Welcome guest, is this your first visit? Click the "Create Account" button now to join.
Pagina 154 di 343 PrimaPrima ... 54104144152153154155156164204254 ... UltimaUltima
Risultati da 1,531 a 1,540 di 3422
  1. #1531
    Moderatrice L'avatar di serenarcc
    Data Registrazione
    Jan 2010
    Località
    Roma
    Messaggi
    10,846
    Inserzioni Blog
    87
    Potenza Reputazione
    35

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti

    Esperin Raeghar


    Continuo a tenere la mano sulla pancia per qualche istante, finché le fitte non sono totalmente sparite, mentre nello stanzino trovo Ryuk finalmente vestito e con quella sua solita faccia da schiaffi stampata addosso. Lo squadro per un attimo chiedendomi se conosca l'esistenza delle parti superiori degli abiti, visto che non ne fa praticamente mai uso se non davanti al padre, ma probabilmente ama solo mettere in mostra i muscoli, atteggiamento perfettamente in linea con la sua aria da rozzo maschio delle caverne. Che ribrezzo!
    Ha il violino in mano, credo voglia portarlo con sé, e poi mi si avvicina alzando un sopracciglio "L'hai fatta tutta?" chiede ironico, e lo guardo furente bisbigliando un <<Idiota>> prima di afferrare vestito e spada e superarlo per raggiungere le scale che conducono al piano inferiore.



    "Su, vuoi farmi perdere altro tempo?" ribatte, iniziando a scendere, mentre il gatto gli si avvinghia addosso salendogli in braccio di prepotenza. Si volta verso di me guardandomi, quasi a voler rimarcare ironicamente la scelta del felino, accarezzandolo, e contraggo il viso in una smorfia naturale di disappunto "Prima o poi le darò un nome" lo supero dirigendomi verso la porta, prima di rispondere "E che t'importa... tanto devi cucinarla" con tono sarcastico, alludendo alla sua battuta. Spegne tutte le candele, come prima ha fatto al piano superiore, dopo aver lasciato scendere quello stupido gatto, e finalmente usciamo dalla casa per raggiungere il Glados. Cammino distrattamente al suo fianco, pensando a come reagirà Drako al mio arrivo, o alle reazioni degli altri reietti che probabilmente penseranno che io sia una spia, o mi odieranno per i colori che rappresento... e che rappresenterò sempre nonostante il mio schieramento, quando ad un tratto con la coda dell'occhio intravedo nuovamente quel cespuglio di rose. Rallento, restando a fissarlo, per poi voltarmi nuovamente verso Ryuk " Ma...quelle rose?" chiedo, riferendomi ovviamente a quelle che trovavo sulla mia finestra e delle quali non ho mai saputo il mittente né le sue motivazioni "Belle vero? sono molto rare " risponde, sorridendo allusivo, confermando in questo modo il dubbio che mi era venuto quando lo vidi la prima volta durante quella specie di rapimento "Come è raro che compaiano sui davanzali delle finestre" sono seccata, molto seccata, mi deve delle spiegazioni "Non se hai delle colombe ammaestrate.." sto per ribattere, chiedendone il motivo, ma siamo arrivati al Glados e con la mano ha già attivato il portale. Evito di continuare il discorso, almeno per ora, e mi preparo ad attraversarlo quando sento la sua mano afferrarmi per un braccio cercando di trascinarmi <<Lasciami!>> esclamo infastidita, ma al solito è troppo forte e mi ritrovo ad attraversare la luce accecante del portale senza rendermene conto. <<Allora ce l'hai di vizio!>> esclamo stizzita, ormai giunta a destinazione, strattonando il braccio per liberarmi e guardandomi intorno, cercando di capire dove mi trovo.



    Le acque limpide di un lago adornato da statue sacre generano giochi di luce riflettendo le stelle che illuminano questa notte per me ormai indimenticabile, mentre il venticello fa muovere le foglie dei salici che lo incorniciano. Il Lacrima Mundi, ecco dove sono, conosco questo posto più per sentito dire che per reale frequentazione...non è certamente il luogo adatto ad una principessa.



    Era il luogo di addestramento delle guardie reali, una sorta di accampamento, di rifugio... anche se da qui non riesco a scorgere le tende, coperte forse dagli alberi.



    Avanzo di qualche passo assieme a Ryuk, mentre l'ansia dentro di me cresce, quando un movimento mi fa voltare verso il lago ed una chioma azzurra cattura la mia attenzione <<Larieth!>> esclamo, felice di vedere finalmente un volto amico. Non sembra da sola, riesco a scorgere anche alcune figure maschili, ma a causa del buio non riesco ad identificarle.


  2. #1532
    GdR Master L'avatar di Eclisse84
    Data Registrazione
    Dec 2009
    Località
    Dohaeris
    Messaggi
    6,561
    Inserzioni Blog
    30
    Potenza Reputazione
    21

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti

    Ryuk Leithien

    Il Lacrima Mundi… ah, odore di casa, anche se non ricordo che fosse casa mia, ma va bene uguale. Respiro a pieni polmoni l’umidità nell’aria, il lago ed i salici creano un atmosfera unica, mi stimolano… quasi quasi devo andare nuovamente al bagno, ma non è urgente, ci penserò dopo, sempre se resto vivo.



    Esperin si guarda attorno, si sarà tranquillizzata nel capire che l’ho portata proprio dove voleva e non chissà dove, in un luogo sperduto nella landa del nulla per approfittare del suo corpo, non tanto esile, da Principessina altolocata. Mi guardo in giro, ci sono diverse persone, tra le quali Larieth e Dahmer, te pareva che quello non andava a cercare di insinuarsi pure tra le sue cosce, voglio proprio vedere se si getta a pesce pure con la Falena, che comunque ha un suo perché, un perché che sto cercando ancora, ma prima o poi lo trovo.



    Esperin scatta quasi verso Larieth, si conoscono? Probabile, la turchina viveva incollata al culo di Drako, possibile che si conoscano per l’interesse reciproco. Supero Esperin e mi avvicino per primo a Larieth con passo veloce, sfoggiando un sorriso a cento denti. Arrivato accanto a lei, non dico una parola, il solo vedermi qui tutto pimpante è già un chiaro segno di quello che penso. Cerco di sollevarla, chinandomi verso di lei, per poi afferrandola per sotto le braccia, la solleverò portandola poco più in alto di me, pesa poco… questo lo ricordo bene, non farò molta fatica. La guarderò in viso, sempre col sorriso sornione e la scuoterò come quando si gioca coi bambini, metre si tengono in aria “Mi hai salvato” tempo qualche secondo e la lascerò scendere, accompagnandola nuovamente al suolo, ma neanche il tempo di sistemarsi che le prenderò le labbra con forza, cercando un bacio profondo, un modo come un altro per ringraziarla.



    In ogni caso, che collabori o meno, mi volterò verso Esperin e le prenderò la mano, afferrandola con forza, come se il suo arto fosse in una morsa dalla quale non si può liberare e mi rivolgerò nuovamente a Larieth “Ora non ho tempo da perdere, pardon”, la supererò, senza degnare di uno sguardo Dahmer e gli altri presenti che sicuramente non si sono persi la scena, mi incamminerò verso gli scalini che conducono dal lago al lato esterno delle tende trascinando Esperin con me, senza badare troppo a dove mette i piedi. “Lasciami” non l’ascolto neanche, figuriamoci se la mollo “Volevi Drako e ti ci sto portando”, continuo ad avanzare, ormai mancano solo pochi passi “Ho detto di lasciami Ryuk”, intravedo i capelli di Drako nella sua tenda, ma mi fermo di botto, quando la mano di Esperin scivola dalle mie, mi volto innervosito e noto che ha puntato i piedi a terra, piccola stronzetta che non è altro. Mi osserva con la sua solita faccia da puzza sotto il naso e l’espressione tra il superiore e lo schizzinoso, per poi aggiungere



    “So camminare da sola”, grugnisco infastidito da questi modi da prima donna che ha e mi faccio da parte, indicandole la tenda da raggiungere, ma quando volto lo sguardo verso di essa, noto che Drako è già là… ci sta osservando e non riesco a decifrare la sua espressione, è tra lo sconcertato, l’incazzato nero, il sorpreso… è pietrificato, così tanto che quasi non mi degna di uno sguardo, ma si fissa su di lei, restando senza parole. Li fisso entrambi, contento di avere ancora qualche istante di vita concessami da questo istante “felice”, ma inizio a spazientirmi, fino a quando Drako, finalmente, prende la parola “Esperin… c-che cosa ci fai qui? Che cosa ti ha fatto?”



    E poi punta me… eccolo, lo sapevo, avanza in mia direzione e non promette nulla di buono…

  3. #1533
    sim dio L'avatar di saphira_84
    Data Registrazione
    Aug 2010
    Età
    40
    Messaggi
    4,217
    Inserzioni Blog
    6
    Potenza Reputazione
    28

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti

    Larieth Slagant


    Sono ancora in piedi a far rimbalzare i sassi sulla superficie del lago, quando sento qualcuno che mi chiama. Sembra la voce di Esperin, ma non può essere lei, di sicuro me lo sono immaginato.
    Mi giro di scatto ed eccola lì, non ci posso credere è proprio lei, faccio per correrle incontro per abbracciarla quando Ryuk mi compare davanti sorridendo, non ci sono dubbi, ha trovato il mio biglietto.
    Mi solleva in aria senza fatica e continuando a sorridermi dichiara <<Mi hai salvato>>, dopo avermi rimessa a terra mi bacia, io mi irrigidisco, immagino che sia il suo modo per ringraziarmi, ma non mi piace dare spettacolo davanti a tutti. In questo accampamento sono tutti delle vecchie pettegole.
    Finalmente mi lascia andare e trascina via Esperin per portarla da Drako, io li seguo curiosa, voglio capire cosa è successo.
    Quando i due si fermano io corro verso la principessa e la stringo in un abbraccio forte << Esperin stai bene?>> le chiedo guardandola confusa e preoccupata.
    Anche Drako sembra alquanto sconvolto dalla sua presenza << Esperin… c-che cosa ci fai qui? Che cosa ti ha fatto?>> le chiede per poi avanzare minaccioso in direzione di Ryuk.
    Se scopre che l'ho aiutato a ritornare, sono morta pure io.
    Ultima modifica di saphira_84; 21st July 2015 alle 16:56

  4. #1534
    sim dio L'avatar di albakiara
    Data Registrazione
    Mar 2010
    Località
    Alba
    Età
    39
    Messaggi
    5,154
    Inserzioni Blog
    3
    Potenza Reputazione
    20

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti

    Elen Nárë Vanya

    Terminate le cure la donna mi prende una ciocca di capelli e la sposta sulla spalla, non è la prima volta che lo fa e questi "slanci affettuosi" discostano così tanto dai suoi modi schivi e scontrosi che mi confondono.


    <<Dovresti tenerli raccolti in una treccia.>> mi dice, poi si allontana dalla tenda rivolgendomi un ultimo sguardo <<Grazie.>>


    Rimango qualche istante sbalordita, poi richiamo la mia magia curativa per guarirmi dalle ultime ferite rimaste, non posso certo scendere in battaglia così.
    La piacevole sensazione di calore che accompagna il mio tocco lenisce ogni male e mi rilassa così forse riuscirò a dormire serenamente qualche ora prima dell'alba.
    <<Ho detto di lasciami Ryuk... So camminare da sola>> Una voce sconosciuta irrompe tra le tende, chi potrà essere? Un momento, ha detto Ryuk? Credevo se ne fosse già andato...
    Mi affaccio dalla tenda e vedo Larieth correre incontro una figura femminile sconosciuta




    << Esperin stai bene?>> Esperin? Non può essere la principessa... Sarà un'altra Esperin...


    <<Esperin… c-che cosa ci fai qui? Che cosa ti ha fatto?>>
    Rimango titubante ad osservare la scena, voglio capire che sta succedendo.

    Rigenerazione: rigenera ferite profonde non mortali, ossa rotte, danni medi da elemento.
    Ultima modifica di albakiara; 26th July 2015 alle 23:19

  5. #1535
    L'avatar di mary24781
    Data Registrazione
    Apr 2009
    Località
    Bari
    Messaggi
    29,040
    Inserzioni Blog
    22
    Potenza Reputazione
    10

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti

    DAHMER GRAY

    Incredibile. Scioccante. Assurdo. Non mi vengono altre parole per descrivere ciò che è successo e soprattutto... chi ho visto. Era buio, la visuale non delle migliori e poi la ricordavo più magra... ma l'ha chiamata Esperin. Era a qualche passo da me. Non posso essermi sbagliato. Esperin Raeghar, Principessa di Dohaeris e allagatrice dell'Auspex. Proprio lei, il mostro acquatico. Il bacio di Ryuk e Larieth, dopo il kamasutra che ho visto al lago, passa di certo in secondo piano. A passo veloce, raggiungo quell'ebete di Zagarth, che è rimasto come pietrificato dalla vista dei due piccioncini. "Ehi Zag, vieni, non crederai ai tuoi occhi" gli dico trascinandomelo dietro fino alla tenda di Drako. Pure la Grande Fatina mi sembra abbastanza scioccata. Kalisi la guarda, la osserva, le domanda cosa è successo. Guarda torvo Ryuk... sta per succedere un bel finimondo e io non ho intenzione di perdermelo. Quando d'un tratto, Zagarth mi abbraccia e inizia ad urlare come una donnetta isterica. Se penso che ora ce la ritroveremo in allenamento... sì amico mio, è proprio lei. "Il Mostro acquatico dell'Auspex!" esclamiamo all'unisono indicandola, mentre ci abbracciamo. Giorni bui per chi domina il fuoco eh?

    Azioni con Zagarth concordate con Mettiu

  6. #1536
    Moderatrice L'avatar di serenarcc
    Data Registrazione
    Jan 2010
    Località
    Roma
    Messaggi
    10,846
    Inserzioni Blog
    87
    Potenza Reputazione
    35

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti

    Esperin Raeghar


    Ryuk mi supera, ancora prima che Larieth possa reagire alla mia voce, dirigendosi verso di lei e chinandosi per sollevarla da terra, prendendola da sotto le braccia, fino a portarla poco più su della sua testa. Non vedo bene la reazione di lei o l'espressione di lui, sento solo le sue parole “Mi hai salvato” a cui non riesco a dare un significato che tuttavia non mi riguarda. La lascia scendere poco dopo chinandosi per darle un lungo bacio sulle labbra, che unito al comportamento reciproco mi fa intuire che siano molto in intimità. Non pensavo che Larieth avesse questi...gusti in fatto di uomini, la immaginavo accanto ad un uomo più fine e meno pieno di sé, ma sono scelte personali, spero solo che sappia con che genere di persona si è legata, e del tipo di rapporto che uno come lui è in grado di instaurare. Subito dopo Ryuk si volta verso di me prendendomi con forza la mano, lo guardo accigliata e perplessa, mentre comincia a camminare trascinandomi dietro di lui. Ci risiamo... questo è davvero un vizio!



    Guardo Larieth rammaricata per poi voltarmi e cercare di liberarmi dalla sua presa “Lasciami” gli ordino, infastidita, mentre cerco di stare attenta a non calpestare fango o altro a terra, riuscendoci a stento, purtroppo, maledetto! “Volevi Drako e ti ci sto portando”, mi risponde secco, continuando a camminare.



    Alzo la voce, nervosa, continuando a fare pressione per liberarmi “Ho detto di lasciami Ryuk”, con un ultimo strattone riesco a divincolarmi dalla sua morsa e a fermarmi, puntando i piedi a terra.



    Mi ricompongo e liscio il vestito spiegazzato, per poi guardarlo indispettita “So camminare da sola”, mantenengo il suo sguardo e riprendo poi a camminare, mentre lui grugnisce di rimando indicandomi una tenda, e non appena mi volto intravedo la figura di Drako che ci osserva. E' evidentemente sorpreso di vedermi qui, come biasimarlo, fino a pochi giorni fa non avrei mai concepito di poter prendere una decisione così radicale. Ma mi sembra anche molto nervoso ed arrabbiato, forse anche troppo... non pensavo che potesse avere questo genere di reazione vedendomi. Ricordo la promessa che gli ho fatto, sono cosciente delle conseguenze di ciò che è successo stanotte, ma sto facendo quello che è giusto, mi ripeto, e proseguirò per la mia strada anche se non dovesse appoggiare le mie scelte. Di riflesso stringo l'elsa di Lux ancora sporca di sangue nella mia mano, ed il tessuto del vestito rovinato, indecisa su cosa dirgli. << Esperin stai bene?>> mi chiede Larieth, dopo avermi abbracciata, e le rivolgo un sorriso riconoscente per questo suo gesto, per poi annuire. Avremo certamente modo di parlare dopo, quando sarà chiarito il motivo della mia presenza qui, sono felice di rivederla e di constatare che sta bene, nonostante tutto. Torno a guardare Drako, preoccupata per questo suo silenzio, che però dura ancora poco “Esperin… c-che cosa ci fai qui? Che cosa ti ha fatto?” mi chiede, quasi pietrificato, ma subito dopo rivolge lo sguardo verso Ryuk ed avanza minaccioso nella sua direzione, probabilmente sta pensando che mi abbia fatto del male, o condotta qui con la forza, o peggio... si, sarebbe tipico di lui.



    <<Drako fermati>> gli dico, calma, avanzando di qualche passo per frappormi fra i due <<Lui mi ha...>> guardo Ryuk ancora indispettita per i suoi modi rozzi e villani....ma cosa dovrei dire? Che mi ha rapita, legata, insultata, trattata con irriverenza e... provocato un malore con quello schifo di zuppa, per di più! Oddio no, quest'ultima cosa me la terrei in ogni caso per me. Sbuffo, cosciente della probabile reazione che avrebbe Drako a queste mie parole, e capisco che non posso farlo, non ora, non finché mi servirà anche il suo aiuto... nonostante provi disgusto anche solo ad ammetterlo <<...mi ha solo accompagnata. Sono qui di mia volontà>>. Sto per riprendere a parlare per spiegargli , ma un urlo mi blocca e mi fa voltare di spalle, guardandomi intorno, ed intravedo altri uomini e donne che iniziano a radunarsi. Vedo una ragazza molto giovane dai capelli argentei, credo sia Elen , la bastarda Urthadar, mentre da dove proviene l'urlo identifico Dahmer ed il reietto di fuoco che era con lui in battaglia, abbracciati "Il Mostro acquatico dell'Auspex!" esclamano insieme , indicandomi , mentre io li guardo sbigottita. Resto un paio di secondi sconcertata, ma poi decido di ignorarli , probabilmente sono ubriachi. Torno così a guardare Drako <<Ho bisogno di parlarti... >> mi guardo di nuovo intorno, chiaramente a disagio, prima di aggiungere <<...magari in privato>>


  7. #1537
    GdR Master L'avatar di Eclisse84
    Data Registrazione
    Dec 2009
    Località
    Dohaeris
    Messaggi
    6,561
    Inserzioni Blog
    30
    Potenza Reputazione
    21

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti

    Drako Kalisi

    Esperin… Esperin è qui. La osservo negli occhi cercando di cogliere qualcosa del suo animo, cercando di capire cosa sia potuto accadere, la sua espressione è stanca, sofferente, per non parlare dell’evidente nervosismo provocato dalla presenza di Ryuk accanto a lei. Nella mano ha Lux, la spada di Rickard, è insanguinata, un sangue secco ed incrostato, regge un abito azzurro, decisamente più il suo genere rispetto a quello che indossa, anche quello sporco di sangue, ma non è il suo… spero che non sia il suo, se Ryuk ha osato farle del mare non mi fermerò, non questa volta, non avrò clemenza come mio solito. Mi sposto verso Ryuk, cosa ci fa qui? Come è arrivato nuovamente in questo posto? Gli avevo cancellato la memoria, non è possibile. Più lo guardo e più la rabbia sale, le persone attorno a noi aumentano, sento addirittura degli urli, ma non mi volto, non mi interessa. Avanzo verso Ryuk, dovrà parlarmi, dovrà dire ogni cosa, sono stato uno stupido a pensare che si sarebbe risolto tutto semplicemente cacciandolo, avrei dovuto immaginare che avrebbe avuto un piano di riserva, ma arrivare addirittura ad Esperin, questo non me lo sarei mai immaginato, non doveva farlo, qualsiasi cosa abbia fatto, non doveva.<<Drako fermati>> Mi fermo nel rendermi conto che Esperin si è frapposta tra me e l'animale <<Lui mi ha...>> la fisso ancora accigliato, tentando di capire questo gesto che mai avrei potuto concepire anche nei miei peggiori incubi; Esperin che mi ferma dall'attaccare un Leithien. Sembra titubante, ma decido di provare a calmarmi ed ascoltare cosa ha da dire, devo capire... mi sembra di esser pronto per uscire di senno <<...mi ha solo accompagnata. Sono qui di mia volontà>> Accompagnata. Per averla "accompagnata" deve averla incontrata in qualche modo ed è proprio quel "modo" che voglio sapere, sopratutto il collegamento con l'abito insanguinato e la spada di Rickard, che Esperin stringe in maniera salda tra le proprie mani <<Ho bisogno di parlarti... >> si guarda attorno, mi volto assieme a lei e me metto a fuoco tutti i visi che ci circondano <<...magari in privato>> Decisamente in privato "Nella mia tenda" rispondo secco. La realtà è che sono confuso... sembra essere sicura delle proprie parole, se è qui può essere per un unico motivo, se avesse voluto semplicemente parlarmi, mi avrebbe convocato alla zona Neutra, l'ultima volta che ci siamo visti, ha messo le cose in chiaro, doveva essere il faro di Lantis, la sua ancora per la sanità mentale, perchè solo io e lei possiamo sapere cosa significa per lui perdere la figura di Rickard, nessun altro. "Ryuk, mi devi delle spiegazioni, entra" Odio dover richiedere anche la sua presenza, ma è necessario e se Esperin è giunta qui con lui, vuol dire che dovrò comportarmi di conseguenza. La osservo negli occhi cercando di farle capire quanto sia felice di poterla rivedere, vorrei poterla abbracciare, ma so che non è il momento, nè il caso e sopratutto sono cosciente che lei non gradirebbe, ma deve capire che non sono arrabbiato con lei, nonostante la promessa che mi ha fatto non pochi giorni fa. Indico ad entrambi la tenda, nella quale entro seguito da Ryuk, attenderò Esperin per chiudere il telo alle nostre spalle e metterci al riparo da occhi indiscreti, le dirò "Spiegami... la spada, il vestito, lui... spiegami, Esperin"


  8. #1538
    sim dio L'avatar di scarygirl
    Data Registrazione
    May 2011
    Età
    39
    Messaggi
    5,267
    Inserzioni Blog
    95
    Potenza Reputazione
    19

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti

    Lady Blackstone



    Dei passi. Una spada cade a terra. Un urlo.
    Apro gli occhi, di scatto, poi mi guardo attorno, rendendomi conto d'essermi addormentata sul pagliericcio, ancora senza rendermene conto.
    Gli schiamazzi, le urla, però non provengono dai miei incubi, ma dall'esterno della mia tenda.



    Materializzo rapidamente nella mia mano Dark Sister. Spero per loro che sia successo qualcosa o sgozzerò il primo barbaro che incontro.
    Esco lentamente dalla tenda, guardandomi attorno: tra i soliti, ora sbigottiti, volti ne intravedo uno completamente nuovo. Esperin la sento chiamare.



    Solo qualche istante dopo, riconosco Ryuk insieme a quella che dovrebbe essere la principessa. L'animale è riuscito in qualche modo a catturarla. La terremo come ostaggio, si suppone.



    Ne scruto il viso, facendo qualche passo in avanti, mentre Drako le si avvicina. Dopo qualche parola, i tre entrano nella sua tenda.



    La Principessa è il contatto più stretto con i Reali che io possa riuscire ad avere, prima ancora di Drako. Non mi farò sfuggire questa occasione. Nè quella di vendicarmi di quello stupido animale dai denti aguzzi.
    Nessuno dei due dovrebbe trovarsi qui, nessuno dei due dovrebbe rimanerci ancora, se non da...cadavere. Passo rapidamente la lingua sulle mie labbra secche. E' passato troppo tempo da quando ho seriamente fatto male a qualcuno.


    Dark Sister - Arma in Forma Inattiva
    Ultima modifica di scarygirl; 31st July 2015 alle 22:30


  9. #1539
    sim dio L'avatar di valuccia85
    Data Registrazione
    Jun 2009
    Messaggi
    2,409
    Potenza Reputazione
    17

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti




    Varco il Glados ed un vociare lontano mi ricorda immediatamente che sono tornata nell'accampamento.



    Questa ora dovrebbe essere casa mia, eppure non la sento tale.



    Il luogo che ho appena abbandonato... quella è la mia vera casa ed il fatto assurdo è che solo ora inizio a rendermene veramente conto.
    Avanzo lentamente verso l'accampamento ed in quel momento inizio a notare delle figure in lontananza.



    Non tutte mi sembrano familiari, tuttavia.
    Ho quasi raggiunto il calderone, quando osservo con attenzione la scena che ho davanti agli occhi: una donna, ben vestita, che, insieme ad Occhi di Falco, entra nella tenda di Drako.



    "Cosa succede? Chi è quella?" domando ai miei compagni.



    Cosa ci farà Occhi di Falco di nuovo qui? Non era stato allontanato? E quella donna?
    Possibile che questo accampamento debba essere sempre così movimentato?
    Ultima modifica di valuccia85; 26th July 2015 alle 02:19

  10. #1540
    GdR Master L'avatar di Eclisse84
    Data Registrazione
    Dec 2009
    Località
    Dohaeris
    Messaggi
    6,561
    Inserzioni Blog
    30
    Potenza Reputazione
    21

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti

    Ryuk Leithien

    Merda, merda, merda... Drako mi guarda incazzato nero, nulla di strano, quello che mi sorprende è vedere come Esperin si para avanti a me per fermarlo <<Drako fermati>> Sì, Drako fermati... fai il bravo maghetto avanti <<...mi ha solo accompagnata. Sono qui di mia volontà>>



    Brava Esperina, mi hai fatto sudare dieci maglie, ho avuto sul serio il timore che tu potessi inventarti qualcosa, come l'averti rapita, minacciata, insultata, molestata... tutte cose che non ho fatto ovviamente<<Ho bisogno di parlarti... >> sì bravi, andate a parlare... io nel frattempo raggiungo Dahmer e Zagarth e gli porto un pannolone, qualcosa mi dice che non hanno gradito la presenza di Esperin, qualcosa come l'averli terrorizzati in battaglia, ma sono dettagli <<...magari in privato>>



    Quale luogo migliore se non nella tenda di Drako? Su su andate... un pò di privacy per voi su, che non sopporto più la vista della culona"Nella mia tenda"



    Ecco vedi... la tenda, perfetto. Mi volto verso destra pronto per incamminarmi altrove ma... "Ryuk, mi devi delle spiegazioni, entra" Mi do lo slancio per compiere un giro intero su me stesso e ritrovarmi nella stessa posizione di partenza... come non detto, seguo l'uomo senza fare una piega seguito anche da Esperin.



    Drako chiude la tenda alle nostre spalle, come se questo possa bastare per non farci nè vedere, nè sentire... è una tenda di telo sottile... buongiorno? Neanche fossimo tra mura spesse di un castello!"Spiegami... la spada, il vestito, lui... spiegami, Esperin"

    Eh... belli cazzi, da dove si inizia? Spero proprio che non metta in mezzo il rapimento, ti prego non farlo... parlo prima io " Hem... ecco, ricordi quando sono andato alla Torre per via di mio padre? Sai... la storia del fidanzamento ecc, ecc... ? Ho colto l'occasione per parlare con lei, lontano da occhi indiscreti e le ho detto un pò di cose, tipo che Rick non l'ha mai smollato a Lumen e tutti quei bei complotti che sicuramente conosci anche tu, inutile tornare sull'argomento, Esperin ci ha riflettuto, mi ha chiamato in zona neutra, ne abbiamo parlato...ed eccoci qua!" Sorriso a trentadue denti, niente rapimento, niente botta in testa, niente casetta bella che puzza di merda... avanti Esperin reggimi il gioco. La guardo con il sorriso più finto che io possa sfoggiare in cerca di collaborazione "E' vero Esperin?"
    sì Esperin... di sì... DIGLI DI SI'!


    * azione di Esperin che entra in tenda concordato

 

 

Discussioni Simili

  1. [Quest GdR] Sims Afterlife - Household
    Di Dina Caliente nel forum Sims Afterlife
    Risposte: 424
    Ultimo Messaggio: 6th September 2014, 23:07
  2. [Quest GdR] Omicidio a Bellavista
    Di Dina Caliente nel forum Omicidio a Bellavista
    Risposte: 505
    Ultimo Messaggio: 10th October 2013, 00:01
  3. Quest d'esempio
    Di Dina Caliente nel forum GdR - Gioco di Ruolo
    Risposte: 14
    Ultimo Messaggio: 6th October 2012, 21:13
  4. Avete giocato al nuovo Deus Ex...?
    Di S1Mulator nel forum Altri videogiochi
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 3rd November 2011, 20:51
  5. The Sims Medeval - Tutto sulle Quest
    Di F@bry nel forum News dal forum
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 1st March 2011, 21:54

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •