Welcome guest, is this your first visit? Click the "Create Account" button now to join.
Pagina 142 di 339 PrimaPrima ... 4292132140141142143144152192242 ... UltimaUltima
Risultati da 1,411 a 1,420 di 3385
  1. #1411
    L'avatar di mary24781
    Data Registrazione
    Apr 2009
    Località
    Bari
    Messaggi
    29,040
    Inserzioni Blog
    22
    Potenza Reputazione
    10

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali

    Araneae ripristina la costituzione (aveva già detto di accettare le cure di Cassy)

  2. #1412
    sim dio L'avatar di DELTAG
    Data Registrazione
    Jul 2010
    Località
    ovunque ci sia la creatività
    Messaggi
    3,989
    Inserzioni Blog
    14
    Potenza Reputazione
    17

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali

    Alagos Fanon


    Il corpo di Lady Loren è ancora aderente al mio, mentre la mia freccia continua il suo percorso sulla sua schiena ancora leggermente inarcata dalla mia presa , questa volta però la sua affilata punta preme un po’ di più…il mio braccio stringe ancora il suo collo mentre vedo che la mia presa ha avuto l’effetto immaginato nel colpire Lady Araneae , per un attimo incrocio il suo sguardo…e nel mentre , a distrarmi dal momento è il cinguettio di uno stormo di uccelli che entrati dagli archi della finestra stanno invadendo la stanza spargendo piume ovunque…ma non durano molto, qualcuno riesce ad allontanarli senza troppi problemi e finalmente giunge nuovamente un po’ di quiete per le orecchie.

    Ritorno quindi concentrato sulla mia avversaria, noto sul davanti un movimento di Lady Loren e contemporaneamente sento un ‘energia invadere l’aria, energia invisibile se non solo per la sua aleggiante presenza dovuta alla sua consistenza, un potere così simile al mio che conosco bene, non posso sbagliarmi, sta usando il Vento.
    -La ragazza sta giocando con il fuoco….e a me non dispiace scottarmi se è una bellezza di donna a farlo..-
    Il suo braccio sinistro ruota sul dietro, cerco di aderire ancor di più con il mio corpo al suo al fine di proteggermi dal suo probabile colpo…
    «Dite ancora che siete fortunato?»
    Sogghigno alle sue parole, un sogghigno che non riuscirà a vedere data la posizione.
    Cerco di resistere al suo Vento opponendo un po’ di resistenza, resistenza che viene meno e la sua forza mi allontana dalla mia posizione sciogliendo anche la mia presa sul suo collo mentre il colpo raggiunge non solo il mio fianco ma anche in parte il Vanto di Famiglia
    -Eh No bellezza. Questi non si toccano …maneggiare con cura…nessuno te lo ha insegnato? -
    Soffoco un urlo mordendomi il labbro inferiore facendolo sanguinare per non far uscire un solo gemito dalle mie labbra mentre il dolore risale velocemente dalla parte lesa raggiungendo il cervello per propagarsi quindi in tutto il corpo donandomi un senso di malessere generale… la mia freccia intanto ancora posata sulla sua schiena sospinta come me dal colpo di Lady Loren, probabilmente avrà strisciato orizzontalmente ornandola con un profondo taglio…in caso sia così… te la sei cercata bellezza. Brucerà un po’ forse….
    Non appena il suo Vento ferma la sua corsa, mi trovo non molto distante da lei, piegato in ginocchio mimando un inchino piuttosto grottesco, resisto all’impulso di stringere le mie Pietre preziose per correre a cercare sollievo con un po’ di ghiaccio a causa del suo poco gentile tocco mentre delle lacrime si formano agli angoli esterni degli occhi, occhi che però non le lasciano sfuggire e che divengono più scuri e cupi simili a cieli tempestosi solcati da grigiastre nubi ; un desiderio profondo di colpirla e farle male mi prende…desiderio che voglio assecondare . Cerco il suo viso e , incocco la mia freccia nella mia fedele balestra… non presto molta attenzione a coloro che ora stanno sulla porta, se non che sento lady DeLagun parlare e correre in soccorso di Lady Araneae…ma non è il momento di distrarmi, noto però che Lady Loren ha un polso ferito e sta sanguinando, a quanto pare anche Lady Araneae ha scagliato i suoi colpi su Lady Loren senza riguardo…sorrido sbieco rivolgendo uno sguardo alla giovane ragazza dei Ragni, mentre poi ritorno su Lady Loren , miro quindi alla sua coscia sinistra sotto la lunga veste sperando di trovare l agiusta posizione e scaglio la mia freccia.
    Vediamo se sarai tu ora ad inchinarti per il dolore dinanzi a me….
    Se il mio colpo andrà a segno, non infierirò oltre sulla giovane anzi, placherò la mia ira per il colpo basso e cercherò per quanto possibile di prestarle soccorso intanto che Lady DeLagun o altri arrivino da lei per curarla.
    Mi avvicinerò a lei e la prendero tra le braccia se vorrà e non si opporrà , per poi portarla da un guaritore...anche il Comandante se non mi sbaglio possiede il dono della rigenerazione giusto?



    Lindthor ---> Arma in forma dormiente

    Nota: onde evitare fraintendimenti , Fanon si compiace per le ferite di Araneae in questo senso " Le Signore ci danno dentro, non sono il sesso debole" XD
    Ultima modifica di DELTAG; 9th June 2015 alle 20:25

  3. #1413
    sim dio L'avatar di Maru1e1a
    Data Registrazione
    Oct 2011
    Messaggi
    8,387
    Potenza Reputazione
    31

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali


    Mi dirigo nuovamente in camera mia, dove dispongo le cose che ho raccattato. Lo sperma sta bollendo, è il momento di alzare la fiamma! Mmmmm, che gradevole profumino!
    Aggiungo gli intestini d'aquila e le scaglie di coccodrillo, poi passo a smistare le erbe prese in infermeria. Lascio il tutto a riposare prima di aggiungere l'orticante, per cui nel frattempo mi reco nella stanza di sir Dreth.
    Faccio chiamare Theon da un'altra serva, e quando arriva zampettante gli ordino di aprire: mi guarda timoroso, che ha paura di quello la?



    <<Hai ragione Theon, stupida io che ti ho chiamato!>> bercio brusca, per poi aprire la porta da sola.
    Trovo subito quello che mi interessa, in un piccolo vasetto posto sul comodino: mi accovaccio avvicinandovi il viso e inspiro col naso...nessun odore. Sono stata diverse volte a Franthalia, le rose hanno sempre schifosamente profumato, dunque è dato da questo la mancanza d'odore? Che sia un effetto per averle strappate? Interessante.



    Le sfilo via dal vaso, dopodiché esco lasciando Theon a chiudere la porta: ripercorro la strada per tornare alla mia stanza, osservandole. Una ha ancora la radice, l'altra è stata recisa a metà gambo...meglio così, potrò usare quest'ultima per i miei esperimenti e tenere sotto osservazione quella con la radice.
    Una volta entrata, preparo del terriccio, piantandovi dopo il fiore con la radice e irrigandolo un poco: lo lascio vicino alla finestra, voglio vedere che succede.



    Ritorno nuovamente alla mia pozione: al momento giusto d'ebollizione verso con fare sapiente (anche miscelare è un'arte) l'unguento orticante. Prendo poi il fiore senza radice, sfrego il pistillo della rosa di Franthalia, lasciandolo cadere nel composto, un fumo verde si innalza per pochi secondi facendomi arretrare soddisfatta....bene.
    Brucio gli appunti che ormai ho già memorizzato, dopodichè spengo la fiamma sotto il calderone e raccolgo i libri per riportarli in biblioteca, per oggi non mi servono più.
    Passo davanti all'armeria, vedo lady Alinor, la Regina Madre, e altri, tre di loro ancora intenti a lottare....il mio sguardo si ferma sul Primo e un'idea si fa strada nella mia testa: il fiore di Franthalia!
    Arrivata in biblioteca, poso tutti i volumi che avevo preso prima: dalla finestra che da al giardino osservo la camera del Comandante: intravedo ancora i piedi del servo tramite gli archi che danno sul corridoio, dunque il reggente non si è ancora alzato...o magari gli si è alzato solo un pezzo alla vista di Lady Adamantia, penso ridacchiando.



    Dovrei mazzuolare lady Alinor, ma no. Gliel'ho già detto una volta, non mi piace ripetermi, che si freghi.
    Arrivo dunque anch'io all'entrata dell'armeria, il Primo ha appena terminato di rivolgersi a lady Lumen:
    <<Decimo Idra, mi domandavo proprio ora dove foste e mi sono detta che questa era certamente la stanza adatta dove trovarVi. Ho da domandarvi una cosa!>> le dico indicandole col palmo aperto l'ala sinistra della stanza, dalla parte opposta dove si stanno azzuffando gli altri tre. Che mi segua o no, non abbasserò comunque il tono della voce:



    <<Dovrò usufruire ancora una volta della Vostra simbiosi, ma questa volta per una questione personale....di studio. Oggi non è ovviamente il caso...>> ....è un giorno di festa!....<<...ma domani sono sicura riuscirà a trovare qualche minuto tra un addestramento e l'altro! E a proposito di questo...è abbastanza in forze per far scrocchiare qualche ossa a questa barbagianni?>>
    Se la vedrò ben disposta, farò giusto un paio di passi indietro: più mi allontanerò da lei, più la mia aura si spanderà attorno al Primo, fredda e nera come la Morte in persona. Dovrà temermi, fremere e tremare al mio cospetto, ricordarsi che può addestrare questi quattro allocchi che si ritrova sotto il comando, ma io non sono agli ordini di nessuno, non sono un cane dell'esercito come lei, non un suo soldato.
    Aura di tenebra - Esperto
    Infonde paura: Il cuore palpita più velocemente, si ha un profondo fastidio e soggezione
    E' l'occasione giusta per studiarla, conosco i poteri di cui dispone ma non mi sono mai misurata con lei: non la sottovaluto nemmeno un pò, sarebbe solo stupido da parte mia.
    Non appena vedrò i primi segni di cedimento, richiamerò a me la mia arma stendendo il braccio destro all'indietro mentre contemporaneamente divaricherò leggermente le gambe piegando appena le ginocchia.
    Arma – Lancia in Forma Dormiente
    Forsworn Stave (Ophelia)
    Quando stringerò l'elsa tra le mie mani, partirò con il mio finto attacco: ruoterò di 180° la mia lancia di modo che portando il braccio avanti sia la base della Fornsword che vedrà arrivare alla sua destra, all'altezza del bacino, ma non la colpirò, non ancora.
    Il mio braccio sinistro afferrerà l'asta dall'altra parte, quella dove spuntano i corni, facendola ritrarre leggermente per poi ruotarla nuovamente di 180°, di modo che saranno i corni di fronte a lei ad essere spinti verso il suo viso, per la precisione le due punte infilzeranno i suoi occhi, se tutto andrà come previsto, avrò la gamba destra leggermente più avanti, con il busto flesso di poco nello stesso verso, le braccia incrociate a tenere l'arma per via della rotazione che le ho imposto.


  4. #1414
    Super Moderatore L'avatar di polliciotta
    Data Registrazione
    Nov 2010
    Località
    attualmente Milano
    Messaggi
    4,238
    Inserzioni Blog
    22
    Potenza Reputazione
    18

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali

    ADAMANTIA FERALYS

    Lantis è sdraiato sul letto, a torso nudo. Osservo il respiro alzargli e abbassargli il petto muscoloso, persino dalla mia posizione riesco a vedere le linee scolpite della muscolatura massiccia.
    Si sarà accorto che sono qui?
    Dalle sue labbra fuoriesce un suono, un nome di donna: Reneè. Il ragazzone fa sogni erotici subito dopo che il suo amato padre è passato a miglior vita? Dov'è finito tutto l'amore filiale dei Raeghar?
    Per sua fortuna non sono gelosa di questa tizia, lei è solo nei suoi sogni, io sono qui, in carne e ossa.


    Lantis si sveglia con tutta la calma del mondo e con mia sorpresa sembra ben disposto nei miei confronti, mi ascolta e accetta la mia deferenza nei suoi confronti. Lo chiamo re, so che se ne compiace e stuzzica il suo ego, sono qui apposta: per imbonirlo e fargli sapere che lo reputo di già il mio sovrano.
    Prende i suoi vestiti sulla panca e comincia a rivestirsi: no, che peccato! Non mi ero ancora del tutto saziata dei suoi addominali scolpiti,
    "Qualunque cosa. Per esempio, potreste giustificare la vostra assenza in una riunione tanto importante dicendomi dove siete stata"



    Ecco che cominciano le noti dolenti, si septon ho portato la giustificazione! Lo sguardo dovrebbe essere contrito, ma non riesco a non fissare il corpo statuario senza che un'ombra di sorriso compaia sul mio viso. Cerco di ricompormi, mentre rispondo alla sua domanda implicita: "Ho fatto visita al mio vecchio maestro di Asshai. E' una persona a cui tengo molto. Ho saputo che ha combattuto all'Adamantem, contro i bruti, ed è sopravvissuto. Volevo accertarmi di persona che stesse bene. Se avessi anche solo immaginato quello che sarebbe successo ..." - non finisco la frase, lascio che il momento raggiunga il pathos che deve e scuoto la testa. Se dovesse domandarmi altri dettagli gli farò il nome di Raivo e gli dirò che si trova al castello nero, al momento queste puntualizzazione non sono importanti. Il mio caro vecchio maestro non mi tradirà sicuramente e poi è vero, ieri sera ci siamo visti, non è una menzogna.
    "Il Comandante vi avrà anche informato che appena i guerrieri saranno di ritorno ci sarà la pira funebre per il nostro compianto Re, all'alba ci sarà la mia incoronazione. Sarà triste avere il trono accanto al mio vuoto..."
    Faccio un cenno col capo per confermare che Aiden mi ha informato di tutto, quando ovviamente eravamo impegnati a parlare d'altro. Poco male, adesso lo so.



    "E Lady Waters? Non sarà al vostro fianco per la cerimonia? In fondo è dovere di una promessa sposa confortare il proprio futuro marito e stargli accanto nel dolore della perdita e nella solennità dell'incoronazione. Sareste davvero un pazzo a non sposarla, una donna forte e decisa come lei non può non stare accanto ad un re capace e giusto, come sono convinta che sarete. Sareste una bella coppia" - non vorrei proprio perdermeli insieme - " e l'amore, quello travolgente e passionale, quello che si prova una sola volta nella vita, arriverà col tempo ne sono sicura." - gli sorrido affabile e continuo - "Oppure, se proprio non ve la sentite potreste chiedere a vostra sorella Esperin di occupare quel posto, avrà tanto bisogno del vostro conforto. Credo avrete bisogno l'uno dell'altra per riuscire a superare il momento."



    Aspetterò un sua eventuale reazione poi uscirò dalla stanza, darò un buffetto sul sedere dell'uomo a guardia della porta facendogli l'occhiolino e mi dirigerò in sala da pranzo. Ho bisogno di mettere qualcosa sotto i denti, l'altra notte ho perso parecchie energie e devo restare in forze anche per tutto quello che succederà da adesso in poi.




  5. #1415
    L'avatar di mary24781
    Data Registrazione
    Apr 2009
    Località
    Bari
    Messaggi
    29,040
    Inserzioni Blog
    22
    Potenza Reputazione
    10

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali

    LANTIS RAEGHAR

    La Lady rossa non mi delude circa la mia provocazione su chi dovrebbe sedermi accanto al trono. Fissa i miei addominali, potrei sedurla facilmente ma... non ne ho l'intenzione. L'interesse. Non adesso che sto per essere incoronato re. Ammetto però che la scusa che ha utilizzato, l'alibi per la sua assenza è alquanto puerile. Mi sarei aspettato qualcosa di più raffinato, elegante... ma è anche vero che la balla del vecchio septon cui si è affezionati è sempre efficace. Non può essere smentita e soprattutto, ci si può ricamare sopra di tutto. Abbozzo un mezzo sorriso... Esperin sul trono accanto a me... eppure, non ho problemi a lasciarlo vacante e dubito che una donna come Lady Ada pensi davvero che Alinor abbia tutte quelle virtù. A volte, la gente ha la follia di credere che l'altro sia cieco, sordo e muto. Mettono maschere improponibili, come fa Lumen, quando queste sono fatte di vetro scadente. Reneè... dovresti esserci seduta solo tu su quel trono. Nessun'altra. Comunque, sorvolo sulla sua menzogna, le lascerò il dubbio di essermela bevuta. "Quel trono spetta alla Regina... la donna che sposerò... al momento sono sprovvisto di fede nuziale, per questo il trono sarà vuoto. Qualcuno potrebbe chiamarla etichetta, o mera formalità... altri un'occasione da sfruttare e da forzare. Non sapete, Milady, che i migliori Re sono stati tutti dei folli? Mio padre era un sognatore, un uomo eccezionale... ma spesso è stato additato come pazzo. Spesso non si ha la saggezza necessaria per distinguere un pazzo da un sognatore. Un folle da un Re. Ma non voglio intrattenervi con la mia filosofia spicciola, apprezzo le vostre giustificazioni e la vostra visita, mi piacciono le persone... inarrestabili... come voi. L'importante è non inciampare nel patibolo, no?" dico cupamente, guardandola in viso senza alcun tipo particolare di espressione. La dama si congeda, chissà se le avrò dato degli spunti di riflessione interessanti. Penso proprio di sì: la propria testa è sempre un ottimo spunto di riflessione. Mi allaccio la casacca appena resto solo e mi siedo sul letto... troppe cose in sospeso, troppi pensieri. Ho sempre preferito risposte audaci ma celeri, spesso avventate a queste situazioni in bilico ma ora... ora non posso più pensare da Principe. Rifiutando Lady Alinor, mi metterò contro la flotta della Terra dei Fiumi. La vedranno come un'offesa. A meno che io non ricambi promettendo la mano di mia sorella a Sir Abel. O un posto nel Consiglio. Ho tre Consiglieri da sistemare, in fondo. Quando l'inganno con Ryuk sarà svelato... Lord Tywin sarà furioso. Preferisco tutto sommato rischiare l'ira di Lord Horas che quella del Leithien. Una luce, d'un tratto, interrompe i miei pensieri: la figura di Mercur appare davanti a me eterea ed evanescente e mi lascia una missiva, con tanto di sigillo in ceralacca. E' il sigillo dei Saggi. Sono pochi i messaggi che portano questo segno... cosa sarà successo? Apro con foga, ne leggo avidamente il contenuto.

    "Tutta Dohaeris piange il suo Re, che ora brilla tra le lucciole dell'Auspex nella gloria di Saraswaty. Ma il Regno non resterà al buio: un'altra luce è sorta, il potere del Gran Maestro dei Maghi Drako Kalisi risplende più forte. Lode a Saraswaty, Lode al Gran Maestro!"

    Resto attonito, cercando di comprendere appieno il messaggio scritto dai Saggi. Drako... Gran Maestro. Lo stesso titolo di mio padre. Accartoccio rabbioso tra le mani la missiva e con il fulmine la distruggo completamente. La mia mano lampeggia di nero mentre cadono i piccoli frammenti di carta che muoiono sul pavimento. Inaccettabile, tutto questo è inaccettabile.

    Ira di Zeus: Previa concentrazione si è in grado di accumulare energia in un braccio e scaricarla al palmo della mano, sotto forma di elettricità – Si è in grado di generare un fulmine che piomba dal cielo di grandi dimensioni, il quale travolge il nemico, fulminandolo e provocando ingenti danni da folgorazione (130 volt)

  6. #1416
    sim dio L'avatar di scarygirl
    Data Registrazione
    May 2011
    Età
    39
    Messaggi
    5,267
    Inserzioni Blog
    95
    Potenza Reputazione
    19

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali

    Alinor Waters



    "Vi ringrazio, Lady Alinor, apprezzo molto questo vostro gesto. Siete già stata da Sua Maestà? Era molto legato a suo padre, sono certa che le vostre parole potranno consolare anche lui" mi risponde la Regina Madre, sorridendo.
    Falsa.
    "Mi recherò subito da lui. Con permesso..." le dico frettolosa, dopo il baciamano di sir Fanon e l'arrivo di sir Urthadar.
    Non presto loro ulteriore attenzione e al giungere della septa, penso che non posso proprio trattenermi oltre. Manca solo la Lady Rossa e il quadretto sarebbe stato più che perfetto.
    Educatamente, mi congedo con i presenti (non si dica mai che sono maleducata...) e mi dirigo verso il piano inferiore.



    Ora arriva la parte più difficile: parlare a Lantis. Non vorrei solo dargli le mie condoglienze, ma aprirmi un po' con lui, in tutta sincerità. Vorrei che si potesse fidare di me e non trattarmi come una bambina senza cervello. Se dobbiamo vivere da sposati meglio farlo con rispetto reciproco e magari chissà, collaborando l'uno con l'altro per il bene di Dohaeris.



    Mentre attraverso la sala, ripenso poi al consiglio della septa. Parlare con Efrem Targaryus. L'idea è allettante, parlerei con la voce del popolo. E se la septa volesse ingannarmi facendomi passare per traditrice? Quella ne sa una più di Raiden e potrebbe incastrarmi come meglio crede. Devo essere prudente.



    Immersa nei miei pensieri, non mi rendo neanche conto d'essere giunta davanti alla porta delle stanze del Capitano, nella quale dovrebbe trovarsi Lantis.
    "Desidero parlare con il..." esito un attimo prima di finire la frase: "...Re." esclamo con tono incerto, rivolgendomi alla guardia posizionata sull'uscio.


  7. #1417
    L'avatar di mary24781
    Data Registrazione
    Apr 2009
    Località
    Bari
    Messaggi
    29,040
    Inserzioni Blog
    22
    Potenza Reputazione
    10

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali

    CASSANDRA DE LAGUN

    Il mio intento di recarmi in infermeria fallisce, perchè la septa mi propone qualcosa di più allettante: un allenamento con lei.





    L'ho seguita scontrarsi con più guerrieri qui alla Torre ed è davvero temibile per le strategie che riesce ad elaborare in fretta. La sua figura è di certo leggendaria, se non fosse stata così abile non sarebbe vissuta così tanti secoli. Per ingabbiarla, i Raeghar dovettero scomodare molti stregoni e maghi potenti, a Solumquae si è destreggiata bene con i nemici, nonostante non abbia recuperato quella forza originaria che l'ha resa famosa. Quella forza e quella crudeltà. Una delle piaghe più efferate di Dohaeris, che ha abitato i miei incubi sin da bambina. Indietreggio, è quasi un riflesso involontario, cerco di trattenere la calma ma vorrei solo non essermi cacciata in questo guaio. Come ho potuto accettare? Cosa potrò mai fare contro la sua esperienza? E lei... lei non avrà pietà di questo allenamento. Lei punterà ad uccidermi. Lei vorrà mangiarmi, come tutti quei bambini nelle sua fiabe. Orrore e sgomento si muovono nello stomaco, mentre la mente si annebbia di terrore. Devo stare calma, non posso essere vile.







    Eppure non riesco a smettere di indietreggiare, mi sento come quando la mia septa mi lasciava sola al buio, dopo avermi raccontato quelle storie. Il cuore accelera il battito, la fronte è madida di sudore. Vedo la tremenda Strega dell'Ovest avanzare verso di me impugnando il suo bastone e io so, so che vuole saziarsi della mia carne. Le spalle al muro dell'armeria, gli occhi sbarrati, fissi su di lei. Non riesco a stare qui, io devo andarmene. Quel mostro deve starmi lontano. Le mani tremano, ma d'istinto, evoco il potere del ghiaccio, ho bisogno di difendermi, anche se so che tutto sarà vano. Quando il suo bastone viene più vicino come per colpirmi al fianco, voglio solo che la smetta, che si senta soddisfatta e mi lasci in pace. Non mi oppongo e attendo il dolore al fianco ma questo non arriva. La strega vuole colpirmi in faccia. Paro la mano con il potere del giacchio davanti al viso, come a voler creare uno scudo che ovviamente, non riesce a proteggermi del tutto: uno dei corni del suo bastone mi ferisce all'occhio sinistro e io urlo ma non tanto per il dolore... via, vattene via, mostro! "Andate via!" urlo mentre cerco di piazzarle un pugno in faccia, un pugno che brilla dell'azzurro del mio ghiaccio. Deve starmi lontana, io ho bisogno di andare via di qui, non posso restare... no, io devo restare. Cosa farà ora del mio occhio? Leccherà la punta del bastone, così da avere un assaggio di me? Non devo avere paura, non devo avere paura, non devo avere paura. Eppure, mi pervade le membra, non riesco a fermarla. Devo dominarmi, io debbo riuscirci. Devo.

    Distruzione
    Iceberg –Congela una porzione del corpo, causandone la paralisi e medi danni da congelamento

  8. #1418
    L'avatar di mary24781
    Data Registrazione
    Apr 2009
    Località
    Bari
    Messaggi
    29,040
    Inserzioni Blog
    22
    Potenza Reputazione
    10

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali

    LANTIS RAEGHAR

    Delle voci concitate mi disturbano e mi sembra di riconoscere la voce di Lady Alinor. La guardia sta cercando di obbedire agli ordini, ma mi sembra davvero ridicolo dato che ha disubbidito su Lady Feralys. Già, la mia futura moglie non ha la sua stessa influenza sugli uomini, a quanto pare. Apro la porta, sono irritato di mio, non ho bisogno che stupidi tafferugli peggiorino il mio umore. "Accomodatevi Lady Alinor, anche se vi avviso che non sono del migliore degli umori. Tu" dico a muso duro al soldato "sei congedato, non ho bisogno di omuncoli inetti che non sanno nemmeno fare una guardia. Quando ti viene dato l'ordine di non far entrare nessuno, c'è da obbedire al costo della vita. Ringrazia Lady Alinor se non faccio mettere la tua testa su una picca, sono certo che lei non approverebbe" dico severamente, per poi chiudere la porta della stanza alle nostre spalle. Mi avvicino alla finestra... ho bisogno di aria, accidenti. Stupido idiota, se Lady Feralys mi avesse voluto sgozzare nel sonno avrebbe potuto farlo tranquillamente. Guardo la mia fidanzata di sbieco: ho dovuto mostrare indulgenza, ma era un reato da corte marziale, avrei dovuto farlo decapitare. Ma mi sarei ritrovato lei a piagnucolare di quanto sono brutto e cattivo e ora non ne ho la pazienza di sopportare lezioni etiche. Questa dovrebbe essere la mia vita da Re? Perseguitato dalle lagne di questa mocciosa? Mentre Drako diventa Gran Maestro? Inaccettabile, è tutto così inaccettabile. Faccio un respiro profondo, devo cercare di calmarmi. Odio mostrarmi fuori di me. Io devo sempre essere controllato. "Cosa vi porta a farmi visita, Lady Alinor?" le domando gelido. Nel farlo, calpesto i frammenti di carta del messaggio. Sicuramente li avrà notati. Sarà qui per le condoglianze?

  9. #1419
    sim dio L'avatar di Maru1e1a
    Data Registrazione
    Oct 2011
    Messaggi
    8,387
    Potenza Reputazione
    31

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali


    Arma – Lancia in Forma Dormiente
    Forsworn Stave (Ophelia)
    La finta, complice anche l'aura, va a buon fine: ghigno soddisfatta mentre contemporaneamente punto ai suoi occhi con i corni.



    La freddezza del Primo però mi sorprende quando con la mano avvolta nel proprio elemento riesce a proteggersi l'occhio destro, deviando uno dei miei corni e facendomi dunque infilzare solo l'altro.
    Il tempo di rendermene conto che ecco arrivare un pugno che sa di ghiaccio e stelle.



    <<Ouch!>> grugnisco rabbiosa, un secondo prima che il sangue mi riempa la bocca: rigiro il grumo con la lingua per poterlo sputare, sento due denti roteare assieme al liquido...mi sta facendo proprio un bel trattamento di bellezza! Inspiro con la bocca, sentendo leggermente il freddo che mi ha colpito invadermi per un attimo i polmoni...se mi avesse congelato la faccia ora si che ci sarebbe da ridere!
    La mascella è dolorante, lo sputo è veloce e preciso verso la sua faccia, con sangue e denti compresi! Al di la del divertimento insito in questo mio gesto, mi basta si distragga per permettere al mio elemento di materializzarsi dietro di lei in totale silenzio: i rovi si agitano nel sotto-pavimento districandosi tra loro, aguzzando le spire che una volta fuori, le avvinghieranno le gambe chiudendogliele, lasciando fuori solo caviglie e piedi.
    Distruzione - Esperto
    L’incantatore è in grado di connettere la propria energia all'ambiente e generare radici, che prendono vita dal sottosuolo, in zone da lui scelte:
    Abbraccio dell’Eden - Le radici bloccano metà corpo o busto o gambe, stringendolo con forza, provocando danni da escoriazione


    A quel punto, le radici la rivolteranno a testa in giù e la volteranno dall'altra parte, a mezzo metro d'altezza, così lei sarà con la faccia al muro ed io mi ritroverò davanti le sue spalle. Se tutto andrà come previsto mi sposterò solo poco più a destra, indietreggiando ad un metro e mezzo di distanza: impugnerò saldamente l'asta, puntando proprio alle caviglie.



    Sono scoperte, e ho intenzione di ficcarci i corni di punta per bucarle....sarà un problema dopo camminare per lei, se riuscirò nel mio intento...alzo le braccia portando la lancia sopra la mia testa, entrambi i pugni serrati ad un quarto dalla base dell' asta: conficcherò le sommità con tutta la forza di cui dispongo....in qualsiasi caso dovesse andare, rimarrò dove sono ritirando l'arma e cominciando a farla ruotare di 360° prima alla mia sinistra e poi alla mia destra, passandomela da una mano all'altra in un gesto continuo...attenderò così la sua mossa.



  10. #1420
    sim dio L'avatar di Damnedgirl
    Data Registrazione
    Nov 2010
    Età
    33
    Messaggi
    7,469
    Potenza Reputazione
    21

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali


    Vicent Dreth

    Il sangue ha smesso di uscire e gran parte si è coagulato sul taglio. Sarà una passeggiata l’uso delle rigenerazione. Piegando la gamba poggio il tallone del piede sul materasso e mettendovi sopra la mano destra richiamo a me la mia magia curativa.



    Difesa e Recupero - Rigenerazione (avviene tramite tocco): Rigenera ferite di media entità ( ferite profonde non mortali, ossa rotte, danni medi da elemento )

    Dopo un bagliore dalla tonalità albicocca sento un leggero formicolio misto a calore opporsi al disgusto e la tristezza che mi causano le parole della dama.



    <<E sarei dovuta rimanere in silenzio come voi mentre vi davano della femminuccia?>>.



    Cosa pensa di aver risolto insultando velatamente la Septa? Crede davvero di aver messo al suo posto una strega con più di mezzo millennio alle spalle? Affatto. E’ stata un’incosciente. Ciò che ho visto io è solo una persona immatura che con la sua risposta si è messa in ridicolo non pensando minimamente alle conseguenze. <<Non è semplice mantenere la calma in certe situazioni, ma vedrò di adeguarmi ai salamelecchi di corte>>, tengo lo sguardo fisso su di lei piegando le labbra in una smorfia di sdegno quando con fare teatrale improvvisa un inchino palesemente provocatorio. Per sua fortuna lo sta facendo di fronte a me… Con mio nonno si sarebbe piegata ma a suon di frustate. Ad Aeglos la maleducazione non è tollerata. <<Avrei mancato di rispetto alla Regina? Ai Raeghar addirittura? La prossima volta mi lascerò morire dissanguata, ma almeno "l'onore" della Regina sarà salvo>>. Scuoto la testa, affranto, lasciandole intendere con la mia gestualità che dissento su ogni cosa…



    Riporto poi lo sguardo su di lei e mentre continuo a cercare di curarmi la ferita le faccio una paternale. Ironico debba farla io, un diciottenne che fino a due giorni fa era andato nella camera di Urthadar pur di ricevere insegnamenti sull’autocontrollo ed il comportamento. <<Ritenete dunque corretto metterVi ad urlare da una finestra in una torre di nobili, nel bel mezzo di un lutto e per giunta con la vedova presente?>>, il tono diventa duro, perché ciò che sto dicendo è doloroso. <<Se state scherzando non è divertente, Hammerfell. Sì, avete mancato di rispetto alla Regina, così come al grande uomo che era Rickard Raeghar starnazzando come un’oca qualche ora prima del suo funerale. Voi non ve ne siete resa conto, o magari non Vi importa, ma il Re Lantis e la Principessa Esperin hanno perso un padre, Lumen Raeghar un marito e Dohaeris il Re più giusto e buono che la storia narra>>. Resto per un minuto in silenzio lasciando le mie iridi fisse nelle sue ed in un sussurro in modo che mi senta soltanto lei dico, <<Siete in un covo di serpi Lady Hammerfell ed ogni cosa che dite o fate, purtroppo, può essere usata contro di Voi. Vivo qui alla torre da molto più tempo ed il mio è solo un consiglio che confido seguiate per il Vostro bene e della famiglia che servite>>. E’ una brava guerriera e se impara a tenere a freno la lingua potrebbe dare filo da torcere a molti qui alla torre… Se continua così invece non sarà che l’ennesima pedina nelle mani di qualcun altro. <<La prossima volta, se siete impossibilitata a muoverVi o avete ferite gravi, mandate a chiamarmi da un servo. La torre ne è gremita e se non fosse stato per l’ordine di Lady Lumen di attenderla in giardino sarei accorso immediatamente in armeria>>, scosto la mano del piede per vedere la ferita sì è rimarginata, <<Ora se non Vi è altro chiedo di potermi congedare>>.

    Ultima modifica di Damnedgirl; 13th June 2015 alle 01:54



    Visita il mio spazio ricordi! Dark Land

 

 

Discussioni Simili

  1. [Deus ex Machina GDR] Story
    Di Eclisse84 nel forum Deus ex Machina
    Risposte: 107
    Ultimo Messaggio: 12th October 2016, 17:14
  2. [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti
    Di Eclisse84 nel forum Deus ex Machina
    Risposte: 3421
    Ultimo Messaggio: 21st June 2016, 20:09
  3. [Deus ex Machina GDR] Schede Png
    Di Eclisse84 nel forum Deus ex Machina
    Risposte: 15
    Ultimo Messaggio: 12th March 2016, 19:55
  4. [Deus ex Machina GDR] Schede Pg
    Di Eclisse84 nel forum Deus ex Machina
    Risposte: 24
    Ultimo Messaggio: 28th August 2015, 12:51
  5. [Guida] La magia di Deus ex Machina
    Di Eclisse84 nel forum Deus ex Machina
    Risposte: 17
    Ultimo Messaggio: 10th June 2015, 17:11

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •