Welcome guest, is this your first visit? Click the "Create Account" button now to join.
Pagina 221 di 343 PrimaPrima ... 121171211219220221222223231271321 ... UltimaUltima
Risultati da 2,201 a 2,210 di 3422
  1. #2201
    sim dio L'avatar di XxRosy_99xX
    Data Registrazione
    Jul 2012
    Località
    ~ Oasis Landing ~
    Età
    24
    Messaggi
    3,296
    Inserzioni Blog
    6
    Potenza Reputazione
    15

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti


    Devon Balythòn

    ZzZz… qualcosa mi dice che è già ora di alzarsi e… uh? Sta piovendo? Perché mi son ridestato nel piano erboso del campo anziché nella mia tenda, nel mio buon vecchio pagliericcio sempre pronto a salvaguardarmi dalla temperatura ambientale più fredda del solito? Che avrò fatto di così impegnativo da finire sul punto di addormentarmi qui fuori? Oltre ad essere bagnato fradicio, i pantaloni sono ormai divenuti colla a presa rapida, nei dintorni sento voci e rumori di tutti i gusti che s’innalzano per aria e lo scrosciare della pioggia sovrasta ogni pensiero che passeggia nelle vie della mente, finché ad un certo punto avverto dei magoni che si propagano su entrambe le braccia, subito la vista sfocia su quest’ultime notando con la coda dell’occhio il bastone accanto e in men che non si dica riesco a collegare immediatamente tutto ciò che accadde la sera precedente. Avevo bisogno di concedermi un auto-allenamento, senza badare a quel che mi circondava. C'eravamo solo io, la determinazione ed il bastone. Il mio bastone. Tuttavia non ho battuto la fiacca pienamente, poiché ho intravisto l’ultima volta uno spiraglio di luce solare, prima di venir meno alle forze. I tagli alle braccia si sono incrostati, sono ceduto alla sonnolenza che non ho preso la briga di curarmi… poco male: provvederò all’istante. Richiamo il dono della mia famiglia che velocemente lo sento pulsare con una vigorosità pari a quella sprigionata dal fuoco, i palmi si estendono per accogliere la presenza delle fiammelle nivee che velocemente investono sulle ferite ancora aperte nonostante l’incrostatura che le circondano, queste si richiudono con tanta grazia come se si beassero delle carezze che il potere sta compiendo.

    Difesa e Recupero (Esperto):
    Rigenerazione (Avviene tramite tocco)
    - Rigenera ferite di media entità, quali ferite profonde non mortali, ossa rotte e danni medi da elemento.
    Una volta fatto ciò lascio che le fiamme subiscano il processo d’evanescenza e mi ricompongo in piedi, facendo una capatina in tenda e mentre proseguo il cammino noto che la tenda della dispensa è messa fuori gioco, che sarà successo? Non è il momento di indagare, dovrò darmi una sistemata in modo da poter interloquire con Kalisi tranquillamente, è da un po’ che non gli parlo e questo è il momento buono, spero non stia dormendo nella sua tenda. Dopo essermi ripulito interamente con un panno ed aver nascosto il bastone nel giaciglio indosso la mia solita giacca in pelle d’orso e mentre passo accanto alle tende un dettaglio particolare mi fa soffermare un istante: Dahmer, Jarak e Sage si stanno dando da fare con la ricostruzione del tavolo, non ho idea da quanto tempo stiano lavorando, ad ogni modo porgerò a ciascuno di loro un bicchiere d’acqua dalla dispensa... fortunatamente il cibo è ancora salvo. Saranno morti di sete in questo momento, spero apprezzino il mio gesto. Un po’ per farmi perdonare dalla mia assenza, un po’ perché sono in vena di aiutare il prossimo. «Prego, servitevi pure!» dirò mentre porgo un bicchiere colmo a ciascuno, congedandomi con un sorriso per poi recarmi da Kalisi e facendo capolino nella sua tenda lo saluterò con un cenno della mano. «Buongiorno Drako, tutt'apposto?»
    Ultima modifica di XxRosy_99xX; 23rd September 2015 alle 16:45


  2. #2202
    GdR Master L'avatar di Eclisse84
    Data Registrazione
    Dec 2009
    Località
    Dohaeris
    Messaggi
    6,561
    Inserzioni Blog
    30
    Potenza Reputazione
    21

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti

    Drako Kalisi

    Fuori stanno facendo l'inferno, vi sono rumori di ogni tipo, per non parlare di quel forte tonfo di prima, almeno nessuno sembra urlare, non mi va di uscire a sgridare tutti in continuazione come fossero dei bambini, anche se a qualcuno ci vorrebbe una bella strigliata ogni tanto. Sta piovendo, non riesco a capire che ore siano, probabilmente è quasi sera e non ho ancora parlato con Esperin, è nella tenda accanto, probabilmente dovrei andare da lei e chiarire che non sono arrabbiato, non potrei neanche giustificare la mia reazione in maniera sensata. Prima ho visto la sua ombra muoversi, probabilmente risposa, andrò più tardi da lei ed inoltre... sono alquanto in ansia per Ryuk e Niniel, più si procede con la guerra e più il tutto diventa ostico, è probabile che puntino lui considerati gli ultimi avvenimenti. Una voce mi ridesta dai pensieri, alzo lo sguardo e noto Devon sulla soglia della tenda, così lo invito a raggiungermi ed a sedersi sul pagliericcio "Va tutto... bene" rispondo mesto con un sorriso accennato "Come ti stia trovando al campo? So che non è facile integrarsi, specialmente con certi elementi"

  3. #2203
    sim dio L'avatar di XxRosy_99xX
    Data Registrazione
    Jul 2012
    Località
    ~ Oasis Landing ~
    Età
    24
    Messaggi
    3,296
    Inserzioni Blog
    6
    Potenza Reputazione
    15

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti


    Devon Balythòn

    Drako appare assorto su quel che gli suggerisce la mente, probabilmente starà contemplando l’impudenza che certi elementi di questa fazione ne sono disposti e beh, non posso dargli torto… sono pochi coloro che si salvano realmente. M’invita ad accomodarmi accanto a lui nel pagliericcio e qui posso leggere la sua espressione mista a rancore e serietà, seppur tenti di celarla con un mesto sorriso rassicurandomi che tutto stia andando per il verso giusto, in seguito cambiando praticamente discorso con una domanda. Perdonami Drako… ma non puoi ingannare un elfo. Vorrei essergli d’aiuto in un modo o nell’altro, ma per evitare zibaldoni con l’ordine cronologico delle frasi prenderò in considerazione la domanda in primis «Diciamo che la mia è una situazione instabile e senza un concetto fisso. Ci sono stati alti e bassi con alcuni, Dahmer e Ryuk ne sono la prova lampante... nonostante tutto, la sintonia si sta accendendo giorno dopo giorno.» espongo serio, sforzandomi di sostenere il suo sguardo. Lo conosco fin da bambino, in sua presenza dovrei sentirmi a mio agio, perché mi sento così… vuoto? Sarà la triste atmosfera della pioggia, sì… calma Devon, non è nulla di grave. «Drako... sei convinto di ciò che stai provando? Se vuoi parlarne sono qui...» gli dirò, tentando di poggiargli una mano sulla spalla in segno di conforto. Avanti amico mio, sosteniamoci a vicenda, ne abbiamo bisogno tutti...
    Ultima modifica di XxRosy_99xX; 23rd September 2015 alle 17:41


  4. #2204
    GdR Master L'avatar di Eclisse84
    Data Registrazione
    Dec 2009
    Località
    Dohaeris
    Messaggi
    6,561
    Inserzioni Blog
    30
    Potenza Reputazione
    21

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti

    Drako Kalisi

    Devon accoglie il mio invito e si siede accanto a me, è bagnato, fuori continua a piovere. Mi osserva con una strana espressione, mi fissa, ho qualcosa negli occhi? «Diciamo che la mia è una situazione instabile e senza un concetto fisso. Ci sono stati alti e bassi con alcuni, Dahmer e Ryuk ne sono la prova lampante... nonostante tutto, la sintonia si sta accendendo giorno dopo giorno.» Piego la testa di lato e gli rivolgo un sorriso accennato "Bene, mi fa piacere che ti stai stabilizzando, non è detto che arrivi sempre un equilibrio, come puoi bene ricordare, tra le stesse schiere non si deve per forza essere amici, quindi se riesci ad instaurare un bel rapporto anche solo con una persona, sei fortunato" «Drako... sei convinto di ciò che stai provando? Se vuoi parlarne sono qui...» Non capisco, provando cosa? Forse si riferisce al mio "bene", non sono solito parlare di me e di ciò che mi passa per la testa, taglio sempre corto. "Sì, sono solo un pò stanco e non ho mangiato nulla da ieri, tutto qua. E dimmi, come prosegue con gli allenamenti? Se non erro i tuoi poteri si erano indeboliti molto, visto che non li praticavi da quando hai lasciato l'esercito"

  5. #2205
    sim dio L'avatar di XxRosy_99xX
    Data Registrazione
    Jul 2012
    Località
    ~ Oasis Landing ~
    Età
    24
    Messaggi
    3,296
    Inserzioni Blog
    6
    Potenza Reputazione
    15

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti


    Devon Balythòn

    Per un’istante fisso i miei piedi avvolti da molteplici goccioline che vanno ad infrangersi contro la pavimentazione della tenda già segnata dalle impronte che rilasciai e soltanto ora mi accorgo che non sono rinchiusi dagli stivali, di fretta e furia mi è passata di mente l’idea di indossarli ed ora me li ritrovo nuovamente nudi, scoperti, in bella vista. Vabbè, perlomeno colgo il lato positivo della questione: le lacrime dei Siamesi me li hanno purificati alla perfezione. Già, è questo il nomignolo che ho assegnato alla pioggia nell’età della puerizia, ormai credevo di averlo messo da parte ma sorprendentemente mi è ancora rimasto, come una sorta d’abitudine. Alzo lo sguardo su Kalisi, il quale si dimostra affabile nell’articolare un’esauriente risposta e propenso ai lievi sorrisi, fuorché al ricambio del gesto della mano sulla spalla. Ritraggo velocemente il braccio e lo porto sulla gamba, rendendomi conto di essermi pietrificato dapprima. Non ci siamo Devon, non ci siamo proprio. Dovrò cacciarmi il vizio di affezionarmi velocemente alle persone che mi stanno a cuore… forse la donna mascherata aveva ragione sul fatto che per me non ci sarà nessuno e che, per ogni evento futuro che andrà a coinvolgere la mia vita, sarò costretto a cavarmela con le forze di cui sono disposto. La bontà non porta da nessuna strada, me ne sono reso conto troppo tardi. Ora capisco perché la Mellow sfoggia di rado uno dei suoi migliori sorrisi… quelli d’acqua e sapone s’intende. Meglio non dilungarmi oltre con i pensieri, potrei smarrire il filo della realtà. «Sì, sono solo un pò stanco e non ho mangiato nulla da ieri, tutto qua. E dimmi, come prosegue con gli allenamenti? Se non erro i tuoi poteri si erano indeboliti molto, visto che non li praticavi da quando hai lasciato l'esercito» eh… se ti rivelassi come ho vissuto gli ultimi anni nella più completa solitudine, finirai col disprezzarmi nel peggior dei modi. Quel giorno è stato l’inizio di una lunga battaglia, ho dovuto lottare contro ogni angoscia inimmaginabile e mai ne sono uscito vittorioso… almeno finché non conobbi perdutamente Lucynda, l’unica donna che seppe rendermi un uomo al settimo cielo… a modo suo. No, non parlo del piacere fisico. Quella è una cosa a parte che ho fatto e rifatto una miriade di volte, sia con lei che con altri clienti che ebbi a che fare in precedenza. «La rigenerazione sta recuperando il suo autentico potenziale, me lo sento...» dico con una sfumatura di adrenalina nella voce, socchiudendo la visuale e portandola alternativamente sui palmi delle mani ben distesi dinanzi ai miei occhi «...lo sento come l'aria che respiro e...» non faccio in tempo nel concludere la frase che di colpo una sorta di prurito mi compromette naso e gola, quest’ultima si arroventa inspiegabilmente divenendo una sensazione piuttosto strana, possibile che abbia preso un colpo d’aria da nemmeno dieci minuti? «eh...eeeh...eeeeh...EEEEEEH...» la bocca è spalancata in un forno che produce dei lamenti involontari, mi volto in prossimità dell’ingresso in modo che possa risparmiare a Drako uno starnuto in faccia… ho il presentimento che non sia esattamente così, la laringe è innaturalmente se… «...EEETCIUUUUUUU'!!!» …cca. La bomba è sganciata. Visuale serrata ma udito più che attivo, il fragore dirompente del fuoco ha preso vita nelle fauci, un fuoco dalla lunghezza esagerata viene spinto in avanti con la forza di tutto il fiato che ho in corpo. Scatto in piedi allontanandomi presso l’uscio della tenda, il percorso lo conosco a memoria, perfino ad occhi chiusi, in questo modo dovrei prevenire il fatto che una scintilla indiscreta possa piombare sul pagliericcio di Drako appiccandolo in un attimo.

    Distruzione (Esperto):
    Lingue di fuoco - La fiamma si propaga per 5 metri di lunghezza e provoca ustioni di secondo/terzo grado.
    Non è il momento di analizzare da cima a fondo un'improvvisata come questa, l'istinto mi suggerisce che dovrò lasciar scaricare la bomba verso l’esterno della tenda finché non si sarà affievolita, spero vivamente che nessuno si trovi nei paraggi, la potenza del fuoco è altamente distruttiva se non adoperata cautamente…


    Ultima modifica di XxRosy_99xX; 24th September 2015 alle 21:54


  6. #2206
    GdR Master L'avatar di Eclisse84
    Data Registrazione
    Dec 2009
    Località
    Dohaeris
    Messaggi
    6,561
    Inserzioni Blog
    30
    Potenza Reputazione
    21

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti

    E' sera

  7. #2207
    GdR Master L'avatar di Eclisse84
    Data Registrazione
    Dec 2009
    Località
    Dohaeris
    Messaggi
    6,561
    Inserzioni Blog
    30
    Potenza Reputazione
    21

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti

    Drako Kalisi

    Devon è strano, non l'ho mai capito più di tanto, si mette e pensa, pensa, pensa, a cosa non so e non so neanche se voglio saperlo, ho già i miei di pensieri che mi martellano in testa, resto comunque in silenzio mentre l'osservo ritrarsi con la spalla, il perchè? boh! Non gli piacerà il contatto fisico, ok, non lo faccio più... sorrido ugualmente per metterlo a proprio agio, dopotutto... è il mio dovere
    «La rigenerazione sta recuperando il suo autentico potenziale, me lo sento...»
    osserva le sue mani, spero che recuperi rapidamente, anche se possiamo contare molto su Elen per quanto riguarda la rigenerazione, ma la ragazza non può svolgere tutto il lavoro da sola «...lo sento come l'aria che respiro...» si blocca... arriccia il naso... «eh...eeeh...eeeeh...EEEEEEH...» Non capisco bene la dinamica di ciò che fa, ma a giudicare da ciò che vedo, ha recuperato anche il dono del fuoco, l'allenamento procede bene "Salute" mi limito a rispondergli. "Vai a bere un pò d'acqua ti sarà d'aiuto, io ho bisogno di un bagno invece" reprimo l'istinto di dargli una pacca sulla spalla e gli sorrido solo "Puzzo come una capra" parlo sottovoce sentendo l'odore dell'ascella, che schifo. Afferro un paio di asciugamani ed esco dalla tenda, pronto per andare in quella da bagno

  8. #2208
    Moderatrice L'avatar di serenarcc
    Data Registrazione
    Jan 2010
    Località
    Roma
    Messaggi
    10,846
    Inserzioni Blog
    87
    Potenza Reputazione
    35

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti

    Esperin Raeghar


    Il primo passo per dormire sarebbe chiudere gli occhi, eppure credo siano più di tre ore che continuo a fissare quel piccolo strappo nel tessuto sul soffitto della tenda, da cui cade sporadicamente qualche goccia d'acqua che finisce poi a terra a pochi passi dal pagliericcio.



    Sono stanca, agitata, il tempo sta scorrendo e la battaglia non è ancora terminata, ormai è sera, il sole è tramontato e non sopporto di stare qui senza sapere cosa stia succedendo. Non ho mangiato nulla e mi sento abbastanza spossata, ma ho lo stomaco chiuso al solo pensiero di cosa questa giornata potrebbe comportare per me e per la mia vita. Lasciare tutto in eredità a me e quindi alla fazione è stato sicuramente strategicamente corretto, Ryuk ha evitato l'eventualità che Lumen possa mettere le mani sull'Adamantem e rendere Lantis ancora più potente con in mano i suoi diamanti, dovrei semplicemente sentirmi sollevata per questa sua scelta, ed invece mi sento tremendamente stupida perchè sono terrorizzata all'idea che ciò possa accadere davvero.



    Non voglio la sua eredità, non voglio i suoi diamanti, non voglio il suo Castello ed i suoi soldati, non voglio avere niente a che fare con ciò che i Leithien rappresentano. So che se dovessimo riuscire a vincere questa guerra lascerà comunque tutto nelle mie mani, almeno così ha detto, ma saranno risorse destinate al Regno, a Dohaeris, al popolo, nulla di suo sarà mai mio, questo non è oggetto di discussione. Senza contare che i suoi soldati potrebbero ribellarsi se si trovassero nuovamente senza Lord, destabilizzando così l'Adamantem, ed io mi ritroverei da sola ad affrontarli. Drako certamente mi aiuterebbe, saprebbe come muoversi ed io indubbiamente mi rivolgerei a lui, ma questa eventualità non deve realizzarsi, Ryuk non deve permetterlo, non ora che sembra che le cose stiano andando bene per la fazione, e poi...deve tornare da suo figlio, ora che l'ha ritrovato. Non può lasciarlo senza un padre, non dopo tutto quello che ha fatto per cercare di proteggerlo e non ora che sembra abbiano un buon rapporto, è il suo incentivo maggiore a tornare e sarà più che sufficiente per spronarlo, ne sono certa.



    Drako invece... chissà se è ancora arrabbiato con me, non riesco a togliermi dalla testa lo sguardo che aveva ieri, la freddezza delle sue parole. Mi volto verso la sua tenda, mi sembra di scorgere due figure e di sentire un leggero vociare. Poco fa è passato Devon, probabilmente stanno parlando... vorrei andare da lui, ma non vorrei infastidirlo, se avesse voluto parlarmi mi avrebbe già raggiunta, mi ha detto di voler stare da solo e devo rispettare la sua richiesta. Che poi... non ho mai pensato di poterlo in qualche modo infastidire, è così strano avvertire questa tensione tra noi, non è mai successo, che stia esagerando io? Chiudo gli occhi, li mantengo così per qualche minuto, poi li riapro esausta e rassegnata... non c'è nulla da fare, non riesco a dormire, sono troppo nervosa.



    Quanto cavolo dura questa battaglia? E che diamine! Mi alzo a sedere sul pagliericcio portando entrambe le mani al viso, distendendolo e stropicciandomi poi gli occhi arrossati per la stanchezza, devo smetterla di pensare altrimenti divento matta...e dovrei dormire, credo di aver dimenticato come si fa. Guardo ancora una volta verso la tenda di Drako, sono passati diversi minuti e stavolta mi sembra di scorgere solo una figura che rientra in tenda da sola, sembra lui. Dovrei andare a parlargli? Dovrei aspettare? Non voglio infastidirlo ma... al diavolo, è Drako, lo conosco, non credo potrebbe mai infastidirlo la mia presenza, tanto meno per uno motivo come questo. Infilo i sandali ed esco dalla tenda, continua a piovere incessantemente e questo non fa che accrescere il mio nervosismo, ma devo sforzarmi di restare calma e confidare nella fama di soldato letale e sanguinario che accompagna Ryuk, ci sarà un motivo se lo descrivono così dopotutto, non è uno sprovveduto in battaglia. Saluto distrattamente Devon che noto poco distante, dopodiché mi affaccio titubante nella tenda di Drako, indecisa se entrare o meno, ma è proprio lui ad incitarmi a farlo e questo mi rasserena molto, confermando i miei pensieri. E' seduto sul pagliericcio con l'aria pensierosa, chissà cosa gli passa per la testa, vederlo così mi intristisce sempre perchè sono cosciente di non poterlo aiutare o consigliare dato che ignoro troppe cose di lui, ma posso comunque offrirgli il mio sostegno come sempre, e come spero faccia lui con me, anche se sembra non condividere le mie scelte...ne ho davvero bisogno in questo momento, mi sento sopraffatta da qualcosa di troppo grande da affrontare da sola. Mi siedo accanto a lui spostando un paio di asciugamani usati abbandonati distrattamente sul pagliericcio, rivolgendogli poi un sorriso prima di provare ad abbracciarlo, restando in silenzio, senza aggiungere altro.



    Non sento neanche il bisogno di parlare, di chiedere o dare spiegazioni o giustificazioni, ma solo di sentire e dimostrargli che possiamo contare sul reciproco appoggio come sempre.

    *Azioni di Drako concordate

  9. #2209
    GdR Master L'avatar di Eclisse84
    Data Registrazione
    Dec 2009
    Località
    Dohaeris
    Messaggi
    6,561
    Inserzioni Blog
    30
    Potenza Reputazione
    21

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti

    Drako Kalisi

    L’acqua calda mi ritempra, resto in immersione nella vasca per qualche istante annullando ogni suono, ogni immagine, ogni sensazione. Quando riemergo e respiro a pieni polmoni è come se mi sentissi pronto per affrontare un’altra lunga attesa per il ritorno dei guerrieri, ho bisogno che la mente resti lucida. Mi sono abituato a questo mio nuovo essere, a questa nuova energia che scorre prepotente nelle vene, non lo sento più bruciare come lava incandescente, fa parte di me, riesco a controllarlo. Decido di rivestirmi e di tornare alla tenda, dovrei studiarmi il nuovo campo di battaglia, quello al quale si affronteranno dopodomani le tre fazioni, mi siedo sul pagliericcio, ma quando vedo Esperin, non posso fare a meno che invitarla ad entrare, non parlo con lei da troppo tempo, mi sembra una eternità. Non sono più arrabbiato, se mai posso definire rabbia quello stato d’animo, probabilmente lo era, ma non verso di lei e forse neanche verso Ryuk, è tutta questa faccenda che sembra non sbrogliarsi mai, la soluzione appare sempre la più complessa e legare il cognome Raeghar a quello Leithien è sinonimo di un presagio nefasto. Esperin si accomoda accanto a me, non parla ed io faccio lo stesso, la osservo negli occhi per un breve istante, il lasso di tempo che intercorre prima che mi abbracci, una stretta alla quale non esito a lasciarmi andare. La avvolgo con le braccia e chino il capo sul suo, restiamo in silenzio, senza discorsi, senza parole superflue, come abbiamo sempre fatto io e lei, che ci siamo capiti e cercati dal primo momento. La ricordo ancora così piccola e dagli occhi grandi e curiosi, mi guardava nascondendosi dietro l’ampia gonna della madre, Rickard mi aveva accolto al Castello come fossi uno di famiglia, nonostante mi avesse visto solo poche volte, Lantis aveva insistito affinchè pranzassi con loro, ero il suo unico amico, anche se Margarete mi osservava come fossi al pari di un garzone da fucina, mansione che effettivamente avevo svolto. Esperin sedeva su quella sedia che sembrava troppo grande per lei, le misero alcuni cucini per arrivare al ripiano del tavolo, aveva circa sette anni ma sembrava già una principessina nei modi di fare, la madre l’aveva istruita per bene sul modo di comportarsi. Cercai di non darlo a vedere, ma mi accorsi che mi guardava di nascosto, la incuriosivo non poco, così le rivolsi una linguaccia scherzosa, senza farmi vedere da Margarete o mi avrebbe cacciato dalla sala a pedate immediatamente e lei soffocò una risata, tappandosi la bocca con le manine paffute e gli occhi sorridenti, gli stessi che ho avuto la fortuna di incrociare mille altre volte durante questi lunghi anni. E' diventata una donna così rapidamente, che mi sembra di aver perso la cognizione del tempo ed ora i suoi occhi non sono più gli stessi, me ne sono accorto quel giorno che c’incontrammo alla zona neutra, ma resta sempre la mia piccola Esperin da proteggere nonostante tutto, nonostante sia una maga dalla magia potente e dalle forti capacità. Accarezzo il suo braccio mentre la tengo stretta e le do un lungo bacio sul capo, così come facevo quelle volte per tranquillizzarla, ogni volta che Rickard e Margarete non c’erano per impegni riguardanti il regno e lei preferiva venire a rintanarsi di nascosto nella mia stanza, piuttosto che andare dal fratello quando si sentiva sola. Resto fermo ancora un po’ in questa posizione, non ho voglia di sciogliere l’abbraccio, ne ho ancora bisogno.

  10. #2210
    sim dio L'avatar di albakiara
    Data Registrazione
    Mar 2010
    Località
    Alba
    Età
    39
    Messaggi
    5,154
    Inserzioni Blog
    3
    Potenza Reputazione
    20

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti

    Elen Nárë Vanya


    La mia caduta viene attutita da qualcosa di morbido <<Ehm non dovevamo rimanere amici?>>.
    Apro gli occhi e realizzo di essere atterrata su Dahmer direttamente con la faccia sulle sue parti basse.
    Divento paonazza e non dico nulla mentre mi aiuta a rialzarmi, con la figuraccia che ho appena fatto posso solo peggiorare la situazione. E io che volevo fare un'entrata ad effetto per mostrare loro il mio nuovo potere.
    <<Sei caduta?>> mi chiede Jarak avvicinandosi a noi.
    <<Ehm... Si... Devo migliorare l'atterraggio>> gli rispondo imbarazzatissima.
    I due iniziano poi a parlare di vendetta e ambizioni, il loro tono è basso quindi deve trattarsi di questioni private, ma sono vicina e non posso fare a meno di sentirli mentre cerco di coprirmi dalla pioggia incessante sotto il tessuto del tendaggio ormai caduto.
    <<La mia esistenza non era solo inutile e non desiderata... ma era la prova del peccato di un Dreth...>> queste parole mi colpiscono, la nostra storia forse non è molto diversa <<non è facile liberarsi da una convinzione tanto radicata, ma ci sto provando... a vivere per me... solo per me... non in funzione dei Dreth. Ma se fossi stato un figlio legittimo, se fossi stato primogenito e se sapessi di essere una persona migliore di mio fratello minore, una persona capace di rendere questo schifo un posto più sano... non ci penserei due volte a prendere le armi>> Prendere le armi... Uhm... In fondo lo stiamo già facendo in questa guerra, anche se non stiamo combattendo per rivendicazioni personali ma per un regno e un futuro migliore.
    Continuo ad ascoltarlo e mi accorgo che ha la mano ferita, probabilmente si è fatto male a causa della mia caduta.
    <<Tutto bene Sage? Forse ci conviene ripararci in infermeria...>> dico ai presenti <<Scusate, non volevo distruggere tutto. Provvederò a ricostruirla domani!>>
    Detto ciò corro al riparo portando con me quante più vettovaglie possibili per salvarle dall'acqua: non voglio origliare oltre quella che deve essere una loro discussione privata per cui li lascerò soli fin quando lo vorranno.

 

 

Discussioni Simili

  1. [Quest GdR] Sims Afterlife - Household
    Di Dina Caliente nel forum Sims Afterlife
    Risposte: 424
    Ultimo Messaggio: 6th September 2014, 23:07
  2. [Quest GdR] Omicidio a Bellavista
    Di Dina Caliente nel forum Omicidio a Bellavista
    Risposte: 505
    Ultimo Messaggio: 10th October 2013, 00:01
  3. Quest d'esempio
    Di Dina Caliente nel forum GdR - Gioco di Ruolo
    Risposte: 14
    Ultimo Messaggio: 6th October 2012, 21:13
  4. Avete giocato al nuovo Deus Ex...?
    Di S1Mulator nel forum Altri videogiochi
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 3rd November 2011, 20:51
  5. The Sims Medeval - Tutto sulle Quest
    Di F@bry nel forum News dal forum
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 1st March 2011, 21:54

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •