Welcome guest, is this your first visit? Click the "Create Account" button now to join.
Pagina 163 di 339 PrimaPrima ... 63113153161162163164165173213263 ... UltimaUltima
Risultati da 1,621 a 1,630 di 3385
  1. #1621
    Moderatrice L'avatar di serenarcc
    Data Registrazione
    Jan 2010
    Località
    Roma
    Messaggi
    10,846
    Inserzioni Blog
    87
    Potenza Reputazione
    35

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali

    Esperin Raeghar


    Passano pochi minuti prima che dei passi mi annuncino l'arrivo del cavaliere.



    Mi volto e lo vedo avvolto in una tutina ridicola, speravo che almeno il giorno dell'incoronazione del Re avrebbe mostrato il buonsenso di vestire come si addice ad un cavaliere, ma ormai è chiaro che quest'uomo è tutt'altro che normale, altrimenti non si spiegherebbero le sue azioni.



    L'immancabile maschera nasconde in parte il suo viso, ed in capelli sono come al solito abbinati al resto del vestito... mi chiedo come faccia a non provare imbarazzo nel vestire e nel farsi vedere conciato in questo modo. «Vostra altezza…» esclama, esibendosi poi in un breve inchino.



    Vorrei riprenderlo per l'abbigliamento ma so che è fiato perso, ormai persino Lantis ed il Primo hanno rinunciato in questo, per cui decido di andare subito al dunque...ossia chiedergli spiegazioni su cosa è successo all'Auspex. La rabbia nei suoi confronti è ancora viva in me, come le immagini di quei momenti e del suo ghigno macabro mentre mi colpiva, ma cerco di mantenere la calma.



    <<Sir Demonar, credo sappiate per quale motivo vi ho fatto chiamare. Le vostre azioni all'Auspex sono ingiustificabili, avete colpito una vostra alleata con sadismo e senza remore, mentre io stavo cercando di aiutarvi. Quindi ditemi, per quale motivo dovrei mantenere il riserbo su questa questione?>> continuo a fissarlo in attesa della sua versione. Vediamo se sarà convincente o se dovrò rivelare a tutti la sua natura.


  2. #1622
    Super Moderatore L'avatar di polliciotta
    Data Registrazione
    Nov 2010
    Località
    attualmente Milano
    Messaggi
    4,238
    Inserzioni Blog
    22
    Potenza Reputazione
    18

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali

    ADAMANTIA FERALYS

    Le solite sceneggiate, il solito squillo di tromba che annuncia la venuta della septa. In questo caso, per mia fortuna, l'annuncio è per qualcun altro, quindi mi molla in giardino e parte in quarta ad infastidire la nuova strega, Lady Aranaea.


    Rimango ancora un pò imbambolata mentre la mia mano finisce distrattamente ad accarezzare il pendente della collana che indosso. Quasi mi dimenticavo, mi sembra un giorno adatto per sfoggiarla: una delle tre pietre di ambra della spada del leggendario Saffron! Mia nonna e la septa mi avranno raccontato un milione di volte la storia della ribellione degli Swann e la liquefazione della spada da cui sono state ricavate le collane.


    Quando me l'ha donata prima di morire ho visto mia madre diventare verde dalla rabbia, forse ha anche schiumato dalla bocca.


    Una piccola soddisfazione, madre, un piccolo sfizio che mi sono tolta alla fine; la nonna non era più così potente come una volta, mentre il mio charme stava toccando vette inaspettate per la mia età: un gioco da ragazzi per me.
    E' davvero splendida, non so se la leggenda sia vera o meno, fatto sta che è un gioiello davvero prezioso, carico di storia, di tradimenti, di ricordi.


    Anche i Bolton ne avevano una, ma nessuno sa più che fine abbia fatto; il terzo esemplare è sulle Isole di Giada e non credo che lo rivedremo mai, per cui quello che indosso ora posso ben definirlo un gioiello unico.
    I miei pensieri si perdono nelle leggende della mia famiglia ma ritorno alla realtà quando noto due figure in alto, sul terrazzo, sembra stiano discutendo, ma non capisco bene chi siano.
    Una sembra una donna e l'altra ... l'altra sì, è la principessa Esperin.



  3. #1623
    Master caotico L'avatar di SimsKingdom
    Data Registrazione
    Sep 2012
    Località
    Sandover, Gaearmir, Vygrid ♥
    Età
    28
    Messaggi
    3,074
    Potenza Reputazione
    15

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali

    Gildas Demonar

    La ragazza, dopo aver visto per un attimo il mio abbigliamento, mi guarda seria, parlandomi però con una strana calma nella voce. Non la capisco. Non capisco più nulla qui. «Sir Demonar, credo sappiate per quale motivo vi ho fatto chiamare. Le vostre azioni all'Auspex sono ingiustificabili, avete colpito una vostra alleata con sadismo e senza remore, mentre io stavo cercando di aiutarvi. Quindi ditemi, per quale motivo dovrei mantenere il riserbo su questa questione?» mi sciolgo per un attimo da quella posa composta e abbasso lo sguardo sedendomi sul divanetto accanto alla porta. «Non dovete…» dico senza particolari emozioni nella voce, alzando di poco le spalle. Guardo da tutt’altra parte «non ho bisogno di negare o mentirvi, so bene quello che ha… ho fatto all’Auspex!» sollevo per un attimo un labbro in una sorta di mezzo sorriso tirato «abbiamo vinto no? Questo è l’importante per voi e per tutti…» il mio sguardo sarà ancora perso nel giardino sulla figura della fontana al centro di essa, aldilà di quella schifosa bestia rossa. A cosa servirebbe dirle che non ero io quel mostro che ha quasi tentato di ucciderla? Non capirebbe, come non capirebbe Vicent, come non capirebbe nessun altro. Sono solo e tale sono rimasto per anni. Non m’importa più nulla delle conseguenze, verrò evitato? Frustato? La ragazza dirà a tutti che Gildas è un pazzo omicida senza cervello? Facesse ciò che desidera. Sono abituato a tutto ormai…

  4. #1624
    Moderatrice L'avatar di serenarcc
    Data Registrazione
    Jan 2010
    Località
    Roma
    Messaggi
    10,846
    Inserzioni Blog
    87
    Potenza Reputazione
    35

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali

    Esperin Raeghar


    Il cavaliere mi guarda perplesso, sembra quasi più perplesso di me...e la cosa mi lascia alquanto perplessa, devo dire.... mi sta andando in confusione il cervello, avrei dovuto riposare di più. L'uomo si rilassa, rispetto alla posa composta di poco prima, e si siede sul divanetto davanti l'ingresso abbassando lo sguardo «Non dovete…» inizia a dirmi senza guardarmi, con tono atono



    «non ho bisogno di negare o mentirvi, so bene quello che ha… ho fatto all’Auspex!» sembra frustato, imbarazzato, non capisco... "quello che ha"...ha fatto chi? «abbiamo vinto no? Questo è l’importante per voi e per tutti…» conclude, fissando un punto indefinito del giardino.



    Sembra abbastanza turbato, come se avesse un peso sul cuore di cui non riesce a liberarsi. Probabilmente è solo finzione, probabilmente è solo un sadico che voleva davvero uccidere la Principessa, magari è una spia di una fazione rivale... o magari sapeva, in qualche modo, che quello era un clone. Se l'avesse fatto di proposito sarebbe fuggito invece di rischiare di essere condannato da me o da Lantis, dopotutto. Non capisco, vorrei mi spiegasse davvero cosa è successo. <<Non è solo la vittoria che conta, Sir Demonar>> rispondo, sedendomi poi a mia volta mantenendo però le distanze come da etichetta.



    <<Ma anche il sapere di poter contare sul proprio compagno d'armi è essenziale. Ho visto uno sguardo diverso in voi su quel campo, ma non so spiegarvi. Avete visto qualcosa? Siete riuscito ad identificare i miei cloni? Non voglio pensare che abbiate voluto uccidermi davvero, quindi spiegatemi...sono qui per ascoltarvi>>



    Datemi una spiegazione, non posso credere che neanche tra noi alleati sia possibile riporre un minimo di fiducia.


  5. #1625
    Mod cangiante L'avatar di Pey'j
    Data Registrazione
    Jun 2010
    Località
    Milano
    Età
    28
    Messaggi
    14,974
    Potenza Reputazione
    10

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali

    Aiden Urthadar

    Tutte le informazioni in mio possesso si trovano ora su questo foglio.


    È però pieno di scarabocchi, correzioni, e la calligrafia non è delle migliori: decido quindi di prenderne un altro dove riportare la lista con più ordine, in modo che sia leggibile per tutti.


    Dei reietti abbiamo molti nomi, quasi tutti, mentre dei ribelli spicca solo Andreus De Lagun e qualche altro nome meno importante... i ritratti di Dreth saranno veramente utili, se sa disegnare davvero bene come dice. Ho organizzato l'elenco in questo modo: prima i reietti, poi i ribelli. All'estrema sinistra del foglio vi sono tutti i nomi di cui siamo a conoscenza, organizzati in una colonna, cui seguono altre tre colonne: quella della razza, quella dell'elemento dominato e infine quella dove sono raccolti i poteri che hanno a disposizione. È soprattutto quest'ultima colonna ad essere vuota, ma mano a mano che i guerrieri scendono in campo dovrebbe diventare più ricca. << IVOR!>>. Il grido disperato di sir Fanon mi fa alzare la testa dalla pergamena.


    Lo osservo impassibile, pare essersi appena ridestato, e l'espressione che ha sul viso suggerisce un sonno non esattamente tranquillo. Si guarda intorno, spaesato, forse rimpiangendo di non essersi appisolato nella nostra camera dove avrebbe potuto urlare quanto voleva. Finalmente i suoi occhi incontrano i miei e lo vedo alzarsi, intento ad avvicinarsi al sottoscritto col più gentile dei sorrisi.


    <<Buongiorno Comandante, perdonate se in qualche modo vi ho arrecato disturbo… posso esservi d’aiuto in qualche modo? In caso contrario vi libero subito della mia presenza>>, mi dice poi, cordiale e imbarazzato. Non c'è che dire, la sua educazione è impeccabile e ammetto che questi salamelecchi mi fanno molto piacere, non posso farci niente. <<Non mi avete disturbato, e non lo state facendo ora>>, gli rispondo, sincero. Ho già terminato il grosso del lavoro, ormai si tratta solo di ricopiare con una bella calligrafia. Preferisco non spostare il discorso sul nome che ha urlato nel sonno, quell'Ivor, anche se la curiosità è tanta... ne possiamo parlare in seguito. <<Sto stilando l'elenco di cui parlavamo ieri in giardino e ho quasi finito, ma mi farebbe onore il piacere della vostra compagnia. Vi prego, sedetevi>>, continuo, indicando con un cenno della testa una delle sedie vuote nelle vicinanze. <<Ditemi... come avete imparato a volare?>>, gli chiedo infine, senza distogliere lo sguardo da ciò che sto scrivendo. È un potere particolare, che non tutti riescono a dominare... sono curioso.

    Our wills and fates do so contrary run

  6. #1626
    sim dio L'avatar di scarygirl
    Data Registrazione
    May 2011
    Età
    39
    Messaggi
    5,267
    Inserzioni Blog
    95
    Potenza Reputazione
    19

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali

    Alinor Waters




    Incantesimi, ricette, scartoffie in lingue sconosciute...Niente che mi aiuti a capire cosa diavolo sta combinando questa vecchia malefica!



    Ho la nausea di tutti questi libri, ma soprattutto a causa di questo fetido intruglio che bolle. Non dev'essere niente di buono!



    Mentre ripongo alcuni libri, sento il rumore della porta che sta per aprirsi.



    Merda, è tornata!
    Mi guardo attorno, il letto è lontano per andare a nascondercisi sotto e non vedo altri nascondigli. Mi accenderò un lumino in testa e resterò impalata in un angolo, sperando che a causa della sua cataratta mi scambi per un candelabro!
    Fortunatamente però, la porta si richiude quasi subito.



    Faccio un lungo sospiro di sollievo e mi dirigo frettolosamente verso la finestra dalla quale sono entrata. La scavalco e, aggrappandomi al muro, scendo fino a toccare terra.
    Gattonando poi a ritroso, sempre facendo attenzione a non essere vista da nessuno, rientro dalla finestra della mia camera.
    Davanti ai miei occhi, una luminosa e longilinea figura sembra attendermi.



    "Non c'è più tempo, Alinor." proferisce la Maga Bianca col suo solito tono austero.
    Ultima modifica di scarygirl; 1st July 2015 alle 21:54


  7. #1627
    sim dio L'avatar di albakiara
    Data Registrazione
    Mar 2010
    Località
    Alba
    Età
    39
    Messaggi
    5,154
    Inserzioni Blog
    3
    Potenza Reputazione
    20

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali

    Nymeria Hammerfell

    La conversazione con Lady Araneae continua tra un sorso di te e un morso ai biscottini, la Dama mi parla delle sue perplessità circa l'imminente cerimonia d'incoronazione, poi accenna a Lady Waters e al fatto che non le ha ancora fatto le condoglianze.
    <<Non temete, Lady Waters nonostante il profondo turbamento si è mostrata molto gentile e disponibile, come si confà a una Regina. Son sicura le faranno molto piacere le vostre parole di cordoglio.>>


    Riprendo a sorseggiare la brodaglia insipida che alla torre chiamano te, rimpiangendo il gusto intenso delle mie tisane <<Spero troveremo il tempo, dopo gli impegni di corte ovviamente, di allenarci ancora insieme quest'oggi. Ho apprezzato moltissimo l'addestramento di ieri: il Primo e Sir Dreth sono davvero molto abili nel combattimento... avremo molto da imparare...>>


    <<Con immenso pia...>>


    <<Che orrenda giornata, non trovate? Sole alto e tempo ancora mite per i miei gusti!>>
    Mi volto e vedo la septa in piedi dall'uscio, solo perchè la lasciano scorrazzare libera per la torre non può irrompere così nelle stanze altrui. La guardo torva, vorrei sbatterle la porta in faccia, ma lei la tiene saldamente.


    <<Lady Araneae, avevate detto di voler cominciare dalla sottoscritta a slinguazzare per bene il culo, visto che era più facile con il mio saio, ma non si vi siete ancora avvicinata a me! Devo alzarmelo o cosa? Quando avete finito vi attendo in armeria!>>
    Sembra avercela con la mia coinquilina e la cosa non mi importa, ma non ho ancora digerito le sue offese nei miei riguardi. "Buio? Si usa urlare "buio" agli spettacoli dei teatranti, quando il direttore non sa come far terminare una scena, così fa oscurare le luci: è questo che ti è successo? Non sapevi più come fare e sei...svenuta?" "La Septa è una donna anziana e va rispettata, Lady Hammerfell. Come lei ha sbagliato a sminuire le Vostre abilità anche Voi potevate evitare la Vostra triste uscita" "Povera vecchia Deirdre, zittita dalla grande figlia di nessuno!" "E sarei dovuta rimanere in silenzio come voi mentre vi davano della femminuccia?" "Forse non siete abituata alla vita di corte ed i Vostri viaggi vi hanno dotata di una carattere forte ma mi preme ricordarVi che ora siete alla torre della mezzaluna e l’educazione è un dovere qui"
    Le parole della Strega dell'Ovest e di Sir Dreth vorticano nella mia mente, devo contenermi, ma ho le mani che prudono.
    "Me ne vado di corsa, non resisterei se dovesse farmi anche la linguaccia, questa vecchia ha un cuore COSÌ sensibile!!"
    Perdonatemi Sir Dreth, ma non ho ancora il vostro autocontrollo, non sono in grado di mettere in pratica il vostro consiglio.
    So contro chi mi sto mettendo e so che sto per fare un grosso sbaglio, ho paura di lei, solo i folli non ne avrebbero, ma al tempo stesso voglio tapparle quella bocca malefica.
    Con la forza della mia mente inizio a sollevare il saio lentamente fino alle ginocchia, poi cercherò di alzarlo ancora più su, fin quando non mostrerà i suoi bei mutandoni. In fondo è questo ciò che ha chiesto.


    Non dirò nulla e rimarrò nella stanza a gustarmi la scena.

    *Telecinesi – spostare oggetti o lanciarli con la forza della mente
    Esperto – Nel raggio di 5 metri, può sollevare fino a 250kg di peso
    Ultima modifica di albakiara; 30th July 2015 alle 01:06

  8. #1628
    sim dio L'avatar di Maru1e1a
    Data Registrazione
    Oct 2011
    Messaggi
    8,387
    Potenza Reputazione
    31

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali


    Le due sono comodamente sedute a gustare la loro colazione...the e biscotti?



    Per tutti i diavoli, vogliono anche due micetti da accarezzare, mentre attendono che lo smalto s'asciughi?



    <<Allora che co->>.....che succede?



    Improvvisamente sento i lembi del saio alzarsi: volgo lo sguardo verso i miei piedi, basita, ed effettivamente la veste supera le mie ginocchia, procedendo a salire ancora. Oh bene.....BENE. Telecinesi!
    <<AHAHAHAHAHAHAHAHAHHAHAHAHAHA!>> rido attendendo che il saio abbia finito la sua salita.



    Questa giornata diventa ogni minuto più divertente, mi stanno quasi facendo dimenticare il magone di oggi, ed è quello che volevo!
    Mi volto di spalle, con l'intento di far vomitare loro anche la colazione, abbassandomi i mutandoni di lino e mostrando loro due belle paccone rugose, appese e pustolose, attraversate da vene varicose.
    <<Visto, lady Araneae? La vostra amica vi ha già fatto il favore di alzarmelo, ora potete leccare per bene!! Ahahahah!>> la mia risata s'espanderà malvagia per la stanza, così come la mia aura di tenebra.



    Lady Araneae è una che parla decisamente troppo, non se ne sarebbe mai stata zitta agendo solo col suo potere, ma l'altra....l'altra mi sa proprio di fifona che preferisce non mettersi troppo in mostra, come in infermeria l'altra sera.
    Nel caso in cui mi fossi sbagliata, potranno sempre correggermi!
    L'aura in pochi secondi avvolgerà le due comari, avendo paura della sottoscritta, anche se spero vivamente che essa si concentri sul mio deretano, come ad aver paura di morire soffocate dalla discarica che effettivamente sto per lanciare verso di loro:
    *PROOOOOOT! PRO! PRO! PROOOOOOOOOOOOOOOT!!!*
    Aura di tenebra - Esperto
    Infonde paura: Il cuore palpita più velocemente, si ha un profondo fastidio e soggezione
    <<Ah, ora va meglio, vero?>> dirò non appena l'effetto della telecinesi sarà svanito, rivoltandomi verso di loro per sganasciarmi ancora dalle risate.


  9. #1629
    sim dio L'avatar di valuccia85
    Data Registrazione
    Jun 2009
    Messaggi
    2,409
    Potenza Reputazione
    17

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali




    La donna mi parla ancora una volta della futura Regina, rassicurandomi sulla sua disponibilità e bontà d'animo.



    Che palle. Orà dovrò farlo veramente... non ho scuse. E va bene... faremo anche questa.



    Non fa in tempo ad accettare il mio invito ad allenarsi ancora una volta insieme, che la vecchia fa il suo plateale ingresso...



    "Che orrenda giornata, non trovate? Sole alto e tempo ancora mite per i miei gusti!"



    "Posso assicuraVi che non era poi così brutta come giornata... almeno fino a pochi secondi fa. Qual buon vento Vi porta? Volete favorire?!" enuncio indicando il vassoio con la colazione.

    "Lady Araneae, avevate detto di voler cominciare dalla sottoscritta a slinguazzare per bene il culo, visto che era più facile con il mio saio, ma non si vi siete ancora avvicinata a me! Devo alzarmelo o cosa? Quando avete finito vi attendo in armeria!"



    "Oh, Septa, non vi avevo avvisata? Perdonate la mia disattenzione, ma non sono solita leccare culi nei giorni festivi. Dovreste ripassare in un giorno feriale, temo. Durante una precisa fascia oraria che avrò cura di comunicarvi, ma accetto il vostro invito in arm..."

    Ma... ma... cosa caspita succede?!
    Il saio della vecchiaccia inizia ad alzarsi da solo!!!
    Lancio un rapido sguardo alla mia coinquilina che resta impassibile innanzi a tale orrenda visione: qualcuno ha acquisito un nuovo potere? Credo che, altrimenti, lo avrebbe usato durante il nostro allenamento. E brava Nymeria! Non sono l'unica a fare dei progressi, a quanto pare. Ottima mossa! Quasi quasi mi stai simpatica...

    "Visto, lady Araneae? La vostra amica vi ha già fatto il favore di alzarmelo, ora potete leccare per bene!! Ahahahah!"

    Per Raiden! Cos'è questa terribile puzza?!
    Lascio cadere la fetta di pane sul vassoio e mi porto una mano al petto: il cuore sta battendo all'impazzata, mentre la fronte è imperlata di sudore e lo stomaco inizia a contorcersi.
    Avverto chiaramente un conato di vomito farsi strada nella mia bocca, ma riesco a tapparmi velocemente il naso ed a non rimettere l'intera colazione.
    L'aria inizia a mancare ed un senso di oppressione stritola i miei polmoni in una solida morsa.

    -Ci ucciderà!!! Presto non riusciremo più a respirare!!! Fai qualcosa, ti prego! Fai qualcosa! E' insopportabile!!!-

    Quella voce stridula inizia a martellarmi nella testa, provocando intense e dolorose fitte.
    Vorrei gridarle di tacere, di smetterla di agitarsi, ma ha ragione: moriremo soffocate. Non abbiamo via di scampo!
    Non posso morire qui! Non voglio morire qui!!! Devo... devo tappare quel maledetto buco o questo tanfo ci ucciderà! Posso contare solo sul mio potere: la Terra può aiutarmi. La Terra deve aiutarmi!!!


    Distruzione - L’incantatore è in grado di connettere la propria energia all'ambiente e generare radici, che prendono vita dal sottosuolo, in zone da lui scelte: Esperto - Abbraccio dell’Eden - le radici bloccano metà corpo o busto o gambe, stringendolo con forza, provocando danni da escoriazione
    Morirò, sento che morirò. Questo tentativo è tutto ciò che mi rimane... tutto ciò che posso fare...









    Ultima modifica di valuccia85; 6th August 2015 alle 00:45

  10. #1630
    sim dio L'avatar di Maru1e1a
    Data Registrazione
    Oct 2011
    Messaggi
    8,387
    Potenza Reputazione
    31

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali


    Sto ancora ridendo all'impazzata, la gonna alzata dalla telecinesi e con le spalle alle "ladies, mon signore, gran madame del mio piffero", quando sento improvvisamente il pavimento scricchiolare sotto i miei piedi.



    Guardo sotto le mie gambe, vedo le due pachiderme reagire alla mia aura, ma anche una radice che che.....oh-oh!



    <<AH!>> grugnisco infastidita, più che altro perchè non me l'aspettavo affatto: digrigno i denti e scostando il lembo destro del saio ancora sollevato per aria, afferro la radice sfilandomela via....ora regoliamo i conti, penso con uno sguardo ben poco rassicurante.



    Tirerò velocemente la radice, le sento molto più deboli delle mie, correrò verso di lei che è ancora seduta e le afferrerò in una stretta i capelli alla nuca, tirandole il viso verso l'alto, mentre con l'altra mano le infilerò la radice in bocca, tenendogliela ferma....oh si, la stessa radice che prima ha avuto un attimo d'intimità molto inteso con me, mia cara, ti piace?



    Mentre le terrò il rovo in bocca, se tutto andrà bene, le sibilerò divertita:
    <<Oggi nel calendario di Dohaeris è giorno di Venere, quindi E' feriale! Gliel'ho già detto una volta, si tolga le ragnatele dalla testa. Ma non si preoccupi d'inventare altre scuse....>> aggiungerò ghignando, spingendo la radice ancora più all'interno...<<Questa basterà come leccata di culo!>>



    La lascerò andare subito dopo, tossirà pure i polmoni prima che riesca ad infastidirmi di nuovo con la sua voce, per cui parlerò subito:
    <<Ah, e un'altra cosa....se volete fare la recita della buona samaritana dei poveri, cedere così facilmente alle mie insinuazioni rispondendomi a tono vi fa tradire da sola...siete più stupida di quanto lo era Vostra Nonna!>> esclamerò ridendo, diretta all'uscita.
    Se non mi parleranno ancora o non mi attaccheranno, mi dirigerò nella mia stanza, ma finchè non sarò uscita dalla loro, terrò i sensi all'erta pronta a voltarmi per evitare anche eventuali attacchi.

    Nb: ho controllato nella Bacheca che giorno fosse a Dohaeris, ed in effetti è Venerdì, quindi feriale ^^


 

 

Discussioni Simili

  1. [Deus ex Machina GDR] Story
    Di Eclisse84 nel forum Deus ex Machina
    Risposte: 107
    Ultimo Messaggio: 12th October 2016, 17:14
  2. [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti
    Di Eclisse84 nel forum Deus ex Machina
    Risposte: 3421
    Ultimo Messaggio: 21st June 2016, 20:09
  3. [Deus ex Machina GDR] Schede Png
    Di Eclisse84 nel forum Deus ex Machina
    Risposte: 15
    Ultimo Messaggio: 12th March 2016, 19:55
  4. [Deus ex Machina GDR] Schede Pg
    Di Eclisse84 nel forum Deus ex Machina
    Risposte: 24
    Ultimo Messaggio: 28th August 2015, 12:51
  5. [Guida] La magia di Deus ex Machina
    Di Eclisse84 nel forum Deus ex Machina
    Risposte: 17
    Ultimo Messaggio: 10th June 2015, 17:11

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •