Welcome guest, is this your first visit? Click the "Create Account" button now to join.
Pagina 121 di 343 PrimaPrima ... 2171111119120121122123131171221 ... UltimaUltima
Risultati da 1,201 a 1,210 di 3422
  1. #1201
    L'avatar di mary24781
    Data Registrazione
    Apr 2009
    Località
    Bari
    Messaggi
    29,040
    Inserzioni Blog
    22
    Potenza Reputazione
    10

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti

    DAHMER GRAY

    Mi trascina furioso nel campo allenamento e mi getta a terra, ma nel mentre ho cercato di convogliare tutte le mie energie, collegando la mia sete di sangue alla madre terra, che avida di sacrifici, accoglie sempre le mie preghiere.





    Il tempo di sbattere col sedere per terra e sentire, oltre al livido sulla trachea, anche il bruciore per quell'unghia affilata che mi ha conficcato nella pelle, ed evoco le sabbie mobili proprio sotto i suoi piedi, dovrei riuscire a farlo affondare fino alla vita, cercando così di fermarlo almeno per l'istante che mi servirà ad attaccarlo, ci spero perchè è stato impegnato a trascinarmi qui.



    Sarò giusto sul bordo delle mie sabbie cremisi intrise di sangue, quando evocherò la mia Ripper e gliela lancerò all'altezza del braccio, con l'intento di perforare il suo bicipite.





    Devo cercare di rendergli difficile l'uso della sua falce, ma possiede il potere del vento, è più forte di me, come ha dimostrato prima ed è famoso per la sua velocità, l'ho potuto denotare con l'allenamento contro Zagarth. Sarei dovuto fuggire come il Bianconiglio che era al tavolo con noi? Quel bastardo figlio di un cane, ho pure parlato bene della sua cazzo di frittata ed è fuggito lasciandomi nei casini! Oh Raiden, se riesco a sopravvivere a Ryuk Leithien, gli faccio sputare il sangue... il suo stavolta!

    Distruzione
    Previa concentrazione, si è in grado di legare la propria volontà al sottosuolo e plasmarne la forma, tramutandolo in sabbia:

    Esperto Sabbie mobili - Area di 5 metri di diametro, che si crea ai piedi del nemico, facendolo affondare lentamente fino a metà corpo.
    Ripper Blade -> forma passiva

  2. #1202
    sim dio L'avatar di saphira_84
    Data Registrazione
    Aug 2010
    Età
    40
    Messaggi
    4,217
    Inserzioni Blog
    6
    Potenza Reputazione
    28

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti

    Larieth Slagant


    Apro gli occhi lentamente, svegliata da alcune voci provenienti da fuori, a quando pare i miei compagni sono già svegli.


    Mi stiracchio pigramente e mi metto a sedere strofinandomi gli occhi, guardo fuori dalla tenda e noto che il sole è già alto in cielo, devo aver dormito per un bel po’.


    Il bagno notturno al lago, mi ha davvero giovato, oggi mi sento proprio in forze, anche se avrei fatto volentieri a meno della visita inaspettata di lady Blackstone.
    Senza attendere oltre, scendo dal letto, mi lego i capelli in una lunga coda e dopo essermi vestita esco dalla mia tenda.


    Appena metto il piede fuori, scorgo Ryuk che si sta avvicinando minaccioso verso Dahmer, gli osservo un attimo attonita e borbotto: << Qualcuno qui deve aver dormito con il culo scoperto>>.
    Li seguo con lo sguardo mentre li vedo andare verso il campo di allenamento, anche se sarebbe meglio dire che Ryuk sta trascinando Dahmer per il collo.


    Con una scrollata di spalle, mi incammino verso la dispensa, il mio stomaco sta reclamando avidamente cibo, prendo del pane e del formaggio e mi siedo vicino a Jarak e dopo aver addentato un pezzo di formaggio gli chiedo:<< Cosa gli è preso a quei due?>>

    Ultima modifica di saphira_84; 2nd July 2015 alle 22:22

  3. #1203
    Mod cangiante L'avatar di Pey'j
    Data Registrazione
    Jun 2010
    Località
    Milano
    Età
    28
    Messaggi
    14,974
    Potenza Reputazione
    10

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti

    Jarak

    Elen, tutta contenta, mi risponde che ha scelto il nome Snow perché il cavallo è candido come la neve.


    Evidentemente significa qualcosa del genere in una lingua che non conosco, ma non chiedo oltre, non voglio distrarla dal suo nuovo amico. Improvvisamente però appare dubbiosa, si abbassa e scosta la coda dell'animale: sta probabilmente controllando se è un maschio o una femmina. <<Uhm, è femmina... Secondo te Snow può andar bene lo stesso per una cavalla?, mi dice.


    <<Dubito gliene importi>>, le rispondo istintivamente: è solo un animale.


    La giovane maga poi si allontana per parlare con Kalisi e mi affida... beh, Snow. Guardo il cavallo incerto sul da farsi, non so dove portarlo, perciò decido di ignorarlo sperando che non diventi agitato come prima.


    Rimaniamo soli per un po' di tempo, fino a quando si aggiunge a noi la donna incappucciata che sceglie di ignorarci, una decisione che sinceramente condivido. Il ragazzo nuovo si aggira nei dintorni della dispensa, ma è l'urlo di Ryuk che mi fa sussultare. Lo vedo avvicinarsi al tavolo e infastidire la donna prima, il guaritore poi, e infine Dahmer dopo qualche secondo dal suo arrivo. A quest'ultimo addirittura lancia un piatto dritto in faccia... ma che gli prende? Osservo la scena impassibile, non so sinceramente come reagire. Prima che possa fare qualunque cosa i due litiganti si allontanano (o meglio, Ryuk afferra Dahmer e lo tracina via), seguiti dal Vanya che non deve aver preso bene questo particolare benvenuto.


    Quando Larieth si siede al mio fianco ho quasi paura che dia di matto anche lei, invece mi chiede semplicemente che cosa è preso a quei due. <<Ryuk non è di buon umore>>, le dico. <<Elen mi ha affidato il cavallo, ma non so che farmene>>.
    Our wills and fates do so contrary run

  4. #1204
    sim dio L'avatar di albakiara
    Data Registrazione
    Mar 2010
    Località
    Alba
    Età
    39
    Messaggi
    5,154
    Inserzioni Blog
    3
    Potenza Reputazione
    20

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti

    Elen Nárë Vanya

    Fuori dalla tenda sento il vociare degli altri, ma non me ne curo e stringendo tra le dita il piccolo unicorno di legno mi accuccio sotto le coperte per isolarmi e cadere in un sonno profondo.


    Buio.
    Slilenzio.
    Poi in un esplosione di note la natura si risveglia attorno a me: il cinguettio armonioso, il frusciare del vento tra le fronde, lo scrosciare dell'acqua...
    Tum tum tum. Sento dei tamburi e voci festose così, incuriosita, mi precipito fuori e inciampo in una donna che sta danzando al ritmo sfrenato della musica.
    Ma dove sono finita? Mi ritrovo in mezzo ad una folla festante: c'è chi canta, chi beve, chi balla...
    Dei bambini giocano felici e mi fermo ad osservarli:
    <<Io sono Esperin, devi inchinarti alla Regina!>> dice una bimbetta con una corona di fiori sul capo
    <<Allora io sono Re Drako, dobbiamo sposarci...>>
    Esperin, Drako? Regina, Re?
    <<Tieni fanciulla... - mi dice una ragazza porgendomi un boccale - Un brindisi ai nuovi regnanti!>>
    <<A Drako!>> <<A Esperin!>>
    <<Scusatemi, Drako è diventato Re?>> chiedo sorpresa ai presenti
    <<Si, dopo aver vinto la guerra ha sposato la Principessa. Lantis è stato perdonato, ha avuto salva la vita, ma ha preferito fuggire lontano da Dohaeris. I Leithien hanno avuto tutti la fine che meritavano... Il popolo è salvo!>>
    Incredula mi allontano dalla folla, dovrei gioire, ma qualcosa me lo impedisce.
    Tutti quei tamburi e tutto quel vociare assordante mi fanno girare la testa quando all'improvviso tutto tace, ognuno si accascia a terra riverso nel proprio sangue.
    <<Tu!>> una voce minacciosa mi urla contro <<E' tutta colpa tua... Perchè hai esitato? Dovevi ucciderlo, ma tu hai avuto pietà del nemico... Ora Re Lantis ha vinto la guerra e dal suo scranno tiranneggia il suo popolo.>>
    <<No, non è vero... Io...>>
    Mi rigiro agitata sul pagliericcio, tutta sudata, poi apro gli occhi e mi ritrovo al campo tra i reietti. E' stato solo un sogno, forse dovuto alle emozioni intense vissute poco prima.






    Esco dalla tenda e mi dirigo al tavolo <<Buon giorno! - sbadiglio - dove sono tutti?>>






    Mi stropiccio gli occhi e mi siedo a tavola prendendo una porzione di quella strana pietanza.
    Ultima modifica di albakiara; 13th July 2015 alle 00:09

  5. #1205
    sim dio L'avatar di valuccia85
    Data Registrazione
    Jun 2009
    Messaggi
    2,409
    Potenza Reputazione
    18

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti




    "Ehm... scusami Niniel, stavo... stavo... niente! Hem, dimmi pure..."



    Sebbene Drako mi abbia invitata ad entrare nella sua tenda, resto completamente imbambolata a causa della scena che mi trovo davanti agli occhi: Occhi di Falco ed il Beota che iniziano a darsele di santa ragione a tavola, subito dopo che il primo ha cercato di svegliare tutto l'accampamento con le sue urla.
    Cosa ho fatto per meritare questo? Per essere costretta a condividere l'accampamento con due idioti del genere?
    Devon se la svigna letteralmente, Maschera di Ferro rimane impassibile e dopo che i due si sono allontanati, se questo è il verbo che si può utilizzare in questa specifica circostanza, noto che anche Jarak e Larieth hanno preso posto a tavola. Possibile che nessuno abbia cercato di separarli? Quei due non hanno intenzione di impegnarsi in un allenamento, no. Dopo aver osservato tutta la scena sento di poter affermare, quasi con certezza, che il loro obiettivo è di darsele di santa ragione. Per quale motivo, poi?
    Il Beota è tornato dalla battaglia solo poche ore fa e l'ultima volta che l'ho visto si stava recando in tenda per dormire: che sia accaduto qualcosa subito dopo?

    Il pensiero che l'uomo mi sta aspettando in tenda mi riporta alla realtà, così decido di entrare, ma prima di varcare la soglia noto, con la coda dell'occhio, che anche Elen si è seduta a tavola.



    "Scusami se ti ho svegliato - enuncio restando ferma sull'uscio - e se ti ho fatto attendere. Non voglio portarti via troppo tempo, quindi sarò breve: vorrei allontanarmi, col tuo consenso, per qualche ora e recarmi dai genitori di Elwing per... ecco... avvisarli - abbasso istintivamente lo sguardo per poi continuare - Inoltre... volevo porgerti le mie più sentite condoglianze. Non ho mai avuto l'onore di conoscere personalmente il Re, ma ho sempre sentito dire che era un grande uomo ed un sovrano giusto e rispettato dal suo popolo. Mi spiace... davvero. So cosa stai provando..."



    Solo ora, alzando nuovamente lo sguardo, mi accorgo che è seduto sul suo pagliericcio, con lo sguardo ancora un po' assonnato.

    "Se c'è qualcosa che posso fare... qui all'accampamento... od altrove... ecco... puoi... sì, puoi contare su di me..."



    Vorrei trovare un modo migliore per sostenerlo, ma purtroppo questo è tutto ciò che ho da dare. Spero apprezzerà almeno il tentativo.
    O no... non importa... ecco... Uffa! Queste situazioni mi mettono sempre a disagio!






    Ultima modifica di valuccia85; 5th July 2015 alle 18:04

  6. #1206
    sim dio L'avatar di saphira_84
    Data Registrazione
    Aug 2010
    Età
    40
    Messaggi
    4,217
    Inserzioni Blog
    6
    Potenza Reputazione
    28

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti

    Larieth Slagant


    <<Ryuk non è di buon umore>>
    mi risponde Jarek inespressivo
    Già questo l’avevo capito anch’io, mi è bastato osservare il suo sguardo per capire che è incazzato nero.



    <<Elen mi ha affidato il cavallo, ma non so che farmene>>.
    Continua l’uomo.
    O cavoli è vero il cavallo, come ho potuto scordarmelo?
    Finisco di far colazione e poi mi alzo e mi avvicino al cavallo: << Ehi bello tutto bene?>> Gli dico accarezzandolo dolcemente sul muso.


    Non so ancora se lo possiamo tenere, ma credo sia meglio allontanarlo dalle tende, non vorrei mai che si agitasse come la scorsa notte e ferisse qualcuno.
    <Buon giorno dove sono tutti?>> ci chiede Elen avvicinandosi al tavolo.


    << Io mi sono alzata da poco, so solo che Dahmer e Ryuk sono andati a pestarsi nel campo di allenamento, forse dovremmo andar a controllare che non si ammazzino>> le rispondo mentre mi dirigo in dispensa per prendere delle carote per il cavallo.
    Mi avvicino all'animale e dopo averlo sfamato, poi
    connetto la mia mente alla sua e continuando a carezzarlo gli ordino: << Su forza va al lago e non muoverti da li, io ti raggiungo più tardi>>.


    Il cavallo obbediente, si gira e si incammina verso il lago.


    Simbiosi: Gli elfi nascono dalla natura e con essa hanno forte affinità, sono in grado di comunicare con la flora e la fauna nel linguaggio antico della madre terra: i fiori, le rocce, le creature, ecc
    I maghi e gli stregoni sono loro stessi frutto della natura, la luce e l’ombra fanno parte del Tutto, quindi gli elfi sono in grado di connettersi anche alle loro menti, riescono dunque a percepire ed infondere, a loro volta, le proprie emozioni. Gli effetti sono diversi a seconda del grado:

    Esperto- Avverte le sensazioni ed emozioni altrui ed è in grado di manipolarle, infondendo le proprie. Quindi se l’elfo è in uno stato di calma e la persona con la quale si rapporta è colmo di ira, ritrovandosi sotto l’effetto della simbiosi, anch’egli si calmerà. (ciò vale per tutti gli stati umorali)
    Ultima modifica di saphira_84; 29th June 2015 alle 23:07

  7. #1207
    sim dio L'avatar di albakiara
    Data Registrazione
    Mar 2010
    Località
    Alba
    Età
    39
    Messaggi
    5,154
    Inserzioni Blog
    3
    Potenza Reputazione
    20

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti

    Elen Nárë Vanya

    <<Io mi sono alzata da poco, sono solo che Dahmer e Ryuk sono andati a pestarsi nel campo di allenamento, forse dovremmo andar a controllare che non si ammazzino>> mi risponde Larieth mentre si reca in dispensa.


    <<Forse hai ragione, quei due insieme non sono troppo affidabili!>> sorrido <<Prima però potresti aiutarmi? Ho bisogno delle tue doti elfiche, mi serve un animaletto come cavia per la pozione che mi ha dato Drako e io non saprei come catturarlo.>>



    <<Su forza va al lago e non muoverti da li, io ti raggiungo più tardi>> dice lei all'animale che prontamente obbedisce.


    <<Ecco, parlavo proprio di questo! La vostra simbiosi con la natura è qualcosa di meraviglioso...>> la ammiro.



    Termino la colazione e mi alzo da tavola <<Buono il pasto, chi l'ha preparato? - chiedo ai presenti - Vado a prendere una cosa e son pronta, sempre se ti va di aiutarmi!>>


    Entro nella tenda e prendo la sacca di iuta dal bauletto poi vado in infermeria e ne verso il contenuto in una cesta.
    <<Eccomi!>> le dico raggiungendola con il sacco in mano, servirà per catturare la povera cavia.
    Ultima modifica di albakiara; 13th July 2015 alle 00:15

  8. #1208
    GdR Master L'avatar di Eclisse84
    Data Registrazione
    Dec 2009
    Località
    Dohaeris
    Messaggi
    6,561
    Inserzioni Blog
    30
    Potenza Reputazione
    21

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti

    Ryuk Leithien

    Riesco nel mio intento e trascino Dahmer fino al campo di addestramento, è piacevole farlo strisciare come un verme in terra, strofina sulla terra, la sua cara terra che gli farò ingoiare a grossi bocconi, si mischierà al sangue dei denti rotti e la sabbia si insinuerà nelle gengive spaccate.



    Lo getto in terra ed il segno rosso alla sua gola è molto evidente, così come il taglio a mezzaluna dell’unghia inciso sulla sua pelle bianca, avrei potuto sfondargli la carotide volendo, bastava spostare il pollice sulla sinistra ed avrei visto un bel fiume di sangue riversarsi su quei vestiti profumati che si ritrova, ma no… preferisco le agonie lente e consapevoli, mi piace guardarli negli occhi mentre gli strappo pezzi dal corpo, magari a morsi e masticarli con la bocca aperta. Attendo che Dahmer si smuova in qualche modo, ma mentre sto per avanzare sento la terra cedere sotto al mio passo, non ho neanche il tempo di reagire, che mi rendo conto di stare affondando sempre più velocemente fino ad arrivare al busto. Bella mossa… bella mossa che non gli servirà a nulla perché appena mi sarò liberato provvederò a rompergli le dita una ad una, giuntura per giuntura.



    Torno ad osservarlo ed il ragazzino evoca anche la sua arma, troppo grossa per un pivello come lui, anche se ammetto che sabbia di sangue è scenica. Prende lo slancio e punta verso di me, mi rendo conto che non punta al petto, ma al braccio, ragazzino che non è altro, se vuole farmi del male non lo farà di certo compromettendomi l’arto, posso benissimo sfracassarlo con un braccio solo, quindi non mi smuovo neanche e nel lasso di pochi istanti la lama della Claymore si conficca nel bicipite sinistro, scavando in profondità, fino ad arrivare all’osso. Ghigno in una espressione mista tra il dolore ed il piacere, per la forte scarica di adrenalina che mi pervade il corpo. “Non sai fare di meglio?”



    Porto la mano destra all’elsa della Claymore e faccio scivolare via la lama dal mio braccio, la pelle si apre ancor di più al suo passaggio ed il bruciore è intenso, così intenso che avverto un fremito di eccitazione, a volte combattere è meglio di possedere una donna, non ci sono dubbi. Il sangue comincia a fuoriuscire abbondante, scivola caldo dal braccio in un fiume che si riversa nella sabbia, mescolandosi al color cremisi del pozzo. Osservo Dahmer e tiro fuori la lingua, per portare la lama su si essa ed assaggiare il mio stesso sangue.



    Con la stessa mano, caricherò un colpo veloce lanciandogli la sua stessa arma per colpirlo allo stomaco, se avrà i riflessi abbastanza pronti la rievocherà, ma giusto per non farmi mancare nulla, tenendo il braccio già teso, convoglio in esso la mia energia, farò richiamo al mio elemento con violenza la scaglierò contro lui, volerà per un bel po’ di metri.



    Tornado – Si genera un vento impetuoso che sbalza via il nemico per cinque metri, causandone danni da impatto di media entità

  9. #1209
    GdR Master L'avatar di Eclisse84
    Data Registrazione
    Dec 2009
    Località
    Dohaeris
    Messaggi
    6,561
    Inserzioni Blog
    30
    Potenza Reputazione
    21

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti

    Drako Kalisi

    Niniel mi sembra un pò titubante, forse non si aspettava di vedermi poltrire come un ghiro a quest'ora, ma finalmente sono riuscito a chiudere occhio stanotte dopo lungo tempo e nonostante mi senta ancora annebbiato, non posso negare che fisicamente stia molto meglio. Resta all'ingresso, mentre mi parla ancora"Scusami se ti ho svegliato e se ti ho fatto attendere. Non voglio portarti via troppo tempo, quindi sarò breve: vorrei allontanarmi, col tuo consenso, per qualche ora e recarmi dai genitori di Elwing per... ecco... avvisarli" Abbassa lo sguardo, mi rendo conto di quanto si senta turbata ed anche se differiamo per razza, riesco a cogliere la sua energia agitarsi "Inoltre... volevo porgerti le mie più sentite condoglianze. Non ho mai avuto l'onore di conoscere personalmente il Re, ma ho sempre sentito dire che era un grande uomo ed un sovrano giusto e rispettato dal suo popolo. Mi spiace... davvero. So cosa stai provando..." Condoglianze... è ironico come mi associno tutti a Rickard, è evidente e risaputo l'affetto che nutrivo per lui, che il nostro legame era forte, ho perso una delle colonne portanti della mia vita, ma... si va avanti, sì deve andare avanti e non piangerò più per lui, non lo vorrebbe. "Ti ringrazio" Ma dubito tu possa sapere cosa sto provando, nessuno può saperlo."Se c'è qualcosa che posso fare... qui all'accampamento... od altrove... ecco... puoi... sì, puoi contare su di me..." Decido di sollevarmi e di darmi una sistemata, dovrei pure lavarmi perché puzzo... ma lo farò dopo. "Fai pure quello che devi, approfittane per avvisarli del pericolo che incombe su noi tutti, che devono allontanarsi il più possibile da queste terre per la loro sopravvivenza, fallo con tutti i tuoi cari, ma fai attenzione, mi raccomando. Non preoccuparti per noi oggi" Così dicendo mi avvicino a lei, cercando le metterle una mano sulla spalla, per darle forza. Uscito dalla tenda saluto i presenti con un semplice "Buongiorno", mi rivolgo poi alla donna in nero "Provvedo a sostituire il pagliericcio nella tenda di Elwing, quello attuale è intriso di sangue, sarà la tua tenda" Al centro del tavolo vedo una frittata dall'aria decisamente invitante per perdermi in formalismi, ne prendo una fetta e la mangio di gusto "Mh, funghi... adoro i funghi." Ne prendo ancora una fetta e la divoro in pochi istanti "Vado a montare la tenda per Devon, più tardi convocherò la riunione" Detto ciò mi dirigo verso l'ultima tenda verso sinistra, dovrò estirpare il cespuglio dai fiori rosa, prima di mettermi all'opera.



    *gli abiti di Drako sono gli stessi della prima quest.

  10. #1210
    sim dio L'avatar di scarygirl
    Data Registrazione
    May 2011
    Età
    39
    Messaggi
    5,267
    Inserzioni Blog
    95
    Potenza Reputazione
    19

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti

    Lady Blackstone




    Mentre seguo con lo sguardo Ryuk che trascina via Dahmer, un vociare fastidioso giunge alle mie orecchie, facendomi irritare.
    <<[...]forse dovremmo andar a controllare che non si ammazzino>> propone una, dopo aver fatto allontanare il cavallo.
    <<Forse hai ragione, quei due insieme non sono troppo affidabili!>> replica l'altra.
    No, non vi permetterò di ostacolarli.
    Le due fanciulle sembrano avere altri piani prima, di cui non m'importa. Chiederò in seguito, se me ne ricorderò, che tipo di pozione vuol preparare e il perchè. Ora m'interessa solo andare a vedere i due omuncoli sputare sangue e uccidersi l'un l'altro.
    Ad un tratto ci raggiunge anche Drako che si rivolge a me, dicendomi: "Provvedo a sostituire il pagliericcio nella tenda di Elwing, quello attuale è intriso di sangue, sarà la tua tenda"
    Far riposare una Lady in mezzo a questo branco di caproni, è un oltraggio. Sarebbe dovuto andarci lui, per rispetto alla mia persona, ad occupare quel posto. Ma cosa potevo aspettarmi dal capo dei selvaggi? Se non altro mi ha lasciato la tenda in cui è stata ospitata la giovane decapitata. In cui ha riposato la Morte. Il suo sangue è ancora presente sul pagliericcio..potrei farglielo lasciare..un bagno di sangue tutte le notti. E' un dono, dovrei essere riconoscente.
    Mi alzo dal tavolo e, continuando ad ignorare i presenti, mi dirigo con passo lento verso il campo d'addestramento, dove Ryuk sembra continuare ad avere la meglio sul ragazzo.
    Li osserverò e li studierò da lontano, ostacolando chiunque abbia intenzione di farli smettere.
    Ultima modifica di scarygirl; 29th June 2015 alle 21:41


 

 

Discussioni Simili

  1. [Quest GdR] Sims Afterlife - Household
    Di Dina Caliente nel forum Sims Afterlife
    Risposte: 424
    Ultimo Messaggio: 6th September 2014, 23:07
  2. [Quest GdR] Omicidio a Bellavista
    Di Dina Caliente nel forum Omicidio a Bellavista
    Risposte: 505
    Ultimo Messaggio: 10th October 2013, 00:01
  3. Quest d'esempio
    Di Dina Caliente nel forum GdR - Gioco di Ruolo
    Risposte: 14
    Ultimo Messaggio: 6th October 2012, 21:13
  4. Avete giocato al nuovo Deus Ex...?
    Di S1Mulator nel forum Altri videogiochi
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 3rd November 2011, 20:51
  5. The Sims Medeval - Tutto sulle Quest
    Di F@bry nel forum News dal forum
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 1st March 2011, 21:54

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •