Welcome guest, is this your first visit? Click the "Create Account" button now to join.
Pagina 65 di 343 PrimaPrima ... 1555636465666775115165 ... UltimaUltima
Risultati da 641 a 650 di 3422
  1. #641
    sim dio
    Data Registrazione
    Sep 2011
    Località
    Roma
    Età
    30
    Messaggi
    3,378
    Potenza Reputazione
    16

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti

    Zagarth Sovengard

    Scaglio la sfera con un gesto repentino della mano così da infilargliela in quella lurida boccaccia. Sorrido malignamente, soddisfatto della sua sofferenza. Ryuk urla come uno scimmione in preda al dolore, lasciandomi velocemente il collo per poi afferrarmi i capelli, mandando a monte il mio piano di spingermi verso le ragazze. “Devi ridarmi ciò che mi appartiene o giuro che troverò un modo per ammazzarti e se non sarà oggi, dovrai guardati le spalle ogni giorno, perché stai ben certo, che non avrai pace fin quando non riavrò quella dannatissima collana!” mi avverte con evidente difficoltà nell'articolare la sua bocca incendiata, caricando poi un pugno. Mi porto entrambe le braccia davanti al viso, verticalmente, così da coprirlo interamente e proteggermi dai suoi colpi ripetitivi. Un urlo rabbioso attira la mia attenzione, poi un colpo secco, e in una frazione di secondo mi ritrovo con il culo per terra, sullo stesso fango che abbiamo calcato fino a poco fa. “Voi due imbecilli, guardatemi in faccia. Che ognuno di voi vada nelle propria tenda, non azzardatevi ad uscire fino a domattina, Elen verrà a curarvi, anche se vi meritereste di continuare a sputare sangue e nessuno di voi si azzarderà a sfiorarla in alcun modo, sono stato chiaro? Domani metteremo in chiaro la questione e deciderò i provvedimenti da prendere.” ci apostrofa Drako, incazzato come non mai, e ci guarda fisso negli occhi.
    Senza proferire parola, mi incammino come un automa zoppicante verso la mia tenda, tenendomi la ferita sul collo con una mano. Il dolore si fa sempre più forte, e camminare in queste condizioni è decisamente un'impresa titanica.
    Appena entrerò mi sdraierò sul pagliericcio, attendendo un eventuale arrivo di Elen.

    Ultima modifica di mettiu; 30th March 2015 alle 21:29

  2. #642
    sim dio L'avatar di valuccia85
    Data Registrazione
    Jun 2009
    Messaggi
    2,409
    Potenza Reputazione
    18

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti



    Drako arriva pochi istanti dopo, incazzato come una iena.



    Credo abbia usato qualche tipo di potere perché, dopo aver parlato, i due si separano e si allontanano.
    Docili come agnellini.

    “La prossima volta accoppateli con un masso alla testa. Andate tutti a riposare”

    "Abbiamo tentato, ma... abbiamo fallito. Mi dispiace." affermo amareggiata.



    Mi faccio sempre troppi problemi... avrei dovuto davvero prenderli a sassate.

    -Basta, sono stufa!-

    "Io vado a dormire - affermo rivolgendomi principalmente ad Elwing - Per qualsiasi cosa puoi trovarmi nella mia tenda. Buonanotte a tutti."

    Arrivata in tenda, mi sdraio sul pagliericcio. Non ho voglia di pensare alla battaglia di domani, per ora voglio pensare solo a dormire. Spero di riuscirci.



    -Proviamo a contare le pecore, va...-

    Ultima modifica di valuccia85; 17th April 2015 alle 23:09

  3. #643
    sim dio L'avatar di albakiara
    Data Registrazione
    Mar 2010
    Località
    Alba
    Età
    39
    Messaggi
    5,154
    Inserzioni Blog
    3
    Potenza Reputazione
    20

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti

    Elen Nárë Vanya

    Non bado alla risposta sarcastica di Ryuk, in fondo non mi aspettavo neppure una sua parola.
    Elwing mi allontana dai due tirandomi dietro di sè giusto in tempo per evitare la piccola sfera di fuoco scagliata da Zagarth contro la bocca dell'avversario, trattengo il fiato immaginando il dolore della sua bocca ustionata. Questi sono pazzi, neppure in battaglia ho visto scene così cruenti e questo dovrebbe essere un semplice allenamento tra compagni.


    <<Devi ridarmi ciò che mi appartiene o giuro che troverò un modo per ammazzarti e se non sarà oggi, dovrai guardati le spalle ogni giorno, perché stai ben certo, che non avrai pace fin quando non riavrò quella dannatissima collana!>> dice a fatica Ryuk svelando il mistero di tutta la sua ferocia.
    Le cose si stanno mettendo male, ma per fortuna interviene Drako che con un semplice ordine riesce a separare i due e a farli ritirare nelle loro tende, dove io potrò raggiungerli per curarli. A suo modo rimprovera noi tre di non averli separati, ha ragione, lui ha già troppi problemi e non può continuare a farci da balia e risolvere tutte le nostre beghe, dobbiamo tutti iniziare a renderci utili.


    Mi dirigo verso le tende per occuparmi dei feriti quando intravedo Dahmer, così mi fermo a salutarlo <<Dahmer, tutto bene alla Valmorguli? Ora devo andare da due "zucconi", ma non ti dispiace se dopo passo un attimo? Vorrei scusarmi per stamattina... Non abbiamo avuto tempo per parlarne...>> lo lascio, se vorrà ascoltarmi mi aspetterà sveglio altrimenti rimanderemo tutto a domani, e raggiungo Zagarth.


    Lo trovo disteso sul pagliericcio, sta ancora sanguinando dal taglio al fianco e dal morso al collo quindi senza indugiare oltre richiamo la mia energia vitale e prego la dea Saraswati perchè mi sostenga con la sua forza; al villaggio non si pregava spesso, ma le cose per me sono cambiate e ora più che mai ho bisogno di forza e speranza.


    Poggio la mano sulla gola per cercare di rimarginare le lacerazioni profonde inferte dai denti di Ryuk intanto gli parlo: <<Siete due zucconi, dovrei prenderti a pugni... - abbozzo un sorriso - Ero preoccupata... Ma cos'è la questione della collana? A cosa si riferiva Ryuk?>> gli domando <<Ti avrebbe ucciso per riaverla quindi deve tenerci molto... Potrebbe essere un ricordo della sua famiglia, perchè non gliela rendi? A te non serve... - faccio una piccola pausa - Io darei qualsiasi cosa pur di avere qualcosa dei miei genitori...>> dico triste mentre continuo a infondergli la mia magia, questa volta sul taglio al fianco. Io ho solo l'abito di mia madre, se qualcuno dovesse prendermelo non so cosa farei...
    Inizio a sentire la stanchezza unita al dolore alla schiena e alla mano, ma cerco di resistere <<Prima, nello scontro, ti ho sentito nominare tua madre, le chiedevi aiuto e di liberarti da un fardello... Non so di cosa parlavi, nè in che rapporto siete, ma potresti farlo per lei... Restituisci la collana a Ryuk...>> lo supplico.


    Non voglio assistere ad altre scene come quelle al campo e se veramente lui ha qualcosa che non gli appartiene è giusto che la restituisca al proprietario.
    Appena vedrò la pelle rimarginarsi smetterò l'incantesimo anche se non dovesse recuperare tutta la salute perchè devo risparmiare le energie per Ryuk, non posso lasciarlo tutta la notte con la bocca ustionata. Prima di lasciare la tenda, tendendogli la mano aperta per prendere il gioiello, gli chiederò ancora <<Se vuoi dalla a me, così gliela porto subito adesso.>>

    Rigenerazione: rigenera ferite profonde non mortali, ossa rotte, danni medi da elemento.

    Nota: con la parola ordine non intendo il potere dello charme, Elen non sa che lo sta usando.

    Ultima modifica di albakiara; 10th April 2015 alle 13:59

  4. #644
    sim dio L'avatar di saphira_84
    Data Registrazione
    Aug 2010
    Età
    40
    Messaggi
    4,217
    Inserzioni Blog
    6
    Potenza Reputazione
    28

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti

    Larieth Slagant

    << Non cambierà nulla, anzi… spero che ora ci sarà più fiducia di prima. Ora scusami, vado a prendere quei due a calci in culo>>
    Lo osservo mentre esce dalla tenda a passo spedito, avrei voluto restare un altro po’ sola con lui, ma a quanto pare in questo campo non c’è mai pace.
    Esco anch'io e mi dirigo verso la mia, non ho voglia di andare a controllare cosa sia successo, magari lo chiederò domani a qualcuno, ora sono molto stanca, questa giornata mi ha regalato un sacco di emozioni, dalla malinconia, alla solitudine, alla rabbia e poi Drako è riuscito a farmi tornare il sorriso, certo sapere che nella sua vita c’è stata una donna che è riuscita a sconvolgerlo così tanto mi fa star male da mancare il fiato, ma preferisco non pensarci e concentrarmi sulle cose positive, come al fatto che Drako mi vuole bene e che ci tiene a me.
    Mi sdraio sul letto ancora avvolta da mille pensieri, chiudo gli occhi sperando di addormentarmi presto.

  5. #645
    GdR Master L'avatar di Eclisse84
    Data Registrazione
    Dec 2009
    Località
    Dohaeris
    Messaggi
    6,561
    Inserzioni Blog
    30
    Potenza Reputazione
    21

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti

    Ryuk - 30 di costituzione per la sfera di fuoco ed il pugno di Drako
    Zagarth - 15 di costituzione per i pugni sulle braccia ed il pugno di Drako

    A seguito della rigenerazione di Elen (parziale), Zagarth può ri-aggiungere 45 punti di costituzione

  6. #646
    GdR Master L'avatar di Eclisse84
    Data Registrazione
    Dec 2009
    Località
    Dohaeris
    Messaggi
    6,561
    Inserzioni Blog
    30
    Potenza Reputazione
    21

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti


    Questa giornata è stata lunga e logorante, Larieth vorrei poterti dire ancora quanto mi dispiace per essere stato scontroso con te, ma quei sentimenti… mi hanno riportato alla mente immagini che speravo si fossero perse nel pozzo buio di miei ricordi, speravo di aver dimenticato o almeno accantonato certe emozioni, che si sono attaccate a me ed hanno deciso di torturarmi per il resto della mia esistenza. Entrato in tenda, prendo le pergamene e mi siedo, le fisso e non riesco a scrivere nulla, i pensieri vagano e si dirigono tutte verso la stessa persona, non riesco a concentrarmi, mi manca nuovamente l’aria. Non dormirò, ne sono certo, la mancanza si fa sempre più forte, ho bisogno di vederla ancora una volta, ho bisogno di parlarle dopo tutti questi anni, mi prenderà per un folle, ma so che continuerei a tormentarmi se restassi qui in questa tenda questa notte. Non ci penso una seconda volta, o me ne pentirei, esco dalla tenda e faccio il giro lungo passando sulla destra, in modo da non essere visto da nessuno, passo dietro le statue del lago e giungo al Glados, trattengo il respiro e sfioro la superficie del portale. Un bagliore accecante mi segnala che il ponte tra il lacrima Mundi e la mia destinazione è pronto per essere oltrepassato, non respiro ancora, chiudo gli occhi e l’oltrepasso… sto arrivando! Mi ritrovo in un luogo assai lontano, oltre il deserto, oltre le montagne, oltre i confini di Dohaeris ed altri regni limitrofi, in un posto conosciuto da pochi e che probabilmente è abitato solo da una persona, nell’unica casa la quale è nascosta nella fitta boscaglia.
    Il buio regna sovrano, cerco di fare attenzione ai miei passi e di non rovinare su qualche pietra o cadere in una pozza di fango, l’unico bagliore che vedo, è solo una fioca lanterna che proviene dalla finestra in lontananza. Il mio corpo continua ad avanzare, ma la mia mente mi urla di fermarmi: è sbagliato, torna in dietro, sei ancora in tempo. In un gesto automatico busso alla porta e realizzo che è ormai troppo tardi per fuggire via, il cuore mi rimbomba in gola ad ogni passo che sento provenire dall’interno e quando la porta scricchiola nell’aprirsi, un brivido freddo mi percorre la schiena.
    “Drako…” le sue labbra si dischiudono pronunciando il mio nome, la bocca carnosa è ancora rossa e soffice come la ricordavo.
    “Reneè…” i suoi occhi verdi e chiari brillano riflettendo quel barlume della candela vicina, la pelle è candida, perfetta… lei, lei e solo lei, lei e ancora lei… non è cambiata, è rimasta la Reneè che ricordavo, la mia Reneè.
    “Credevo che non ti avrei mai più rivisto…” quegl’occhi brillano più intensamente, lucidi di lacrime si bagnano di un sentimento che ancora non si è assopito in lei, come in me… e vorrei tanto riuscire a contenermi, ma come di riflesso il mio corpo si muove ancora senza il volere della mia mente: l’abbraccio, l’abbraccio forte e sento che non vorrei più lasciarla andare, la sua mano mi stringe e mi tira all’interno dell’abitazione, per poi chiudere la porta alle nostre spalle. Il calore della sua pelle sulle mia, l’odore dei suoi capelli… la mia volontà si annulla in automatico e senza rendermene quasi conto, le nostre labbra si uniscono e si infiammano di un desiderio che arde ancora prepotente.
    La mia mano fa scivolare la spallina del suo abito lungo il suo braccio, preda dell’istinto e del fuoco che divampa nelle vene, brucio al solo sfiorarla e muoio quando le sue mani slacciano la mia maglia. Nessuno dei due osa proferire verbo, parole fatte di respiri e sussurri, di carezze e di baci, di un languido piacere che nasce e che cresce, mentre, ormai nudi, ci adagiamo sul letto, per poi unirci in un solo corpo ed in una sola voce.

  7. #647
    sim dio
    Data Registrazione
    Sep 2011
    Località
    Roma
    Età
    30
    Messaggi
    3,378
    Potenza Reputazione
    16

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti

    Zagarth Sovengard

    Il sangue sgorga a fiotti dal mio collo, tampono la ferita con la mano ma le forze cominciano a mancarmi. Ridacchio sommessamente al pensiero di essere riuscito a tenere il ciondolo ancora con me. Tutte queste ferite per questa merdina di cuoricino! Non ci si crede.
    Elen mi raggiunge, avvicinandosi con decisione per poi portare le mani sulle ferite, così da cicatrizzarle. <<Siete due zucconi, dovrei prenderti a pugni... Ero preoccupata... Ma cos'è la questione della collana? A cosa si riferiva Ryuk?Ti avrebbe ucciso per riaverla quindi deve tenerci molto... Potrebbe essere un ricordo della sua famiglia, perchè non gliela rendi? A te non serve... Io darei qualsiasi cosa pur di avere qualcosa dei miei genitori...>> A quanto pare la bambina è una tipa molto curiosa. Mi parla con confidenza, e devo dire che è una dei pochi qui dentro che prova a rivolgermi la parola. Non che la cosa mi rattrista, anzi: per un principe è meglio essere temuto che essere amato. Certo, non sono un vero e proprio principe. Diciamo un principe più sgraziato, rozzo... forse un po' ripugnante. Abbozzo un sorriso a questi pensieri, quando noto il volto di Elen che ad un tratto si fa cupo e triste. La mocciosa è dannatamente dolce e stucchevole come una fatina scintillante... mi fa venir da vomitare pigne colorate. La sento ancora parlare, dicendo di aver detto qualcosa riguardo mia madre durante l'allenamento. Ma mannaggia a Saraswaty, a questa non le sfugge proprio niente! Mi supplica di restituire la collana a Ryuk... per... lei. <<Si... - dico freddamente - lo farò per lei...>>. Sento la pelle rimarginarsi e il bruciore comincia ad attenuarsi. Forse dovrei farlo per lei, sì, forse dovrei restituirgliela a quel mammalucco, ma ovviamente lo farei solo per lei. E' pur sempre un ricordo, ed evidentemente è una cosa a lui molto cara. Ma questa collana è qualcosa di molto vicino a mia madre più di quanto si possa pensare. E adesso che ho ricordato arde in me il bisogno di averla vicino, in qualche modo... e questa collana è l'unica cosa che riesca a farmela ricordare.
    <<Se vuoi dalla a me, così gliela porto subito adesso.>> la ragazza mi ridesta dai miei pensieri. Volto il viso verso di lei, e vedo la sua mano tesa verso di me. Eccola, un'altra curiosona. Ragazzina! Certo che sei una gran rompi cazzi! <<Beh... non credo che prenderesti mai in mano un ciondolo che si trova ancora in mezzo alle mie gambe... - le dico indicando le parti basse - glielo porterò io di persona, appena il sole si farà alto, non ti preoccupare>> e di certo non esiterò a farlo.
    <<Ragazzina... grazie.>> le dico con un sorriso, per poi girarmi dall'altra parte con faccia disgustata. Per Raiden, la bontà sembra contagiosa!
    Tenerla o ridargliela a Ryuk? Ardua scelta. Credo mi affiderò alla notte, la quale porta consiglio.


  8. #648
    sim dio L'avatar di albakiara
    Data Registrazione
    Mar 2010
    Località
    Alba
    Età
    39
    Messaggi
    5,154
    Inserzioni Blog
    3
    Potenza Reputazione
    20

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti

    Elen Nárë Vanya

    <<Si...lo farò per lei...>> Queste poche e fredde parole sono tutto ciò che ottengo dall'uomo nonostante le mie suppliche, ma almeno la risposta è affermativa... Nominandogli sua madre devo aver toccato il tasto giusto.
    Le sue parole però non mi bastano e il pensiero di Ryuk così arrabbiato mi spaventa, così prima di uscire insisto ancora nel farmi dare l'oggetto del contendere.


    <<Beh... non credo che prenderesti mai in mano un ciondolo che si trova ancora in mezzo alle mie gambe... - nego col capo - glielo porterò io di persona, appena il sole si farà alto, non ti preoccupare>> risponde indicandosi le parti basse.
    <<Va bene...>> non insisto oltre <<Ora riposati, devi recuperare le forze... Hai perso molto sangue>>


    <<Ragazzina... grazie.>> ricambio il suo sorriso <<Di nulla... è un piacere!>>.
    Esco dalla sua tenda e raggiungo quella di Ryuk rallegrata, il "grazie" e il sorriso di Zagarth hanno ripagato tutta la mia stanchezza, spero solo mantenga la parola datami.
    <<Ryuk... Eccomi...>> entro titubante, ormai non so più che reazioni aspettarmi da lui.

    Ultima modifica di albakiara; 10th April 2015 alle 14:16

  9. #649
    L'avatar di mary24781
    Data Registrazione
    Apr 2009
    Località
    Bari
    Messaggi
    29,040
    Inserzioni Blog
    22
    Potenza Reputazione
    10

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti

    DAHMER GRAY

    E' invece Elen che mi saluta, passando davanti alla mia tenda, avvisandomi che deve ora curare "due zucconi" per poi tornare da me e chiarire quello che è successo oggi. Immagino che Ryuk e Zagarth siano in pessime condizioni, scommetto che se le sono date di santa ragione. Mi tornano alla mente le parole di Sir Aiden: mi conviene davvero dire a Drako, o comunque ai miei compagni, chi ho incontrato al Valmorguli? Soprattutto, è cosa saggia dirlo ad Elen? Tutto sommato sono stato bravo, mi sono dichiarato fedele a Kalisi perchè ormai i nostri destini sono intrecciati. Se Drako fallisce, falliamo tutti, se Drako viene decapitato, le nostre teste faranno da contorno al castello. Questo penso sia lapalissiano. Ma da Sir Aiden ho indirettamente saputo un'informazione preziosa: loro sanno di Ryuk. Quindi, chi stanno davvero ingannando? Come stanno davvero le cose? Sorrido involontariamente quando penso a mio cugino in fin di vita: domani chiederò a Ryuk più dettagli. Dimenticavo la cosa più importante: tutti nella fazione reale sanno chi sono davvero. Anche Ryuk lo sa, non ha però detto nulla alla riunione in infermeria. Perchè? A che gioco sta giocando? Bha chi se ne frega tutto sommato, se i miei compagni venissero a sapere chi sono penso che solo Elen ne resterebbe scioccata, ma saprei come raggirarla comunque. Per questo devo essere più cauto con lei... soprattutto con Sir Aiden in mezzo. Vicent, piccolo Vicent: starà rimuginando su di me e su come vendicarsi, ingozzandosi di idromele e traforando qualche servetta capitata a tiro. A proposito di spade traforanti, devo tenere a bada la mia se voglio sopravvivere, soprattutto se poi la verità sul mio conto verrà a galla. Devo essere più cauto, non posso sempre comportarmi da stupido, l'obiettivo che mi sono posto è ambizioso. "Certo Elen, mi troverai sempre qui quando avrai finito" le sorrido gentile. Aiden, Aiden Urthadar... che devo fare sul tuo conto?

  10. #650
    sim dio L'avatar di tati
    Data Registrazione
    Nov 2011
    Località
    Busto Arsizio
    Età
    38
    Messaggi
    10,910
    Potenza Reputazione
    33

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti

    Elwing

    Per fortuna Drako arriva quasi subito e divide i due...caspita che carisma! Li convince a stare ai suoi ordini con una "tirata di orecchie"...i due gli obbediscono e si fanno quieti come agnellini andando ognuno nelle proprie tende!
    Drako ci dice esplicitamente che potevamo intervenire...ha ragione quindi non dibatto...però sinceramente ho preferito non intervenire visto che alla battaglia di domani dovrei arrivarci almeno con la testa attaccata al collo...Niniel mi saluta e mi dice che per qualsiasi cosa la trovo in tenda...annuisco senza proferire parola...elen si allontana verso le tende pronta a eseguire le richieste di Drako per andare a curare i due disgraziati...lo avrebbe fatto anche senza che glielo avesse chiesto credo...io rimango un attimo ferma...espiro ed inspiro profondamente...lascio che il mio elemento scorra nelle mie vene e mi dirigo verso il mio giaciglio...devo riposare o la battaglia sarà ancora più dura da sostenere...mi sdraio e chiudo gli occhi...rivolgo una preghiera silenziosa a Raiden....non amo l'oscurità ma ho bisogno di tutta la forza del mio elemento domani...



    Nb: con "che carisma" riferendomi a Drako intendo che agli occhi di Elwing ha un autorià tale da metterli a tacere U_U




 

 

Discussioni Simili

  1. [Quest GdR] Sims Afterlife - Household
    Di Dina Caliente nel forum Sims Afterlife
    Risposte: 424
    Ultimo Messaggio: 6th September 2014, 23:07
  2. [Quest GdR] Omicidio a Bellavista
    Di Dina Caliente nel forum Omicidio a Bellavista
    Risposte: 505
    Ultimo Messaggio: 10th October 2013, 00:01
  3. Quest d'esempio
    Di Dina Caliente nel forum GdR - Gioco di Ruolo
    Risposte: 14
    Ultimo Messaggio: 6th October 2012, 21:13
  4. Avete giocato al nuovo Deus Ex...?
    Di S1Mulator nel forum Altri videogiochi
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 3rd November 2011, 20:51
  5. The Sims Medeval - Tutto sulle Quest
    Di F@bry nel forum News dal forum
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 1st March 2011, 21:54

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •