Welcome guest, is this your first visit? Click the "Create Account" button now to join.
Pagina 161 di 339 PrimaPrima ... 61111151159160161162163171211261 ... UltimaUltima
Risultati da 1,601 a 1,610 di 3385
  1. #1601
    sim dio L'avatar di albakiara
    Data Registrazione
    Mar 2010
    Località
    Alba
    Età
    39
    Messaggi
    5,154
    Inserzioni Blog
    3
    Potenza Reputazione
    20

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali

    Nymeria Hammerfell


    <<Buongiorno>> la voce di Lady Araneae mi distoglie dai pensieri <<Siete indecisa su quale abito indossare quest'oggi?>> chiede prima di ordinare la colazione per due.


    <<Buongiorno! In effetti stavo appunto pensando a quello, l'armatura mi sembra ideale, la farò lucidare dai servi.>>


    <<La cerimonia è stata veramente toccante, non credete? Tuttavia... - mi sussurra - posso farVi una domanda?>>


    <<Certamente, chiedete pure.>> sono curiosa, che vorrà chiedermi di così segreto da dover parlare a tono così basso?
    <<Cosa pensate della presenza di Kalisy al funerale? Devo ammettere che sono rimasta decisamente sorpresa di vederlo in tale occasione ed anche della mancata reazione da parte dei presenti... non trovate?>>
    Kalisi, Kalisi... <<Son rimasta molto sorpresa anche io, l'Auspex è dei reali ormai, Kalisi non dovrebbe neppure avere il permesso di entrarvi ora che sventola il vessillo dei Raeghar... Magari avrà avuto un invito speciale considerate le circostanze...>> dico scettica <<In fondo il reggente Lantis non ha detto nulla, anzi gli ha permesso di prendere parte attiva al funerale.>>


    Ripenso a quando hanno portato insieme, come due fratelli, il corpo del Re sulla pira.
    <<Voi avete opinioni al riguardo?>> ovviamente non credo ad un loro riavvicinamento, gli interessi in gioco sono troppo alti per essere risolti con una stretta di mano.



    <<Cosa ne pensate dell'imminente incoronazione?>> Oggi ci sono tutti i presupposti per una giornata interessante, magari verrà annunciato il matrimonio con Lady Alinor, anche se io mi aspetto un bel colpo di scena... Accettasi scommesse.
    Ultima modifica di albakiara; 30th July 2015 alle 00:55

  2. #1602
    sim dio L'avatar di valuccia85
    Data Registrazione
    Jun 2009
    Messaggi
    2,409
    Potenza Reputazione
    17

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali




    Ancora seduta sul letto, resto ad osservare i movimenti della donna e ad ascoltare i suoi discorsi.



    Mi comunica che quest'oggi ha deciso di indossare l'armatura... ma come?! Quella trappola infernale?
    I suoi abitini, seppur succinti e particolari, sono sicuramente più graziosi. Mah. Son gusti.
    Mi risponde che nemmeno lei si è fatta un'idea chiara circa la presenza del capo dei Reietti al funerale del Re, ipotizza una sorta di invito speciale e mi domanda se ho opinioni al riguardo.



    Resto immobile ad osservarla ancora per qualche secondo in silenzio, per poi aggiungere sempre sottovoce...

    "Beh... Kalisy aveva un ruolo importante a palazzo, fino a non molto tempo fa, quindi deduco che la vostra supposizione sia la più credibile effettivamente: avrà ricevuto un invito speciale dal reggente. Tuttavia... non so... Visto cosa è accaduto durante la riunione con i Consiglieri... trovo comunque strano che nessuno abbia mosso un dito in sua presenza. Chissà..."



    Doveva essere veramente molto legato al Re. Durante il funerale mi è sembrato di scorgere delle lacrime sul suo volto, ma ciò non toglie che tutto questo sia comunque strano: siamo in guerra... si può dare spazio a tali inutili sentimentalismi? Mah. Lantis non finisce mai di sorprendermi... invitare un traditore al funerale di suo padre.
    Chissà quali altre mirabolanti improvvisate ci aspettano!
    La donna mi domanda, infine, cosa penso dell'imminente incoronazione.



    "Direi che, valutando gli ultimi avvenimenti, possiamo sicuramente aspettarci qualche sorpresa anche in questa occasione. Insomma... la situazione sembra essere particolarmente movimentata qui alla Torre, non credete?"



    A rigor di logica, presto l'attuale Re e la Waters dovrebbero convolare a nozze, a meno che il mandante del tentato omicidio della donna non si rifaccia vivo, come penso, per stravolgere la situazione e farmi divertire ancora un po'. Qualcosa accadrà, ne sono quasi certa, quindi bisogna tenersi pronti ad ogni evenienza.
    Dopo una buona colazione seguirà un intenso allenamento. Imprevisti a parte, ovviamente.
    Ultima modifica di valuccia85; 6th August 2015 alle 00:24

  3. #1603
    Mod cangiante L'avatar di Pey'j
    Data Registrazione
    Jun 2010
    Località
    Milano
    Età
    28
    Messaggi
    14,974
    Potenza Reputazione
    10

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali

    Aiden Urthadar

    Rilasciata la scarica, sollevo le mani e le asciugo alla bell'e meglio nell'aria.


    Dopo un commento ironico, la dolce vecchia mi indica la porta, desiderosa di rimanere sola coi suoi libri e i suoi intrugli. <<Assistente? Perché no... Ricordatevi di me, nel caso>>, le dico distrattamente, mentre apro la porta per andarmene.




    Non riesco a non pensare alla nostra conversazione di ieri, a ciò che le ho detto, e se ho sortito l'effetto sperato.


    Credo proprio di sì, eppure la septa se ne sta rintanata in camera a farsi venire la cataratta con tutte quelle letture invece che parlare con lady Alinor. Forse lo hanno già fatto... ma non penso che si siano incontrate prima del mio arrivo, né ieri notte, forse sta solo aspettando il momento propizio... qualunque esso sia, per la sua mente malata.


    Mi lascio alle spalle la stanza e vado a passo spedito in biblioteca, dove trovo sir Fanon appisolato: ecco perché non dorme mai in camera, preferisce la comodità del duro legno di questi tavoli. O forse ha paura che lo stupri nel sonno. Lo ignoro, prendo carta e calamaio e prendo posto su una delle tante sedie nella stanza. Come organizzare la lista? Innanzitutto dovrei buttare giù tutto quello che ricordo: comincio quindi a scrivere ogni informazione di cui sono a conoscenza sui nostri nemici, partendo da quelli scesi ad Amaranthis per arrivare ai guerrieri che hanno combattuto all'Auspex. La ribelle del vento, il ladro di cavalli, Ryuk, Andreus, Dahmer, l'ancella di Lumen, l'elfa che aiutava la principessa, nomi a cui spesso e volentieri non riesco ad associare un viso. A fianco di essi vi aggiungo poi l'elemento che dominano, i poteri di cui siamo a conoscenza e la razza a cui appartengono. Continuerò a scrivere per un po' di tempo, voglio assicurarmi di ricordare ogni cosa.
    Our wills and fates do so contrary run

  4. #1604
    Master caotico L'avatar di SimsKingdom
    Data Registrazione
    Sep 2012
    Località
    Sandover, Gaearmir, Vygrid ♥
    Età
    28
    Messaggi
    3,074
    Potenza Reputazione
    15

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali

    Gildas Demonar

    Le ombre mi avvolgono ed è come se precipitassi in un baratro fatto di gelo e dolore, alte risate si levano da ogni angolo di questo luogo. Atterro, quasi come se il mio corpo fosse immerso nel miele e dopo una infinita e agognante caduta, resto sospeso a mezz’aria


    potendo così girarmi lentamente mente vengo adagiato sui miei piedi. Le risate si bloccano di colpo. Mute di botto come se il mio arrivo le avesse interrotte. Di colpo una luce, candida e ambrata mi investe accecandomi per un attimo, mi copro gli occhi con un braccio e un attimo dopo la luce si fa più intensa, mi avvolge totalmente chiamandomi, sussurrando delicatamente il mio nome come a volermi ridestare da un lungo sonno, seguo lo sbattere d’ali di uno stormo di corvi che silenzioso si alza in volo liberando così la luce che calda mi avvolge col suo abbraccio. «Gildas, siete voi?» il mio cuore perde un battito, il respiro si smorza e mi muore in gola, quanto tempo è passato dall’ultima volta che ho udito la sua voce, quante notti ho passato a piangere sperando di poterla riascoltare anche solo per un istante. «Serana…»


    dico lentamente, ma alle mie orecchie la mia voce appare distorta, dolorante e tremante. D’un tratto la luce ambrata svanisce, si disgrega come fumo rivelando la scena al suo interno… familiare, troppo… orribilmente familiare… «oh… cominciavo a temere che non sareste venuto!»


    il suo viso, delicato e dolce si illumina per poi colorarsi leggermente di rosso. Guardo l’intera scena come dietro ad una finestra dalla quale non posso fare nulla se non osservare, vorrei chiudere gli occhi, nascondere alla vista questa immagine. Sbatto i pugni contro la vetrata ma tutto ciò che ottengo e l’orribile sensazione delle forze che mi lasciano di botto. Crollo in ginocchio impossibilitato a muovermi e urlo, urlo con tutto ciò che mi rimane «NON FARLO!» quello non è me… le tenebre tornano ad avvolgere la finestra mentre osservo la ragazza mettersi di spalle mentre il mostro… me stesso, materializza da dietro la sua schiena la sua spada avvicinandosi lentamente a lei.


    Buio. Sbatto i pugni al suolo singhiozzando per il dolore, perché? Perché, che significa tutto ciò? Perché con lei era tutto così diverso? I singhiozzi aumentano d’intensità e per la prima volta dopo tanto tempo,


    le lacrime cadono senza freni…


    Chrysanta ---> Forma dormiente

    *Post 5/5*

  5. #1605
    sim dio L'avatar di Damnedgirl
    Data Registrazione
    Nov 2010
    Età
    33
    Messaggi
    7,469
    Potenza Reputazione
    21

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali



    Vicent Dreth


    Ogni ferita guarisce grazie alla rigenerazione. Riassorbo la mia magia facendola evaporare dalle mani e guardo Gildas piuttosto preoccupato.



    L’uomo nonostante stia bene fisicamente non sembra riprendere i sensi e continua ad agitarsi… Non capisco, cos'ha?



    Con la mano destra gli tasto la fronte per controllare la sua temperatura e mi rendo conto che scotta. <<Oh andiamo…!>>, biascico a stento a causa dell’ansia e assicurandomi che in stanza non ci sia nessuno oltre a noi due lo afferro tra le braccia e lo sollevo di peso adagiandolo sul suo letto.






    Lui continua a muoversi facendo smorfie sofferenti, mugugni e lamenti… Meglio agire.



    Socchiudendo lo sguardo mi concentro sulla mano sinistra dove vi accumulo l’abilità dei Dreth. Sfregandomi i polpastrelli l’uno contro l’altro evoco infatti il mio ghiaccio che si manifesta flebile in un bagliore verde dai riflessi biancastri.

    Distruzione - Iceberg: Congela una porzione del corpo, causandone la paralisi e medi danni da congelamento. (in forma lieve)

    Non voglio però fare male a Gildas e per questo lascio scaturire una quantità di potere talmente irrisoria da provocare al massimo dei brividi di freddo. La mia mano sarà come un panno freddo che, lentamente, passerò raso pelle sul suo viso, collo e braccia cercando in questo modo di raffreddarlo ed aiutarlo a riprendere i sensi. Non appena si sveglierà mi rassicurerò che stia bene e, subito dopo, lo informerò della mia intenzione di voler dare l’allarme perché il colpevole non può rimanere impunito e perché Gildas è un mio amico e nessuno deve azzardarsi a toccarlo. Nessuno.
    Ultima modifica di Damnedgirl; 26th July 2015 alle 01:53



    Visita il mio spazio ricordi! Dark Land

  6. #1606
    sim dio L'avatar di Maru1e1a
    Data Registrazione
    Oct 2011
    Messaggi
    8,387
    Potenza Reputazione
    31

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali


    Il giovane esce dalla camera, rispondendo a tono alla mia battuta. Com'è tranquillo...



    Forse è davvero come ho intuito ieri sera: forse voleva soltanto mettermi in guardia per tenere sotto controllo la mia allieva.
    La mia indole urla da tutte le parti che ciò non può essere, che uno stregone non fa nulla per nulla. Il Comandante non mi ha avvisato per eccessivo zelo, lo ha fatto perchè trama qualcosa, quello che ho sentito ieri nella stanza della Feralys me ne da la conferma.



    Bhe, visto che crede di potermi far fare come vuole e di non dirmi nulla in cambio, mi regolerò di conseguenza.
    La nostra cara lady d'Asshai per esempio....dovrei proprio farci una chiacchierata! Oh, ma facciamolo subito, sia mai cali la suspance!
    Prima d'uscire però, devo togliere di mezzo questa scomoda pozione: riverso tutto velocemente nel calderone, le scariche dell'Urthadar di sto' piffero che sfrigolano prigioniere nella melma....ecco che ci faccio con i tuoi poteri, li piego al mio servigio!



    Prendo gli ultimi ingredienti dalle mie riserve, per completare la lavorazione del composto: tagliuzzo erbe, radici, trituro ossicini e verso escrementi essiccati.
    Annuso soddisfatta il tutto, lascerò la fiamma bassa per farlo arrivare all'ebollizione giusta, ci vorrà un bel pò di tempo!
    Esco di buona lena, trovo Theon che cammina proprio di fronte alla mia porta e gli ordino di dirmi dove si trova lady Feralys.
    Dopo una lunga serie di balbettii incomprensibili, finalmente colgo la parola "giardino": lo scosto malamente, superandolo.
    Scendo le scale con calma, trovandola a passeggio verso la porta d'ingresso principale con passo lento: affretto il mio, non voglio urlare al mondo intero che devo parlarle, ma nemmeno voglio nascondermi dal farlo. Con naturalezza!



    <<Mia signora.>> sibilerò appena dietro di lei:



    <<Vi ho sentito ieri invocare l'intervento di sir Dreth davanti allo scherzetto che ho fatto a sir Fanon...debbo aver urtato troppo il vostro sensibile cuoricino!>>
    Quando si sarà voltata, le indicherò il giardino, per invitarla a passeggiare: gli interni sono una trappola per topi.


  7. #1607
    Super Moderatore L'avatar di polliciotta
    Data Registrazione
    Nov 2010
    Località
    attualmente Milano
    Messaggi
    4,238
    Inserzioni Blog
    22
    Potenza Reputazione
    18

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali

    ADAMANTIA FERALYS


    Il silenzio che si respira in questo posto è angosciante. Passeggio in giardino cercando di non far rumore, non voglio disturbare la quiete della Torre, ma soprattutto non voglio attirare l'attenzione, preferirei non trovarmi nessuno tra i piedi, non è aria.
    Quasi quasi resto qui, la voglia di fare qualcosa, andare in biblioteca, leggere un libro o parlare con qualcuno è veramente poca.
    "Mia signora."


    Il cuore perde un battito poi corre all'impazzata. Per gli dei! Questa vecchia si è certamente guadagnata a ragione l'orrido soprannome di Serpe che si porta dietro da decenni!
    Ci mancava solo lei questa mattina per iniziare bene la giornata!
    "Vi ho sentito ieri invocare l'intervento di sir Dreth davanti allo scherzetto che ho fatto a sir Fanon...debbo aver urtato troppo il vostro sensibile cuoricino!"


    "Oh, non avete urtato solo il mio cuoricino, ma soprattutto il mio stomaco. Ogni volta che avverto la vostra presenza, per la precisione."
    Mi volto finalmente a guardarla, poi continuo sorridendo in modo evidentemente falso: "Sto cercando in tutti i modi di far capire al giovane Vicent quanto siete pericolosa, ma niente, è duro. E non dove vorrei che lo fosse. D'altronde gli dei danno, gli dei tolgono, non è forse vero, septa?"
    La Strega dell'Ovest mi invita tacitamente a passeggiare con lei in giardino, lo stesso posto dove solo ieri si intratteneva con Aiden alle mie spalle.


    "Camminare più volte al giorno, ve l'ha consigliato il medico qualche secolo fa? E oggi la vostra badante ha la giornata libera?"



  8. #1608
    Master caotico L'avatar di SimsKingdom
    Data Registrazione
    Sep 2012
    Località
    Sandover, Gaearmir, Vygrid ♥
    Età
    28
    Messaggi
    3,074
    Potenza Reputazione
    15

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali

    Gildas Demonar

    «Schifosamente e oltraggiosamente patetico!»
    alzo la testa di scatto, mentre continuo a piangere, non può essere vero, lei non è qui. Non è reale.


    «Madre!» dico stringendo i denti e pulendomi gli occhi col dorso della mano «ma guardati… nudo e in lacrime! Sei una delusione, un completo fallimento!» abbasso il capo stringendo i pugni lungo i fianchi e in quel momento, la figura di Astor Demonar appare accanto a lei, le afferra una mano stringendola a se con violenza,



    la donna si dibatte colpendolo più volte come faceva un tempo. «Cara… lascia a me queste faccende… lo sai che non sei brava a parlare…» la sua stretta si fa più ferrea e la donna urla dal dolore e fastidio. «Smettetela!» urlo in preda alla rabbia stringendo sempre di più le mani fino a sentire dolore. Intorno a me si rialzano le risate, distorte e disturbanti più di prima e in un attimo appaiono sui muri, per terra e ovunque sul mio corpo e da esso scivolano come inchiostro fino a sparire come un’ombra ai miei piedi e riapparire alle spalle dei due, Nikah mi osserva, fisso e con lo sguardo serio, senza alcuna espressione «vedi a cosa ti ha portato il tuo gesto idiota? Sarai contento adesso… oh, da quelle lacrimine che si vedono, Nikah dice di no ihihihihih» tutto si ferma, i miei genitori rimangono fermi e immobili come statue di marmo mentre la risata di Nikah si leva alta.



    Di colpo dei fili si muovono dalle braccia di mamma, si anima nuovamente ruotando la testa verso d me come una marionetta rotta. «Gildas!» urla in preda al dolore «guarda cosa mi hai fatto!» la sua pelle muta, raggrinzisce e piccoli brandelli decadono dal suo volto raccogliendosi in un ammasso per terra. Il vestito diventa quello funebre, bianco e dal corpetto scuro che papà le fece mettere per scherno. Indietreggio tremando e vedendo quella figura che si distorce e si tramuta nel cadavere della donna che era prima, gli occhi si spengono perdendo il colore verde di un tempo «Guardami!»



    urla, la voce rauca e sofferente. Indietreggio, terrorizzato quando una luce calda e ambrata appare alle mie spalle «Gildas! Non ascoltate, vi prego!» mi volto per un attimo vedendo Serana in piedi dietro di me, che tende una mano come a voler supplicare di seguirla. «No!»



    Nikah mi agguanta per le spalle tirandomi a se mentre Serana corre verso di me come a volermi afferrare. Nello stesso istante, vedo apparire un altro volto accanto a lei, Vicent, mi guarda preoccupato urlandomi ripetutamente «resisti Gildas…»



    mentre la luce investe i due. Cerco di divincolarmi dalla stretta di Nikah e corro, corro con tutta la forza che mi rimane verso di loro, verso la mia salvezza… «non puoi scappare da Nikah, Gildas! Nikah è te!» urla alle mie spalle e contemporaneamente afferro la mano di Serana sentendo un’altra stretta, stavolta più leggera sul piede…


    ----

    Sento freddo, forti brividi mi pervadono il corpo partendo dalle braccia e spostandosi dappertutto. Cos’è questo gelo? Apro gli occhi di scatto osservando per un attimo il volto di Vicent, illuminato dai raggi del sole. Che cosa è successo? Un’espressione di terrore si apre sul mio volto e mi scosto in fretta da lui rannicchiandomi verso un angolo del letto terrorizzato «andate via, vi prego!» urlo guardandolo negli occhi, avverto qualcosa di nuovo, come se potessi collegarmi per la prima volta a lui e contemporaneamente sento nella mia testa la risata mista alle urla agghiaccianti di Nikah, si propagano nel mio cervello come un dolore provocato da tanti spilli ghiacciati, acuto e che sfugge totalmente il mio controllo investendo ogni cosa sia collegata a me. «Va via!» stringo le mani sulla testa scuotendola per eliminare le sue grida che sempre più si intensificano…

    Alterazione e illusione:
    Imposizione del dolore (Esperto) Genera forte dolore che pervade la testa del nemico: Emicrania fulminante, disorientamento e nausea
    Chrysanta ---> Forma dormiente

  9. #1609
    Moderatrice L'avatar di serenarcc
    Data Registrazione
    Jan 2010
    Località
    Roma
    Messaggi
    10,846
    Inserzioni Blog
    87
    Potenza Reputazione
    35

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali

    Esperin Raeghar


    Spero di non essere eccessivamente in ritardo, so quanto sia importante la puntualità in queste occasioni formali. Se solo oggi non avessi perso tutto quel tempo in armeria ad osservare gli allenamenti di Drako ora sarei già nella sala ricevimenti, come probabilmente metà degli ospiti. Accidenti, sono davvero una stupida! Spero che la septa non se ne accorga, altrimenti mi farà fare una figuraccia epocale, me lo sento!
    Accelero il passo fino a raggiungere la sala già gremita di persone, volti conosciuti, altri meno, tutti agghindati nei loro vestiti più belli per questa che non è altro che una delle tante feste a Luna di Diamante. I Lord del Regno accompagnati dalle loro Lady hanno già preso posto quando entro defilata nella sala e raggiungo mio Padre e mio Fratello. Un sorriso tirato di mio Fratello, accompagnato dalla presa decisa ma discreta sul mio braccio, mi fa capire subito che non approvi questo mio ritardo, ma fortunatamente mio Padre con il suo sorriso solare ed i suoi modi di fare stronca sul nascere qualsiasi discussione.



    Così mi tranquillizzo ed inizio a godermi la serata, la musica riecheggia nella stanza e le sue note accompagnano il vociare di sottofondo. Mille profumi e colori si mischiano danzando al chiaro di luna, mostrando la bellezza e l'armonia che circonda la nobiltà di Dohaeris, o almeno è questo quello che tutti vogliono lasciar trasparire.
    A poca distanza da me vedo un volto conosciuto, una ragazza bionda dai lineamenti gentili, una nobile con cui spesso durante queste feste mi ritrovo a conversare.



    Muovo qualche passo verso di lei con l'intenzione di salutarla, ma d'un tratto un uomo che non conosco la cinge con un braccio. Resto perplessa fin quando non lo riconosco, è semplicemente suo padre, Lord... oddio, non ricordo mai il nome. Lei è Lady Medea, la conosco bene, è sempre così solare e gentile, mi fa piacere conversare con lei...ma purtroppo non riesco mai a ricordare il nome del padre, e ad associare quel nome al suo viso, rischiando in questo modo di fare tremende figuracce. Le lezioni sulle casate del Regno sono sempre state il mio tasto dolente. Ma ora quel viso... mi ricorda qualcosa, l'ho visto bene, sembra stampato nella mia mente, ma non so dove o quando.
    Qualcuno mi strattona per il braccio, mi volto e mi ritrovo davanti il figlio di Lord Tywin, che vuole da me? Mi fissa negli occhi ed inizia a ridere di gusto, mentre io lo guardo perplessa senza riuscire a capire <<Dimmi, mia cara Principessa, hai approvato la loro decapitazione?>> mi chiede, mentre io continuo a non capire <<Io... non capisco>> seguo il suo sguardo, ora fisso sul padre di Medea, ma non collego...non voglio farlo.



    Non voglio rivedere quella testa su quella picca, non voglio immaginare il dolore di Medea, non voglio pensare al dolore straziante di tutte quelle famiglie. Cerco di liberarmi il braccio ma la stretta è troppo forte e decisa <<Ma certo… che te lo domando a fare? Io non ne capisco niente, non è affar mio, non è neanche affare di un bambino che piange la morte di sua madre, o un uomo quella di sua moglie, dopo tutto sei cosciente della natura di tuo fratello, lui cerca di fare del suo meglio, Capiamolo!>> basta, basta, BASTA! Finalmente con un ultimo strattone riesco a liberarmi e mi allontano di corsa da lui mentre gli occhi si fanno lucidi. Non è vero nulla, Lantis è accanto a nostro Padre e tutto è come sempre, nessuno è stato decapitato, nessuno è morto ingiustamente, nessuno sta soffrendo. Non c'è nessuna guerra, non c'è alcuna tirannia, non c'è bisogno di alcuna scelta. << Ed invece si>> è Medea a parlarmi, ora davanti a me, con le lacrime agli occhi. Senza guardare dove vado continuo a correre ma mi ritrovo ad urtare contro qualcuno, alzo gli occhi e mi ritrovo davanti Larieth che mi guarda preoccupata. Sto per abbracciarla, per chiederle di uscire fuori e prendere un pò d'aria per calmarmi e parlare di cose più allegre e sensate, ma lei mi anticipa << Esperin, tuo fratello è cambiato, non gli interessa più il bene del suo popolo. Se tuo padre sapesse come il principe Lantis sta tiranneggiando la sua gente gli si spezzerebbe il cuore>> indietreggio ancora, scuotendo il capo a negare le sue parole, a negare le sciocchezze che mi stanno dicendo. Mio Padre sta bene, mio Padre è seduto su quel trono. Non sanno niente, sanno tutti mentendo, stanno tutti diffamando mio Fratello senza sapere nulla di lui e del tormento che ha preso posto nel suo cuore. Mi allontano ancora, ma stavolta mi trovo la septa davanti che scoppia in una fragorosa risata <<Ma certo, continuate a lasciarlo fare! Voi dovete rimanere la bella statuita, è il vostro ruolo, che vi ho detto io!>>. Non è vero... tutto questo è solo un incubo, è tutta una menzogna.



    Mi porto le mani al viso per non ascoltare più nulla, per non vedere più nulla. Non è così, questo non è vero... questo....<<Mi serve la tua collaborazione…>> BASTA!


    D'un tratto spalanco gli occhi terrorizzata, ritrovandomi seduta nel mio letto alla Torre. Era solo un incubo, uno stupidissimo incubo, o forse semplicemente un chiaro segno di quanto io sia cambiata in questo periodo.



    Mi porto le mani al viso stropicciandomi gli occhi per riprendermi, e poi decido di alzarmi per fare un bagno. Le mani mi tremano ripensando a tutto questo, ripensando alla testa di quel Lord sulle picche a Luna di Diamante quella mattina, ripensando al dolore di tante famiglie distrutte. Scuoto il capo per scacciare questi pensieri... devo lasciarmi scivolare tutte queste questioni, e concentrarmi su quello che è il mio compito, ossia stare vicino a Lantis in questo periodo così difficile, aiutandolo a seguire per quanto possibile gli ideali di nostro Padre. Devono smetterla di dirmi queste cose come se avessi bisogno di qualcuno che mi apra gli occhi, non sono stupida, so come stanno le cose e non devo lasciarmi condizionare in questo modo. Sono solo turbata per quello che è successo ieri notte, passerà presto ne sono certa. Forza, prepariamoci per questo grande giorno, i nostri colori cancelleranno qualsiasi turbamento.

  10. #1610
    sim dio L'avatar di Maru1e1a
    Data Registrazione
    Oct 2011
    Messaggi
    8,387
    Potenza Reputazione
    31

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali


    "Oh, non avete urtato solo il mio cuoricino, ma soprattutto il mio stomaco. Ogni volta che avverto la vostra presenza, per la precisione."



    Uuuhhhhh, stamattina hanno svegliato la pantera pestandole la coda!
    Si volta, e nel farlo potrà ammirare i miei occhi spalancati, la bocca aperta in un largo sorriso carico d'entusiasmo mentre le sento berciare ancora:
    "Sto cercando in tutti i modi di far capire al giovane Vicent quanto siete pericolosa, ma niente, è duro. E non dove vorrei che lo fosse. D'altronde gli dei danno, gli dei tolgono, non è forse vero, septa?"



    <<HAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHA!>> mi tengo la pancia per le risate, Raiden, non farmi partire un'embolo ora!!
    <<Mia cara, e che vuole far capire a sir Dreth?>> dico tra le risate:



    <<Se ad un uomo non funzionano le palle, che pretendete dal suo cervello? Fate prima a convincerlo di quanto io sia la fata turchina che a spiegargli che il mento non è il suo membro più importante, AHAHHAHA!>>
    Mi asciugo le lacrime, per nulla intimorita o infastidita da ciò che mi ha detto: sono la Strega blablabla, ma davvero stiamo ancora a convincere la gente che non ci si deve fidare di me? Meno male che sono avanti e sono stata già imprigionata e tutto il resto, così rovinerò l'effetto sorpresa a tutti quando qualcuno urlerà che sono "brutta e cattiva"!
    L'ho sempre detto che mi piace questa tipa, sputa sentenze e cattiverie esattamente come me!
    Oh bella mia (e scusa per il bella!) io e te ce le mangiamo a colazione le streghette che fanno tanto la recita delle buone-buone come Lumen e quella cosa verde pistacchio.
    Le indico, asciugandomi le lacrime, di passeggiare, e proprio mentre muoviamo i primi passi, continua a ciarlare:
    "Camminare più volte al giorno, ve l'ha consigliato il medico qualche secolo fa? E oggi la vostra badante ha la giornata libera?"



    <<Si, ma me lo consigliò per spargere le scoregge un pò tutt'attorno, se mi fermo in un posto solo faccio liquefare la vegetazione!>> rispondo a tono alzando le spalle, prima di sogghignare ancora.
    Qualche altro passo in silenzio, per calmarmi del tutto, dopodichè parlerò con un tono sempre divertito, ironico:
    <<Quanta soddisfazione che mi date, mia signora! Qui tutti mi hanno preso per una dolce tata a cui cedere il posto a sedere a tavola! La principessa addirittura mi esprime la sua gratitudine, hai voglia a deriderla e sputarle addosso il mio odio, mah. Visto? Ho pensato bene di venire da voi per beccarmi qualche insulto per rendere meno noiosa questa giornata! Per fortuna manca poco alla cerimonia, questo significa che lady Alinor, che salga al trono o no, non sarà più un mio problema!>> Arriccio le labbra, girando un pò più a lungo sul punto dell'argomento...
    <<Quella piccola impertinente, sta sempre a pensare che qualcuno volti l'angolo per sgozzarla, crede d'avere il trono in tasca, quando sono i diamanti che dovrebbe stiparci dentro!>>



    Come potrebbe rinunciarci la Corona, col debito che ha?
    <<Bah, persino sir Aiden ieri ha insistito su questa questione, eppure io...>> continuo velocemente, senza nemmeno un pausa:
    <<...non credo che dovrei porre chissà che attenzione sulla sicurezza di lady Alinor! D'altronde sono la sua septa, mica la guardia del corpo! Ma parlando di cose più interessanti, mi dica...ho notato l'assenza della Vostra famiglia al funerale. E' strano non vedere i Feralys in prima linea a questi eventi....avevo desiderio di chiedere a Vostro Padre se aveva altri libri da farmi tradurre. Avete una biblioteca ad Asshai così....fornita.>>
    La magia nera più sopraffina del regno...adoro davvero quei libri, altro che trattati di pace nella biblioteca reale, puah!
    La pietra spigolosa nominata "sir Aiden" è stata lanciata apparentemente con distrazione...vediamo se le darà fastidio nella scarpina e se riesco a far litigare i due compagni di merenda.


 

 

Discussioni Simili

  1. [Deus ex Machina GDR] Story
    Di Eclisse84 nel forum Deus ex Machina
    Risposte: 107
    Ultimo Messaggio: 12th October 2016, 17:14
  2. [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti
    Di Eclisse84 nel forum Deus ex Machina
    Risposte: 3421
    Ultimo Messaggio: 21st June 2016, 20:09
  3. [Deus ex Machina GDR] Schede Png
    Di Eclisse84 nel forum Deus ex Machina
    Risposte: 15
    Ultimo Messaggio: 12th March 2016, 19:55
  4. [Deus ex Machina GDR] Schede Pg
    Di Eclisse84 nel forum Deus ex Machina
    Risposte: 24
    Ultimo Messaggio: 28th August 2015, 12:51
  5. [Guida] La magia di Deus ex Machina
    Di Eclisse84 nel forum Deus ex Machina
    Risposte: 17
    Ultimo Messaggio: 10th June 2015, 17:11

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •