Welcome guest, is this your first visit? Click the "Create Account" button now to join.
Pagina 266 di 343 PrimaPrima ... 166216256264265266267268276316 ... UltimaUltima
Risultati da 2,651 a 2,660 di 3422
  1. #2651
    L'avatar di mary24781
    Data Registrazione
    Apr 2009
    Località
    Bari
    Messaggi
    29,040
    Inserzioni Blog
    22
    Potenza Reputazione
    10

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti

    DAHMER GRAY

    L'averlo colpito di sorpresa mi ha consentito di mettere a segno un colpo e mentre il mio pozzo si dissipa provo a fare la stessa cosa con la spada, così che lui non possa usarla contro di me. Dovrei agire, riattaccarlo subito ora che mi ci posso avvicinare e impedirgli per lo meno di usare la sua velocità per scansare l'attacco ma, d'un tratto, un sibilo alle orecchie diviene un frastuono assordante. Le orecchie le sento quasi sanguinare, la testa in una morsa d'acciaio ch emi lascia sensa respiro e posso percepire perfettamente i bulbi oculare pulsare come matti, come se stessero per esplodermi dalle orbite. Mi piego in ginocchio, grido per il dolore: è insopportabile, qualcosa che non ho mai provato prima, tanto che mi accascio e inizio a vomitare sangue. Evocherei l'aura, dato che le membra sono in preda a degli spasmi terribili, ma la mente è come fosse in fiamme, non riesco nemmeno a pensare. So solo che mi sento morire, che urlo dal dolore senza potermi trattenere e che sono accasciato a terra in sua balia, come un verme, come il topo che sono. Gli occhi vagano da soli intorno, scorgo Esperin e non so se è la mia immaginazione, se è questa stretta a deformarmi la vista ma... sorride. Il boia è ai tuoi piedi, non sei mai riuscita a vedermi nella mia umanità... o forse mi inganno io, forse non ho umanità, sono solo una bestia che grida davanti al macello. Lo sapevo, vorrà farci un sanguinaccio con il mio sangue!

    Ripper Blade -> arma richiamata

    Sorriso di Esperin concordato con Serena

  2. #2652
    sim dio L'avatar di albakiara
    Data Registrazione
    Mar 2010
    Località
    Alba
    Età
    39
    Messaggi
    5,154
    Inserzioni Blog
    3
    Potenza Reputazione
    20

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti

    Elen

    Raggiungo il campo in compagnia di Esperin e mi metto accanto a lei ad osservare il combattimento.
    Ryuk è intrappolato nella pozza di sabbia ed è ferito alla spalla, Dahmer potrebbe approfittare del vantaggio, ma si accascia al suolo dolorante. Sono preoccupata, ma non commetterò l'errore di intromettermi come nel loro ultimo scontro dove siamo rimasti tutti gambizzati.
    Ryuk è il più forte della fazione, contro di lui c'è poco da fare, ma sono sicura che Dahmer non si arrenderà tanto facilmente.
    Mi volto verso Esperin e la vedo sorridere, sorpresa dalla sua espressione aggotto la fronte e le rivolgo un'occhiata interrogativa prima di tornare a concentrarmi sui due.
    Mostro il pugno col pollice alzato a Dahmer cercando di infondergli fiducia e sostegno, un modo per ringraziarlo del regalo che mi ha fatto.

  3. #2653
    GdR Master L'avatar di Eclisse84
    Data Registrazione
    Dec 2009
    Località
    Dohaeris
    Messaggi
    6,561
    Inserzioni Blog
    30
    Potenza Reputazione
    21

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti

    Ryuk Leithien


    La presa sull'elsa viene a mancare, tanto l'avrebbe persa comunque, infilata com'era nella sabbia.



    Il pozzo si ritira e faccio attenzione ad essere rapido nel riuscire a tirarmi fuori, senza ritrovarmi in una tomba di terra.



    Così appena il bordo si fa vicino arpiono il suolo con le mani ed esco senza troppi problemi, rotolo a terra, per poi rimettermi in posizione offensiva volgendomi verso il ragazzo. E' a terra agonizzante, la presa della mia imposizione è diventata più potente, ho amplificato anche questo potere diventando maestro, non mi meraviglierei se in questo momento stesse maledicendo il mio nome.



    Mi avvicino con passo rapido e provo a prenderlo per i capelli, non modo da fargli alzare il capo e dargli una ginocchiata al naso, la darò lateralmente, in modo che non rientri nel cranio e non mi crepi qui terra. Lascerò poi la presa in modo che caschi nuovamente a terra, con il viso in avanti.



    Non mi ero reso conto della presenza di Esperin e di Elen, ci stanno osservando... la prima con un sorriso che non riesco a decifrare, ma non è il suo modo di fare, l'altra mentre incoraggia il fidanzatino.



    Ho perso troppo tempo, mi sono distratto a guardarle, Dahmer potrebbe approfittarne per reagire, quindi alzo la gamba destra, cercado di colpirgli la base della schiena con il tallone, potrei anche impossibilitarlo a stare dritto, comunque ho intenzionedi fargli molto male.

  4. #2654
    L'avatar di mary24781
    Data Registrazione
    Apr 2009
    Località
    Bari
    Messaggi
    29,040
    Inserzioni Blog
    22
    Potenza Reputazione
    10

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti

    DAHMER GRAY

    Ryuk è rapido nell'uscire dalla fossa e mi afferra per i capelli, piantandomi una ginocchiata di lato al naso. La faccia è ormai una maschera di sangue, la morsa alla testa sembra passata ma ora respiro a fatica, il setto nasale deve essersi incrinato. Prendo due boccate d'aria con la bocca, inevitabilmente il sapore ferroso del sangue mi impiastra la bocca. Sono più lento, quindi non posso perdere tempo nel crogiolarmi nelle ferite, devo agire, ora: mi connetto al suono, nei pugni afferro la terra, il mio elemento, ne sento l'odore, la consistenza. Evocherò le mie radici giusto alle sue spalle il più rapidamente possibile, dopo la ginocchiata avverto un lasso di tempo utile in cui innalzerò le mie amiche contro di lui. Se riuscirò nel mio intento, le radici stringeranno le sue gambe fino alla vita, ce la metterò tutta per cercare di rompergliele sotto la loro morsa. Il colpo dell'uomo arriva però celere, sento una fitta lancinante alla base della schiena, dubito potrò rialzarmi in piedi. Spero comunque che il mio colpo andrà a segno, almeno così saremo azzoppati in due.

    Distruzione
    L’incantatore è in grado di connettere la propria energia all'ambiente e generare radici, che prendono vita dal sottosuolo, in zone da lui scelte:

    Esperto Abbraccio dell’Eden - le radici bloccano metà corpo o busto o gambe, stringendolo con forza, provocando danni da escoriazione

  5. #2655
    Moderatrice L'avatar di serenarcc
    Data Registrazione
    Jan 2010
    Località
    Roma
    Messaggi
    10,846
    Inserzioni Blog
    87
    Potenza Reputazione
    35

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti

    Esperin Raeghar


    Ryuk è ancora di spalle bloccato nel pozzo sabbioso ed apparentemente non sembra stare reagendo all'attacco di Dahmer ma improvvisamente quest'ultimo si accascia a terra agonizzante, come colpito da un improvviso dolore lancinante ed insopportabile. Ho sempre avuto timore dell'imposizione, l'ho vista usare spesso da Lantis ed ogni volta ho sentito un profondo turbamento per l'impossibilità di opporsi ad essa, soprattutto quando chi la utilizza è molto forte come lo è Lantis, o come lo è Ryuk. Non nego di provare soddisfazione nel vedere Dahmer a terra, una soddisfazione che però sento lentamente affievolirsi nel sentire le sue urla e nell'incrociare il suo sguardo, perchè fondamentalmente per quanto meriti di morire non è nella mia natura gioire della sofferenza altrui. Niniel avrebbe meritato di morire tra sofferenze atroci e prolungate, avrei dovuto guardarla negli occhi ed infierire su di lei finché non mi avesse pregata di ucciderla, ma non l'ho fatto perchè non ne sono in grado e ne sono orgogliosa. Elen mi guarda perplessa forse perchè si è accorta del mio mezzo sorriso, ricambio il suo sguardo cercando di darle una spiegazione plausibile per questo atteggiamento così discostante rispetto al mio solito modo di fare "Sono contenta di vedere che abbiamo in fazione due elementi così validi, mi piace guardare combattere chi sa farlo bene" le dico con un sorriso gentile, tornando poi a guardare i due più seria, senza più sorridere. Non sto mentendo, è vero... mi piace guardarlo combattere, non è né tecnica né ragione, è istinto puro, furia imprevedibile, forza fuori controllo...non dovrei soffermarmi a pensare a queste cose, non dovrei nemmeno guardarlo in questo modo, sto rendendo tutto più difficile. Dahmer ha riassorbito il pozzo e Ryuk riesce ad uscirne facilmente per poi scaraventarsi su di lui, lo prende per i capelli sollevandogli il viso e colpendolo con una ginocchiata al naso, in questa posizione Dahmer è altamente svantaggiato, penso che lo scontro finirà prima del previsto. Ma in quel momento incrocio lo sguardo di Ryuk, si è voltato nella nostra direzione e ci sta guardando, si sta distraendo, errore di cui Dahmer ovviamente approfitta per richiamare le proprie radici alle sue spalle e provare ad afferrarlo mentre viene colpito alla schiena. Schiudo le labbra di riflesso per dirgli di prestare attenzione ad esse, impulso che però trattengo in quanto decisamente inopportuno e stupido, e resto ad osservarlo in silenzio, perplessa per quella distrazione che non è decisamente da lui soprattutto durante un combattimento.

  6. #2656
    GdR Master L'avatar di Eclisse84
    Data Registrazione
    Dec 2009
    Località
    Dohaeris
    Messaggi
    6,561
    Inserzioni Blog
    30
    Potenza Reputazione
    21

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti

    Ryuk - 20 punti costituzione per la spada
    Dahmer -20 punti costituzione per pugno e calcio


  7. #2657
    GdR Master L'avatar di Eclisse84
    Data Registrazione
    Dec 2009
    Località
    Dohaeris
    Messaggi
    6,561
    Inserzioni Blog
    30
    Potenza Reputazione
    21

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti

    Ryuk Leithien

    Riesco a colpire Dahmer in pieno viso, sento chiaramente lo scricchiolio del suo naso, mentre cede alla forza del ginocchio, nulla di cui compiacermi.



    Anche il secondo colpo giunge a fine corsa, impattando dritto sulla sua schiena, il tallone ha affondato con precisione e dubito potrà rialzarsi, anche se non mi sembra ci sia qualcosa di rotto, ma la contusione è comunque alquanto consistente.



    Mi sposto rapido sulla destra, poggiando la destra in terra, quella con la quale ho appena colpito, ma la sinistra è impigionata in una morsa di radici che sono sbucate alle mie spalle, tipico, anzi mi meraviglio di non averci pensato, considerato che è proprio da lui colpire in questo modo da vigliacchi, scommetto che se ne compiace anche.



    La morsa sulla mia gamba si fa sempre più forte, ma posso contare sulla destra per sostenermi. Mi abbasso velocemente, sfruttando il fatto che Dahmer non si sia spostato e tento di afferrarlo per una gamba. Concentro il mio elemento al centro del petto, sento il bruciore del ghiaccio che si espande rapido nelle vene, come una linfa che si mischia al sangue, ho intenzione di congelarlo interamente, ogni singola parte di lui diventerà gelida e solida come il ghiaccio.



    Appena gli avrò afferrato la gamba e l'azione del mio potere sarà conclusa, proverò a sollevarlo con tutte le mie forze con entrambe le mani e braccia, per sbatterlo violentemente in terra.



    Se dovessi riuscirci, gli si romperanno tutte le ossa che ha in corpo, compresi i mignolini dei piedi. La mia gamba scricchiola e la sento cedere, si piega su se stessa, ma non mollo, digrigno i denti e faccio peso sulla gamba integra, non mi accascio, fino a quando non l'ho messo k.o.

    Distruzione L’incantatore ha la capacità di concentrare la propria energia nel palmo di una mano e congelare ciò con il quale viene in contatto:
    • Maestro Crystal Grave -congela tutto il corpo a contatto, causandone la paralisi ed ingenti danni da assideramento


  8. #2658
    Super Moderatore L'avatar di polliciotta
    Data Registrazione
    Nov 2010
    Località
    attualmente Milano
    Messaggi
    4,238
    Inserzioni Blog
    22
    Potenza Reputazione
    18

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti

    SAGE BLOODBORNE

    KRATONING

    Il ribelle non esita nemmeno un istante, il suo fendente è forte e preciso e mi colpisce di taglio la spalla. Tutto ciò che avviene dopo è ovattato ed è come se lo vivessi al rallentatore; sento il rumore terribile della lama che affonda nella carne e trancia ossa e muscoli, tutto insieme.


    Il colpo mi destabilizza, volgo lo sguardo verso la ferita rendendomi conto che sta sgorgando un fiume di sangue.
    Finisco in ginocchio, lo sguardo fisso sull'arto tranciato, la mascella serrata e tremante: dolore, rabbia, frustrazione si mescolano tutte insieme e scoppiano sotto forma di lacrime, copiose e salate sul mio viso che mi ricordano quanto sia ancora debole e stupido.




    Ho pensato di poter vincere, di poter dare la bella notizia ai miei compagni, mi sono lasciato distrarre dai miei desideri e non ho prestato bene attenzione a ciò che succedeva intorno a me.
    Comincio a sentire il dolore lancinante scuotermi il corpo, alzo gli occhi al cielo, verso la luna che sta svanendo nell'alba e immagino di trovarmi lassù, insieme a mia madre a guardare tutto dall'alto.
    Lo facevo spesso, quando da piccolo qualcosa mi turbava, mi faceva piangere, fingevo di osservare la vita da lassù: grida d'agonia e risate impietose, ma io restavo impassibile, immune, lontano da tutto, tra le sue braccia niente mi toccava e ritornavo ad essere me stesso.
    Riprendo allora il controllo, mi sfilo i pantaloni a fatica e, aiutandomi con la bocca, li annodo cercando di tamponare la fuoriuscita di sangue, poi col braccio mi asciugo gli occhi e mi guardo intorno, cerco Devon ma non lo vedo.
    Lo chiamo ad alta voce, almeno mi sentirà, ma niente ... Deve essere già rientrato, mi sembrava di averlo visto correre verso il Glados prima. Tiro su col naso e mi rialzo in piedi, muovo qualche passo per tornare verso il campo, ma poi mi rendo conto che mi manca qualcosa: il braccio. Il mio fottutissimo braccio!
    Torno indietro e lo afferro, cercando di non pensare a quello che sto trasportando, e finalmente attraverso il Glados.


    LACRIMA MUNDI

    Il Glados si spegne alle mie spalle. Resto fermo, in piedi, in mutande e senza un braccio, proprio un bello spettacolo! Il campo è stranamente calmo, nessun movimento, possibile stiano dormendo tutti? Faccio qualche passo avanti, incerto, non ho tanta forza, il sangue che ho perso mi sta indebolendo e mi sento anche la febbre, ho assolutamente bisogno che qualcuno mi aiuti o rischio di restare qui per sempre.
    "Drako! Elen! Qualcuno mi aiuti!" - grido con tutto il fiato che mi è rimasto in corpo, mentre ricomincio a camminare lentamente verso il campo



  9. #2659
    Moderatrice L'avatar di serenarcc
    Data Registrazione
    Jan 2010
    Località
    Roma
    Messaggi
    10,846
    Inserzioni Blog
    87
    Potenza Reputazione
    35

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti

    Esperin Raeghar


    Elen non replica, sembra presa dal combattimento, continuo così a guardare i due e mi accorgo che le radici di Dahmer sono riuscite ad intrappolare una gamba di Ryuk che però non demorde e risponde all'attacco ritrovando la concentrazione, provando ad afferrarlo ad una gamba per sollevarlo. La gamba di Ryuk sembra cedere, deve avergliela rotta con la stretta delle radici, ma dalla sua postura e dalla tensione delle braccia ho l'impressione che il suo colpo sarà altrettanto letale per Dahmer, se non di più. Non riesco però a vederne l'esito che sento la voce di Sage ed istintivamente mi volto alle mie spalle "Drako! Elen! Qualcuno mi aiuti!" lo sento urlare, la situazione deve essere abbastanza grave e devo andare immediatamente ad aiutarli. Mi volto verso Elen preoccupata "Occupati di loro se sono gravi, dovresti riuscire a curarli entrambi con il tuo potere, ma raggiungici subito. Cerco di fare il possibile con le pozioni nel frattempo" mi volto e raggiungo velocemente il tavolo delle riunioni, sto per chiamare Drako ma lo vedo uscire di corsa dalla tenda ed insieme andiamo incontro a Sage che si presenta decisamente malridotto. Si è sfilato i pantaloni e li ha usati per bloccare il sangue che fuoriesce da un braccio mozzato, anche l'altro braccio è ferito ed il sangue ha ormai imbrattato tutto il suo corpo, sembra avere anche una contusione alla testa. Drako senza esitare lo prende in braccio per portarlo in infermeria mentre io mi occupo di trasportare l'arto mozzato, appena arriviamo afferro al volo due dosi di pozione che provo a spalmare sulla ferita alla testa e su quella al braccio ancora intero, per l'altro purtroppo è necessaria la rigenerazione. "Elen sta arrivando, tranquillo" gli dico, prendendo poi un laccio per fermare meglio il sangue al braccio in modo da poter gettare a terra l'ingombrante armatura che aveva utilizzato lui e togliendogli poi del sangue con un telo bagnato, per quanto possibile, anche se è più quello che mi è finito addosso. "Devon dov'é? Che è successo?" chiedo poi preoccupata, guardandomi intorno senza riuscire a vederlo e temendo il peggio, aiutandolo nel frattempo a bere un bicchiere d'acqua sollevandogli la testa.


    *Azioni di Drako concordate

  10. #2660
    L'avatar di mary24781
    Data Registrazione
    Apr 2009
    Località
    Bari
    Messaggi
    29,040
    Inserzioni Blog
    22
    Potenza Reputazione
    10

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti

    DAHMER GRAY

    Il mio colpo va parzialmente in porto, le radici riescono a bloccargli una gamba ma non l'altra, con cui riesce a contatto a congelarmi del tutto. Migliaia di pugnali infilzati profondamente nella carne iniziano ad avanzare su ogni centimetro di pelle, il dolore è insopportabile e mi esce un altro urlo che però acquieto perchè mi sento completamente paralizzato, ad un livello tale da non sentire nemmeno più il dolore. E' lo stesso potere di Vicent: è questo che mi attenderebbe se dovessi scontrarmi con mio cugino un giorno? Ho sempre pensato che fosse un potere pericoloso e dannoso, ma ora che lo provo in tutta la sua potenza su di me va davvero al di là delle mie aspettative. I polmoni sono raggelati, il cuore è impercettibile, potrei morire anche solo restando così un minuto di più. Ryuk mi afferra, non posso muovermi e quindi non vedo bene la sua mossa, ma mi ritrovo con la schiena spaccata a terra, ribaltato dall'altra parte come fossimo nello judo. Nel silenzio che mi sovrasta, perchè ho persino le orecchie congelate, posso avvertire l'incrinarsi di ogni singolo osso, la rottura di ogni singolo legamento. Ora non sento niente... ma appena il ghiaccio svanirà... potrei impazzire per ciò che mi attende a breve. Resto lì inerme, intrappolato in questa tomba di ghiaccio, se non ricordo male il nome celtico di questo potere al livello maestro è proprio questo. Mi sento come una fottuta Biancaneve, ma senza mela e senza nani. Spero che la mia principessa mi curi, l'entità delle mie ferite è grave, appena il ghiaccio si scioglie spero che Elen ci pensi a mettermi almeno un laccio o un bastone in bocca, per evitare che mi morda la lingua.

 

 

Discussioni Simili

  1. [Quest GdR] Sims Afterlife - Household
    Di Dina Caliente nel forum Sims Afterlife
    Risposte: 424
    Ultimo Messaggio: 6th September 2014, 23:07
  2. [Quest GdR] Omicidio a Bellavista
    Di Dina Caliente nel forum Omicidio a Bellavista
    Risposte: 505
    Ultimo Messaggio: 10th October 2013, 00:01
  3. Quest d'esempio
    Di Dina Caliente nel forum GdR - Gioco di Ruolo
    Risposte: 14
    Ultimo Messaggio: 6th October 2012, 21:13
  4. Avete giocato al nuovo Deus Ex...?
    Di S1Mulator nel forum Altri videogiochi
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 3rd November 2011, 20:51
  5. The Sims Medeval - Tutto sulle Quest
    Di F@bry nel forum News dal forum
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 1st March 2011, 21:54

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •