Welcome guest, is this your first visit? Click the "Create Account" button now to join.
Pagina 161 di 343 PrimaPrima ... 61111151159160161162163171211261 ... UltimaUltima
Risultati da 1,601 a 1,610 di 3422
  1. #1601
    sim dio L'avatar di saphira_84
    Data Registrazione
    Aug 2010
    Età
    40
    Messaggi
    4,217
    Inserzioni Blog
    6
    Potenza Reputazione
    28

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti

    Larieth Slagant

    Senza aspettare la risposta di Zagarth, mi avvio verso il campo di allenamento, se accetterà il mio accordo mi troverà qui.
    Un bacio è tutto quello che gli posso dare in caso di vittoria, a parer mio è pure troppo, solo perchè mi ha visto con Ryuk al lago, non vuol dire che ora sia disposta a regalarmi a chiunque lo chieda... razza di idiota.
    Al campo non c'è nessuno, forse dovrei cercare Esperin, abbiamo tante cose da dirci, mi è mancata moltissimo in queste settimane.
    Aspetto un altro po', ma dell'uomo nessuna traccia, mi sa che dovrò andare da sola in cerca del fieno per Auspex, però prima voglio trovare la ragazza, da quando è qui ci siamo salutate a malapena.
    Va be, sono stanca di aspettare, la sfida è sempre valida, se Zaghy vorrà combattere mi cercherà lui, ora voglio andare da lei, di sicuro ha bisogno di avere un'amica al suo fianco, certamente sarà scossa per questo cambiamento e si sentirà in colpa verso il fratello, non sarà facile per lei vivere qui.
    Percorro tutto il campo di allenamento fino ad arrivare ai manichini per poi proseguire verso le tende, ma di Esperin nessuna traccia, sto quasi per arrivare al tavolo quando vedo Ryuk dentro alla sua tenda sdraiato sul pagliericcio, mi fermo un attimo, sono curiosa di sapere cosa ha deciso Drako, ma forse dovrei lasciarlo dormire, faccio alcuni passi e supero la sua tenda, ma la curiosità è troppa e poi devo sapere se gli ha detto del mio biglietto. Chissà cosa penserebbe di me Drako se scoprisse la verità.
    Ritorno indietro, indugio un attimo all'entrata della tenda, e alla fine faccio un respiro profondo ed esclamo: << Ryuk sei sveglio? Posso entrare?>>
    Ultima modifica di saphira_84; 28th July 2015 alle 19:43

  2. #1602
    Moderatrice L'avatar di serenarcc
    Data Registrazione
    Jan 2010
    Località
    Roma
    Messaggi
    10,846
    Inserzioni Blog
    87
    Potenza Reputazione
    35

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti

    Esperin Raeghar


    Percorro appena qualche metro quando dei passi alle mie spalle mi fanno voltare leggermente e mi accorgo che Dahmer mi ha seguito "Mi rendo conto che non tutti hanno il mio egregio senso dell'umorismo!" ribatte, sarcastico, mantenendo il mio passo.



    <<Quello non era senso dell'umorismo, ma pura e semplice provocazione, non so come quella ragazza abbia affrontato le conseguenze di Franthalia ma sei stato decisamente inopportuno>> gli rispondo stizzita, continuando a camminare. "Sai che ti dico? Mio cugino è peggio di me: è tanto buono e caro che gli si sarà dilaniata la coscienza ad ammazzare un'elfa imbranata come era Elwing... eppure l'ha fatto solo perchè il tuo fratellino ha tuonato. Io ho sempre fatto le cose seguendo la mia indole, senza prendere ordini da nessuno. A differenza di mio cugino, nel bene e nel male, io sono libero. E sono fiero di questo" nel mentre che ascolto il suo discorso sull'orgoglio di essere libero dalle catene della società e della moralità comune, giungiamo nei pressi del lago.



    Libero, nel bene o nel male...seguendo la propria indole. Non mi trovo d'accordo con questa sua convinzione, ma anzi reputo stupido giustificare gesta ignobili appellandosi alla propria indole, come spesso ho dovuto fare con Lantis, ma non è certo mio interesse provare a convincerlo del contrario.



    Resto in silenzio, avanzando ancora un pò fino ad arrivare a pochi centimetri dall'acqua ed osservando i raggi solari infrangersi sulla superficie del lago.



    Dopodiché mi volto e gli dico, senza particolare tono nella voce <<La coscienza è ciò che ci distingue dalle bestie, Dahmer. Non condivido il tuo punto di vista, credo che la propria indole possa e debba essere dominata dal senno e dalla ragione>> mantengo il suo sguardo, mentre gli parlo sicura.


  3. #1603
    GdR Master L'avatar di Eclisse84
    Data Registrazione
    Dec 2009
    Località
    Dohaeris
    Messaggi
    6,561
    Inserzioni Blog
    30
    Potenza Reputazione
    21

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti

    Drako Kalisi

    "Mi spiace Drako - ma non conosco le mie origini. Ecco... sono stata abbandonata quando ero molto piccola, quindi..." Abbandonata, gli orfani a Dohaeris sono molto più di quelli che si possano immaginare, ne ho conosciuti tantissimi, ho vissuto tra loro quando ero un ragazzino, si cresce velocemente quando vivi per strada, conosci le persone e la realtà delle cose nella loro crudezza prima del tempo."Eldaosseon... No... non può essere vero..." osservo la ragazza mentre mi sembra sempre più sconcertata dalle mie parole, non capisco... questo nome le avrà suscitato qualche ricordo, qualcosa di poco gradevole a giudicare dalla sua reazione "Non può essere vero... non è... possibile..." sembra che stia andando in iperventilazione, il suo respiro si fa corto, avverto la sua agitazione, sta avendo una crisi di panico, devo intervenire immediatamente. Ancora con le mani sulle spalle, lascio confluire la mia aura attraverso il palmo delle mie mani, lascio che avverta tutta la mia energia, si rilasserà e riacquisterà la lucidità, riuscirà sicuramente a calmarsi ed a recuperare il respiro. "Niniel... respira, che ti succede? Stai calma, va tutto bene." Così dicendo l'accompagnerò al pagliericcio e la farò sedere, in modo che sia più comoda "Ti ricorda qualcosa questo cognome?"


    Aura di luce
    I maghi prendono vita dalla luce e per tale motivo vi hanno forte affinità. Questa caratteristica è associata alla positività ed al bene, ma non sono rari i casi in cui viene adoperata per scopi bassi, il tutto dipende dall’indole del mago. La loro presenza suscita di per sé una certa calma, ma sono in grado di amplificarla per sortire diversi effetti che cambiano a seconda del grado:

    • Maestro – Infonde un profondo stato di benessere, ci si tranquillizza ed il mago, alterando la percezione che si ha di lui, diviene, dunque, una persona nella quale riporre profonda fiducia- La volontà di combatterlo si annulla.

  4. #1604
    sim dio
    Data Registrazione
    Sep 2011
    Località
    Roma
    Età
    30
    Messaggi
    3,378
    Potenza Reputazione
    16

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti

    Zagarth Sovengard

    Ci separano solo pochi centimetri. Ecco, lo so, ora evocherà il suo tsunami e mi affogherà, me lo sento. <<
    Certo che sono umana! Ma - Dei! - questa puzza non lo è affatto!>> fa una smorfia di disgusto e, in un batti baleno, la sua figura si smaterializza nel nulla. Cloni, questa neanche è arrivata che già comincia a giocare con i propri poteri! Alzo un braccio e mi annuso l'ascella. Per Raiden, puzza come il mercato del pesce di Solitude, ora che ci penso è da un bel po' che non mi lavo... Se non sbaglio dall'arrivo di Dahmer qui a Lacrima Mundi. Va be' che "l'omo ha da puzzà", ma qui la situazione mi è sfuggita di mano! <<Se vuoi posso concederti un bacio, ma nulla di più, prendere o lasciare>> è la voce gracchiante e acida della fata turchina a farmi voltare, la quale si trova ancora a tavola con il mio clone. Ryuk le ha dato due bottarelle e questa già si è montata la testa, ma se vuole giocare con il fuoco... beh, lo facesse! La vedo alzarsi poco dopo, senza darmi il tempo di rispondere. Faccio dissolvere la mia copia ed aspetto un pochino prima di seguirla. Bacio, uhm... perché no. La vedo dirigersi verso il campo di addestramento, la seguo e appena arrivato la vedo dirigersi verso i manichini. Ah, altro che allenamento, la ragazza già sta cercando un posto appartato! No, a quanto pare no... Cammina verso le tende... Boh, evidentemente sta facendo un po' di riscaldamento. La vedo dirigersi verso una tenda, per poi uscirne fuori all'istante e dirigersi verso i tavoli, ritornando indietro ed affacciarsi nella tenda di Ryuk, esitando un pochino. Oooooookay, questa è matta. Preferisce fare le scampagnate. Mah. Mi dirigo verso la tenda e mi ci affaccio anche io. <<Possiamo parlare più tardi? Non dormo da secoli.>> dice l'uomo a Larieth, appisolandosi e russando rumorosamente come un cinghiale. <<Mi sa tanto che oggi vai in bianco...>> dico a bassa voce alla donna, sorridendo beffardo, alzando le mani e congiungendo il pollice e l'indice di una, formando così un cerchio, infilandoci dentro l'indice dell'altra mano, dentro e fuori, per un paio di volte. Esco dalla tenda, per poi dirigermi al lago. Il cavallo dovrebbe essere ancora lì, credo...

    Frase e azione di Ryuk concordate con Eclisse
    Ultima modifica di mettiu; 28th July 2015 alle 22:34

  5. #1605
    L'avatar di mary24781
    Data Registrazione
    Apr 2009
    Località
    Bari
    Messaggi
    29,040
    Inserzioni Blog
    22
    Potenza Reputazione
    10

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti

    DAHMER GRAY

    Sostiene fiera il mio sguardo, è severa, mi guarda con rimprovero. Eccola la Principessa, che con i suoi occhi alteri e la sua puzza sotto il naso giudica tutti, esprime opinioni e sentenze senza mai approfondire i fatti.





    Senza avere la minima cognizione di causa. Ne ho visti tanti di processi in cui all'accusa non fregava niente di essere o meno nel giusto. Le teste rotolano e a nessuno importa niente del perchè. "Senno... è facile parlare quando si è illuminati dal senno, quando si ha avuto qualcuno affianco che t'ha insegnato come usarlo, come svilupparlo, se hai avuto la fortuna di nascerne provvisto. Fatti non foste per viver come bruti... davvero Esperin? Ho potuto vedere sia il tuo mondo che quello della plebe e bhe... ci ho visto ovunque brutalità. La nostra natura è ferale... nessuno vuole la guerra ma essa c'è sempre, come mai secondo te? Se è così facile dominare la propria indole animale? Indole che hai pure tu dietro quei capelli perfetti e il tuo portamento perfetto e la tua luce da maga perfetta. Sono nato bastardo, mi hanno insegnato a crescere come un assassino, mi hanno usato come boia...l'unica libertà che abbiamo è quella di seguire la nostra natura, costituita da pulsioni così potenti che nemmeno puoi immaginare" le dico serio, sincero tutto sommato.





    Mi conosce, sa chi sono, non mi interessa indossare maschere con lei. Ma pensa che per me sia bello spegnere il raziocinio e comportarmi da idiota? Che non mi sarebbe più facile trattenermi e magari non rischiare di rimanere trinciato a metà da Ryuk o carbonizzato da Drako? Eppure quando ci riesco e vivere civilmente, pensa che questo mi renda felice? Perchè non dovrei perseguire la mia felicità come fanno tutti? "Quando non hai mai conosciuto nemmeno l'amore di tua madre, il senno va parecchio a farsi fottere" concludo raccogliendo un sasso, che getto nel lago di piatto, facendolo saltare più volte.



    "Sette! Mai fatti sette! Chissà magari un giorno riuscirò a raggiungere l'altra sponda del lago" dico allegro. Un giorno forse riuscirò a superare il mio lago.

  6. #1606
    sim dio L'avatar di saphira_84
    Data Registrazione
    Aug 2010
    Età
    40
    Messaggi
    4,217
    Inserzioni Blog
    6
    Potenza Reputazione
    28

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti

    Larieth Slagant


    <<Possiamo parlare più tardi? Non dormo da secoli.>> Mi risponde Ryuk assonnato per poi rimettersi a dormire. <<Ok come vuoi>> gli rispondo con un' alzata di spalle per poi voltarmi.
    <<Mi sa tanto che oggi vai in bianco...>> afferma Zagarth sorridendo beffardo e facendomi un gestaccio non molto velato. Ma cosa ha capito questo qui? <<Stronzo>> Gli rispondo a denti stretti.
    L'uomo si gira e si avvia in direzione del lago, io lo seguo e gli chiedo per provocarlo: << Allora accetti la mia sfida o hai paura?>> . Se accetterà lo seguirò al campo per combattere.

  7. #1607
    sim dio
    Data Registrazione
    Sep 2011
    Località
    Roma
    Età
    30
    Messaggi
    3,378
    Potenza Reputazione
    16

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti

    Zagarth Sovengard

    La ragazza fa spallucce e si gira verso di me. <<Stronzo>> mi risponde a denti stretti. Brucia, eh? Eppure a me sembra che gli stronzi rientrino nei tuoi canoni di "uomo ideale". Muovo i primi passi per dirigermi verso il lago che la sento provocarmi: << Allora accetti la mia sfida o hai paura?>> mi fermo di colpo, per poi scoppiare in una risata a pieni polmoni. <<Ragazzina...>> le dico, voltandomi verso di lei, cessando piano piano di ridere; <<Fammi vedere di che pasta sei fatta>> aggiungo, esortandola a seguirmi verso il campo. <<Dai, prima le signore>> le dirò una volta giunti a destinazione, prendendo posizione.
    Questa qui è proprio fuori di melone...
    Ultima modifica di mettiu; 28th July 2015 alle 23:27

  8. #1608
    Moderatrice L'avatar di serenarcc
    Data Registrazione
    Jan 2010
    Località
    Roma
    Messaggi
    10,846
    Inserzioni Blog
    87
    Potenza Reputazione
    35

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti

    Esperin Raeghar


    Dahmer mi guarda accigliato, prima di riprendere a parlare con uno sguardo che mi sembra più profondo, meno finto.



    "Senno... è facile parlare quando si è illuminati dal senno, quando si ha avuto qualcuno affianco che t'ha insegnato come usarlo, come svilupparlo, se hai avuto la fortuna di nascerne provvisto. Fatti non foste per viver come bruti... davvero Esperin? Ho potuto vedere sia il tuo mondo che quello della plebe e bhe... ci ho visto ovunque brutalità. La nostra natura è ferale... nessuno vuole la guerra ma essa c'è sempre, come mai secondo te? Se è così facile dominare la propria indole animale? Indole che hai pure tu dietro quei capelli perfetti e il tuo portamento perfetto e la tua luce da maga perfetta. Sono nato bastardo, mi hanno insegnato a crescere come un assassino, mi hanno usato come boia...l'unica libertà che abbiamo è quella di seguire la nostra natura, costituita da pulsioni così potenti che nemmeno puoi immaginare. Quando non hai mai conosciuto nemmeno l'amore di tua madre, il senno va parecchio a farsi fottere" conclude serio, apparentemente sincero.



    Torno a voltarmi verso il lago, osservando i movimenti dell'acqua, prima di rispondergli con tono pacato <<non è certamente facile dominare la propria indole, bisogna essere abbastanza forti ed avere le motivazioni giuste per riuscire a farlo... o quantomeno per provarci>> e per un attimo penso a Ryuk, alla promessa che ha fatto a Drako di trattenersi e di lottare per vincere questa guerra e proteggere quel misterioso Auron... parole, che chissà quanto valgono dette da uno come lui.



    E penso a Lantis, al suo amore per nostra madre, al suo amore per Reneè, al suo amore per me... tutti sentimenti che riuscivano in qualche modo a compensare la sua natura e che ora sono venuti a mancare. Le tenebre lo avvolgeranno totalmente ora che è solo, ne sono cosciente, come sono anche cosciente che ciò stava accadendo ugualmente anche con me al suo fianco. Lentamente certo, ma inesorabilmente...con la differenza che ora sto provando concretamente a salvare il mio Regno piuttosto che vederlo sgretolarsi nelle sue mani. <<Mi dispiace per la tua vita, nessuno sceglie la propria e ringrazio ogni giorno Saraswaty per il dono che mi ha fatto, ma penso che sia possibile essere liberi anche senza lasciarsi dominare dalla propria natura spegnendo il cervello, soprattutto se si ha qualcosa per cui vale davvero la pena vivere e lottare>> concludo, convinta.



    Un sasso mi passa accanto per poi scagliarsi contro la superficie del lago, rimbalzando più volte "Sette! Mai fatti sette! Chissà magari un giorno riuscirò a raggiungere l'altra sponda del lago" osservo il sassolino affondare, prima di aggiungere <<E tu Dahmer, per cosa lotti?>> solo per Drako e per la sua causa non lo credo affatto, altrimenti non avrebbe mantenuto contatti con il Comandante delle guardie reali.


  9. #1609
    L'avatar di mary24781
    Data Registrazione
    Apr 2009
    Località
    Bari
    Messaggi
    29,040
    Inserzioni Blog
    22
    Potenza Reputazione
    10

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti

    DAHMER GRAY

    Come un colpo di mannaia, veloce, rapido e improvviso, mi domanda per cosa lotto. Sembra quasi comprensiva per il discorso che le ho fatto... incredibile... che sia una cagnetta intelligente? Ne ho conosciute così poche, che mi pare si fossero estinte. O forse è la sua maganimità del cazzo, quella che ostentano sempre le fanciulle del suo rango.



    Provarci... bhe a essere meno impulsivo ci sto provando eccome. Magari non proprio questa notte, se penso a quello che ho combinato ad Aeglos, ma non ne sono pentito. Andava fatto e lo rifarei altre milioni di volte. Però ora le salterei addosso come con mia zia e non lo faccio. Le urlerei della rabbia di mangiare zuppa di patate sapendo che la cuoca a lei serviva il paradiso. Le direi che del suo dispiacere non me ne faccio niente, perchè non è buono manco per farmi eccitare. Mi sto trattenendo. Ci sto già provando. Sì, ci sto provando. "Stando qui in mezzo agli altri, dovendoci convivere momento per momento... ci sto provando a moderarmi. Penso di riuscirci persino. O mi metterei a tagliare gambe a destra e a manca come ha fatto Ryuk" ridacchio ripesando alla falena in fin di vita. Tutto sommato è stato divertente!





    "Combatto per rovesciare l'ordine costituito: nel tuo mondo, nel mondo di adesso, sono solo il bastardo dei Dreth... se Drako vincesse questa guerra, invece, tutto l'equilibrio che conosciamo muterebbe e potrei avere la mia occasione per..." mi fermo d'un tratto. Già, per cosa? Ah sì, il mio desiderio di conquistare un territorio e viverci da signore. Mi interessa davvero? "Per provare a strappare un po' di felicità da questo mondo e costruirmi un futuro" dico sicuro di me. Sì, il futuro: lo voglio, lo desidero. Per qualche arcana ragione, la mia sopravvivenza in questo mondo è comunque volontà degli Dei, a qualcosa la vita deve pur servire... il senso... mi scompiglio i capelli. Sono confuso, questa è la verità. "Drako è un uomo saggio, riesce a tenere insieme questa manica di pazzi ed è riuscito a vincere ad Amaranthis. Se questo mondo fosse governato da uno come lui, forse riuscirei a trovare il mio posto anch'io" dico sorridendo verso l'acqua. "Ma non si può ignorare il male, che nemmeno uno come lui può eliminare..." aggiungo incupendomi.





    I Leithien, la guerra, gli Urthadar. Questo mondo è molto più complicato di quanto vorrei. "Se domani salissi al trono, cosa faresti contro tutti quei nobili potenti che vogliono mantenere i loro privilegi?" le domando interessato. Io farei una bella decapitazione di massa, ma temo che la Principessa abbia metodi diversi dai miei.

  10. #1610
    Moderatrice L'avatar di serenarcc
    Data Registrazione
    Jan 2010
    Località
    Roma
    Messaggi
    10,846
    Inserzioni Blog
    87
    Potenza Reputazione
    35

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti

    Esperin Raeghar


    Il ragazzo sembra quasi perplesso dalla mia reazione, forse si aspettava semplice disapprovazione ma non posso negare che il contesto in cui cresciamo influenzi il nostro carattere e la nostra indole. Questa non è certamente né una giustificazione né un'attenuante, semplicemente un dato di fatto che non è possibile tralasciare



    "Stando qui in mezzo agli altri, dovendoci convivere momento per momento... ci sto provando a moderarmi. Penso di riuscirci persino. O mi metterei a tagliare gambe a destra e a manca come ha fatto Ryuk" ridacchia per un attimo, mentre la conversazione in tenda mi torna alla mente, assieme al tono preoccupato e combattuto di Drako riguardo alla decisione di permettere a Ryuk di rientrare in fazione, questi individui sono una fonte inesauribile di problemi, seppur risultino ora indispensabili.



    "Combatto per rovesciare l'ordine costituito: nel tuo mondo, nel mondo di adesso, sono solo il bastardo dei Dreth... se Drako vincesse questa guerra, invece, tutto l'equilibrio che conosciamo muterebbe e potrei avere la mia occasione per... provare a strappare un po' di felicità da questo mondo e costruirmi un futuro" dice sicuro di sé, ma dal suo viso e dai suoi gesti mi sembra di scorgere confusione. "Drako è un uomo saggio, riesce a tenere insieme questa manica di pazzi ed è riuscito a vincere ad Amaranthis. Se questo mondo fosse governato da uno come lui, forse riuscirei a trovare il mio posto anch'io" aggiunge poi, sorridendo mentre osserva la superficie del lago. "Ma non si può ignorare il male, che nemmeno uno come lui può eliminare..." aggiunge incupendosi, pensando probabilmente a quello a cui sto pensando io, ossia alle casate che stanno portando Dohaeris alla rovina, primi fra tutti i Leithien, ma purtroppo anche mio Fratello a causa dei suoi accordi con loro. "Se domani salissi al trono, cosa faresti contro tutti quei nobili potenti che vogliono mantenere i loro privilegi?" mi chiede poi interessato, e la sua domanda mi coglie alla sprovvista, oltre ad apparirmi prematura, prima di discutere di come affronteremmo i nobili è necessario e prioritario riuscire a salvare Dohaeris da Lantis.



    <<Ciò che conta adesso non è come affrontare i nobili, ma vincere questa guerra ed evitare che Dohaeris venga portata alla rovina dalle manovre sconsiderate dell'attuale Re. Io seguo gli insegnamenti di mio Padre del quale ho sempre condiviso gli ideali, ideali che ora vedo riflessi in Drako. E' quindi nel modo di agire di mio Padre che gestirei eventuali problematiche con i nobili, una figura come quella del boia diverrebbe quasi inutile, dato che eventuali diverbi verrebbero risolti in maniera diplomatica e meno violenta, quando possibile, come era in passato. Ma questi discorsi sono fumo, adesso, mentre le tue parole mi hanno incuriosito. Quale pensi sia il tuo posto Dahmer? Aeglos?>> è questo che vuole, prendersi ciò che gli è sempre stato precluso per diritto di nascita? La preoccupazione di Vicent su di lui può avere solo questa come spiegazione.



    E tutti i suoi giri di parole, sulla libertà, sul trovare il proprio posto nel mondo, sul seguire un uomo giusto come Drako... non bastano certo per incantarmi, conoscendo chi ho di fronte. <<E' quello il posto a cui ambisci da sempre vero? Così potrai essere libero dalla loro opinione e dal loro pregiudizio, e prenderti ciò che pensi ti spetti. Mi hai parlato di libertà, di buoni sentimenti... ma non mi incanti Dahmer. Non sei mai stato libero realmente, non quando eseguivi gli ordini di mio Fratello, o quelli di tuo nonno, fino a fuggire da loro per pensare di esserlo. Prendere una decisione non equivale ad essere liberi, soprattutto se si è costretti a prenderla. Pensaci, ed evita di tentare di abbindolarmi con questo vittimismo, non ci riuscirai... altrimenti riferirò a Drako quello che hai fatto in Neutra>> potrei farlo ugualmente, se dovessi avere la conferma che sia pericoloso per la fazione o sleale nei suoi confronti.


 

 

Discussioni Simili

  1. [Quest GdR] Sims Afterlife - Household
    Di Dina Caliente nel forum Sims Afterlife
    Risposte: 424
    Ultimo Messaggio: 6th September 2014, 23:07
  2. [Quest GdR] Omicidio a Bellavista
    Di Dina Caliente nel forum Omicidio a Bellavista
    Risposte: 505
    Ultimo Messaggio: 10th October 2013, 00:01
  3. Quest d'esempio
    Di Dina Caliente nel forum GdR - Gioco di Ruolo
    Risposte: 14
    Ultimo Messaggio: 6th October 2012, 21:13
  4. Avete giocato al nuovo Deus Ex...?
    Di S1Mulator nel forum Altri videogiochi
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 3rd November 2011, 20:51
  5. The Sims Medeval - Tutto sulle Quest
    Di F@bry nel forum News dal forum
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 1st March 2011, 21:54

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •