Welcome guest, is this your first visit? Click the "Create Account" button now to join.
Pagina 179 di 339 PrimaPrima ... 79129169177178179180181189229279 ... UltimaUltima
Risultati da 1,781 a 1,790 di 3385
  1. #1781
    L'avatar di mary24781
    Data Registrazione
    Apr 2009
    Località
    Bari
    Messaggi
    29,040
    Inserzioni Blog
    22
    Potenza Reputazione
    10

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali

    Vicent recupera 45 punti di costituzione

  2. #1782
    L'avatar di mary24781
    Data Registrazione
    Apr 2009
    Località
    Bari
    Messaggi
    29,040
    Inserzioni Blog
    22
    Potenza Reputazione
    10

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali

    LUMEN RAEGHAR

    Ricambio ogni carezza, ogni mano sapiente che tocca i miei punti erogeni, con il vapore che inumidisce ancora di più la nostra lussuria. Alla mia proposta, la mia complice ride ed escogita un piano... mi poggia sui seni le sue mani ardenti, un sussulto tra piacere e dolore muore nei miei sensi, quasi a lasciarmi andare al godimento più estremo. E' perfetto, un ragazzo così ligio e onesto come Sir Vicent non si tirerà indietro a guarirmi. Sempre più eccitata e ansimante, mormoro con voce calda: "Adoro depredare le anime pure del loro candore". Mi passo la lingua sul labbro superiore, quasi a pregustare già la nostra preda, il dolore dell'ustione è quasi un afrodisiaco, l'immagine di ciò che sta per accadere. "Chiamate immediatamente Sir Vicent, Sua maestà la Regina ha bisogno delle sue..." forti mani rudi da uomo del Nord addosso "... cure immediate" tuono verso un'ancella, che corre via alla ricerca del cavaliere. Sanno bene che devono scattare quando ordino loro qualcosa. Schnell, schnell! Daphne Baratheon, ad esempio, ricordo bene come gli insegnai questa lezione, era così fastidiosamente lenta, pensava solo a sbavare per Efrem e... bhe non si sbava sulle mie cose. Appena il ragazzo avanzerà nelle Terme, languidamente uscirò dall'acqua, così da mostrarmi nel mio completo splendore, con i seni lussuriosi feriti dal fuoco. "Lady Ada è stata una bambina cattiva, Sir Vicent" gli dirò maliziosa, mordendomi il labbro inferiore. Se cercherà di tenere le mani distanti durante il suo potere di guarigione, semplicemente farò un passetto impercettibile in avanti, come quando si barcolla lievemente stando in piedi troppo a lungo. Vietato fare il pudico, cavaliere.

  3. #1783
    Moderatrice L'avatar di serenarcc
    Data Registrazione
    Jan 2010
    Località
    Roma
    Messaggi
    10,846
    Inserzioni Blog
    87
    Potenza Reputazione
    35

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali

    Esperin Raeghar


    Mi sforzo di ignorare il chiacchiericcio proveniente dalla fontana, dove intravedo alcuni degli alleati, tra cui Gildas, intenti a discutere o comunque a parlare animatamente, e resto concentrata su Alinor che sembra alterata anche con la septa, anche se non capisco per quale motivo. Indubbiamente i suoi modi sono discutibili, ma non reputo un'azione riprovevole averla informata delle possibili manovre dei Leithien, in quanto sua allieva, anzi.



    Provo quindi a chiederle le cause del suo astio <<Per quale motivo sei alterata con lei, Alinor? E' successo qualcosa?>> esclamo preoccupata, e la mia domanda presto riceve risposta "La septa dovrà chiarirmi le sue vere intenzioni. Non sono sicura su quali fossero quando mi ha consigliato di parlare con Efrem Targaryus. Quando ho chiesto il consiglio di tuo fratello è stato chiaro, anche se non ne aveva bisogno, immaginavo a cosa sarei potuta incappare. Se fossi stata beccata, sarei stata punita per tradimento. Probabilmente la septa voleva questo." mi chiarisce, con assoluta trasparenza. Parlare con Efrem... mi chiedo quale assurda idea sia passata per la testa della septa per spingerla in quella direzione, o se davvero volesse solo farle commettere un grave errore. Mi sembra impossibile, conoscendo il suo modo di agire, ma sono felice dell'accortezza che Alinor ha mostrato parlandone con Lantis.



    E' un'altra dimostrazione della lealtà che la contraddistingue, valori che i Leithien non conoscono affatto e che Lantis non apprezza a sufficienza, purtroppo. Vedo poi il suo sguardo passare dalla tristezza alla rabbia, nel momento in cui accigliata riprende a parlarmi "Esperin, vuoi dirmi che ti sei rassegnata? E' finita? Permetterai a Dohaeris di cadere a pezzi senza muovere un dito?" alzo lo sguardo sul suo viso sconcertata, mentre ormai le sue parole escono senza più freni, pur sempre a voce bassa "Dov'è la tanto famigerata forza dei Rhagaer? Dov'è la tua grinta? E non dire che non ne hai, perchè io ho visto quanto sai essere forte, e in più occasioni!" poggia le mani sulle mie spalle, e mentre mi parla prova a scuotermi leggermente, come per ridestarmi.



    Resto in silenzio senza sapere cosa dirle, mentre le sue parole tornano ad intrecciarsi a quelle della septa, di Ryuk, di Larieth. Devo fare qualcosa, ha ragione, non posso rassegnarmi ad una decisione che porterà la mia Dohaeris alla rovina. Mi sto comportando da bambina, da stupida, limitandomi ad osservare quello che mi succede intorno senza provare ad intervenire. Stavo dando tutte le colpe a Lantis, al fatto che non mi coinvolga nelle decisioni, ma la realtà è che sono io la prima a non fare nulla per cambiare lo stato delle cose. Non l'ho mai fatto e non posso pretendere che ora sia diverso, solo perchè la situazione non è più di mio gradimento. Quello che ora è diverso è che mio padre è morto, che Lantis è il nuovo Re di Dohaeris...e che sta consegnando il trono nelle sporche mani dei Leithien. No...io non lo permetterò, come non lo avrebbe permesso mio Padre, o mia Madre. Quel trono è dei Raeghar, lo è sempre stato, e se mio Fratello non è in grado di ricoprire quel ruolo, come ormai è evidente, sarò io a lottare per Dohaeris al posto suo. "Pensa a tuo padre. Vorrebbe tutto questo? Vorrebbe veder cadere in malora il magnifico Regno che ha guidato con tanta dedizione? Lantis sarà inadeguato, terrorizzerà il popolo, ma Lord Tywin? Prima o poi prenderà il controllo e puoi immaginare cosa accadrà. Sotto l'influenza dei Leithien, Dohaeris conoscerà il suo periodo più oscuro, credo. Noi non possiamo permetterlo, non possiamo star ferme a guardare!" continua a parlarmi, continua a ripetermi le stesse cose che ormai da giorni mi tormentano. Ed ha ragione, hanno ragione. Devo fare qualcosa per evitare che questo tragico destino si compia, e per evitare che Lantis perda del tutto la ragione.



    Non starò più a guardare, questo è il momento di agire, il momento di tirare fuori la forza che ci contraddistingue. Lascia le mie spalle, per portarsi le mani al petto, prima di aggiungere accorata "Abbiamo bisogno di te, Esperin, noi tutti. ...Io ho bisogno che tu lotti insieme a me per la salvezza di questo Regno." Le sorrido, ma questa volta nei miei occhi potrà leggere tutta la mia determinazione, e non più la rassegnazione o la paura <<Hai ragione, mi sto comportando da stupida, nascondendomi dietro false giustificazioni per paura di osare. Lotterò per Dohaeris, per fermare i Leithien, per rispettare gli ideali di mio Padre. Te lo prometto>> le dico, a voce bassa ma decisa, stringendo nuovamente le sue mani <<Lo faremo insieme>> e riusciremo a ristabilire l'ordine... ora so cosa devo fare. "Non avrei accettato una tua risposta negativa" mi risponde lei, ironica, ricambiando il mio sorriso "Vedrai, ci riusciremo." conclude poi con uno sguardo determinato e fiero tanto quanto il mio.



    Dei passi in avvicinamento mi fanno voltare ed incrociare lo sguardo di Vicent, il quale dopo averci raggiunte si rivolge ad Alinor <<Posso rubarvela per giusto un minuto?>> le chiede, sorridendo lievemente imbarazzato, e lei annuisce ricambiando il sorriso. La saluto, dopo averle rivolto uno sguardo d'intesa, e mi sposto in disparte accompagnata dal cavaliere. Lo guardo, incuriosita dal suo gesto, prima di chiedergli il motivo di questo nostro incontro. Che sia successo qualcosa?


    *Risposte di Alinor concordate con Scary

  4. #1784
    Mod cangiante L'avatar di Pey'j
    Data Registrazione
    Jun 2010
    Località
    Milano
    Età
    28
    Messaggi
    14,974
    Potenza Reputazione
    10

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali

    Aiden Urthadar

    Infilzo la spada nel ventre, trapasso le carni e vedo il sangue uscire a fiotti, mentre rigiro la lama nella ferita e vengo deliziato dai lamenti di Nymeria.




    Improvvisamente la vedo smaterializzarsi davanti ai miei occhi, ne rimango per un istante sorpreso ma poi comprendo: teletrasporto.


    Telecinesi e teletrasporto. Due ottimi poteri, non c'è che dire, sono sempre stato interessato anche all'apprendimento del secondo ma non sono mai riuscito a dominarlo. La donna scompare del tutto e riappare a circa... 4, 5 metri di distanza mi sembra. Rimane inerme, non contrattacca, devo averla davvero traumatizzata. L'effetto della mia aura comunque dovrebbe stare finendo, e tra poco Nymeria tornerà lucida. Con la mano destra che ancora stringe forte l'elsa di Ammazzadraghi, comincio ad accumulare il mio Fulmine in quella sinistra. Ignoro il dolore alla schiena... è come se avessi ancora la spada conficcata nei muscoli. Dovrei curarmi il prima possibile.

    Distruzione: Esperto - Lancia di fulmine
    Si crea un fulmine dalle dimensioni di una lancia, che può essere scagliata al nemico, causandone danni medi da elettricità (80 volt)

    Aspetto che abbia accumulato abbastanza energia e comincio a plasmarla in una delle mie classiche lance. Scintille mi avvolgono tutto il braccio e si propagano fino alle estremità delle dita, portando energia distruttiva alla saetta. C'è qualcosa di diverso... mi sembra di percepire più elettricità, più potenza. È come se ormai non mi richieda più alcuna fatica sottomettere il Fulmine al mio volere. Ma ora non ho tempo per rifletterci, quindi lancio la saetta dritta verso Nymeria. Ho mirato al ventre giusto per calibrare bene il colpo, in realtà non mi interessa cosa colpirò... vediamo quanto siete veloce.


    Arma - Spadone in forma dormiente
    Great Sword - Ammazzadraghi
    Our wills and fates do so contrary run

  5. #1785
    sim dio L'avatar di Damnedgirl
    Data Registrazione
    Nov 2010
    Età
    33
    Messaggi
    7,469
    Potenza Reputazione
    21

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali


    Vicent Dreth


    Lady Esperin mi guarda incuriosita prima di domandarmi il motivo di questo incontro ed io lascio che un timido sorriso appaia sul mio volto prima di dirle, <<Io ecco… E’ davvero una sciocchezza…>>, tendo la mano sinistra verso di lei con l’intento di porgerle un foglio.



    <<Ho pensato ad un modo per dimostrarVi la mia amicizia ed il sincero affetto che nutro nei confronti della Vostra famiglia e questo dono ne è il risultato, dunque Vi prego di accettarlo>>, le parole escono tutte d’un fiato dalle labbra mentre con determinazione sostengo lo sguardo di Lady Esperin.



    Resto fermo ad osservare la sua reazione, nella speranza di riuscire finalmente a strapparle un sorriso sincero, ma un’ancella di Lady Lumen viene rapidamente verso di noi e dopo un inchino mi informa che la Regina Madre necessita nell’immediato dei miei servigi curativi… Sospiro affranto: proprio io? Volevo riposare, ho fatto un abuso di rigenerazione oggi allenandomi con la Septa ed a tal proposito, ora che ci penso, Selene è ancora in armeria. Mi connetto mentalmente con la mia arma ed in un battito di ciglia lascio che si dissolva nel nulla…

    Selene - Arma richiamata
    Osservo la principessa ed attendo qualche minuto in caso voglia parlarmi, poi mi congedo da lei e con un inchino esclamo <<Mi duole ma il dovere chiama, con permesso>>. Seguo dunque l’ancella fino alle terme ed intanto che procedo ringrazio mentalmente di essermi tolto l’armatura e stare giusto in pantaloni: qui dentro fa un caldo a dir poco allucinante. Non appena varco la soglia però il calore diviene l’ultimo dei miei pensieri. Il fiato viene a mancarmi, letteralmente, quando i miei occhi indugiano sulle due figure in acqua: Lady Lumen e Lady Feralys… Entrambe belle, provocanti e senza veli.





    Oh cavoli, ho forse inteso male le parole dell’ancella? Sembrerebbe di sì visto che le ho appena interrotte nel bel mezzo di un bagno.<<P-perdonatemi Vostra Altezza… Avrei dovuto chiedere prima di entrare…>>.Stupido.
    Stupido. Stupido. Stupido! Che magra figura. Distolgo lo sguardo e mi sforzo di non tornare con gli occhi su di loro pur di far arrivare il sangue al cervello piuttosto che in altri punti: menomale che il pantalone è scuro. E' la stessa Regina Madre però a rassicurarmi e contemporaneamente mandarmi in confusione dicendo, <<Lady Ada è stata una bambina cattiva, Sir Vicent>>. In questo momento mi sento come un marinaio in balia di una sirena: devo essere cauto ma soprattutto attento, perché Lady Lumen è una donna bellissima e seducente ma anche una Leithien pericolosa e temibile. Mi sforzo di inspirare, profondamente, per poi portare lo sguardo sul suo corpo ed osservarla facendo appello al mio autocontrollo di guaritore: è solo una paziente… Calma e sangue freddo. Parto dal viso e lentamente scendo verso il basso soffermando gli occhi dove vi è l'ustione.



    Anche se il punto rende alquanto… arduo cercare di concentrarmi sollevo entrambe le mani per richiamare la mia abilità ed il tatuaggio comincia a cambiare tonalità partendo lentamente da una colorazione più chiara si illumina sempre di più fino a risplendere e avanzare veloce e intermittente verso il fulcro del suo potere, il centro del mio petto. Un piacevole formicolio lascia sprigionare una luce biancastra dai miei palmi che cercano di sfiorare solo raso pelle il seno della dama.

    Difesa e Recupero - Rigenerazione (avviene tramite tocco): Rigenera ferite di media entità (ferite profonde non mortali, ossa rotte, danni medi da elemento).
    Il bagliore muta in una tonalità pesca, anestetizzando l'ustione mentre cerca di eliminare il danno da fuoco. Ma proprio quando sto per terminare Lady Lumen barcolla verso di me ed irrimediabilmente la situazione diventa MOLTO imbarazzante, soprattutto per il sottoscritto. Sgranando gli occhi ritiro terrorizzato le mani e poi, senza avere né il coraggio di guardarla né di parlare, indietreggio di un passo assumendo un'espressione costernata ed attendo i suoi ordini, stando fermo per evitare altri danni.

    Ultima modifica di Damnedgirl; 30th July 2015 alle 01:29



    Visita il mio spazio ricordi! Dark Land

  6. #1786
    sim dio L'avatar di albakiara
    Data Registrazione
    Mar 2010
    Località
    Alba
    Età
    39
    Messaggi
    5,154
    Inserzioni Blog
    3
    Potenza Reputazione
    20

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali

    Nymeria Hammerfell

    La figura demoniaca man mano prende la forma del Comandante, è stata solo un'allucinazione dovuta alla sua maledetta aura da stregone.


    Lentamente riprendo il controllo di me stessa, il battito e il respiro tornano regolari, quando vedo una lancia fatta di energia generarsi nelle sue mani e scagliarsi contro di me.
    Non faccio in tempo a schivarla e la scarica elettrica mi colpisce in pieno ventre, proprio dove Sir Aiden mi ha trafitta con la sua spada, e si propaga per il corpo.





    La bruciatura generata dal fulmine cauterizza la ferita e il sangue smette di uscire, ma il dolore è travolgente, paralizzante, mi sforzo di rimanere lucida e fisso l'avversario negli occhi, sono furente, non voglio dargli nuovamente la soddisfazione di vedermi soffrire <<Vi piace il dolore?>>.


    Nel mentre pronuncio queste parole mi avvicino di qualche passo e connetto la mia mente alla sua e con l'aiuto degli dei Siamesi gli infondo tutto il dolore che ha osato infliggere a una esile fanciulla come me, sarà come paralizzato dal dolore, sentirà il ventre e il corpo bruciare per le scariche propagatesi nella profonda ferita, vorrei che si sentisse in colpa per quello che mi ha fatto!


    Se tutto andrà come previsto cercherò di cogliere un momento di distrazione e ne approfitterò per avvicinarmi quanto basta per colpirlo con la mia arma, il mio intento è quello di affondargli lo spuntone nel ventre e rigirarlo più e più volte per ricambiargli il favore.

    Simbiosi: Esperto- Avverte le sensazioni ed emozioni altrui ed è in grado di manipolarle, infondendo le proprie. Quindi se l’elfo è in uno stato di calma e la persona con la quale si rapporta è colmo di ira, ritrovandosi sotto l’effetto della simbiosi, anch’egli si calmerà. (ciò vale per tutti gli stati umorali)
    Arma - Aion Scythe in forma dormiente
    Ultima modifica di albakiara; 1st August 2015 alle 21:21

  7. #1787
    Mod cangiante L'avatar di Pey'j
    Data Registrazione
    Jun 2010
    Località
    Milano
    Età
    28
    Messaggi
    14,974
    Potenza Reputazione
    10

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali

    Aiden Urthadar

    Che spettacolo meraviglioso: la mia saetta si scontra in pieno contro la carne martoriata di Nymeria e si diffonde per tutto il corpo, provocandole spasmi e paralizzandola per qualche istante.


    È questa la bellezza del Fulmine, ti sconvolge così profondamente che ti fa perdere il controllo dei tuoi muscoli per interminabili secondi. La osservo rapito, quando i suoi occhi si incatenano ai miei con una strana luce in essi. È ira. <<Vi piace il dolore?>>, mi chiede.




    Mi piace più infliggerlo, vorrei risponderle, ma una fitta insopportabile al ventre mi fa morire le parole in gola. Abbasso lo sguardo ma non vedo alcuna lama, non mi ha colpito, nemmeno con la telecinesi, che diamine...?


    Lascio cadere Ammazzadraghi e mi porto istintivamente le mani sulla pancia, come a coprire un'inesistente ferita, quando il dolore si fa più acuto e i muscoli dell'addome si irrigidiscono di colpo. Digrigno i denti, questo è l'effetto di una scossa, non capisco cosa stia succedendo. Forse è la giusta punizione... potrei aver esagerato con gli attacchi.


    Sollevo lo sguardo per cercare quello della donna ma la trovo molto più vicina di quello che mi aspettassi, e prima che possa fare qualsiasi cosa affonda lo spuntone di quella maledetta falce nel mio ventre. E il dolore che sento è infinitamente più forte di quello di prima. Sento la furia crescere... questi giochetti posso farli solo io. Non rimuovo la falce, anzi mi avvicino e la lascio penetrare ancora più in profondità, voglio gettarla nel panico. Solleverò di scatto le mani e le porterò al suo collo, assicurandomi che mi starà guardando negli occhi, e stringerò il più forte possibile, sfruttando la furia generata dal dolore che sto provando. Voglio illuderla che le toglierò in fretta la vita, per evitarle ulteriori sofferenze. Spingerò i pollici all'interno, voglio bucarle la pelle, unghie nella carne che si bagnano nel suo sangue. So che probabilmente si teletrasporterà via nuovamente, ma spero di essere abbastanza veloce da farla soffrire non poco prima che questo accada.

    Arma - Spadone in forma dormiente
    Great Sword - Ammazzadraghi
    Piccola nota: ho chiesto come regolarmi dato che è la prima volta che un mio pg riceve la simbiosi (che emozione!), e mi hanno detto di basarmi sul carisma. Essendo quello di Aiden molto superiore a quello di Nymeria, ha sentito poco o nulla il senso di colpa che voleva trasmettergli!
    Our wills and fates do so contrary run

  8. #1788
    sim dio L'avatar di DELTAG
    Data Registrazione
    Jul 2010
    Località
    ovunque ci sia la creatività
    Messaggi
    3,989
    Inserzioni Blog
    14
    Potenza Reputazione
    17

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali

    Alagos Fanon


    Il giullarino dopo il mio commento resta fermo ed immobile a fissare qualcosa davanti a se, forse la statua della Regina Margareta nel centro della fontana e , alle mie spalle odo un sussuro, un commento gentile di Lady Araneae. Sorrido senza però voltarmi verso di lei. Resto con i miei occhi fissi sulle aitanti spalle del giullarino arcobaleno, chissà quale sarà poi il suo colore originale di capelli…lo vedo intanto chinarsi per sedersi poi a terra a gambe incrociate, strabuzzo gli occhi sorpreso. Ma questo qui è normale? Inizia anche a tirare dei sassi in acqua…per gli Siamesi! Se prima avevo dei dubbi sulla sua sanità mentale ora è certezza e, mi rispondo da solo, no non è normale, come del resto tutti i pazzi esaltati che compongono il suo casato a partire da Aston Demonar, anche se più che pazzo direi diabolico e distruttore.
    «Coso… sento la tua bocca muoversi, ma tutto ciò che arriva alle mie orecchie è solo bla bla BLA…» sento la sua voce mentre mima con una mano un gesto che potrebbe essere riconducibile alla mia bocca che parla…ridicolo.
    Sempre più ridicolo. Lo vedo voltarsi, mi sta osservando con l acoda dell’occhio, ha due occhi spiritati e uno sguardo quasi da maniaco.
    «sei un essere davvero noioso, te l’ha mai detto nessuno?»
    << A dire il vero no, ma posso dirle per certo Sir Giullare in calza maglia, che la noia è uno dei miei punti di forza….addormento il nemico no ? Per poi colpire meglio>>
    Ironizzo alle sue parole, pensando a quando mi sono guadagnato il soprannome di Angelo Vendicatore.
    Continua quindi il suo sproloqui posando gli occhi sulla bella Lady:
    «Milady, non vogliate preferire la compagnia di quell’uomo, spero…»
    Per poi farle cenno di prendere posto accanto a lui ignorandomi bellamente voltandomi le spalle.
    “In realtà, Sir Demonar, trovo la compagnia di entrambi molto piacevole. Per un attimo mi avete fatto dimenticare che domani dovrò scendere in battaglia, quindi sono riuscita a mettere da parte i miei timori. A tal proposito, vorrei congratularmi con Voi per la vittoria riportata all'Auspex e porgerVi le mie più sentite scuse”
    La ragazza sembra accettare il suo invito e palesa il gradimento di entrambe … storco il naso però alle sue successive parole.
    - Mia bella lady voi non conoscete bene la fama della famiglia Demonar e il giullarino non è tanto diverso da suo padre –
    Penso mentre avverto dei brusii di sottofondo provenire dalla loro direzione, brusii coperti dallo scrosciare dell’acqua della fontana che mi giungono incomprensibili.
    Potrei palesare il mio disgusto nei confronti del suo casato e sulla persona di suo padre ma non voglio rovinare alla fanciulla che domani scenderà in battaglia con la Lady Pantera rossa, l’idillio del momento.

    "Dunque, Sir Fanon..."
    A distrarmi dalle mie, tutto fuorché amichevoli intenzioni; nei confronti del giocoliere spaventapasseri, sono la voce della ragazza e un suo fugace sguardo :
    "
    Non ho potuto fare a meno di ammirare il vostro incredibile dono. Sapete volare. Dev'essere una sensazione meravigliosa...”
    Mi avvicino a grandi passi portandomi in mezzo tra la donna e il simpatico essere pittoresco come a far percepire anche da lui la mia, sgradevole quanto la sua ; presenza compiacendomi per le parole della ragazza.
    Ancora non la conosco bene per capire se le sue siano solo parole di facciata per ingraziarsi la mia persona oppure, siano parole sincere, pe ril momento mi accontenterò di prenderle come un complimento :

    << Si Milady, il mio è….un difetto di famiglia se mi permettete il termine un pò ortodosso; abbiamo un legame molto forte con il nostro elemento e volare è….si, meraviglioso, mi fa sentire libero>>
    - Già libero... nel corpo, ma non nel cuore -
    Concludo sorridendo amabilmente in direzione della donna, fissando i suoi profondi occhi scuri.

    Indietreggio quindi un po’ dalla mia posizione per poi portarmi all’ altro fianco del giullarino per prendere posto accanto a lui e, per vedere meglio il volto di entrambe i ragazzi, ma quando lo aggiro e faccio per chinarmi a prendere posto, sussurro al suo orecchio:
    <<Lo sapete cosa penso di voi Sir Demonar in questo momento? Che siete ridicolo come vostro padre>>
    Lo dico, lo sibilo con fare volutamente provocatorio e pungente prima di rialzarmi come se all’ultimo avessi cambiato idea sul da farsi e, mi allontano di qualche passo avanti a lui tenendomi il bordo della fontana alla mia destra mentr ei miei occhi guardano lui e la ragazza.
    Da quando ho visto Lord Astor Demonar all’incoronazione parlare con questo pagliaccio , non ho pensato più ad altro che spaccagli la faccia togliendogli dal viso quell’espressione finta che si è dipinto.
    - I Demonar devono finire come hanno finito i miei antenati. Pagheranno per ciò che hanno fatto! -
    Ultima modifica di DELTAG; 10th July 2015 alle 18:53

  9. #1789
    L'avatar di mary24781
    Data Registrazione
    Apr 2009
    Località
    Bari
    Messaggi
    29,040
    Inserzioni Blog
    22
    Potenza Reputazione
    10

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali

    Aiden e Nymeria sottraggono 20 punti costituzione. Alba devi mettere il quote dell'arma in forma dormiente ^^

  10. #1790
    sim dio L'avatar di albakiara
    Data Registrazione
    Mar 2010
    Località
    Alba
    Età
    39
    Messaggi
    5,154
    Inserzioni Blog
    3
    Potenza Reputazione
    20

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali

    Nymeria Hammerfell

    Quando la lama trafigge il suo ventre un sorriso si forma sulle mie labbra, vedo il suo dolore, lo sento fondersi al mio e questo mi da piacere.
    Il comandante invece di tentare di liberarsi si avvicina fulmineo a me, mandando dunque la falce più in profondità nel suo corpo, e mi afferra per la gola.



    Sento le sue mani vigorose e forti sul mio collo, istintivamente dissolvo la mia arma, porto le mie mani sulle sue e le stringo con tutta la mia forza affondandogli le unghie nella pelle, potrei teletrasportarmi, ma voglio vedere fin dove si spinge, sono un suo soldato non può uccidermi. Spero.


    Continuo a guardarlo fisso negli occhi, mantenendo un espressione di sfida anche quando sento i suoi pollici spingere con maggiore forza, non voglio cedere per prima teletrasportandomi e so di poter resistere qualche minuto senza respirare.


    Le sue unghie penetrano nella carne, sento il sangue caldo colare sulla pelle e la cosa quasi mi eccita, lo guardo dritta negli occhi poi sposto lo sguardo in basso sulle sue mani per poi tornare ai suoi occhi.





    Nel farlo scorgo la sua spada abbandonata a terra e in un lampo ho un idea: connetto la mia mente all'arma e la faccio sollevare da terra, quando sarà all'altezza della schiena cercherò di affondare l'arma nello stesso punto di prima, senza però farla trapassare altrimenti colpirebbe anche me. Ho il battito accelerato e sudo freddo, ma voglio resistere per vedere il dolore e lo stupore nei suoi occhi quando capirà di essere stato colpito dalla sua stessa arma.
    Se non lascerà la presa su di me o se fallirò (lui potrebbe accorgersi dell'attacco e richiamare la spada), cercherò di tirargli una potente ginocchiata nei gioielli di famiglia, ormai sono quasi senza fiato e non resisterò ancora per molto.

    *Telecinesi – spostare oggetti o lanciarli con la forza della mente
    Esperto – Nel raggio di 5 metri, può sollevare fino a 250kg di peso
    Arma richiamata - Aion Scythe
    NOTA: il tutto si svolge in poco tempo, anche Pey ha detto nel suo post che fa veloce a fare le sue mosse.
    Ultima modifica di albakiara; 1st August 2015 alle 21:26

 

 

Discussioni Simili

  1. [Deus ex Machina GDR] Story
    Di Eclisse84 nel forum Deus ex Machina
    Risposte: 107
    Ultimo Messaggio: 12th October 2016, 17:14
  2. [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti
    Di Eclisse84 nel forum Deus ex Machina
    Risposte: 3421
    Ultimo Messaggio: 21st June 2016, 20:09
  3. [Deus ex Machina GDR] Schede Png
    Di Eclisse84 nel forum Deus ex Machina
    Risposte: 15
    Ultimo Messaggio: 12th March 2016, 19:55
  4. [Deus ex Machina GDR] Schede Pg
    Di Eclisse84 nel forum Deus ex Machina
    Risposte: 24
    Ultimo Messaggio: 28th August 2015, 12:51
  5. [Guida] La magia di Deus ex Machina
    Di Eclisse84 nel forum Deus ex Machina
    Risposte: 17
    Ultimo Messaggio: 10th June 2015, 17:11

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •