Welcome guest, is this your first visit? Click the "Create Account" button now to join.
Pagina 41 di 343 PrimaPrima ... 3139404142435191141 ... UltimaUltima
Risultati da 401 a 410 di 3422
  1. #401
    GdR Master L'avatar di Eclisse84
    Data Registrazione
    Dec 2009
    Località
    Dohaeris
    Messaggi
    6,561
    Inserzioni Blog
    30
    Potenza Reputazione
    21

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti

    E' L'ALBA

  2. #402
    sim dio L'avatar di albakiara
    Data Registrazione
    Mar 2010
    Località
    Alba
    Età
    39
    Messaggi
    5,154
    Inserzioni Blog
    3
    Potenza Reputazione
    20

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti

    Elen Nárë Vanya


    I primi raggi dell'alba penetrano nella tenda donando al tessuto riflessi rosati, è ora. Rimango ancora qualche istante a godere del tepore di Dahmer, poi, cercando di non svegliarlo, gli sollevo il braccio che mi cinge e scendo dal pagliericcio.


    Osservo i suoi lineamenti, potrebbe essere l'ultima volta, poi sfilo la camicia e lentamente indosso l'armatura: prima i pantaloni e la casacca, poi stringo la cintura in vita e lego gli spallacci.


    Intreccio i capelli perché non siano d'intralcio e provo qualche movimento per testare la comodità dell'armatura... Perfetta! Infilo gli stivali ed esco dalla tenda dandogli prima un bacio sulla fronte.


    Mangio un boccone di avanzi della sera e mi dirigo al glados godendomi questi ultimi attimi di serenità, osservo il lago e il pensiero di ciò che è successo la sera prima mi da coraggio... Devo tornare viva.






    Il post continua qui
    Ultima modifica di albakiara; 14th February 2015 alle 00:06

  3. #403
    L'avatar di mary24781
    Data Registrazione
    Apr 2009
    Località
    Bari
    Messaggi
    29,040
    Inserzioni Blog
    22
    Potenza Reputazione
    10

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti

    DAHMER GRAY

    L'alba irrompe nella tenda con tutta la sua luce, il suo chiarore. Il rumore della piccola cascata al lago si sente da qui, lontana, ovattata.



    Quando apro gli occhi, Elen non è a fianco a me: è già partita. Non avrà voluto svegliarmi, brava cagnetta.



    Chissà se è già giunta a Solumquae, chissà se le sta già prendendo o ne sta dando. Chissà i reali chi avranno schierato, magari quell'idiota di Vicent. Idiota che farebbe comodo a noi, dato che non attaccherebbe mai una fanciulla come Elen. O chissà, magari con l'armatura addosso diventa un torello e attacca tutto e tutti indistintamente. Mi metto seduto e ghigno, nel pensare a quel suo enorme mento corrucciato (perchè in lui non si perturba la fronte, ma quella sua parte del viso più estesa) ad ammirare le delicate mani di Elen, assalito da mille tribolazioni morali sull'attaccarla o meno. Che pezzo di sterco inutile. Mi dirigo al lago, intorno non c'è nessuno, così mi faccio un bel bagnetto.



    Oggi sono di buon umore: posso allenarmi con lei e vendicarmi della freccia. Elen e Larieth torneranno chissà quando e se dalla battaglia, posso essere me stesso. Mi rivesto, sono tutto bello e profumato e mi metto a mangiare qualcosa di nutriente: uova strapazzate e limonata.



    Attendo un poco che qualcuno mi faccia compagnia, sennò procedo tranquillamente con il mio pasto e inizierò a cercare Niniel. Riuscirò sicuramente a scacciare la noia di non poter giocare con Elen.


  4. #404
    GdR Master L'avatar di Eclisse84
    Data Registrazione
    Dec 2009
    Località
    Dohaeris
    Messaggi
    6,561
    Inserzioni Blog
    30
    Potenza Reputazione
    21

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti

    Ryuk Leithien

    Niniel è ormai seduta accanto a me, io sono bello comodo, ma la mia virilità si smoscia piuttosto rapidamente, questa non vuole collaborare.
    "Sinceramente te lo domando: possiamo fidarci di lui? Combatterà lealmente dalla nostra parte oppure, alla prima occasione, cercherà di ucciderci? E sai dirmi perché mi sembra tanto interessato alla giovane Elen?"


    La osservo in silenzio per qualche secondo... devo cercare di ridere nella maniera più Contenuta mi sia possibile...
    "AHAHAHAHAHAHAAHAHAHHAAHAHHAHAHAHAH"
    mi si secca quasi la gola, ma dopo qualche secondo, riprendo fiato, poi mi stendo, continuando a parlare.



    "Beh... lealmente è una parola un pò... hem, grossa! Comunque... non posso dirti che ti devi fidare di lui, non ti devi fidare neanche di me e neanche della tua ombra, ma se è qui, è sicuramente perché ha qualcosa per cui lottare, altrimenti non vedo perché rischiare la pelle in questo modo, è un violento, ma non è di certo stupido." Mi gratto un pò il sedere "Beh a giudicare da quello che ho visto, è interessato perchè la da senza troppe storie, mica come qualcun'altro" inarco il sopracciglio



    "Cosa vuoi sapere? Direi che qui nessuno sa molto o tutto sugli altri compagni, quindi non capisco perché dovresti dubitare della mia presenza in particolare. Comunque se hai delle curiosità sul mio conto... sono pronta a soddisfarle. Chiedi pure..."
    "E allora perché dovresti dubitare sulla sua presenza in particolare? Lo hai appena detto: Qui nessuno sa molto sugli altri, dubita di tutti... o nessuno! Per ora... voglio sapere solo quando sbatti il tuo grazioso culo fuori da questa tenda, visto che si è fatto giorno e vorrei dormire almeno un paio di ore... te lo chiedo gentilmente, ovviamente!"



    E' l'alba... quelle due saranno già in campo. Parlerò un'altra volta con Niniel e delle sue turbe mentali, saprei come tapparle la bocca, ma a questo punto preferisco dormire, sembra se mi concede la grazia divina di sloggiare.

  5. #405
    sim dio L'avatar di valuccia85
    Data Registrazione
    Jun 2009
    Messaggi
    2,409
    Potenza Reputazione
    18

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti




    Dopo aver ascoltato le solite banalità (che non devo fidarmi di nessuno lo so da me, grazie di aver detto un'ovvietà!) arriva la conferma che tanto aspettavo: non ci si può fidare di quel tizio. Non che immaginassi qualcosa di diverso, ma sentirlo dire apertamente è tutt'altra storia: il mio istinto non sbaglia mai.
    Avrà pure qualcosa per cui lottare, ma questo non significa che sarà disposto a combattere per la nostra stessa causa.
    La ragione per cui ognuno di noi decide di scendere in campo, dovrebbe descrivere apertamente chi siamo.
    I nostri obiettivi, le nostre speranze... il nostro animo.

    "E' un violento, ma non è di certo stupido."

    -Su questo avrei decisamente da ridire-

    Ma il divertimento dura poco. A quanto pare c'è stato qualcosa tra la giovane curatrice ed il nuovo arrivato.
    Lungi da me giudicare le scelte intime di Elen, ma... com'è possibile?
    Dalle parole di Drako ho potuto dedurre che non conoscesse D. fino a poche ore fa... come ha fatto ad ottenere una simile fiducia in così poco tempo?

    -Questo tizio mi piace ancora meno - penso contrariata (non per quello che c'è stato tra loro ovviamente, non me ne frega una cippalippa, ma perché tutto ciò fa nascere in me ulteriori dubbi e perplessità...) - Ma ti terrò d'occhio cocco... ci puoi contare-

    "E allora perché dovresti dubitare sulla sua presenza in particolare? Lo hai appena detto: Qui nessuno sa molto sugli altri, dubita di tutti... o nessuno! Per ora... voglio sapere solo quando sbatti il tuo grazioso culo fuori da questa tenda, visto che si è fatto giorno e vorrei dormire almeno un paio di ore... te lo chiedo gentilmente, ovviamente!"

    "Risponderò un'altra volta alla tua domanda ed a tutto il resto, per ora ti lascio riposare e ti auguro la buonanotte" - affermo con un tono decisamente affabile (e non è da me... decisamente no... devo iniziare a preoccuparmi? Stento quasi a riconoscermi...!) per poi alzarmi dal pagliericcio ed uscire dalla tenda.
    Prima di allontanarmi però...

    "Ah, solo un consiglio: fai pace con il cervello. Se inviti una persona a restare per farti compagnia, forse dovresti avere dei modi più garbati per chiederle di togliere il disturbo".



    Ah no... ok... sono decisamente in me! Questo sta fuori come un terrazzo, cavolo!

    -Ehm... sì, Drako... prometto che mi impegnerò a non stuzzicare nessuno... certo... da... domani! Inizierò da domani!-

    Non mi interessa una sua eventuale risposta, quindi mi allontano senza aggiungere altro e mi dirigo nella mia tenda... almeno un paio d'ore di sonno, dopotutto, me le devo proprio concedere: voglio allenarmi appena sveglia!

    E' mattina? Che palle... è mattina...
    Coraggio Niniel... solleva il tuo... com'è che è stato definito? GRAZIOSO, ah sì!
    Dicevo... ehm... solleva il tuo grazioso culo da questo pagliericcio, cerca di capire rapidamente chi sei, mangia qualcosa di leggero e corri ad allenarti...
    Devo allen... zzzz... allenar...zzzzzzz...



    "No,no,no! - bofonchio stropicciandomi gli occhi... la bocca ancora impastata... - Alzati e corri ad allenarti, coraggio pelandrona!"

    Tento di tirarmi su dal "letto" con un movimento agile e scattante, quando...

    "Ahi! Porca paletta!"

    Mi porto istintivamente una mano sul fianco.
    Cavolo... sono ancora ferita. Quella maledetta bruciatura... e chi ci stava ripensando ieri sera?

    -Devo assolutamente farmi un bagno, prendere delle bende pulite ed un po' di calendula. Dovrebbe darmi un po' di sollievo. Ora Elen non c'è, quindi non posso contare su di lei per delle cure imminenti-

    "Elen... Larieth... non azzardatevi a morire..." sussurro uscendo lentamente fuori dalla tenda per poi scrutare il cielo. Sembra una giornata così serena e tale dovrà rimanere!



    Mi avvio a rilento verso l'infermeria. La mano sempre sul fianco, nel vano tentativo di attenuare il fastidio.
    Dopo aver recuperato tutto il necessario, mi dirigo verso il lago e... toh! Chi ti vedo seduto al tavolo, intento a fare colazione?

    "Buongiorno!" enuncio senza fermarmi.

    Per ora devo solo pensare a medicare questa ferita e ad allenarmi... nient'altro.
    Giunta nei pressi del lago, entro in acqua completamente vestita ed eccola... una fitta di dolore... nel preciso momento in cui la ferita viene a contatto con l'acqua. E' l'unico modo per togliermi i vestiti e non rischiare di portare via anche un po' della mia pelle con essi.



    Mi sfilo lentamente i vestiti e mi concedo un bel bagno.
    Sono cosciente di non avere alcun potere curativo, eppure... eppure sento come se l'acqua stesse curando la mia ferita. Il dolore diminuisce lentamente ed ora, completamente immersa in queste profonde acque, mi sento già meglio. Resterei in acqua per ore, ma se voglio allenarmi come si deve... devo muovermi.
    Dovrei muovermi. Ma sì!

    "Ancora cinque minuti! - parlotto allegramente - Poi mi medicherò ed infine... via all'allenamento!"

    -
    Ultima modifica di valuccia85; 20th February 2015 alle 16:22 Motivo: eliminata la scritta ----ALBA----

  6. #406
    L'avatar di mary24781
    Data Registrazione
    Apr 2009
    Località
    Bari
    Messaggi
    29,040
    Inserzioni Blog
    22
    Potenza Reputazione
    10

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti

    DAHMER GRAY

    Proprio Niniel, circondata da quelle perturbanti falene, mi si avvicina mentre mangio, dandomi il buongiorno. Prima di alzarmi e andare in armeria, ne approfitto per invitarla ai miei giochi mattutini. "Giorno a te Niniel, se non hai troppa fifa della mia claymore, puoi unirti al mio allenamento.. mi trovi al campo di addestramento" le dico sfrontato, con un ghigno sul viso. Lei si dirige verso il lago e sarei tentato di seguirla, ma preferisco aspettarla dove ho detto. Per renderla sessualmente attraente devo strapparle prima quelle farfallucce dal corpo, sennò fa senso persino a me. E magari tra mille urla di dolore, sarebbe sublime. Mi metto a fianco di un manichino, aspetterò il suo arrivo. Non vedo nessuno nei paraggi... ma so che non posso esagerare nel massacrarla, ma considerando come mi ha ridotto ieri Drako, posso certamente divertirmi.


  7. #407
    sim dio L'avatar di valuccia85
    Data Registrazione
    Jun 2009
    Messaggi
    2,409
    Potenza Reputazione
    18

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti




    Se solo potessi... resterei immersa in queste gelide acque ancora ed ancora.
    Il mio elemento mi rigenera. Una nuova linfa vitale scorre dentro di me ed anche la stanchezza, determinata dalle poche ore di sonno, sembra svanire lentamente.
    Le parole di D., tuttavia, mi ritornano alla mente e non posso certo ignorare la sfida che mi ha lanciato.

    -Paura della tua comesichiama? Non credo proprio, cocco- penso già infastidita.

    Tuttavia... devo impegnarmi ed essere meno scostante, giusto? E sia. Non garantisco nulla, ma posso almeno tentare. Mi dirigo verso la riva del lago e dopo la medicazione ed aver indossato nuovamente i miei abiti, mi dirigo verso il campo di addestramento.
    La fasciatura mi sta già dando un po' di sollievo.
    Eccolo li... giusto vicino ad un manichino poteva stare.



    -Fatico quasi a distinguerli- penso divertita. Accenno un sorriso e mi avvicino a lui.



    "Buongiorno di nuovo, Sir. - il sorriso ancora stampato sul mio volto (speriamo non mi venga una paralisi!) Oggi è una splendida giornata, non trovate? Ottima per allenarsi. Quando siete pronto... possiamo cominciare..."



    Questo sorriso non resterà sul mio viso troppo a lungo. Questi convenevoli non sono proprio da me, ma devo tentare, no? Devo proprio? Che palle...



    Faccio due passi indietro, giusto per guadagnare un po' di distanza, per poi assumere una posizione di guardia: il peso del corpo è riversato principalmente sulla gamba posteriore (la sinistra), mentre l'anteriore (la destra), alleggerita dal peso, deve essere pronta a bloccare eventuali attacchi dal basso. Le braccia, invece, sono alte... sporgenti in avanti, ma non troppo, con i gomiti bassi per proteggere il mio corpo. Mani aperte (mi aiuteranno a schivare più facilmente eventuali pugni) ed all'altezza del mio viso.



    Non sono in posizione frontale al mio avversario, ma verso il suo lato sinistro.



    Ed ora... vediamo di divertirci, D.
    Mi mancava un sacco menare le mani!


    Nb. Mary... abbi pietà di me, ma sono una frana a descrivere le posizioni del corpo. Spero sia chiaro, altrimenti pubblico una foto
    Ultima modifica di valuccia85; 28th March 2015 alle 19:21

  8. #408
    L'avatar di mary24781
    Data Registrazione
    Apr 2009
    Località
    Bari
    Messaggi
    29,040
    Inserzioni Blog
    22
    Potenza Reputazione
    10

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti

    DAHMER GRAY

    La donzella arriva e posso ammirarla meglio... in effetti, una bottarella, nonostante quelle bestiacce attaccate al corpo, gliela darei. Niniel appartiene ad un tipo di cagna diverso rispetto ad Elen: va presa con la forza, deve sentire chi è il capobranco. Elen è una cagnolina docile, da ammaestrare con le lusinghe e la gentilezza; Niniel bisogna digrignare i denti, farsi grosso più di lei. Solo così riconoscono il maschio alpha e sono disposte a prendere ordini. Sono cresciuto tra i lupi, ne ho addomesticati molti e scuoiati altrettanto... quelli più ribelli, soprattutto. Con la sua pelle ci farei un bel paralume, con tutti quei bei disegnini che porta. Vuole mostrarsi cordiale, ma ho visto bene la sua natura da vigliacca quando mi ha colpito con la freccia. Lodevole, per carità, avrei fatto la stessa cosa, ma io sono il padrone e tu meriti un bel colpetto sul muso. Si mette in posizione difensiva, come fosse un pugile e questo lo comprendo poco: stavo svaccato vicino al manichino, poteva approfittare e colpirmi. Non so quanto sia veloce o forte, devo essere previdente. Dentro di me richiamo l'aura della terra, il suo dolce odore di morte, il brulicare dei vermi che riesco a percepire esaltano la mia magia e provo ad evocare il pozzo sabbioso proprio sotto i suoi piedi. Dovrei riuscire a bloccarle le gambette, così non dovrebbe essere in grado di sfuggirmi. La sabbia premerà sulle sue gambe se riuscirò nella mia tattica, dovrebbe sentire il dolore dello stritolamento sulle cosce.



    Ghigno malevolo, non mi sono nemmeno mosso da dove ero: "Pensa se ora io evocassi la mia spada e ti tranciassi quella tua bella testolina e la mettessi su una picca... chissà se Drako apprezzerebbe... ma penso di no, non ha gusto artistico. E' un uomo così noioso!".



    Detto ciò, se tutto andrà secondo i miei piani, correrò verso di lei e le darò un pugno sul muso. Terrò comunque la guardia alta, cercando di parare eventualmente dei pugni che potrebbe darmi. Quando Drako ci ha chiesto di evocare le nostre armi, ho notato che Niniel domina l'acqua. Devo stare attento, potrebbe sparare qualche getto dalle mani e non ho voglia di bagnarmi il vestito pulito.

    Distruzione
    Previa concentrazione, si è in grado di legare la propria volontà al sottosuolo e plasmarne la forma, tramutandolo in sabbia:
    Allievo Pozzo sabbioso - Piccola area di 2 metri di diametro, che si crea ai piedi del nemico, facendolo affondare lentamente fino all’altezza delle ginocchia.

    Mi ricordo che Niniel era presente quando abbiamo evocato le armi in forma attiva, ma se mi confondo dimmi pure che correggo. E' fissato con cani e lupi, perdonatelo U_U'''''

  9. #409
    sim dio L'avatar di valuccia85
    Data Registrazione
    Jun 2009
    Messaggi
    2,409
    Potenza Reputazione
    18

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti




    Potevo forse aspettarmi qualcosa di diverso da uno come lui?
    No, ovvio che no.
    Senza proferire parola, il bastardo ostenta il suo potere ed in pochi secondi il mio corpo è immobilizzato fino alle ginocchia.



    -Pensi di avermi fregato, vero? Ma avevo valutato questa possibilità, ecco perché ho preferito indietreggiare di qualche passo-

    Nella situazione in cui mi trovo adesso, posso ancora ricorrere al mio elemento o richiamare rapidamente Earine, tuttavia, almeno per il momento, non ho intenzione di agire.

    "Pensa se ora io evocassi la mia spada e ti tranciassi quella tua bella testolina e la mettessi su una picca... chissà se Drako apprezzerebbe... ma penso di no, non ha gusto artistico. E' un uomo così noioso!"

    "Beh, non conosco i gusti artistici del Boss, ma se ciò che dici corrisponde al vero, una cosa è certa: a quanto pare siete noiosi in due. Perdi tempo in chiacchiere? Mi hai intrappolata qui... PENSO DEBBA ATTRIBUIRLO ALLA PAURA che possa prendere a pugni quella tua faccia da scemo... o sbaglio?" sbraito per permettergli di udire chiaramente le mie parole.

    Noterà che ho usato le sue stesse parole, spero. Quelle che ha proferito in infermeria... quando Elen era priva di sensi...

    -Eh sì... Niniel non dimentica e, soprattutto, non ha paura di te-

    Un sorriso, stavolta decisamente più marcato del precedente, compare sul mio volto.



    Sembrerò una pazza suicida, ma il mio obiettivo è proprio questo ora: farlo infuriare. Portarlo ad usare con maggiore forza il suo potere, a stringere questa sabbia per causarmi ancora maggiore sofferenza.
    Ed ecco che il pollo parte all'attacco: lo vedo correre velocemente verso di me, per poi colpirmi in pieno volto con un pugno ben assestato.
    Avrei potuto coprirmi il viso o deviare il suo colpo, ma l'ho lasciato fare... ora sei sufficientemente vicino!
    Ammetto che questa sabbia maledetta è parecchio fastidiosa, ma su Niniel... hai sopportato di peggio in passato ed ora è arrivato il momento di condividere questo fastidio...
    Inizio a guardare D. negli occhi, i miei fissi nei suoi e dopo aver sfoderato un sorriso ancora più compiaciuto, rilascio la simbiosi su di lui.



    "Lo senti? Avverti il dolore ed il fastidio causati dallo stritolamento? Com'è provare il tuo potere sulla tua pelle?" sarà la prima cosa che gli dirò se la mia tattica andrà a segno.

    Spero solo di riuscire a distrarlo un attimo (magari anche di farlo piegare brevemente sulle ginocchia, perché no?), quel breve momento che mi permetterà di agire... di fare la mia prossima mossa...

    Simbiosi
    Gli elfi nascono dalla natura e con essa hanno forte affinità, sono in grado di comunicare con la flora e la fauna nel linguaggio antico della madre terra: i fiori, le rocce, le creature, ecc
    I maghi e gli stregoni sono loro stessi frutto della natura, la luce e l’ombra fanno parte del Tutto, quindi gli elfi sono in grado di connettersi anche alle loro menti, riescono dunque a percepire ed infondere, a loro volta, le proprie emozioni. Gli effetti sono diversi a seconda del grado:
    Apprendista -Avverte le sensazioni ed emozioni altrui, è dunque difficile ingannarlo, se chi gli sta di fronte cerca di celare le proprie intenzioni.

    NB. E spero sinceramente di non aver commesso altri errori. Chiedo ancora scusa!

    Ultima modifica di valuccia85; 28th March 2015 alle 19:36 Motivo: Corretti gli errori che sono stati affrontati nel Topic di discussione

  10. #410
    L'avatar di mary24781
    Data Registrazione
    Apr 2009
    Località
    Bari
    Messaggi
    29,040
    Inserzioni Blog
    22
    Potenza Reputazione
    10

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti

    DAHMER GRAY

    Si dimena e cerca di offendermi rinfacciandomi le stesse parole di sfida che le ho rivolto in tenda. Non attacca con me: il mio senso di onnipotenza, quello che sto bevendo a sorsi avidi, mentre ti guardo affondare, è una gioia troppo grande. Un piacere immane pervade i miei sensi quando il mio pugno la colpisce in piena faccia. Sento quasi scricchiolare il suo setto nasale sotto le mie nocche e ammetto di essere inebriato dalla vista del suo sangue su di loro. La sabbia si dissipa, siamo io e lei, l'uno di fronte all'altra, ghigno contro ghigno. La babbea continua a sbraitare, ha ancora molte energie da vendere.



    D'un tratto, sento qualcosa attanagliarmi le gambe, la guardo un po' stupito quando mi chiede se è piacevole sentire l'effetto del mio potere su di me. Un potere, una magia... un qualcosa che catapulta quello che le faccio su di me. Piccola stronza, qualcosa che ha a che fare con la sua razza? Qualcosa che sanno fare gli elfi? La famosa simbiosi? Sento dolore alle gambe, pesantezza, non riesco ad avanzare pur restando in piedi... come se fossi appunto nel pozzo sabbioso. Eppure, il dolore lo sento sopportabile, anche quello al naso e al fianco... fianco? Non le ho colpito il fianco! Una ferita pregressa che non è riuscita a farsi curare? Dovrei essere a pezzi dal dolore, eppure sento uno spirito combattivo in me che quasi non mi appartiene... una forza d'animo che non è mia ma che mi aiuta a reagire con rabbia. Come se avessi subito molto di più, e i demoni dell'Abgruntis sanno quanto ciò sia vero ma... non io... come se Niniel mi stesse passando anche la sua soglia del dolore. Possibile che sia così sciocca? Evoco la mia Ripper Blade, che ascende tra noi due in forma passiva, e le lancio un fendente atto a ferirla al fianco dolorante: dovrei riuscire nell'intento, essendo piuttosto vicini.



    Mi hai passato anche il tuo punto debole, falena! Non so perchè, sarà ancora la simbiosi che agisce in me e mi fa agire come lei, ma esclamerò divertito: "Sei una stupida a dirmi che stai facendo e a passarmi il tuo spirito combattivo!". Non dovrei fiatare, non fiato mai durante un duello, perchè le parole danno indizi ma non so... al momento mi sento così sboccato! Di regola starei sbarellando per il dolore al naso eppure... è la stessa Niniel che mi dà forza!

    Ripper Blade -> forma passiva

 

 

Discussioni Simili

  1. [Quest GdR] Sims Afterlife - Household
    Di Dina Caliente nel forum Sims Afterlife
    Risposte: 424
    Ultimo Messaggio: 6th September 2014, 23:07
  2. [Quest GdR] Omicidio a Bellavista
    Di Dina Caliente nel forum Omicidio a Bellavista
    Risposte: 505
    Ultimo Messaggio: 10th October 2013, 00:01
  3. Quest d'esempio
    Di Dina Caliente nel forum GdR - Gioco di Ruolo
    Risposte: 14
    Ultimo Messaggio: 6th October 2012, 21:13
  4. Avete giocato al nuovo Deus Ex...?
    Di S1Mulator nel forum Altri videogiochi
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 3rd November 2011, 20:51
  5. The Sims Medeval - Tutto sulle Quest
    Di F@bry nel forum News dal forum
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 1st March 2011, 21:54

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •