Welcome guest, is this your first visit? Click the "Create Account" button now to join.
Pagina 91 di 343 PrimaPrima ... 41818990919293101141191 ... UltimaUltima
Risultati da 901 a 910 di 3422
  1. #901
    L'avatar di mary24781
    Data Registrazione
    Apr 2009
    Località
    Bari
    Messaggi
    29,040
    Inserzioni Blog
    22
    Potenza Reputazione
    10

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti

    DAHMER GRAY

    Ha parlato di finte durante il suo resoconto, una finta che è costata a Vicent un calcio nella virilità.



    Gli avrà fatto molto male, ma mai quanto gliene ho fatto io a lui. Nessuno potrà mai fargli più male di me. Devo stare attento, quindi, mi sa non mi conviene starmene qui ad aspettare un suo attacco. Quando mi scaglia la freccia, questa è attiva e pericolosa, devo evitarla se non voglio già ridurmi in poltiglia... evoco la forza della madre terra risalire dai miei piedi fin verso le mani, come un cancro che invade ogni essere vivente, come a soffocare ogni cosa che respira.



    La mia lama si impregna, si indurisce, la magia che la pervade la rende più resistente, più potente.



    Paro la freccia, con il potere della terra riesco ad annullare il suo dell'acqua, resto comunque vigile infatti vedo che nel frattempo si è buttata in scivolata e mi dà un calcio agli zebedei! Ah, hai fatto così con Vicent? Ci credo che ti ha ammazzato l'amica davanti agli occhi! Non resto certo a guardare, per il calcio e il dolore atroce che sento sono avanzato barcollando il giusto per effettuare la mia mossa. Fanculo se fa male! Tenta poi di colpirmi con l'arco al ginocchio... Mi vuoi in ginocchio? Non sia mai non accontenti una signora! Appena mi dà il calcio, riunisco le mani come a preghiera sul manico della claymore e atterro a peso morto su di lei, in ginocchio, cercando di colpire con forza la sua femminilità con il calcio della spada. Sto cercando di usare tutta la mia destrezza, la sequenza delle mie azioni dovrebbe essere rapida. Dovrei ritrovarmi così in ginocchio, con una sua gamba tra le mie, lei sdraiata a terra e la mia spada con la punta verso l'alto, piantata nel suo basso ventre con il pomello che si trova sull'impugnatura dell'arma.



    Per il forte bruciore, chiudo le gambe, restando sempre in ginocchio, e le blocco quindi la gamba. Se tutto andrà come previsto, rivolgerò la lama della spada verso di lei e la pugnalerò dove prima avrò cercato di colpirla con il pomello, sempre al basso ventre.



    Ops, l'arma è attiva, mi sa ti farai molto male, ma immagino che gradirai avere una parte di me dentro di te, no?

    Ripper Blade -> forma attiva

    Se qualcosa non è chiaro nella sequenza delle mie azioni, dimmi pure!

  2. #902
    GdR Master L'avatar di Eclisse84
    Data Registrazione
    Dec 2009
    Località
    Dohaeris
    Messaggi
    6,561
    Inserzioni Blog
    30
    Potenza Reputazione
    21

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti

    Drako Kalisi

    Alzo gli occhi al cielo, è ormai notte e… devo sbrigarmi, mi sento confuso, con la mente totalmente annebbiata da mille pensieri, Lantis… possibile che tuo padre sia riuscito a fare breccia nel tuo cuore? Ti stai forse aprendo al dialogo? O è solo… solo perché sta morendo? Non… non riesco a pensare a nulla. Avanzo diretto verso la mia tenda, devo cambiarmi, così sono impresentabile, Rickard non può avermi così al suo capezzale. E se… se fosse un’imboscata? Se con la scusa di Ric volesse attirarmi al Castello accerchiarmi ed uccidermi? No, non lo farebbe, non oserebbe agire in una maniera così vile. Continuo col passo pesante e giunto accanto al cassettone, ne estraggo degli abiti puliti e l’indosso alla svelta, non devo farmi attendere, ogni istante è prezioso. Arrivo… Ric

    *Drako non si rende conto che Elen e Lysa hanno parlato

  3. #903
    sim dio L'avatar di albakiara
    Data Registrazione
    Mar 2010
    Località
    Alba
    Età
    39
    Messaggi
    5,154
    Inserzioni Blog
    3
    Potenza Reputazione
    20

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti

    Elen Nárë Vanya

    <<Potresti aiutare me.>> Un bisbiglio all'orecchio mi fa sussultare.


    E' la dama in nero.
    <<Uhuh... prima vedo se Dra...>> "...ko ha bisogno di me" non riesco a concludere. La donna si è già avviata verso l'infermeria e Drako, come se non mi avesse neppure sentito, va diretto verso la sua tenda.


    La rincorro per il sentierino fino a raggiungerla.


    <<Eccomi>> dico cercando di riprendere fiato. Poso lo sguardo sulla sua maschera, nel trambusto di oggi non sono riuscita a vederla bene. <<Scusatemi, stavo ammirando la vostra maschera...>> dico distogliendo lo sguardo, so che è ineducato fissare così le persone.


    <<Siete un'amica di Drako? Come mai vi siete unita a noi? Abbiamo bisogno di nuove braccia... Soprattutto ora che Elwing è...>> le parole mi muoiono in gola <<Oh, io vi sto assillando di domande quando voi avete chiesto il mio aiuto... - mi passo le mani tra i capelli e sistemo una ciocca ribelle dietro il mio orecchio a punta - Cosa posso fare per voi?>> concludo leggermente imbarazzata.

    Ultima modifica di albakiara; 25th May 2015 alle 14:13

  4. #904
    sim dio L'avatar di valuccia85
    Data Registrazione
    Jun 2009
    Messaggi
    2,409
    Potenza Reputazione
    18

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti



    Vorrei gridare dal dolore. Urlare con tutto il fiato che ho in corpo, ma non voglio dargli questa soddisfazione.



    La lama della sua spada è conficcata nel basso ventre, mentre la gamba destra è immobilizzata a causa del peso del suo corpo. Faccio un respiro profondo: il dolore è intenso e violento, ma non voglio cedere.



    -Niente... è niente rispetto al supplizio che affligge il mio animo- penso, mentre avverto un'altra dolente fitta.

    Poi, improvvisamente, un'idea: tentare di liberarmi da questa posizione, potrebbe rivelarsi molto doloroso.
    Una mossa sbagliata e potrei peggiorare notevolmente la mia ferita, ma sono in grado di fargli provare comunque dolore... anche restando perfettamente immobile.



    Mantenendo sempre lo sguardo su di lui, connetto la mia mente all'essenza del mio potere elfico: la simbiosi.
    Voglio che provi sulla sua pelle tutto il mio dolore. Non solo la sofferenza fisica che sto provando in questo preciso momento, ma soprattutto quella morale.
    La disperazione, che avverto per la morte di Elwing, deve riversarsi nel suo cuore, nella sua mente, nella sua anima.
    Spero, in questo modo, di riuscire a distrarlo, anche solo per un momento.
    Se riuscirò nel mio intento, afferrerò con fermezza Earine e cercherò di colpirlo in pieno volto, con tutta la forza che ho.



    La distanza che ci separa non è molta... lui è in ginocchio... ce la posso fare.
    Quale potrebbe essere la sua reazione? Il profondo affetto che nutro (e nutrirò per sempre!) per lei, come fosse una sorella... la disperazione per averla persa per sempre... il senso di fallimento per non essere stata in grado di proteggerla, di prendermi cura di lei... come reagirà innanzi a tutto questo?



    Quasi sicuramente, conoscendo il soggetto, qualora riuscissi nel mio intento, la sua reazione non sarà affatto piacevole, concluso l'effetto del mio potere: spero sarà così arrabbiato da cercare di colpirmi in altro modo, così da liberarmi da questa lama infernale.
    Al termine della mia azione, a prescindere dall'esito, gli dirò:

    "Allora? Non rispondi alla mia domanda?"




    Simbiosi - Gli elfi nascono dalla natura e con essa hanno forte affinità, sono in grado di comunicare con la flora e la fauna nel linguaggio antico della madre terra: i fiori, le rocce, le creature, ecc. I maghi e gli stregoni sono loro stessi frutto della natura, la luce e l’ombra fanno parte del Tutto, quindi gli elfi sono in grado di connettersi anche alle loro menti, riescono dunque a percepire ed infondere, a loro volta, le proprie emozioni. Gli effetti sono diversi a seconda del grado: Esperto - Avverte le sensazioni ed emozioni altrui ed è in grado di manipolarle, infondendo le proprie. Quindi se l’elfo è in uno stato di calma e la persona con la quale si rapporta è colmo di ira, ritrovandosi sotto l’effetto della simbiosi, anch’egli si calmerà. (ciò vale per tutti gli stati umorali)

    Spero di aver interpretato correttamente le posizioni e le distanze. In caso contrario... modifico ^^
    (*spera di non aver toppato pure con la simbiosi ^W^*)

    Ultima modifica di valuccia85; 24th May 2015 alle 16:23

  5. #905
    sim dio L'avatar di scarygirl
    Data Registrazione
    May 2011
    Età
    39
    Messaggi
    5,267
    Inserzioni Blog
    95
    Potenza Reputazione
    19

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti

    Lady Blackstone



    Mi siedo su uno dei due lettini, mentre la guaritrice mi raggiunge. Ha già il fiatone, spero non si sia stancata troppo per usare i suoi poteri.
    Mi fissa e questo m'innervosisce. <<Scusatemi, stavo ammirando la vostra maschera...Siete un'amica di Drako? Come mai vi siete unita a noi? Abbiamo bisogno di nuove braccia... Soprattutto ora che Elwing è...>>. Ora sono io a fissarla, ma in malo modo. Insolente, logorroica. Ti taglierei la lingua subito, tanto l'importante sarebbe lasciarti integre le mani, per le tue cure. <<Oh, io vi sto assillando di domande quando voi avete chiesto il mio aiuto... Cosa posso fare per voi?>> mi chiede finalmente.
    Scosto il mantello, facendole vedere la bruciatura sul petto. Fa il tuo dovere, ragazzina.
    "La lama della mia falce esige sangue Reale." Questa è la mia risposta al suo sproloquio.
    Non appena si accingerà a curarmi, il mio sguardo si poserà sui suoi capelli dalle insolite tonalità di colore.
    Mi piaceva pettinare i lunghi capelli biondi di Mira, prima di andare a letto. Li teneva sempre legati in una treccia che lasciava cadere sulla spalla. Le pettinai i capelli anche da morta. Non fu la stessa cosa.
    Chino la testa leggermente a destra, poi tendo la mano sui capelli della giovane e con delicatezza comincio ad accarezzarglieli.
    "Come ti trattano gli uomini qui?" le chiedo infine.


  6. #906
    sim dio L'avatar di saphira_84
    Data Registrazione
    Aug 2010
    Età
    40
    Messaggi
    4,217
    Inserzioni Blog
    6
    Potenza Reputazione
    28

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti

    Larieth Slagant

    Ryuk si siede vicino a me e mi parla di sua madre e del fatto che suo padre rideva al suo funerale.


    Cerco di immaginare un piccolo Ryuk che suona il violino, non riesco a non provare una profonda tristezza e non nascondo una smorfia di disgusto per un uomo che si diverte al funerale della moglie.
    Non dev'essere stata affatto semplice, avere Lord Tywin come padre, non mi sorprende che Ryuk sia diventato quello che è ora, anche se non è affatto una scusante per le sue azioni.



    Chi direbbe mai che un… mostro come me, possa essere così aggraziato non è vero? Perché tu pensi che io sia un mostro come tutti. Non è una domanda non ti preoccupare, non voglio rimarcare l’ovvio. Comunque… tu sai suonare qualcosa?”



    Cosa posso dirgli? Che non è vero, che non è un mostro solo perchè ora mi sta mostrando un lato di lui più... umano?
    So bene cosa si dice in giro di lui, che è un stupratore un assassino senza cuore, quindi lascio cadere questo discorso e mi concentro sulla sua domanda.
    << Mia madre, quando ero piccola, ha voluto che imparassi a suonare l'arpa, ma non sono mai stata portata per la musica, o per qualsiasi altra cosa che secondo lei una brava donna dovrebbe imparare a fare, come cucinare, ricamare e altre cose noiose. Io ho sempre preferito giocare all'aperto con i miei amici, andavamo spesso in esplorazione, ci arrampicavamo sugli alberi e giocavamo alla guerra con spade di legno.>>





    Mi giro verso di lui seria
    <<Posso sapere com'è morta tua madre? Da come ne hai parlato, sembravi molto legato a lei>>.






    Ultima modifica di saphira_84; 11th June 2015 alle 23:04

  7. #907
    sim dio L'avatar di albakiara
    Data Registrazione
    Mar 2010
    Località
    Alba
    Età
    39
    Messaggi
    5,154
    Inserzioni Blog
    3
    Potenza Reputazione
    20

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti

    Elen Nárë Vanya

    Lo sguardo torvo di Lady Blackstone mi dice che sto esagerando con le domande così mi scuso e le chiedo di cosa ha bisogno, lei si limita ad aprire il mantello per mostrarmi la ferita provocata dall'acido.


    La bruciatura non è così grave e io devo ancora occuparmi del naso di Niniel, delle ferite residue di Ryuk e Zaghart... Oh no... Lui domani deve combattere... Lo cercherò al più presto.
    Come posso, però, dirle di no? In fondo è una ferita lieve, non richiederà molta fatica.
    Infondo la mia magia sulla sua bruciatura e rimango ferma, col palmo su di lei, fin quando la sua pelle non tornerà liscia.


    <<La lama della mia falce esige sangue Reale.>> dice dura. Chissà quale passato nasconde dietro queste parole, dietro quella maschera.



    La donna mi fissa nuovamente, ma questa volta non a malo modo, sembra solo incuriosita dai miei capelli. Con un gesto delicato inizia ad accarezzarmeli, dolcemente. Piccoli brividi di piacere partono dal capo e, scendendo lungo la colonna vertebrale, raggiungono ogni punto del mio corpo, d'istinto chiudo gli occhi come per trattenere meglio quelle sensazioni.
    Sembrano passati secoli... Mani amiche che mi spazzolavano i lunghi capelli, che li intrecciavano sapientemente creando le "sculture" più particolari... Mani che chissà quando potrò nuovamente stringere nelle mie.
    <<Come ti trattano gli uomini qui?>> riapro gli occhi, stranita per la domanda.


    <<Be-bene.>> rispondo <<Beh, a volte tendono a comportarsi da "maschi", come a dover rimarcare chi comanda, ma sono buoni con me...>>



    Come mai questa domanda? Avrà subito violenze da uomini? Magari qualche nobile, vista l'affermazione precedente. <<Sono sicura che anche voi vi troverete bene con noi!>>



    Rigenerazione: rigenera ferite profonde non mortali, ossa rotte, danni medi da elemento.
    Ultima modifica di albakiara; 25th May 2015 alle 14:28

  8. #908
    GdR Master L'avatar di Eclisse84
    Data Registrazione
    Dec 2009
    Località
    Dohaeris
    Messaggi
    6,561
    Inserzioni Blog
    30
    Potenza Reputazione
    21

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti

    Ryuk Leithien

    Devo aver bevuto e non me ne sono accorto, perchè sto parlando a ruota libera come una donnicciola in piena crisi. Forse ho solo bisogno di tirare fuori un pò di cose, la libertà implica anche questo no? dire ciò che penso, ciò che ho passato, senza timore di nulla, senza aspettarmi una punizione corporale o quella roba che mio padre fa con con la sua aura esagerata.



    Sì, magari parlare può alleviare un pò tutto questo guazzabuglio che ho in testa, anche se non sono mai stato tanto propenso al dialogo, Larieth ha colto un giorno in cui mi sento dell'umore per far chiacchiere.
    << Mia madre, quando ero piccola, ha voluto che imparassi a suonare l'arpa, ma non sono mai stata portata per la musica, o per qualsiasi altra cosa che secondo lei una brava donna dovrebbe imparare a fare, come cucinare, ricamare e altre cose noiose. Io ho sempre preferito giocare all'aperto con i miei amici, andavamo spesso in esplorazione, ci arrampicavamo sugli alberi e giocavamo alla guerra con spade di legno.>>



    Abbiamo un maschiaccio qui, allora! Qualcosa nel suo atteggiamento me lo aveva suggerito, l'aggressività ed il caratterino non sono certo da signorinella aggrazziata. <<Posso sapere com'è morta tua madre? Da come ne hai parlato, sembravi molto legato a lei>>Faccio un profondo respiro, Larieth mi rivolge lo sguardo, è seria, beh anche io lo sono, per quanto mi diverta mostrare perennemente una espressione da buffone, quando si tratta di mia madre non ci riesco, mi sento come quei bambocci attaccati alla sottana della madre, tks! La osservo anche io, ma resto un attimo in silenzio, è difficile scegliere le parole "Sono legato al suo ricordo, all'idea che mi sono fatto di lei, ho pochi ricordi, se n'è andata quando aveva meno di vent'otto anni ed io sette. Non l'ho mai vissuta, mio Padre non voleva che ci fosse un rapporto tra noi, le impediì anche di parlarmi... strappandole la lingua"


    Ho un mezzo sorriso smorzato, una mia abitudine, un riflesso incondizionato, ho imparato a non piangere, non mi viene naturale, sembro fuori luogo, ma il mio è un sorriso tutt'altro che felice. "Lui... l'ha soffocata e l'ha lasciata a terra, fino a quando i servi non l'hanno portata via, ho visto i suoi occhi spegnarsi e penso di essermi spento anche io quel giorno"


    Alzo gli occhi verso il cielo, domani ci sarà il sole, non vedo nuvole in cielo. "Comunque... basta parlare di mia madre. Prima... al tavolo, ho notato che non ti è dispiaciuto poi così tanto quando ti ho accarezzato la coscia, poi è arrivato Zaghy a rovinare tutto. Ora siamo soli..."

    Le dico allusivo ed un pò scherzoso, tanto non ci sta, scommetto che ora molla una cinquina anche a me

  9. #909
    L'avatar di mary24781
    Data Registrazione
    Apr 2009
    Località
    Bari
    Messaggi
    29,040
    Inserzioni Blog
    22
    Potenza Reputazione
    10

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti

    DAHMER GRAY

    Tutto va come i miei piani, anche se ammetto che il dolore alle parti basse si sta diramando per il bacino... conosco bene questa sensazione, è l'inizio per il dissolvimento, anche se mi resterà uno strascico di sofferenza al contatto.



    Come un livido... Elen sarà felicissima di curarmi proprio lì. Il tempo di un ghigno sul viso mentre fisso gli occhi dell'elfa abbandonarsi alla sofferenza, deve essere atroce avere una spada attiva nel ventre. La visione del dolore è sempre esaltante, dovrei torcerle la lama all'interno del taglio, così tanto per sentirla urlare, per sentire ancora quel guaito lontano. Non dimenticherò mai il verso che fece Ripper quando lo sgozzai. Riecheggerà per sempre nelle mie orecchie, nel vuoto del mio cuore.



    L'umido della sua leccata alla mano che l'avrebbe ucciso, quell'unico gesto d'affetto sincero che ho avuto nella vita. O comunque, l'unico che sia riuscito a rendere il vuoto che ho dentro meno vuoto. Quello fu l'ultimo giorno che piansi, l'ultima volta che i miei occhi si bagnarono di lacrime sincere. Quello fu il giorno che misi la mia maschera. Una maschera come volto, per mostrare a tutti ciò che ero davvero. Quella rabbia, quella disperazione e quella frustrazione non mi hanno mai lasciato ma anzi, ho voluto incuterla in tutti coloro che mi circondavano. La mia vendetta su Vicent fu terribile... ma no, non sufficiente. Niente sarà mai sufficiente per quel figlio di una baldracca."Tu. Vivi miseramente i tuoi giorni nell'oscurità e nell'odio e quando avrai la mia forza allora vieni a cercarmi, avrai la tua soddisfazione" dico in modo incontrollato, come se le mie labbra si fossero mosse da sole. Dissi questa frase a Vicent il giorno in cui le nostre strade si separarono.



    Mi odiava, mi odierà per sempre per quello che gli ho strappato via, e il piacere che provai nello specchiarmi in quegli occhi non fu abbastanza soddisfacente. No, il mio dolore per quello che ho perso, per quello che non ho mai avuto è più forte, più feroce di qualsiasi altro odio che possa esistere su questa terra. Devo diventare forte, la rabbia che si sprigiona dentro di me vorrebbe distruggere ogni cosa, tagliare la testa a questa stupida elfa, soprattutto dopo il pugno che mi sgancia in faccia con l'arco, che io prendo in pieno ma senza smuovermi di lì, sgozzare ogni essere che respira in questo lurido campo, massacrare ogni vita che mi si parerà dinanzi all'Auspex. Distruzione e morte lascerò dietro il mio passaggio, il sangue scorrerà e disseterà la madre terra, la madre di ogni riposo eterno, di ogni fine e di ogni rinascita, il suo potere seppellirà il mondo! Il pozzo sabbioso sotto di noi prende forma, inizia a inghiottirci ed è sempre più grande, più esteso e la terra di cui è composto è bagnata di cremisi, del sangue di tutte le vittime che ho sacrificato in onore del mio odio!



    Un giorno, oh sì Vicent, un giorno non lontano ci sarà anche il tuo sangue mescolato in questa terra sconsacrata, in questa sabbia blasfema e assetata e finalmente, ti ricongiungerai con la tua amata, dovresti persino ringraziarmi! Mentre affossiamo sempre di più, rido, rido sguaiatamente, in maniera del tutto libera, senza freni. Finchè quel tuo cuore di Dreth batterà ancora nel tuo petto, la mia terra sarà avida di vita e sangue, tutto sarà annichilito, distruggerò ogni cosa che ami, l'ho giurato quel giorno, e Dahmer mantiene le promesse! "Sono nato per distruggere tutto ciò che ami, Vicent" sussurro con un ghigno, mentre le sabbie tenteranno di immobilizzare me e la falena per la lunghezza delle nostre gambe.



    Posso quasi sentire il profumo della morte aleggiare nell'aria, e dissipo la spada, non ne ho certo bisogno perchè nulla dovrà mettersi tra me e la mia vendetta. Tenterò di strozzarla a mani nude e risponderò alla sua domanda del cazzo, guardandola con tutto l'odio che mi porto dentro. "Ripper era il mio migliore amico, l'unico che io abbia mai avuto. Io lo stavo proteggendo da mio nonno, ma Vicent fece la spia e quel vecchio... Ulfric mi costrinse a sgozzarlo con queste mie maledette mani... tu pensi di sapere cos'è l'odio? OH dolce figlia dell'estate, tu non sai un cazzo dell'odio!" le urlerò in faccia se tutto dovesse andare come penso. Piagnucola, trascinati nella tua insulsa vita... questo significa che non hai proprio compreso la vera essenza del male.

    Ripper Blade -> dissipata
    Scuola di magia e incantesimi:
    Distruzione
    Previa concentrazione, si è in grado di legare la propria volontà al sottosuolo e plasmarne la forma, tramutandolo in sabbia:

    Esperto Sabbie mobili - Area di 5 metri di diametro, che si crea ai piedi del nemico, facendolo affondare lentamente fino a metà corpo.

  10. #910
    sim dio L'avatar di saphira_84
    Data Registrazione
    Aug 2010
    Età
    40
    Messaggi
    4,217
    Inserzioni Blog
    6
    Potenza Reputazione
    28

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti

    Larieth Slagant


    Quando chiedo a Ryuk di sua madre, lui si fa molto serio e resta in silenzio a guardarmi.


    Per un attimo credo che non mi voglia rispondere ma poi prende la parola.
    << Sono legato al suo ricordo, all'idea che mi sono fatto di lei, ho pochi ricordi, se n'è andata quando aveva meno di vent'otto anni ed io sette. Non l'ho mai vissuta, mio Padre non voleva che ci fosse un rapporto tra noi, le impedii anche di parlarmi... strappandole la lingua. Lui... l'ha soffocata e l'ha lasciata a terra, fino a quando i servi non l'hanno portata via, ho visto i suoi occhi spegnarsi e penso di essermi spento anche io quel giorno>>.


    Lo osservo sbigottita, cercando di capire se quel che mi sta dicendo sia o no il vero, ma qualcosa mi dice che non sta mentendo.
    <<Ma è... terribile>> gli dico ancora sbigottita da quello che ho appena appreso.



    <Mi dispiace davvero tanto>>.
    Non riesco nemmeno immaginare cosa debba aver provato da piccolo, mi chiedo che persona sarei diventata se anche io avessi passato un' infanzia terribile come la sua.
    <<Comunque... basta parlare di mia madre. Prima... al tavolo, ho notato che non ti è dispiaciuto poi così tanto quando ti ho accarezzato la coscia, poi è arrivato Zaghy a rovinare tutto. Ora siamo soli...>>



    Ryuk cambia totalmente discorso distogliendomi dai miei cupi pensieri.
    << No io non...>> farfuglio decisamente imbarazzata, speravo che non se ne fosse accorto.
    << Be è inutile che ti spieghi che sei un bell'uomo, sai bene anche tu che effetto hai sulle donne quando non ti diverti a spaventarle>> sbotto risentita.
    << Comunque è stato solo un momento di debolezza, niente di più>> affermo secca liquidando il discorso.



    << Ryuk dimmi perchè hai deciso di combattere con noi? Solo per indispettire tuo padre?>>
    Ultima modifica di saphira_84; 12th June 2015 alle 13:49

 

 

Discussioni Simili

  1. [Quest GdR] Sims Afterlife - Household
    Di Dina Caliente nel forum Sims Afterlife
    Risposte: 424
    Ultimo Messaggio: 6th September 2014, 23:07
  2. [Quest GdR] Omicidio a Bellavista
    Di Dina Caliente nel forum Omicidio a Bellavista
    Risposte: 505
    Ultimo Messaggio: 10th October 2013, 00:01
  3. Quest d'esempio
    Di Dina Caliente nel forum GdR - Gioco di Ruolo
    Risposte: 14
    Ultimo Messaggio: 6th October 2012, 21:13
  4. Avete giocato al nuovo Deus Ex...?
    Di S1Mulator nel forum Altri videogiochi
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 3rd November 2011, 20:51
  5. The Sims Medeval - Tutto sulle Quest
    Di F@bry nel forum News dal forum
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 1st March 2011, 21:54

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •