Welcome guest, is this your first visit? Click the "Create Account" button now to join.
Pagina 141 di 339 PrimaPrima ... 4191131139140141142143151191241 ... UltimaUltima
Risultati da 1,401 a 1,410 di 3385
  1. #1401
    Mod cangiante L'avatar di Pey'j
    Data Registrazione
    Jun 2010
    Località
    Milano
    Età
    28
    Messaggi
    14,974
    Potenza Reputazione
    10

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali

    Aiden Urthadar

    Adamantia mi congeda, quindi abbandono la stanza e inizio a dirigermi verso il giardino.


    Mentre cammino, però, butto un occhio fuori dalla finestra e intravedo già alto il sole del pomeriggio... sarà saggio allontanarsi ora dalla Torre? I funerali del re verranno probabilmente celebrati al ritorno di Esperin, non farsi trovare qui per quell'ora sarebbe decisamente controproducente. Temo che il nostro incontro dovrà aspettare ancora, Elen... ma fidati, quando sarà finalmente giunto il momento di incontrarci, ci divertiremo un mondo.


    Cambio strada e mi incammino verso l'armeria, dove sono sicuro di trovare qualcuno impegnato ad allenarsi. La fortuna mi sorride, perché al mio arrivo ci sono ben sei persone nel locale, tra cui nientepopodimeno che la nostra cara regina e la donna che le ruberà presto il posto.


    Gli altri quattro sono impegnati in allenamento, Fanon e Van Dervult se le danno di santa ragione, mentre lady Araneae e Cassandra sembrano aver concluso lo scontro.


    Ma l'allenamento non è di mio interesse, per ora: devo ancora fare le mie più sentite condoglianze a Lumen. <<Vostra altezza, lady Waters>>, mi annuncio a entrambe le dame, accennando un inchino in segno di rispetto. Mi soffermo per qualche istante su Alinor, chiedendo a me stesso se si renda conto anche solo lontanamente di quanto sia precaria la sua posizione ora come ora, se non riesca a dormire la notte per timore che qualcuno le tagli la gola. Mi accerterò che non succeda. <<Perdonate l'intrusione>>, dico poi, sempre guardando la lady dei Fiumi.


    Sposto infine il mio sguardo sulla regina e mi avvicino a lei. <<Non ho ancora avuto l'occasione di farvi le dovute condoglianze. La dipartita di Rickard è un duro colpo per tutti, un colpo che però impallidisce se paragonato al vostro dolore. Perciò sappiate che la Torre e i suoi abitanti sono a vostra disposizione, per qualunque cosa>>. Immagino quanto sia provata dal lutto... probabilmente la sua unica preoccupazione è che quel trono non venga occupato prima del tempo.
    Our wills and fates do so contrary run

  2. #1402
    sim dio L'avatar di Damnedgirl
    Data Registrazione
    Nov 2010
    Età
    33
    Messaggi
    7,469
    Potenza Reputazione
    21

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali


    Vicent Dreth

    La dama scherza con me ma non vi bado molto.



    Le sue ferite, seppur non mortali, sono davvero gravi ed anche la minima distrazione potrebbe compromettere la corretta cicatrizzazione delle lesioni… Devo concentrarmi. Per fortuna tutta va come previsto ed io a cure terminate posso tirare un sospiro a causa della stanchezza. <<Sono costernata…>>, riapro gli occhi giusto in tempo per notare una mano della dama battere sul letto, <<Accomodatevi pure se volete>>.



    Oh Dei. Perché questo gesto mi ricorda tremendamente Ricciarda e il suo invito ad un bel “massaggino” rilassante? Che pensiero inquietante. Inghiotto l’ennesimo groppone di saliva, ma stavolta a causa dell’imbarazzo, e sorridendo alla dama esclamo, <<Non preoccupateVi è stato solo un attimo di spossatezza>>, spostando infine lo sguardo verso terra. D’improvviso lo squarcio al piede è diventato molto interessante...



    Ed almeno così non rimango imbambolato a guardare gli occhi della dama ancora fissi su di me. <<Cos’è successo in armeria? Ricordo di essere stata colpita alla spalla, poi il buio totale>>. Faccio per risponderle riportando il mio sguardo verso di lei ma una voce, che ormai ho imparato a conoscere fin troppo bene, irrompe nella conversazione asserendo prima una frecciatina rivolta alla dama e poi nei miei riguardi con tanto di accenno alla mia virilità… Oh, se solo sapesse cosa è accaduto a Franthalia!



    <<Un gentiluomo come me potrebbe mai ignorare la Vostra richiesta?>>, esclamo scherzoso inarcando un sopracciglio, <<Sono in stanza dentro un vaso e poggiate di fianco al mio letto. Ho fatto cambiare l’acqua stamane da Theon… FateVi pure accompagnare dal suddetto, Vi aprirà lui la porta>>.



    Mi volto dunque verso la Hammerfell e porgendole una mano la invito ad alzarsi quando esclamo in sua difesa per le insinuazioni dell'anziana, <<La Hammerfell è una guerriera abile, ha solo avuto la sfortuna di scontrarsi con il Primo in persona durante l’allenamento di gruppo. Inoltre era il suo secondo combattimento in un solo giorno ed aveva già perso molto sangue… Reputo dunque perfettamente normale uno svenimento da parte sua>>. Può anche ridicolizzare me, non mi tange, gli altri però non deve toccarli.
    Ultima modifica di Damnedgirl; 13th June 2015 alle 01:43



    Visita il mio spazio ricordi! Dark Land

  3. #1403
    sim dio L'avatar di albakiara
    Data Registrazione
    Mar 2010
    Località
    Alba
    Età
    39
    Messaggi
    5,154
    Inserzioni Blog
    3
    Potenza Reputazione
    20

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali

    Nymeria Hammerfell


    Ser Vicent non cede alle mie velate provocazioni, ma quando lo invito a sedersi accanto a me si imbarazza visibilmente e non riesce neppure a sostenere il mio sguardo. Sotto tutti quei muscoli si nasconde un gran timidone!


    Per cercare di metterlo a suo agio gli chiedo cosa è successo in armeria, gli ultimi ricordi sono vaghi, ma ecco che la septa irrompe in infermeria e fa la spiritosa.


    Vecchia megera, torna a fare la calzetta. Vorrei risponderle a tono, ma per oggi ho già dato abbastanza spettacolo.


    Inaspettatamente il cavaliere prende le mie difese, poche volte nella mia vita sono stata trattata così da un uomo.
    Hai sentito o le orecchie sono otturate dal cerume? Sono una guerriera abile!


    Intanto mi porge una mano a cui prontamente appoggio la mia per alzarmi dal letto.
    <<Vi ringrazio>> sia per l'aiuto che per le parole in mia difesa. Accenno un inchino col capo, poi mi rivolgo alla vecchia <<Avrei molto da apprendere dalla Grande Strega dell'Ovest... - dico con tono affabile - Sarei onorata di allenarmi con voi, quando ci degnerete della vostra presenza in armeria!>>.


    So che è una strega molto potente e che non va sottovalutata neppure ora che è stata privata dei suoi poteri, ma non deve permettersi di rivolgersi a me in quel modo.
    Ultima modifica di albakiara; 12th June 2015 alle 20:19

  4. #1404
    sim dio L'avatar di Maru1e1a
    Data Registrazione
    Oct 2011
    Messaggi
    8,387
    Potenza Reputazione
    31

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali


    Mentre ascolto la fioraia, mi dirigo agli armadietti, dove comincio a cercare le erbe di cui necessito per le pozioni.<<Sono in stanza dentro un vaso e poggiate di fianco al mio letto. Ho fatto cambiare l’acqua stamane da Theon… FateVi pure accompagnare dal suddetto, Vi aprirà lui la porta>> mi risponde, prima di invitare l'altra ad alzarsi.



    Non gli rispondo nulla, è cosi facile intrufolarsi nelle camere altrui, che ci perdo pure il divertimento a fargli notare quanto è da irresponsabili la sua risposta.
    <<La Hammerfell è una guerriera abile, ha solo avuto la sfortuna di scontrarsi con il Primo in persona durante l’allenamento di gruppo. Inoltre era il suo secondo combattimento in un solo giorno ed aveva già perso molto sangue… Reputo dunque perfettamente normale uno svenimento da parte sua>>



    Ridacchio appena, dopo aver trovato il primo contenitore che cercavo:
    <<Non potevo aspettarmi null'altro da un mollaccione come lei, giustificare i soldati é proprio l'atteggiamento di un incapace. Quando sverrá in battaglia dopo un giorno intero di lotta verrei in prima fila a sentire il Vostro elogio funebre...se me ne fregasse qualcosa!>>



    Trovo anche gli altri due cofanetti, li porto con me fino alle credenza dei composti liquidi, per cercare l'ultima cosa:
    <<Avrei molto da apprendere dalla Grande Strega dell'Ovest...Sarei onorata di allenarmi con voi, quando ci degnerete della vostra presenza in armeria!>>



    Mi volto verso di lei con la fiala della crema, raccolgo gli altri oggetti tra le mani e la osservo con un'espressione fintamente dispiaciuta:
    <<Oh! Per tutti i diavoli, questa si che è una risposta pregna di cattiveria abilmente nascosta da un falso complimento, non se accorgerebbe nessuno! Che verve, che malizia! L'ha capita la frecciata, lady Dreth? Mi ha fatto notare la mia mancanza in armeria, perche ovviamente c'era un ordine generale di recarsi tutti li, chi non ci sarebbe stato sarebbe finito nei guai, cosi lei ora mi ha messo davvero in imbarazzo! Povera vecchia Deirdre, zittita dalla grande figlia di nessuno!>>



    Fingo di asciugarmi una lacrima, incamminandomi verso la porta:
    <<Me ne vado di corsa, non resisterei se dovesse farmi anche la linguaccia, questa vecchia ha un cuore COSÌ sensibile!!>>
    Sbatto la porta proprio quando termino di parlare: idioti, non è divertente nemmeno prenderli per il culo!
    Odio questo posto!


  5. #1405
    L'avatar di mary24781
    Data Registrazione
    Apr 2009
    Località
    Bari
    Messaggi
    29,040
    Inserzioni Blog
    22
    Potenza Reputazione
    10

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali

    LUMEN RAEGHAR

    Il Sir Comandante Urthadar ci delizia presto della sua presenza, giusto in tempo per vedere il mio nuovo passatempo, Sir Alagos, in azione. E' molto che non discorriamo ma non voglio dargli l'impressione che ho bisogno di lui. Non sarebbe neppure corretto, non certo può aiutarmi a farmi sposare da Lantis, ma indubbiamente nel far fuori dal gioco del trono questa mocciosa potrebbe rivelarsi abile. Non mi aspetto nemmeno gratitudine, nonostante il suo ruolo lo deve a me... la gentaglia come noi non sa nemmeno come si scrive la parola "gratitudine". Non ho ben testato i suoi rapporti con la Waters, ma conoscendo questa bertuccia bardata di azzurro, non mi aspetto che siano idilliaci. Questo mi rassicura un poco: finchè in me Aiden ci vedrà della convenienza, saprò che non sarà necessario prepararmi per la sua precoce dipartita. Mi porge le sue condoglianze, come sempre riuscendo ad usare le parole giuste, con il tono giusto, con le movenze giuste. Tra serpenti a sonagli ci si intende, my dear. "Vi ringrazio per le parole di conforto, ero certa di trovare tanta gente che amava Rickard e che poteva comprendere il dolore della famiglia reale" rispondo intristita, un tono abbastanza simile a quello con Alinor. La mia attenzione viene improvvisamente catturata: uno stormo di uccelli aggredisce il Primo e le due dame si feriscono in maniera sanguinosa... Sir Alagos punta una freccia alla schiena a Lady Loren. Tutto impettito in quelle parole di virtù e poi attacca la sua avversaria alle spalle... interessante, non sembra nemmeno cosciente della sua ipocrisia. La Waters è ancora tra noi, spero si sbrighi a lasciarci per raggiungere Lantis o mi verrà un'orticaria. Credo di esserle allergica. "Notizie dai nostri guerrieri all'Auspex, Comandante? Sono così in pensiero per la Principessa" dico rimarcando un tono ansioso. Se un soldato di Kalisi o di Efrem la facesse fuori... non potrei ricevere regalo più grande. Niente matrimonio con Ryuk, niente farsa, mio zio sarebbe costretto a tornare sui suoi zoppicanti passi e puntare di nuovo su di me. Inoltre, elimineremmo la possibilità a Lantis di crearsi nuove alleanze con una politica matrimoniale. Mi pare ovvio: se non riesce a darla a mio cugino, dovrà svenderla a qualcun altro. Un qualcuno che potrebbe portare un nome importante, come Urthadar, Dreth, Fanon... Waters. Non dimentico che Alinor ha un fratello gemello. Spero solo che torni il nostro giullare: le sue tutine sono così divertenti!

  6. #1406
    L'avatar di mary24781
    Data Registrazione
    Apr 2009
    Località
    Bari
    Messaggi
    29,040
    Inserzioni Blog
    22
    Potenza Reputazione
    10

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali

    CASSANDRA DE LAGUN

    Le mie ferite si sono rimarginate, ho dissipato il mio arco dato che nessuno sembra volermi attaccare e lo scontro tra i tre si è fatto davvero acceso: Lady Araneae mi sembra gravemente ferita, devo intervenire. All'armeria si affaccia Aiden, che fa le sue condoglianze alla Regina: in effetti, dovrei porgerle anche io.





    E' mio dovere, per quanto io odi i Leithien, lei resta sempre la moglie di Rickard e io devo rammaricarmi per lei. Finalmente, un gesto che si concilia sia con al politica che con la mia natura. Gli uccelli sono volati via, direi di togliermi questo pensiero. Vado dalla Regina, saluti tutti e mi inchino, porgendole le mie condoglianze: "Volevo porgervi le mie condoglianze, maestà, la morte del Re ha lasciato senza parole e con un vuoto nel cuore che cercheremo tutti insieme di colmare, anche se non del tutto".





    Mi volto verso Lady Araneae: "Milady, abbisognate di cure, se accettate ponetevi vicino un muro della stanza, vi raggiungerò subito". Volgo di nuovo lo sguardo alla bionda, così da congedarmi come richiede l'etichetta: "Se avete bisogno di qualcosa sono ai vostri ordini, maestà". Ammetto che vorrei solo congelarle quella faccia da meretrice che si ritrova, ma è mio compito essere a sua disposizione e, anche se a malincuore, lo farò. Tanto quel trono non sarà occupato da lei per molto tempo. Spero davvero che Lantis si decida all'esiliare Lumen, ma temo che non gli sarà possibile. Se Lady Araneae avrà accettato il mio invito, mi dirigerò da lei e le dirò: "Vi siete battuta bene, milady, ma necessitate di addestramento, che qui non vi mancherà".



    Le sorriderò, non voglio che lo prenda come un rimprovero. Mi sto sforzando di essere meno severa, meno glaciale ma accidenti, non è mica facile.

  7. #1407
    sim dio L'avatar di Damnedgirl
    Data Registrazione
    Nov 2010
    Età
    33
    Messaggi
    7,469
    Potenza Reputazione
    21

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali


    Vicent Dreth

    La Septa è una donna anziana dunque saggia ed erudita, ma ha indubbiamente un brutto carattere ed un’arroganza come pochi. Con il suo solito cinismo mi dice che il mio tentativo di giustificare lo svenimento della Hammerfell è un atteggiamento da incapace e sottolinea poi che la poca tolleranza al dolore di cui dispone la dama potrebbe risultarle fatale in battaglia.



    Sospiro leggermente interdetto dalle sue parole: non metto in dubbio che la dama debba aumentare la sua resistenza fisica ma non è neanche giusto che venga sminuita perché è finita al tappeto. Cassandra è un avversario davvero temibile. Per educazione e rispetto però mantengo il silenzio, dando in questo modo ragione all’anziana e sperando in cuor mio che non insista sull’argomento. Ma la dama, nonostante l’abbia difesa, non può fare a meno di rispondere a tono alla Septa.



    La quale con un’ironia velata ci fa notare quanto le tange la “cattiveria” della Hammerfell e fingendo di asciugarsi una lacrima sbatte la porta alle sue spalle privando entrambi della possibilità di replicare.



    Bene. Oggi non è giornata. <<La Septa è una donna anziana e va rispettata, Lady Hammerfell. Come lei ha sbagliato a sminuire le Vostre abilità anche Voi potevate evitare la Vostra triste uscita>>, dico con un tono solenne mentre mi allontano dalla dama e mi siedo su uno dei letti per controllare la ferita al piede.



    <<Forse non siete abituata alla vita di corte ed i Vostri viaggi vi hanno dotata di una carattere forte ma mi preme ricordarVi che ora siete alla torre della mezzaluna e l’educazione è un dovere qui>>.



    La guardo dritta negli occhi ostentando un'espressione severa, <<Specialmente oggi, con il lutto per Re Rickard, potevate fare a meno di urlare da una finestra… Non ve ne siete resa conto, forse, ma con quel gesto avete mancato di rispetto sia alla Regina sia ai Raeghar>>.
    Ultima modifica di Damnedgirl; 13th June 2015 alle 01:48



    Visita il mio spazio ricordi! Dark Land

  8. #1408
    sim dio L'avatar di valuccia85
    Data Registrazione
    Jun 2009
    Messaggi
    2,409
    Potenza Reputazione
    18

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali




    Il sangue inizia a zampillarle dal polso e l'arma cade pesantemente a terra.



    Resto incantata ad osservare la scena: che meraviglia.



    Inizierà a colare sul pavimento ed a imbrattarle tutti i vestiti.
    Bello è bello eh, per carità, ma sarà meglio allontanarsi: dopotutto chi la conosce a questa?
    Vorrei evitare di macchiare i miei abiti anche con il suo sangue: è così difficile lavarlo via.
    Quando sto per indietreggiare, tuttavia, un capogiro mi costringe a fermarmi.
    Ho perso molto sangue, troppo. Devo, ahimè, sospendere l'allenamento e chiedere a qualcuno di farmi curare.
    Se continuo così rischio di rimetterci le penne e... come dire... ho già dato, quindi... no, grazie!

    "Milady, abbisognate di cure, se accettate ponetevi vicino un muro della stanza, vi raggiungerò subito"



    Oh toh! Non ho nemmeno dovuto chiedere... ottimo!
    Che servizio! Quanta solerzia! Mi piace... mi piace...
    Rispondo al Primo con un cenno del capo, in segno di assenso, per poi rivolgerle un sorriso.
    Fortuna che c'è lei... eviterò di crepare qui in armeria.
    Mi avvicino lentamente ad un muro, come da sua richiesta, facendo pressione con la mano destra, subito dopo aver richiamato Aracne, sul ventre per cercare di contenere la fuoriuscita del sangue.



    Cavolo... è davvero una bella ferita.
    Anche la Van Dervult ci sa fare. A proposito... cosa combinerà con Sir Fanon? Penso resterò a gustarmi la scena da qui: se non eviterà il suo attacco... ci sarà da ridere!
    Prima di ridere, però, sarà meglio farsi curare dal Primo o rischio davvero di morire dissanguata...

    "Vi siete battuta bene, milady, ma necessitate di addestramento, che qui non vi mancherà" proferisce con un sorriso.



    "Vi ringrazio - esordisco abbassando lo sguardo e chinando leggermente il capo in segno di riconoscenza - Udire queste parole da una combattente preparata come Voi... è un onore. Sono consapevole che devo migliorare e molto, ma confido anche nel Vostro sostegno, ed in quello di altri abili guerrieri come Sir Dreth od il Comandante Urthadar, per affinare le mie capacità".

    Concludo il mio breve discorsetto ricambiando il sorriso. Il Primo sembra un tipetto un po' troppo rigido per i miei gusti, ma da quel poco che ho potuto notare durante l'allenamento, sembra anche molto capace e disponibile.
    Sarà meglio tenersela buona... ho tanto da imparare da lei. E da Dreth e da Urthadar.
    Imparare... tsk! Se solo penso che fino a poco tempo fa avrei potuto facilmente metterli fuori combattimento con un semplice gesto della mano... mi viene l'orticaria!!!

    -Non pensarci Araneae... non pensarci...-

    Non appena avrà finito di curarmi, la ringrazierò e mi recherò dalla Regina.
    Probabilmente non ha nemmeno notato l'inchino che le ho rivolto stamane (ti credo... davanti a quell'armadio a muro di Sir Dreth non mi avrà nemmeno vista, cappero!) e devo assolutamente rimediare!
    Meglio tenerseli tutti buoni questi qua... almeno per ora. Nelle mie condizioni attuali non posso certo permettermi di inimicarmi qualcuno. Assolutamente.

    "Vostra Maestà - enuncerò dopo una riverenza - Volevo rivolgerVi le mie più sentite scuse per il mio irrispettoso comportamento. Vi assicuro che non capiterà mai più - di sicuro capirà subito a cosa mi riferisco...(vedi armeria, aurea, etc...) e comunque "mio" un paio di ciufoli, poi... è tutta colpa della Hammerfell!
    A proposito... sarà ancora viva, sì? - Inoltre permettetemi di porgerVi le mie condoglianze: Re Rickard era un uomo generoso e dal cuore grande. Sono veramente addolorata per la Vostra perdita..."

    E pure questa è fatta! Speriamo di aver usato le parole giuste. Non vorrei assaggiare di nuovo la sua aurea, almeno non ora... mi hanno appena rimessa in sesto, cavolo.



    Ultima modifica di valuccia85; 11th June 2015 alle 14:05

  9. #1409
    sim dio L'avatar di albakiara
    Data Registrazione
    Mar 2010
    Località
    Alba
    Età
    39
    Messaggi
    5,154
    Inserzioni Blog
    3
    Potenza Reputazione
    20

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali

    Nymeria Hammerfell
    La vecchia megera, di cui fino ad ora ho ammirato l'astuzia, se ne va sbattendo la porta e io stringo i pugni, furente, dopo aver assistito alla sua recita.
    <<La Septa è una donna anziana e va rispettata, Lady Hammerfell. Come lei ha sbagliato a sminuire le Vostre abilità anche Voi potevate evitare la Vostra triste uscita>> mi volto verso l'uomo.


    <<E sarei dovuta rimanere in silenzio come voi mentre vi davano della femminuccia?>>



    Mi avvicino al letto dove si è seduto per controllare una ferita al piede <<Forse non siete abituata alla vita di corte ed i Vostri viaggi vi hanno dotata di una carattere forte ma mi preme ricordarVi che ora siete alla torre della mezzaluna e l’educazione è un dovere qui>>


    Scosto la tenda dalla finestra e respiro una boccata d'aria fresca, casa mi manca più di quanto pensassi, poi mi volto verso Vicent inarcando un sopracciglio.


    <<Specialmente oggi, con il lutto per Re Rickard, potevate fare a meno di urlare da una finestra… Non ve ne siete resa conto, forse, ma con quel gesto avete mancato di rispetto sia alla Regina sia ai Raeghar>>
    <<Non è semplice mantenere la calma in certe situazioni, ma vedrò di adeguarmi ai salamelecchi di corte. - faccio la caricatura di un inchino - Avrei mancato di rispetto alla Regina? Ai Raeghar addirittura?>> ma non si rendono conto che tra tutte le serpi che si aggirano per la torre, i Raeghar hanno ben altro da temere?
    <<La prossima volta mi lascerò morire dissanguata, ma almeno "l'onore" della Regina sarà salvo.>>


    Ecco un'altra occasione in cui avrei dovuto tener chiusa la mia boccaccia, forse.
    Ultima modifica di albakiara; 12th June 2015 alle 20:21

  10. #1410
    L'avatar di mary24781
    Data Registrazione
    Apr 2009
    Località
    Bari
    Messaggi
    29,040
    Inserzioni Blog
    22
    Potenza Reputazione
    10

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali

    CASSANDRA DE LAGUN

    Lady Araneae segue il mio consiglio e si accascia vicino ad un muro dell'armeria. Risponde con animo ed energia alla mia affermazione, non posso che apprezzare la sua buona volontà. Pongo le mie mani sulla sua ferita, brillano già di azzurrino e sono calde, benevoli.



    Le sue ferite si rimarginano, persino quella al ventre, che mi pareva la più seria. "La grinta qui è sempre apprezzata, sono certa che farete molti progressi" le rispondo sorridendo.







    Terminata la mia magia, mi congederò dalla stanza e raggiungerò l'infermeria: i danni di Nymeria erano molto seri, forse Vicent avrà bisogno di una mano. Busserò alla porta ed entrerò, proporrò così il mio aiuto se vi troverò i due che cerco.



    Difesa e Rigenerazione
    Rigenerazione - Avviene tramite tocco: Rigenera ferite di media entità ( ferite profonde non mortali, ossa rotte, danni medi da elemento )

 

 

Discussioni Simili

  1. [Deus ex Machina GDR] Story
    Di Eclisse84 nel forum Deus ex Machina
    Risposte: 107
    Ultimo Messaggio: 12th October 2016, 17:14
  2. [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti
    Di Eclisse84 nel forum Deus ex Machina
    Risposte: 3421
    Ultimo Messaggio: 21st June 2016, 20:09
  3. [Deus ex Machina GDR] Schede Png
    Di Eclisse84 nel forum Deus ex Machina
    Risposte: 15
    Ultimo Messaggio: 12th March 2016, 19:55
  4. [Deus ex Machina GDR] Schede Pg
    Di Eclisse84 nel forum Deus ex Machina
    Risposte: 24
    Ultimo Messaggio: 28th August 2015, 12:51
  5. [Guida] La magia di Deus ex Machina
    Di Eclisse84 nel forum Deus ex Machina
    Risposte: 17
    Ultimo Messaggio: 10th June 2015, 17:11

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •