Welcome guest, is this your first visit? Click the "Create Account" button now to join.
Pagina 86 di 343 PrimaPrima ... 3676848586878896136186 ... UltimaUltima
Risultati da 851 a 860 di 3422
  1. #851
    GdR Master L'avatar di Eclisse84
    Data Registrazione
    Dec 2009
    Località
    Dohaeris
    Messaggi
    6,561
    Inserzioni Blog
    30
    Potenza Reputazione
    21

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti

    Drako Kalisi

    La missiva della consigliera non è arrivata ancora, solitamente arriva di notte, ho atteso di vedere qualche volatine o un piccolo animale con le notizie, ma nulla... non c'è niente neanche nella tenda, spero non sia accaduto niente. Non posso fare nulla, non ho altri contatti a torre, Esperin è fuori discussione, sicuramente la tengono d'occhio e non me la sento di contattarla dopo quello che ci siamo detti alla Valmorghuli... è meglio per lei che io sia al pari di un estraneo. E' calato il buio, le pergamene sono tutte terminate, ne consegnerò una ad ogni singolo membro della fazione, compresi i due nuovi acquisti. E' tempo di celebrare la veglia funebre di Elwing, dovrei aver qualcosa di scritto da recitare da qualche parte, ma... mh, ah che serve! Non saprei cosa dire, ho conosciuto tutti i miei uomini, ho instaurato un profondo legame con ognuno di loro, cosa che sto cercando di fare anche ora, anche se, con alcuni di loro, preferirei non condividere neanche l'aria. La voce di Larieth mi giunge alle spalle, ho sentito un pò di caos provenire dall'esterno poco fa, avrà qualcosa da dirmi. Mi limito a farle cenno di entrare.

  2. #852
    GdR Master L'avatar di Eclisse84
    Data Registrazione
    Dec 2009
    Località
    Dohaeris
    Messaggi
    6,561
    Inserzioni Blog
    30
    Potenza Reputazione
    21

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti

    Ryuk Leithien

    Zagarth e Dahmer sono interessati alla mia proposta, figuriamoci, due teste di zucca come le loro, avrebbero accettato qualsiasi cosa al solo sentir nominare la parola "scommessa", anche senza sapere di cosa si tratti.





    Li guardo entrambi, uno con la faccia inebetita e lo sguardo non molto sveglio, il rosso della cinquina in faccia gli dona però, l'altro con la solita espressione alla "sono ganzo e figo"



    mi volto un attimo per assicurarmi che nessuno ci senta e mi abbasso leggermente, sporgendomi prima verso il ladro di cavalli e poi verso lo sverginatore: "Larieth, chi se la fa prima."



    Sento che frigida com'è non la smolla a nessuno, ma potrò ricavarne un bel pò di divertimento, vedendo cosa s'inventano sti due, io mi limiterò a fare il cascamorto, ma non mi aspetto risultati dal ghiacciolo. "Cosa mettiamo in gioco?"


  3. #853
    sim dio L'avatar di saphira_84
    Data Registrazione
    Aug 2010
    Età
    40
    Messaggi
    4,217
    Inserzioni Blog
    6
    Potenza Reputazione
    28

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti

    Larieth Slagant

    Drako è seduto al tavolo, con la testa mi fa cenno di entrare, io resto un attimo a indugiare all'entrata della tenda.





    L'ultima volta che ho messo piede lì dentro, io gli ho aperto il mio cuore e lui anche se involontariamente me l'ha fatto a pezzi.
    Faccio un respiro profondo per prender coraggio, entro e vado a sedermi di fronte a lui; una volta mi sarei seduta vicino per avere un maggiore contatto fisico, ma adesso è tutto diverso, ora devo mantenere la distanze, se voglio restargli amica devo imparare a stargli vicina nel modo giusto, senza pretendere o sperare in qualcosa di più.



    << Per prima cosa volevo sapere come stavi, hai più avuto malori strani?>> esordisco guardandolo negli occhi come facevo una volta, cercando di nascondere l'imbarazzo che provo. Oh dei, quando diventerà ancora facile stare sola con lui?



    <<Ho visto che sono arrivati dei rinforzi>> affermo riferendomi a Jarek e a Lady Blackstone. <<Mi chiedevo se ci possiamo fidare di loro, in particolare della donna, non mi fido di chi si cela dietro una maschera. Lo so, non devo giudicare le persone dall'apparenza, e come ben sai io non l'ho mai fatto, la mia diffidenza nei suoi confronti è dovuta a questo>> gli dico mostrandogli la mano bendata.



    << Stavo medicando Dahmer con dell'aloe quando lei mi ha dato un altra boccetta e solo quando ho messo dentro la mano mi sono accorta che in realtà era acido, bada bene, non ti sto raccontando questo per piagnucolare affinché tu mi possa difendere, perchè non ho bisogno di te, so badare a me stessa, ma mi chiedevo, siamo sicuri che combatterà con noi o invece ci recherà solo danno?>>

    Ultima modifica di saphira_84; 29th May 2015 alle 15:29

  4. #854
    sim dio L'avatar di valuccia85
    Data Registrazione
    Jun 2009
    Messaggi
    2,409
    Potenza Reputazione
    18

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti




    Continuo la medicazione in silenzio. L'impiastro inizia a fare effetto, infatti il sangue ha smesso di scendere copiosamente e di imbrattarmi il vestito.

    -Dovrò cambiarmi di nuovo, non esiste che mi presenti alla veglia funebre in queste condizioni- penso rivolgendo, ancora una volta, lo sguardo in direzione della mia Amica. A ciò che è rimasto di lei.

    "Non ho più paura della morte"

    "Non hai risposto alla mia domanda - rispondo guardandola intensamente negli occhi - Abbiamo qualcosa in comune, allora. E' una paura che mi ha abbandonata da troppo tempo... molto più di quello che vorrei. Credo che aver paura di morire, in parte, sia salutare... forse ci permette di conservare quell'umanità per cui dovremmo continuare a lottare. Scendere in campo privi di questa paura... non so... forse ci rende incauti..."







    E' un ragionamento che ho fatto più a me stessa, ma va bene comunque. L'ho condiviso anche con lei e per ora... può andare... Attualmente non mi importa di niente e di nessuno. Il mio obiettivo è uno solo e lotterò con tutta me stessa per raggiungerlo. Non importa quanto dovrò penare e faticare... lo raggiungerò.

    "Ma cos..."



    Le parole mi muoiono in gola, quando la donna si avvicina ad Elwing, si macchia il dito con il suo sangue e poi si volta verso di me... mischiando il sangue della mia Amica con il mio. Quello rimasto sul mio volto.

    "La tua amica è morta da eroe sul campo di battaglia. La vendicheremo. Sofferenza, morte e distruzione sono questi i tre compagni che faremo conoscere ai nemici"



    Le sue parole sono come un balsamo curativo per il mio cuore demolito.
    All'improvviso un sorriso si affaccia sul mio volto ed una nuova energia si impossessa del mio animo.
    Sì... è esattamente così...

    "Vendicarla ed ucciderli tutti. Da oggi questo sarà l'unico scopo della mia vita" proferisco con tono solenne.

    Resto in silenzio per pochi secondi, mentre non riesco a distogliere lo sguardo dai suoi occhi.

    "Sto per recarmi da Drako per organizzare la veglia funebre - esordisco con tono malinconico - Se vuoi unirti a noi... In questo accampamento non tutti hanno la sensibilità ed il cervello per comprendere che la caduta di una compagna, nonché di un'abile guerriera, sul campo di battaglia merita di essere celebrata come si deve".

    Meglio avere intorno persone come lei, piuttosto che idioti privi di cervello come lui.
    Rivolgo quello che potrebbe essere un ultimo sguardo, ed anche un ultimo saluto, "riservato", alla mia più cara Amica per poi uscire dalla tenda.
    Non voglio lasciare Elwing da sola con quella tizia per troppo tempo (ha detto delle parole che ho gradito, per carità, ma non dimentico ciò che ha fatto nel campo d'addestramento poco fa), quindi mi avvio a passo spedito da Drako. Giunta nei pressi della sua tenda, tuttavia, mi accorgo della presenza di Larieth.

    -Possibile che ogni volta che devo parlare con lui, la trovo sempre li dentro?!- rifletto sbigottita.

    "Drako... sono Niniel - esordisco senza entrare in tenda, ma alzando la voce quel tanto che gli consenta di udire le mie parole - Volevo solo dirti che, quando hai tempo, se vuoi possiamo procedere con la veglia funebre. Se ora sei occupato, ti aspetterò nella mia tenda". Il tono di voce incolore, privo di alcuna emozione.



    Resto li. Ferma. Quando volto lo sguardo per vedere se la donna mi ha seguita, mi accorgo della presenza dei tre cretini. Non so cosa stanno facendo e non mi interessa.
    Solo un pensiero si fa strada nella mia mente: gli ultimi arrivati, entrambi, hanno mostrato un minimo di interesse per la morte di Elwing, mentre loro... loro che erano suoi compagni... che l'hanno conosciuta... non una parola.



    Per carità... meglio il silenzio di quei due, piuttosto che le amenità che ha osato proferire quell'individuo.
    Il sangue inizia a ribollirmi nelle vene e la rabbia... di nuovo quella rabbia...

    -Meglio che mi cambio d'abito... ed in fretta...- penso irritata per poi dirigermi nuovamente verso la mia tenda.






    Ultima modifica di valuccia85; 21st May 2015 alle 16:00

  5. #855
    sim dio L'avatar di albakiara
    Data Registrazione
    Mar 2010
    Località
    Alba
    Età
    39
    Messaggi
    5,154
    Inserzioni Blog
    3
    Potenza Reputazione
    20

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti

    Elen Nárë Vanya

    Dahmer
    esce dalla tenda lasciandomi sola con Jarak che traffica con i medicinali, io mi siedo sul pagliericcio e finalmente posso occuparmi delle mie ferite.







    <<Jarak, cosa c'è oltre il confine?>> gli chiedo impulsiva, guardandolo con occhi curiosi e sognanti, so che potrebbe liquidare la domanda in due parole o non rispondermi affatto, ma io aspetto speranzosa mentre lascio scorrere le mie energie vitali verso i palmi. Quando si illuminano li poggio sulle varie ferite che man mano si richiudono e mi lascio pervadere dalla sensazione di calore e benessere.





    Rigenerazione: rigenera ferite profonde non mortali, ossa rotte, danni medi da elemento.
    Ultima modifica di albakiara; 19th May 2015 alle 20:07

  6. #856
    L'avatar di mary24781
    Data Registrazione
    Apr 2009
    Località
    Bari
    Messaggi
    29,040
    Inserzioni Blog
    22
    Potenza Reputazione
    10

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti

    DAHMER GRAY

    Il Leithien fa bene attenzione che nessuno ci ascolti e finalmente spara la sua proposta: per vincere la scommessa dobbiamo farci Larieth!





    Trovo che l'idea sia molto interessante, a dir poco geniale! Soprattutto perchè mi vede favorito: Zagarth ha la faccia troppo da ebete, Ryuk con quei denti da squalo non andrà lontano. Avevo già puntato la bella elfetta dai capelli azzurri, ma ora ho un stimolo in più! Sta da decidere solo cosa faranno i due perdenti... il mio sadismo potrebbe sbizzarrirsi ma preferisco proporre un qualcosa di più intrigante.



    "Il vincitore avrà il bel corpo di Larieth, i due perdenti... dovranno procurarsi la maschera della nuova arrivata" dico con un mezzo sorriso sulle labbra.





    Fisso i due uomini, non so se possano gradire questa sfida, ma credo che la troveranno interessante. Non ho mica dimenticato cosa ha tentato di fare Lady Blackstone con l'acido poco prima, quella donna è strana e sono curioso di scoprire che cosa nasconde.

  7. #857
    GdR Master L'avatar di Eclisse84
    Data Registrazione
    Dec 2009
    Località
    Dohaeris
    Messaggi
    6,561
    Inserzioni Blog
    30
    Potenza Reputazione
    21

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti

    Drako Kalisi

    Alzo lo sguardo su Larieth, vuole altre rassicurazioni sul mio stato fisico, capisco la sua preoccupazione, ma l’ho già rincuorata diverse volte. “Sto bene, ho solo qualche sbalzo termico ogni tanto, ma nulla di che, anzi… è come se mi sentissi più forte, bah, non so spiegarmelo!” Le sorrido per farle capire che la verità è questa, non deve più preoccuparsi. Mi parla poi dei nuovi arrivati dei suoi dubbi e su qualcosa che è accaduto al campo di allenamento
    << Stavo medicando Dahmer con dell'aloe quando lei mi ha dato un altra boccetta e solo quando ho messo dentro la mano mi sono accorta che in realtà era acido, bada bene, non ti sto raccontando questo per piagnucolare affinché tu mi possa difendere, perchè non ho bisogno di te, so badare a me stessa, ma mi chiedevo, siamo sicuri che combatterà con noi o invece ci recherà solo danno?>>
    Aggrotto le sopracciglia, acido… è possibile che lo abbia fatto di proposito? Per quale motivo? Dahmer non ha esattamente il viso della simpatia, ma da qui a volergli fare del male, procurandone anche a Larieth, lo vedo alquanto avventato. Devo parlare con Lysa, la sua storia personale non mi fa venire in mente qualcosa che si distacca dal pensiero di Larieth, ma devo comunque rassicurarla “Sei sicura che non sia stata una brutta svista? Può capitare di confondersi, specialmente se le boccette sono tutte ammassate insieme, senza etichette chiare. Spero tu non ti sia fatta troppo male, chiederò comunque a chi ne capisce di catalogarle e di separare quelle pericolose, possibilmente le metterò sotto chiave, non si sa mai. Lysa è appena arrivata ed ha una storia travagliata alle spalle, anche se nutri sospetti su di lei, ti prego di essere gentile, ha bisogno di sentirsi al sicuro, se scoprirò che non ci si può fidare mi regolerò di conseguenza, stanne certa."
    "Drako... sono Niniel" la ragazza entra nella mia tenda Volevo solo dirti che, quando hai tempo, se vuoi possiamo procedere con la veglia funebre. Se ora sei occupato, ti aspetterò nella mia tenda". Esce subito dopo, alle sue spalle noto proprio Lysa, quella sua maschera mi infastidisce non poco, non riesco a scorgere emozione alcuna, perfino i suoi occhi vitrei sembrano parte integrante della maschera, vuoti e freddi! Mi rivolgo nuovamente a Larieth, il mio sguardo è mesto e la voce bassa “Mi daresti una mano a formare la pira? Prendiamo la legna qui fuori, evito di chiederlo a quei tre…” indico con la testa Dahmer, Zagarth e Ryuk “Vorrei che non iniziassero a giocare ed a scherzare come bambini nel momento meno opportuno, li chiameremo solo al momento del saluto. Andiamo.” Uscito dalla tenda non posso fare altro che puntare lo sguardo al tavolo, vederli insieme non promette nulla di buono “Preparatevi alla veglia, cercate di avere un po’ di rispetto per qualcuno nella vostra vita almeno per cinque minuti. Raggiungeteci quando vi chiamo.” A passo diretto mi avvicino alle cataste di legno e ne afferro alcuni pezzi caricandoli sulle spalle, sono pesanti, forse troppo per Larieth “Non ti affaticare, avvisa solo Niniel che sto preparando la pira, immagino voglia trasportare lei il corpo… quando vuole…” non finisco la frase, mi limito ad osservarla, mi volto poi a continuare il lavoro, pochi minuti ed il tutto sarà pronto, dovrò solo attendere.

  8. #858
    sim dio L'avatar di saphira_84
    Data Registrazione
    Aug 2010
    Età
    40
    Messaggi
    4,217
    Inserzioni Blog
    6
    Potenza Reputazione
    28

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti

    Larieth Slagant


    Drako mi rassicura sulle sue condizioni, forse mi sto davvero preoccupando per nulla.
    Poi osserva la mia mano ferita, lo vedo aggrottare le sopracciglia perplesso.


    << Sei sicura che non sia stata una brutta svista? Può capitare di confondersi, specialmente se le boccette sono tutte ammassate insieme, senza etichette chiare. Spero tu non ti sia fatta troppo male, chiederò comunque a chi ne capisce di catalogarle e di separare quelle pericolose, possibilmente le metterò sotto chiave, non si sa mai. Lysa è appena arrivata ed ha una storia travagliata alle spalle, anche se nutri sospetti su di lei, ti prego di essere gentile, ha bisogno di sentirsi al sicuro, se scoprirò che non ci si può fidare mi regolerò di conseguenza, stanne certa.>>



    No non è stata una svista penso tra me e me, se così fosse stato, si sarebbe almeno scusata, cosa che non è avvenuta.
    Comunque preferisco non insistere oltre, la cosa importante è che lui sappia, così potrà tenerla d’occhio.
    La voce di Niniel mette fine al nostro dialogo, vuole procedere con la veglia funebre per la sua amica.
    Drako si rivolge a me chiedendomi di aiutarlo con la pira, ma poi cambia idea e mi manda a chiamare Niniel.
    Quindi lascio stare i ceppi e vado dalla ragazza, entro nella tenda, l’odore di morte mi colpisce dritta al naso, il corpo di Elwing è li steso sopra il pagliericcio, giro la testa e cerco di trattenere un conato di vomito, non mi abituerò mai alla vista di cadaveri.


    Mi avvicino alla ragazza e le appoggio una mano sulla spalla: << Mi dispiace molto per la tua perdita, so che eravate molto amiche, avrei voluto venir prima da te, ma ho creduto che avessi bisogno di rimanere un po’ sola con il tuo dolore>> le dico seriamente dispiaciuta.
    << Io non la conoscevo bene ci avrò parlato si e no un paio di volte, ma mi sembrava una brava persona, non meritava di morire>>
    Non ho capito la necessità di staccarle la testa, gli serviva un trofeo? Vogliono metterla accanto alle altre? Non potevano limitarsi ad ucciderla senza mutilarla in questo modo?
    << So cosa stai provando, anni fa anche una mia amica è stata barbaramente uccisa, la cosa peggiore è che dovevo essere io al suo posto>> le dico con voce spezzata al ricordo di Layla.


    << Vorrei tanto dirti che il dolore passerà, ma non sarà così, l’unica cosa che potrai fare è imparare a conviverci, comunque volevo dirti che se hai bisogno io ci sono, non mi voglio di certo sostituirmi a lei, ma volevo solo farti sapere che non sei sola>>.



    La guardo in silenzio, non so come possa reagire, forse mi scaccerà via, da quando è qui Niniel è sempre stata sulle sue.
    << Drako ha detto che se vuoi possiamo procedere con la pira>>
    Ultima modifica di saphira_84; 30th May 2015 alle 14:12

  9. #859
    Mod cangiante L'avatar di Pey'j
    Data Registrazione
    Jun 2010
    Località
    Milano
    Età
    28
    Messaggi
    14,974
    Potenza Reputazione
    10

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti

    Jarak

    Anche se non sta parlando con me, non posso fare a meno di ascoltare le parole di Dahmer.


    Dice cose giuste, non si può assolutamente contraddire: in guerra i guaritori hanno un ruolo fondamentale. Non condivido però il cinismo nei confronti della morte dell'elfa, Niniel ha sbagliato ad attaccare, ma il suo lutto, nonostante sia fuori luogo in una guerra, rimane comunque da comprendere. È vero, i soldati muoiono, ma per una persona che non ci è abituata è difficile accettare la morte di un'amica. Niniel è nel torto, ma meritava comunque della comprensione, per questo avrei evitato quel pugno. Il ragazzo mi comunica poi che scenderà in battaglia con Zagarth, lo stregone del fuoco e uno dei vincitori di Amaranthis, la prima battaglia. Dice che l'uomo può apparire strambo, eppure si è mostrato come una persona molto disponibile a tavola. Che sia stato gentile solo perché sono arrivato da poco?


    Elen ribatte a Dahmer con un discorso molto bello, innocente, e penso anche fin troppo utopico. Le sue parole e la sua giovane età mi suggeriscono che la maga non abbia ancora visto quanto può essere brutta la vita... purtroppo, o fortunatamente. Dahmer invece è diverso: la sua nascita è stata un errore, e da quello che mi ha detto i Dreth non hanno mai mancato di ricordarglielo. Non vi è più spazio per la compassione, nel suo animo. E lo capisco.
    Il bastardo lascia poi la tenda e io ed Elen rimaniamo soli. <<Jarak, cosa c'è oltre il confine?>>, mi chiede, come se non fosse riuscita a trattenersi.


    La guardo da sopra la spalla: si è seduta sul pagliericcio e sta utilizzando ancora il suo meraviglioso potere, con un'espressione sognante e gli occhi pieni di vita. Sembra davvero... dolce, è la prima parola che mi viene in mente. La curiosità e l'innocenza di questa ragazzina mi scaldano il cuore, che pensavo fosse diventato arido dopo così tanto tempo. Torno a indagare tra ampolle e fiale, ma in realtà non presto più attenzione alle varie etichette, sto pensando a una risposta soddisfacente, a una mezza verità che possa mantenere intatto il suo desiderio di viaggiare, di scoprire il mondo.


    <<Faresti prima a chiedere cosa non c'è, oltre il confine>>, dico, con il mio solito tono serio e senza una particolare emozione. <<Montagne, fiumi, laghi, e il mare... un immenso, infinito mare>>. Montagne piene di banditi. Fiumi in cui ho rischiato di annegare. Laghi e mari abitati da bestie feroci. <<Ci sono tanti popoli, alcuni simili, altri completamente diversi dalle persone di Dohaeris>>. Alcuni ospitali, altri meno. <<Sono terre... selvagge. Ma ci sono anche grandi città, che nascondono meravigliosi tesori, ma anche oscuri segreti>>. È vero: ho rischiato innumerevoli volte la vita, ma ho anche visto cose talmente belle che non le dimenticherò facilmente. Senza rendermene conto, ho chiuso gli occhi: li riapro e mi volto verso la giovane. <<Sei curiosa>>, mi limito ad affermare. <<Tu dove sei nata?>>.
    Avrei potuto non risponderle, ma mi ha guardato con quegli occhi brillanti e... non ce l'ho fatta a deluderla.

    Our wills and fates do so contrary run

  10. #860
    sim dio L'avatar di albakiara
    Data Registrazione
    Mar 2010
    Località
    Alba
    Età
    39
    Messaggi
    5,154
    Inserzioni Blog
    3
    Potenza Reputazione
    20

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti

    Elen Nárë Vanya




    Mai giudicare le persone dall'apparenza. Pensavo di averlo imparato, invece anche questa volta mi sono fatta ingannare. Ho giudicato Jarak una persona dura, introversa e chiusa, forse in parte è vero, ma ora mi sorprende raccontando una serie di cose viste nei suoi viaggi.






    Parla ad occhi chiusi, come per rivivere quei luoghi, e io lo ascolto rapita cercando di dar vita con l'immaginazione alle sue parole.
    <<Il mare... A quanto mi hanno detto è un lago senza confini, una distesa d'acqua libera e potente - lo guardo trasognante - Magari un giorno lo vedrò anche io, quando queste guerre finiranno e saremo liberi... Non sono neppure mai stata in una città, a dire il vero conosco solo boschi... - e il deserto, a dieci anni la vecchia Kyio mi ha portata nel deserto, in una piccola oasi che ricordo appena - e foreste.>>


    Sospiro prima di rispondere alla sua domanda <<Scusa se non sono riuscita a trattenere la mia curiosità, so di essere invadente a volte... Per quanto riguarda la tua domanda non so rispondere, credevo di essere nata tra i Telpë, una tribù che vive nelle foreste, ma in realtà ho saputo di esservi stata portata solo dopo, in fasce. - mi incupisco leggermente, come sempre quando tocco questo argomento - Comunque la tribù è stata la mia unica casa prima di venire qui e da come puoi capire non ho visto ancora nulla di Dohaeris, è per questo, forse, che sono così curiosa!>> Ora ad esempio vorrei chiedergli della sua famiglia, del suo occhio, e tante altre cose che mi balenano in mente, ma aspetto che sia lui a parlarne.
    Ultima modifica di albakiara; 19th May 2015 alle 20:24

 

 

Discussioni Simili

  1. [Quest GdR] Sims Afterlife - Household
    Di Dina Caliente nel forum Sims Afterlife
    Risposte: 424
    Ultimo Messaggio: 6th September 2014, 23:07
  2. [Quest GdR] Omicidio a Bellavista
    Di Dina Caliente nel forum Omicidio a Bellavista
    Risposte: 505
    Ultimo Messaggio: 10th October 2013, 00:01
  3. Quest d'esempio
    Di Dina Caliente nel forum GdR - Gioco di Ruolo
    Risposte: 14
    Ultimo Messaggio: 6th October 2012, 21:13
  4. Avete giocato al nuovo Deus Ex...?
    Di S1Mulator nel forum Altri videogiochi
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 3rd November 2011, 20:51
  5. The Sims Medeval - Tutto sulle Quest
    Di F@bry nel forum News dal forum
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 1st March 2011, 21:54

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •