Welcome guest, is this your first visit? Click the "Create Account" button now to join.
Pagina 141 di 343 PrimaPrima ... 4191131139140141142143151191241 ... UltimaUltima
Risultati da 1,401 a 1,410 di 3422
  1. #1401
    sim dio L'avatar di XxRosy_99xX
    Data Registrazione
    Jul 2012
    Località
    ~ Oasis Landing ~
    Età
    24
    Messaggi
    3,296
    Inserzioni Blog
    6
    Potenza Reputazione
    15

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti


    Devon Balythòn



    «
    ...Ti preferisco quando non parli, la tua voce è fastidiosa come il ronzio di un insetto, andate a giocare al lago tutti e due, come fanno i bravi bambini, mettete la testa sott'acqua e rimaneteci.»


    C'era da aspettarsi una simile reazione... insolente com'è. Ma in fin dei conti la sua incazzatura mi è indifferente: da un orecchio mi entra e dall'altro mi esce. Tra l'altro non comprendo il fastidio che nutre nei riguardi della mia voce: mi sta prendendo in giro? Ma per chi mi ha preso... per una femmina? Devo scriverglielo in faccia a caratteri cubitali che sono un maschio e che il mio tono vocale lo conferma? Preferisco rivolgere la parola a Lucynda che a questo pazzo psicopatico dal linguaggio troppo grezzo. Per nostra fortuna interviene Kalisi, appena in tempo, prima che qualcun altro faccia saltare in aria l'intero accampamento. In seguito il tavolo inizia a svuotarsi, in primis vedo con la coda dell'occhio il bandito allontanarsi... bravo, mentre vai a raccogliere le tue cose fatti un esame di coscienza, ne avrai bisogno. Anche Jarak ci lascia, seguito a ruota da Larieth... credo debbano fare qualcosa insieme, li ho sentiti parlottare qualche paio di minuti fa. Siamo rimasti io, Kalisi, la tizia mascherata, Zag e Niniel, dove notai di sfuggita una sfera d'acqua vorticare nella sua mano per poi dissolversi: il medesimo elemento di Larieth. Nervosa anche lei, immagino. Vabbè, tutto passerà. Stavo per dimenticarmi che ai posti c'è la presenza di Elen, la quale è rimasta in silenzio, senza aggiungere altro. Beh, a questo punto non saprei cosa fare... il tramonto è calato da un bel pezzo ed il cielo sta accogliendo la tinta macabra delle tenebre, che a breve saranno rischiarate leggermente dal bagliore lunare e stellare. Distolgo lo sguardo dall'alto fino a concentrarmi su quel che le aspetteranno Elen e Jarak nell'alba a seguire. Beh, potrei dare una mano con i preparativi della battaglia, perchè no... è l'occasione buona per tentare di compiere un passo avanti nel riconquistare quella sintonia che percepivo, in passato, sui miei poteri.



    «Elen, ti darò una mano con gli allenamenti... quando te la senti, sai dove trovarmi.
    »
    le dico sorridendo gentile, nel mentre alzo i gomiti dal tavolo per cominciare ad allontanarmi dai presenti. La ragazza pare rivolgermi un sorriso di ricambio, facendomi intendere che non si tira indietro alla mia proposta; noto che non segue la mia traiettoria che ci condurrà al campo, bensì cambia strada dirigendosi alla tenda in cui presumo ci sia Ryuk.



    Vorrà comunicargli l'addio, non ci vuole un'arca di scienza ad intuirlo. Avrà avuto qualche legame con egli se ci tiene così tanto a porgere gli ultimi saluti... fossi in lei cambierei idea. Spero almeno che la tratti con gentilezza... ma ne dubito, è meschino perfino con il gentil sesso. Nonostante fossi abbastanza irritato dal suo atteggiamento, una parte di me sente che la mancanza di Ryuk non sarà facile da affront... basta, ho bisogno di calmarmi. Una volta raggiunto il campo mi sdraio sull'erba e punto gli occhi sul cielo stellato, lasciandomi cullare dai suoni della natura.



    E' meraviglioso...





    *Azioni di Elen concordate con Alba.
    Ultima modifica di XxRosy_99xX; 8th August 2015 alle 14:46


  2. #1402
    sim dio L'avatar di saphira_84
    Data Registrazione
    Aug 2010
    Età
    40
    Messaggi
    4,217
    Inserzioni Blog
    6
    Potenza Reputazione
    28

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti

    Larieth Slagant


    Mi avvicino al baule e prendo uno straccio e me lo strofino con forza sul viso per togliere i residui di trucco, la maggior parte me l’aveva già tolta Ryuk in infermeria, a quel pensiero, non posso fare a meno di ricordare il suo momento di debolezza quando credeva che Drako l’avrebbe ammazzato da un momento all’altro, era così triste e rassegnato che una parte di me avrebbe voluto consolarlo.


    Ho da sempre avuto innato, l’istinto di cercare di aiutare chiunque, anche chi non se lo merita.
    <<Le vostre liti sembravano quelle di una coppia più che quelle di due persone che si odiano davvero>>, afferma Jarak rimanendo sempre concentrato sul lavoro.


    <<E poi sembravi sinceramente preoccupata quando Ryuk era in fin di vita in infermeria. Ma forse ho inteso male, non sono... è passato molto tempo dall'ultima volta che ho fatto parte di un gruppo>>.



    Mi siedo sul pagliericcio per stare più comoda mentre continuo ad osservare l’uomo che continua a cucire.<< Ahahahahahah>> scoppio a ridere, non riesco a trattenermi. Io e Ryuk una coppia? Certo c'è dell'attrazione fisica, almeno da parte mia, ma nulla più.




    << Io non lo odio, è solo che a volte ha la capacità di esasperarmi come pochi. Sembra che si diverta a farmi impazzire. Comunque ovvio che ero preoccupata, io non ho mai ucciso nessuno, e siccome ero stata io a ridurlo in quello stato avevo paura che morisse per colpa mia>>



    Ultima modifica di saphira_84; 18th July 2015 alle 09:16

  3. #1403
    L'avatar di mary24781
    Data Registrazione
    Apr 2009
    Località
    Bari
    Messaggi
    29,040
    Inserzioni Blog
    22
    Potenza Reputazione
    10

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti

    DAHMER GRAY

    Mi metto una casacca grigia, quella che ho coi colori dei Dreth.



    La mettevo spesso quando dovevo fare qualcosa sotto il loro vessillo. Questa sera... questa sera non mi fermerò, non sarò sazio... questa sera metterò mani al mio destino, lo piegherò alla mia volontà, lo forgerò come fosse ferro nel fuoco, così da dargli la forma che più mi compiace. Mi dirigo al campo allenamento, con la coda dell'occhio vedo che i beceri non hanno ancora finito di discutere. Ho bisogno di riscaldarmi, di essere pronto. Il cuore batte calmo, nonostante nelle tempie l'odio ticchetta sempre più veloce, sempre più rapido, sempre più celere. Posso quasi sentirlo, posso quasi pregustarlo. Basta indugi, basta incertezze, basta crogiolarsi ancora nell'infanzia. L'alba mi vedrà nascere come un vero uomo. Non sono ancora arrivato che vedo il Bianconiglio disteso sull'erba. Faccio piano, in silenzio, non dovrebbe accorgersi di me.



    Sorrido, ghigno malefico. Non ho dimenticato come ti sei comportato al tavolo, non ho dimenticato i larghi sorrisi che dedichi alla mia cagnetta.



    Dalle viscere oscure della terra, il mio potere si connette ad ogni particella che giace sotto il peso del suo corpo, si dirada, si sbriciola da diventare sangue, da inghiottirlo nelle sue fauci feroci, affamate. Le mie sabbie mobili intrise di sangue appariranno proprio sotto di lui, estendendosi per tutto il loro diametro massimo, dovrebbero inghiottirlo ed è sdraiato, potrebbe persino soffocare.



    Vediamo se sai cavartela davanti alla morte, bamboccio. Evoco il mio spadone, e guarderò con attenzione ogni sua mossa da lontano, utilizzando la mia velocità se dovesse giocarmi brutti scherzi. Non so niente di lui... è un Vanya, come Elen... fuoco? Se è fulmine penso lo scoprirò presto. Se si dibatterà, ovviamente avrà l'effetto delle sabbie mobili, otterrà solo di affondare più in fretta. Se tutto andrà come previsto, allora annuncerò la mia presenza: "Sai non è quello il luogo adatto per fare un pisolino".



    Distruzione
    Previa concentrazione, si è in grado di legare la propria volontà al sottosuolo e plasmarne la forma, tramutandolo in sabbia:

    Esperto Sabbie mobili - Area di 5 metri di diametro, che si crea ai piedi del nemico, facendolo affondare lentamente fino a metà corpo.
    Ripper blade forma passiva

  4. #1404
    sim dio L'avatar di albakiara
    Data Registrazione
    Mar 2010
    Località
    Alba
    Età
    39
    Messaggi
    5,154
    Inserzioni Blog
    3
    Potenza Reputazione
    20

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti

    Elen Nárë Vanya

    <<Elen, ti darò una mano con gli allenamenti... quando te la senti, sai dove trovarmi.>> ricambio il sorriso e annuisco accettando l'invito, ma non lo seguo subito, devo in qualche modo dire addio a Ryuk.


    Mi avvicino alla sua tenda, ma resto ferma all'ingresso senza dire o fare nulla, mi limito ad osservarlo tirare boccate di fumo da una foglia arrotolata <<Ahhh... ora sì>>.


    <<Ryuk?>> lo chiamo titubante non trovando le parole adatte, odio gli addii, non mi sono mai piaciuti, lui in tutta risposta mi sorride. Sono spiazzata, credevo mi avrebbe ignorata, al massimo mi aspettavo qualche parola poco carina, ma un sorriso mai.


    Lo saluto con un lieve cenno della mano poi, per evitare di piangere, scappo di corsa al campo dove Devon mi sta attendendo per un addestramento.


    Quando sto per raggiungere la mia meta vedo Dahmer armato <<Dahmer! -esclamo avvicinandomi a lui - Devon mi aspetta per allenarci, ti unisci a noi?>>.


    Allungo lo sguardo verso il campo alla ricerca del ragazzo e lo vedo sprofondare una pozza di sabbia che si sta formando sotto di lui <<Sei il solito>> dico all'artefice dell'attacco scuotendo il capo, poi corro velocemente verso Devon, fermandomi al bordo della pozza. Devo trovare velocemente un modo per tirarlo fuori dalla trappola infernale... Mi stendo sul terreno solido e tendo le braccia verso di lui per cercare di afferrarlo ad un qualsiasi appiglio.


    NOTA: reazione di Ryuk concordata con Ecli
    riuscita della pozza contro Devon acconsentita da Rosy, se ho sbagliato correggo.
    Ultima modifica di albakiara; 26th July 2015 alle 16:09

  5. #1405
    GdR Master L'avatar di Eclisse84
    Data Registrazione
    Dec 2009
    Località
    Dohaeris
    Messaggi
    6,561
    Inserzioni Blog
    30
    Potenza Reputazione
    21

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti

    Ryuk Leithien

    "HAAHAHAHAAHHAHAHAHAHAHAAHHA... HUHUHHUUHUHHU...HIHIHIHIHIHIHIHIHOòOHAOIHAOHPOAHOD IJPOJAIHOPIHPPIRIPIIIIIII" grazie Deirde AHJAAHAHAHAHAHAHAHAHAAHAHAHAAHAH oooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooo ooooooooooooolalalalalalaalalalalalalall"



    mi sa che il fumo ha fatto effetoAHAHAHAAHAHAHAHAHAH, ma che bello la tenda ha cambiato colore, è tutta lillaaaaaaaaaa con le farfalline che volaaaaaaaaaaaaaaano, volaaaaaaaaaaaaaano eheheheh "Ti acchiappo farfallina, prima che la Falena... ti azzecca sulle bracciAHHAHAHAHAAHAHHAAHH



    "
    uuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuh è tutto così calmo e bello oggi @_@ sono in pace con il mondo, mi manca quasi il mio papino bello, lo perdono, lo devo capire, sono stato un cattivo bambino. Uh passa Elen fuori dalla tenda


    mi chiama e le sorrido, ma va via agito le mani "Ciao Elen, Ciao"E' proprio un bella ragazzina, speriamo che Dahmer non la sfondi troppOHOHOHOHJAOAHAOAJH. Ho la nausea, ma forse perchè il pavimento è diventato pieno di acqua, devo salire sopra al pagliericcio, altrimenti affondo "Sono pirataaaaaaaaaaaaH"



    Ho sonno... mmmhhh, vabbè mi stendo ZZZzzzZZzzZzzzzZZzz



    *si le erbe erano un tantino forti u_u

  6. #1406
    sim dio L'avatar di XxRosy_99xX
    Data Registrazione
    Jul 2012
    Località
    ~ Oasis Landing ~
    Età
    24
    Messaggi
    3,296
    Inserzioni Blog
    6
    Potenza Reputazione
    15

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti


    Devon Balythòn

    Lasciarsi accarezzare dalla brezza notturna è un qualcosa di magnifico. Una brezza piuttosto giocosa, che non smette di danzarmi intorno fino a farmi provare quella piacevole sensazione delle ciocche di capelli che svolazzano seguendo i movimenti direzionati del vento, compreso il senso di freschezza sulla pelle. E chi si muove da qui? Potrei starci ore e ore, l'agitazione che avvertivo alla presenza del trio di immaturi è svanita completamente, o meglio... mi rimangio quel che ho detto non appena sento qualcosa sprofondare sotto la mia schiena.





    Ma che... la terra sta cedendo, e inoltre puzza di sangue. Cosa?! Mi sono sdraiato su un pezzo di terreno intriso di sangue solidificato... e finora non me ne sono accorto?! SCHIFEZZA! Troppo tardi, la scarsa destrezza non mi permette di rotolare alla mia destra, è tutto inutile, più cerco di divincolarmi e più la terra mi cosparge con maggior imponenza... la pressione che avverto sul corpo è pari ad un macigno intento a schiacciare le membra... rimango basito per un istante non appena mi sento soffocare, devo fare qualcosa, parte del terreno si è intrufolato nella cavità orale, istintivamente rigurgito la consistenza raccapricciante sul tessuto della giacca, per poi lasciarmi andare con una serie di colpi di tosse piuttosto forti, l'intensità peggiora a mano a mano divenendo un problema apparentemente impossibile da risolvere... dannazione, qui si mette male! Devo resistere, l'agitazione non fa altro che peggiorare le cose. Dovrei fare attenzione, una sola mossa errata mi costerà la vita. Cerco di farmi forza issandomi lentamente col busto in modo che la mia attuale posizione non comprometta i polmoni... liberarsi definitivamente da questa morsa è un'impresa titanica. La voce di Dahmer mi arriva alle spalle, ah... dunque è costui il responsabile di tutto questo!



    Aveva intenzione di uccidermi ricorrendo al suo elemento Terra, elemento avverso al mio d'altronde... no, questa non ci voleva. Ruoto il collo avvertendo un dolore lancinante a cui cerco di non dare troppa importanza verso la direzione di egli, furente.



    Bastardo, ti farò pentire di avermi attaccato alle spalle! Intanto Elen ci raggiunge, la vedo avvicinarsi e... NO! Sprofonderà anche lei! Improvvisamente avverto uno strano formicolio alla mano destra, e in men che non si dica una consistenza piuttosto familiare diviene sempre più evidente, mi rendo conto che la mia... la mia arma rudimentale è venuta a soccorrermi.



    E' lui... Phoenix.

    Arma - Bastone in Forma Dormiente
    Forsworn Stave (Phoenix)
    Non c'è tempo di farmi domande su come ho fatto ad evocarla a mia insaputa, ora è più importante uscire da questa prigione infernale. Porto il bastone verso la superficie e, cercando di radunare tutta la mia energia, mi spingo in alto. Sto per farcela, me lo sento. Elen viene in mio soccorso protendendo la mano verso l'estremità del mio bastone e lo afferra... ora tutto dipende dalla sua forza. Tira, tira e tira, finalmente il corpo si sta liberando di tutta questa terra addosso, mentre mi lascio issare ma in contemporanea ci metto tutta la forza possibile. Tra una difficoltà e l'altra ce l'ho fatta, nonostante il corpo è travagliato da certi dolori... credo che dovrò rimanere a torso nudo, questa giacca non fa altro che darmi problemi. Rimuovo l'indumento e lo getto dietro le mie spalle, più tardi dovrò lavarlo, è lordo del vomito terriccioso. Ringrazio la ragazza con un cenno del capo, dopodiché i miei occhi slittano sul bastardo: vuoi unirti anche tu ai giochi? E sia, sarai servito sul piatto d'argento. Alle spalle del ragazzo vedo una comitiva di gatti randagi che non avevo notato prima d'ora, sembrano così pacifici ma ad un tratto i loro volti divengono inferociti, imbestialiti, pronti ad attaccare chiunque osi avvicinarsi al loro cospetto. Bene, so già come reagire: simbiosi. Vedremo se riuscirò a controllare almeno la mia abilità di razza. Fissando le loro figure possenti, proverò ad incanalare tutta la rabbia e l'odio che provo nei confronti dell'uomo sulle menti dei "graziosi" felini. Sta funzionando, la comitiva composta da sei gatti adulti si preparano a precipitarsi contro le gambe del ragazzo.

    Simbiosi - Allievo
    Avverte le sensazioni ed emozioni altrui, è dunque difficile ingannarlo, se chi gli sta di fronte cerca di celare le proprie intenzioni.
    Ho intenzione di arrecargli del male indiretto, è l'unica soluzione per il momento. Voglio vederlo soffrire come ho dovuto fare io. Desidero che lo graffino. Desidero che lo mordino. Desidero che gli lacerassero il tessuto della casacca. Vedremo come reagirà il bastardo. Ride bene chi ride ultimo...


    Ultima modifica di XxRosy_99xX; 8th August 2015 alle 20:00


  7. #1407
    L'avatar di mary24781
    Data Registrazione
    Apr 2009
    Località
    Bari
    Messaggi
    29,040
    Inserzioni Blog
    22
    Potenza Reputazione
    10

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti

    DAHMER GRAY

    Mentre osservo con infinito gusto il ragazzo affondare nella mia sabbia insanguinata, Elen interviene mi chiede se mi unirò a loro nell'allenamento e cerca di salvarlo dal pozzo.



    Ah, così si sarebbe allenata con questo moccioso senza dirmi nulla. Devon evoca un bastone dall'aspetto tribale, parecchio brutto esteticamente, ma da come si concia era evidente che non aveva il minimo senso del gusto. La cagnetta suda quattro camicie per liberarlo e alla fine ci riesce e lui mi guarda tutto imbronciato.





    Rido, anche se non in modo sguaiato... pensa di farmi paura? Oh sweet summer child... tu non sai nemmeno cos'è la paura! D'un tratto mi sento aggredire alle spalle: unghie, versi felini che mi ricordano gli accoppiamenti in estate. Una colonia di gatti sembra inferocita con me, mi morde, mi graffia, mi si appiglia alla casacca, la sgualciscono e la rovinano... ne ho altre di questo colore, non è certo un problema, ma sono letterlamente rimasto di nuovo a petto nudo, con solo i pantaloni addosso. Non ci sarebbero altre storie o problemi, i graffi bruciano e i morsi fanno male, ma niente di paragonabile ad uno scontro con Ryuk Leithien. Lascerei correre se non fosse per un piccolo particolare: io... odio... i gatti. Stringo forte il manico della mia Ripper e con un fendente a mezz'aria trancio a metà i corpi delle bestiacce che mi attaccano.



    Non so perchè mi abbiano attaccato, ma tutta questa aggressività improvvisa mi ricorda molto l'attacco di uccelli che ho subito in allenamento da parte della simbiosi di Larieth. Devon è un elfo. Se c'è una cosa che odio più dei gatti, è la simbiosi. Mi ricompongo dopo aver affettato i micetti sotto i loro occhi, faccio un mezzo sorriso. "La carne di gatto somiglia molto a quella di coniglio... saranno ottimi con le patate" dico sarcastico.



    Sembro calmo, tranquillo, per nulla arrabbiato. All'improvviso, però, alle spalle di Elen le mie radici silenziose cercheranno di avvolgerle le gambe fino al busto, con l'intenzione di impedirle di camminare e scatterò contro Devon e per assestargli un pugno in faccia con la mano libera, con l'intento di rompergli il naso: sono diventato più forte con questi allenamenti quotidiani, non ho più enormi difficoltà a mantenere la claymore con una mano sola. Se tutto andrà come previsto, mi allontanerò subito dal ragazzo e da Elen e metterò la spada a difesa, stando attento ai loro attacchi. "Ho da fare una cosa con Zagarth, finchè non arriva sono dei vostri" dirò in qualsiasi caso. Se pensi che con me sarà come giocare ad un due tre stella come sei probabilmente abituato, hai compreso male.

    Ripper Blade -> forma passiva
    Distruzione
    L’incantatore è in grado di connettere la propria energia all'ambiente e generare radici, che prendono vita dal sottosuolo, in zone da lui scelte:

    Esperto Abbraccio dell’Eden - le radici bloccano metà corpo o busto o gambe, stringendolo con forza, provocando danni da escoriazione

  8. #1408
    sim dio L'avatar di albakiara
    Data Registrazione
    Mar 2010
    Località
    Alba
    Età
    39
    Messaggi
    5,154
    Inserzioni Blog
    3
    Potenza Reputazione
    20

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti

    Elen Nárë Vanya





    Dahmer me la pagherà per tutto questo: per avermi fatto correre, per avermi fatto scorticare le mani nello stringere il bastone evocato da Devon, per avermi fatto faticare a tirarlo fuori dalla sabbia e soprattutto per avermi fatto spaventare temendo il peggio.




    Per fortuna il ragazzo sta bene, è solo arrabbiato, io mi rialzo e mi ripulisco dalla terra intanto ammiro i simboli disegnati sul suo torace, sono meravigliosi!
    Strani versi felini mi distolgono dal mio incanto e mi volto in direzione dei suoni dove una colonia di gatti sta attaccando Dahmer, quasi certamente su ordine del guaritore.
    Poi la tragedia: Dahmer inizia a tranciare i corpi di quegli animaletti, uno ad uno, sotto i nostri occhi <<La carne di gatto somiglia molto a quella di coniglio... saranno ottimi con le patate>>.
    <<NOOOO>> gli urlo <<PERCHEEEE'?>> non posso credere a ciò che ha fatto a quei poveri animali, non può essere così crudele e spietato...


    Lui è tranquillo, come se non fosse successo nulla e la cosa mi addolora, lo guardo sconvolta, all'improvviso mi sento avvolgere dalle radici fino al busto così evoco la spada e inizio a tagliarle per liberarmi da esse. Vedo Dahmer scattare control'elfo, ma sono ancora bloccata e non posso aiutarlo, speriamo non gli faccia troppo male visto che non conosciamo ancora la sua forza.

    Evocazione arma forma passiva
    Ultima modifica di albakiara; 26th July 2015 alle 16:13

  9. #1409
    sim dio
    Data Registrazione
    Sep 2011
    Località
    Roma
    Età
    30
    Messaggi
    3,378
    Potenza Reputazione
    16

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti

    Zagarth Sovengard

    Il ragazzo, Demonio o come si chiama, prende a parlare per la prima volta in vita sua (presumo), cercando di moderare la situazione. Iddio, che voce stridula e fastidiosa, ma do poco peso alle sue parole, sento solo la voce di Niniel che sbraita come una pescivendola. Iddio, l'acidità fatta in persona. Ma ancora che parli? Falenaccia dei miei stivali, prima o poi riceverai una bella lezione, oh si! Sciacquati quella fogna... puahahaha, peccato che quando l'offesa viene dal fango non macchia. Evoca anche le sfere d'acqua, pensa di farmi paura? Pffff, dilettante. Sono accecato dalla rabbia, non replico, no, non ne vale la pena. La situazione si fa ancora più calda, sento occhi di serpe dire qualcosa ed io mi limito solamente ad alzare il dito medio verso la falena, sorridendole malignamente. "Ora basta" tuona in modo autorevole Drako. La decisione è definitiva, fatto sta che Ryuk si alza dal tavolo per dirigersi nella sua tenda e noto che anche Jarak e Larieth si congedano.
    Mi alzo dal tavolo, non rivolgendo parole né alcuno sguardo ai presenti, dirigendomi verso il campo d'addestramento. Noto Dahmer giocherellare con Demonio, ha tutte le intenzioni di seppellirlo vivo, peccato che interviene Elen ad aiutarlo. Assisto alla scena appoggiandomi con una spalla sulla tenda che costeggia il campo, divertito. Un gruppo di gatti, ad un tratto, circondano Dahmer, pare abbiano tutta l'intenzione di ucciderlo ma con un gesto repentino lo vedo ucciderli uno ad uno. Vedo Elen urlare, per poi venire poco dopo intrappolata da alcune radici, mentre quel vegetale di Dahmer si dirige a tutta velocità verso il ragazzino dalla voce da ballerina. Sghignazzo. Umanità... mi sorprende il fatto che gli altri, in questo accampamento, riescano a conservare ancora un briciolo della loro umanità. Nel bel mezzo di una guerra, oltretutto, ritengo che sia un privilegio quello di possederla. Umanità... Puah! E' da tempo immemore che l'ho mandata a farsi fottere. Essere buoni a questo mondo non serve a niente, e questo l'ho capito grazie alla morte di mia madre. I buoni ci rimettono sempre, questo mondo è troppo crudele per loro. Un mondo che ti mastica e poi ti risputa via. Mi avvicino alle carcasse dei gatti che si trovano a terra, riversi in un mare di sangue. Alzo il braccio verso il cielo, incanalando tutta l'energia, e sento il calore pervadere l'intero corpo. Lo sento scorrere nelle mie vene fino a palesarsi sul palmo della mano. Guardo Elen con sguardo freddo, privo di umanità, per poi scagliare verso il basso la mano, infuocando così i corpi delle bestioline. <<Ti aspetto>> dico secco, a quanto pare deve parlarmi. Attendo Dahmer, guardando le fiamme che completano l'opera iniziata da lui.

    • Palla infuocata – La fiamma prende forma in una sfera dal diametro di 1 metro di diametro, provoca ustioni di secondo/terzo grado.
    Ultima modifica di mettiu; 11th July 2015 alle 11:48

  10. #1410
    Mod cangiante L'avatar di Pey'j
    Data Registrazione
    Jun 2010
    Località
    Milano
    Età
    28
    Messaggi
    14,974
    Potenza Reputazione
    10

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti

    Jarak

    Il lavoro è ormai quasi concluso: mi basta ancora solo qualche centimetro di filo e lo strappo sarà totalmente ricucito.


    Sento Larieth muoversi alle mie spalle ma non ho intenzione di distrarmi, prima finisco e meglio è, mi sento un po' a disagio dopo la mia gaffe.


    La risata della donna però mi costringe a voltarmi, cos'è successo? Sta ridendo per ciò che ho detto? <<Io non lo odio, è solo che a volte ha la capacità di esasperarmi come pochi. Sembra che si diverta a farmi impazzire. Comunque ovvio che ero preoccupata, io non ho mai ucciso nessuno, e siccome ero stata io a ridurlo in quello stato avevo paura che morisse per colpa mia>>.


    Torno a guardare la tenda, riflettendo su queste parole. Larieth non ha mai ucciso nessuno, forse è per questo che condivide la filosofia dei reietti. Era terrorizzata che Ryuk morisse a causa sua, ecco il motivo della sua preoccupazione, ho davvero costruito castelli di carta sul nulla... Terrò conto di questa lezione, in futuro, ed eviterò di giungere ancora a conclusioni affrettate. <<Finito>>, annuncio, alzandomi e allontanandomi di poco dal taglio ricucito in modo che anche Larieth possa esaminarlo.


    Il filo nero risalta contrastando col bianco della stoffa originale, non potevo farci nulla, ma ho almeno cercato di cucire in modo simmetrico e ordinato. Sono soddisfatto del risultato, e spero lo sia anche lei. Mi congedo con un breve cenno e mi dirigo a passo spedito verso il campo di allenamento, dove trovo già qualcuno: Dahmer, Devon, Zagarth ed Elen. Speravo di incontrare quest'ultima, vorrei allenarmi con lei prima della battaglia per vedere se è davvero abile come... beh, no, non sembra nemmeno così pericolosa. Eppure ho l'impressione che le sue abilità non siano da sottovalutare. <<Elen>>, la chiamo, tenendomi a debita distanza dato che mi pare impegnata a liberarsi da qualcosa. <<Alleniamoci>>.

    Our wills and fates do so contrary run

 

 

Discussioni Simili

  1. [Quest GdR] Sims Afterlife - Household
    Di Dina Caliente nel forum Sims Afterlife
    Risposte: 424
    Ultimo Messaggio: 6th September 2014, 23:07
  2. [Quest GdR] Omicidio a Bellavista
    Di Dina Caliente nel forum Omicidio a Bellavista
    Risposte: 505
    Ultimo Messaggio: 10th October 2013, 00:01
  3. Quest d'esempio
    Di Dina Caliente nel forum GdR - Gioco di Ruolo
    Risposte: 14
    Ultimo Messaggio: 6th October 2012, 21:13
  4. Avete giocato al nuovo Deus Ex...?
    Di S1Mulator nel forum Altri videogiochi
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 3rd November 2011, 20:51
  5. The Sims Medeval - Tutto sulle Quest
    Di F@bry nel forum News dal forum
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 1st March 2011, 21:54

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •