Welcome guest, is this your first visit? Click the "Create Account" button now to join.
Pagina 236 di 343 PrimaPrima ... 136186226234235236237238246286336 ... UltimaUltima
Risultati da 2,351 a 2,360 di 3422
  1. #2351
    Mod cangiante L'avatar di Pey'j
    Data Registrazione
    Jun 2010
    Località
    Milano
    Età
    28
    Messaggi
    14,974
    Potenza Reputazione
    10

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti

    Valerius Urthadar

    Termino la mia colazione con calma, il sole è addirittura già alto e io non mi sono ancora allenato, dovrei rimediare. Elen sembra essersi svegliata da poco quando mi raggiunge, mi saluta allegra e opta per del pane con un po' di formaggio invece di assaggiare le buonissime uova di Sage. Forse non le ha viste. Mi chiede poi dove sono finiti tutti, in effetti il campo è particolarmente tranquillo oggi: si sentono solo ogni tanto i rumori dell'allenamento in corso, ma nient'altro. Nessuna voce, nessun suono. Non nego di trovarlo rilassante, ma si sente la mancanza di Esperin e Ryuk, chissà quando torneranno. <<Ciao Elen. Ci sono delle uova lì, le ha preparate Sage>>, la saluto svuotando finalmente il piatto. <<Puoi chiamarmi Valerius>>, non so a quante persone devo ancora dirlo. <<Sage e Devon si stanno allenando per domani. Drako credo che sia nella sua tenda. Ryuk ed Esperin...>>, non so se dovrei dirle che si sono allontanati, anche perché non saprei dirle altro, non ho la minima idea di quello che sia successo. <<...non so dove siano>>. Scelgo di dirle una mezza bugia, so che hanno attraversato il Glados, ma effettivamente ignoro la loro destinazione.
    Our wills and fates do so contrary run

  2. #2352
    sim dio L'avatar di valuccia85
    Data Registrazione
    Jun 2009
    Messaggi
    2,409
    Potenza Reputazione
    17

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti




    Afferro velocemente i panni dalla corda. Ormai dovrebbero essere asciutti. Sono asciutti? Sì, sono asciutti.
    Non capisco perché il cuore continui a galopparmi in petto, perché sento le gambe tremare e mi sento... mi sento... strana.
    Non è una sensazione spiacevole. Non come quando crollo a terra colpita da quei violenti spasmi. Ma allora... cos'è?



    Cosa mi sta succedendo? Che sia un effetto collaterale di quell'orrenda visione che ho avuto? No, non può essere.
    Era solo un sogno, dopotutto, che male può fare un sogno?
    Allora cos'è? Perché mi sento così strana?
    Parlare con lui è stato... è stato piacevole. Incredibilmente piacevole. Inaspettatamente piacevole.
    Abbiamo riso e scherzato insieme. Abbiamo parlato senza aggredirci, rivolgerci parole spiacevoli o gridarci contro.
    Perché quell'ultima frase continua a rimbombarmi nella testa? Perché?



    Non era niente di speciale, dopotutto.
    E come ho potuto pensare che fosse tenero in quel momento? Come?
    Cioè... non lo era. Assolutamente non lo era. Ok... forse lo era... solo un pochino, ma... non ha senso! Tenero? Lui?
    Ma quando? No, no, sarà stato un colpo di sole. Sì. Oppure quella pedata ha fatto più danni del previsto. Forse dovrei bere un sorso di quella pozione perché, forse, sto ancora male. Magari non sono guarita del tutto, certo.



    Mi allontano dal laghetto a passo svelto. Non voglio assolutamente incontrarlo. Non ora.
    Che poi... io non penso quelle cose. Andiamo! Tenero? Io che penso una cosa simile? Ma quando mai!!!
    Raggiungo la mia tenda e lancio gli abiti sul pagliericcio.
    Devo fare qualcosa... tenermi occupata, certo. Piegherò i panni.
    No, che palle! Vado a mangiare qualcosa! Certamente! A stomaco pieno si ragiona meglio.
    Esco dalla tenda e sento il nonno (nonno?! ancora?!) dire ad Elen che ci sono delle uova, così entro in dispensa, afferro una ciotola, le posate e del pane.



    Prendo una porzione abbondante di uova e mi siedo al tavolo.

    "Come va? Tutto bene?"



    Buon cibo e buona compagnia. Non ho bisogno di altro. Sì... non ho bisogno di altro.


    Ultima modifica di valuccia85; 6th December 2015 alle 01:06

  3. #2353
    GdR Master L'avatar di Eclisse84
    Data Registrazione
    Dec 2009
    Località
    Dohaeris
    Messaggi
    6,561
    Inserzioni Blog
    30
    Potenza Reputazione
    21

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti

    Ryuk Leithieh

    Pochi attimi e ci ritroviamo all'accampamento, tiro un sospiro di sollievo chiudendo per pochi istanti gli occhi, il petto si gonfia di aria fresca e distendo le braccia come a voler dire: finalmente casa!



    "Andiamo"
    dico diretto ad Esperin prima di riaprire gli occhi, non la guardo neanche in viso, le afferro la mano e la trascino con me, fino a giungere al tavolo.



    Incrocio gli sguardi di Niniel ed Elen, la prima sta andando via, per poi soffermarmi su Jarak, mi avvicino a lui e mi pongo alle sue spalle per piazzarci entrambe le mani ed avvicinarmi al suo orecchio, non voglio che le altre sentano, quindi sussurro "Ho appena informato Aiden che presto il suo titolo sarà tuo, ha vomitato... non credo che la notizia lo abbia riempito di gioia"



    gli do una pacca bella poderosa sulla destra per poi sollevarmi e rivolgermi al resto del gruppo "Allora? Si batte la fiacca? Questi festeggiamenti aspettano me per prendere il via?"



    Il tono della voce è allegro, quasi spensierato, è incredibile quanto io mi senta a mio agio in questo luogo e con queste persone, è accaduto tutto in maniera così graduale che non saprei dire quando mi sia reso conto di un cambiamento, sta di fatto che mi sento decisamente meglio di quando arrivai, mi sento decisamente meglio con me stesso, anche se... preferisco non pensarci ora. "Voi preparate da mangiare ed io le corde da suonare?"



    *azione su Esperin e Niniel che si allontana concordate

  4. #2354
    sim dio L'avatar di albakiara
    Data Registrazione
    Mar 2010
    Località
    Alba
    Età
    39
    Messaggi
    5,154
    Inserzioni Blog
    3
    Potenza Reputazione
    20

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti

    Elen

    <<Ciao Elen. Ci sono delle uova lì, le ha preparate Sage>>
    <<Uhm, volentieri... Sembrano squisite!>> esclamo servendomi le uova che prima non avevo notato.
    <<Puoi chiamarmi Valerius>> mi corregge poi per averlo chiamato Jarak <<Scusa, devo ancora farci l'abitudine.>>
    <<Sage e Devon si stanno allenando per domani. Drako credo che sia nella sua tenda. Ryuk ed Esperin...>> fa una pausa che non so interpretare <<...non so dove siano>>
    <<Come va? Tutto bene?>> ci raggiunge Niniel <<Benissimo, mi sono appena svegliata!>>
    Già, quella dormita ci voleva proprio, ora mi sento rigenerata <<Dopo aver poltrito tutto il giorno dovrei sgranchirmi un po'... Mi son persa qualcosa di interessante oggi?>>
    Non appena pronuncio queste parole ecco che sopraggiunge Ryuk che dopo aver detto qualcosa a Valerius ci propone di festeggiare <<Allora? Si batte la fiacca? Questi festeggiamenti aspettano me per prendere il via? Voi preparate da mangiare ed io le corde da suonare?>>
    <<Agli ordini, capo!>> scherzo mettendomi sull'attenti, oggi mi sento proprio di buon umore.
    Ultima modifica di albakiara; 16th October 2015 alle 17:45

  5. #2355
    Moderatrice L'avatar di serenarcc
    Data Registrazione
    Jan 2010
    Località
    Roma
    Messaggi
    10,846
    Inserzioni Blog
    87
    Potenza Reputazione
    35

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti

    Esperin Raeghar


    Raggiungiamo finalmente il campo ed è come se mi si togliesse un enorme macigno di dosso, nel leggere quella missiva avevo accumulato molta ansia e nervosismo che ora fortunatamente si sono dissolte nel nulla, anche se sono comunque in pensiero per Alinor, ma spero di sbagliarmi, infondo ha anche ottenuto la carica di Consigliera a quanto pare, spero le vada tutto bene.



    Vedo Ryuk chiudere un momento gli occhi e tirare un sospiro di sollievo e mi ritrovo a condividere questo suo stato d'animo, mi sento anch'io molto più tranquilla ora, almeno finchè non sento la sua mano afferrare la mia "Andiamo" mi dice senza neanche guardarmi ma iniziando a camminare trascinandomi con sé.



    Ma insomma è un vizio, come glielo devo dire che so camminare da sola? Decido di lasciar stare, non sembra averlo fatto neanche di proposito, quasi come se fosse una cosa naturale ormai, probabilmente ha fretta di parlare con Valerius e ne ho anch'io, quindi mi limito ad assecondarlo e seguirlo fino al tavolo accelerando il passo per stargli dietro.



    Seduti troviamo proprio Valerius assieme ad Elen mentre Niniel si è appena alzata e sembra dirigersi verso la sua tenda, Ryuk si avvicina all'uomo con discrezione, poggia le mani sulle sue spalle e gli sussurra qualcosa all'orecchio, probabilmente gli sta dicendo di Aiden, temo che la cosa possa turbarlo parecchio soprattutto se riterrà sbagliato ciò che ha deciso di fare Ryuk ma magari ne hanno parlato, infondo prima che gli interrompessi stamattina sembravano intenti a conversare.



    Gli da una pacca sulla spalla mentre io mantengo gli occhi fissi su Valerius per vederne la reazione, poi Ryuk si rivolge agli altri "Allora? Si batte la fiacca? Questi festeggiamenti aspettano me per prendere il via?". Il tono della sua voce è allegro e spensierato, sembra coinvolgere subito Elen che scatta in piedi seguendo il suo suggerimento, e mi viene istintivo sentirmi anch'io così, infondo abbiamo vinto, abbiamo chiarito la missiva di Aiden e le cose per la fazione stanno andando bene, mi sento davvero serena ed ottimista.



    "Voi preparate da mangiare ed io le corde da suonare?" aggiunge ancora, ed Elen si mostra disponibile pur restando ferma, sull'attenti. Mi sfugge una leggera risata divertita, poi mi avvicino a lei e la invito ad aiutarmi a portare qualcosa da mangiare dalla dispensa. Raggiungo la tenda ed inizio a prendere del formaggio, del pane, della frutta ed un paio di questi barattoli...cosa sono? Sembra miele credo, ma si portiamo tutto, dobbiamo festeggiare! Sarebbe bello avere anche qualcosa di effettivamente cucinato, ma non oso neanche provarci "io inizio a portare queste cose, scegli tu il resto, vorranno anche da bere... credo" le dirò con un sorriso gentile se mi avrà seguita, incitandola a prendere quello che ritiene più adatto alla festa ed impilando poi le vivande che ho preparato una sull'altra con attenzione. Esco dalla tenda e poggio tutto sul tavolo in modo molto goffo ma per fortuna senza danni, poi prendo dell'uva iniziando a mangiarla distrattamente e mi volto verso la tenda di Niniel restando per un attimo pensierosa a guardarla. Avrà sentito della festa? Forse dovrei andare a chiamarla, dopotutto non può mancare proprio lei che ha contribuito alla vittoria. E gli altri dove saranno?

  6. #2356
    sim dio L'avatar di albakiara
    Data Registrazione
    Mar 2010
    Località
    Alba
    Età
    39
    Messaggi
    5,154
    Inserzioni Blog
    3
    Potenza Reputazione
    20

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti

    Elen

    Seguo Esperin in dispensa e la aiuto a prendere il resto delle vivande poi faccio un secondo giro per riempire i boccali di luppolo e idromele dalle botti.
    Cammino lentamente come una equilibrista per cercare di non rovesciare nemmeno una goccia del prezioso nettare e poso il tutto sul tavolo accanto alle altre vivande.
    <<Non è educato iniziare a mangiare prima degli altri!>> rimprovero la principessa imitando il tono severo di una septa poi, dopo qualche istante in cui la guardo seria, le sottraggo l'uva che tiene nelle mani e ne mangio qualche acino scoppiando a ridere.
    <<Dici che dovremmo cambiarci? Mi piacerebbe molto indossare uno di quegli abiti da principessa lunghi e sfarzosi che si gonfiano quando fai le giravolte!>>
    Non vedo l'ora che la festa inizi per poter cantare e danzare tutta la sera con gli altri. Forse non è il caso di divertirsi così con tutto quello che sta succedendo nel regno, ma abbiamo vinto due battaglie consecutive e ci meritiamo i festeggiamenti, in fondo dobbiamo approfittare di questi momenti di spensieratezza proprio come insegna un vecchio detto: Quant'è bella giovinezza, che si fugge tuttavia! Chi vuol esser lieto, sia: di doman non c'è certezza.

    azione dell'uva concordata con Sere

  7. #2357
    Moderatrice L'avatar di serenarcc
    Data Registrazione
    Jan 2010
    Località
    Roma
    Messaggi
    10,846
    Inserzioni Blog
    87
    Potenza Reputazione
    35

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti

    Esperin Raeghar


    "Non è educato iniziare a mangiare prima degli altri!" mi volto colta di sorpresa distogliendo lo sguardo dalla tenda di Niniel e vedo Elen riprendermi con un tono serioso che poco le si addice, prima di scoppiare a ridere prendendo un pò della mia uva.



    Rido assieme a lei per questo gesto buffo ed infantile, sono contenta che ora si rapporti così tranquillamente a me rispetto ai primi tempi, vuol dire che un minimo sto riuscendo ad adattarmi a tutto questo, tra l'altro anche con gli altri mi sento più a mio agio, con quasi tutti almeno. Mi sento anche più partecipe al clima di festa, rispetto alla scorsa volta...quanto mi sentivo fuori luogo quella sera!



    "Dici che dovremmo cambiarci? Mi piacerebbe molto indossare uno di quegli abiti da principessa lunghi e sfarzosi che si gonfiano quando fai le giravolte!" le sorrido ancora e le cedo il resto dell'uva, ripensando a quegli abiti eleganti e pomposi che tante volte ho indossato in vita mia, forse non le gonne che immagina lei che non ho mai apprezzato, ma il concetto è lo stesso."Staresti bene con uno di quegli abiti, sono molto belli...ma ti posso assicurare che sono scomodissimi!" le faccio un cenno di intesa ridendo ancora, prima di tornare a guardarmi intorno, gli altri non si sono ancora uniti alla festa ed ormai è tutto pronto.



    Niniel deve essere ancora in tenda, mentre dal campo di addestramento si sentono dei rumori, probabilmente gli altri sono lì. "Dovremmo avvisare quelli che mancano, io vado da Niniel, tu chiameresti gli altri al campo?" le chiedo gentile, prima di dirigermi verso la tenda della ragazza con passo spedito.



    "Niniel!" dico, entrando nella tenda, accorgendomi forse troppo tardi di aver badato poco all'educazione irrompendo in questo modo nel proprio spazio personale, devo sembrarle su di giri.



    La trovo intenta a piegare dei vestiti sparsi sul pagliericcio, forse stava per cambiarsi o stava facendo ordine. "Scusami" le dico imbarazzata per i miei modi "sono stata scortese, non volevo" aggiungo poi, prima di cambiare discorso e spiegarle il motivo della mia presenza "stiamo festeggiando la vittoria all'Abgruntis, sono venuta a dirti di unirti a noi. Sei una dei vincitori non puoi mancare!" aggiungo poi con un sorriso gentile, invitandola a seguirmi fuori.

  8. #2358
    sim dio L'avatar di valuccia85
    Data Registrazione
    Jun 2009
    Messaggi
    2,409
    Potenza Reputazione
    17

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti




    Che confusione, per la miseria! Mi sono allontanata dal tavolo con il "timore" di incontrarlo ed ora sono qui a sistemare.



    Io che sistemo, rendiamoci conto. Che poi... p
    ossibile che non riesco mai a tenere lo zaino in una condizione decente? Non dico in ordine, perché sarebbe chiedere troppo per una come me, ma almeno leggermente sistemato... quello potrei riuscire a farlo, no?
    Cosa mi sono portata a fare tutti questi vestiti, poi? A forza di "non si sa mai", ho riempito lo zaino, mannaggia a me.

    "Niniel"



    Sobbalzo portando una mano al petto? Ma è matta? Ma che si entra in tenda così? Se volevi farmi prendere un infarto... ci sei quasi riuscita, complimenti!



    "Scusami. Sono stata scortese, non volevo"



    Afferma subito dopo, palesemente imbarazzata.

    "Figurati, nessun problema. Da queste parti non bussa mai nessuno"



    Replico sorridente, con ancora un vestito stretto nella mano destra.
    Festeggiare? Io? Ma se non ho fatto praticamente nulla. E poi... al tavolo? Insieme a tutti gli altri? Non so se...
    Oh, basta! Devo imparare a farmi meno problemi. Vivere alla giornata. Abbiamo vinto, i compagni sono tutti contenti: chi sono per deluderli?
    Non sarò a mio agio, lo so bene, ma devo anche sforzarmi, no? Imparare ad affrontare queste situazioni.

    "Va bene - affermo con un sorriso per poi lanciare l'abito sul pagliericcio - Andiamo!"
    Ultima modifica di valuccia85; 6th December 2015 alle 01:10

  9. #2359
    Moderatrice L'avatar di serenarcc
    Data Registrazione
    Jan 2010
    Località
    Roma
    Messaggi
    10,846
    Inserzioni Blog
    87
    Potenza Reputazione
    35

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti

    Esperin Raeghar


    Niniel non si scompone affatto per la mia irruenza, mi fa intendere che al campo è una cosa abituale che non sembra darle fastidio, ammetto che invece a me irriterebbe vedere qualcuno entrare nella mia tenda in questo modo... ma è perchè sono abituata diversamente, credo sia normale.



    Mi sorride stringendo un vestito nelle mani e mi appare poi titubante per la mia richiesta di unirsi ai festeggiamenti, titubanza che però dura solo un attimo prima di gettare l'abito sul pagliericcio ed acconsentire con un sorriso allegro.



    Ricambio la sua improvvisa allegria con un sorriso sincero e sto per seguirla fuori quando mi accorgo che il retro del suo corpetto è strappato, non è opportuno che esca in questo modo.



    "Niniel" la fermo, prima che possa uscire "il corpetto che indossi è strappato, forse dovresti cambiarti"



    mi guardo intorno, ha molti abiti sparsi quindi non dovrebbe avere problemi a cambiarsi velocemente. Avvicino la mano accarezzando il tessuto di un abito tra quelli gettati alla rinfusa sul pagliericcio, è di un bel rosa scuro, quasi vinaccio "potresti indossare questo, è molto carino" le dico, per poi però cambiare idea quando sollevandolo mi accorgo che è da allenamento, per di più corto, da indossare con la calzamaglia. "Mhm...no, forse no. Ma quest'altro si, il colore starebbe anche bene con la tua carnagione!" aggiungo sorridente, mostrandole un altro abito decisamente più femminile e vicino ai miei gusti.



    Forse non dovrei intromettermi così tanto, spero non la infastidisca e non mi consideri superficiale, ma mi è venuto spontaneo e penso le starebbe davvero bene.

    *strappo concordato

  10. #2360
    sim dio L'avatar di valuccia85
    Data Registrazione
    Jun 2009
    Messaggi
    2,409
    Potenza Reputazione
    17

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti




    Ok. Sono pronta. Ora esco dalla tenda, mi siedo intorno al tavolo e poi... poi non so cosa farò, ma sicuramente uscirò di qui e mi siederò.
    Certo, certo posso farlo. Fin qui è tutto facile. Semplicissimo. Poi una volta al tavolo... vabbè, a quello ci penso dopo. Un passo per volta.
    Andiamo!



    "Niniel"



    Non andiamo.

    "il corpetto che indossi è strappato, forse dovresti cambiarti"



    Cambiarmi? Non ho sentito bene, forse. Non capisco... perché? Perché il corpetto è strappato? E... quindi? Ok, o sono ritardata io (e non lo escludo dopo la pedata in faccia che mi è arrivata poche ore fa) oppure... Ah! Ma... ovvio! Per come è abituata lei non ci si presenta a tavola con un vestito rovinato, giusto! Devo averlo letto da qualche parte una volta... mmm... come si intitolava quel libro? Gal... Galak? Galteo? Qualcosa di simile, credo...

    "potresti indossare questo, è molto carino"

    Oh bene! La Principessa ha veramente buon gusto! Quello è il mio preferito ed è fresco fresco di bucato. Ok, va beniss...

    "Mhm...no, forse no. Ma quest'altro si, il colore starebbe anche bene con la tua carnagione!"



    Quell'abito. Quello che ora stringe tra le sue mani è... quello è...

    "Non... non credo sia adatto... ecco..." pronuncio con un filo di voce, mentre il sorriso scompare dal mio volto.

    Quell'abito. Lo aveva cucito lei. Per me. Fu un regalo del tutto inaspettato e sicuramente non adatto a me, ma ricordo che l'apprezzai moltissimo appena me lo mostrò. Me ne innamorai al primo sguardo. Non tanto per il vestito (che è sicuramente bellissimo e cucito perfettamente), quanto perché era stata lei a realizzarlo. Aveva avuto un pensiero per me ed aveva lavorato di notte per realizzarlo, visto che il giorno aiutava i suoi genitori con l'orto, gli animali ed il frutteto.
    Sollevo lo sguardo, che fino a poco fa era diretto verso il basso, e cerco di sforzarmi di sorridere. Di eliminare questa espressione triste ed afflitta dal mio volto. Non voglio farla rimanere male, so che è stato un gesto gentile il suo, ma...

    "Va bene - pronuncio improvvisamente con tono fermo, ma cordiale - Indosserò questo. Grazie..."



    Abbiamo vinto ed il primo pensiero è stato per lei. Questa vittoria è per lei. Come potrei non indossare il vestito che ha realizzato con tanto affetto ed impegno solo per me? Tutto questo è per te, Amica mia. Solo per te.
    Ultima modifica di valuccia85; 6th December 2015 alle 01:14

 

 

Discussioni Simili

  1. [Quest GdR] Sims Afterlife - Household
    Di Dina Caliente nel forum Sims Afterlife
    Risposte: 424
    Ultimo Messaggio: 6th September 2014, 23:07
  2. [Quest GdR] Omicidio a Bellavista
    Di Dina Caliente nel forum Omicidio a Bellavista
    Risposte: 505
    Ultimo Messaggio: 10th October 2013, 00:01
  3. Quest d'esempio
    Di Dina Caliente nel forum GdR - Gioco di Ruolo
    Risposte: 14
    Ultimo Messaggio: 6th October 2012, 21:13
  4. Avete giocato al nuovo Deus Ex...?
    Di S1Mulator nel forum Altri videogiochi
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 3rd November 2011, 20:51
  5. The Sims Medeval - Tutto sulle Quest
    Di F@bry nel forum News dal forum
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 1st March 2011, 21:54

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •