Welcome guest, is this your first visit? Click the "Create Account" button now to join.
Pagina 107 di 339 PrimaPrima ... 75797105106107108109117157207 ... UltimaUltima
Risultati da 1,061 a 1,070 di 3385
  1. #1061
    GdR Master L'avatar di Eclisse84
    Data Registrazione
    Dec 2009
    Località
    Dohaeris
    Messaggi
    6,561
    Inserzioni Blog
    30
    Potenza Reputazione
    21

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali

    Tywin Leithien

    Ancora qui… ogni volta che sfioro il Glados e penso a questo luogo mi vien quasi il voltastomaco, questa banda di mammolette servite e riverite che fanno finta di essere dei soldatini dorati e splendenti, non sono neanche degni di lucidarmi le scarpe, sarà per questo che non mi premunisco neanche di indossarne di puliti quando giungo qui, la melma incontra la melma più bassa e fetida, solo quel comandante Urthadar si avvicina al mio ideale di soldato, ha l’aria di uno che sa come ottenere ciò al quale ambisce. Questa guerra deve essere vinta, ho degl’interessi troppo alti in gioco, il mio patrimonio fa gola a troppi e non ho intenzione né di dividerlo e soprattutto né di cederlo ad anima viva, i Raeghar potranno continuare a guazzarci dentro per quel che m’importa, ma l’Adamantem resterà legato al cognome Leithien ancora per generazioni e generazioni, al costo di procreare un nuovo figlio, visto che quell’inetto di Ryuk, sono certo, non adempirà al volere che gli ho imposto, se lo avessi capito prima, avrei tagliato la gola a Rosalinde quando era ancora gravida, in un gesto li avrei eliminati entrambi, senza dover spendere del tempo a cercare di indottrinare e plasmare una sguattera buona a nulla ed un decerebrato con un cervello grande quanto una mia unghia. Mi è giunta la lieta novella che Rickard è sempre più vicino alla fossa, ricordo ancora il funerale del fratello Joseph, fu gradevole, a tratti esilarante, mia madre si premeva il fazzoletto sul viso per cercare di contenere le risate, ci mancava poco che la regina Khalan svenisse nella fossa trascinandosi anche figlio e consorte, sarebbe stato un presagio alquanto ilare. Porgere il mio cordoglio senza l’espressione pregna di soddisfazione sarà alquanto arduo, ma la neutralità del mio viso gioca in mio favore, perché sono certo che quel momento avverrà presto, me lo auguro con il favore di Raiden. Avanzo con passo fermo, seppur claudicante, verso la sala delle riunioni, la mia presenza sarà stata certamente percepita dalle piccole api laboriose e totalmente inutili di questo alveare con le terme, al mio seguito quattro figure, quattro nuovi alleati in questa guerra. Incrocio De Lagun e senza attendere oltre mi rivolgo a lei: “Idra, cercavo proprio Voi”
    "Agli ordini Lord Tywin, bentornato alla Torre"
    Una ragazzetta col titolo di Primo Cavaliere, il Reggente deve essere proprio con l’acqua alla gola
    “Saltiamo i convenevoli, ho con me dei rinforzi per la Nostra causa…” rimarco bene la parola Nostra “…gli elfi Hammerfell e Fanon” indico i due alle mie spalle, lei ha lo stesso fisico di un manico di scopa ed i capelli come una balla di fieno e poi quella pelle così scura, avrei difficoltà a riconoscerla in mezzo alla servitù più bassa, lui ha l’aspetto effeminato, spero che non brandisca un rossetto al posto di un’arma, o che perda troppo tempo a spalmarsi cremine di dubbia provenienza sul corpo. “La maga Dervult e la strega Theridiidae” spero che la prima non abbia assunto sostanze allucinogene, a giudicare dallo sguardo non mi sembra molto attenta, la seconda… beh la seconda probabilmente pensa che io l’abbia portata ad un ballo in maschera e quello deve essere un grosso zircone, va de retro!
    “Bene, sono tutti vostri, Idra. Ho delle faccende da sbrigare, tornerò appena mi sarà concesso.” Purtroppo… “Con pemesso. Porga i miei saluti a Lady Ferayls” Mi volto senza porgere un inchino formale, non le concedo tale privilegio, sfioro la superficie del Glados e con la mente sono già al Castello Nero, prima che col corpo.

  2. #1062
    Mod cangiante L'avatar di Pey'j
    Data Registrazione
    Jun 2010
    Località
    Milano
    Età
    28
    Messaggi
    14,974
    Potenza Reputazione
    10

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali

    Aiden Urthadar

    Ascolto con attenzione le noiosissime parole di sir Dreth, ma fortunatamente ci sono i suoi muscoli bagnati che si flettono ad intrattenermi.


    Dice che non ha rimorsi, che la situazione non lo tange... è davvero così potente, il dovere? Un sentimento tale da farti rinnegare la tua umanità, da permettere l'annullamento completo di una persona? Mi ha sempre affascinato la fedeltà dei soldati, pronti a morire per seguire ciecamente il proprio comandante, come se non fossero uomini interi ma solamente marionette nelle mani di altri. Affascinato, ma al contempo schifato... non posso provare rispetto per un tale essere. Cassandra è fedele, ligia al dovere, però mi ha anche dimostrato di avere una personalità molto forte, di avere mille sfaccettature... ma Vicent... queste parole sono l'insulto finale. Per lui, ovviamente.

    Terminato il bagnetto, il giovanotto esce dalla vasca e, dopo essersi legato un asciugamano in vita (peccato), mi chiede se voglio qualcosa in cambio.


    Emetto un lungo sospiro, ma non frustrato, ricorda più che altro la delusione di un padre quando si rende conto che il figlioletto non ha ancora appreso le regole base del galateo, e ha insultato qualche dama a corte definendola grassa. <<Questa vostra diffidenza inizia a diventare dannosa per i nostri interessi, Vicent>>.


    Il mio tono di voce non è stizzito, ma ancora, semplicemente... deluso. Una delusione falsa, ovviamente, sono ben cosciente che per addestrare un cane ci voglia più di un solo giorno. <<Avete ragione: siete un soldato, ma io sono il vostro comandante, eletto alla carica dal potere regio. Un potere che voi avete giurato di onorare. Non ho mai preteso rispetto da voi, per via delle nostre storie personali, e perché ritengo più importante il vostro valore sul campo rispetto a quello in sala riunioni. Ma mi aspetto, almeno, un rapporto non ostile in cambio, se sono io a fare il primo passo>>. Lo sguardo, che prima era un po' severo, mi si addolcisce. <<Non devo accarezzare nulla, non devo cercare nulla, vi ricordo che siamo alleati, che ci lega un patto. Un accordo che avete proposto voi. In un'alleanze fare i preziosi non porta mai a nulla, poco fa vi ho aiutato perché rispetto la mia parola. Così come vi sto aiutando adesso>>. Gli sorrido, gentilmente. <<E qui può dirsi terminata la prima lezione>>.


    Abbasso poi la voce, donando un po' di dolcezza al mio tono, e la mia espressione si adatta di conseguenza. <<Sono comunque contento che stiate bene, non volevo sottovalutarvi, ma spesso tendo a vedere l'umano prima del soldato, anche se indossa una corazza come voi>>.

    Our wills and fates do so contrary run

  3. #1063
    L'avatar di mary24781
    Data Registrazione
    Apr 2009
    Località
    Bari
    Messaggi
    29,040
    Inserzioni Blog
    22
    Potenza Reputazione
    10

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali

    CASSANDRA DE LAGUN

    Sono ritta sull'attenti quando Lord Tywin fa il suo angosciante ingresso nella sala riunioni. Il suo passo claudicante riesce ad essere comunque forte, prepotente, come a stuprare la terra che calpesta. Quegli occhi da serpente che brillano dorati nelle orbite mi osservano con disprezzo, la sua aura così potente mi fa pronunciare solo una frase formale, mantenendo comunque il sangue freddo. Così simile a suo figlio eppure così diverso. Quando penso che Ryuk Leithien sia solo un animale senz'anima, ecco che appare suo padre a mostrarmi cosa sia davvero un essere senza coscienza e senza alcuna umanità. E' accompagnato da 4 nuovi individui, due elfi, una maga e una strega, che si uniranno alla nostra fazione. Il Lord li lascia senza dare troppe spiegazioni, senza nemmeno ascoltare quello che sto per dirgli, ovvero della nostra vittoria a Franthalia. Ma non ne sento alcuna tristezza: per me, sei un Lord come tanti, Lord Tywin, che deve chinare quel capo colmo di superbia dinanzi la dinastia dei Raeghar. "Sono Sir Cassandra De Lagun, cavaliere della Terra delle Sirene e Primo Cavaliere del Re, nonchè Decimo Idra" recito con tono formale e distaccato i miei titoli.



    E' buona norma presentarsi a dovere dinanzi agli sconosciuti. Conosco di fama il casato Fanon, soprattutto per il loro argento, ma il ragazzo in questione non l'avevo mai visto.



    "Benvenuti alla Torre della Mezzaluna, da oggi lotterete in prima linea sulla cintura di Doaheris per il trionfo della pace e della giustizia che questa guerra civile ha messo in pericolo" dico fiera, passando lo sguardo su ognuno di loro.







    Sto per condurli nelle loro stanze quando un'ancella di Lady Alinor mi si appresta ansiosa e spaventata. Sembra terrorizzata, ha i capelli scompigliati e il viso rigato dalle lacrime. Mi dice che Lady Alinor richiede la mia presenza nelle sue stanze, che è una cosa urgente e importante. Guarda con sospetto i nuovi arrivati, quasi con paura. Che le sarà capitato? Come mai Lady Alinor mi sta convocando? E' successo sicuramente qualcosa di grave! "Trova il Sir Comandante Urthadar e convocalo nelle stanze di Lady Alinor... voi" dico imperiosa ai quattro "seguitemi, troveremo dopo del tempo per le formalità". A passo svelto, seguita dai quattro, mi dirigo verso al stanza di Lady Alinor e busso alla porta. "Milady, sono Cassandra, cosa sta succedendo?" le domando. Entrerò in camera, se mi farà entrare, e ascolterò il suo resoconto.


    NB: DA ORA I NUOVI ARRIVATI POSSONO POSTARE! BENVENUTI ALLA TORRE :'D

  4. #1064
    Moderatrice L'avatar di serenarcc
    Data Registrazione
    Jan 2010
    Località
    Roma
    Messaggi
    10,846
    Inserzioni Blog
    87
    Potenza Reputazione
    35

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali

    Esperin Raeghar


    Mentre attraverso il giardino per raggiungere la sala riunioni sento crescere in me un senso di fastidio e soggezione, che non riesco a spiegare. Faccio qualche altro passo e noto Lord Tywin abbandonare la sala, per dirigersi spedito verso il Glados ed attraversalo senza guardarsi intorno, quindi imputo a lui le fastidiose sensazioni provate. Odio la frequenza con la quale sta facendo visita alla Torre ultimamente, preferirei restasse al Castello Nero come sua abitudine. Eppure, nelle sue precedenti visite ho subìto maggiormente l'effetto della sua aura perenne, mentre ora le sensazioni mi sono parse leggermente più lievi... chissà, forse era di buon umore e ciò ne ha attutito gli effetti? Lord Tywin di buon umore... certo, è possibile, come no!
    Mi lascio sfuggire un sorriso sarcastico, mentre arrivo quasi sulla soglia della sala. Dalla stanza vedo uscire Cassandra col viso preoccupato, sembra avere molta fretta e non capisco cosa stia succedendo. Alle sue spalle quattro sconosciuti, più una delle ancelle di Alinor col viso terrorizzato, che mi sorpassa senza notarmi per dirigersi spedita non so dove.



    Scruto i quattro, non mi sembrano visi conosciuti, forse solo il ragazzo mi pare di ricordare appartenga a qualcuna delle casate nel Sud Est del Regno, ma non ne sono sicurissima. Le tre donne invece mi sono totalmente ignote, e due di loro sono anche abbastanza particolari e stravaganti...dubito siano nobili, quantomeno non le ho mai viste a corte.



    Accelero il passo preoccupata dall'atteggiamento di Cassandra, e seguo così il gruppo, che non mi ha ancora notata, fino alle stanze di Alinor. Che succede? Oh Dei Alinor... spero stia bene!



    <<Milady, sono Cassandra, cosa sta succedendo?>> chiede il Primo, bussando alla porta. Supero i quattro, ai quali avrei dovuto dare il benvenuto per buona educazione visto che sono nostri ospiti, ma non è certamente questo il momento e sono certa lo comprenderanno, ed aggiungo preoccupata <<Lady Alinor! State bene?>> guardo preoccupata Cassandra, in attesa che la donna ci apra.



    Oh Dei... cosa sta succedendo?



  5. #1065
    sim dio L'avatar di albakiara
    Data Registrazione
    Mar 2010
    Località
    Alba
    Età
    39
    Messaggi
    5,154
    Inserzioni Blog
    3
    Potenza Reputazione
    20

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali

    Nymeria Hammerfell



    Attraverso il Glados e la Torre della Mezzaluna appare in tutto la sua magnificenza, ho fatto bene a schierarmi con i reali, almeno avrò vitto e alloggio degni di un re. Vorrei già ritirarmi nelle mie stanze per riposarmi dal lungo viaggio, ma so già che mi spetterà una lunga giornata fatta di inutili cerimoniali.



    Ignorando quelli che devono essere i miei nuovi compagni seguo il Lord Cagadiamanti in una grossa stanza che, a giudicare dall'arredamento, deve essere la sala riunioni.
    <<Idra, cercavo proprio Voi>>
    <<Agli ordini Lord Tywin, bentornato alla Torre>>
    <<Saltiamo i convenevoli, ho con me dei rinforzi per la Nostra causa… Gli elfi Hammerfell - accenno un movimento del capo quando vengo nominata - e Fanon. La maga Dervult e la strega Theridiidae.>>
    Non conosco nessuno degli altri, ho solo sentito nominare la casata dei Fanon.
    <<Bene, sono tutti vostri, Idra. Ho delle faccende da sbrigare, tornerò appena mi sarà concesso. Con pemesso. Porga i miei saluti a Lady Ferayls>>
    Fortunatamente l'uomo si congeda e il senso di soggezione svanisce assieme alla sua aura oscura.
    <<Sono Sir Cassandra De Lagun, cavaliere della Terra delle Sirene e Primo Cavaliere del Re, nonchè Decimo Idra>>



    La donna prende parola ed elenca una serie di titoli. Bla bla bla.
    Chino il capo fingendo grande rispetto per la sua carica, il galateo e il portamento sono il nostro biglietto da visita e va sfruttato a dovere. Che la grande recita abbia inizio! Presto arriveranno le altre chiappe delicate, una lunga schiera di nobili pronti a difendere i loro privilegi e le loro ricchezze... Ricchezze che io sono ben lieta di dividere in cambio di qualche testa mozzata, tanto prima o poi tutti siamo destinati a divenire pietanza al banchetto di Madama Verme.
    <<Benvenuti alla Torre della Mezzaluna, da oggi lotterete in prima linea sulla cintura di Doaheris per il trionfo della pace e della giustizia che questa guerra civile ha messo in pericolo>>
    Rimango seria, composta, trattenendo a fatica una fragorosa risata. O Dei! Ma questa crede veramente alle sciocchezze che dice o recita un copione?
    Pace, giustizia... Tutte belle parole utili a ripulirsi la bocca, ma che non riempono lo stomaco.
    Per fortuna l'arrivo di una servetta trafelata e ansante interrompe lo spettacolino.
    <<Trova il Sir Comandante Urthadar e convocalo nelle stanze di Lady Alinor... Voi - si rivolge imperiosa a noi - seguitemi, troveremo dopo del tempo per le formalità>>
    Uff... Datemi un letto e solleverò il mondo. Seguo la Lady Sirenetta per i corridoi fin quando si ferma davanti a una porta chiusa <<Milady, sono Cassandra, cosa sta succedendo?>>.



    Una ragazzetta ci passa davanti con l'aria preoccupata <<Lady Alinor! State bene?>>.



    La curiosità prende posto alla stanchezza, questa mattinata si preannuncia molto divertente... Chissà quanti semi riuscirò a piantare in queste testoline coronate.



    Ultima modifica di albakiara; 13th May 2015 alle 12:55

  6. #1066
    sim dio L'avatar di valuccia85
    Data Registrazione
    Jun 2009
    Messaggi
    2,409
    Potenza Reputazione
    17

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali




    Attraverso il Glados con un misto di ansia ed eccitazione. La Torre della Mezzaluna.



    Il luogo che mi garantirà la dovuta protezione dai miei nemici ma che, al tempo stesso, mi permetterà di rinvigorirmi e di portare a termine il mio piano.
    L'idea di avere un Glados all'interno della torre, da poter utilizzare del tutto indisturbata (spero!), mi esalta.
    Avverto una forte energia: questo posto brulica di potere e forza, è come se le stesse mura ne siano intrise.
    Riuscirò a portare a termine il mio piano, ne sono sicura. Tuttavia... non ho fretta. No, questa volta voglio godermi ogni singolo istante, gustare ogni momento della pianificazione del mio progetto. Calcolando anche che, diciamolo in tutta franchezza, se mi presentassi ora, con i miei attuali poteri, nelle terre nemiche... credo non resterebbe poi molto di questo corpo.
    Ed ho faticato troppo per guadagnarmelo.


    -Eh sì, questo corpo non è niente male. Ho scelto veramente bene- penso orgogliosa di me stessa.


    Quasi non mi accorgo di essere giunta in un'ampia sala, perfettamente illuminata dai caldi raggi del sole.
    Però... davvero niente male. Penso che mi troverò bene qui.
    Dopo le brevi presentazioni, Lord Leithien si allontana. Il passo claudicante non pregiudica in alcun modo il suo portamento: sempre fiero e sicuro di se.
    Si è un po' sprecato nelle presentazioni, quello sì, ma evidentemente non trova questo posto attraente come la sottoscritta. Pazienza.
    Continuo a guardarmi intorno, completamente affascinata da questo luogo, quando le parole della donna che fino a poco fa ha discorso con il Lord, attirano la mia attenzione.


    "Sono Sir Cassandra De Lagun, cavaliere della Terra delle Sirene e Primo Cavaliere del Re, nonchè Decimo Idra. Benvenuti alla Torre della Mezzaluna, da oggi lotterete in prima linea sulla cintura di Doaheris per il trionfo della pace e della giustizia che questa guerra civile ha messo in pericolo".




    -De Lagun, Primo Cavaliere. Decimo Idra. Ottimo. Questo è tutto ciò che mi interessa. Sarà il caso di tenere le orecchie bene aperte: devo capire il prima possibile con chi vale la pena investire il mio tempo e chi, invece, non lo merita affatto. Quanto alla pace ed alla giustizia, non offenderti cocca, ma me ne sbatto. I miei interessi... sono... come dire... un tantino meno nobili. Giusto un tantino,eh? E poi... oh, cappero! Come ho fatto a non notarla prima? Quell'armatura è... oh, Raiden... no. Non posso indossare quella cosa... è assolutamente orrenda!-


    "Sir De Lagun, è..."


    Mi stavo presentando. Un comportamento adatto ad una nobildonna come me (che palle!), quando vengo interrotta da... una... serva?!


    -Non ci siamo. Cominciamo proprio male, bella mia- penso irritata - Da quando la servitù ha la libertà di interferire in questo modo?! E' uno scherzo, spero!-


    Tuttavia, ora che la guardo con maggiore attenzione (che tale sforzo venga apprezzato!), noto che sembra sconvolta. Il volto è bagnato dalle lacrime, il respiro sembra affannoso e lo sguardo è visibilmente impaurito. Nomina una certa "Lady Alinor" e prega il Primo di recarsi subito da lei.

    "Trova il Sir Comandante Urthadar e convocalo nelle stanze di Lady Alinor... voi seguitemi, troveremo dopo del tempo per le formalità".

    Finora ho udito dei nomi che non mi sono completamente estranei. Bene. Sento che mi divertirò qui.



    Dopotutto... neanche sono arrivata che stiamo già correndo in soccorso di una presunta dama in pericolo.
    O almeno... credo. Quanto alle formalità... per carità... non fanno per me.
    Se riuscissi ad evitarle non mi dispiacerebbe affatto. Impossibile, lo so.
    Durante il tragitto noto, con sommo piacere, la presenza di una figura nota. La Principessa Esperin.
    Una bellezza semplice, dai lineamenti armoniosi e delicati. Come sua madre, del resto.



    "Lady Alinor! State bene?"

    Ammetto che questa situazione mi diverte da morire! Sono arrivata da pochi minuti, ma il soggiorno si preannuncia subito interessante. Tuttavia, mi domando: non vorranno restare qui fuori in eterno, vero? Cioè... una dama sembra apparentemente in pericolo e nessuno si prende la briga di buttare giù la porta a calci e precipitarsi nelle sue stanzee per capire cosa sta succedendo? Aspettano che sia lei ad aprire? Sarò ripetitiva, ma... stiamo scherzando, vero?!




    Il primo post con un personaggio nobile. Abbiate pietà. =_____=




    Ultima modifica di valuccia85; 10th May 2015 alle 02:59 Motivo: foto aggiunte!

  7. #1067
    sim dio L'avatar di DELTAG
    Data Registrazione
    Jul 2010
    Località
    ovunque ci sia la creatività
    Messaggi
    3,989
    Inserzioni Blog
    14
    Potenza Reputazione
    17

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali

    Alagos Fanon


    Il Glados e la sua consistenza mi avvolgono mentre raggiungo seppur in ritardo a causa di alcuni conflitti di confine, la mia destinazione accompagnato da tre giovani e piacevoli fanciulle e …un meno piacevole Lord Leithien… l’odore della sua guasta aura di tenebra mi avvolge, sono sicuro che anche le altre ne percepiscano il potere.









    Varco il Glados in coda ai quattro e, finalmente poso i piedi sul pavimento della Torre della Mezzaluna.



    Caldo, troppo caldo per i miei gusti, non mi ricordavo che questo luogo fosse così afoso…ma forse è solo la presenza di Lord Leithien ha darmi questo senso di claustrofobia, sono abituato a ben altre temperature, mi verrebbe voglia di togliermi questa pesante armatura lasciarmi andare alla libertà del mio elemento ma non è possibile..non al momento. Non posso presentarmi davanti al Reggente…in ritardo e persino spoglio delle mie insegne, non sarebbe ne decoroso ne rispettoso. Ci tengo all'etichetta.
    Seguo silenziosamente le ragazze e il Lord mentre raggiungiamo un’ampia stanza, mi guardo attorno cercando di ricordare qualche particolare famigliare rispetto alle mie precedenti visite, ma al momento nulla di particolarmente rilevante se non il volto di una giovane donna in armatura alla quale l’uomo si rivolge imperioso e con poco rispetto, rispetto che dovrebbe essere sempre mostrato in presenza di una donna.
    « Idra, cercavo proprio Voi » Idra? È un titolo da Primo Cavaliere a quanto ne so. Alzo un sopracciglio curioso mentre la osservo e ascolto lo scambio di battute tra di loro.
    Poche semplici frasi, dei nomi recitati in sequenza come un immondo essere inanimato senza emozioni davanti ad uno specchio. Chino il capo continuando a guardare la donna…iridi cobalto….il colore delle rose blu.
    Simbolo di mistero e sentimenti profondi.
    Poco dopo il Lord si allontana con il suo strascicato passo claudicante e tutta la negatività che avvertivo sembra seguirlo come se fosse parte della sua stessa ombra. Di sicuro posso dire che è un uomo di carisma.
    «Sono Sir Cassandra De Lagun, cavaliere della Terra delle Sirene e Primo Cavaliere del Re, nonché Decimo Idra »
    La giovane si presenta pronunciando il suo nome per esteso seguito da titoli…sir? Io direi piuttosto lady, quella sgraziata armatura non nasconde di certo il suo essere donna.
    «Benvenuti alla Torre della Mezzaluna, da oggi lotterete in prima linea sulla cintura di Doaheris per il trionfo della pace e della giustizia che questa guerra civile ha messo in pericolo »
    Parole piene di fierezza, degne di un Primo cavaliere.
    Lady De Lagun, una donna come Primo cavaliere … interessante, molto interessante. Il suo sguardo si posa su ognuno di noi, quando incrocia il mio mi inchino con riverente rispetto. Faccio per presentarmi a dovere alle signore quando arriva una ragazza piuttosto scossa e trafelata che si rivolge in lacrime al Primo chiedendo urgentemente il suo intervento per una certa Lady Alinor…Cosa sta succedendo?
    «Trova il Sir Comandante Urthadar e convocalo nelle stanze di Lady Alinor... voi ..» si rivolge a noi presenti con fare imperioso, è il suo primo ordine nei nostri confronti «... seguitemi, troveremo dopo del tempo per le formalità »
    Dinanzi alle urgenze le formalità passano in secondo piano.
    Pochi minuti e seguendo il Primo raggiungiamo una porta chiusa dietro la quale dovrebbe esserci Lady Alinor, un nome che non mi è estraneo ed ho già sentito pronunciare, ma non rammento dove, sono stato lontano da casa per diverso tempo. Lady De Lagun bussa.
    «Milady, sono Cassandra, cosa sta succedendo? »
    Dal modo confidenziale con cui si presenta il Primo, le due donne dovrebbero avere una certa confidenza, improvvisamente dietro di me sento dei passi sempre più insistenti, una chioma corvina ci supera seguita da un frusciare di vesti. La osservo di spalle mentre sento il suono cristallino della sua voce:
    « Lady Alinor! State bene?» Il suo tono e preoccupato mentre si volta verso il Primo. Solo ora noto il suo profilo, questa ragazza dovrebbe essere Lady Esperin Raeghar la secondogenita della famiglia reale, la principessa di Dohaeris, non posso sbagliarmi, il suo viso è molto simile a quello della sua defunta madre come anche la sua semplice bellezza. Resto in silenzio assieme al gruppo ad osservare la porta ancora chiusa.



    Se la Lady in questione non aprirà entro pochi minuti , mi offrirò di buttar giù la porta a spallate.
    Spero stia bene e non sia così grave come sembra.


    - Foto 5 -
    Ultima modifica di DELTAG; 13th June 2015 alle 10:50

  8. #1068
    sim dio L'avatar di Damnedgirl
    Data Registrazione
    Nov 2010
    Età
    33
    Messaggi
    7,469
    Potenza Reputazione
    21

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali


    Vicent Dreth


    Osservo Sir Aiden mentre mi parla, ponendo una particolare attenzione alle espressioni che assume durante la sua filippica. E niente, non riesco a capire se mi stia mentendo o se è sincero: quest’uomo è un’eterna incognita.



    Mi chiede di fidarmi di lui, a quanto pare non ha capito che il sottoscritto non si fiderà mai.



    Sottolinea poi che siamo alleati, legati da un patto,<<[…]Un accordo che avete proposto voi>>.



    Già, l’accordo... Se solo non fosse per quel dettaglio. <<Sono comunque contento che stiate bene, non volevo sottovalutarvi, ma spesso tendo a vedere l'umano prima del soldato, anche se indossa una corazza come voi>>. Questa frase… E’ molto simile a quella che ho detto io stesso a Cassandra: il fatto che dentro la corazza ci sia una persona con un cuore. Distolgo per un breve attimo lo sguardo dagli occhi di Aiden e lo indirizzo verso quella bacinella ormai intinta di sangue… Sangue che è stato versato per una giusta causa ed un clima di pace che spero torni quanto prima. <<Vi ringrazio per le belle parole Sir Aiden>>, dico con un tono di voce pacato mentre mi incammino verso lo sgabello sul quale ho lasciato un cambio d’abito, <<Questo vostro interessamento ammetto che mi lascia piacevolmente sorpreso, nonostante i nostri trascorsi>>.



    Sarebbe bello poterlo pensare sul serio, poter credere che qualcuno sia davvero interessato a sapere come ci si sente dopo aver decapitato una persona di fronte agli occhi di una dama. Spero che Lady Alinor non vi rimanga traumatizzata… Purtroppo ho notato il suo pallore, i suoi occhi terrorizzati quando mi sono avvicinato ed il particolare che si sia ammutolita d’improvviso. Ma dovrà metabolizzare l'episodio e farsene una ragione perché questa è la guerra, questo è Vicent: con i propri amici ed alleati c'è l’uomo buono, gentile ed altruista, con i nemici c'è un soldato freddo, efficiente e letale, disposto a fare tutto pur di adempiere ai suoi doveri… Guardo dunque Sir Aiden sfoggiando il migliore dei miei sorrisi.



    <<Vi chiedo scusa per il mio tono, ma la battaglia è stata lunga ed estenuante ed il sonno non fa che contribuire al mio pessimo carattere, permaloso e diffidente di natura>>, dico mentendo, mentendo spudoratamente. Anche se non mi piace sto semplicemente facendo buon viso a cattivo gioco, assecondando l'uomo in ciò che chiede: conosco la sua indole opportunista e non mi lascio di certo ingannare.<<Se non c’è altro, Comandante…>>, levo l’asciugamano e lo getto via, <<Chiedo il Vostro permesso per potermi congedare: gradirei riposare e preparare il mio resoconto di battaglia per la riunione>>.
    Lentamente mi infilo i pantaloni mentre attendo una sua risposta…
    Ultima modifica di Damnedgirl; 9th May 2015 alle 02:01



    Visita il mio spazio ricordi! Dark Land

  9. #1069
    Mod cangiante L'avatar di Pey'j
    Data Registrazione
    Jun 2010
    Località
    Milano
    Età
    28
    Messaggi
    14,974
    Potenza Reputazione
    10

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali

    Aiden Urthadar

    E, come per magia, il mio piccolo prodigio finalmente impara la lezione. Mi ringrazia per le tenere parole, come un bravo piccolo lord, e condisce il tutto con delle frasi di circostanza degne di un perfetto dignitario di corte. Addirittura... mi sorride!


    Mi sorride, e gli sorrido a mia volta, ma adesso è uno dei miei veri sorrisi, uno di quei ghigni che finora ho regalato solo ad Adamantia. Il mio lavoro sta ottenendo finalmente dei frutti, sto plasmando un'opera d'arte, un'arma che a tempo debito verrà sfruttata a dovere. <<Vi perdono, sir Vicent>>, sussurro, con un tono serio e imperioso.


    <<No, non c'è altro. Andate a godervi il vostro meritato ripos->>, dei passi pesanti mi interrompono. Mi volto e vedo una giovane donna, credo una delle ancelle della Waters, correre dritta verso di noi. <<Comandante>>, inizia, ansimando. È visibilmente sconvolta, paonazza, e la cosa mi mette immediatamente in allarme. <<L'Idra richiede la vostra presenza nelle stanze di lady Alinor, urgentemente!>>. La guardo per qualche istante, scrutandole il viso alla ricerca di altri indizi, indizi che ovviamente non trovo. È una semplice servetta. Guardo poi Vicent, anche lui preoccupato, dev'essere successo qualcosa ad Alinor. <<Seguitemi>>, gli ordino, e senza nemmeno aspettare una risposta mi precipito al piano superiore verso la camera della Waters. Se Cassandra mi ha chiamato, dev'essere estremamente importante, e non ho intenzione di fare una magra figura. I rumori di passi che sento dietro di me mi confermano che Dreth mi sta seguendo, quindi accelero e dopo pochi minuti raggiunto il luogo incriminato. Qui vi trovo Cassandra ed Esperin, ma anche quattro persone che non ho mai visto prima: tre donne, e un uomo.


    Hanno un aspetto... strambo, in particolare la donna col ragno, sarà una nuova moda di cui non sono a conoscenza?


    <<Cassandra, cosa succede?>>, chiedo, con un tono sicuro che non tradisce alcun timore. Alterno lo sguardo tra lei e gli sconosciuti, dubito che mi abbia chiamato con tanta urgenza per loro, il problema dev'essere nella stanza... non vedo infatti lady Alinor, tra i presenti. Sono ancora a petto nudo, spero che non dispiaccia a nessuno... Con fare deciso, avvicino la mano alla maniglia della porta. <<Lady Alinor, sono Aiden, sto entrando>>, urlo. Dopo aver aspettato qualche istante, apro la porta. <<State bene? Cosa è successo?>>.


    Azioni di Vicent concordate con Damnedgirl
    Our wills and fates do so contrary run

  10. #1070
    sim dio L'avatar di Lilla_20
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    In un mondo fantastico
    Messaggi
    5,524
    Potenza Reputazione
    17

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali

    Lady Loren Van Dervult



    Il Glados mi dà sempre una specie di senso di vertigine e di nausea, per fortuna non faccio in tempo ad entrare che già sono arrivata a destinazione: La Torre della Mezzaluna.
    Sono felice di essere qui, combatterò per Doheris e per la famiglia Reale, sono anche molto orgogliosa del compito che mi spetta e poi, ora che sono cresciuta, non starò nell’ombra ma mi comporterò come il mio Rango richiede.
    Mi guardo intorno e scopro di non essere da sola, con me ci sono altre tre persone, le osservo per un attimo ma Sir Leithien, di cui mio padre mi ha parlato molto e non benissimo, non mi dà modo di indugiare oltre poiché comincia a camminare, all’improvviso però ho paura, sarò in grado di combattere per Doheris? E se mi prendesse il panico davanti al nemico?
    Continuo a seguire il gruppetto con alla guida Leithien che ci porta in quella che sembra una sala riunioni. Arrivati parla con una donna in armatura… incuriosita mi soffermo ad osservarla incantata e sento solo le parole della donna. "Sono Sir Cassandra De Lagun, cavaliere della Terra delle Sirene e Primo Cavaliere del Re, nonchè Decimo Idra" Wow! Questa donna è il Primo Cavaliere! Be’ dopo la fugga di Kalisi hanno dovuto provvedere… Mi guardo intorno per vedere se anche gli altri sono stupiti ed intanto mi torna il buon umore… Ah! Ho capito!! Forse le mie insicurezze sicuramente sono dovute a quel Leithien ed ora che ci penso mio padre mi ha parlato di qualcosa riguardo a ciò.
    Torno con lo sguardo su Cassandra che continua il suo discorso. "Benvenuti alla Torre della Mezzaluna, da oggi lotterete in prima linea sulla cintura di Doaheris per il trionfo della pace e della giustizia che questa guerra civile ha messo in pericolo"
    Che bello sentire queste parole, mi sento davvero onorata!!
    Faccio per presentarmi come si deve ma vengo interrotta da una serva che a quanto pare è preoccupata per una certa Lady Alinor. Mmm… chi sarà mai? Forse ho già sentito questo nome ma non ne sono troppo sicura, fatto sta che il Primo ci dà il suo primo ordine dopo essersi rivolta alla serva. "Trova il Sir Comandante Urthadar e convocalo nelle stanze di Lady Alinor..." per poi proseguire "seguitemi, troveremo dopo del tempo per le formalità…”
    Deve essere importante questa Lady Alinor se questa donna è così preoccupata. La seguo senza pensarci, tanto non sento la stanchezza, ho riposato bene ieri.
    Arriviamo così davanti ad una porta… "Milady, sono Cassandra, cosa sta succedendo?"
    Mmm… mi sa che le due donne si conoscono molto bene, lo intuisco dalla tanta preoccupazione che noto sul volto del Cavaliere.
    Sono in attesa, il clima di preoccupazione mi sta mettendo ansia anche se preferisco non darlo a vedere. Nel frattempo sopraggiunge un’altra ragazza <<Lady Alinor! State bene?>> mi soffermo ad osservare quest’ultima e con mio grande stupore noto che è la Principessa Esperin in persona!
    Che bella che è, mi è sempre piaciuta e l’ho osservata tantissimo quando mi è capitato di andare a corte anche se probabilmente lei non mi ha mai notato.
    Comincio a preoccuparmi… Che sarà successo a Lady Alinor, guardo i “compagni” che ho trovato appena arrivata senza decidermi, però, a fare nulla.

 

 

Discussioni Simili

  1. [Deus ex Machina GDR] Story
    Di Eclisse84 nel forum Deus ex Machina
    Risposte: 107
    Ultimo Messaggio: 12th October 2016, 17:14
  2. [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti
    Di Eclisse84 nel forum Deus ex Machina
    Risposte: 3421
    Ultimo Messaggio: 21st June 2016, 20:09
  3. [Deus ex Machina GDR] Schede Png
    Di Eclisse84 nel forum Deus ex Machina
    Risposte: 15
    Ultimo Messaggio: 12th March 2016, 19:55
  4. [Deus ex Machina GDR] Schede Pg
    Di Eclisse84 nel forum Deus ex Machina
    Risposte: 24
    Ultimo Messaggio: 28th August 2015, 12:51
  5. [Guida] La magia di Deus ex Machina
    Di Eclisse84 nel forum Deus ex Machina
    Risposte: 17
    Ultimo Messaggio: 10th June 2015, 17:11

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •