Welcome guest, is this your first visit? Click the "Create Account" button now to join.
Pagina 67 di 343 PrimaPrima ... 1757656667686977117167 ... UltimaUltima
Risultati da 661 a 670 di 3422
  1. #661
    sim dio L'avatar di albakiara
    Data Registrazione
    Mar 2010
    Località
    Alba
    Età
    39
    Messaggi
    5,154
    Inserzioni Blog
    3
    Potenza Reputazione
    19

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti

    Elen Nárë Vanya

    Apro gli occhi e li sfrego con le mani, c'è qualcosa di strano... Questa non è la mia tenda!
    A terra ci sono ancora le bende e gli impacchi preparati la sera prima, a quanto pare sono crollata dal sonno nell'infermeria.
    Mi metto seduta e richiamo la mia energia vitale per guarirmi le ferite, guardo affascinata il foro della freccia richiudersi e la mano tornare come nuova, poi mi occupo della schiena e un calore piacevole pervade le mie membra.
    Prendo degli abiti nuovi (è lo stesso rosso XD) e vado a lavarmi al lago, i primi raggi dell'alba rendono l'atmosfera ancora più magica. L'acqua fresca cancella via il sangue e il fango incrostato e mi sento rigenerata, faccio due bracciate poi esco e mi rivesto: è ancora presto, Larieth starà ancora dormendo, le parlerò più tardi.




    Osservo il Glados e penso alle due compagne in battaglia, chissà chi staranno affrontando... Saraswaty proteggile e falle tornare salve!
    Raggiungo il campo, devo aumentare la mia resistenza e la mia forza nelle braccia se voglio diventare più forte con la spada.
    <<Buongiorno mattiniero!>> saluto Dahmer che sta facendo le flessioni <<Se non ti dispiace mi unisco a te...>>
    Scelgo uno spadone, il più pesante, tra le armi e tento degli affondi nel manichino sopravvissuto: <<Sai, quell'altro mi stava proprio antipatico!>> scherzo riferendomi al manichino tagliato in due.


    I miei movimenti sono goffi e il peso dell'arma mi sbilancia ad ogni colpo, ma voglio rafforzare le mie braccia minute ed esili.


    <<Ieri non siamo più riusciti a parlare... - prendo fiato - Siamo in guerra e dobbiamo convivere tutti in questo accampamento... - poso lo spadone a terra e mi avvicino a lui - Ho bisogno di rimanere lucida, di concentrarmi sulle battaglie... Non voglio arrivare a fare altre scenate e non voglio rovinare ciò che c'è tra noi...>> lo guardo negli occhi e tendo la mia mano verso di lui <<Rimaniamo amici?>>


    Rimango in attesa con la speranza che risponda alla stretta di mano.

    Rigenerazione: rigenera ferite profonde non mortali, ossa rotte, danni medi da elemento.
    Ultima modifica di albakiara; 11th April 2015 alle 11:23

  2. #662
    sim dio L'avatar di saphira_84
    Data Registrazione
    Aug 2010
    Età
    40
    Messaggi
    4,217
    Inserzioni Blog
    6
    Potenza Reputazione
    28

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti

    Larieth Slagant

    Apro gli occhi lentamente, non mi sento per nulla riposata, ho sognato molto, anche se non riesco a ricordare cosa, ho solo delle immagini confuse che girano in testa di Lady Esperin, di Ruth e di Drako con un'altra donna, allontano con forza questo pensiero e mi alzo lentamente dal giaciglio.
    Guardo fuori e non riesco a trattenere il sorriso vedendo il sole brillare, amo le giornate di sole.
    Prendo in mano il mio abito e mi dirigo velocemente verso la tenda-bagno, ho bisogno di farmi la doccia, questa volta è meglio non andare al lago a lavarmi, non so se gli altri si sono già svegliati, ma voglio evitare di dare altro spettacolo.
    Riempio il catino con l’acqua e mi sdraio dentro, chiudo gli occhi e mi faccio cullare dall’acqua fresca sulla pelle, è una sensazione fantastica, ammetto però che avrei preferito di gran lunga essere immersa tra le acque del lago e farmi baciare la pelle del sole.
    Mentre mi sto godendo il mio bagno, il mio pensiero va alle mie due compagne, credo che a quest’ora stiano già combattendo, non nascondo di essere molto preoccupata per loro.
    Dovrei uscire da qui, magari parlare con Elen, è da quando siamo tornate dalla battaglia che non le ho rivolto parola, ma preferisco rimanere qui ancora un altro po’ a riordinare i pensieri, non riesco a non pensare a quello che è successo con Drako, per quanto sia stato dolce con me, non sono ancora pronta ad affondarlo, anzi credo che per un po’ sia meglio stargli lontana se voglio almeno tentare di levarmelo dalla testa e soprattutto dal cuore.
    Rimanendo sempre a occhi chiusi, comincio a cantare una vecchia ballata che cantavano spesso nel mio regno: <<I am a maid that's deep in love. But, yes, I can complain, I have in this world but one true love, And Jimmy is his name, And if I do not find my love....>>
    Ultima modifica di saphira_84; 10th April 2015 alle 17:14

  3. #663
    L'avatar di mary24781
    Data Registrazione
    Apr 2009
    Località
    Bari
    Messaggi
    29,040
    Inserzioni Blog
    22
    Potenza Reputazione
    10

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti

    DAHMER GRAY

    Elen mi raggiunge al campo, mi sembra in buona forma e non è mestruata. Almeno mi sembra tranquilla. Le rivolgo un grande sorriso e smetto di fare i miei esercizi, cazzo sono già sudato. Forse lo zabaione era un po' troppo pesante. Farfuglia su quello che è successo ieri, che non siamo riusciti a parlare, che dobbiamo restare amici.







    Amici... non che non abbia mai avuto amici nella vita, Gildas potrei forse considerarlo tale, ma una donna... con Daphne, quell'ancella della Regina con cui ho cavalcato svariate volte, forse, potrei definirmi così... o nemmeno. "Amico" è un termine assai ampio, vasto, può essere preso nei suoi significati più banali e scialbi o come l'ideale fondante di una vita intera. Non so cosa voglia intenderci lei, ma per quanto mi riguarda la cosa non mi tocca, alla fine ho già ottenuto ciò che volevo. Certo, non è nel mio stile ma Ryuk mi ha fatto notare che qui devo cercare di trattenere la mia natura se non voglio ritrovarmi le palle allo spiedo. Praticamente, non mi chiede di Aiden, non vuole sclerare per le cavalcate passate e mi smolla con un sorriso. Oh Sommo Raiden, allora mi ami! Non posso mostrarmi troppo felice, però, o riattaccherebbe la frigna di essersi sentita usata. Metto un po' il musetto, niente di eccessivamente offeso, solo triste. "Comprendo perfettamente, Elen, concordo con te, spero che questo non danneggi il nostro... legame... che se lo vogliamo chiamare amicizia, per me va benissimo. So che potresti aver sentito parlar male di me e potresti sentirne ancora ma... sono qui per redimermi... non c'è redenzione senza caduta, non posso cancellare il mio passato ma sappi che per me la nostra amicizia è un nuovo inizio" le rispondo comunque sereno, senza darle troppi crucci. Appaio sì triste, ma comprensivo e ragionevole.



    Prima o poi verrà fuori chi sono, meglio iniziare a spianare il terreno e a proposito, appena vedo Ryuk ho da parlargli su questo. Oh Elen, se tutto va come i miei piani, sarà per me solo una gioia immensa consegnare a Sir Aiden la tua testa! Non sono abbastanza esperto in politica, ma so bene dove buttarmi. Se la guerra finisse con la vittoria di Drako, Sir Aiden potrebbe reputarmi persona utile e io potrei utilizzare le sue risorse per prendere Aeglos. La testa di una cagnetta mi pare una bella garanzia. Ora devo starmene solo buono, a Drako... non so cosa dirò a Drako. Per ora, mi conviene appoggiarlo con tutto me stesso, perchè non voglio fare da arredamento al giardino del castello assieme alla sua testa.



    Osservo come Elen impugna la claymore che ha preso dal cavalletto... non mi pare proprio corretta. "Dovresti distanziare di più le mani sull'impugnatura, così avrai più presa... se vuoi, lottiamo e questa volta... mi impegnerò seriamente" le dico serio, guardandola negli occhi. Stringo la spada tra le mani, l'elsa puntata al mio ombelico e la punta verso di lei. Siamo uno di fronte all'altro, sono attento e pronto a qualsiasi sua mossa.

    Ripper blade -> Forma passiva

  4. #664
    sim dio L'avatar di albakiara
    Data Registrazione
    Mar 2010
    Località
    Alba
    Età
    39
    Messaggi
    5,154
    Inserzioni Blog
    3
    Potenza Reputazione
    19

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti

    Elen Nárë Vanya

    Dahmer
    sembra triste, ma comprensivo.


    <<Non volevo rattristarti... Ma sono contenta per la comprensione che mi stai dimostrando. Sul tuo conto non so cosa credere, ho sentito tanti pareri, ma vorrei ascoltare la tua versione prima di esprimere giudizi... Quando vorrai sappi che ci sarò sempre. Ricordo ancora le tue parole al lago prima che noi... beh... - lo guardo imbarazzata - Mi hai parlato con schiettezza di sir Alistair, della nostra condizione di bastardi e mi hai fatto comprendere il valore della mia libertà. Le tue parole e la tua gentilezza nei miei confronti mi hanno aiutata molto e ora voglio ricambiare il favore.>> gli dico sincera, gli ho aperto il mio cuore nella speranza che lui lo faccia con me.


    <<Dovresti distanziare di più le mani sull'impugnatura, così avrai più presa... se vuoi, lottiamo e questa volta... mi impegnerò seriamente>> mi dice mettendosi difronte a me puntandomi la spada.
    Recupero lo spadone da terra e lo impugno distanziando maggiormente le mani <<Così va meglio? - gli chiedo - Non ho mai maneggiato un'arma simile, ma voglio rafforzarmi...>> mi metto in posizione di difesa con l'arma puntata verso di lui e le gambe leggermente divaricate per avere il giusto equilibrio.


    <<Fatti sotto! Ah, non mi hai più detto nulla dell'incontro al Valmorguli... Tutto bene?>>
    Aspetterò la sua mossa pronta a schivare e contrattaccare, ma se lo vedrò distratto per rispondermi ne approfitterò per attaccarlo di sorpresa con un colpo in diagonale dall'alto verso il basso sul suo fianco sinistro sfruttando la forza di gravità per aumentare la potenza dell'attacco.
    Ultima modifica di albakiara; 11th April 2015 alle 11:50

  5. #665
    GdR Master L'avatar di Eclisse84
    Data Registrazione
    Dec 2009
    Località
    Dohaeris
    Messaggi
    6,561
    Inserzioni Blog
    30
    Potenza Reputazione
    21

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti

    Ryuk Leithien


    Certo che non chiudere occhio tutta la notte, non è sicuramente d'aiuto per conservare la calma... ho pensato e ripensato sempre alle stesse cose, ho ricordato, rivisto, rielaborato, eppure credevo che in tutti questi anni fossi riuscito ad annientare almeno in parte certe sensazioni. Quel maledetto gingillo penzolante al collo di Zagarth è la conferma che non sono altro che una femminuccia sentimentale e ninet'altro, altro che mostro, altro che Ryuk la bestia... il sanguinario, sono un emerito imbecille. Solo qualche ora prima di attaccarmi alla gola di quello scimmione, ho fatto la paternale a Dahmer su quanto sia saggio cercare di munirsi di un minimo di autocontrollo, vista la guerra in atto, considerato sopratutto che per una buona volta non sto giocando e poi... e poi mi improvviso un vampiro, bella mossa Ryuk! In tutto ciò l'alba deve essere passata da un pezzo ed io ho ancora il culo piantato su questo pagliericcio, sta iniziando ad assumere la forma del mio corpo, quindi potrei definirlo quasi comodo... quasi! Dovrei mangiare qualcosa, ma ho ancora voglia di alzarmi, voglio poltrire e non vedere la faccia di nessuno almeno per un bel pezzo della giornata, anche se mi aspetto che qualcuno mi piombi in tenda da un momento all'altro, come quel folle suicida da Zagarth, Elen mi ha detto che intenzione di restituirmi ciò che mi appartiene, mi pare alquanto strano che abbia cambiato idea così all'improvviso, che si sia spaventato, vista la mia reazione al campo di allenamento? mah... non credo, ha fatto di tutto per provocarmi, figuriamoci se china la testa così facilmente, avrà sicuramente qualcosa che gli ronza per la testa, nulla di buono. Oppure l'ha detto solo per levarsi dalle palle la piccola guaritrice, sto imparando a conoscerla e sicuramente si sarà messa in mezzo, ce ne sono di pazzi in questo campo, ma lei li batte tutti, anche se è buffa a tratti, sarà la sua innata goffaggine. Mi volto verso il cassettone, è quasi ora che mi cambi questi pantaloni, iniziano a puzzare troppo anche per il mio naso e se lo dico io che sono abituato all'alito di morte di Deidre, è tutto dire, poi mi dedicherò un pò al restauro del mio violino, sempre qui... piantato sul pagliericcio, a fargli prendere la forma del mio bel filone.

  6. #666
    sim dio L'avatar di valuccia85
    Data Registrazione
    Jun 2009
    Messaggi
    2,409
    Potenza Reputazione
    17

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti







    I raggi del sole. Il pagliericcio. Elwing?!

    "Hey Niniel...svegliati...è l'alba..."



    "El... io... - mi guardo intorno ancora frastornata... sono nella mia tenda (?!) - Mi preparo subito. Scusami"

    Mi alzo lentamente. Sono ancora confusa. Che cosa è successo? Stavo veramente sognando? Chi è Carnil?
    Mi cambio in profondo silenzio. Vorrei confidarmi con Elwing, raccontarle cosa mi è successo, ma... cosa potrei dirle se nemmeno io sono ancora riuscita a capirci qualcosa?
    Non vorrei che mi prendesse per pazza o, peggio, che pensasse che ho paura di recarmi in battaglia.
    Ok, sono pronta. Non è il caso di far attendere oltre i nostri nemici. La "divisa" è abbastanza comoda, dovrei muovermi con agilità.



    "Quando vuoi possiamo andare..."


    Resto in silenzio, in attesa di una sua risposta, quando all'improvviso noto una falena volare nella mia direzione. Allungo la mano destra per permetterle di poggiarsi su di essa.



    Keyra! E' lei, sicuro! Chissà come sta... dove si trova... Se è riuscita ad allontanarsi da questa guerra o se si trova ancora a Dohaeris...

    Non è il momento di farsi trasportare dai ricordi, purtroppo. Ora devo restare concentrata sulla battaglia, per prepararmi a quello che mi attende oltre il Glados.

    "Vola da Keyra, piccola amica, e portale i miei saluti. Ovunque sia..."

    La falena vola via. Libera. Lontana.



    Io resto qui. Vicina alla battaglia, alla morte forse, ma viva più che mai ora.


    -Scoprirò chi sei Carnil. Lo scoprirò a qualsiasi costo!-

    Faccio un profondo respiro ed attraverso il Glados...




    -Continua qui...-





















    Ultima modifica di valuccia85; 18th April 2015 alle 00:16

  7. #667
    GdR Master L'avatar di Eclisse84
    Data Registrazione
    Dec 2009
    Località
    Dohaeris
    Messaggi
    6,561
    Inserzioni Blog
    30
    Potenza Reputazione
    21

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti

    E' Pomeriggio

  8. #668
    L'avatar di mary24781
    Data Registrazione
    Apr 2009
    Località
    Bari
    Messaggi
    29,040
    Inserzioni Blog
    22
    Potenza Reputazione
    10

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti

    DAHMER GRAY

    Mentre incrociamo le spade, con me che cerco di sferrarle un fendente sul suo lato sinistro, Elen mi porge la fatidica domanda su cosa è successo al Valmorguli che, unita alla sua velocità, riesce a spiazzarmi con un colpo al mio di fianco sinistro, che si piazza bene nella carne. Piccola stronza! Indietreggio e mi piego dal dolore, per la pesantezza della claymore è piuttosto profondo e ne sgorga abbastanza sangue. Non ha colpito organi vitali, ma fa un male cane. La cagnetta vuole fare sul serio. Forse non è un momento così sbagliato per dirle cosa sono andato a fare nella zona neutra. Sono leggermente piegato, ho Ripper nella mano destra e la mano sinistra premuta sul taglio. Sollevo lo sguardo e le sorrido come se stessi per dirle qualcosa di banale, sciocco. Non sarà così. Questo dovrebbe spiazzarla a due riprese, sia per cogliere la mia risposta e sia per concepire bene il suo significato. "Quando incontri gente piacevole come Sir Aiden Urthadar non può che andare tutto bene!" le rispondo ma nel frattempo sto già incanalando le mie energie e le mie preghiere verso la madre terra, la signora dei vermi, l'eterna depositaria del ciclo della morte. La ragazza è diventata più veloce, devo cercare di immobilizzarla. Mi sto allenando sia con le braccia che ad evocare le radici, con insuccesso purtroppo, quindi dovrò ricorrere ancora al pozzo sabbioso. Lo evocherò proprio sotto di lei, dovrei riuscire a bloccarla fino alle ginocchia perchè sarà distratta dalla mia risposta, anzi sgomenta per quel nome, quindi dovrei riuscire anche a sferrarle un fendente sul polso con cui tiene in mano il pesante spadone. Il mio intento è di ferirla, magari colpendo le vene e il tunnel carpale, ma anche di disarmarla. Piccola Elen, attenta a fare domande, potresti ritrovarti risposte molto scomode!

    Ripper blade -> forma passiva
    Distruzione
    Previa concentrazione, si è in grado di legare la propria volontà al sottosuolo e plasmarne la forma, tramutandolo in sabbia:
    Allievo Pozzo sabbioso - Piccola area di 2 metri di diametro, che si crea ai piedi del nemico, facendolo affondare lentamente fino all’altezza delle ginocchia.

  9. #669
    sim dio L'avatar di albakiara
    Data Registrazione
    Mar 2010
    Località
    Alba
    Età
    39
    Messaggi
    5,154
    Inserzioni Blog
    3
    Potenza Reputazione
    19

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti

    Elen Nárë Vanya

    Lo spadone pesa nelle mie mani, non riesco a trattenere l'attacco e la lama penetra a fondo nel suo fianco... Per fortuna non ho puntato a parti vitali! Dahmer, distratto dalla mia domanda, non fa in tempo a difendersi, è piegato dal dolore e tiene una mano premuta sul taglio per ridurre la fuoriuscita del sangue, mentre nell'altra stringe la claymore. <<Quando incontri gente piacevole come Sir Aiden Urthadar non può che andare tutto bene!>> mi dice sorridendo. Non capisco se sta scherzando, se vuole provocarmi o semplicemente distrarmi.
    <<Sir Aiden Urthadar?>> chiedo incredula quando sento il terreno sotto i piedi farsi instabile. Inizio a sprofondare lentamente così d'istinto pianto lo spadone nel terreno compatto per cercare di issarmi fuori dalla buca di sabbia, però Dahmer mi colpisce il polso destro con la sua arma.


    Stringo i denti per il dolore, il sangue inizia a colare lungo il braccio e non riesco a mantenere la presa sull'arma.


    Continuo ad affondare fino alle ginocchia, ormai sono abituata a questo suo potere, aspetterò ad uscire appena la pozza svanirà, intanto attivo la mia magia rigenerativa.


    <<È la verità o il tuo intento era solo quello di distrarmi?>> Di cosa avranno parlato? Perché l'Urthadar ha voluto incontrarlo? <<Ti prego, non scherzare su questa cosa...>> gli dico leggermente infastidita mentre mi curo la mano. Resto in attesa della sua risposta pronta a scattare lontano (presso la rastrelliera delle armi) appena sarò libera dalla sabbia, nel frattempo evocherò la spada per difendermi da suoi eventuali attacchi.



    Rigenerazione: rigenera ferite profonde non mortali, ossa rotte, danni medi da elemento.
    Evocazione spada sopita
    Ultima modifica di albakiara; 20th April 2015 alle 12:30

  10. #670
    L'avatar di mary24781
    Data Registrazione
    Apr 2009
    Località
    Bari
    Messaggi
    29,040
    Inserzioni Blog
    22
    Potenza Reputazione
    10

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti

    DAHMER GRAY

    "Sai, mentre ti curi potrei tagliartela di netto, quella mano" le dico piantando la claymore al terreno. Elen è troppo poco combattiva: appena è in difficoltà o impossibilitata a muoversi, molla la spugna. Per carità, è un difetto diffuso tra i guerrieri che basano la loro efficacia sulla destrezza, ma resta comunque una mancanza da correggere. "Sei più veloce di me, ma non più forte, quindi perchè hai cercato di distrarmi con le ciarle? Non ne hai bisogno, dato che sei più veloce. Io invece sì, ho usato le tue ciarle per distrarti perchè sono più lento e ora sto sfruttando la mia forza... un avversario di allenamento ti taglierebbe la mano, un nemico in campo ti taglierebbe la testa. Inoltre, dovresti attaccare subito, non aspettare mille preamboli: se sei più veloce dell'avversario non è sempre buona cosa aspettare una sua mossa che ti possa bloccare" le dico guardandola seriamente in viso. Voglio che mi prenda sul serio, è l'unica guaritrice al campo e la sua vita è più preziosa rispetto a quella di un altro. Deve iniziare a combattere collegando il cervello, non solo la lingua. Allontano con un calcio lo spadone che le ho disarmato, le ripunto il mio quando il pozzo sabbioso perde la sua consistenza. "Se sono duro con te, è proprio perchè so di che pasta sono fatti gli Urthadar: Sir Aiden è un uomo gentile, sta cercando di proteggerti da suo zio, tuo padre, che vuole la tua testa sulla picca di Castello del Tuono. Mi ha contattato per via di mio cugino... ti ho già parlato di lui... è un essere sadico, meschino... un sanguinario... si trova alla Torre con Sir Aiden. Il Lord di Capo Tempesta ha pensato di parlare proprio a me per via di questo legame, è preoccupato per te, vuole che io ti protegga... ora non gli ho letto nel pensiero, ma penso che ti veda come una sorella più piccola, che gli è stata strappata senza il suo consenso" le dico restando serio, mostrandomi un poco pensieroso. Sto ovviamente mentendo spudoratamente, ma se ho individuato bene l'indole di quell'uomo, abbietta e ambigua come la mia, non gli sarà difficile farle credere questo semmai se la ritroverà davanti. "Su ora, attaccami e fammi ancora più male" la incito con energia. Ho il fianco che fa male parecchio, devo proprio allenarmi su questa cazzo di velocità.

    Ripper -> forma passiva

 

 

Discussioni Simili

  1. [Quest GdR] Sims Afterlife - Household
    Di Dina Caliente nel forum Sims Afterlife
    Risposte: 424
    Ultimo Messaggio: 7th September 2014, 00:07
  2. [Quest GdR] Omicidio a Bellavista
    Di Dina Caliente nel forum Omicidio a Bellavista
    Risposte: 505
    Ultimo Messaggio: 10th October 2013, 01:01
  3. Quest d'esempio
    Di Dina Caliente nel forum GdR - Gioco di Ruolo
    Risposte: 14
    Ultimo Messaggio: 6th October 2012, 22:13
  4. Avete giocato al nuovo Deus Ex...?
    Di S1Mulator nel forum Altri videogiochi
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 3rd November 2011, 21:51
  5. The Sims Medeval - Tutto sulle Quest
    Di F@bry nel forum News dal forum
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 1st March 2011, 22:54

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •