Welcome guest, is this your first visit? Click the "Create Account" button now to join.
Pagina 277 di 343 PrimaPrima ... 177227267275276277278279287327 ... UltimaUltima
Risultati da 2,761 a 2,770 di 3422
  1. #2761
    GdR Master L'avatar di Eclisse84
    Data Registrazione
    Dec 2009
    Località
    Dohaeris
    Messaggi
    6,561
    Inserzioni Blog
    30
    Potenza Reputazione
    21

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti

    Ryuk Leithien

    A quanto pare non sono l'unico ad avere le idee confuse per quanto riguarda questa guerra, anche se nel mio caso il dubbio si limita a quale mano sarà quella che mi toglierà la vita. Elen mi risponde incerta e resto in silenzio mentre l'ascolto <<Bella domanda... Ogni tanto ci penso, ma credo che tutto dipenderà dall'esito di questa guerra... In ogni caso mi metterò alla ricerca della mia tribù>> Se saranno i reali di Lantis a vincere ci sarà un unico esito possibile per tutti, dubito che avrà pietà di una ragazzina così giovane, sopratutto considerando che è una dei guerrieri vincitori al Sinelux "Li troverai" Le sorrido per incoraggiarla, ormai sono diventato un pappamolle sentimentale <<Tu ed Esperin invece?>> Il mio sguardo cambia espressione, da perplesso a... a non so cosa <<Mi piacerebbe vedervi ancora qualche volta...>> resto per qualche istante con la bocca semi aperta senza saper cosa dire esattamente, devo sembrare un pesce fuor d'acqua "Io ed Esperin... prenderemo due strade diverse, lei riconquisterà il trono, vi rivedrete sicuramente" lo spero con tutte le mie forze "ed io... non lo so, sicuramente cambierò vita" ammettendo che me ne rimanga una "lascerò il mio cognome, spero che per allora non vi saranno più Leithien sulla faccia di questo mondo" Siamo rimasti in tre, mio Zio è sull'orlo del precipizio con una taglia che pende sulla sua testa e mia cugina... Lumen si sta scavando la tomba con le sue mani.

  2. #2762
    Super Moderatore L'avatar di polliciotta
    Data Registrazione
    Nov 2010
    Località
    attualmente Milano
    Messaggi
    4,238
    Inserzioni Blog
    22
    Potenza Reputazione
    18

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti

    SAGE BLOODBORNE

    Reclino il capo all'indietro con violenza, poi lo ritiro subito su e spalanco gli occhi. Dei! Devo essermi addormentato, credevo di stare meglio dopo che Drako ed Elen si erano presi cura di me, ma evidentemente la lotta infinita a cui ho partecipato mi ha disfatto più di quanto avessi voluto.




    Mi tiro su, ho un pò i muscoli doloranti, sicuramente per la posizione scomoda in cui ho dormito, mi stropiccio gli occhi con le dita e mi guardo: sono praticamente nudo, ciò che resta dell'armatura,i pantaloni che ho usato per fermare l'emorragia, sono lì abbandonati a terra, sporchi di sangue. Sospiro nel tentativo di alzarmi e mi fermo un attimo, mi gira la testa, sono stato troppo precipitoso; mentre aspetto di riprendere le forze un profumino dolce arriva alle mie narici e cerco con lo sguardo da dove proviene: è una fetta di torta, mele o pere, che buona!


    Metto i piedi nudi a terra, è un pò freddo e un brivido mi sale fino alla radice dei capelli, me li tocco, sono impastati di terra, acqua e sangue: uno schifo. Decido di non pensarci ora, afferro la torta e la mangio in due bocconi. Mele! Per un attimo mi sembra di essere tornato a casa, anche mia sorella preparava una torta di mele squisita, con la cannella e qualche altra spezia profumata, sorrido quasi inconsciamente a ripensare a quei momenti felici e spensierati, quando ancora la guerra non ci aveva afferrato con le sue viscide mani e trascinato nel fango.
    Afferro con rabbia i pantaloni e il resto da terra e mi dirigo nella mia tenda cercando di coprirmi almeno sul davanti, non bado se qualcuno è in giro, li cercherò dopo.


    Nella sacca di stoffa che mi sono portato, recupero i miei abiti, poi un'asciugamano e mi dirigo verso il bagno, sperando non ci sia nessuno. Per fortuna è così, quindi preparo il bagno e mi ci immergo, lavando via ciò che resta della sporcizia e del sangue. Guardo il braccio, sfioro la spalla, non si vede nulla, è come se non fosse mai successo niente, come se non fossi tornato all'accampamento con il mio arto in mano, ma è accaduto ed è una cosa che non scorderò facilmente. Non dovrà succedere mai più. Mai, mai più.


    Esco dall'acqua, pulendo il tutto velocemente, mi asciugo meglio che posso e infilo i pantaloni.
    Durante il percorso che mi separa dal bagno alla mia tenda penso a Devon: sarà tornato? Avranno avuto sue notizie? Sospiro scrocchiandomi la schiena e le ossa del collo, poi sistemo l'asciugamano sul pagliericcio per farla asciugare. Mi siedo a terra incrociando le gambe, pensando a cosa fare, forse dovrei parlare con Drako, della battaglia ... avranno già fatto la riunione? Me la sono sicuramente persa.


  3. #2763
    Master caotico L'avatar di SimsKingdom
    Data Registrazione
    Sep 2012
    Località
    Sandover, Gaearmir, Vygrid ♥
    Età
    28
    Messaggi
    3,074
    Potenza Reputazione
    15

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti

    È notte

  4. #2764
    GdR Master L'avatar di Eclisse84
    Data Registrazione
    Dec 2009
    Località
    Dohaeris
    Messaggi
    6,561
    Inserzioni Blog
    30
    Potenza Reputazione
    21

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti

    Ryuk Leithien

    Sono ancora seduto a terra e probabilmente ho detto qualcosa che ha turbato Elen, considerato che non mi ha risposto, ma capisco che il pensiero della guerra e dei suoi cari sia un peso difficile da gestire a mente lucida, specialmente considerata la sua età. Sento uno strano rumore provenire alla mia destra e mi accorgo che un piccolo volatile nero è appena planato accanto a me, per poi avvicinarsi. "Un corvo..." dico poi osservando qualcosa: un foglio di carta che il piccolo uccello lascia accanto la mia mano. Immediatamente capisco che può trattarsi di un messaggio di un elfo, mandato tramite simbiosi, dubito esistano corvi come le mie colombe. Stranito prendo il foglietto e comincio a leggere

    Citazione Originariamente Scritto da DELTAG
    Le porgo i miei saluti Lord Ryuk Leithien erede dell’Adamantem e, le mie felicitazioni per il vostro matrimonio ;
    non voglio rubarvi troppo tempo, andrò quindi subito al punto.
    Sono Isyl Tinnuviel.
    Scrivo questa mia di mia spontanea volontà, nulla a che vedere con la guerra che si sta svolgendo ; scrivo per poter avere il vostro permesso per poter accedere ad un territorio che è sotto il vostro dominio, si tratta della bianca piana di Talathnim, territorio nell'estremo nord che ora è passato per titolo di ereditarietà nelle mie mani; ho appreso questo da poco, direttamente dalle labbra di mio padre dopo la distruzione del popolo che ne occupava il suolo, ad opera del Sovrano, durante le sue ricerche della sorella scomparsa. Sono certa quindi che capirete i motivi che mi spingono a chiedervi questo, non è un capriccio, ma solo un a richiesta disinteressata per alleggerire il peso della responsabilità di innocenti vite umane che potevano essere risparmiate. Li vivevano gli ultimi eredi dell’antico casato elfico di mia madre , di cui io sono rimasta purtroppo , l’unica superstite.
    Chiedo solo il permesso di potermi recare li e vedere cosa si è salvato dalla distruzione e cosa invece è stato irrimediabilmente compromesso. Ho dei ricordi preziosi riguardo a questo luogo , ricordi che non vorrei andassero perduti e , vorrei rendere omaggio a coloro che seppur distanti hanno comunque sempre fatto parte della mia famiglia.

    Spero capirete e acconsentirete e non mi giudichiate solo una sentimentale, quanto invece una donna che si prende le sue responsabilità.

    Intanto ne approfitto anche per ringraziarvi nonostante siamo nemici, per aver destituito mio padre dal suo incarico presso di voi. Con questo gesto l’avete salvato dal suo delirio.

    Isyl Tinnuviel
    Mi gratto la testa con una mano... sono un pò scocciato da questa famiglia Tinnuviel a dire il vero, figlia, padre, morti di madri, ecc... osservo il corvo che resta accanto a me, probabilmente aspetta una risposta da parte mia da consegnare. "E va bene" dico sollevandomi dal suolo "A dopo" Piazzo come al solito la mano sulla testa di Elen scompigliandole i capelli, per poi proseguire oltre. Entro nella mia tenda e mi accorgo che il volatile mi ha seguito "Privacy niente eh?" parlo pure con gli uccelli ora. Prendo un pezzo di carta e comincio a scrivere la risposta, ma quando termino, penso che dovrei rendere partecipe anche Esperin di questa cosa, l'Adamantem è anche affar suo ora. Esco dalla tenda e dopo averla cercata, la intravedo al lago seduta su di un tronco in compagnia di Dahmer, sbuffo dalle narici un pò infastidito, ma mi avvicino comunque ai due "Disturbo?" sorrido al ragazzo fintamente, per poi avvicinarmi ad Esperin "Leggi" le dico porgendole la missiva "E' anche tuo..." non menziono il luogo volontariamente per la presenza di Dahmer, ancora non mi fido di lui "Ho già scritto la risposta, ma non l'ho inviata ancora" getto poi un'occhiata al corvo che è ancora accanto a me.

  5. #2765
    Moderatrice L'avatar di serenarcc
    Data Registrazione
    Jan 2010
    Località
    Roma
    Messaggi
    10,846
    Inserzioni Blog
    87
    Potenza Reputazione
    35

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti

    Esperin Raeghar


    Dahmer non risponde subito alle mie parole, magari ha seguito il mio consiglio e sta riflettendo sulle proprie azioni e sui propri comportamenti per giudicarsi da solo. Resto in silenzio lasciandogli i suoi spazi e voltandomi ad osservare il lago, ormai è scesa la notte e credo farei meglio a tornare in tenda soprattutto dato che sento questi brividi di freddo. "Disturbo?" mi volto e vedo Ryuk avvicinarsi a noi, sorride in modo abbastanza finto a Dahmer e trattengo un sorriso quando poi si avvicina a me con un foglio in mano "Leggi. E' anche tuo..." afferro la missiva un pò preoccupata, non capendo subito a cosa si riferisca e soprattutto per quale motivo non ne parli apertamente, ma senza perdere tempo inizio a leggerne il contenuto. Isyl Tunniviel, la ribelle che ho affrontato all'Auspex, gli chiede il permesso di varcare i confini dell'Adamantem per poter raggiungere una piana a cui la legano ricordi importanti andati forse persi a causa della strage ordinata da Lantis. Sento un moto di compassione nei suoi riguardi per ciò che mio Fratello ha causato alla sua famiglia, seguito da un ben più logico senso pratico che però mi mette in allarme sulle conseguenze di questa concessione. E' rischioso ed avventato permettere ad una ribelle di mettere piede nei nostri territori nel pieno di una guerra, per quanto quella donna non sia particolarmente temibile né chissà quanto devota alla propria causa, almeno dalle parole che abbiamo scambiato all'Auspex, sembrava più presa da questioni sue personali che dal destino di Dohaeris. "Ho già scritto la risposta, ma non l'ho inviata ancora" alzo lo sguardo su Ryuk, mi fa piacere che mi abbia messa al corrente di questa questione, non ero abituata ad essere coinvolta nelle decisioni anche se questa mi sembra di poca importanza considerato il mittente, apprezzo comunque il gesto. Tuttavia se ha scritto la risposta vuol dire che ha già preso la sua decisione, magari cerca solo una conferma da parte mia "Mi sembra avventato, ma non particolarmente rischioso con le dovute precauzioni" rispondo in modo pacato, restituendogli poi la missiva "cosa hai risposto?". Rifletto poi per un attimo sulle ultime righe della lettera, parlava della destituzione di suo padre, sembra che questa casata fosse in qualche modo legata alla sua e considerato il loro schieramento approvo la scelta di interrompere qualsiasi tipo di rapporto, economico o politico che fosse.

  6. #2766
    GdR Master L'avatar di Eclisse84
    Data Registrazione
    Dec 2009
    Località
    Dohaeris
    Messaggi
    6,561
    Inserzioni Blog
    30
    Potenza Reputazione
    21

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti

    Ryuk Leithien

    Osservo Esperin mentre legge attentamente la lettera, sembra tranquilla, non fa domande, non mi chiede neanche perché le stia facendo leggere queste righe, perchè io abbia deciso di renderla partecipe. La risposta potrebbe essere semplice, essendo mia consorte, almeno sulla carta, ed essendo colei che erediterà ogni cosa è mio dovere fornirle certe informazioni, ma la verità è che potevo scegliere benissimo da me, senza dirle nulla, non so neanche io perchè sono andato direttamente da lei, o forse sì. "Mi sembra avventato, ma non particolarmente rischioso con le dovute precauzioni" alza lo sguardo su di me e le spiego chi sia la ragazza, se non ricordo male si sono scontrate all'Auspex, ma potrebbe non aver collegato "L'ho incontrata la settimana scorsa in neutra, è una ribelle. Mio Zio Gordon le ha ucciso la madre e lei vuole vendicarsi, tuo fratello ha raso al suolo la sua abitazione per cercarti, così come ha fatto con numerose altre abitazioni." "cosa hai risposto?" le porgo il foglio e resto ancora in silenzio.Resto alle sue spalle scorrendo con gli occhi le righe, quando mi rendo conto che, probabilmente, sto facendo una figuraccia e prima che se ne renda conto, provo a sfilarle il foglio dalle mani "E... niente, ho saltato delle cose, dammi qui che vado a riscriverla"... merda.

    risposta ad Isyl inviata in mp a Deltag e Serenarcc

  7. #2767
    Moderatrice L'avatar di serenarcc
    Data Registrazione
    Jan 2010
    Località
    Roma
    Messaggi
    10,846
    Inserzioni Blog
    87
    Potenza Reputazione
    35

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti

    Esperin Raeghar


    Restituisco la missiva a Ryuk e lo ascolto mentre mi spiega brevemente qualcosa su questa ragazza "L'ho incontrata la settimana scorsa in neutra, è una ribelle. Mio Zio Gordon le ha ucciso la madre e lei vuole vendicarsi, tuo fratello ha raso al suolo la sua abitazione per cercarti, così come ha fatto con numerose altre abitazioni" quando ci siamo scontrate all'Auspex parlava proprio di vendetta contro una persona, a quanto pare si tratta di Gordon, spero per lei che riesca a fare giustizia per sua madre, fermare quell'uomo è solo un bene per tutta Dohaeris così come è un bene fermare mio fratello, quello che ha fatto è ingiustificabile "Capisco..." Mi porge il foglio con la risposta ed inizio a leggerla mentre lui rimane in piedi alle mie spalle, da subito noto quanto le sue parole stonino con quelle che ha usato la ragazza nella sua lettera, il tono è molto meno formale e più confidenziale, come se si conoscessero bene. Leggo più velocemente incuriosita da questo particolare fin quando, a circa metà lettera, non capisco il genere di incontro che hanno avuto e subito dopo mi sento letteralmente strappare la lettera dalle mani "E... niente, ho saltato delle cose, dammi qui che vado a riscriverla" resto ferma con ancora la mano alzata a reggere la lettera che non c'è più, mentre mi volto a guardarlo e sento la tremenda voglia di dargli un pugno in piena faccia e fargli ingoiare i denti, cosa che non ho né intenzione né motivo di fare, non capisco perché l'abbia pensato. "Da quanto ho letto credo vada bene anche così" rispondo quando sento di riuscire ad avere parzialmente il controllo della mia voce, così da non risultare un'isterica gelosa soprattutto perché gelosa non lo sono affatto, tanto meno isterica, tanto meno di lui o di quella...se è ancora viva è solo perché non ero ancora padrona del mio turbine, non potrei mai esserne gelosa e di certo non mi riguarda con chi va a letto Ryuk...o andava, ha parlato di una settimana fa, non ero ancora al campo in quei giorni né legata a lui da quel contratto, non che cambi qualcosa. Mi alzo e mi avvicino abbassando il tono della voce così da non far sentire il discorso a Dahmer , intenzione che mi sembra di aver notato anche dai suoi gesti, meglio non rendere nota questa scocciatura "Assegnale una scorta formata da soldati che padroneggiano il fuoco, dato che è vento, ed ordina loro di non lasciarla mai sola finché si trova nei tuoi territori. Suppongo tu abbia già adottato questa precauzione anche se nelle righe che ho letto non ne fai parola" cerco di evitare il tono freddo che mi viene naturale ma non ci riesco più di tanto, d'altra parte non mi interessa neanche questo. Stringo la casacca attorno alle spalle e sto per tornare a sedermi quando non riesco proprio a trattenermi e torno a guardarlo infastidita "Evita di intrattenerti con esponenti delle fazioni che stanno cercando di ammazzarci, limitati alle meretrici a cui almeno non interessa altro se non i tuoi diamanti" poi mi volto e torno a sedermi accanto a Dahmer.

  8. #2768
    Super Moderatore L'avatar di polliciotta
    Data Registrazione
    Nov 2010
    Località
    attualmente Milano
    Messaggi
    4,238
    Inserzioni Blog
    22
    Potenza Reputazione
    18

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti

    SAGE BLOODBORNE

    Scosto la tenda con una mano: è notte.


    Ho dormito così tanto da quando sono tornato che ormai i miei orari sono completamente sballati, non ho per niente sonno. Mi alzo e mi avvicino al tavolo, per mia fortuna intravedo Drako lì seduto, in silenzio.


    "Ciao. Avete già fatto la riunione vero? Scusami, io credevo di farcela ed invece mi sono addormentato senza che me ne accorgessi." - mi avvicino e mi siedo accanto a lui - "Grazie per esserti preso cura di me, ti devo la vita, mentre io non sono stato all'altezza. Ti ho sicuramente deluso ..." - abbasso lo sguardo e giocherello con una ciotola vuota.


    "Ho comunque deciso che mi allenerò più duramente e non mi farò più fregare in quel modo da chicchessia." - lo affermo deciso, sicuro. E' quello che voglio fare perchè ho intenzione di aiutare la mia famiglia e nessuno mi fermerà, nessuno.


    "Notizie di Devon? E' tornato? Mi sono reso conto che non ho raccontato molto della battaglia, non vi ho parlato affatto dei reali ..."



  9. #2769
    L'avatar di mary24781
    Data Registrazione
    Apr 2009
    Località
    Bari
    Messaggi
    29,040
    Inserzioni Blog
    22
    Potenza Reputazione
    10

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti

    DAHMER GRAY

    La mia coscienza... quando ho affondato la lama nel bel collo di Selene, pensavo di uccidere con lei anche la mia coscienza. E per tanto tempo, infatti, è stata a poltrire sotto strati e strati di sabbia cremisi. Ma ora la sento lottare per emergere in superficie, per ridarmi ancora quel sentimento con cui sono cresciuto: l'essere un mostro. Facendola tacere, non sentivo più nulla, come avessi il cuore ricoperto da una corazza d'acciaio impenetrabile. Più volte ho pensato di avere ormai un sasso in mezzo al petto ma qui... al Lacrima Mundi è cambiato qualcosa. "Le Lacrime del mondo"... anche le mie e di quelli che ho ferito. Anche di Selene, anche di Ripper. Quanta innocenza ho tagliato con queste mani? Scuoto via da me questi pensieri, sono diventato ciò che sono perchè ho dovuto sopravvivere in qualche modo. Perchè non concepivo un altro modo di vivere che quello dell'odio. Concepivo... imperfetto... forse il tempo più adatto a me. L'arrivo di Ryuk mi distrae, spero non mi meni solo perchè sua moglie mi ha raggiunto qui, ma non mi calcola più di tanto e ascolto in silenzio quello che lui ed Esperin si dicono. Una lettera, non capisco bene inerente a cosa di preciso, ma sembrano problemi che riguardano entrambi, forse l'Adamantem? Non sembra niente di serio, almeno dalle parole che si scambiano. L'aria si fa poi tesa d'improvviso, quando Ryuk nomina una certa tizia che ha incontrato alla zona neutra. Fantastico, se iniziano a darsele mi troverò in mezzo al fuoco incrociato. Anzi, peggio: un bel tifone di vento e acqua! E siamo vicino un lago! Ma quanto sei fortunello Dahmer? Scommetto che Raiden mi ama moltissimo. Ah a quanto pare sta tizia è vittima dello Sterminatore di Clan... e del Re. Un'altra fortunella sotto il cielo di Raiden! Pare che i due coniugi si stiano accordando pacificamente, anche se l'espressione della Princy è mutata. Abbassa la voce e non riesco più a sentire una mazza ma vabbè, meglio così, non mi importa dei loro problemi, anche se un po' di pettegolezzo mi fa distrarre. Allungo un po' l'orecchio senza farmene accorgere ma niente. Lo guarda infastidita, per timore di essere beccato a spiarla ripiazzo gli occhi all'orizzonte. Si siede affianco a me, sembra alterata. Ryuk è ancora in piedi, l'aria è diventata tesa. Se parlo potrei avere dei guai, meglio tacere, diceva la vecchia Nan. "Era carina la tizia?" chiedo titubante. Oh Raiden, lo so che mi stai guardando da lassù e ti stai sbellicando dalle risate. Tra moglie e marito non mettere il dito, altra perla di saggezza della vecchia Nan. Accidenti alla mia boccaccia!

  10. #2770
    GdR Master L'avatar di Eclisse84
    Data Registrazione
    Dec 2009
    Località
    Dohaeris
    Messaggi
    6,561
    Inserzioni Blog
    30
    Potenza Reputazione
    21

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti

    Ryuk Leithien


    "Capisco..." Esperin è seria, legge le prime righe del foglio e quando lo tiro via dalle sue mani, mi rendo conto che è troppo tardi "Da quanto ho letto credo vada bene anche così" La sua voce è strana, come se non fosse sicura di quel che ha detto, ma sarà il freddo, si sta stringendo nella casacca di Dahmer... di Dahmer? Getto un'occhiataccia al ragazzo, ma è nuovamente Esperin a distrarmi alzandosi in piedi "Assegnale una scorta formata da soldati che padroneggiano il fuoco, dato che è vento, ed ordina loro di non lasciarla mai sola finché si trova nei tuoi territori. Suppongo tu abbia già adottato questa precauzione anche se nelle righe che ho letto non ne fai parola" annuisco con un gesto del capo, stringendo il foglio tra le mani e limitandomi a dirle "sì, l'avevo già pensato..." ma abbasso lo sguardo, quando mi guarda in quel modo, mi fa sentire a disagio, come se fossi sbagliato, cosa che solitamente non m'importa, ma lei ha quel modo... quell'ascendente su me che affonda le radici sempre più nella mia volontà "Evita di intrattenerti con esponenti delle fazioni che stanno cercando di ammazzarci, limitati alle meretrici a cui almeno non interessa altro se non i tuoi diamanti" Stringo di riflesso il foglio nella mano e sento cedere la carta sotto la pressione delle dita, ma non si straccia. Sento la mascella contrarsi, ma non le rispondo, non era neanche affar suo quel che... quel che NON è successo alla zona neutra "Era carina la tizia?" Mi volto di scatto verso Dahmer, Esperin è vicina a lui ed in un primo momento non capisco la frase, seppur ovvia, ma è come se fossi perso in altri pensieri e capisco solo dopo qualche secondo. Gli piace rigirare il dito nella piaga. "Niente di che... preferisco altri generi di donna, più irruente..." volgo lo sguardo verso Esperin, come ad indicarla "...e meno gatte morte" sventolo il foglio per far capire che mi riferisco alla destinataria della missiva "Comunque... niente." Chino il capo ed arrotolo la missiva, prima di allegarla alla zampa del corvo, il quale riprende immediatamente a volare. "Vado in tenda..." rivolgo un ultimo sguardo ai due e mi volto per poi iniziare a camminare. Deficiente... sono Lord deficiente.

 

 

Discussioni Simili

  1. [Quest GdR] Sims Afterlife - Household
    Di Dina Caliente nel forum Sims Afterlife
    Risposte: 424
    Ultimo Messaggio: 6th September 2014, 23:07
  2. [Quest GdR] Omicidio a Bellavista
    Di Dina Caliente nel forum Omicidio a Bellavista
    Risposte: 505
    Ultimo Messaggio: 10th October 2013, 00:01
  3. Quest d'esempio
    Di Dina Caliente nel forum GdR - Gioco di Ruolo
    Risposte: 14
    Ultimo Messaggio: 6th October 2012, 21:13
  4. Avete giocato al nuovo Deus Ex...?
    Di S1Mulator nel forum Altri videogiochi
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 3rd November 2011, 20:51
  5. The Sims Medeval - Tutto sulle Quest
    Di F@bry nel forum News dal forum
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 1st March 2011, 21:54

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •