Welcome guest, is this your first visit? Click the "Create Account" button now to join.
Pagina 326 di 343 PrimaPrima ... 226276316324325326327328336 ... UltimaUltima
Risultati da 3,251 a 3,260 di 3422
  1. #3251
    Moderatrice L'avatar di serenarcc
    Data Registrazione
    Jan 2010
    Località
    Roma
    Messaggi
    10,846
    Inserzioni Blog
    87
    Potenza Reputazione
    35

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti

    Esperin Raeghar


    Porto Elen con me in dispensa dopo un altro sorriso divertito dalle facce perplesse dei presenti, vedranno come sarà buona questa torta...altroché! Proprio mentre stiamo varcando la soglia della tenda vedo Valerius unirsi agli altri per la riunione e subito dopo anche Niniel e Drako raggiungono il tavolo, come prevedibile reagiscono tutti con sorpresa chiedendosi chi sia la ragazza, forse avrei dovuto avvisarli. Lei si siede accanto a Dahmer, l'unico a sapere tutta la storia oltre me e Drako, ed informa imbarazzata gli altri della propria identità e di quello che è successo, anche se non è ancora chiaro. Rassicuro anche io Elen che più tranquilla mi raggiunge all'interno della tenda osservandomi mentre inizio a prendere gli ingredienti necessari per la torta. Non è difficile, mi piace fare dolci e l'altra volta ho commesso degli errori che stavolta voglio evitare, come lasciar formare tutti quei grumi nell'impasto. Prendo delle uova, la farina, assaggio lo zucchero per essere certa che non mi stia confondendo col sale e poi il lievito... Elen mi ha spiegato che è fondamentale per creare la base per la torta. Poi prendo gli ingredienti per la crema ed infine le fragole che lavo in una bacinella, non è più stagione ma per fortuna sono ancora invitanti e sufficienti per la nostra torta. Mentre traffico con tutti questi ingredienti, facendo spazio sul tavolinetto dentro la tenda così da non scocciare gli altri all'esterno nella preparazione, chiedo ad Elen come sta dato che ultimamente non abbiamo parlato molto ma non risponde e dai suoi occhi capisco che c'è qualcosa di strano, non è mai riuscita a nascondere il proprio stato. Immagino quale possa essere il motivo di questo suo turbamento anche se spero che ormai il discorso Dahmer sia per lei archiviato dopo quello che mi ha detto l'altra volta, è sicuramente la cosa migliore per lei, quel ragazzo deve prima fare chiarezza nella sua testa ed accanto a lei vedo una persona diversa, più a modo e che sappia trattarla come merita. Prendo una ciotola ed inizio ad amalgamare le uova intere con lo zucchero, poi aggiungo la farina dopo averla setacciata ed anche questa volta, nonostante i tentativi, mi ritrovo ad averne la metà addosso, ed infine aggiungo il lievito in polvere stando attenta a non far formare quei fastidiosi grumi. Le parlo con tono basso, così che la nostra conversazione resti tra noi, non voglio che si senta in imbarazzo "Volevo ringraziarti per quello che hai fatto per Ryuk" le sorrido mentre continuo a mescolare "le cose tra noi sono chiare ora e stiamo bene, finalmente" verso il composto in una teglia, stendendolo come mi suggerisce la ragazza "Si, l'ho notato" mi risponde raggiante, facendomi un occhiolino ed avvicinandosi ancora "Hai visto che bella sorpresa ha voluto farti?" prende delle uova e le porta sul tavolinetto, aiutandomi a preparare la crema "Non gli avrei mai permesso di farsi così male se lo avessi saputo ma so cosa rappresentavano per lui quei denti quindi...si, sono felice del suo gesto" e poi, senza quei denti, non riesco a smettere di baciarlo. Le sorrido ancora ma noto una strana espressione sul suo viso, spero non sia quello che penso "Hai poi risposto alla missiva di Cullen?" le chiedo curiosa, cercando di scrutarne la reazione e noto subito i suoi occhi brillare "Cullen..." mi dice con un sorriso sereno, sono contenta di vederla così "Si gli ho scritto per ringraziarlo del dono e delle belle parole, ma al momento di concludere la lettera mi sono bloccata..." la vedo prendere tra le mani il ciondolo della madre ed intristirsi "Ho ancora molte cose da sistemare, finita questa guerra, pensare al futuro mi spaventa..." mi avvicino a lei dopo aver unito in una ciotola gli ingredienti per preparare la crema, prendo la sua mano e le sorrido "Un passo alla volta... vedrai che riuscirai a sistemare tutte le cose in sospeso e ad iniziare la tua nuova vita, non devi avere paura" le do un bacio sulla guancia e poi mettiamo la crema sul fuoco per ottenere la giusta consistenza, fin quando non è pronta e la lasciamo riposare sul tavolo dopo aver unito le fragole. Elen si avvicina e ne ruba un assaggio "Com'è venuta?" le chiedo curiosa "Buonissima!" conferma lei, anche se non so quanto sia obiettivo il suo parere. Mettiamo a cuocere anche la base della torta per poi raggiungere il tavolo e sederci per la riunione, mi alzerò ogni tanto per assicurarmi che sia cotta al punto giusto.


    *Post concordato con Alba e con Pey

  2. #3252
    Super Moderatore L'avatar di polliciotta
    Data Registrazione
    Nov 2010
    Località
    attualmente Milano
    Messaggi
    4,238
    Inserzioni Blog
    22
    Potenza Reputazione
    18

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti

    SAGE BLOODBORNE

    Dopo un imbarazzante silenzio anche Dahmer si unisce alla conversazione e dopo aver confessato di essere anche lui una vittima della zona Cassandra, tesse le lodi delle gambe di Alinor. Ma ... che discorsi sono ...? Non so più dove mettere la faccia, spero che lei non sbuchi tutt'a un tratto alle nostre spalle e ci sorprenda a fare questi discorsi perchè davvero potrei morire qui su questa scomoda panca di legno.


    "Dai, cosa andate a pensare. Lei è una nobile, avrà molti pretendenti nel suo regno, figuratevi se si mette a guardare uno come me." - lo penso davvero, è fuori dalla mia portata, anche se non mi dispiacerebbe conoscerla meglio, da quel poco che ho potuto vedere è affabile, simpatica, alla mano.
    Stiamo ancora affrontando il discorso ragazze, quando ecco arrivare Esperin che sbaciucchia senza remore Ryuk di fronte a me e Dahmer: non credo di averli mai visti in atteggiamenti così affettuosi davanti a tutti, deve essere cambiato qualcosa nel frattempo. Li guardo entrambi e sghignazzo divertito, facendo l'occhietto a Dahmer il quale si è spento improvvisamente così come si era acceso.


    "Drako mi ha detto di riferirvi che tra poco inizierà la riunione. Oggi abbiamo ben due compleanni da festeggiare, Drako e Niniel compiono gli anni. Ho intenzione di fare una torta"" - guardo gli altri, Ryuk sta per parlare ma Esperin lo zittisce subito - "Niente battute!"
    "Hey amico, mai contraddire tua moglie" - abbasso la voce e mi avvicino a Ryuk il più possibile - "Ricordati che è il mostro dell'Auspex"
    E così è il compleanno di Niniel e Drako, pensa che coincidenza! Fortuna che le ho regalato quel pettine, può considerarlo come un regalo anticipato.


    Anche Elen arriva al tavolo e si offre di aiutare Esperin: le donne del campo che cucinano, chi l'avrebbe mai detto! Quando l'ho raccontato ad Andreus si è piegato in due dalle risate, ma chissà se riderebbe ora, se dovesse assaggiare la torta della principessa. Dovrei conservargliene qualche fetta e fargliela assaggiare in neutra.
    "Chi diamine è quella?" - l'esclamazione di Ryuk mi ridesta dai miei pensieri e, seguendo il suo sguardo, resto perplesso da ciò che sto vedendo: una ragazza?
    Sto per parlare ma lei siede accanto a Dahmer che accarezza distratto Rollo e sembra non averci fatto troppo caso.


    "Niniel. Sono... ecco... sono io. E' una lunga storia... anche molto complicata, effettivamente. Dopo una visione... ehm... mi sono svegliata... così..."
    "Dopo una cosa hai fatto cosa?" - stento ancora a crederci, non sembra affatto lei, eppure questa è la sua voce, quelli sono i suoi atteggiamenti e poi Drako non ci farebbe mai uno scherzo simile, giusto? A parte il fatto che non avrebbe alcun senso.


    "Quindi eri sotto effetto di una maledizione? Un incantesimo? E adesso sei riuscita a spezzarlo? Come hai fatto?" - mi rendo conto di averle fatto troppe domande e mi accorgo solo ora della presenza di Valerius e di Esperin che si siedono al tavolo.
    E la torta? Ci ha rinunciato?
    "Beh, auguri di buon compleanno ad entrambi i festeggiati. Non si chiedono gli anni ad un Gran Maestro, giusto?"


  3. #3253
    GdR Master L'avatar di Eclisse84
    Data Registrazione
    Dec 2009
    Località
    Dohaeris
    Messaggi
    6,561
    Inserzioni Blog
    30
    Potenza Reputazione
    21

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti

    E' POMERIGGIO

  4. #3254
    GdR Master L'avatar di Eclisse84
    Data Registrazione
    Dec 2009
    Località
    Dohaeris
    Messaggi
    6,561
    Inserzioni Blog
    30
    Potenza Reputazione
    21

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti

    Ryuk Leithien

    Beccato Sage in fallo, credo proprio che se non gli si da una mossa non si sbilancerà mai, da per scontato troppe cose su Alinor, per carità... non la conosco neanche io, ma non la vedo il tipetto schifettoso e con la puzza sotto al naso tipica di una nobile. Quando fisso il mio sguardo sulla tizia dai capelli rossi, questa comincia a parlare ed è altamente imbarazzata, conosco quella voce..."Niniel. Sono... ecco... sono io. E' una lunga storia... anche molto complicata, effettivamente. Dopo una visione... ehm... mi sono svegliata... così..." Visione? Ancora? Ma questa una mezza dormita come si deve se la riesce a fare? Resto ancora in silenzio, effettivamente è lei, mi ricordo i culi di tutte, ha cambiato aspetto, ma le forme sono quelle. Sì, è Niniel decisamente."Dopo una cosa hai fatto cosa?" Mmi volto verso Sage il quale è visibilmente disorientato e come dargli torto? Dalla pelle verde con le falene aggrappate ai peli delle braccia a questa di colore bianco candido, dagli occhi grossi quanto quelli un orco a questi piccoli ed aggraziati circondati da lunghe ciglia e quella sterpaglia nera e viola si è tinta interamente di rosso. Certo che sta proprio bene così, ma meglio non esternare questo pensiero o il mostro dell'Auspex mi infila nel calderone per fare la torta. "Quindi eri sotto effetto di una maledizione? Un incantesimo? E adesso sei riuscita a spezzarlo? Come hai fatto?" Anche se me lo spiega non penso che capirei, su sta roba di maledizioni non sono ferrato, anche perchè non ho mai capito bene neanche la questione casato Leithien, che non ci si diventa, perchè muori come niente fosse... magari è solo una leggenda o forse siamo semplicemente bestie selvatiche, la seconda è più plausibile"Beh, auguri di buon compleanno ad entrambi i festeggiati. Non si chiedono gli anni ad un Gran Maestro, giusto?" Sposto lo sguardo verso Drako, sembra alquanto imbarazzato, quando si tratta di guerra parla a ruota libera, ma in queste cose sembra un ragazzino timido"Ventinove" risponde bevendo dell'idromele... quest'anno io ne compio trentasette, mi sento vecchio, ma guardo Valerius e mi sento meglio, c'è sempre chi sta peggio. Esperin si è seduta accanto a me e la cingo con un braccio per sussurrarle una frase all'orecchio "Credo che a Sage piaccia Alinor, se ci raggiunge facciamola sedere accanto a lui" E come nulla fosse torno ad osservare Drako "Allora, anche se Dahmer ha già fatto un resoconto parziale della battaglia, e sappiamo che la vittoria è nelle mani dei reali, vorrei che ripetesse a tutti le fasi salienti dello scontro e poi passiamo alla questione Adamantem"

  5. #3255
    L'avatar di mary24781
    Data Registrazione
    Apr 2009
    Località
    Bari
    Messaggi
    29,040
    Inserzioni Blog
    22
    Potenza Reputazione
    10

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti

    DAHMER GRAY

    Niniel si siede accanto a me, non so proprio perchè io mi stia sentendo così... strano. Ha cambiato aspetto è vero, ma è pur sempre lei, sempre la solita Niniel con cui battibecco. Guardo Rollo pensieroso mentre giocherella con lei: gli animali non si fanno di questi problemi, per loro l'apparenza non conta. Mi sono sempre sentito a mio agio con l'elfa, anzi, con nessuno sono mai stato a mio agio come con lei. Mi sento davvero stupido che per due ciocche rosse e una ripulita alla faccia mi sembra di non conoscerla più come prima. Non che io in effetti la conosca molto, al di là dei nostri guai e dei nostri problemi. Drako attira lamia attenzione, invitandomi a rifare il riassunto della battaglia. Porgo imbarazzato a Niniel il boccale di birra che stavo bevendo... non so... io dopo una cosa così avrei voglia di bere molto. Mi sa però che è astemia, almeno non ricordo di averla mai vista bere... o forse sì... per Raiden, ormai gliel'ho passato. "Nei reali sono scesi Aiden Urthadar e Gildas Demonar... hanno dominato il ritmo della lotta... all'Auspex, Gildas era veloce quanto me se non meno... ma a Candonga non c'era gara... mi ha tranciato il braccio e infilzato Alinor come niente fosse" dico stringendo il pugno. Ho battuto la fiacca con gli allenamenti, tutti questi problemi con Vicent e con mio padre mi hanno distratto dall'unica cosa importante. Gildas invece si sarà allenato... è migliorato, più di me... accidenti. "Aiden Urthadar ha tranciato le gambe di Alinor, ma se consideriamo che avrebbe potuto fare una strage... bhe ci ha risparmiati tutti... non so il perchè, ha mormorato qualcosa alla ribelle di Amaranthis, ma non ho potuto ascoltare" descrivo ciò che mi viene in mente, ogni particolare potrebbe essere utile a Drako o agli altri. "Nei ribelli sono scesi appunto la figlia di Lord Tinnuviel, quella su cui ho concentrato i miei attacchi, e una ragazzina bionda che non ho riconosciuto... ha cercato di attaccarmi ma io ero più veloce... questo è tutto, credo" concludo, attendendo in silenzio le parole degli altri.

  6. #3256
    Moderatrice L'avatar di serenarcc
    Data Registrazione
    Jan 2010
    Località
    Roma
    Messaggi
    10,846
    Inserzioni Blog
    87
    Potenza Reputazione
    35

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti

    Esperin Raeghar


    Al tavolo l’attenzione generale è ovviamente rivolta ancora a Niniel ed al suo improvviso cambiamento, le vengono fatte varie domande, Sage si mostra tra tutti il più sorpreso e curioso, le chiede anche se si tratta di qualche maledizione o sortilegio dato che è ovvio che tutto questo non possa essere naturale, deve per forza esserci qualcosa dietro e dalla pessima impressione che ho avuto di Lady Araneae alla Torre non fatico a credere che le abbia fatto qualche stregoneria per proprio tornaconto personale. Mi avvicino agli altri dopo aver controllato la torta e mi siedo accanto a Ryuk, anche lui la sta guardando sorpreso, anche troppo per i miei gusti e così quando si accorge che l’ho raggiunto e si volta verso di me gli rivolgo un sorriso, un sorriso che sa più di un avvertimento: guarda chi vuoi, gli occhi sono fatti per questo e non temo confronti, ma prova a fare battute o ad allungare un po’ troppo le mani e quella forchetta che ho usato per la torta te la ritrovi dritta dritta tra i gioielli di famiglia. "Beh, auguri di buon compleanno ad entrambi i festeggiati. Non si chiedono gli anni ad un Gran Maestro, giusto?" interviene Sage rivolgendosi a Drako, è sempre stato molto riservato su queste cose ed infatti dichiara la propria età senza dilungarsi troppo, bevendo poi dell’idromele in attesa di iniziare la riunione. Ryuk mi cinge con un braccio per poi sussurrarmi una frase "Credo che a Sage piaccia Alinor, se ci raggiunge facciamola sedere accanto a lui" lo osservo per un istante e mi limito a sorridergli annuendo, poi torno a guardare il ragazzo ancora concentrato su Niniel chiedendomi se l’impressione di Ryuk sia esatta, sarei contenta per loro. Sarebbero una bella coppia, lui è un bravo ragazzo, alto e piazzato bene, è simpatico e socievole e quindi anche caratterialmente potrebbe essere compatibile con Alinor, dovrei provare a parlarle anche se non ha mai mostrato interesse per le questioni di cuore, c’è sempre una prima volta dopotutto e potrebbe essere questa, anche io prima di essere travolta da Ryuk non sapevo cosa significasse e quanto fosse bello amare così qualcuno. Il tronco accanto a lui è casualmente libero, quindi se la ragazza se la sentirà di raggiungerci per la riunione sarà semplice farla sedere vicino a lui. "Allora, anche se Dahmer ha già fatto un resoconto parziale della battaglia, e sappiamo che la vittoria è nelle mani dei reali, vorrei che ripetesse a tutti le fasi salienti dello scontro e poi passiamo alla questione Adamantem" Drako da il via alla riunione e Dahmer espone nuovamente il proprio resoconto, più o meno aveva già detto tutto quindi ascolto distrattamente il suo discorso evitando di innervosirmi nuovamente per Aiden ma soffermandomi piuttosto ad osservare il modo strano con cui si approccia a Niniel, non sono mai stati così gentili tra di loro e dopo la strana tensione in tenda inizio a nutrire dei sospetti. Distolgo lo sguardo, non sono affari miei, e resto in attesa di toccare la questione più importante: la battaglia finale.

  7. #3257
    sim dio L'avatar di valuccia85
    Data Registrazione
    Jun 2009
    Messaggi
    2,409
    Potenza Reputazione
    18

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti




    Il cucciolotto continua imperterrito a tentare di leccarmi le mani ed a scondinzolare felice, mentre seguito ad accarezzarlo sul muso e sulla testa. Riesce a trasmettermi tanta allegria e serenità, proprio ciò di cui ho bisogno in un momento come questo. Dopo tutte le scoperte di queste ultime ore, del resto, c'è poco di cui rallegrarsi.

    "Dopo una cosa hai fatto cosa? Quindi eri sotto effetto di una maledizione? Un incantesimo? E adesso sei riuscita a spezzarlo? Come hai fatto?"

    Rivolgo istintivamente lo sguardo verso Sage e... mi viene da sorridere. Credevo mi avrebbe rivolto uno sguardo disgustato o che avrei potuto percepire del disagio dalle sue parole, come da quelle di tutti gli altri, ed invece sembra solo... curioso. Al solito mi creo sempre troppi problemi. Anche Elen non sembra turbata più di tanto dal mio cambiamento. Credo.

    "Ecco... - pronuncio ancora imbarazzata - magari te lo spiego dopo..." concludo in un sorriso cordiale.

    "Beh, auguri di buon compleanno ad entrambi i festeggiati. Non si chiedono gli anni ad un Gran Maestro, giusto?"

    Il mio compleanno. E così... sono veramente nata oggi, eh? Con Elwing abbiamo sempre festeggiato in un giorno diverso da questo e per me, ormai, è quello il giorno del mio compleanno. Assurdo... ancora non riesco a crederci.
    Mi limito a ringraziare Sage con un cenno del capo ed un sorriso e sto per rivolgere di nuovo l'attenzione verso Drako, ma qualcosa attira la mia attenzione. Mi sento... ecco... osservata. Ehm... perché Ryuk continua a fissarmi?
    Uh sì, che cretina! Ovvio che mi guarda, sono un'altra persona. Demente che sono.
    E' del tutto normale che... eh?! Com... cosa?! Perché Ryuk stringe Esperin in quel modo e lei invece di dargli una sberla, gli rivolge un sorriso? Cosa caspita mi sono persa?!

    "Allora, anche se Dahmer ha già fatto un resoconto parziale della battaglia, e sappiamo che la vittoria è nelle mani dei reali, vorrei che ripetesse a tutti le fasi salienti dello scontro e poi passiamo alla questione Adamantem"

    Drako non dice nulla, quindi sì... posso dedurre di essere l'unica a non sapere questa novità.
    Non me lo sarei mai aspettato, ma... alla fine... affari loro! Se lei è felice... se sono felici... cioè se anche lui... vabbè, lasciamo perdere. Sono felici. Stop. Meglio concentrarsi sulla riunione ades...
    Il boccale di birra. Perché mi ha passato un boccale di birra? Devo bere? E' un brindisi per festeggiare il compleanno? Sta a vedere di sì, cavolo. Mi sono distratta, presa dai miei pensieri, e... ehm... ok. Bevo.
    Non mi piace il sapore della birra, ma non vorrei offendere nessuno perciò...
    Gli rivolgo uno sguardo titubante e sembra... imbarazzato? Di nuovo? Perché è imbarazzato? E perché adesso mi sento di nuovo a disagio?! Sembro una deficiente: con un boccale di birra in mano, rossa come un peperone, che lo guardo con espressione dubbiosa... BEVO! Mando giù un sorso ed è... ecco... è... santo cielo, è disgustosa!
    Non so quale espressione possa essere apparsa sul mio viso, ma... fa veramente schifo questa roba... puzza... meglio lasciare il boccale sul tavolo ed ascoltare in silenzio il resoconto di Dahmer.
    Il cucciolo si è addormentato vicino ai miei piedi... è così dolce...

    "Nei ribelli sono scesi appunto la figlia di Lord Tinnuviel, quella su cui ho concentrato i miei attacchi..."

    Keyra. Non ho ancora ricevuto notizie. E' forte e sicuramente l'avranno curata, ma non riesco a stare tranquilla.
    Inoltre... oh, cavolo. Ora... ora sono così! Cosa penserà quando... Come potrò spiegarle? Ed ormai le ho già inviato il messaggio. Possibile che l'unica soluzione possibile sia davvero quella di recarmi da quell'essere?
    Non voglio pensarci. Non ora. Adesso devo solo restare concentrata sulla riunione.

  8. #3258
    GdR Master L'avatar di Eclisse84
    Data Registrazione
    Dec 2009
    Località
    Dohaeris
    Messaggi
    6,561
    Inserzioni Blog
    30
    Potenza Reputazione
    21

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti

    Drako Kalisi

    Sono tutti presenti, manca solo Alinor, mi sto preoccupando molto per la sua salute, forse le occorre altra rigenerazione, oppure ha parecchio da recuperare, posso solo immaginare quanto stress abbia accumulato in questi giorni, le personalità dei reali sono alquanto ingombranti, l'avranno sfinita. Dahmer prende parola e non posso fare a meno di distrarmi nel guardare Niniel, ancora devo capire il meccanismo di questa maledizione, ma se è vero che il dono della sua oniromanzia si è sviluppato, forse potrà esserci di aiuto. "Nei reali sono scesi Aiden Urthadar e Gildas Demonar... hanno dominato il ritmo della lotta... all'Auspex, Gildas era veloce quanto me se non meno... ma a Candonga non c'era gara... mi ha tranciato il braccio e infilzato Alinor come niente fosse. Aiden Urthadar ha tranciato le gambe di Alinor, ma se consideriamo che avrebbe potuto fare una strage... bhe ci ha risparmiati tutti... non so il perchè, ha mormorato qualcosa alla ribelle di Amaranthis, ma non ho potuto ascoltare" A quanto pare si sono accaniti su di lei, avrei dovuto prevederlo, ma la ragazza è venuta qui per combattere ed è una guerriera, è riuscita a sopravvivere ad attacchi di questo genere, le fa onore " "Nei ribelli sono scesi appunto la figlia di Lord Tinnuviel, quella su cui ho concentrato i miei attacchi, e una ragazzina bionda che non ho riconosciuto... ha cercato di attaccarmi ma io ero più veloce... questo è tutto, credo" Tinnuviel, è la figlia del tesoriere dei Leithien, un dipendente di Tywin ed ora di Ryuk, l'altra donna presumo sia la stessa scesa in campo per i ribelli, Medea se non erro. "A questo punto della guerra, è chiaro che il prossimo campo decreterà i vincitori. Sono fiero di ognuno di voi, vi siete dimostrati guerrieri degni di tale nome a prescindere dalle vittorie o dalle sconfitte, ognuno ha contribuito a rendere la fazione temibile, perché lo siamo. Vi devo molto." Mi soffermo su ognuno di loro, non avrei mai pensato che saremmo arrivati a questo punto ed i reietti entreranno nella storia, i loro nomi resteranno impressi sui tomi che parleranno di questi giorni, uomini e donne valorosi che non hanno avuto paura di sfidare la morte. "Le porte dell'Adamantem sono l'ultimo campo sul quale ci affronteremo. Ve ne sono 5, quelle che vanno da ovest ad est, quella designata per il combattimento è la centrale che punta verso Sud. Esperin e Ryuk si sono offerti volontari, sono consapevole di aver offerto più possibilità di dimostrare il proprio valore a pochi, ma in questo caso (purtroppo) mi è d'obbligo concordare con questa candidatura, per ovvi motivi. Avrei avuto fiducia in ognuno di voi. Non saranno solo loro a combattere, quando sarà decretato un vincitore, il trono verrà reclamato e se saremo noi, dovremo tenerci pronti a recarci al castello con tutte le truppe delle quali possiamo disporre. Ora lascio la parola a Ryuk per il campo." L'uomo si alza immediatamente ed incomincia a parlare"Ho già dato disposizioni ai miei uomini per l'assalto al Castello, faranno prigionieri e vittime solo se necessario. Il Castello Nero si trova sulla cima dell'Adamantem, questa montagna fa da perimetro alla valle che da accesso a questo luogo dalla parte che si estende da Nord-Ovest a Nord-Est. I soldati circonderanno il perimetro del castello e si posizioneranno lungo gli accessi oltre le cinque porte, in modo da prevenire attacchi improvvisi o contenere le altre forze armate in caso di sconfitta, è per tale motivo, che dovete comunicarvi chi di voi può contribuire con i propri soldati, o altri tipi di forze, a sostegno dei miei. Le condizioni meteorologiche sono avverse, ci sarà neve e freddo pungente." Il suo sguardo si posa su quello dei presenti in attesa che qualcuno intervenga

  9. #3259
    Mod cangiante L'avatar di Pey'j
    Data Registrazione
    Jun 2010
    Località
    Milano
    Età
    28
    Messaggi
    14,974
    Potenza Reputazione
    10

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti

    Valerius Urthadar

    Non dovrei esserne sorpreso, perché ormai so che i miei mal di testa e la mia stanchezza non hanno una causa tangibile bensì sono da imputare a quel... maleficarum che vive dentro di me come un parassita, però non riesco a non sentirmi demoralizzato quando mi alzo dal pagliericcio e mi sento ancora uno straccio nonostante mi sia riposato per più di un'ora. Se fossi a conoscenza di una soluzione potrei dedicarmi esclusivamente a cercare di raggiungerla e in quel modo almeno mi distrarrei dalle mie condizioni, ma occuparsene ora, agli sgoccioli della guerra, sarebbe deleterio per tutti e di certo un atto profondamente egoistico. Sì, ho preso la decisione giusta: dopo la nostra vittoria tornerò a Capo Tempesta e risolverò questo problema insieme a Petyr e, se vorrà, anche Aiden, invece se perderemo... beh, credo che sarò morto, quindi il problema verrà risolto comunque. Esco dalla mia tenda e raggiungo gli altri al tavolo, vedo che bene o male siamo tutti qui quindi credo che presto terremo la riunione e discuteremo sul da farsi dopo la sconfitta a Candonga. Sono tutti impegnati, c'è chi cucina, chi chiacchera, chi parla di visioni... visioni? Sì, ho sentito visioni. Alzo lo sguardo e i miei occhi si concentrano istintivamente sulla figura che non riconosco: ancora prima che riesca a realizzarlo il panico si fa spazio verso il mio cuore e lo fa battere all'impazzata. Dopo aver trascorso settimane con sempre gli stessi volti intorno, l'immagine di un viso che non rientra tra quelli mi fa subito pensare al pericolo. In realtà ascoltando i loro discorsi vengo a sapere che si tratta di... Niniel, a quanto pare l'elfa ha mutato forma e ora... beh, ora sembra normale. Dei, ammetto che si tratta di un pensiero razzista, ma ho sempre pensato che lo strano colorito della pelle e... beh, tutto il resto, fossero una strana usanza elfica. Invece a quanto pare la vera Niniel è un'altra. L'unico che appare confuso quanto il sottoscritto è Sage, quindi presumo che gli altri fossero già a conoscenza della novità, dev'essere accaduto mente dormivo dato che in infermeria la donna era ancora... se stessa. No, adesso è se stessa, prima non lo era. Credo. Vabbè, forse è meglio non pensarci. La seconda novità è che oggi è il compleanno di Drako, diventa un ventinovenne... Dei se sono vecchio. In realtà non ho mai sentito il peso dell'età, forse perché sono diventato maturo nel giro di una notte, impossibile non cambiare dopo quello che mi è successo, però... non ho mai visto la vecchiaia come un fardello, ecco. Forse inizio a rimpiangere proprio ora la gioventù, dato che è possibile che se fossi stato più in forma, questa storia del maleficarum non mi avrebbe conciato così male tanto presto. Come avevo previsto Kalisi dà inizio alla riunione, manca Alinor ma credo che si stia ancora riprendendo in infermeria, il primo a prendere la parola è proprio Dahmer che, interpellato dal Dragone, ci fornisce nuovamente il resoconto della battaglia: predominio dei reali, Alinor presa di mira, i nomi di chi ha combattuto. Cose che già so e che proprio per questo adesso riesco a sopportare senza fare una scenata come prima in infermeria. Drako interviene ancora e si dimostra per l'ennesima volta un buon leader, ringrazia ognuno di noi e riesco a percepire la sua sincerità, riesco a credere alle sue parole senza nemmeno metterle in dubbio per un secondo. Sostengo fiero il suo sguardo, non mi sono mai pentito di averlo seguito, nemmeno quando ho rischiato di morire per mano di Ryuk, nemmeno quando le scariche elettriche di Daphne Baratheon mi attraversavano i muscoli, mai. Parla poi dell'Adamantem e dell'ultima battaglia e annuncia che proprio Ryuk si è offerto volontariamente di combattere insieme ad Esperin. Il mio sguardo cade su di loro, sono seduti vicino e... e sono felice, davvero felice per loro, perché se da questa guerra è riuscito a nascere qualcosa di meraviglioso quanto il loro amore significa che tutta questa sofferenza potrebbe davvero condurci a un futuro migliore, a una nuova Dohaeris fondata su quello che sto vedendo in questo momento e non sull'odio e i soprusi del passato. Il Leithien ci dà dettagli sull'organizzazione del suo esercito al Castello Nero, sono informazioni preziose e la sua frase finale mi costringe a intervenire. <<Allora>>, comincio da seduto e poi tento di alzarmi. Solo gli Dei sanno quanta fatica mi costi anche solo mettermi in piedi e quando finalmente ce la faccio sono costretto a reggermi al tavolo con entrambe le mani. Dovrei sentirmi in imbarazzo, hanno visto tutti la mia debolezza, ma la verità è che non me ne vergogno assolutamente. Ho imparato a conoscere ognuna di queste persone e non ho paura di mostrare loro le mie condizioni. <<Per chi ancora non lo sapesse, ho ottenuto il controllo di Capo Tempesta, perciò anche dell'esercito. I soldati non hanno ancora lasciato la regione, quindi posso dare ordine di mandarli sia a Nord, al Castello Nero, sia verso Luna di Diamante per supportare il nostro assalto finale. Se mando una missiva immediatamente, e con una marcia sostenuta, dovrebbero riuscire a raggiungere entrambi i luoghi entro domani mattina>>. Guardo sia Ryuk che Drako, la decisione è loro. <<Devo dire anche altre cose>>, prendo un respiro profondo. <<Credo nei nostri ideali e credo nella pietà. Per questo, e per assicurarmi il suo supporto nella guerra, ho promesso a mio cugino, che attualmente controlla Capo Tempesta in mia vece, di risparmiare mio fratello. Non ho intenzione di agire alle vostre spalle, per questo motivo ve lo sto dicendo. Probabilmente non tutti sarete d'accordo, ma vi assicuro che verrà giudicato come ogni altro prigioniero di guerra, se dovremo giungere a quello, e affronterà le stesse conseguenze di ogni altro reale>>. Stavolta guardo tutti, cercando di capire le varie reazioni, ma poi riprendo la parola. <<Un'ultima cosa>>. Probabilmente in passato sarei rimasto zitto, ma oggi no, oggi sento il bisogno di dire ciò che sto per dire. <<L'ottimismo non mi è mai appartenuto. Sono sempre stato realista, se non pessimista, e la guerra ha sì cambiato tante cose, ma non quella parte di me>>. Scuoto la testa, sorridendo... la stanchezza sembra quasi essere andata via. <<Nonostante questo credo davvero che possiamo vincere domani. Ma proprio perché sono realista so anche che potrebbero esserci vittime, che questa potrebbe essere l'ultima occasione in cui siamo tutti insieme, perciò... perciò vi ringrazio>>. Tutti. Nessuno escluso. <<Quando sono arrivato mi sentivo vuoto. Non avevo nulla per cui vivere. Quando ho raggiunto il Lacrima Mundi ho pensato che probabilmente mi avreste ucciso a vista, e non me ne importava nulla. Invece mi avete... mi avete regalato la speranza>>. Le parole escono come un fiume in piena. Sono calmo, pacato, il mio tono di voce è sempre lo stesso, ma c'è così tanta intensità dietro questo discorso che mi sento bruciare dentro. <<E anche se questa speranza non verrà soddisfatta io non me ne dimenticherò, perché mi avete dato qualcosa per cui combattere. E non esiste dono più grande di questo>>. Mi siedo, sono distrutto. <<È tutto>>.
    Our wills and fates do so contrary run

  10. #3260
    L'avatar di mary24781
    Data Registrazione
    Apr 2009
    Località
    Bari
    Messaggi
    29,040
    Inserzioni Blog
    22
    Potenza Reputazione
    10

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti

    DAHMER GRAY

    Ascolto il discorso di Ryuk con molta fatica... la strategia militare non fa proprio per me. I suoi uomini circonderanno il Castello... è ovvio che questa cazzo di guerra non finiva con Adamantem, ma che Lantis si sarebbe chiuso a palazzo, però ammetto che non ci ho pensato a cosa fare. Sud, ovest... diciamo che mi fido, Ryuk ha esperienza, è un soldato d'élite, sa come muoversi e che ordini impartire. Valerius si alza, ci comunica che a Capo Tempesta ora è lui che comanda, quindi possiamo disporre anche di quei soldati. Il discorso toccante che segue mi rende parecchio triste e dovrei incazzarmi per questo. Non posso che pensare a mio padre, a mio cugino, a come le cose stiano diversamente che per gli Urthadar. I Dreth sono distrutti ed è tutta colpa mia che mi sono fatto manovrare da Caligus. Eppure... eppure non riesco a non pensare a lui, a cosa Vicent avrà fatto, a che sorte è toccata a mio padre. Lo odio, so che lo odio e che lo disprezzo... allora perchè? Perchè questo senso di ansia? Mi gratto la scapola con nervosismo, le parole di Valerius sono così dannatamente vere anche per me. Ero così diverso, così cieco, così sbagliato. Forse dovrei dire anche io qualcosa... domani potremmo essere sul patibolo. No, vinceremo, la gnocca bionda di Saraswaty non può deludere il gran capo. E' anche il suo compleanno... ventinove. Chissà se ci arriverò io a ventinove anni, a come sarò, dove sarò, cosa starò facendo. Osservo Rollo che è tornato a sedersi accanto a me, come se avesse intuito un mio attimo di debolezza. Poi guardo Niniel... cavolo, mi ci devo abituare a questi capelli rossi. E poi passo gli occhi su tutti loro, su quelli che ora considero come una famiglia. Nel bene e nel male lo sono stati per me, mi hanno fatto capire tante cose. Sorrido al nonno, perchè anche io ora non voglio più morire. Perchè questa fazione ha donato anche a me la speranza. E forse gli Dei permetteranno anche di sistemare le cose ad Aeglos. Alzo il boccale in segno di rispetto verso Valerius: "Skol" dico con serietà per poi bere un sorso. E' il brindisi ai guerrieri, ai fratelli, a chi divide il campo di lotta con te. Skol è una parola breve, dal suono duro e aspro. Ma che nasconde un cuore fiero e coraggio da vendere. Come noi gente del Nord. Il Capo si alza, immagino stia per dare altre disposizioni a Ryuk ma... no, mi guarda e mi porge una lettera. "Questo potrebbe interessarti" mi dice serio. La prendo titubante... che ci sarà? Vicent scrive qualcosa a Drako? No, è la calligrafia di mio padre. Sgrano gli occhi mentre la leggo: Caligus Dreth ha radunato metà esercito di Aeglos e lo schiera a favore dei reietti. Vicent... non lo ha fermato in tempo. Che mi potevo aspettare? Per quanto sia un ottimo guerriero, mio cugino non può competere con l'abilità politica di uno come mio padre. Dice di aver fatto degli errori... con me... brutto caprone, so bene che non lo fai per me ma per te stesso. "A-eglos... metà Aeglos è con noi... Caligus ha mosso guerra contro i reali e schera le sue truppe con noi" dico incredulo, stringendo la lettera. Non lo fa per i nostri ideali, non lo fa perchè io sono suo figlio. Ha solo approfittato della situazione per prendersi ciò che crede gli spetti. Guardo il Dragone con l'aria smarrita, ammetto che non me l'aspettavo. Era prevedibile, per carità, ma non credevo lo avrebbe fatto davvero. Faccio spallucce, sono totalmente spiazzato e confuso. "Mio padre è con noi... conosco i suoi uomini... i bersek... sono famosi e temuti perchè lottano senza la paura della morte. Penso prendano una qualche sostanza che li renda particolarmente feroci... almeno ho sempre voluto credere così" dico cercando di razionalizzare l'informazione. Caligus... non riesco a staccare gli occhi dalle parole che mi riguardano. Dalla parola "padre".

 

 

Discussioni Simili

  1. [Quest GdR] Sims Afterlife - Household
    Di Dina Caliente nel forum Sims Afterlife
    Risposte: 424
    Ultimo Messaggio: 6th September 2014, 23:07
  2. [Quest GdR] Omicidio a Bellavista
    Di Dina Caliente nel forum Omicidio a Bellavista
    Risposte: 505
    Ultimo Messaggio: 10th October 2013, 00:01
  3. Quest d'esempio
    Di Dina Caliente nel forum GdR - Gioco di Ruolo
    Risposte: 14
    Ultimo Messaggio: 6th October 2012, 21:13
  4. Avete giocato al nuovo Deus Ex...?
    Di S1Mulator nel forum Altri videogiochi
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 3rd November 2011, 20:51
  5. The Sims Medeval - Tutto sulle Quest
    Di F@bry nel forum News dal forum
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 1st March 2011, 21:54

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •