Welcome guest, is this your first visit? Click the "Create Account" button now to join.
Pagina 145 di 339 PrimaPrima ... 4595135143144145146147155195245 ... UltimaUltima
Risultati da 1,441 a 1,450 di 3385
  1. #1441
    L'avatar di mary24781
    Data Registrazione
    Apr 2009
    Località
    Bari
    Messaggi
    29,040
    Inserzioni Blog
    22
    Potenza Reputazione
    10

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali

    LANTIS RAEGHAR

    La fanciulla sembra animata da buone intenzioni, mi parla, dopo avermi fatto le condoglianze, di che tipo di regina vorrebbe essere. Alleata del suo re, non sua nemica o scocciatura. Vorrebbe essere come mia madre. L'amore, l'armonia, la sincronia che c'era tra loro era qualcosa di eccezionale, di etereo eppure così solido, stabile. Mia madre era una donna matura, con la testa sulle spalle, severa e giusta come una Regina degna di tale nome debba essere. Mio padre l'addolciva con i suoi sogni e i suoi ideali, ma questo non lo rendeva certo un uomo poco concreto. Meno concreto di lei, certo, ma comunque un uomo forte, sicuro, magnanimo ma giusto. Avevano entrambi lo stesso rispetto per la giustizia e per la concretezza delle cose. Come può pretendere, quindi, Lady Alinor di raggiungere quell'unione se non riesce a comprendere nemmeno la realtà più spicciola? Siamo troppo diversi, eppure sin troppo simili: caparbi nel difendere la nostra visione del mondo. Questo ci rende del tutto incompatibili, perchè troppo squadrati nel nostro modo di vedere le cose. Ma, a differenza di lei, la mia visione è certamente comprovata da fatti. "Vedete Lady Alinor... il problema di fondo è che la regina che voi aspirate ad essere per me non sarebbe inorridita dinanzi al Giudizio dei Consiglieri. Sicuramente, non avete condiviso la brutalità di quelle due esecuzioni, la vostra reazione indica ciò, lo sguardo che mi avete rivolto quando eravate affacciata alla finestra. Forse l'avrebbe trovato cruento, ma non avrebbe criticato o pensato male su quell'azione. Voi potete dire lo stesso? Dovrei confidarmi con voi... sapendo che giungeranno solo aspre critiche e ammonimenti infruttuosi da parte vostra? Mia sorella, come voi, è di animo magnanimo, ma ella ha una comprensione del mio animo e della realtà che voi non avrete mai, temo" dico mettendomi le mani dietro la schiena, mettendomi dritto, guardandola dall'alto in basso. "Vi ho affidato alla septa non tanto per cambiare il vostro caparbio carattere, non sono un folle, se qualcuno nasce quadrato resta tale... ma tento solo di mostrarvi il mio mondo. Quella vecchia repellente e disgustosa può darvi certamente idea di come sono stato allevato, degli insegnamenti su questo mondo crudele che ho dovuto apprendere in fretta. Il mio gesto dovete interpretarlo come speranza, nonostante la mia mente sappia bene che un accordo tra noi è assai difficile... quasi impossibile" concludo, ascoltandola mentre mi parla giusto appunto di lei. La vecchia, a quanto pare, sta tentando un colpo gobbo: consigliare alla futura regina di Dohaeris di incontrare il capo dei ribelli? Mi basta già Lumen e la sua lussuria... se non ho considerato eccessivamente pericolosa la relazione con Targaryus, è solo perchè conosco quell'uomo e preferirebbe ammazzarmi di sua mano piuttosto che delegare una sciacquetta bionda. Inoltre, è ovvio che tutte le misure di sicurezza e l'aver trasformato il suo soggiorno al Castello in una prigione, dipendono anche da questo. Non si è mai abbastanza sicuri. Di primo acchito, vorrei ovviamente sgridarla di quanto sia stata sciocca anche solo a considerare una cosa del genere... ma... meglio riflettere. Faccio un respiro profondo, la guardo severamente, con ira ma pian piano mi acquieto... Lady Waters, potrei usare tutto questo a mio vantaggio. "Deirdre dell'Ovest è una prigioniera della mia famiglia da molti secoli, ormai, sicuramente conoscete la sua storia. Vi ha dato un consiglio... molto saggio... apparentemente. Ringraziando gli dei, però, non siete così sprovveduta come crede, anche se ammetto che avete fatto di tutto per dare questa immagine di voi. Un incontro con Targaryus sarebbe considerato tradimento... davanti a questa accusa tremano anche le teste coronate, figuriamoci la vostra, che non lo è ancora. Questo la vecchia strega lo sa benissimo. Non so se vi vuole morta, il perchè o il come, ma di certo vi ha dato un suggerimento assai pericoloso, nella piena coscienza di mandarvi a morire" le spiego con calma, voltandomi verso la finestra. Targaryus e la septa... perchè non le ha suggerito di vedere Drako? Sicuramente, il discorso che ha fatto ad Alinor rende coerente questa scelta, i ribelli rappresentano le frange insoddisfatte del popolo. Io stesso, tuttavia, ho dato lo stesso consiglio al Primo, ovvero di cercare di indagare le ragioni di Efrem, che mi sono del tutto ignote. In un primo momento, si poteva pensare che fosse l'indignazione per Drako, ma anche loro si sono separati quindi no... l'origine di questo odio è più antica. Perchè intrattenere ancora una relazione con Lumen, poi, rischiando che gli si rivolti contro? Su questo, siamo stati entrambi avventati, anche se la mia... scappatella alle terme... non si può certo considerare una storia romantica: era un atto di forza. I Leithien... no, non penso che Tywin sia in combutta con loro, vuole il trono e il modo più semplice è quello matrimoniale, questa guerra non gli conviene poi molto, è un uomo pratico che vuole risultati il prima possibile. L'odio di Efrem resta un mistero senza spiegazione. Forse Lady Alinor in questo potrà essermi utile, se le cose dovessero svolgersi in maniera differente, potrei liberarmi di lei molto più facilmente di quanto pensassi, semplicemente accusandola di aver incontrato il capo dei ribelli e cospirato con lui. Suo padre dovrà tacere, Tywin sarebbe accontentato. Mi volto verso di lei, devo scegliere le parole adatte. Un rischio molto grande, la mocciosa potrebbe farsi coinvolgere e manipolare dalla retorica da quattro soldi dell'elfo. Lumen e Cassandra, di loro posso essere certo, perchè la prima pensa solo ai suoi interessi e quindi se è interessata alla causa ribelle, lo è solo per via del potere che lei cerca di ottenere tutto per sè; Cassandra è un soldato ligio e fedele, completamente sordo a ragionamenti rivoltosi. Alinor è assai diversa: devo agire ambiguamente. "Non vi permetterò di mettere a rischio la vostra esistenza, soprattutto dopo l'attentato che avete subito" le dico, cercando di poggiare le mani sulle sue spalle e guardandola negli occhi. il mio tono di voce è più caldo, più partecipe della sua sorte di quanto io non lo sia in realtà. "Sarete una Regina, molti di questi bivi avrete davanti. Riflettete e scegliete di coscienza, se vorrete incontrare il ribelle, sappiate che lo farete contro il mio consiglio, con la mia totale disapprovazione. Avete detto che dovrei fidarmi di voi... la fiducia non è un dono, è una conquista... oggi avete fatto un grande passo, confidandomi questa scomoda verità sfidando la mia eventuale ira... non pensiate mai che io non lo apprezzi. Così come non dimentico la vostra grande vittoria a Franthalia. Se mi starò sbagliando, se saprete qualcosa che mi possa rendere un Re migliore sarò sempre disponibile ad ascoltarvi, ma dopo tutto quello che è successo, non datemi anche il pensiero di sapervi in pericolo da nemici che dividono il pasto con noi" le dico senza mai lasciare i suoi occhi. Mi disubbidirà, qualcosa mi suggerisce che mi disubbidirà... anzi, da un certo punto di vista me lo auguro. Il problema sarà farsi dire ciò che Targaryus le dirà, se le dirà qualcosa. Devo essere più accorto con lei, la sua ingenuità l'ha portata a farmi quel discorso iniziale che certamente brillava di saggezza... ma ci sono troppi demoni che stanno ballando attorno a questo fuoco.

  2. #1442
    L'avatar di mary24781
    Data Registrazione
    Apr 2009
    Località
    Bari
    Messaggi
    29,040
    Inserzioni Blog
    22
    Potenza Reputazione
    10

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali

    CASSANDRA DE LAGUN

    Evoco a me tutte le energie del potere della mia famiglia, le mie mani si illuminano di azzurrino e le mie ferite si rimarginano pian piano, con un dolce languore che avanza sulla pelle. Il calore all'occhio si irradia per tutta la testa, per tutte le membra e il dolore inizia a sparire. Ringrazio gli dei per aver donato a noi mortali un potere così grande e potente, che ci permetta di alleviare le sofferenza nostre e degli altri in un mondo già così crudo di per sè. Quando avrò terminato, mi congederò da tutti i presenti e ho intenzione di raggiungere le cucine, dove ordinerò ad Agatha di portarmi la cena in camera. E' sera, il sole è al di là della linea dell'orizzonte, che riposa stremato sulle lande di Dohaeris, e il cielo è trapuntato di stelle splendenti. Anche sull'Auspex sarà calata la sera: staranno bene? Questa battaglia sta diventando molto lunga, spero non si protragga ancora molto, come lo è stata Franthalia. Il nostro Re non ha ancora la sua dimora celeste ed eterna e la Principessa... che gli dei l'assistano in questo giorno così buio. Spero stia bene, spero non sia ferita, che non stia provando dolore. Uno enorme, il più grande che si possa provare, l'attende qui. Lantis non vorrà aspettare molto per dare la pace a suo padre, quindi cenare in pompa magna in sala mi pare inappropriato.

    Difesa e Rigenerazione
    Rigenerazione - Avviene tramite tocco: Rigenera ferite di media entità ( ferite profonde non mortali, ossa rotte, danni medi da elemento )

  3. #1443
    sim dio L'avatar di Damnedgirl
    Data Registrazione
    Nov 2010
    Età
    33
    Messaggi
    7,469
    Potenza Reputazione
    21

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali


    Vicent Dreth

    Le cure sull’anziana procedono correttamente e ben presto ogni ferita si rimargina svanendo sotto il mio tocco. La Septa però durante la mia rigenerazione, non contenta della ramanzina in infermeria, sminuisce per ancora una volta le abilità di un guerriero della torre. Disapprovazione. Rabbia. Tristezza. Un garbuglio di sentimenti contrastanti con la mia indole bonaria animano i miei occhi ma, mio malgrado, mi istigo a stare zitto e fare appello alla buona educazione che mi è stata impartita durante questi anni.



    Dopotutto dubito altamente delle sue parole, le ferite che ha riportato nello scontro in armeria sono la prova fisica che Cassandra si sia fatta valere. Il mio attimo di titubanza però fa provvidenzialmente cambiare il tono della conversazione in uno più gioviale; stento infatti a crederlo ma Deirdre dell’Ovest sta scherzando con me. Le abbozzo un sorriso tirato come segno di apprezzamento, nonostante al momento non so cosa sia peggio tra il contatto delle dita con i suoi denti o l’alito pestilenziale che emana la sua bocca. Dei. Con mio sommo sollievo la dentatura torna al suo posto ed il mio compito può considerarsi concluso. L’anziana però non perde l’occasione per fare una delle sue solite uscite teatrali ed esclama un <<E' stato bellissimo, sir!>>, sventolandosi con una mano il viso. Inarco un sopracciglio, leggermente perplesso, e resto imbambolato a fissare la figura della strega svanire finché non è Agatha a farmi voltare con una risata di gusto.



    Lascio sollevata la mano ormai pregna di saliva e piegando le labbra in una smorfia di ribrezzo le chiedo, <<Ditemi che avete dell’acqua calda...>>. Agatha non mi risponde subito ma rimane ad osservare disgustata un filamento di saliva che cola verso terra.



    <<Agatha...?>>, la chiamo per nome, leggermente preoccupato.



    La serva sbatte le palpebre e borbottando imbarazzata un, <<Forse è meglio bollente, Sir>>, si mette all’opera per far scaldare l’acqua.

    Ultima modifica di Damnedgirl; 13th June 2015 alle 02:08



    Visita il mio spazio ricordi! Dark Land

  4. #1444
    L'avatar di mary24781
    Data Registrazione
    Apr 2009
    Località
    Bari
    Messaggi
    29,040
    Inserzioni Blog
    22
    Potenza Reputazione
    10

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali

    CASSANDRA DE LAGUN

    Il mio potere fa il suo dovere e in breve le mie ferite sono del tutto curate. Dopo essermi congedata dalla Regina e dai presenti, mi reco nella dispensa in cerca di Agatha e la trovo intenta a scaldare dell'acqua. C'è anche Vicent, lo saluto allegra, ma solo perchè immagino che si agiti molta preoccupazione nel suo animo. "Agatha, quando sei libera, potresti farmi trovare il pasto in camera? Voglio essere rapida e pronta per quando i nostri guerrieri torneranno e..." mi fermo e mi intristisco. Non solo il cruccio per la Principessa e Sir Gildas... oh dei... avrà fatto qualche suo colpo di testa? Sarà vivo? Devono tornare, devono entrambi tornare da noi. "... E per il resto" concludo facendomi seria. "Gli allenamenti di oggi sono stati prolifici, i nuovi arrivati non sono male... la septa è venuta per le cure?" dico a Vicent con una pacca sulla spalla. Da come tiene le mani e dalla serva che traffica con l'acqua bollente, direi che il cavaliere vuole disinfettarsi le mani. Noi guaritori siamo sempre a contatto con le ferite, quindi è una cosa molto saggia avere le mani pulite, ma mi pare un po' eccessivo. Non comprendo appieno tanta premura, quindi, ma probabilmente avrà le sue buone ragioni.

  5. #1445
    sim dio L'avatar di DELTAG
    Data Registrazione
    Jul 2010
    Località
    ovunque ci sia la creatività
    Messaggi
    3,989
    Inserzioni Blog
    14
    Potenza Reputazione
    17

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali

    Alagos Fanon



    Il Comandante sembra accettare la mia richiesta, asserisce con un semplice cenno del capo e poi prende a richiamare a se il suo ammirevole potere. La mirabile energia rigenerativa fluisce dal suo corpo per andare a ridare colore e consistenza al corpo ancora inerme di Lady Loren…osservo la candida e pura luce che si sprigiona dalle sue mani, anche se non sta usando il suo potere su di me, il fatto di avere ancora tra le braccia il corpo della dama, mi fa percepire seppur in infinitesima parte il calore che adesso sta percorrendo il suo corpo andando a risanare ogni ferita visibile della donna…un dono straordinario il suo che non in molti posseggono, se non ricordo male è un dono che si tramanda di generazione in generazione in alcune famiglie.

    <<A quanto pare vi siete fatto valere, sir Fanon >> mi dice il Comandante mentre continua il suo lavoro, <<Purtroppo non ho potuto osservarvi...>> .
    <<Posso dire in tutta franchezza Comandante, di essere stato solo un elfo piuttosto fortunato se permettete…>>

    Mi rivolgo a lui serio cercando di mascherare il dolore che ancora mi coglie nelle parti basse. Per poco la ragazza non attentava alla mia virilità, avrei bisogno di un pò di ghiaccio per lenire e anestetizzare la parte...
    Nel mentre ho in testa questi pensieri, il Comandante alza i suoi occhi blu, acquemarine profonde che mi pare nascondano un abisso piuttosto misterioso e di inesplorato, lo fisso a mia volta mentre mi rivolge un ghigno che non mi fa pensare a nulla di buono…
    <<Vi va di mostrarmi qualcosa, quando avrò finito con Lady Loren?>>. Ecco lo sapevo. Temevo questo.
    Potrei paragonarlo ad un leone famelico che caccia la sua preda, cioè io, non mi tirerò di certo indietro anche se sono consapevole che probabilmente finirò atterrato nel giro di qualche minuto. Ma cosa potrei fare?
    Deludere quello che sarà il mio Comandante? Prima o poi dovrò pur combattere con lui.
    <<Comandante, non sono uscito inleso dal combattimento con Lady Loren, ma comunque farò il possibile per tenervi testa. Quando volete iniziamo >>
    Quando avrà finito di curare Lady Loren, mi avvierò verso il centro della sala indietreggiando piano, non vorrei accidentalmente colpire qualcuno con una delle mie frecce e, poi mi metterò subito in posizione di difesa mentre la mia balestra è ancora assicurata alla mia schiena, forse potrebbe servirmi prima del previsto…cercherò quindi il volto di colui che mi starà di fronte e, cercherò di difendermi per quanto mi sia possibile, sono veloce, ma lo sarò abbastanza per lui? Non lo so…ma la risposta potrebbe non tardare ad arrivare.



    Lindthor ---> Arma in forma dormiente assicurata alla schiena
    Ultima modifica di DELTAG; 12th June 2015 alle 19:08

  6. #1446
    Mod cangiante L'avatar di Pey'j
    Data Registrazione
    Jun 2010
    Località
    Milano
    Età
    28
    Messaggi
    14,974
    Potenza Reputazione
    10

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali

    Aiden Urthadar

    Modestia, falsa modestia... una dote che non mi appartiene. Sorrido a sir Fanon mentre continuo la cura, si definisce un elfo fortunato per aver sconfitto lady Loren in combattimento, ma chissà se lo crede davvero o se vuole solo apparire umile agli occhi del suo comandante e della sua regina? Terminata la Rigenerazione prendo dolcemente la dama, che non ha ancora riacquistato conoscenza, nelle mie braccia e, chinandomi, la adagio in un angolo dell'armeria, assicurandomi che non si trovi in una posizione scomoda. <<Siete modesto, sir, ma conosco il valore dei Fanon>>, inizio a dire con lo sguardo ancora fermo sul volto della donna: è molto bella, elegante, e fragile. Estremamente fragile. Mi rialzo, mi allontano da Loren e mi giro verso l'elfo. <<So che siete ferito, non preoccupatevi... ce ne occuperemo>>. Accompagno questa frase ambigua con un altro ghigno e inizio ad accumulare l'elettricità nella mia mano destra, plasmandola il più velocemente possibile in una vera e propria lancia.

    Distruzione: Esperto - Lancia di fulmine
    Si crea un fulmine dalle dimensioni di una lancia, che può essere scagliata al nemico, causandone danni medi da elettricità (80 volt)
    "Rendete onore alla nostra razza... punterò su di voi, mein Führer". La melliflua voce di Lumen giunge alle mie orecchie e le rispondo alzando il viso, fiero, come solo un uomo del mio lignaggio può fare. I Fanon... piccole mosche, se comparate alla potenza della mia famiglia. Scaglio la lancia addosso all'elfo con tutta la forza che ho in corpo, mirando al braccio destro: nessuna finta, nessun gioco, un semplice colpo pulito e potente. Non mi sono risparmiato, certo, ma voglio solo vedere se è in grado di evitarlo.

    Frase di Lumen concordata con la master
    Our wills and fates do so contrary run

  7. #1447
    sim dio L'avatar di Damnedgirl
    Data Registrazione
    Nov 2010
    Età
    33
    Messaggi
    7,469
    Potenza Reputazione
    21

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali


    Vicent Dreth

    Agatha ha giusto messo a bollire l’acqua quando Cassandra fa la sua comparsa in stanza chiedendo la cena servita nella sua camera.



    A giudicare dal suo tono di voce e dall’espressione direi che anche lei, come me, è molto preoccupata per la battaglia all’Auspex. <<Gli allenamenti di oggi sono stati prolifici, i nuovi arrivati non sono male... La septa è venuta per le cure?>>, mi chiede d’un tratto tirandomi una bella pacca sulla spalla.



    Metto un finto broncio e facendo oscillare le dita ancora colanti di saliva a pochi centimetri dal suo volto le esclamo un <<direi!>>, accennando poi ad un sorriso. Che cosa schifosa mi è toccata… Meglio prenderla sul ridere.



    Finalmente Agatha mi passa un catino con all’interno dell’acqua bollente ed io vi immergo entrambe le mani sfregando la pelle con forza.



    <<La Hammerfell mi è piaciuta rispetto ad altri guerrieri>>, mentre le parlo mi asciugo le mani ormai sterilizzate con un panno. <<La finta con il teletrasporto avrebbe messo in difficoltà chiunque. Lady Araneae invece credo che abbia bisogno di addestramento…>>, fisso Cassandra negli occhi.

    Ultima modifica di Damnedgirl; 13th June 2015 alle 16:50



    Visita il mio spazio ricordi! Dark Land

  8. #1448
    sim dio L'avatar di DELTAG
    Data Registrazione
    Jul 2010
    Località
    ovunque ci sia la creatività
    Messaggi
    3,989
    Inserzioni Blog
    14
    Potenza Reputazione
    17

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali

    Alagos Fanon


    <<Siete modesto, sir, ma conosco il valore dei Fanon>>

    Il Comandante esordisce così alle mie parole prendendo tra le braccia Lady Loren per portarla in un angolo più riparato dell’armeria, almeno sarà più al sicuro.
    Si volta quindi verso di me allontanandosi dalla dama, più tardi mi sincererò con lei delle sue condizioni.
    <<So che siete ferito, non preoccupatevi... ce ne occuperemo>>.
    Un nuovo ghigno si delinea sul suo volto, volto che non smetto di fissare mentre le sue parole risuonano nelle mie orecchie. I suoi occhi gelidi mi inquietano.
    Quel ce ne occuperemo non mi piace per niente, non conosco l’uomo per poter ben dire cosa gli stia passando per la testa, ma di sicuro è scaltro, furbo e…ambiguo, come la discendenza Urthadar dovrebbe essere.
    Sento intanto nell’aria crescere una forte energia, il mio avversario non sta richiamando armi, non mi pare di vedere nulla di solido simile ad un' arma formarsi nella sua mano, intanto incocco la mia freccia e mi tengo pronto ad usare la mia balestra evocata dalla sua originaria posizione.
    La voce della Regina irrompe nell’armeria, ma non mi faccio distrarre dalle sue parole, non voglio sentire, voglio solo restare concentrato sull’uomo, è un soldato, un Comandante e come tale non deve essere sottovalutato, non presto attenzione nemmeno al dolore che ancora ripercuote le mie parti basse, sono abituato a subire colpi seppur di altro genere.
    Noto intanto un cenno del capo del Comandante, forse in risposta a ciò che ha pronunciato la Regina mentre un' espressione fiera prende forma sul suo volto e, dalla sua mano destra parte una lancia, una lancia di pura energia, elettricità, il suo devastante elemento, il fulmine…
    Sogghigno in sua direzione, forse il colpo non riuscirò ad evitarlo, si avvicina velocemente e sento la sua forza crescere …ma posso fare qualcosa per limitare i danni se la mia teoria sarà giusta.
    Cerco di intercettare il suo colpo sono sulla sua traiettoria , scaglio la mia freccia con tutta la velocità e la forza che possiedo attivando il potere elementare che mi appartiene, lo straordinario potere del Vento che mi scorre nelle vene, cercando il più possibile di attraversare la sua lancia e cercare di colpire il braccio destro del Comandante, braccio con cui ha lanciato il suo colpo, faccio per buttarmi di lato alla mia sinistra per spostarmi dalla sua traiettoria finale ma non sono stato abbastanza veloce nell’evitare totalmente il suo colpo!
    Rotolo di lato con una capriola, ma ho l'avambraccio parzialmente paralizzato e scosso da fremiti...mille aghi perforano i miei muscoli, causandomi un dolore assurdo, per fortuna il Vento ha attenuato la folle corsa del suo Fulmine e la sua potenza ma dovevo essere più veloce.
    L'arma è ancora nella mia mano, anche se ho momentaneamente perso la sensibilità. Mi porto la mano sinistra in supporto al peso dell'arma nella destra mentre stringo i denti.
    - No Comandante, non mi avete ancora escluso dai giochi, ho ancora qualche carta da giocare. -
    Sono a terra in ginocchio, ma non per questo sono inoffensivo, mi tengo sulla difensiva ed attendo la sua prossima mossa.





    Lindthor ---> Arma di Vento in forma attiva

    - spero sia tutto ok. se qualcosa non va, oppure ho interpretato male provvedo nel pomeriggio a modificare.
    Ultima modifica di DELTAG; 13th June 2015 alle 11:54

  9. #1449
    sim dio L'avatar di Maru1e1a
    Data Registrazione
    Oct 2011
    Messaggi
    8,387
    Potenza Reputazione
    31

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali


    Mi reco nella sala da pranzo, dove ordino a Theon di servirmi un pasto.



    Mi siedo, notando sul bordo della fontata fuori Lady Feralys, intenta ad osservare la statua della precedente regina.
    Consumo il mio pasto in silenzio, rimuginando sui miei studi che oggi hanno tenuto occupati tutti i miei pensieri...Rickard è finalmente schiattato eppure nemmeno ciò riesce a distrarmi del tutto, come lady Alinor o l'aver spiato il Comandante con la stessa lady Feralys.



    Mi sono quasi pentita di non aver fatto venire subito da me il Primo, almeno avrei occupato questo vuoto di tempo per capire qualcosa in più....ormai è fatta!



    Comunico ai servi di aver terminato la cena con un sonoro ruttone, dopodichè mi reco nuovamente in armeria: sono stanca, non ho intenzione di riprendere a lottare, ma magari se qualcuno lo sta ancora facendo ne approfitto per dare un'occhiata, con elementi nuovi che ci sono alla Torre!
    Entro dunque in Armeria sorpassando i presenti all'entrata e notando che, nel pieno di uno scontro, ci sono sir Aiden e sir Alagos: tra i vari attrezzi lasciati nell'angolo dell'armeria, prendo un rettangolo di pietra ruvida.



    Mi piazzo per cui dalla parte opposta a quella dove si stanno scontrando i due combattenti, sedendomi a terra e richiamando la mia arma.
    Arma – Lancia in Forma Dormiente
    Forsworn Stave (Ophelia)
    Osservo lo scontro, notando che sir Alagos dispone di un'arma scomoda ma quanto mai fatale: la balestra.
    Prendo a strofinare la pietra sui due corni per limarli, ormai sono secoli che non mi occupavo della mia arma e se non sono mai stata particolarmente dedita alla sua cura, penso proprio che ora potrei pagare caro questa disattenzione.
    Nel mentre, il Comandante richiama a se l'elemento di famiglia, il Fulmine, pronto a scagliarlo sull'elfo.



    Vediamo come andrà questo scontro, non ho mai combattuto con nessuno dei due e potrebbe essere la giusta occasione per studiarli.


  10. #1450
    L'avatar di mary24781
    Data Registrazione
    Apr 2009
    Località
    Bari
    Messaggi
    29,040
    Inserzioni Blog
    22
    Potenza Reputazione
    10

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali

    Deirdre e Cassandra ripristinano la loro salute

 

 

Discussioni Simili

  1. [Deus ex Machina GDR] Story
    Di Eclisse84 nel forum Deus ex Machina
    Risposte: 107
    Ultimo Messaggio: 12th October 2016, 17:14
  2. [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti
    Di Eclisse84 nel forum Deus ex Machina
    Risposte: 3421
    Ultimo Messaggio: 21st June 2016, 20:09
  3. [Deus ex Machina GDR] Schede Png
    Di Eclisse84 nel forum Deus ex Machina
    Risposte: 15
    Ultimo Messaggio: 12th March 2016, 19:55
  4. [Deus ex Machina GDR] Schede Pg
    Di Eclisse84 nel forum Deus ex Machina
    Risposte: 24
    Ultimo Messaggio: 28th August 2015, 12:51
  5. [Guida] La magia di Deus ex Machina
    Di Eclisse84 nel forum Deus ex Machina
    Risposte: 17
    Ultimo Messaggio: 10th June 2015, 17:11

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •