
    24
    Messaggi
    3,296
    Inserzioni Blog
    6
    Potenza Reputazione
    15

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti


    Devon Balythòn

    Noto con piacere che, intorno a me, c'è tutto quel cibo che un affamato cronico possa mai desiderare: ogni genere di formaggio, frutta, verdura... e chi più ne ha più ne metta. Di spezie, sfortunatamente, neanche l'ombra. Credo che dovrò arrangiarmi con del formaggio tagliato a pezzetti, dopotutto rimpiazzare l'ingrediente non principale con qualcos'altro non fa male a nessuno. E' la prima volta che cucino la mia pietanza preferita, spero che venga piuttosto decente; sorrido amaramente al ricordo in cui mia madre si destreggiava con la paletta legnosa, per girare al meglio l'omelette che lessava, da ogni angolo, una bellezza. Mmh. Forse è meglio raddoppiare le dosi, non sia mai che qualcun altro voglia degustare il mio piatto... sì dai, facciamo così. Le uova non saranno più tre, ma cinque; i funghi non saranno più due, ma tre. Tra una ricerca e l'altra, la prima parte del procedimento è stata conclusa con successo: ho trovato ciò che mi occorre. Dato che in questa tenda non è presente un tavolo su cui poggiare il tutto, prenderò due ciotole, un coltello ed una forchetta, per poi sedermi composto sull'erba, a gambe incrociate.



    Per prima cosa inizierò a pulire i funghi freschi con un panno umido: potrebbe esserci rimasto qualche rimasuglio di terra, non si sa mai. Fatto ciò piglio il coltello e affetto in piccole parti ciascun fungo dentro la prima ciotola, sperando che la lama non mi trapassi le dita... non devo assolutamente distrarmi o saranno guai, ci tengo a tenerle ben attaccate. Una volta che la prima ciotola è fungosamente zeppa, non esiterò a proseguire con l'impasto: rompo le uova uno alla volta, battendo il guscio con tre colpi rapidi e lievemente rumorosi sul bordo del secondo recipiente, posizionato in mezzo alle gambe. Un'incrinatura estesa si disegna sulla parte centrale del guscio bianco, mostrando l'albume pronto a colare. Esercito una leggera pressione con i pollici,



    in modo tale che la massa gelatinosa scivoli in tutta la sua delicatezza sul fondo della ciotola. Guardando bene tutti i tuorli, sembrano cinque occhi.





    Ridacchio al paragone appena contemplato e, con la forchetta che mi procurai in precedenza sbatto energicamente le uova, finché questi non diverranno una pastella dalla consistenza morbida. Unisco al composto i funghi affettati e qualche pezzo di formaggio, infine completerò l'opera con un'ultima mescolata. Mi rialzo in piedi e trasporto la ciotola con l'impasto, dopodiché la trasferisco sul pentolone, accendendo il fuoco: la pappetta informe schiocca ritmicamente, segno che la cottura stia facendo il suo dovere. Inoltre, a primo impatto olfattivo sembra promettere molto bene. Giro la frittata con un mestolo in legno mentre distolgo lo sguardo altrove, solo in questo istante mi rendo conto della presenza di Ryuk e... oddio, neanche oggi ha una bella cera, che gli è successo stavolta? Noto che origlia alle spalle della donna in maschera e... tenta di rubarle la colazione? Ma come si permette?! No, devo stare calmo, non c'è alcun motivo di prendersela per una cosa del genere, probabilmente questa è una giornata no per lui e... che mi succede? Improvvisamente avverto un gran bisogno di capire qualcosa in più sulle loro emozioni, qualcosa come... scoprire cosa gli passano per la testa.



    Guardo negli occhi ai due litiganti, alternando lo sguardo, nella speranza che tutto finisca al più presto e che io possa mangiare senza alcuna magagna tra i piedi.

    Simbiosi - Allievo
    Avverte le sensazioni ed emozioni altrui, è dunque difficile ingannarlo, se chi gli sta di fronte cerca di celare le proprie intenzioni.
    Nel frattempo la frittata è cotta, pronta per essere gustata in tavola: spengo il fuoco soffiando a più non posso e trasferisco il cibo su un grosso piatto, tagliandolo poi in fette uguali. Ad un tratto Ryuk, il quale sembra aver ripreso contegno, non esita ad avvicinarsi al mio piatto, sembra attratto dall'odore che sprigiona la frittata. Gli porgo una fetta senza proferire nulla e lui, praticamente avvinghiato, me la strappa dalla mano. Ha un modo di fare piuttosto brusco, ma a quanto pare è il suo carattere che lo valorizza in tal modo. Abbandono il piatto sul tavolo, disponibile per chiunque voglia favorire, e senza farmelo ripetere due volte mi siedo e prelevo un pezzo di omelette dal piatto, gustandomelo con calm... DEI! E' buonissimo per essere il mio primo esperimento gastronomico! Non posso fare a meno di mandare giù i bocconi con maggior gusto... sì, ho fame, anche troppa direi...



    *Azione di Ryuk e Devon concordata con Ecli.
    Ultima modifica di XxRosy_99xX; 12th July 2015 alle 11:07


  4. #1194
    L'avatar di mary24781
    Data Registrazione
    Apr 2009
    Località
    Bari
    Messaggi
    29,040
    Inserzioni Blog
    22
    Potenza Reputazione
    10

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti

    DAHMER GRAY

    L'alba mi ridesta da un sonno senza sogni, buio e oscuro come la mia anima.



    Non pensavo di dormire così tanto, ridursi in fin di vita è un'attività piuttosto stancante. Mi stiracchio rumorosamente, sbadiglio in maniera sguaiata: sono vivo, alla faccia tua, mondo! Non ho recuperato totalmente le forze, ho dormito così profondamente che non so nemmeno se Elen ha messo già in pratica il suo esperimento su quei semi. Mi dirigo mezzo nudo alla tenda per il bagno, mi lavo le ferite e in effetti ho parecchio ancora da far controllare alla guaritrice.



    Mi vesto con la mia casacca verde, mi fa stare comodo, oggi ho intenzione di allenarmi.



    Prima, però, vorrei controllare la boscaglia qui attorno, se c'è qualche lepre o meglio qualche cervo, farà comodo per la dispensa. Mangio questa specie di frittata che trovo al tavolo... buone, chi le avrà cucinate? "Giorno a tutti, buono questo affare, chi l'ha preparato?" chiedo mangiando abbastanza avidamente.



    Sono terribilmente affamato, in realtà potrebbe pure fare schifo ma lo mangerei comunque. "Avete visto Elen? Non son ancora in forma e dopo vorrei andare a caccia, la dispensa si sta svuotando" termino spazzolando tutto il piatto.



    Attenderò che qualcuno mi risponda, se nessuno mi darà ascolto andrò in cerca da solo della cagnetta.

    Tornata dopo una settimana di mare, se qualcosa mi è sfuggito ditemi pure @_@

  5. #1195
    sim dio L'avatar di albakiara
    Data Registrazione
    Mar 2010
    Località
    Alba
    Età
    39
    Messaggi
    5,154
    Inserzioni Blog
    3
    Potenza Reputazione
    20

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti

    Elen Nárë Vanya


    Il portale si illumina e finalmente faccio ritorno al campo, non vedo nessuno nei paraggi quindi mi dirigo verso le tende a passo svelto.


    Sono esausta, gli addii e le intense emozioni della notte mi hanno duramente provata e ora voglio solo dormire. Più tardi penserò alle erbe e proverò la pozione su qualche animale, magari chiederò aiuto a Larieth o Niniel, un elfo mi sarebbe molto utile per questo compito.
    Quando sono nei pressi delle tende cerco di essere il più silenziosa possibile per non farmi notare dagli altri, non voglio dover dar troppe spiegazioni. È appena l'alba, dovrebbero dormire tutti... E invece no, sento delle voci provenire dalla tavola.
    Mi avvicino verso la mia tenda, se mi vedranno li saluterò limitandomi a un cenno della mano, poi entro e poso la sacca di iuta con le erbe nel baule.




    Senza cambiarmi mi stendo a pancia in giù sul pagliericcio e rigiro, ammirandolo, nelle mani il mio piccolo tesoro: l'unicorno intagliato nel legno donatomi da Chio.



    Ultima modifica di albakiara; 13th July 2015 alle 00:07

  6. #1196
    GdR Master L'avatar di Eclisse84
    Data Registrazione
    Dec 2009
    Località
    Dohaeris
    Messaggi
    6,561
    Inserzioni Blog
    30
    Potenza Reputazione
    21

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti

    Ryuk Leithien

    Nel momento in cui sto per prendere la frutta dalle mani della tizia, pure queste totalmente bardate, mi rendo conto che è tutto tremendamente acerbo, e che schifo, ma non sa neanche mangiare questa, che si faccia venire mal di stomaco e diarrea da sola, non m'interessa.



    Però... però... in compenso sento un odore più invitata provenire dal pentolone, pare che il ragazzino nuovo sappia cucinare o almeno ci stia provando.



    Quando mi porge un pezzo di quella che sembra una frittata con dei... sono funghi quelli? Non aspetto un attimo e ne prendo un pezzo con il mio solito fare garbato, degno figlio di un Lord e ne mando giù un boccone, mastico con la bocca aperta visto che è ancora bollente, tutto sommato pare commestibile, ma no... non ne voglio più."Giorno a tutti, buono questo affare, chi l'ha preparato?"



    Il bell'addormentato si è destato dal sonno, magari ha ricevuto il bacio dal rospo, si avventa subito sul piatto al centro del tavolo, avrà molta fame, probabilmente una frittata non basta per saziarlo, meglio di qualcosa di più sostanzioso, solido... come un bel piatto infilato tra i denti.
    "Avete visto Elen? Non son ancora in forma e dopo vorrei andare a caccia, la dispensa si sta svuotando"



    C'è un altro piatto sul tavolo, decido di rendermi utile, lo afferro e cerco di lanciarglielo col bordo dritto in bocca, sui denti e di spaccarglierli, così se ne starà zitto per un pò, non ho voglia sentirlo, non ho voglia di sentire nessuno. "In giro" Mi volto poi verso il ragazzino



    "Manca di sale"


    *ho chiesto a Rosy di modificare il suo post, perchè la simbiosi da allievo può solo avvertire le emozioni altrui e non manipolarle, mea culpa, mi era distratta

  7. #1197
    L'avatar di mary24781
    Data Registrazione
    Apr 2009
    Località
    Bari
    Messaggi
    29,040
    Inserzioni Blog
    22
    Potenza Reputazione
    10

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti

    DAHMER GRAY

    Manco il tempo di ingoiare l'ultimo boccone, che Ryuk prende improvvisamente un piatto e me lo lancia dritto in faccia!





    Ma è rincoglionito? "Ma che cazzo ti prende?" gli urlo incazzato mentre mi tengo la bocca.



    Sto mentecatto mi avrà rotto qualche dente! Come nulla fosse, si volta verso il damerino nuovo e gli dice che il piatto è insipido. Ah l'ha preparato lui? Vuole far piangere la fanciulla... il ragazzo.





    È un maschio. Non cominciamo Dahmer, puoi farcela su. Mi imbratto tutto di sangue e cazzo, era fresco di bucato! Non ci vedo più, sono furioso, quindi senza modificare in alcun modo la mia posizione e tenendomi sempre la mano sulla bocca, evoco le mie radici alle spalle del Leithien: sono silenziose e lui sta pensando a tutt'altro, dovrei riuscire ad afferrargli il collo! L'intento sarà quello di stritolargli il collo, tanto da stringergli tutta la testa e sollevarlo dalla sedia un paio di metri, per poi lasciarlo cadere giù. Probabilmente dopo mi ammazzerà o qualcosa di simile, ma per Raiden se sono incazzato!

    Distruzione
    L’incantatore è in grado di connettere la propria energia all'ambiente e generare radici, che prendono vita dal sottosuolo, in zone da lui scelte:

    Esperto Abbraccio dell’Eden - le radici bloccano metà corpo o busto o gambe, stringendolo con forza, provocando danni da escoriazione

  8. #1198
    sim dio L'avatar di XxRosy_99xX
    Data Registrazione
    Jul 2012
    Località
    ~ Oasis Landing ~
    Età
    24
    Messaggi
    3,296
    Inserzioni Blog
    6
    Potenza Reputazione
    15

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti


    Devon Balythòn

    La tentazione della gola è troppo forte, mi spinge a dover fare il bis, però... meglio evitare. Ryuk ed un altro individuo che ha deciso di farci compagnia, ovvero il ragazzo che "accidentalmente" mi sputò la sera precedente, Dahmer se non erro, non apprezzano granché. Tra l'altro, i soprannomi che danno alla frittata, Affare e Roba... non possono che farmi adirare, ma non lo do a vedere. Delicatezza proprio zero, per loro è sconosciuta. Devo imparare a costruirmi una maschera di freddezza e noncuranza, ed usarla solo quando avrò a che fare con certe persone come sti due, perchè è così che meritano di essere trattati. Nessuna emozione, nessun sentimento: atono. Ma in fondo... come dargli torto? Il risultato del piatto è un intruglio insipido, pazienza, io l'avevo detto che è la mia prima volta. Forse dovrei ringraziare Ryuk per avermelo fatto notare, ma lascio perdere. Non sono in vena di fiatare, il disgusto che provo in questo momento è piuttosto alto.



    Un disgusto che aumenta a dismisura nel vedere quest'ultimo iniziare a dargliene di santa ragione, tirarandogli un... un piatto in faccia. BASTA! Questo è troppo, hanno superato decisamente il limite... la giornata stava partendo col piede giusto, e questi me la vogliono rovinare?



    Vorrei fermarli, vorrei dividerli da questa stupida lite e mollare una dozzina di ceffoni a entrambi per quanto sia deplorevole la loro condotta, ma li ignoro. Nonostante la mia forte impulsività, me ne sto con due piedi in una scarpa. Sì, per me è la cosa giusta da fare, perchè in situazioni come queste ci va sempre di mezzo la giustizia, e sinceramente non voglio peggiorare le cose. Non sono più capace di sostenere i loro volti così accesi e imbestialiti, ho bisogno di assoluto silenzio, silenzio che ora è un frastuono per me e sicuramente anche per gli altri, che stanno ancora riposando nelle loro tende. Basta, non voglio vedere nessuno fino a nuovo ordine. Avevo ragione a sospettare, a non fidarmi di questi individui dalla lingua troppo cresciuta, specie con Dahmer.



    Do le spalle agli immaturi e mi allontano da qui, letteralmente schifato e con i nervi a fior di pelle, dirigendomi presso una zona imprecisa del lago. Drako... in che razza di posto mi hai trascinato? Cosa ho fatto di male nella vita, per arrivare al punto di convivere in mezzo a questa gente zoticona?! Abbandono lo zaino sulla fresca e pungente erba, mi siedo e incrocio le gambe, poggiando infine i palmi delle mani sugli incavi delle ginocchia.



    Inspiro ed espiro profondamente, cercando di lenire il mio stato di turbamento. Chiudo gli occhi e presto attenzione solo ed esclusivamente ai suoni della natura, concentrandomi anche sul ritmo del mio respiro.



    In questo momento il genere umano non esiste, siamo solo io, la mia mente ed il lago, il quale contribuisce alla mia ripresa psicologica con il suo frusciare dell'acqua così stimolante...


    Ultima modifica di XxRosy_99xX; 7th August 2015 alle 17:35


  9. #1199
    sim dio L'avatar di scarygirl
    Data Registrazione
    May 2011
    Età
    39
    Messaggi
    5,267
    Inserzioni Blog
    95
    Potenza Reputazione
    19

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti

    Lady Blackstone




    Riesco a starmene da sola solo per pochi minuti, prima che l'accampamento pian piano si risvegli. Il nuovo guaritore cerca di salutarmi, ma non lo degno di uno sguardo. Questi selvaggi non hanno ancora capito che una Lady si saluta con il baciamano e un'adeguata riverenza.
    “SVEGLIA” sento urlare alle mie spalle, un altro zoticone che, dal rumore dei passi, sembra avvicinarsi proprio a me.
    Stringo forte l'impugnatura del coltello, smettendo istantaneamente di mangiare. L'osservo con la coda dell'occhio, ruotando leggermente la testa a destra. Non so quali siano le sue intenzioni, ma sono pronta a colpire.
    Ad un tratto, però, cambia direzione, dirigendosi verso il pentolone, forse catturato dall'odore del cibo.
    Mi tranquillizzo e riprendo a mangiare, tenendo sempre lo sguardo fisso su Ryuk. Presto, lo raggiunge il ragazzo dai capelli verdognoli al quale lancia il piatto colpendolo in pieno viso.
    Selvaggi.
    Mentre il ragazzo dai capelli bianchi si allontana, probabilmente per paura, io termino la mia frutta restandomene in silenzio ad osservare lo spettacolo.
    Che si uccidano pure tra di loro, quest'esseri incivili.


  10. #1200
    GdR Master L'avatar di Eclisse84
    Data Registrazione
    Dec 2009
    Località
    Dohaeris
    Messaggi
    6,561
    Inserzioni Blog
    30
    Potenza Reputazione
    21

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti

    Ryuk Leithien

    Il piatto vola dritto nei denti di Dahmer ed a giudicare dal sangue che fuoriesce dalla sua bocca, devo avergli spaccato ben più di un dente “Ma cazzo ti prende” niente, non mi prende un bel niente, semplicemente ora mi va così, mi va di far male, mi va di spezzare, mi va di non essere il Ryuk paloinculo di questi giorni: Dahmer non bombarti Elen che poi frigna, Zaghy fai il bravo o Drako ci cuoce, Larieth caccia la forza o in battaglia ci rivoltano come calzini, Ryuk… Ryuk non cercare di infilarlo dove capita e cerca di non uccidere tutto ciò che respira. Ma chi se ne frega, CHI SE NE FREGA!



    Ho ancora la faccia di quella stronzetta impressa negli occhi, è come se l’avessi avanti a me, con lo sguardo fiero, sprezzante, come se io fossi l’ultima della merde esistenti al mondo, le ho detto che ho anche io qualcuno da proteggere, io Ryuk Leithien ho ammesso di tenerci alla vita di qualcuno, non è abbastanza? Non è abbastanza averle parlato sinceramente, averle assicurato che Lantis avrà salva la vita, che il trono resterà ai Raeghar? Non è abbastanza quello che ha visto? Tutte cose che a me non importerebbero un bel niente se la situazione fosse stata diversa, ma lei e la sua stirpe sono fatti di altra pasta, Ric avrebbe cercato di fare qualcosa.



    Ricordo ancora quel giorno in cui mi accarezzò la testa al funerale di mia madre, l’unico gesto gentile che ricevetti, l’unico sguardo umano che si posò su di me, l’unica emozione che riuscirono a strapparmi, da bambino avrei voluto abbracciarlo, avrei voluto che quella figura possente dagli occhi tanto tristi quanto gentili, potesse consolarmi e sono certo che lo avrebbe fatto, a dispetto della presenza di mio padre, ma nonostante l’età ero cresciuto troppo in fretta ed avevo visto troppe cose, per non cercare di comportarmi come se la questione non mi riguardasse più tanto. Esperin Raeghar… credevo che tu fossi più simile a lui. Cerco di pensare ad altro, oppure oggi ci scappa il morto, ma è proprio nel momento in cui volto lo sguardo verso il ragazzino dai capelli bianchi che sento qualcosa arrotolarsi al mio collo e stringere forte, istintivamente porto entrambe le mani su quello che mi sta costringendo la testa in una morsa e solo quando mi sento sollevare letteralmente dal posto, mi rendo conto che sono radici…Dahmer!



    Avrei dovuto pensarci che non si sarebbe tenuto il piatto nei denti, senza fare una piega. Decido di non ribellarmi, anche se inizia a mancarmi il respiro e la carne a bruciare, mi limito ad osservarlo con gli occhi furenti che si assottigliano sempre più, diventando due fessure.



    Se stringeranno ancora, mi vedrò costretto a cercare di liberarmi, ma la presa viene meno e mi ritrovo a piombare verso il basso. Fletto le gambe ed atterro in maniera morbida, riversando il mio peso in modo da non rompermi nulla rotolando in terra, non ho intenzione di urlare, né di fare troppo rumore, Drako è in tenda e non ho affatto voglia di vederlo uscire sbraitando. Mi rialzo e come nulla fosse, cerco di avvicinarmi a Dahmer camminando, quando gli sarò abbastanza vicino, lo afferrerò e gli sussurrerò all’orecchio: “Shhh… non vogliamo casini vero?” Dopodiché con l’altra mano lo terrò per il colletto stringendo forte, gli occluderò la trachea spingendo col pollice verso l’interno, potrei perfino perforarla con l’unghia e cercherò di trascinarlo di peso nella zona allenamento, solo allora lo lancerò in terra, aspettando una sua reazione, voglio divertirmi un po’.


 

 

Discussioni Simili

  1. [Quest GdR] Sims Afterlife - Household
    Di Dina Caliente nel forum Sims Afterlife
    Risposte: 424
    Ultimo Messaggio: 6th September 2014, 23:07
  2. [Quest GdR] Omicidio a Bellavista
    Di Dina Caliente nel forum Omicidio a Bellavista
    Risposte: 505
    Ultimo Messaggio: 10th October 2013, 00:01
  3. Quest d'esempio
    Di Dina Caliente nel forum GdR - Gioco di Ruolo
    Risposte: 14
    Ultimo Messaggio: 6th October 2012, 21:13
  4. Avete giocato al nuovo Deus Ex...?
    Di S1Mulator nel forum Altri videogiochi
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 3rd November 2011, 20:51
  5. The Sims Medeval - Tutto sulle Quest
    Di F@bry nel forum News dal forum
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 1st March 2011, 21:54

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •