Welcome guest, is this your first visit? Click the "Create Account" button now to join.
Pagina 225 di 343 PrimaPrima ... 125175215223224225226227235275325 ... UltimaUltima
Risultati da 2,241 a 2,250 di 3422
  1. #2241
    L'avatar di mary24781
    Data Registrazione
    Apr 2009
    Località
    Bari
    Messaggi
    29,040
    Inserzioni Blog
    22
    Potenza Reputazione
    10

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti

    DAHMER GRAY

    Elen interviene tra me e Devon e dichiara di potersi occupare lei delle mie ferite: annuisco e la lascio esaminare bene come mi sono ridotto.





    La sua domanda sul perchè non ho opposto resistenza a Sage mi sorprende, provo a rivolgerle un sorriso ma la faccia mi fa un male cane. "Non mi aspettavo che mi attaccasse e quando ho sentito che urlava il nome di qualcuno, ho capito subito la situazione... dovevo levargli questa soddisfazione? Non me la sono sentita di togliergli questo desiderio... so quanto può lacerarti la rabbia se resta dentro inesplosa" commento con serietà, ripensando a quanto per me questo si sia rivelato vero.



    Anni e anni di soprusi, un odio crescente e bruciante per mio cugino dopo la morte di Ripper, quando quel piccolo finocchio mostrò tutta la sua inettitudine. E' vero, Vicent era solo un bambino... ma fanculo, anche io ero solo un bambino. Il disprezzo con cui sono cresciuto... ecco cosa hanno generato. Vendetta... tutti dovrebbero avere la possibilità di tentare la vendetta. Elen mi guarda senza dipingersi di alcuna emozione, immagino che non sia poi così dispiaciuta di vedermi ridotto così. "Può sempre andarmi peggio... all'Auspex stavo per morire, per esempio, ma per fortuna non è stato così... se Sage vorrà scontrarsi ancora, la canzone potrebbe essere diversa" commento senza lasciare i suoi occhi.





    Chissà se l'avrà usata quell'acqua che le ho portato dall'Auspex. Chissà se ha capito, almeno lei, il perchè ci tenessi così tanto a portargliela. E Zag... dove cazzo si è cacciato Zag? La pioggia smette di cadere ma le nuvole non lasciano spazio alle stelle. A che punto sarà la lotta? Al termine? Che Raiden ce la mandi buona!

  2. #2242
    sim dio L'avatar di albakiara
    Data Registrazione
    Mar 2010
    Località
    Alba
    Età
    39
    Messaggi
    5,154
    Inserzioni Blog
    3
    Potenza Reputazione
    20

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti

    Elen Nárë Vanya

    Ascolto le parole di Dahmer senza particolari espressioni sul viso, intanto continuo ad esaminare la mandibola e mi connetto alla mia energia rigenerativa affinchè si sprigioni sul palmo e compia il suo dovere sulla frattura.
    <<Può sempre andarmi peggio... all'Auspex stavo per morire, per esempio, ma per fortuna non è stato così... se Sage vorrà scontrarsi ancora, la canzone potrebbe essere diversa>> lo ascolto sostenendo il suo sguardo, sempre concentrata sulla mia magia che dovrebbe già fare effetto.
    <<Sarebbe meglio concentrarsi sulle battaglie ora... - anche se forse Sage la penserà diversamente - A proposito, chissà quando arriveranno gli altri, ormai è notte.>> sono preoccupata, bagnata e infreddolita.
    <<Va meglio la mandibola? Andiamo ad asciugarci prima che ci venga un malanno>> anche se ha smesso di piovere ormai gli abiti e i capelli sono zuppi.
    Mi dirigo nell'infermeria e per asciugarmi e avvolgermi in una coperta, se Dahmer mi seguirà gli chiederò una cosa che mi ha colpita delle sue parole <<E tu, sei riuscito a liberarti della tua rabbia o è ancora inesplosa?>>

    Rigenerazione: Rigenera ferita di entità grave o mortale

  3. #2243
    GdR Master L'avatar di Eclisse84
    Data Registrazione
    Dec 2009
    Località
    Dohaeris
    Messaggi
    6,561
    Inserzioni Blog
    30
    Potenza Reputazione
    21

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti

    Dahmer recupera la costituzione

  4. #2244
    Mod cangiante L'avatar di Pey'j
    Data Registrazione
    Jun 2010
    Località
    Milano
    Età
    28
    Messaggi
    14,974
    Potenza Reputazione
    10

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti

    Jarak

    Appena manifesto il mio malessere a Drako, è come se ogni dolore e fastidio abbandonasse il mio corpo per lasciare spazio alla serenità. Il mal di testa si attenua fino a scomparire, il nodo che sentivo allo stomaco si scioglie e riprendo a respirare con cadenza regolare, inspirando ed espirando, inspirando ed espirando. "Sto intervenendo su di te con la mia aura, cerca di respirare profondamente, così al termine del mio potere avrai recuperato la calma. So che è difficile, lo charme è molto violento ed invasivo, pazienta un pò e potrò eliminare l'ordine che ti è stato imposto, in questo momento hai sentimenti molto contrastanti tra realtà ed illusione, hai ancora lo charme di quell'Uovo attivo su di te, è normale che ti senta male, passerà presto". Io... non posso fare altro che seguire il suo consiglio. Annuisco per comunicare a Kalisi che ho afferrato il messaggio, preferisco non parlare e godermi questa meravigliosa sensazione di pace e... calma e... tranquillità e... non lo so. Ma è bellissimo. Sono stato fortunato, averlo conosciuto è stata una benedizione, quest'uomo mi ha aiutato più di ogni altra persona che abbia mai incontrato. Quando sento di essere nuovamente pronto alzo lo sguardo e incontro il suo, l'invito è chiaro: poniamo fine a questa storia.
    Our wills and fates do so contrary run

  5. #2245
    GdR Master L'avatar di Eclisse84
    Data Registrazione
    Dec 2009
    Località
    Dohaeris
    Messaggi
    6,561
    Inserzioni Blog
    30
    Potenza Reputazione
    21

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti

    Drako Kalisi

    Osservo Jarak con attenzione, il suo respiro diventa man mano regolare, il movimento delle spalle e dello stomaco si regolarizzano, così lo vedo rilassarsi velocemente sotto i miei occhi. Non oso immaginare cosa abbia dovuto patite per una vita intera, ha vissuto ventitre anni lontano da tutto e tutti, con un peso come lo charme di questa portata che grava in continuazione su di lui, sulla sua volontà. Una cosa semplice ed istintiva come togliersi la benda, controllarsi il viso o semplicemente lavarsi quella zona, è stato totalmente cancellato dalla sua mente, per un motivo che continuo ad ignorare e che certamente lui non sa, a meno che non riaffiorino nuovi ricordi eliminando l'ordine che gli è stato imposto. Jarak mi osserva, è chiaro che desideri un mio secondo intervento, che non attendo a praticare. Mi avvicino ancora a lui, incateno le nostre iridi ed espando il potere dello charme, fino a toccare la sua volontà. "Jarak, non senti più il bisogno di credere alle parole di Uovo, ogni singola frase, ogni singolo ricordo, considerali solo parte di un semplice discorso, la tua volontà è libera da tutto ciò che ti ha ordinato di fare" Attendo fermo continuando ad osservarlo, spero che conservi ancora la calma, dovrebbe essere andato tutto per il verso giusto.


    Charme - Capacità di ammaliare e soggiogare la mente dell’avversario impartendogli un ordine (Non lo si può indurre a colpirsi da solo). Necessita di contatto visivo entro 10 metri

  6. #2246
    L'avatar di mary24781
    Data Registrazione
    Apr 2009
    Località
    Bari
    Messaggi
    29,040
    Inserzioni Blog
    22
    Potenza Reputazione
    10

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti

    DAHMER GRAY

    Io ed Elen entriamo in infermeria, in effetti siamo fracidi e afferro uno straccio per asciugarmi i capelli.





    Dovrò fare un bagno caldo, dopo aver terminato il lavoro per il tavolo. Avvicina le sue mani e sento già le ossa andare a posto, il sangue smettere di colare... il suo potere è davvero miracoloso, è migliorata molto, è maestra, ora impiega anche meno tempo. "In effetti è notte, penso che la battaglia stia per finire o che sia già finita... non devi preoccuparti, con Niniel c'è Ryuk stavolta... non è uno che si lascia ammazzare o che ama perdere" dico cercando di alleggerire il suo tono più malinconico.





    Torno a guardarla seriamente, non so prettamente cosa rispondere alla sua domanda. Ad Aeglos ho dato certamente sfogo alla mia rabbia, ma dire che questa si sia consumata lì... non sarebbe esatto. Ho ancora tante cose in sospeso, tante cose da affrontare... e se penso a mio padre, a mia madre, a ciò che mi ha detto al Valmorghuli... non so nemmeno io cosa provo su questa cosa. "In parte si è dissipata, ma non mi sento ancora libero... io vorrei solo essere libero da tutto e tutti" mormoro con un sorriso di sbieco, a tratti disperato. Mi riprendo subito, provo ad afferrare la sua coperta e stringerla gentilmente attorno a lei.



    "Ho fiducia sulla cosa che un giorno sarò libero e magari... smetterò di fare del male alle persone... ma ci sono ancora tante cose in sospeso" affermo cortese guardandola negli occhi. Vicent, non faccio che pensare a Vicent. Non potrò rimandare a lungo. Dovrò prendere il toro per le corna, prima o poi.

  7. #2247
    Super Moderatore L'avatar di polliciotta
    Data Registrazione
    Nov 2010
    Località
    attualmente Milano
    Messaggi
    4,238
    Inserzioni Blog
    22
    Potenza Reputazione
    18

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti

    SAGE BLOODBORNE

    Esperin mi segue in tenda, è tutta intirizzita e si dirige verso un baule a prendere due teli. Uno lo porge a me e con l'altro inizia a tamponarsi la pioggia.
    "So cosa significa perdere una persona amata per mano di un'altra, ed anche cosa si prova ad ottenere quella giustizia che stai desiderando in questo momento. Dahmer è un assassino, un sadico, merita indubbiamente di pagare per i suoi crimini e sono certa che succederà prima o poi, ma l'ordine che ha eseguito è partito da colui contro il quale stiamo lottando tutti, lui compreso. E noi vinceremo, salveremo Dohaeris ed avremo giustizia anche per Goran" - la ascolto in silenzio, interessato a quello che mi dice, mentre accetto l'asciugamano con cui mi strofino il volto e i capelli vigorosamente, sono abituato a restare sotto la pioggia, ho lavorato e viaggiato in condizioni peggiori di queste. Esperin mi parla di qualcuno che ha perso e mi descrive Dahmer in pessimi termini, eppure è strano, non è quello che ho visto finora, non è il ragazzo con cui ho parlato e discusso ieri e che mi ha offerto il posto sul suo giaciglio lasciandomi riposare quando ne avevo bisogno. Eppure lui stesso ha confessato con leggerezza di essere il boia che ha mozzato le teste dei soldati del regno, la testa di Goran. Non lo so, non ci sto capendo più molto, se penso troppo rischio i farmi venire il mal di testa. Per ora preferisco dedicarmi ad altro, mi metto il telo arrotolato intorno al collo e mi avvicino ad Esperin: "Ogni volta che siamo insieme finisce che hai bisogno di asciugarti, ti faccio proprio un brutto effetto." - le dico fingendo di schizzarla come ieri sera al lago, poi ritorno serio e mi avvicino di più a lei quando Elen entra in tenda seguita da Dahmer: "Hai detto che hai perso qualcuno? Ti va di raccontarmi cosa è successo?" - forse ascoltare la sua storia potrà essermi utile per capire cosa fare, ho davvero bisogno di un consiglio e di qualcuno di cui fidarmi adesso.
    Un piccolo starnuto le impedisce di parlare ancora e il suo viso assume una buffa espressione: "Salute. Dovresti toglierti quei vestiti bagnati oppure ti ammalerai sul serio. Sei una fanciulla troppo delicata, Esperin Raeghar!" - aggiungerò abbozzando un sorriso.


  8. #2248
    Moderatrice L'avatar di serenarcc
    Data Registrazione
    Jan 2010
    Località
    Roma
    Messaggi
    10,846
    Inserzioni Blog
    87
    Potenza Reputazione
    35

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti

    Esperin Raeghar


    Sage accetta il telo ed inizia a tamponarsi i capelli ed il volto ascoltando attentamente le mie parole, pur senza replicare in alcun modo. Sembra perplesso, probabilmente non sa come rapportarsi a tutta questa situazione ed alla convivenza con il boia della Luna con cui tra l'altro ha legato molto in questo giorno trascorso al campo, da quello che ho potuto notare. D'un tratto il suo viso sembra distendersi, come se avesse liberato la mente dai pensieri negativi, si mette l'asciugamano attorno al collo e si avvicina a me accorciando le distanze "Ogni volta che siamo insieme finisce che hai bisogno di asciugarti, ti faccio proprio un brutto effetto" mi dice fingendo di schizzarmi, chiaramente riferendosi allo scherzo di ieri al lago.



    Porto una mano avanti al viso istintivamente in risposta al suo gesto, anche se in realtà non ce n'è bisogno, mentre gli rivolgo un sorriso inevitabilmente forzato dato che la situazione mi infastidisce un poco. Sicuramente non è intenzionale, non mi sembra quel tipo di persona, ma resto comunque stranita dalla confidenza che si sta prendendo in questo momento.



    Piego il telo che avevo in mano e lo ripongo su un pagliericcio, poi quando mi volto lo vedo avvicinarsi riprendendo a parlare con tono più serio "Hai detto che hai perso qualcuno? Ti va di raccontarmi cosa è successo?" mi chiede sinceramente interessato, prima di suggerirmi di cambiarmi dopo aver sentito il mio starnuto, abbozzando una battuta. Ricambio con un sorriso questa volta più naturale, prima di rispondergli "Mio Padre..." rabbuiandomi subito dopo, ripensando al veleno che me l'ha portato via ed a quell'infame che gliel'ha fatto somministrare, sto per riprendere a parlare ma è in quel momento che intravedo Niniel avanzare spedita verso di noi



    "Sono tornati!" esclamo a gran voce, per poi uscire dopo aver incitato gli altri a seguirmi e dopo aver rimandato il discorso con Sage.



    Niniel ha un braccio apparentemente rotto ed anche la mandibola non sembra messa bene, ma è viva per fortuna e Ryuk... dov'è Ryuk? Guardo prima Niniel, poi rivolgo lo sguardo alle sue spalle lungo il sentiero occupato dalle tende, ma non c'è nessuno...è tornata da sola. "Niniel, stai...stai bene?" le chiedo quando la raggiungo, mentre l'agitazione aumenta, non riesco a smettere di fissare il campo vuoto alle sue spalle



    "Devon, Elen, è necessario il vostro potere". Non c'è, è tornata da sola, ha anche l'espressione nervosa, o arrabbiata, cosa vuol dire? Che è successo? "Ryuk... dov'è?" le chiedo d'impulso, forse in modo troppo concitato, non so neanche se sia in grado di parlare con la mandibola in queste condizioni, ma l'ansia sta aumentando sempre di più e non riesco a mostrarmi calma. No... non può essere successo davvero.


    *Arrivo di Niniel concordato

  9. #2249
    GdR Master L'avatar di Eclisse84
    Data Registrazione
    Dec 2009
    Località
    Dohaeris
    Messaggi
    6,561
    Inserzioni Blog
    30
    Potenza Reputazione
    21

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti

    Ryuk Leithien

    Ed eccola… l’immensa magione di Felinia, la matrona che ha messo le fondamenta per la baracca, nonostante i suoi quasi sessant’anni è ancora una bella maiala con le tette alte che sfidano la gravità, deve aver fatto un patto con Raiden per quelle compagne sempre giovani. Peccato che non pratichi più il mestiere, in compenso ha tante “dipendenti” all’altezza della situazione, una meglio dell’altra tutte accuratamente selezionate per una clientela di un certo livello, non sono certo quelle da dieci valyrie all’ora. Mi incammino lungo il viale alberato, è tutto curato nei minimi particolari, persino i cespugli sono stati potati con fattezze femminili belle abbondanti, mica come quei bordelli di terza e quarta classe che si trovano in città. Appena varco il pesante portone di legno massello sento odore di femmina allo stato brado, gli occhi si riempiono prima che delle mani di forme sinuose e generose, davanzali in mostra e marmorei, sembrano tutte create sapientemente da un esperto scultore. Ognuna con un profumo diverso che si mescolano tra loro e sento i peli nel naso drizzarsi, come fossi un cane da tartufo in cerca in un bosco tappezzato da funghi rari e costosi. Non ho avuto la mia prima notte di nozze e per carità, non mi aspettavo di averla, seppur mi fosse stata concessa, dubito che la Principessina sapesse dove mettere le mani, d’altra parte me lo merito, no? Un po’ di sollazzo non farà male a nessuno, anzi mi farà unicamente del bene, tanto bene, perché sono stressato… tanto stressato. “Ryuk…”



    Amelia mi viene incontro tirandomi per un laccio dell’armatura “… da quanto tempo non ci facevi visita, ci sei mancato”“Anche a me sei mancato” Lysanna ci raggiunge sul comodo ed ampio letto, avvicinandosi a me e sfoggiando uno dei suoi sorrisi migliori “Non devi scomparire più per così tanto tempo” Gisella, Angela, Clotilde, Jessica… presto sono attorniato dalle mie preferite, tutte pronte per accontentarmi in ogni modo io chieda



    “Sono stato impegnato, perdonatemi mie signore” Amelia si mette in ginocchio avanti a me, sedendosi sulle mie gambe, mentre mi slaccia lo stivale ed inizia a tirarlo via “Sappiamo che ora sei tu il Lord dell’Adamantem, lascia che ti consoliamo dal tuo lutto” Questa frase se la poteva evitare, ma penserò a tapparle la bocca da qui a dieci minuti.



    Anche le altre iniziano a darsi da fare con i vari pezzi dell’armatura ed in pochi istante mi ritrovo nudo sotto i loro occhi. Angela bacia il mio collo, portandomi poi a sedere, continuando nell’opera e le altre si danno da fare “Sei molto stanco oggi, mh?” Amelia mi fissa sogghignando “o ti sei già dato da fare altrove?” Punta il mio amico… il mio amico che è in coma. Cazzo, merda, RAIDEN, ANCORA NO! “Dammi il tempo di rilassarmi, sto tornando da un campo di battaglia”

    Appoggio la testa al cuscino ed apro le braccia lasciando agio alle ragazze di fare ciò che meglio le concerne, ma dopo qualche istante le sento tutte ridacchiare come delle oche. “Me li ricordavo più duri i diamanti” inarco un sopracciglio gettando l’occhio in basso… è morto. “Probabilmente ha avuto una prima notte di nozze intensa, a proposito… facciamogli gli auguri”“forse gli hanno colpito il compagno in battaglia…” “Ora è un Lord, ha troppi pensieri, capiamolo” Ogni frase mi arriva come un calcio ai gioielli, mentre la totale desolazione avvolge il mio cavallo….



    Niente, non si muove, è là… inerme, senza segni di vita e ste STRONZE CONTINUANO A RIDERE. Mi alzo di scatto e comincio a rivestirmi “Non ti preoccupare per il saldo, non c’è nulla da pagare… “ continuano ancora? Se non me ne vado alla svelta le trucido con le mie mani, merda, perché non si SVEGLIAAAAA???? Do una manata sull’amico per ottenere anche solo un minimo ed impercettibile movimento, ma niente…. Zero, morto, andato, mi viene da piangere. “Si vede che non siete state all’altezza” rispondo di stizza“Non ci vuole molto per essere all’altezza dei dieci centimetri attuali, Ryuk… “ Colpo basso… mi hanno pugnalato al cuore. Senza aggiungere nulla, mi volto e batto la porta, mentre quelle troie continuano a ridere, ma mi vendicherò! OH SI! Inizia a mancarmi l’accampamento.

  10. #2250
    Mod cangiante L'avatar di Pey'j
    Data Registrazione
    Jun 2010
    Località
    Milano
    Età
    28
    Messaggi
    14,974
    Potenza Reputazione
    10

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti

    Jarak

    Non riesco a descrivere, e forse nemmeno a comprendere, appieno la situazione, eppure riesco a percepire che questa volta il potere di Drako è... diverso. Anzi, lo charme e la sua intensità sono le stesse, ma è come se avesse un effetto nuovo su di me e sulla mia volontà, è come se il precedente charme avesse stabilito una sorta di ponte tra le nostre menti. Il mal di testa, però, non accenna comunque a calmarsi, e addirittura pare intensificarsi quando Kalisi pronuncia il suo ordine. "Jarak, non senti più il bisogno di credere alle parole di Uovo, ogni singola frase, ogni singolo ricordo, considerali solo parte di un semplice discorso, la tua volontà è libera da tutto ciò che ti ha ordinato di fare". Libera. Libera. Libera. La mia volontà è libera. La mia mente mi appartiene. I miei ricordi sono solo miei, e di nessun'altro. Il teatro che mi aveva imposto Uovo crolla come un castello di carte, il sipario prende fuoco e il vero spettacolo si anima davanti ai miei occhi, nelle iridi del Dragone: Duncan, il suo potere, il dolore che ho provato, e ancora le pupille di Uovo che però non hanno pià alcun valore, alcun significato. Il ricordo vero e quello falso viaggiano su due strade parallele ma la prima diventa sempre più sfocata fino a scomparire e lasciare spazio alla seconda, vivida e piena di colori. E finalmente tutto ha senso, tutto quadra, non mi sento più una mera comparsa ma il protagonista. Non interrompo il contatto visivo con Drako anche quando mi rendo conto che è filato tutto liscio, e dopo quelli che sembrano secondi interminabili... sorrido. Non so ancora nulla, non so perché il mio occhio sia rosso, non so cosa comporti tutto questo ma almeno so di non essere pazzo. So che non è stata colpa mia, ma di chi ha giocato con la mia mente. Coi miei ricordi. Per una volta, non è colpa mia. <<Ti ringrazio>>, affermo pacato, con una tranquillità che non provavo da molto. Sono soddisfatto ma le mie labbra si piegano in fretta in una smorfia dubbiosa: come ho già detto, c'è ancora molto da scoprire. <<"Un dono">>, chiarisco a Drako, anche se non lo dà a vedere credo che sia molto confuso e penso di dovergli delle spiegazioni. <<"Un dono meraviglioso">>, ripeto le parole di Duncan a mò di cantilena, cercando di carpirne il vero significato. <<Così lo ha chiamato chi mi ha fatto questo>>, indico l'occhio, <<ma non ha senso. Non mi sento diverso. Non ho mai manifestato strane capacità>>. Scuoto la testa, confuso: Duncan... era in grado di leggere il pensiero. Ne sono sicuro. Ed era potente, molto potente. Io... io non credo di poterlo fare. Anche perché... <<non ha finito il lavoro>>, affermo improvvisamente, risvegliandomi dalle mie riflessioni. <<Lui aveva due occhi rossi. Prima che potesse occuparsi anche del destro, l'uomo che mi ha fatto lo charme mi ha salvato>>. Devo indagare, devo capire... ma ora preferisco lasciare Kalisi in pace. Ha già fatto troppo per me. <<Ti ringrazio. Ancora. Indagherò... e ti farò sapere. Nel frattempo ti assicuro che non sarà un problema per le battaglie>>. Ascolterò una sua eventuale risposta e poi uscirò dalla tenda, non prima però di avergli detto un'ultima cosa dopo un lungo, lunghissimo sospiro. <<Chiamami... Valerius. Per favore>>. Lo saluto con un cenno e lo lascio solo.
    Our wills and fates do so contrary run

 

 

Discussioni Simili

  1. [Quest GdR] Sims Afterlife - Household
    Di Dina Caliente nel forum Sims Afterlife
    Risposte: 424
    Ultimo Messaggio: 6th September 2014, 23:07
  2. [Quest GdR] Omicidio a Bellavista
    Di Dina Caliente nel forum Omicidio a Bellavista
    Risposte: 505
    Ultimo Messaggio: 10th October 2013, 00:01
  3. Quest d'esempio
    Di Dina Caliente nel forum GdR - Gioco di Ruolo
    Risposte: 14
    Ultimo Messaggio: 6th October 2012, 21:13
  4. Avete giocato al nuovo Deus Ex...?
    Di S1Mulator nel forum Altri videogiochi
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 3rd November 2011, 20:51
  5. The Sims Medeval - Tutto sulle Quest
    Di F@bry nel forum News dal forum
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 1st March 2011, 21:54

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •