Welcome guest, is this your first visit? Click the "Create Account" button now to join.
Pagina 144 di 343 PrimaPrima ... 4494134142143144145146154194244 ... UltimaUltima
Risultati da 1,431 a 1,440 di 3422
  1. #1431
    Mod cangiante L'avatar di Pey'j
    Data Registrazione
    Jun 2010
    Località
    Milano
    Età
    28
    Messaggi
    14,974
    Potenza Reputazione
    10

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti

    Jarak

    Con un movimento del braccio veloce e pulito riesco a conficcarle il mio pugnale nel fianco.




    Riesco a vedere il dolore che sta provando sul suo viso, le scariche elettriche devono essere davvero insopportabili, ma riesco a godere poco di questo successo perché in pochi secondi Elen prende letteralmente fuoco. Dolori lancinanti mi colpiscono entrambe le mani, e mi viene istintivo fare un enorme balzo all'indietro, liberandomi di conseguenza anche della sua spada che si trovava ancora conficcata nelle mie carni.


    Mi osservo le mani e noto che il suo fuoco mi ha provocato ustioni gravissime, talmente gravi che devono aver anche bruciato i nervi: non avverto infatti più alcun dolore. Ora come ora però non posso più attaccarla, perché non potrei afferrare nulla. <<Ecco, questa è la mia magia, purtroppo non possiedo molti attacchi offensivi, ma ti prometto che domani ce la metterò tutta... e torneremo a casa insieme.>>.


    Sollevo la testa e incontro il suo sguardo. <<Sei molto veloce>>, le dico quasi d'impulso. <<E il tuo fuoco è potente. Il tuo scudo ci servirà domani, potrebbe illuminare l'area abbastanza da permetterci di non attaccare a vuoto>>. Poi mi avvicino alla ragazza. <<Potresti curarmi? Ho bisogno di riposare>>. Appena ho terminato di pronunciare queste parole riassorbo il mio pugnale, che si trova a terra. Mi rendo conto solo ora di quanto sia distrutto, la riunione è stata davvero difficile, e questo breve allenamento ha completamente prosciugato le mie ultime forze.


    Arma richiamata - Pugnale
    Simmiller knife - Kajeet-Kivar
    Our wills and fates do so contrary run

  2. #1432
    sim dio L'avatar di XxRosy_99xX
    Data Registrazione
    Jul 2012
    Località
    ~ Oasis Landing ~
    Età
    24
    Messaggi
    3,296
    Inserzioni Blog
    6
    Potenza Reputazione
    15

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti


    Devon Balythòn

    Le serate si fanno più fresche e pungenti... direi che il cambio di stagione è imminente. Ma nonostante ciò, la guerra continua. Elen e Jarak si stanno dando da fare... osservo in silenzio le loro strategie di combattimento, tra cui il pugnale dell'attempato nella sua forma attiva: il Fulmine, il medesimo elemento di Lucynda... chissà che starà facendo adesso costei, mi manca moltissimo, un giorno di questi troverò il modo di rivederla, forse per l'ultima volta... non sia mai che le nostre vite potrebbero fare una tragica fine in battaglia. Scaccio i pensieri che mi attanagliano la mente e in seguito realizzo che potrei rendere quest'allenamento non più a due, ma a tre; la voce di Jarak mi costringe a rimandare per un'altra volta, dato che lui stesso ha dichiarato la fine dei preparativi: infatti non ci pensa due volte a richiedere le cure necessarie alla fanciulla...



    credo che dopo questa si ritirerà in tenda, leggo la spossatezza nei suoi occhi. Potrei contribuire alla medicazione, ma dovrò attendere che la magia si ricarichi.



    «Elen, Jarak...» chiamo il duo, continuando ad avanzare nel mentre mi accorgo che la mano destra è libera, non avverto più la consistenza del bastone: si è dissolto... contro la mia volontà. Di nuovo.



    «...siete davvero abili come guerrieri, i miei complimenti per l'allenamento andato a buon fine. Date il meglio di voi stessi domattina... c
    he gli Dei guidino le vostre mosse!»
    concludo i miei sinceri auguri accennando un sorriso rassicurante ad entrambi, facendo finta di nulla sulla storia del bastone scomparso. Senza attendere un'eventuale risposta, mi rivolgerò alla ragazza



    «Elen, se te la senti ancora di addestrarti con me...
    io sono qui.»




    Ultima modifica di XxRosy_99xX; 8th August 2015 alle 14:40


  3. #1433
    sim dio L'avatar di scarygirl
    Data Registrazione
    May 2011
    Età
    39
    Messaggi
    5,267
    Inserzioni Blog
    95
    Potenza Reputazione
    19

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti

    Lady Blackstone



    Il ragazzino non sembra accorgersi della mia presenza o semplicemente cerca di ignorarmi, per paura. Raggiunge Elen e Jarak, complimentandosi con loro. Non vedo cosa ci sia da complimentarsi. Un frettoloso allenamento ha già portato l'omuncolo con la benda sull'occhio a richiedere le prime cure. Resto a fissarlo, sdegnata, ma poi raggiungo silenziosamente le spalle del giovane che voglio perseguitare. Ora non potrà ignorarmi.
    «Elen, se te la senti ancora di addestrarti con me... io sono qui.» gli sento dire. Sono qui anch'io...per te.
    Chiudo gli occhi e mi concentro sulla magia oscura che domina il mio animo. Le tenebre scorrono nelle mie vene, in ogni singola parte del mio corpo, per poi librarsi, diffondersi e concentrarsi attorno al nuovo guaritore. Farò leva sulle paure più insite del suo animo, facendole riaffiorare per tubarlo, spaventarlo, opprimerlo. Quando si piegherà ad esse, evocherò la mia fedele Dark Sister e lo colpirò alla spalla destra con un colpo secco e veloce.


    Aura di tenebra: Gli stregoni nascono dall’oscurità, per tale motivo hanno una forte affinità con le tenebre e tutto ciò che di più malvagio esista. La loro aura ha profonde radici nel male e da esso traggono energie. La loro presenza incute sempre un certa negatività, seppur lieve, ma la particolarità sta nel fatto, che riescono ad amplificare questa sensazione che infondono a chi gli sta attorno. L’intensità dell’aura ed i suoi effetti, cambiano a seconda del grado: Allievo – Infonde timore: si ha remore nell’avvicinarsi e si avverte un certo fastidio alla sua presenza o nel luogo in cui si trova.
    Dark Sister - Arma in forma dormiente
    Ultima modifica di scarygirl; 13th July 2015 alle 12:30


  4. #1434
    sim dio L'avatar di albakiara
    Data Registrazione
    Mar 2010
    Località
    Alba
    Età
    39
    Messaggi
    5,154
    Inserzioni Blog
    3
    Potenza Reputazione
    20

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti

    Elen Nárë Vanya

    Jarak si stacca da me ustionato dal contatto col mio scudo che ormai si sta dissolvendo.
    <<Sei molto veloce. E il tuo fuoco è potente. Il tuo scudo ci servirà domani, potrebbe illuminare l'area abbastanza da permetterci di non attaccare a vuoto>> si, forse ha ragione e domani potremmo avere qualche possibilità contro i nemici, in fondo l'oscurità sarà un problema per tutti.


    L'uomo si avvicina a me chiedendomi le cure perchè ha bisogno di riposare, forse dovrei farlo anche io, ma non riuscirei a dormire <<Si certo...>>
    richiamo il mio potere curativo e prendendolo per mano gli infondo la mia magia, dovrebbe provare sollievo mentre le gravi bruciature si rimarginano



    <<In caso le mie cure non siano sufficienti bevi un sorso di pozione, ma non superare le due dosi.>>


    <<Elen, se te la senti ancora di addestrarti con me... io sono qui.>> mi chiede Devon



    <<Grazie, gli Dei ci assisteranno... - cerco di mostrarmi fiduciosa - Certo, ho bisogno di allenarmi ancora e in ogni caso non riuscirei a dormire... Vorrei sperimentare una cosa, ti andrebbe di aiutarmi?>>



    Quando le cure saranno terminate saluterò l'uomo e mi concentrerò su Devon, vorrei provare a combattere bendata per simulare l'oscurità del Sinelux.

    Rigenerazione: rigenera ferite profonde non mortali, ossa rotte, danni medi da elemento.
    Ultima modifica di albakiara; 26th July 2015 alle 17:53

  5. #1435
    GdR Master L'avatar di Eclisse84
    Data Registrazione
    Dec 2009
    Località
    Dohaeris
    Messaggi
    6,561
    Inserzioni Blog
    30
    Potenza Reputazione
    21

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti

    Ryuk Leithien

    "Vorrei davvero aver paura della morte, credimi. E sì... ho un obiettivo ed attualmente non riesco a pensare a nient'altro. Forse avere degli obiettivi non è sempre cosa positiva... a volte... possono distruggerti Comunque... sono sicura che con il tuo metodo di allenamento... imparerò ad aver paura della morte. Questo è poco, ma sicuro..."



    Come siamo finiti a fare questi discorsi seri? E sopratutto perchè le sto parlando in modo così... normale? Sto invecchiando, non riesco più a litigare col mondo intero con un solo sguardo, nonostante quello che ho fatto, mi rivolgono ancora la parola come se fossi un amico."Come? Come posso fare per non avere questo punto debole?" Torno ad osservarla, per risponderle, ma continua il proprio discorso."So che la mia è una domanda indiscreta e ti chiedo scusa, ma... devo rivolgertela per poter comprendere come posso fare per liberarmi di questo punto debole. Nella tua vita... hai mai avuto a cuore qualcuno al punto tale da essere disposto a dare la vita per quella persona? Una volta che perdi qualcuno con cui hai un legame così forte... come fai a liberarti del dolore? Come fai a strapparlo via?" Perchè sono tutti così interessati alla mia vita? Perchè vogliono sapere se ho mai tenuto a qualcuno? Tutti si affezionano prima o poi, perfino mio Padre era legato, in quale modo strano ed incomprensibile, alla propria Madre, la stessa che Lumen ha ucciso. Sorrido, ma non un sorriso gioviale, uno di quelli pieni di malinconia e di tristezza, una tristezza che non amo mostrare. "Ho amato mia madre ed ho cercato di proteggerla nonostante fossi un bambino, ma è finita che lei ha protetto me in qualche modo, anche se se n'è andata avanti ai miei occhi. Ho amato anche mio Padre, o meglio, ho amato l'idea della figura che avrebbe dovuto essere ed ho amato una donna, tanto... tanto tempo fa. Il punto è che: non ti libererai mai di un dolore così grande, devi solo collocarlo nel punto giusto della tua mente. E' come quando ti feriscono il corpo con un colpo mortale, quando guarisci e vieni colpito ancora ed ancora ed ancora, tutto quello che proverai non sarà mai paragonabile a quello che hai sentito in punto di morte, niente ti farà soffrire più così tanto. Non dimenticare mai cosa provi ora, se è il dolore più grande che tu abbia mai provato, niente e nessuno potrà più farti del male."

    Ho parlato troppo ed in maniera troppo accorata, inizio a pensare di aver dato voce a dei pensieri rivolti a me stesso, niente e nessuno dopo Irina, niente... e nessuno, Auron è tutt'altro. "Ed ora scusami, ma vado a farmi un bagno"



    mi alzo e le poggio una mano in testa come faccio sempre con Elen, dopodichè attraverso il campo dirigendomi al lago. Larieth sta dando del cibo al cavallo, spero che non faccia la stessa fine dei gatti.



    "Dovrai trovargli un pò di fieno, dubito che rimarrà in forze con un paio di carote al giorno" Senza pensarci due volte, mi denudo totalmente e mi immergo nelle tiepide acque.


  6. #1436
    GdR Master L'avatar di Eclisse84
    Data Registrazione
    Dec 2009
    Località
    Dohaeris
    Messaggi
    6,561
    Inserzioni Blog
    30
    Potenza Reputazione
    21

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti

    Jarak recupera tutta la costituzione

  7. #1437
    sim dio L'avatar di saphira_84
    Data Registrazione
    Aug 2010
    Età
    40
    Messaggi
    4,217
    Inserzioni Blog
    6
    Potenza Reputazione
    28

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti

    Larieth Slagant


    <<Dovrai trovargli un pò di fieno, dubito che rimarrà in forze con un paio di carote al giorno>>
    La voce di Ryuk mi riporta alla realtà, smetto di spazzolare il cavallo e mi volto verso di lui, lo vedo spogliarsi completamente e gettarsi nel lago.




    <<Si certo, domani chiederò a Zaghy se mi accompagna a cercare un po' di fieno>> gli rispondo imbarazzata, diventando rossa come un peperone, certo sarà pure un grandissimo stronzo, però restare indifferenti a un corpo così splendido, è praticamente impossibile.


    Faccio scivolare il mio sguardo lungo la sua schiena ampia, per poi fermarmi sulle cosce toniche e muscolose e sulle natiche, una parte di me vorrebbe spogliarsi e seguirlo dentro all'acqua, il ricordo di noi due sulla sua tenda mi balza davanti agli occhi.




    Riesco però a mantenere il controllo, mi obbligo a rimanere ferma vicino ad Auspex e per rompere l'imbarazzo gli chiedo: << Allora hai già un posto dove andare?>>

    Ultima modifica di saphira_84; 14th July 2015 alle 23:49

  8. #1438
    GdR Master L'avatar di Eclisse84
    Data Registrazione
    Dec 2009
    Località
    Dohaeris
    Messaggi
    6,561
    Inserzioni Blog
    30
    Potenza Reputazione
    21

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti

    Ryuk Leithien


    <<Si certo, domani chiederò a Zaghy se mi accompagna a cercare un po' di fieno>>

    Zagarth, certo... lo vedo proprio a farti da guida nei boschi per raccogliere fieno come una bella contadinella, metterlo in fasci ordinati e caricarli sulla schiena a tuo servizio, già vedo la scena: Larieth, il cavallo ed il mulo << Allora hai già un posto dove andare?>>



    A questa domanda mi immergo totalmente sott'acqua, trattengo il respiro e mi lascio andare per qualche secondo, il fresco mi ritempra e mi rinvigorisce, l'acqua di notte sembra un pozzo nero senza fine, un oblio al quale abbandonarsi e la totale assenza di qualsiasi genere di rumore mi rilassa. Quando riemergo, tiro indietro le ciocche di capelli che si sono incollate agli occhi e la osservo, sembra impacciata, quasi imbarazzata, eppure mi ha già visto nudo in più di una occasione, sono sempre lo stesso. Mi avvicino nuotando, fino a quando i piedi toccano ed avanzo sino a quando l'intero busto emerge dalle acque, lasciando immerso tutto ciò che va dalla cintola in giù "Sì..."

    piego la testa di lato e la squadro, gli occhi si abbassano sino al petto per poi proseguire fino alle gambe lunghe e toniche, giungo alle caviglie sottili ed ancora risalgo, per poi incrociare nuovamente quei pozzi azzurri "Ma non posso dirlo ad alta voce, raggiungimi così te lo dico..."




  9. #1439
    Mod cangiante L'avatar di Pey'j
    Data Registrazione
    Jun 2010
    Località
    Milano
    Età
    28
    Messaggi
    14,974
    Potenza Reputazione
    10

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti

    Jarak

    Prima che Elen possa rispondermi, è la voce di Devon che attira la mia attenzione.




    Si avvicina e ci fa i complimenti per lo scontro, per poi augurarci il meglio per la battaglia di domani. Lo guardo un po' stranito, è stato un allenamento davvero breve e non ci siamo di certo impegnati, ma data la giovane età del ragazzo forse ritiene davvero che siamo dei guerrieri abili. Ci regala un ampio sorriso, un sorriso che mi rilassa e mi fa ben sperare: appena arrivato il ragazzo mi è sembrato burbero e poco propenso al dialogo, ma ora pare che ci tenga davvero al nostro successo di domani.


    Annuisco, tentando di sorridergli a mia volta, e biascico un ringraziamento mentre vedo la donna mascherata avvicinarsi alle sue spalle. Probabilmente vuole allenarsi, decido quindi di ignorarla, spero solo che non finisca come il nostro combattimento... forse dovrei suggerire ad Elen di rimanere nei paraggi.


    D'altronde Devon ha chiesto proprio di lei. Permetto alla giovane guaritrice di occuparsi delle mie ferite, non ci vuole molto tempo dato che si tratta solo del ventre e delle mie mani, e dopo pochi secondi sono come nuovo. Rimane solo questa immensa, soffocante stanchezza. <<Grazie>>, dico ad Elen, per poi avvicinarmi al suo orecchio. <<Rimani nei paraggi... e controllala>>, le sussurro, in modo che possa sentirmi solo lei. Infine mi allontano dal gruppetto e mi dirigo verso la tenda che mi è stata assegnata, dove mi butto sul pagliericcio. Domani... domani sarà una giornata difficile.

    Our wills and fates do so contrary run

  10. #1440
    sim dio L'avatar di XxRosy_99xX
    Data Registrazione
    Jul 2012
    Località
    ~ Oasis Landing ~
    Età
    24
    Messaggi
    3,296
    Inserzioni Blog
    6
    Potenza Reputazione
    15

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti


    Devon Balythòn

    Dovrei rimanere in silenzio spirituale e limitarmi ad osservare tutto quel che avviene nell’accampamento... ma ancora una volta mi sorprendo di aver proferito così apertamente dinanzi al cospetto di gente, in parole povere, estranea. Sarà il fatto che certi membri di questa fazione sono parecchio affini alla mia personalità, saranno le circostanze del momento che incitano me ad aprirmi verso gli altri... boh, tutto può essere. Ad un tratto avverto una strana sensazione... qualcosa che rimanda alla negatività, qualcosa che provoca in me una sorta di confusione psichica ma non saprei definirla precisamente. Porto una mano sulla fronte, non posso reggere le loro voci che vanno e vengono provocandomi... Rina, Kubasa, Tera, Daemos... no, è solo la mia immaginazione. Non mi lascerò piegare da quest’ultima, loro non ci sono più e la vita va avanti con o senza volti familiari, ed è così che dev’essere. Osservo le mani incantate di Elen pronte a sfiorare le carni danneggiate di Jarak, quando una fitta allucinante alla spalla destra mi persuade nel piegarmi in avanti col busto, portando istintivamente la mano sul punto dolente. Digrigno i denti per l’intenso bruciore, e per di più avverto un notevole calore sul palmo... sento che sto perdendo nuovamente sangue, dannazione! Mi volto per scoprire il movente di questa storia, i dubbi vengono chiariti non appena intravedo la donna mascherata, armata di una falce dalla lama imbrattata del sangue. Il mio sangue. Da lei non me lo aspettavo proprio, ma che le ho fatto di male? E’ la seconda volta che vengo attaccato alle spalle, ma chi vi credete di essere? Cerco di mantenere il controllo, con individui del genere non si può ragionare, bisogna solo ricambiare il torto subito ma con il doppio delle conseguenze.



    «Buonasera a lei, signora... cercava qualcosa?
    »
    dico fingendo un sorriso, nel mentre interpello un aiutino a madre natura provando ad instaurare una connessione mentale con un genere di volatile notturno assai noto tra i rami degli alberi: il gufo.

    Simbiosi - Allievo
    Avverte le sensazioni ed emozioni altrui, è dunque difficile ingannarlo, se chi gli sta di fronte cerca di celare le proprie intenzioni.


    Non ci sarà un solo esemplare a non darle corda, ma uno stormo costituito da una dozzina di esemplari che planeranno alle spalle della donna: picchietteranno violentemente sulla fessure della maschera in cui si intravedono gli occhi, zampetteranno su ogni angolo dell’abito dai toni funebri tentando di rovinarlo con tutto il disprezzo che nutrono su costei, come il loro "padrone".



    Senza badare all’esito mi volto nuovamente verso Elen, la quale si mostra sicura di sé e delle sue capacità belliche. Mi chiede in seguito di sperimentare una cosa appoggiando il mio aiuto



    mentre vedo Jarak separarsi da noi e scomparire in mezzo alle tende a cui noi voltiamo le spalle.



    Rivolgo nuovamente l'attenzione ad Elen dando conferma col pollice destro piegato all'insù, ma ritraggo immediatamente la mano e serro gli occhi digrignando i denti, a causa di quella dannata ferita alla spalla che mi impedisce di compiere movimenti normali...



    Ultima modifica di XxRosy_99xX; 10th August 2015 alle 19:50


 

 

Discussioni Simili

  1. [Quest GdR] Sims Afterlife - Household
    Di Dina Caliente nel forum Sims Afterlife
    Risposte: 424
    Ultimo Messaggio: 6th September 2014, 23:07
  2. [Quest GdR] Omicidio a Bellavista
    Di Dina Caliente nel forum Omicidio a Bellavista
    Risposte: 505
    Ultimo Messaggio: 10th October 2013, 00:01
  3. Quest d'esempio
    Di Dina Caliente nel forum GdR - Gioco di Ruolo
    Risposte: 14
    Ultimo Messaggio: 6th October 2012, 21:13
  4. Avete giocato al nuovo Deus Ex...?
    Di S1Mulator nel forum Altri videogiochi
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 3rd November 2011, 20:51
  5. The Sims Medeval - Tutto sulle Quest
    Di F@bry nel forum News dal forum
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 1st March 2011, 21:54

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •