Welcome guest, is this your first visit? Click the "Create Account" button now to join.
Pagina 113 di 339 PrimaPrima ... 1363103111112113114115123163213 ... UltimaUltima
Risultati da 1,121 a 1,130 di 3385
  1. #1121
    L'avatar di mary24781
    Data Registrazione
    Apr 2009
    Località
    Bari
    Messaggi
    29,040
    Inserzioni Blog
    22
    Potenza Reputazione
    10

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali

    LANTIS RAEGHAR

    Non posso certo lamentarmi per l'abbigliamento del Comandante o di Sir Vicent, queste ore sono state a dir poco frenetiche, inoltre, abbiamo ben altro di cui discorrere. Attendo l'ingresso di tutti gli abitanti della Torre, per ultime ritornano in stanza Lady Alinor insieme a Cassandra, la quale si posiziona in piedi affianco a me. Mi rivolge una frase formale, ma dopo avremo certamente da approfondire. I nuovi... i nuovo soldati non mi sembrano granchè. La mia domanda di prima è caduta nel vuoto, potrei leggerlo come un affronto ma mia sorella riesce sempre a temperare il mio cattivo carattere. Li ha proprio scortati Tywin in persona... questo mi fa pensare che, forse, più tardi ci raggiungerà. Al sol pensiero ho già una brutta emicrania. Lady Feralys fa sempre la sua scoppiettante apparizione, il suo senso dell'umorismo e ottimismo mi divertono, ma il momento è assai truce, quindi mi mantengo composto. Il Primo le rimanda i saluti di Lord Tywin... vecchio caprone, ma che vuoi fare più alla tua età? Nemmeno la mandragola ti farebbe effetto, quindi tanto vale che la prendi per mettere fine ai tuoi giorni. A proposito di Leithien... eh già... manca solo una persona a questa riunione... oh ma eccola in tutto il suo splendore. Due guardie la scortano, due guardie donne con lo scudo mentale, dagli ordini che ho predisposto al castello. La biondina, infatti, mi sembra alquanto indispettita. D'un tratto, mi rivolge lo sguardo e dipinge sul suo viso la maschera della finzione. Addolcisce i tratti e si presenta con quel tono mellifluo che incanterebbe anche il più velenoso dei serpenti. Ma non me, Lumen, non me.
    "E' una bellissima mattina di vittoria, quella che splende stamani su Dohaeris! Onore a voi Sir Vicent e Lady Alinor... ho saputo della vostra disgrazia, il colpevole sta già marcendo nelle prigioni in attesa di un processo" dice rivolgendosi alla mia futura sposa.



    Un futuro sempre più messo a rischio... se Lord Tywin ci raggiungerà più tardi, dovrò dargli le mie garanzie. La recita di suo figlio Ryuk durerà ancora per poco, temo. Si siede alle mie spalle, sul trono che proprio quel mentecatto che giace in prigione, Taras, le ha sistemato tempo fa. Due colpi di tosse per mettere fine all'idilliaco ingresso dell'arpia che spianano la strada al mio discorso.
    "Signori, è noto appunto a tutti che questa mattina è accaduto un evento gravissimo. In realtà, la situazione si è aggravata da un misterioso furto avvenuto al Castello. Infatti, poco prima di intervenire qui alla Torre insieme al Primo, abbiamo con orrore scoperto che le diciannove teste sulle picche, tra cui quella della reietta, sono sparite. Ora non so se ciò che è accaduto a Lady Alinor sia in qualche modo collegato, o semplicemente sono due eventi a se stanti, ma il messaggio che ne deriva è certamente allarmante. Mi preme discutere e chiarire prima questi due punti e poi affrontare gli altri tre argomenti rimasti, di cui uno reputo abbia la priorità, ovvero la preparazione per la battaglia dell'Auspex. Dunque, Sir Urthadar" dico serio, voltandomi verso l'uomo ma dedicando anche un celere sguardo alla vecchia septa... sei tornata vecchiaccia, chissà con chi eri... "metteteci al corrente di cosa avete scoperto. Il Gran Consigliere Stregone Taras, per precauzione, è già trattenuto nelle nostre prigioni, come ha annunciato la Regina". Ascolterò attentamente il suo resoconto, vedremo se ha fatto un buon lavoro. Non dimentico i sospetti del Primo su Lumen... è così sciocca che sarebbe davvero capace di un'azione tanto avventata, ma a causa dei miei rapporti con Lord Tywin non posso darle addosso senza avere prove concrete. E lei, questo, lo sa bene. Quando il Comandante avrà finito di parlare, domanderò agli abitanti della Torre: "Avete qualche sospetto sul mandante? Avete notato qualcosa di strano o di poco ordinario in queste ore?". Dai nuovi non mi aspetto nulla, ovviamente, al massimo qualche dettaglio da Sir Alagos Fanon, il damerino che è sceso con il Comandante, che so ha aiutato nelle indagini. Eppure, nonostante tutto, il pensiero delle teste sulle picche non mi lascia... se dovrò riempire il Castello e la Torre di soldati armati fino ai denti, non ho problemi a farlo.

    Il vestito di Lumen è qui

  2. #1122
    sim dio L'avatar di albakiara
    Data Registrazione
    Mar 2010
    Località
    Alba
    Età
    39
    Messaggi
    5,154
    Inserzioni Blog
    3
    Potenza Reputazione
    20

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali

    Nymeria Hammerfell

    Raggiungo la sala comune e prendo posto in una sedia libera accanto ai nuovi arrivati. Il giullare siede accanto alla donna ragno.
    <<Sorella, sediamoci, questa riunione sarà purtroppo lunga e piena di punti da affrontare>> esordisce il Principe.


    Oh no! Quante inutili chiacchiere dovrò sorbirmi?
    Poco per volta anche gli altri non tardano ad arrivare: l'illustrissima strega dell'Ovest, Sir Urthadar, che si scusa per l'abbigliamento poco consono, seguito da Sir Fanor.
    Osservo il capitano della guardia, nulla a che ridire circa il suo abbigliamento! Ma qui ci sono solo menti bigotte, vorrà dire che finita la riunione mi concederò un bagno nelle famose terme della torre e poi adeguerò alla moda locale. Per fortuna ho altri abiti con me, altrimenti mi farò prestare qualcosa da una di queste dame.
    <<In attesa del Primo, dunque...lady Loren Van Dervult, lady Araneae Theridiidae e.....tu.>>


    Deirde mi guarda con sufficienza e io le rispondo a tono <<Nymeria Hammerfell>>


    <<...Voi come siete arrivate alla Torre? Non ne sono informata...>>
    Si, certo... Come se ti importasse qualcosa di me...
    <<Signori, ora che la situazione si è stabilizzata è certamente un piacere ed un dovere per tutti noi darvi il benvenuto alla Torre della Mezzaluna, e ringraziarvi per aver aderito alla nostra causa>> accenno un inchino col capo alla Principessa <<E' stato Lord Tywin a scortarvi alla Torre?>>


    Lascio che Lady Aranae risponda anche per me quando una nuova Lady fa l'ingresso nella sala.
    <<Ben ritrovati, ho saputo che stiamo festeggiando la non dipartita della nostra Alinor, uh e vedo che per la festa abbiamo ingaggiato dei nuovi giullari, sir Gildas, voi che sicuramente li conoscete tutti, essendo colleghi, mi fareste l'onore di presentarli? Spero siano bravi e che ci facciano ridere di gusto. Solo Raiden sa quanto ne abbiamo bisogno in questo momento!>> Sebbene abbia colto la frecciata nei miei confronti non posso che apprezzarne lo spirito e il sarcasmo. Questa donna mi piace!
    Lady Sirenetta, il Primo, fa solenne ingresso militare dinanzi ai Principi seguita dalla Promessa, Lady Alinor, che a quanto pare non ha riportato ferite.
    Attorno a me i dialoghi si fanno degni alle peggiori taverne pur celati dietro ad un elegante sarcasmo, ma interviene nuovamente la principessa a calmare gli spiriti <<Signori, cortesemente, abbiamo questioni importanti di cui discutere e, per quanto tutti noi apprezziamo il vostro solito senso dell'umorismo...vi prego di accomodarvi, così che la riunione possa iniziare>>
    Cosa? La riunione non è ancora cominciata? Fino ad ora cosa cosa abbiamo fatto?
    Si volta verso il Principe... Ah già, siamo tutti qui in attesa del suo altisonante discorso!
    Rimango in silenzio, senza sprecare inutile fiato.
    <<E' una bellissima mattina di vittoria, quella che splende stamani su Dohaeris! Onore a voi Sir Vicent e Lady Alinor... ho saputo della vostra disgrazia, il colpevole sta già marcendo nelle prigioni in attesa di un processo>>
    La regina in persona ci degna della sua bionda presenza sedendosi sul trono alle spalle del principe, che non tarda a prendere parola.


    <<Signori, è noto appunto a tutti che questa mattina è accaduto un evento gravissimo. In realtà, la situazione si è aggravata da un misterioso furto avvenuto al Castello. Infatti, poco prima di intervenire qui alla Torre insieme al Primo, abbiamo con orrore scoperto che le diciannove teste sulle picche, tra cui quella della reietta, sono sparite. Ora non so se ciò che è accaduto a Lady Alinor sia in qualche modo collegato, o semplicemente sono due eventi a se stanti, ma il messaggio che ne deriva è certamente allarmante. Mi preme discutere e chiarire prima questi due punti e poi affrontare gli altri tre argomenti rimasti, di cui uno reputo abbia la priorità, ovvero la preparazione per la battaglia dell'Auspex. Dunque, Sir Urthadar, metteteci al corrente di cosa avete scoperto. Il Gran Consigliere Stregone Taras, per precauzione, è già trattenuto nelle nostre prigioni, come ha annunciato la Regina. Avete qualche sospetto sul mandante? Avete notato qualcosa di strano o di poco ordinario in queste ore?>>
    Che le indagini abbiano inizio! Nascondo uno sbadiglio con la mano, speriamo che non associno il nostro arrivo a questa faccenda... Non ho voglia di subire interrogatori, io sono qui per combattere non per fare l'investigatore o l'avvocato.
    Ultima modifica di albakiara; 20th May 2015 alle 16:23

  3. #1123
    Super Moderatore L'avatar di polliciotta
    Data Registrazione
    Nov 2010
    Località
    attualmente Milano
    Messaggi
    4,238
    Inserzioni Blog
    22
    Potenza Reputazione
    18

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali

    ADAMANTIA FERALYS

    I miei compagni di Torre dovrebbero provare le meravigliose proprietà antiacide della malva, utile anche per combattere la stitichezza, ma anche e soprattutto mi piacerebbe che il principe Lantis provasse i servigi del torturatore di Casa Ferlays, il Cavaliere del Sorriso. La sua particolarità? La firma che lascia su tutti quelli che passano sotto le sue mani: un largo e perenne sorriso stampato sulla faccia. Chissà, magari riuscirebbe a tirare fuori il meglio da ciascuno, e non parlo solo metaforicamente.
    «Lady Theridiidae… vogliate perdonare il nostro animaletto domestico rosso…» animaletto ... domestico? Oh, Gildas, ti rode perchè ti ho fatto la bua? «scusate, ieri ho dimenticato di darle la pappa e adesso abbaia come una pazza! Dico bene, Mylady?»
    Lady Theridiidae, mmmh, è un noto piuttosto insolito, quasi esotico ed è una strega, posso sentirne l'aura, cosa ci troverà il mio amico da fare già comunella con lei?
    "Ahahah, siete troppo divertente! Confido che anche i vostri amici lo siano altrettanto." - mi sposto vicino a lui mentre fanno il loro ingresso il Primo e lady Alinor tutta intera, purtroppo. Gli sorrido, mi avvicino al suo orecchio, imitando il suo gesto di poco fa e, a voce bassa gli chiedo, anche se non mi serve una risposta in realtà - "Nikah ha trovato un nuovo giocattolo, adesso. Contento?"



    Dai nuovi arrivati nessun fiato, saranno vivi?
    Cassandra mette al corrente il Principe della salute di Lady Alinor, per fortuna sta bene, ero talmente in pensiero per lei! Se non fosse stato troppo prevedibile il mio coinvolgimento le avrei bruciato l'intero cassettone coi i suoi mutandoni da elefantessa, sarebbe stato fantastico, ma purtroppo ho già i miei problemi con questa gentaglia, non voglio aggiungere benzina sul fuoco senza un valido motivo.



    La ascolto mentre mi porge i saluti di Lord Tywin, il gran maestro si che ne capisce di donne! Non vedo l'ora che mi inviti formalmente al castello nero, non mi pongo limiti su quello che potrebbe succedere! Fa il suo ingresso anche la regina Lumen che si prodiga in salamelecchi nei confronti dei due guerrieri per poi sganciare la bomba sullo stregone Taras, prontamente imprigionato. Accidenti che efficienza le guardie, fanno entrare cani e porci senza controlli, qui alla Torre, ma poi in pochi secondi sono in grado di mettere in catene un povero vecchio. Un applauso!



    Infine parte il discorsone di Lantis, che ci aggiorna anche su un altro fatto piuttosto discutibile che è accaduto nel frattempo: un macabro furto di teste! Una ripicca? Possibile che ci sia qualcuno tra di noi che si finge sostenitore della causa e invece lavora dall'interno per destabilizzarci?



    Guardo le facce intorno a me, potrebbe essere chiunque, anche se sarebbe troppo semplice accusare Lady Alinor di aver attirato l'attenzione su di sè per permettere ai suoi amici e agli amici del popolo di razziare i trofei dei Raeghar per metterlo in imbarazzo e far scomparire la sua vittoria. Deve essere qualcuno che finge fedeltà, qualcuno che a parole farebbe di tutto per i reali, ma che poi nei fatti si perde in mille chiacchiere senza concludere granchè: praticamente la metà di noi!



    E non dimentichiamoci dei Leithien e dei consiglieri di cui si circondano da sempre i Raeghar, che siano scontenti del nuovo corso? Varrebbe la pena di parlare con qualcuno di loro, è arrivato il momento di mettersi in mostra, Lady Feralys!


  4. #1124
    sim dio L'avatar di Maru1e1a
    Data Registrazione
    Oct 2011
    Messaggi
    8,387
    Potenza Reputazione
    31

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali




    Lady Aranae a parte, nessun'altra delle nuove reclute mi risponde, si staranno trattenendo per mantenersi la piscia!
    Quella scura di pelle però si è degnata di dirmi almeno il suo nome.....peccato che non gliel'ho chiesto.



    Ho fatto una sola domanda, e nessuno è stato in grado di rispondermi.....lo sanno quanto stanno esponenzialmente alzandosi i sospetti su di loro continuando così? Bene.....mors tua, vita mea.
    <<E' una bellissima.....QUA-QUA-QUA-QUA-QUA-QUA-QUA-QUA-QUA-QUA-QUA-QUA!>>



    Ci mancava l'oca in effetti, mi chiedo come sia stato MAI possibile che io non ne abbia notato l'assenza! Ah giusto...per me è indifferente.
    Due colpi di tosse di Lantis e -finalmente- la riunione può cominciare.
    Con mia grande sorpresa, tra gli argomenti principali, c'è il rapimento delle teste esposte sulle mura del castello. Sorseggio il vino lentamente....qualunque sia il messaggio, che cosa sperano d'ottenere? "Sta attento Lantis, perchè se ne uccidi altri, ci prendiamo le teste?" che minaccia ridicola!



    Chiunque sia stato sta mettendo in conto una cosa sbagliata: credere che c'importi. Quelle teste erano li per chi osa ribellarsi, non certo per nostro estro, non per tutti almeno, mio si di sicuro! Le hanno rubate? Possiamo prendere venti prigionieri a piacere e decapitarli, la colpa sarà dei ladruncoli di teste. E se le ruberanno di nuovo, decapitarne altri ventuno...la colpa sarà sempre loro. A qualcuno non stavano bene le teste su quelle picche....che novità! Finché si limitano a queste ragazzate....l'unico problema è rappresentato dal fatto che ciò è potuto accadere sotto gli occhi del reggente. Un sovrano che si fa raggirare in questo modo, è motivo di derisione del popolo....se già non lo era abbastanza da quando suo padre è caduto malato.
    Taras in prigione....che bellezza. Quanto vorrei passare a trovarlo e ballare la conga di fronte alla sua cella! Non mi sorprende questa tempestività, la figuraccia ce l'ha fatta quasi più il reggente con Lord Horas che non il Comandante, a dirla tutta.



    Il principe infine chiede un rapporto dettagliato a me e a sir Urthadar...lascio per primo la parola a quest'ultimo, io ho bisogno d'altro vino, per cui ciondolo il calice verso Theon che zompetta in mia direzione con l'olpe per versarmelo, mentre attendo le parole del Comandante.


  5. #1125
    Mod cangiante L'avatar di Pey'j
    Data Registrazione
    Jun 2010
    Località
    Milano
    Età
    28
    Messaggi
    14,974
    Potenza Reputazione
    10

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali

    Aiden Urthadar

    Nella stanza parte subito un brusio di voci, nella quale distinguo solo quella della septa, della principessa e di Adamantia, che ci raggiunge pochi minuti dopo il mio arrivo.


    Associo una delle voci sconosciute alla donna coi capelli verdi, Araneae Theridiidae, un nome non nuovo ma che per me non significa nulla, così come quello dei Fanon. Diamine, si lavora le persone con più impegno di me, questa! Ahimè, non ha la stessa classe... infatti la septa non ci pensa due volte prima di metterla al suo posto. Dilettante!


    L'attesissimo intervento del principe pone finalmente fine al mercato che si è venuto a creare. Penso sia la prima volta che sono effettivamente felice di sentire la sua voce. Il suo discorso è però preceduto dall'arrivo della regina, scortata da due guardie, che si limita a congratularsi con i due combattenti e a rassicurare lady Alinor che il responsabile dell'accaduto si trova già dietro le sbarre. La guardo, incuriosito, non è possibile che ci creda davvero. Frase di circostanza? O vuole davvero incriminare il consigliere Taras, per distrarre tutti dal vero colpevole? No, non è lei la mandante, non è il suo stile. Due colpi di tosse fanno ritornare la mia attenzione sul reggente.


    "Signori, è noto appunto a tutti che questa mattina è accaduto un evento gravissimo. In realtà, la situazione si è aggravata da un misterioso furto avvenuto al Castello. Infatti, poco prima di intervenire qui alla Torre insieme al Primo, abbiamo con orrore scoperto che le diciannove teste sulle picche, tra cui quella della reietta, sono sparite. Ora non so se ciò che è accaduto a Lady Alinor sia in qualche modo collegato, o semplicemente sono due eventi a se stanti, ma il messaggio che ne deriva è certamente allarmante". Le teste... a nessuno interesserebbero 19 teste in putrefazione. Siamo davanti a un chiaro messaggio, qualcuno sta sfidando l'autorità dei Raeghar, e per una volta quel qualcuno non sono io. Come capire, però, se i due nefasti eventi siano collegati? Furto di teste e sicario sotto Charme... due fatti apparentemente non legati, ma che potrebbero nascondere lo stesso mandante. Potrebbero essere solamente la prima parte di un piano molto più complesso, è successo tutto a distanza di poche ore... ma possibile che il responsabile sia riuscito a trafugare ben 19 teste senza essere visto dalle guardie del castello? Che razza di soldati sono? "Sir Urthadar, metteteci al corrente di cosa avete scoperto. Il Gran Consigliere Stregone Taras, per precauzione, è già trattenuto nelle nostre prigioni, come ha annunciato la Regina".


    Cerco ancora il suo sguardo e lo sostengo, da vero Urthadar, da Comandante che sa di aver agito correttamente. Ah! Divertente. <<Io e la septa abbiamo immediatamente avuto il sospetto che si trattasse di coercizione mentale, come suppongo buona parte dei presenti e la stessa lady Alinor. Dopo aver escluso varie tecniche ormai dimenticate e non ovvie quanto lo Charme, grazie al fondamentale aiuto della strega e di sir Alagos Fanon ho appurato che, in effetti, Adam Hellar era schiavo della volontà di qualcun altro>>. Guardo di sfuggita la septa, avrei potuto benissimo prendermi tutti i meriti, ma, per quanto finga di fregarsene, penso che alla stregaccia faccia comodo essere vista di buon occhio dal caro Lantis. E ciò che fa comodo a lei, fa comodo anche a me. <<Logicamente quindi si penserebbe che il mandante sia in possesso dello Charme, e sono anche venuto a sapere che Hellar era solito lavorare a stretto contatto con un certo sir Doyle, guardia reale e, casualmente... maestro dello Charme>>. Guardo intensamente negli occhi il reggente, alzando nel frattempo un sopracciglio. È troppo facile, vero, Lantis? Mi rivolgo poi a tutti i presenti.


    <<Ora... la conclusione pare ovvia, eppure... ci sono troppe cose che non quadrano. Il consigliere Taras è un uomo estremamente intelligente, o quantomeno saggio, come richiede la sua posizione a palazzo, e non avrebbe mai azzardato un tale rischio mandando uno dei suoi uomini. Per non parlare dell'assenza di un movente, e delle tempistiche alquanto sospette. Insomma...>>, rimango in silenzio per qualche istante, <<Sembra tutto orchestrato a tavolino, e l'esperienza mi ha insegnato che in questi casi bisogna scavare più a fondo>>. Se sapessi chi è veramente il colpevole, lascerei pure marcire Taras in prigione, ma l'incertezza mi disturba... ho bisogno quindi del loro supporto, per continuare le mie indagini.
    Our wills and fates do so contrary run

  6. #1126
    sim dio L'avatar di Maru1e1a
    Data Registrazione
    Oct 2011
    Messaggi
    8,387
    Potenza Reputazione
    31

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali




    Il Capitano non si fa attendere, con solita precisione militare riporta i fatti come piace a me, anche se....
    <<(...) grazie al fondamentale aiuto della strega e di sir Alagos Fanon ho appurato che (...)>>



    Fondamentale aiuto? Non lo metto in dubbio, come non metto in dubbio che in tutta probabilità il Capitano sia bravo a far credere sempre a tutti di essere indispensabili e utili, perchè paradossalmente....non sarebbe dov'è ora altrimenti.
    Qualunque altro stolto avrebbe approfittato della poca fiducia verso la sottoscritta e l'elemento sconosciuto per prendersi tutto il merito, ma lui no, lui è attento a tutti, costantemente. Forse avevo ragione, quella sera con lady Esperin: sir Urthadar sa davvero fare il suo lavoro.



    Questo significa che è pericoloso, rimane da capire se in bene o in male e per chi.
    Poggio il calice sul tavolo facendo roteare il liquido come sempre, prima di berlo, fingendomi assorta nei miei pensieri....continuo ad ascoltare il discorso del Comandante, nomina anche sir Doyle, aiutando queste teste vuote a comprendere l'ovvio, perchè -ci metto la mano sul fuoco!- qualcuno si sarebbe alzato urlando "E' stato il suo amico!"
    <<Insomma...Sembra tutto orchestrato a tavolino, e l'esperienza mi ha insegnato che in questi casi bisogna scavare più a fondo>>
    Conclude il soldato, terminando il suo rapporto.
    <<Condivido il punto di vista del Comandante, come avevo avuto già modo di dirgli in sede d'indagine: anche a me sembra fin troppo facile fare questo collegamento con sir Doyle, mentre devo ammettere che Taras a mio avviso non ha mai brillato particolarmente per....come dire....elasticità mentale! A mia detta, lo vedo capacissimo di uno strafalcione del genere.>>
    Lo schifo....lo schifo e lo voglio vedere marcire dietro le sbarre.



    <<Come molti di Voi avranno sicuramente già capito...>> si certo, come no....ve lo dico io, va....<<...sono facilmente escludibili gli abitanti della Torre. Siamo reclusi qui e per entrare in contatto con un membro di una scorta personale di un consigliere bisogna entrare al Castello, ergo chiunque di noi sarebbe stato avvistato subito. Ovviamente è da escludere pure un mandante dall'esterno, per via delle barriere magiche. Il discorso vale anche per i nuovi arrivati....sono stati affidati al Primo e poco dopo quest'ultimo è stato avvisato della tentata aggressione, quindi non avrebbero avuto tempo materiale di fare nulla. Ergo....il colpevole abita sicuramente al Castello, ha accesso agli orari dei turni tra le guardie e libertà di movimento. Maestà....Taras che cosa ha detto al momento dell'arresto? Sapeva dove si trovava sir Hellar?>>



  7. #1127
    sim dio L'avatar di albakiara
    Data Registrazione
    Mar 2010
    Località
    Alba
    Età
    39
    Messaggi
    5,154
    Inserzioni Blog
    3
    Potenza Reputazione
    20

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali

    Nymeria Hammerfell

    Il comandante informa il principe dell'esito delle prime indagini: Adam Hellar, l'attentatore alla vita di Lady Alinor, era schiavo della volontà di qualcuno.


    Ah! Pessima idea quella di ordinare un omicidio con lo Charme, per quanto la loro obbedienza sia cieca rimangono sempre e soltanto dei pupazzi, delle marionette prive del loro intelletto. Molto meglio pagare sicari esperti.
    Scoperto il come ora non resta che scoprire il chi e il perchè... Di questa faccenda, come del furto delle teste impalate, mi interessa ben poco, ma visto che il mio arrivo qui è contemporaneo a questi accadimenti rischio seriamente di rimanerne immischiata.


    <<Ora... la conclusione pare ovvia, eppure... ci sono troppe cose che non quadrano. Il consigliere Taras è un uomo estremamente intelligente, o quantomeno saggio, come richiede la sua posizione a palazzo, e non avrebbe mai azzardato un tale rischio mandando uno dei suoi uomini. Per non parlare dell'assenza di un movente, e delle tempistiche alquanto sospette. Insomma...Sembra tutto orchestrato a tavolino, e l'esperienza mi ha insegnato che in questi casi bisogna scavare più a fondo.>>


    Occhi aperti e orecchie tese. Devo scoprire il più possibile su tutti i presenti alla torre, i loro segreti, i loro interessi, perfino quante volte vanno al cesso, così da avere carte da giocare se la mente che sta dietro a tutto questo cercasse di incastrare noi ultimi arrivati.


    La septa interviene esponendo le sue deduzioni e io faccio un leggero cenno col capo a queste sue parole<<Il discorso vale anche per i nuovi arrivati....sono stati affidati al Primo e poco dopo quest'ultimo è stato avvisato della tentata aggressione, quindi non avrebbero avuto tempo materiale di fare nulla. >>


    Ben detto, così si ragiona.
    Ultima modifica di albakiara; 20th May 2015 alle 16:35

  8. #1128
    sim dio L'avatar di Lilla_20
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    In un mondo fantastico
    Messaggi
    5,524
    Potenza Reputazione
    17

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali

    Loren Van Dervult



    Ecco che torna uno degli uomini che stava fuori dalla camera di Lady Alinor che subito parla rivolgendosi al Principe <<Mi assumo la piena responsabilità dell'accaduto, com'è giusto che sia, e vi assicuro che saranno presi provvedimenti per la nostra vita qui alla Torre. Quando l'Idra ci avrà raggiunti, vi comunicherò i primi risultati delle indagini, ma ora sono a vostra disposizione, se avete domande>>.
    Mmm… la faccia non mi è nuova ma accidentaccio a me il suo nome non mi sovviene ma deve avere un ruolo importante altrimenti non avrebbe pronunciato le parole che ha detto.
    Sto ancora pensando quando sento la voce della Principessa <<Lady Van Dervult, state bene?>>



    Mi volto nella sua direzione sorpresa, come è dolce a preoccuparsi per me in un momento così particolare, ma dopotutto lei è così.



    Le faccio un lieve inchino con la testa prima di rispondere <<Vi ringrazio Principessa, sì sto bene anche se ovviamente non mi aspettavo l’attacco a Lady Alinor, dopotutto lo sanno tutti che la Torre è sicura… fortunatamente è andato tutto bene, ma penso che dovremmo cominciare a preoccuparci ed a trovare un modo affinché cose così gravi non capitino più.>>
    Nel frattempo il ragazzo di prima parla ed ora guardandolo ricordo benissimo chi è, è Sir Urthadar. <<Perdonate le mie condizioni, ma non vi è stato tempo di recarmi in camera per indossare qualcosa di più appropriato>>.
    Sposto la mia attenzione su di lui <<Mi assumo la piena responsabilità dell'accaduto, com'è giusto che sia, e vi assicuro che saranno presi provvedimenti per la nostra vita qui alla Torre. Quando l'Idra ci avrà raggiunti, vi comunicherò i primi risultati delle indagini, ma ora sono a vostra disposizione, se avete domande>>.
    Meno male, anche perché qui a Corte ci sono i Principi e… be’ ci siamo pure noi ed io personalmente sono venuta per combattere i traditori non certo per morire qui magari mentre sto dormendo!!
    Non resta che aspettare, così mi guardo intorno e noto che è entrata anche la Strega dell’Ovest. E’ sempre uguale anche se si vede che è vecchia, dovrebbe avere qualche secolo ed ancora ricordo le storie che mia mamma mi raccontava per mettermi paura e per farmi andare a letto senza fare i capricci quando ero piccola.
    Guardandola mi domando se davvero fossero solo storie anche perché crescendo ho sentito molto parlare di lei e non in modo nient’affatto lusinghiero…
    Eccola che parla rivolgendosi al Reggente <<Vostra Maestà… Io e il Capitano Urthadar abbiamo visionato la zona dell'accaduto…>>
    Per poi continuare guardando me e le altre dame arrivate oggi. <<In attesa del Primo, dunque...lady Loren Van Dervult, lady Araneae Theridiidae e.....tu… Voi come siete arrivate alla Torre? Non ne sono informata...>>
    Mmm… prevedo guai… ma poi guai di cosa? Se sono qua è per combattere i traditori non per farmi un ballo, quindi prendo la parola esprimendomi in modo sicuro.
    <<Ci ha scortati Lord Tywin al cospetto del Primo>> Per il momento dico solo questo poi se la septa avrà altre domande risponderò anche a quelle.
    La Principessa prende di nuovo parola <<Signori, ora che la situazione si è stabilizzata è certamente un piacere ed un dovere per tutti noi darvi il benvenuto alla Torre della Mezzaluna, e ringraziarvi per aver aderito alla nostra causa>>
    Sorrido alla Principessa <<Vi ringrazio per il benvenuto Principessa, è un onore per la Famiglia Van Dervult difendere il Regno di Doheris.>>
    Nel frattempo altre persone continuano ad entrare, mi soffermo su una in particolare, ossia Lady Adamantia Feralys, conosco la sua famiglia, è molto vicina alla famiglia Reale ma non so perché lei in particolare non mi attira molto simpatia almeno a pelle.
    "Ben ritrovati, ho saputo che stiamo festeggiando la non dipartita della nostra Alinor, uh e vedo che per la festa abbiamo ingaggiato dei nuovi giullari, sir Gildas, voi che sicuramente li conoscete tutti, essendo colleghi, mi fareste l'onore di presentarli? Spero siano bravi e che ci facciano ridere di gusto. Solo Raiden sa quanto ne abbiamo bisogno in questo momento!"
    Appunto, ma ci si rivolge così a dei pari rango? Eh no, io non mi faccio di certo trattare così. <<Il mio nome è Loren Van Dervult e non sono una giullare, il nome della mia famiglia ne è una prova.>> Parlo con gentilezza, nonostante non se lo meriti, non voglio certo abbassarmi al suo livello.
    Ed ecco pure Lady Alinor ed il Primo tornare. Osservo la futura Regina ed apparentemente sta bene, meno male.
    All’improvviso mi viene in mente una cosa: e se Kalisi o Targaryus avessero una spia all’interno? Qualcuno tra i presenti che fa il doppio gioco? Sicuramente è un’idea stupida ma intendo parlarne con il Primo, meglio fare una figuraccia e prevenire un altro eventuale attentato che stare zitti ed assistere ad un altro attacco.
    Finalmente la Principessa ci comunica che a breve la riunione comincerò era ora!
    Ed eccolo che parla, finalmente!
    Ma la prima a parlare è la Regina <<E' una bellissima mattina di vittoria, quella che splende stamani su Dohaeris! Onore a voi Sir Vicent e Lady Alinor... ho saputo della vostra disgrazia, il colpevole sta già marcendo nelle prigioni in attesa di un processo>>
    Meno male, almeno Lord Taras è stato messo in prigione ma ancora non sono convinta che lui c’entri qualcosa a meno che non sia davvero stupido.
    Mi concentro quindi sul Principe che parla "Signori, è noto appunto a tutti che questa mattina è accaduto un evento gravissimo. In realtà, la situazione si è aggravata da un misterioso furto avvenuto al Castello. Infatti, poco prima di intervenire qui alla Torre insieme al Primo, abbiamo con orrore scoperto che le diciannove teste sulle picche, tra cui quella della reietta, sono sparite. Ora non so se ciò che è accaduto a Lady Alinor sia in qualche modo collegato, o semplicemente sono due eventi a se stanti, ma il messaggio che ne deriva è certamente allarmante. Mi preme discutere e chiarire prima questi due punti e poi affrontare gli altri tre argomenti rimasti, di cui uno reputo abbia la priorità, ovvero la preparazione per la battaglia dell'Auspex. Dunque, Sir Urthadar"



    Le piche dei traditori sono scomparse? Come è possibile? Ed è possibile che i due avvenimenti siano collegati? Eppure sondo due cose completamente diverse, che c’entra la futura Regina con le piche dei traditori? Che bel grattacapo, purtroppo non posso essere d’aiuto essendo appena arrivata… e per quanto il tarlo del sospetto su un’eventuale talpa mi rimane in testa, non posso esserne certa, sarebbe strano che finora non sia stata scoperta…
    Anche il Comandante parla ed è come pensavo io, il Consigliere Taras non è affatto uno stipido…
    Ultima modifica di Lilla_20; 13th May 2015 alle 18:00

  9. #1129
    Moderatrice L'avatar di serenarcc
    Data Registrazione
    Jan 2010
    Località
    Roma
    Messaggi
    10,846
    Inserzioni Blog
    87
    Potenza Reputazione
    35

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali

    Esperin Raeghar


    Mio Fratello impiega stranamente più del dovuto ad iniziare il suo discorso, e dei passi in avvicinamento mi spiegano subito quale sia la motivazione. Quella meretrice bionda di Lumen fa il suo ingresso nella sala, scortata da due guardie. Inizialmente appare indispettita, ma quasi istantaneamente addolcisce i tratti per poi rivolgersi a noi con parole che senza dubbio ritengo false e costruite. Si congratula per la vittoria, per poi informarci che il presunto colpevole dell'aggressione, il consigliere Taras, è ora nelle prigioni del Castello. La fisso con disgusto, odio anche solo vedermela davanti, ma due colpi di tosse di Lantis catturano la mia attenzione, preannunciando l'inizio del suo discorso.



    "Signori, è noto appunto a tutti che questa mattina è accaduto un evento gravissimo. In realtà, la situazione si è aggravata da un misterioso furto avvenuto al Castello." assottiglio gli occhi preoccupata per quanto ci sta dicendo, e continuo ad ascoltarlo attentamente " Infatti, poco prima di intervenire qui alla Torre insieme al Primo, abbiamo con orrore scoperto che le diciannove teste sulle picche, tra cui quella della reietta, sono sparite. Ora non so se ciò che è accaduto a Lady Alinor sia in qualche modo collegato, o semplicemente sono due eventi a se stanti, ma il messaggio che ne deriva è certamente allarmante. ". Allarmante è certamente il termine adeguato per descrivere quanto successo. Non tanto per il furto in sé, quanto per il fatto che qualcuno sia stato in grado di compiere un simile gesto, eludendo le guardie di Luna di Diamante. Il Castello è sorvegliato notte e giorno, oltre che protetto da barriere magiche, quindi trovo assai improbabile che qualcuno sia riuscito ad entrare indisturbato. Questo implica che a compiere il furto, sicuramente con l'obiettivo di lasciare un messaggio ai Reali, sia stato qualcuno di interno, o comunque di molto vicino alla famiglia reale, stesso discorso vale anche per chi ha ordinato l'aggressione di Alinor. Non oso pensarci!



    "Mi preme discutere e chiarire prima questi due punti e poi affrontare gli altri tre argomenti rimasti, di cui uno reputo abbia la priorità, ovvero la preparazione per la battaglia dell'Auspex. Dunque, Sir Urthadar metteteci al corrente di cosa avete scoperto. Il Gran Consigliere Stregone Taras, per precauzione, è già trattenuto nelle nostre prigioni, come ha annunciato la Regina" chiede poi rivolto al comandante, il quale, senza indugiare, espone ciò che ha scoperto. <<Io e la septa abbiamo immediatamente avuto il sospetto che si trattasse di coercizione mentale, come suppongo buona parte dei presenti e la stessa lady Alinor. Dopo aver escluso varie tecniche ormai dimenticate e non ovvie quanto lo Charme, grazie al fondamentale aiuto della strega e di sir Alagos Fanon ho appurato che, in effetti, Adam Hellar era schiavo della volontà di qualcun altro>> conferma in questo modo i miei sospetti, anche se non avevo prove per affermarlo.



    L'uomo era troppo determinato ad uccidere la donna, e le sue parole in punto di morte confermavano, ragionandoci a posteriori, l'ipotesi di un'imposizione esterna <<Logicamente quindi si penserebbe che il mandante sia in possesso dello Charme, e sono anche venuto a sapere che Hellar era solito lavorare a stretto contatto con un certo sir Doyle, guardia reale e, casualmente... maestro dello Charme>> aggiunge poi, e immediatamente associo a quel nome il volto del cavaliere citato, anch'egli appartenente alla scorta personale del consigliere, e da sempre stimato a corte <<Ora... la conclusione pare ovvia, eppure... ci sono troppe cose che non quadrano. Il consigliere Taras è un uomo estremamente intelligente, o quantomeno saggio, come richiede la sua posizione a palazzo, e non avrebbe mai azzardato un tale rischio mandando uno dei suoi uomini. Per non parlare dell'assenza di un movente, e delle tempistiche alquanto sospette. Insomma...Sembra tutto orchestrato a tavolino, e l'esperienza mi ha insegnato che in questi casi bisogna scavare più a fondo>> conclude Aiden, dando voce a quelli che sono i miei dubbi in merito a questa vicenda.



    La septa si riallaccia immediatamente alle parole del comandante, ribadendo l'ovvio sull'impossibilità che sia stato qualcuno degli abitanti della Torre a circuire Sir Hellar, dato che siamo reclusi qui per ragioni di sicurezza. Non manca di definire poco arguto il consigliere, ma sono certa che Lantis conosca fin troppo bene Taras per credere che possa essersi comportato in maniera così stolta. Chiede poi cosa ha detto Taras quando è stato imprigionato, e se sapesse dov'era la sua scorta, domanda certamente molto interessante che potrebbe illuminarci su un suo eventuale coinvolgimento, di cui ancora dubito fortemente. Torno ad osservare Lumen, è l'unica che trarrebbe certamente profitto da una dipartita di Alinor, ma non credo sia abbastanza potente da manovrare la mente di un soldato addestrato come Sir Hellar, e neanche talmente scaltra da incastrare al suo posto il consigliere Taras. La mente che sta dietro questo piano, se tale si rivelerà, è certamente più arguta e scaltra della sua testolina bacata.
    <<Fratello, riguardo al misterioso furto invece, sono state interrogate le guardie che erano di sorveglianza? Vi è stato qualche movimento sospetto, o la visita di qualcuno anche di molto vicino alla famiglia reale, ieri notte?>> gli chiedo, accigliata. Neanche i più insospettabili in questo momento possono essere tralasciati.


  10. #1130
    sim dio L'avatar di scarygirl
    Data Registrazione
    May 2011
    Età
    39
    Messaggi
    5,267
    Inserzioni Blog
    95
    Potenza Reputazione
    19

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali

    Alinor Waters



    La mia domanda sembra averla turbata. Forse non avrei dovuto fargliela, ma voleva un nome...



    A quanto pare non nutre il minimo sospetto nei confronti del Capitano Urthadar e la sua risposta me lo conferma.



    "Milady, avete dei sospetti su Sir Aiden? Potete apertamente parlarmene, magari non ora... abbiamo bisogno di riordinare le idee, voi di calmarvi da questa brutta disavventura" mi fa, sorridendomi.
    Non credo che sir Aiden sia coinvolto direttamente nel mio attentato, ma se c'è Lumen dietro a tutto questo, lui potrebbe sapere qualcosa, se non magari aiutarla a non farla risultare colpevole data la sua posizione. Si è pure occupato lui stesso delle indagini, figuriamoci...
    Alla fine annuisco e ricambio il suo sorriso, mentre le mie ancelle mi portano il cambio d'abito. Prima mi aiutano a sfilare l'armatura, poi Laila mi sciolgie e mi pettina i capelli, mentre Dora mi aiuta ad indossare l'abito. Di solito odio tutto questo processo, ma la stanchezza ormai è quasi al limite.
    Solo il continuo brontolio allo stomaco non mi permette di addormentarmi quando Laila mi spazzola delicatamente i capelli.
    Infilo i sandali e seguo il Primo nella sala riunioni proprio mentre sento gracchiare la mia amica Feralys.



    Chissà se è coinvolta anche lei, d'altronde sir Aiden è il suo compare.
    "Ben ritrovati, ho saputo che stiamo festeggiando la non dipartita della nostra Alinor, uh e vedo che per la festa abbiamo ingaggiato dei nuovi giullari, sir Gildas, voi che sicuramente li conoscete tutti, essendo colleghi, mi fareste l'onore di presentarli? Spero siano bravi e che ci facciano ridere di gusto. Solo Raiden sa quanto ne abbiamo bisogno in questo momento!".
    Questa vuole scavarsi la fossa da sola.
    A darle corda ci pensa Sir Demonar che, rivolgendosi alla donna ragno, fa: «Lady Theridiidae… vogliate perdonare il nostro animaletto domestico rosso…scusate, ieri ho dimenticato di darle la pappa e adesso abbaia come una pazza!>>
    Chissà cosa penserano di noi le nuove reclute. Che siamo un gruppo di buffoni, di sicuro. E a proposito di buffoni: "E' una bellissima mattina di vittoria, quella che splende stamani su Dohaeris! Onore a voi Sir Vicent e Lady Alinor... ho saputo della vostra disgrazia, il colpevole sta già marcendo nelle prigioni in attesa di un processo"
    "Sua maestà!" le dico, sorridendo ed accenando un inchino, ma vorrei tanto dirle che il colpevole è qui in piedi davanti a me.
    A riprendere in mano la situazione è ancora Esperin, visto che il fratello, come al solito, sembra dormire ad occhi aperti: <<Signori, cortesemente, abbiamo questioni importanti di cui discutere e, per quanto tutti noi apprezziamo il vostro solito senso dell'umorismo...vi prego di accomodarvi, così che la riunione possa iniziare>>.
    Oh, pietà. Il bello addormentato si sta per svegliare. Quasi quasi preferivo dar retta alla Feralys e a Gildas. Mi siedo alla sua sinistra, trattenendo uno sbuffo.
    <<Signori, [...] la situazione si è aggravata da un misterioso furto avvenuto al Castello. Infatti, poco prima di intervenire qui alla Torre insieme al Primo, abbiamo con orrore scoperto che le diciannove teste sulle picche, tra cui quella della reietta, sono sparite. Ora non so se ciò che è accaduto a Lady Alinor sia in qualche modo collegato, o semplicemente sono due eventi a se stanti, ma il messaggio che ne deriva è certamente allarmante. [...]>>.
    Spalanco gli occhi, questa non me l'aspettavo di certo. Sorvolo a fatica sul fatto che il mio promesso sposo usi la parola "orrore" per descrivere il furto delle teste mozzate e non per avercemele messe. L'orrore lo provo io nei suoi confronti.
    Ma chi può essere stato? Cosa se ne farebbe Lumen? Potrebbe sempre averle fatte sparire per sviare eventuali sospetti su di lei. Chi mai la riterrebbe colpevole di tale gesto?
    La fisso con la coda degli occhi. Piccola serpe bionda...



    Alla fine del suo discorso, Lantis chiede a sir Urthadar l'esito delle indagini. Mi volto verso il suo antipatico viso, prestando massima attenzione a ciò che dirà.



    <<Io e la septa abbiamo immediatamente avuto il sospetto che si trattasse di coercizione mentale, come suppongo buona parte dei presenti e la stessa lady Alinor. Dopo aver escluso varie tecniche ormai dimenticate e non ovvie quanto lo Charme, grazie al fondamentale aiuto della strega e di sir Alagos Fanon ho appurato che, in effetti, Adam Hellar era schiavo della volontà di qualcun altro. Logicamente quindi si penserebbe che il mandante sia in possesso dello Charme, e sono anche venuto a sapere che Hellar era solito lavorare a stretto contatto con un certo sir Doyle, guardia reale e, casualmente... maestro dello Charme. Ora... la conclusione pare ovvia, eppure... ci sono troppe cose che non quadrano. Il consigliere Taras è un uomo estremamente intelligente, o quantomeno saggio, come richiede la sua posizione a palazzo, e non avrebbe mai azzardato un tale rischio mandando uno dei suoi uomini. Per non parlare dell'assenza di un movente, e delle tempistiche alquanto sospette. Insomma...Sembra tutto orchestrato a tavolino, e l'esperienza mi ha insegnato che in questi casi bisogna scavare più a fondo>>. Anche se non capisco cosa si è impicciata a fare la septa sul luogo delle indagini, il loro esito sembra interessante. Strano a dirsi, ma sono d'accordo con le deduzioni di Urthadar. Le darei pure per buone se non fossero viziate dal suo rapporto con Lumen, a cui dedico un'altra fugace occhiata.



    Oltre a me, guardacaso è proprio lei insieme alla Feralys a possedere il potere dello Charme.
    <<Condivido il punto di vista del Comandante, come avevo avuto già modo di dirgli in sede d'indagine: anche a me sembra fin troppo facile fare questo collegamento con sir Doyle, mentre devo ammettere che Taras a mio avviso non ha mai brillato particolarmente per....come dire....elasticità mentale! A mia detta, lo vedo capacissimo di uno strafalcione del genere.>>
    Bene, uno sostiene che Taras sia un uomo estremamente intelligente, l'altra lo considera stupido. Che si mettessero d'accordo.
    <<Come molti di Voi avranno sicuramente già capito...sono facilmente escludibili gli abitanti della Torre. Siamo reclusi qui e per entrare in contatto con un membro di una scorta personale di un consigliere bisogna entrare al Castello, ergo chiunque di noi sarebbe stato avvistato subito. Ovviamente è da escludere pure un mandante dall'esterno, per via delle barriere magiche. Il discorso vale anche per i nuovi arrivati....sono stati affidati al Primo e poco dopo quest'ultimo è stato avvisato della tentata aggressione, quindi non avrebbero avuto tempo materiale di fare nulla. Ergo....il colpevole abita sicuramente al Castello, ha accesso agli orari dei turni tra le guardie e libertà di movimento. Maestà....Taras che cosa ha detto al momento dell'arresto? Sapeva dove si trovava sir Hellar?>>.
    Sì, Maestà, che cosa ha detto? E cosa ne pensate Voi di tutta questa brutta faccenda? Voi che avete un movente, lo Charme e vivete al castello? Perchè non parlate facendoci sapere dell'alibi che avete subdolamente costruito per assicurarvi la comodità di quel trono sotto le regali chappette?
    Ultima modifica di scarygirl; 21st May 2015 alle 20:00


 

 

Discussioni Simili

  1. [Deus ex Machina GDR] Story
    Di Eclisse84 nel forum Deus ex Machina
    Risposte: 107
    Ultimo Messaggio: 12th October 2016, 17:14
  2. [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti
    Di Eclisse84 nel forum Deus ex Machina
    Risposte: 3421
    Ultimo Messaggio: 21st June 2016, 20:09
  3. [Deus ex Machina GDR] Schede Png
    Di Eclisse84 nel forum Deus ex Machina
    Risposte: 15
    Ultimo Messaggio: 12th March 2016, 19:55
  4. [Deus ex Machina GDR] Schede Pg
    Di Eclisse84 nel forum Deus ex Machina
    Risposte: 24
    Ultimo Messaggio: 28th August 2015, 12:51
  5. [Guida] La magia di Deus ex Machina
    Di Eclisse84 nel forum Deus ex Machina
    Risposte: 17
    Ultimo Messaggio: 10th June 2015, 17:11

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •