Welcome guest, is this your first visit? Click the "Create Account" button now to join.
Pagina 318 di 343 PrimaPrima ... 218268308316317318319320328 ... UltimaUltima
Risultati da 3,171 a 3,180 di 3422
  1. #3171
    sim dio L'avatar di valuccia85
    Data Registrazione
    Jun 2009
    Messaggi
    2,409
    Potenza Reputazione
    17

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti




    Quando esco dall'infermeria, un brivido mi percorre la schiena.
    Non riesco ancora a credere a ciò che ho visto. Quella donna... Quella donna, senza un apparente motivo, è sulle mie tracce. Vuole uccidermi. Perché?! Cosa può essere accaduto nel passato che può averla spinta a darmi la caccia? Ha parlato di una malezione. Una maledizione che avrebbe colpito il mi... il suo popolo. Di una profezia.
    Ok, basta. Non posso pensarci adesso. Devo lavarmi velocemente e correre a parlare con Drako perché tutto questo deve finire. Ne ho già le palle piene. Non si può mai stare tranquilli un secondo, diamine!
    Passo accanto al tavolo e rivolgo un saluto a Sage, con il cenno del capo. Probabilmente ha notato il sangue e vorrei tanto fermarmi a parlare per spiegargli che sto bene e che non è successo nulla di grave (beh, oddio... grave, forse... sì, direi di sì), ma chiarire questa situazione ha la priorità in questo momento, quindi mi limito a rivolgergli anche un sorriso. Basterà per fargli capire che sto bene, no?
    Entro nella mia tenda, afferro un abito pulito, l'asciugamano e mi precipito sotto la doccia.
    Dopo aver controllato di aver rimosso dal mio corpo fino all'ultima goccia di sangue, mi asciugo velocemente, mi vesto e corro verso la tenda di Drako. Arrivata a metà strada, però, mi rendo conto di aver portato i panni sporchi ed il telo con me, quindi... torno indietro di qualche passo e... ma sì. Perché no?!

    Alterazione ed Illusione -Telecinesi - spostare oggetti o lanciarli con la forza della mente
    Esperto - Nel raggio di 5 metri, può sollevare fino a 250kg di peso
    Non sarò sicuramente riuscita a sistemarli per bene sul pagliericcio, ma almeno li ho lasciati in tenda.
    Faccio capolino nella tenda di Drako. Mi invita ad entrare e mi offre anche del pane con il miele.
    Dovrei mangiare qualcosa, effettivamente, così, dopo essermi scusata per ciò che è capitato poco fa, lo ringrazio e mi siedo al tavolo con lui.

    "Non ti scusare per colpe che non hai, dobbiamo capire chi ti sta facendo questo e se non c'è un chi... almeno scoprire la fonte del problema. Mangia qualcosa, il miele ti darà un pò di forze. Raccontami cosa hai visto nel tuo sogno"

    Mi manca il respiro solo per un attimo. Devo raccontare tutto ciò che riesco a ricordare, anche il minimo dettaglio.
    Un respiro profondo: puoi farcela, Niniel.

    "Ho visto i miei genitori - pronuncio tutto d'un fiato - Qualche immagine del passato in cui ho visto anche me, bambina... avrò avuto due anni, non di più. Credo... - mi trema la voce - che mio padre volesse uccidermi. Sacrificarmi per placare l'ira di... per contrastare una sorta di maledizione... una profezia. Forse... il mio aspetto - enuncio quasi imbambolata, mentre non posso fare a meno di osservare la mia pelle - Loro... loro non erano come me, effettivamente..."

    Resto in silenzio solo per pochi secondi. Possibile che il mio aspetto possa aver causato tutto questo?
    Per quale motivo? Non ha senso...

    "Lei - proseguo con voce incolore, mentre continuo ad osservare il mio corpo - lei ha cercato di proteggermi, a quanto pare. Si è pugnalata allo stomaco. Sangue versato per annullare questa... questa profezia. Però... - una lacrime sfugge al mio controllo e solca il mio volto - è arrivata una donna. Una strega, credo. Lei... lei... - faccio un respiro profondo: perché è così difficile raccontare ciò che ho visto?! - le ha strappato il cuore dal petto. A quanto pare è stata proprio lei a scagliare la maledizione che tutto il popolo temeva e... ha giurato di uccidermi."

    Non ne conosco la ragione. Non riesco a comprendere. Perché proprio io?
    Io... io non...

    "Le ferite di quella donna - proseguo mentre sollevo il volto e cerco i suoi occhi - il suo dolore... tutto si è riversato su di me. So che sembra assurdo, so che non è normale, ma... quelle ferite... quelle ferite erano le sue..."

    Aiutami, Drako. Aiutami a capire...
    Ultima modifica di valuccia85; 3rd April 2016 alle 02:01

  2. #3172
    GdR Master L'avatar di Eclisse84
    Data Registrazione
    Dec 2009
    Località
    Dohaeris
    Messaggi
    6,561
    Inserzioni Blog
    30
    Potenza Reputazione
    21

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti

    Drako Kalisi

    Niniel sembra scossa, come non esserlo d'altronde, si siede al tavolo e comincia a raccontarmi del suo sogno, anche se non mi è del tutto chiaro ciò che dice in alcuni passaggi "Ho visto i miei genitori, qualche immagine del passato in cui ho visto anche me, bambina... avrò avuto due anni, non di più. Credo... che mio padre volesse uccidermi. Sacrificarmi per placare l'ira di... per contrastare una sorta di maledizione... una profezia. Forse... il mio aspetto. Loro... loro non erano come me, effettivamente..." si guarda la propria pelle, non mi sono mai posto domande sul perchè abbia un aspetto così insolito, durante la mia vita ho incontrato numerose persone con tratti particolari e fuori dal comune, ma stando a ciò che dice il suo aspetto non è ereditario."Lei lei ha cercato di proteggermi, a quanto pare. Si è pugnalata allo stomaco. Sangue versato per annullare questa... questa profezia. Però... è arrivata una donna. Una strega, credo. Lei... lei... le ha strappato il cuore dal petto. A quanto pare è stata proprio lei a scagliare la maledizione che tutto il popolo temeva e... ha giurato di uccidermi." Faccio fatica a comprendere, ciò che ho inteso è che c'era un'altra persona in questo sogno, probabilmente una strega legata ad una maledizione, sua madre ha provato ad annullarla sacrificandosi, mentre il padre era contrario, voleva uccidere la propria figlia."Le ferite di quella donna il suo dolore... tutto si è riversato su di me. So che sembra assurdo, so che non è normale, ma... quelle ferite... quelle ferite erano le sue..." Quindi quel taglio allo stomaco ed il successivo al cuore sono dovute ad un sogno, il quale in realtà sembra essere più un ricordo trasmesso dalla madre ed assieme alle immagini persino le ferite le sono state trasferite. "E'... complesso. Ho sentito parlare di oniromanzia, ma non so fino a che punto essa possa spingersi. Ormai è chiaro che tu possegga qualche tipo di capacità divinatoria che si manifesta attraverso i sogni e questo mi ricorda la profezia legata a Dohaeris, quella scritta dai Saggi all'epoca della fondazione della città, Irith è un oniromante e gli apparvero stralci del futuro in sogno, anche Daeron ed Elanor hanno capacità divinatorie, ma vorrei farti parlare con il primo che ti ho menzionato, è un elfo come te, credo che potrebbe esserti utile"

  3. #3173
    Super Moderatore L'avatar di polliciotta
    Data Registrazione
    Nov 2010
    Località
    attualmente Milano
    Messaggi
    4,238
    Inserzioni Blog
    22
    Potenza Reputazione
    18

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti

    SAGE BLOODBOORNE

    Forse era meglio che mi facevo gli affari miei perchè ...
    "Forse sono posseduto e sto morendo ma per il resto tutto bene."
    Come scusa?
    No, scherzo." - ride, è il primo aprile oggi? Mi sta facendo uno scherzo - "Troverò una soluzione. - non capisco, dice sul serio o scherza? Sono senza parole, non riesco a ribattere, non so davvero cosa dire.
    Gli altri sono in infermeria perché... È successo qualcosa, vado a vedere" - dice poi rispondendo alla mia domanda su dove sono gli altri e scompare.
    Oooooooocchei.
    Sage, tranquillo, non tutte le malattie sono contagiose, di sicuro non lo sono quelle mentali.
    Mi lascia solo dirigendosi in infermeria, ma non passa molto tempo che vedo uscire quasi tutti, un pò alla volta. Li saluto uno ad uno con la mano sorridendo, ma nessuno mi si fila di pezza e il sorriso mi muore sulle labbra. Devo avere un'espressione buffa.
    Dopo qualche secondo vedo passare Drako e subito dietro Niniel mi sembra strana, c'è del sangue. E' successo qualcosa a lei?
    Faccio per avvicinarmi ma la vedo guardarmi, sorridermi e infilarsi nella tenda di Drako: va bene.
    "Se avete bisogno sono qui" - dico al vento. Vado in dispensa a prendere un tozzo di pane e masticando, ritorno al tavolo, ripensando al pomeriggio e a tutto quello che è successo al Valar Morguli.


  4. #3174
    sim dio L'avatar di valuccia85
    Data Registrazione
    Jun 2009
    Messaggi
    2,409
    Potenza Reputazione
    17

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti




    Drako ascolta in silenzio tutto il mio discorso e sembra prestare la massima attenzione alle mie parole.
    Sembro una pazza. Una povera pazza, me ne rendo conto, ma... è ciò che ho visto.
    Posso ancora udire le sue grida, avvertire il suo dolore, percepire la sua disperazione.
    In quel momento, per quanto assurdo possa sembrare... ero... lei.

    "E'... complesso. Ho sentito parlare di oniromanzia, ma non so fino a che punto essa possa spingersi.
    Ormai è chiaro che tu possegga qualche tipo di capacità divinatoria che si manifesta attraverso i sogni e questo mi ricorda la profezia legata a Dohaeris, quella scritta dai Saggi all'epoca della fondazione della città, Irith è un oniromante e gli apparvero stralci del futuro in sogno, anche Daeron ed Elanor hanno capacità divinatorie, ma vorrei farti parlare con il primo che ti ho menzionato, è un elfo come te, credo che potrebbe esserti utile
    "

    Parlare con i Saggi. Non ho mai avuto occasione, né motivo, di incontrarli prima, ma mi fido di Drako e se dice che parlare con Irith potrebbe aiutarmi...

    "Qualsiasi cosa, basta che tutto questo finisca. Non c'è niente di divino a possedere questa capacità - affermo per poi rivolgergli un sorriso appena accennato - Posso assicurartelo"

    Mi sento improvvisamente più leggera, nonostante le immagini che continuano a tormentarmi.
    Afferro un pezzo di pane, è ancora caldo, e ci spalmo sopra una buon quantitativo di miele.

    "Grazie davvero per il tuo aiuto - enuncio sorridente, per poi mordere con gusto la fetta - E... per questo" indico il pezzo di pane, continuando a sorridere.

    Non conosco bene Drako. E' un tipo molto taciturno e riservato, ma sembra davvero una persona di buon cuore.
    Ogni volta che ho avuto bisogno di un consiglio, è stato sempre molto disponibile.

    "Ormai non dovrebbe mancare molto al rientro dei guerrieri. La battaglia sarà quasi giunta al termine.
    Ci muoveremo al loro ritorno, giusto?
    "

    Dahmer. Questa battaglia non finisce più. Starà bene?
    Deve... deve assolutamente stare bene.
    Ultima modifica di valuccia85; 3rd April 2016 alle 21:14

  5. #3175
    sim dio L'avatar di albakiara
    Data Registrazione
    Mar 2010
    Località
    Alba
    Età
    39
    Messaggi
    5,154
    Inserzioni Blog
    3
    Potenza Reputazione
    20

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti

    Elen

    Ryuk si è tolto ogni dente e al loro posto vi è già quello nuovo nato dalla mia magia, li tiene nella mano e li osserva prima di metterli nella tasca. Ci farà una collanina?
    <<Allora? Come sono?>> mi sorride <<Sicuramente più umani - gli dico scherzosa mentre con la manica mi ripulisco dagli schizzi di sangue sul viso - ma meno efficaci per azzannare alla giugulare i compagni!>>
    So che non lo farebbe più, è cambiato e questo gesto significativo ne è ulteriore conferma. <<Ritornando seri... Ti fa male? Dovresti metterci del ghiaccio o domani ti ritroverai con una faccia così...>> gonfio le guance e con le mani mimo una faccia grossa come un melone. <<Andiamo, si sta facendo tardi, i guerrieri potrebbero tornare da un momento all'altro.>> gli do una pacca sulla spalla e mi incammino verso le tende ascoltando la sua eventuale risposta.

  6. #3176
    GdR Master L'avatar di Eclisse84
    Data Registrazione
    Dec 2009
    Località
    Dohaeris
    Messaggi
    6,561
    Inserzioni Blog
    30
    Potenza Reputazione
    21

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti

    E' Notte

  7. #3177
    GdR Master L'avatar di Eclisse84
    Data Registrazione
    Dec 2009
    Località
    Dohaeris
    Messaggi
    6,561
    Inserzioni Blog
    30
    Potenza Reputazione
    21

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti

    Ryuk Leithien

    Elen mi guarda per qualche istante, mentre mi iniziano a tirare le guance tanto che mi sto sforzando di fare un sorriso largo, tale da mostrare quanti più denti possibili <<Sicuramente più umani, ma meno efficaci per azzannare alla giugulare i compagni!>> Ironizza su quella scena tra me e Zagarth, non aveva neanche un buon sapore, ma almeno ci siamo divertiti, sì perchè sono certo che quel pazzo si divertì.<<Ritornando seri... Ti fa male? Dovresti metterci del ghiaccio o domani ti ritroverai con una faccia così...>> porto entrambe le mani su di una guancia e tasto bene, non sento niente, neanche un pò di indolenzimento, la sua rigenerazione ha del miracoloso, non so come avrei potuto fare senza di lei, probabilmente, anzi sicuramente, non ci avrei neanche provato "Sei una guaritrice unica" Le dico sorridendole ancora, questa volta senza sforzarmi <<Andiamo, si sta facendo tardi, i guerrieri potrebbero tornare da un momento all'altro.>> La seguo, mentre si incammina verso l'accampamento e tengo il suo passo in silenzio, anche se la guardo ogni tanto con la coda dell'occhio. "Posso fare qualcosa per te? E non lo dico per sdebitarmi, se posso fare qualcosa, lo faccio volentieri, non farti problemi" quando giungiamo vicino la sua tenda mi fermo e la guardo negli occhi per qualche istante "Non devi rispondermi per forza ora, pensaci. Ora torno da Esperin prima che si svegli, voglio farle una sorpresa" Di getto provo a darle un bacio sulla fronte e mi volto per tornare alla mia tenda, ma prima provvedo a ripulirmi bene il viso, la bocca ed a togliere il sangue rappreso sui denti che mi sono strappato, li rimetto in tasca, per poi stendermi dove mi trovavo prima accanto ad Esperin.

  8. #3178
    GdR Master L'avatar di Eclisse84
    Data Registrazione
    Dec 2009
    Località
    Dohaeris
    Messaggi
    6,561
    Inserzioni Blog
    30
    Potenza Reputazione
    21

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti

    Drako Kalisi


    "Qualsiasi cosa, basta che tutto questo finisca. Non c'è niente di divino a possedere questa capacità. Posso assicurartelo" Le rivolgo un sorriso amaro, so cosa vuol dire possedere capacità fuori dal comune, che non avresti mai desiderato in vita tua e potendo scegliere, faresti in modo di eliminarle del tutto dalla tua vita, perchè in un modo o nell'altro te la rovinano irrimediabilmente."Grazie davvero per il tuo aiuto. E... per questo" mi risponde mentre prende del pane con del miele, mi fa piacere vedere che mangia, vuol dire che effettivamente si sente meglio ed io faccio lo stesso."Ormai non dovrebbe mancare molto al rientro dei guerrieri. La battaglia sarà quasi giunta al termine. Ci muoveremo al loro ritorno, giusto?" Mastico l'ultimo boccone e mando giù "Ormai qui sanno come gestire la situazione e non resterò tra i tuoi piedi mentre parli con Irith, ti accompagno solo e torno qui, ci vorrà poco. Piuttosto dimmi tu quando te la senti, se preferisci riposare o andare subito, per me non ci sono problemi"

  9. #3179
    Moderatrice L'avatar di serenarcc
    Data Registrazione
    Jan 2010
    Località
    Roma
    Messaggi
    10,846
    Inserzioni Blog
    87
    Potenza Reputazione
    35

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti

    Esperin Raeghar


    Un movimento del pagliericcio mi ridesta ed ancora ad occhi chiusi torno a voltarmi di lato ed a stringermi al petto di Ryuk, sento il suo respiro vicino al mio viso e la sua mano accarezzarmi i capelli, mi accorgo di avere una coperta addosso, forse temeva che avessi freddo e mi ritrovo a sorridere per queste attenzioni che mi riserva sempre, già da prima di oggi. Resto per un po’ così ancora a metà tra il sonno e la veglia ascoltando il suo respiro ed il battito regolare del suo cuore, non so per quanto abbia dormito ma mi sento riposata mentre evidentemente lui non riesce a farlo, forse è preoccupato e questo mi spinge ad aprire gli occhi. Lentamente metto a fuoco la sua immagine nella fioca luce della candela e mi accorgo che mi sa guardando anzi… mi sta sorridendo, un sorriso largo e spontaneo, di quelli che con me non fa mai per non mostrare i denti ed ottenere così l’effetto contrario rispetto alle sue intenzioni. Ma…i suoi denti, li vedo e sono normali, non sono appuntiti come sempre e sono certa di essere sveglia, sbatto un paio di volte le ciglia e no... non lo sto immaginando. Il sorriso inebetito con cui lo guardo da quando ci siamo riconciliati lascia il posto ad un’espressione confusa e sorpresa “Ryuk…” sollevo la mano toccando il suo viso e le sue labbra, non è possibile “Che… cos’hai fatto…” non riesco a crederci, era qui con me, mi sono addormentata tra le sue braccia ed ora ha dei denti nuovi, deve… averli fatti ricrescere dopo aver tolto gli altri, non c’è altra spiegazione. Sollevo il busto mettendomi a sedere e continuo a guardarlo incredula ed anche un po’ arrabbiata “Dei...non è possibile! Ti avrà fatto un male atroce ed io ero qui a dormire senza sapere nulla!” continuo a tenere le mani sul suo viso anche se stanno tremando e sento gli occhi bruciare per la gioia “Non dovevi farlo, non era necessario” quei denti avevano un significato preciso, me ne aveva parlato, ma il suo cambiamento era già evidente nonostante questo suo aspetto estetico legato al passato. Non mi importava, non doveva farsi così male, lo avrei assolutamente fermato se avessi saputo…non dovevo dormire! "Ti fa ancora male?" Dei… sono agitata, preoccupata, arrabbiata ma mi viene da sorridere come una scema per quello che sto pensando, così è ancora più bello ed è mio, solo mio “Sorridimi ancora.” Lo guardo come un’idiota e poi gli getto le braccia al collo stringendolo forte a me “Sei un pazzo, totalmente pazzo!

  10. #3180
    sim dio L'avatar di valuccia85
    Data Registrazione
    Jun 2009
    Messaggi
    2,409
    Potenza Reputazione
    17

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti




    Continuiamo a mangiare: caspita... quanto è buono! Se non avessi tutta questa nausea, riuscirei sicuramente a gustarmelo, ma... continuo a vedere quelle immagini. Si alternano dei flash davanti ai miei occhi e vorrei scacciarle dalla mia mente, ma... temo non riuscirò a farlo. Mai più. Riesco ancora a sentire l'odore del sangue...

    "Ormai qui sanno come gestire la situazione e non resterò tra i tuoi piedi mentre parli con Irith, ti accompagno solo e torno qui, ci vorrà poco. Piuttosto dimmi tu quando te la senti, se preferisci riposare o andare subito, per me non ci sono problemi"

    Le parole di Drako mi riportano alla realtà. Irith. Finalmente ho la possibilità di comprendere cosa mi sta accadendo e lui è disposto ad accompagnarmi anche subito, quindi... cosa sto aspettando? Perché il mio cuore continua ad esitare? Da una parte non vedo l'ora di andare, così da risolvere questa situazione una volta per tutte, ma dall'altra... dall'altra vorrei attendere il ritorno dei guerrieri.
    Vorrei... sì, ecco... solo sapere come sta... cioè... stanno. Ovvio, entrambi. Oddio... francamente di lei mi interessa poco, nemmeno la conosco, ma alla fine è scesa in campo per combattere in nome della nostra fazione, quindi... Forse, e dico FORSE, dovrei essere più... disponibile? Provare a parlarle, almeno? Certo potrei anche considerare di... Ohhh, ma chissenefrega adesso!
    Per quale cavolo di motivo questa maledetta battaglia non è ancora terminata?!
    Lo vedrei tornare sulle sue gambe e potrei sentirmi più... ecco... tranquilla. Non per lui, ovviamente! Tsk! Figuriamoci! Non mi importa di un fico secco di uno come lui, ma... ovviamente vorrei conoscere l'esito della battaglia. Certo. Questo è un motivo validissimo.
    Tuttavia... ho un motivo altrettanto valido per andare, quindi lascio cadere la mezza fetta di pane nel piatto, tanto non riesco a mangiare ancora, e mi alzo in piedi.

    "Va bene, andiamo. Ma prima... devo fare una cosa. Torno subito!!!"

    Non attendo la sua risposta e mi precipito fuori dalla tenda. Come immaginavo... Sage è ancora al tavolo.
    Prima l'ho ignorato per correre a parlare velocemente con Drako e non sono stata affatto cortese. Dopotutto si è preoccupato della mia salute. Mi avvicino al tavolo...

    "Sage - esordisco leggermente imbarazzata - volevo chiederti scusa. Prima sono stata... ecco... scortese. Eri preoccupato per me ed io ti ho ignorato. Ti chiedo... sì, insomma... ti chiedo scusa - abbasso lo sguardo, a disagio - Ora devo andare, ma... quando torno... potremmo... non so... parlare. Va bene? Buon appetito" accenno un sorriso per poi allontanarmi di nuovo in direzione dalla tenda da cui sono venuta.

    "Eccomi! - affermo entrando in tenda - Sono stata velocissima. Sei pronto ad andare?"

    L'uomo mi rivolge lo sguardo e si limita a rispondere...

    "Bene, andiamo"

    Un respiro profondo. Va bene... sono pronta.


    NB. Post concordato <3




    Ultima modifica di valuccia85; 4th April 2016 alle 22:38

 

 

Discussioni Simili

  1. [Quest GdR] Sims Afterlife - Household
    Di Dina Caliente nel forum Sims Afterlife
    Risposte: 424
    Ultimo Messaggio: 6th September 2014, 23:07
  2. [Quest GdR] Omicidio a Bellavista
    Di Dina Caliente nel forum Omicidio a Bellavista
    Risposte: 505
    Ultimo Messaggio: 10th October 2013, 00:01
  3. Quest d'esempio
    Di Dina Caliente nel forum GdR - Gioco di Ruolo
    Risposte: 14
    Ultimo Messaggio: 6th October 2012, 21:13
  4. Avete giocato al nuovo Deus Ex...?
    Di S1Mulator nel forum Altri videogiochi
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 3rd November 2011, 20:51
  5. The Sims Medeval - Tutto sulle Quest
    Di F@bry nel forum News dal forum
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 1st March 2011, 21:54

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •