Welcome guest, is this your first visit? Click the "Create Account" button now to join.
Pagina 19 di 339 PrimaPrima ... 917181920212969119 ... UltimaUltima
Risultati da 181 a 190 di 3385
  1. #181
    sim dio L'avatar di scarygirl
    Data Registrazione
    May 2011
    Età
    36
    Messaggi
    5,267
    Inserzioni Blog
    95
    Potenza Reputazione
    16

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali

    Alinor Waters




    Lascio cadere l'ultimo pesantissimo libro sugli altri che, messi tutti in colonna, formano una torre che sono sicura mi invidierebbero a Babele. Tossisco per la polvere respirata e mi guardo nuovamente intorno. Avrò aperto una piccolissima percentuale di tutti questi libri e non ho trovato niente. Un cenno, una nota, nulla. Sbuffo e batto le mani tra di loro per ripulirle dalla polvere.
    Sono stanca e...*sento lo stomaco lamentarsi* affamata. Ah, se solo qualcuno potesse aiutarmi la fatica si dimezzerebbe.
    O se magari qualcuno avesse qualche buona informazione. Qualcuno vecchio, polveroso e puzzolente come questi libri.
    Mi viene in mente solo un nome.
    Non mi fido granchè di lei, ma le farò solo qualche domanda. Io DEVO sapere.
    Abbandono con molto piacere la biblioteca e mi dirigo verso le stanze della septa Deirdre.



    Chissà se la servitù avrà trovato lei o Lady Feralys.
    Mi guardo intorno: sono sola. Busso delicatamente alla sua porta e attendo.
    Silenzio.
    Riprovo a bussare stavolta con più forza.
    Che abbia finalmente raggiunto gli altri? Lo spero, non vorrei che fosse crepata proprio ora.
    Giro la maniglia e spalanco lentamente la porta. "Septa?" chiamo con un filo di voce.
    Mi affaccio all'interno della stanza per poi entrare chiudendo la porta alle mie spalle, ma è evidente che qui non c'è.



    E' proprio strano. Non la si vede in giro da molte ore ormai e se non la trovo con gli altri dove diamine può essere andata?
    Mi balena in mente l'idea di controllare un'altra stanza, quindi esco, chiudo la porta e mi dirigo verso le stanze di Lady Feralys dopo aver controllato che in giro non ci sia nessuno.
    Busso alla sua porta per ben tre volte, ma nessuno mi apre. Sicura che neanche lei si trovi nelle sue stanze, apro la maniglia ed entro all'interno.
    Come mi aspettavo, Lady Feralys non c'è.



    I sospetti sulle due cominciano a crescere.
    Se non le trovo sedute insieme agli altri ad ingozzarsi come vacche ho un buon motivo per pensare che stiano complottando insieme contro la corona.
    Esco con cautela dalle stanze della Lady Rossa e, dopo essermi accertata che non ci sia nessuno fuori, chiudo la porta alle mie spalle.
    Agguerita, mi dirigo a passo veloce verso la sala da pranzo dove ho lasciato la principessa e sir Dreth.



    P.S. Azioni concordate con mary!
    Ultima modifica di scarygirl; 12th December 2014 alle 15:47


  2. #182
    sim dio L'avatar di Damnedgirl
    Data Registrazione
    Nov 2010
    Età
    31
    Messaggi
    7,469
    Potenza Reputazione
    19

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali


    Vicent Dreth

    Lascio tutto il tempo al cavaliere di salutare Lady Esperin come si conviene...



    ...per poi accomodarmi ed ascoltare la brutta notizia.
    <<Come è stato possibile...?>>
    Domando più rivolto a me stesso che ad altri, scostando lo sguardo dal cavaliere e fissando preoccupato la principessa mentre un turbine di dubbi mi affligge.
    Se penso che due dei nostri migliori cavalieri non sono stati in grado di vincere ad Amaranthis, mi chiedo come potremmo mai difendere un intero regno? Come potremmo vincere una guerra costringendo ad andare sul campo di battaglia dame ed… anziane? Ma soprattutto, come posso difendere lei?
    Tutto questo comincia a sembrarmi una pazzia, un delirio a cui non possiamo sottrarci.

    Ma no…

    Dannazione.
    Non è il momento adatto per farsi prendere dallo sconforto, molte vite si affidano a noi e non possiamo deluderli: dobbiamo restare lucidi ed uniti, per tutti quegli innocenti che credono nei reali, che confidano nella nostra protezione e nella nostra forza.
    Nolenti o volenti non possiamo permettere ai nostri nemici di schiacciarci! Questa sconfitta la ricorderemo come monito per le prossime battaglie…
    Sì, dovrà essere così…
    Sono talmente preso dai miei pensieri da neanche accorgermi che il nuovo argomento sia il sottoscritto finché non sento un Vincent pronunciato male ad Sir Aiden.
    Sto per ribattere ma è la principessa ad anticiparmi, complimentandosi con me nonostante mi sia trattenuto.
    Urthadar però non demorde ed, anzi, sfrutta persino le parole della fanciulla rigirandole a proprio favore ed asserisce una frase che non mi piace affatto…



    <<O forse le ha davvero mostrato tutto quello che ha da offrire, principessa. Non si sottovaluti>>.
    Se crede che rimanga in silenzio allora si sbaglia di grosso.
    Attendo intenzionalmente che la principessa finisca parlare, ascoltando distrattamente la sua risposta, ma per la seconda volta durante la conversazione mi vedo costretto a rimandare perché è una figura ad entrare in scena.
    Mi porto in piedi e dicendo un <<Comandante>> faccio un lieve inchino come segno di rispetto nei suoi confronti.
    E’ alzando però il capo che noto le vesti indossate dalla donna ed ammetto che quasi mi viene un colpo nel vederla: è davvero lei...? Mi schiarisco la voce, distogliendo lo sguardo e cercando di non fissarla… Non voglio metterla in soggezione.
    Per fortuna Lady Esperin interviene prontamente, calmandola e lasciandola accomodare; con mia sorpresa persino Sir Aiden mi intercede scostandole una sedia e le dice: <<La prego, Cassandra, si accomodi>>.
    Inarco un sopracciglio incredulo: è stato dolce e la ha appena chiamata per nome?!
    ...
    Devo essermi perso qualcosa.
    Le sorrido ed attendo che si accomodino prima di riprendere il mio posto, scostandomi però di un poco dal tavolo per poter permettere ad Agatha di servire il pranzo indisturbata.
    Approfitto così di questo momento di vuoto per ribattere all’affermazione detta precedentemente dal cavaliere.
    <<Perdonate questo mio intervento ma mi sembra doveroso…>>, dico rivolgendomi ad entrambe le dame prima di cercare lo sguardo di Sir Aiden, <<Non mi pare che voi siate nella condizione né di poter giudicare il mio operato né di potervi interessare a quanto ho fatto stamane. In più…>>.



    Faccio una piccola pausa per assicurarmi di avere la sua attenzione.



    <<Che mi sia impegnato o meno durante gli allenamenti nulla toglie alla fanciulla, anzi. Lady Esperin ha dimostrato di essere una valida guerriera, perfino più abile di alcuni che indossano l’armatura…>>, assottiglio lo sguardo per fargli intendere che quanto sto per asserire è rivolto solo ed esclusivamente a lui,<<Soprattutto di alcuni che non sono nemmeno in grado di difendere il proprio regno>>, niente sorrisi o ghigni o espressioni soddisfatte dipingono il mio volto: sono serio, calmo, impassibile e spietatamente sincero.



    Mi blocco e distogliendo lo sguardo da lui lo rivolgo nell’immediato al comandante:
    <<Non me ne vogliate Comandante De Lagun, quanto ho appena detto non è assolutamente rivolto a Voi. Sono certo che Voi siete stata una validissima condottiera e che probabilmente avremmo subito maggiori danni senza di Voi in campo…>>.
    Per lei nutro un profondo rispetto, so di aver toccato un tasto dolente, ma Urthadar in qualche modo riesce sempre a farmi alterare; spero di non averla offesa e che comprenda il mio intervento, perché davvero non era mia intenzione.
    Mi verso del vino riempiendo la metà del calice ed esclamo in tutta tranquillità:
    <<E comunque mi chiamo Vicent e non Vincent. Sempre che non vogliate emulare quel soggetto di Leithien con i suoi Vincenzo…>>.
    Alzo così lo sguardo scorgendo la figura di Lady Waters che ci raggiunge a passo svelto nella sala da pranzo ed a giudicare dall’espressione non promette nulla di buono…
    Mi porto in piedi osservando preoccupato Lady Esperin...


    NB: Per la questione Vincenzo ho chiesto il permesso ad Eclisse che ringrazio della collaborazione :3

    Ultima modifica di Damnedgirl; 11th December 2014 alle 22:18



    Visita il mio spazio ricordi! Dark Land

  3. #183
    sim dio L'avatar di Maru1e1a
    Data Registrazione
    Oct 2011
    Messaggi
    8,387
    Potenza Reputazione
    29

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali


    Ancora una volta, lady Lumen mi conferma la propria ingenuità: già avevo i miei dubbi ieri sera, su come aveva cercato di convincermi per allenarmi con lei...ma dopo quello che ha fatto questa mattina, le parole che ha usato con me, crede ancora che io mi beva la farsa della dolce donnina sensibile? Quanto è stupida per portare ancora avanti con me questo teatrino?



    Mi ero ripromessa di farmi andare bene qualsiasi risposta, ma questa NON è una risposta. Questo è un tentato raggiro.
    Blatera quanto adora il ricamo (si certo, come no) e di come non si interessi affatto alla malattia del re, da perfetta donna inutile qual'è. Il vento mi soffia in viso, e alle spalle della regina: per tutti i goblin, persino l'Abgruntis rigetta via questo scherzo della natura, vergogna per tutte le forse del male!



    Improvvisamente, una sicurezza mi assale: non è stata lei ad avvelenare il re. Non è abbastanza intelligente per uscirne incolume...se fosse stata lei, l'avremmo già scoperta. Mi rimarrà sempre il dubbio, ovvio....ma è scesa ancora di più nella mia eventuale lista di sospettati.
    <<Vostra Maesta.>> enuncio con tono severo:



    <<Avete frainteso. Non vi ho chiesto "come sta il Re", ma solo di domandare ai medici le quantità rimanenti degli ingredienti, dato che non mi è possibile comunicare con loro, e in caso, se ci fossero cambiamenti nella malattia per i quali dovrei modificarne le composizioni. Come la Vostra "gentilissima" persona mi ha detto poco fa, io valgo meno del pomello del Vostro Trono. Tralasciando l'ovvietà di tale informazione, data la mia situazione conosciuta da chiunque, ve l'ho domandato perchè per l'appunto non posso rifiutarmi di mancare d' eseguire gli ordini del reggente, visto che mi ha imposto di occuparmi di ciò. Se, data la vostra "rinomata" gentilezza, e per il dolore che a quanto pare vi attanaglia l'animo, potreste farmi questo favore evitando possibilmente altro dolore a sua Maestà, bene. Altrimenti non Vi disturberò oltre, e dirò al principe Lantis, non appena avrà fatto ritorno, che non ho potuto informarmi presso di Voi e quindi lavorare agli ingredienti giusti che servono.>>



    Se le venisse qualche attacco di rabbia, sarò pronta a schivare qualsivoglia attacco a distanza...siamo troppo lontane perchè possa colpirmi subito, dovrebbe avvicinarsi e avrei tutto il tempo di schivarla.



  4. #184
    Mod cangiante L'avatar di Pey'j
    Data Registrazione
    Jun 2010
    Località
    Milano
    Età
    25
    Messaggi
    14,974
    Potenza Reputazione
    10

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali

    Aiden Urthadar

    Purtroppo non è la dolce voce di Cassandra, né quella della principessa a raggiungere le mie orecchie, bensì il gracidare di Dreth.
    <<Perdonate questo mio intervento ma mi sembra doveroso…>>, eccolo che parte con i suoi inutili preamboli. Sarà interessante. <<Non mi pare che voi siate nella condizione né di poter giudicare il mio operato né di potervi interessare a quanto ho fatto stamane. In più… Che mi sia impegnato o meno durante gli allenamenti non toglie nulla alla fanciulla, anzi. Lady Esperin ha dimostrato di essere una valida guerriera, perfino più abile di alcuni che indossano l’armatura… Soprattutto di alcuni che non sono nemmeno in grado di difendere il proprio regno>>.

    Sostengo il suo sguardo, fiero e orgoglioso come sempre. Mi viene spontaneo sorridere: Dreth... anzi, Sir Dreth è diventato un ometto. Anni fa non avrebbe mai avuto il coraggio di affrontarmi in questo modo, tantomeno con un pubblico. E che pubblico, dico io... Nientepopodimeno che una Raeghar e... Cassandra. Il mio sorriso si trasforma ben presto in una smorfia preoccupata, seria. Cerco istintivamente con gli occhi la comandante, che ancora non ha accettato il mio invito a sedersi. Spero che le parole dell'idiota non la feriscano, ma so che probabilmente le accuserà in pieno, nonostante fossero esclusivamente rivolte a me. Grazie al cielo Dreth sembra rendersi conto dell'errore, ma temo sia troppo tardi. Torno a guardare Vicent.
    <<Il mio altro non era che un innocente complimento alla principessa, Sir. Le donne belle e affascinanti sono, purtroppo, uno dei miei punti deboli. Che lei in quelle parole vi abbia visto un attacco alla sua persona è segnale della sua insicurezza; un problema che, francamente, non mi riguarda>>. Poi mi riconcentro su Cassandra. Continuo a parlare al cavaliere, ma i miei occhi sono fissi sulle iridi azzurre della donna <<Le frecciatine non fanno per lei, Sir, se ritiene che il sottoscritto non sia degno di sedere al suo stesso tavolo lo dica chiaro e tondo. Che avremmo subito maggiori danni solo con me in campo è una realtà oggettiva: nell'1 contro 4 l'uomo solo è abbastanza sfavorito>>. Non riesco a trattenere una risata. <<Mi intristisce questo attacco personale, in un momento in cui dovremmo essere tutti uniti contro un nemico che minaccia il nostro amato regno. Io ho combattuto con tutte le mie forze, così come la Comandante. Il suo valore è leggendario e non sta certo a me difenderla>>.

    Ignoro il suo commento sul nome. Vincent, Vicent, se sapesse quanto poco me ne importa... <<Chiedo perdono alle dame per questo triste teatrino. Buon appetito a tutte>>.
    Our wills and fates do so contrary run

  5. #185
    Super Moderatore L'avatar di polliciotta
    Data Registrazione
    Nov 2010
    Località
    attualmente Milano
    Messaggi
    4,238
    Inserzioni Blog
    22
    Potenza Reputazione
    16

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali

    ADAMANTYA FERALYS


    Queste vesti sono davvero comode, finalmente riesco a rinfrescarmi un pò, è da questa mattina che sogno di immergere il viso in un catino d'acqua gelida. L'incontro con Kalisi non ha dato i frutti sperati ma tutto sommato non è stato completamente da buttare, dovrò rimuginarci un pò su ma dovrei essere pronta per la prossima mossa. Adesso è il caso che mi faccia vedere dagli altri occupanti di questa regale dimora, non vorrei che mi dessero per dispersa!
    Do una voce al servetto che di solito usiamo per tutte le cose che, noi nobili, non abbiamo voglia di fare e lui si precipita subito nella mia camera, con gli occhi bassi e atteggiamento deferente, come si conviene a quelli del suo ceto.


    Gli chiedo quindi di dirmi dove si trova la principessa Esperin e, dopo aver appreso che è in sala da pranzo a banchettare con gli altri, mi dirigo immediatamente lì.


    La principessa e sir Dreth sono lì insieme a sir Urthadar e al comandante DeLagun: allora la battaglia è terminata. E sono entrambi vivi!
    "Principessa, signori. Perdonate il ritardo, posso avere l'onore di unirmi a voi per il pranzo? E i nostri valorosi combattenti cosa ci raccontano, come è andata la battaglia?"



    Spero di non aver interrotto nulla, la situazione mi sembra piuttosto tesa anche se non ne capisco il motivo, comunque non perdo altro tempo e mi accomodo al grande tavolo da pranzo imbandito.
    "Prenderò qualcosa di leggero" - dico aspettando di essere servita


    L'intervento di Theon è concordato con Mary


  6. #186
    L'avatar di mary24781
    Data Registrazione
    Apr 2009
    Località
    Bari
    Messaggi
    29,040
    Inserzioni Blog
    22
    Potenza Reputazione
    10

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali

    LUMEN RAEGHAR

    Non mi molla! Quest'essere biologicamente, credo, donna è persistente come il suo fetore di cipolla. Mi blatera di nuovo la stessa solfa di cui non mi importa nulla. Purtroppo, il vecchio sarà destinato a morire e ho molto lavoro da fare per non perdere il mio potere. Che ne può sapere questa sguattera dei Raeghar? La sua insolenza è poi leggendaria: è stato un vero peccato che Lantis non le abbia dato una bella lezione. Calma Lumen, non puoi farti prendere dall'ira: sei in una situazione pericolosa, hai bisogno di vedere, valutare, manipolare. E poi c'è il medaglione... se solo sapessi come estrarre il su antico incantesimo per l'eterna giovinezza! Continuo a sorriderle, soffoco la rabbia dentro di me come mio zio mi ha insegnato a fare nelle lezioni di diplomazia.
    "Interrogherò i suoi medici, septa, ma purtroppo vi do poche speranze: è una persuasione che faccio ogni giorno ma vanamente. Lantis ha dato ordini ben precisi e sapete quanto sappia essere... convincente... come lo è stato con voi" dico allusiva. Spero che questa piaga dell'estetica mi lasci andare al mio bel bagno al Castello: non sarà facile scrollarmi di dosso la sua puzza.

  7. #187
    L'avatar di mary24781
    Data Registrazione
    Apr 2009
    Località
    Bari
    Messaggi
    29,040
    Inserzioni Blog
    22
    Potenza Reputazione
    10

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali

    CASSANDRA DE LAGUN

    Litigano. I fragori della battaglia, il viso mefistofelico e terribile di Ryuk Leithien sono ancora impressi nella mente e loro... litigano. Me ne sfugge persino il motivo. Davanti la principessa, poi. Sir Dreth mi dà prova di tutti i suoi diciotto anni: risponde di ripicca, dando fiato a parole di cui nemmeno lui conosce il significato. La carineria finale nei miei confronti poi... come possono non vederla come un atto di ingraziarsi ipocritamente la mia simpatia? Sciocco marmocchio, se ci fossi stato tu davanti al ghigno di Leithien, davanti ai suoi denti da squalo, a quest'ora eravamo tutti ad Amaranthis a raccogliere i resti del tuo cadavere. Mi sembra che il mondo sia spaccato a metà: le mura confortevoli della Torre, in cui vige ancora un'atmosfera di corte, e il sapore ferroso del sangue che abbiamo dovuto inghiottire ad Amaranthis, là fuori. Accetto l'invito di Sir Aiden e della principessa, che invece si dimostra nobile e sensibile verso quello che abbiamo appena passato, e mi unisco al tavolo per il pasto. Sono seduta e punto con gli occhi severamente Sir Dreth. Per anzianità, mi sento in dovere di difendere quello che abbiamo fatto sul campo. Aiden... se non fosse stato per mio fratello, lui non si sarebbe ferito, le sorti della battaglia sarebbero andate diversamente... mi sento così dannatamente responsabile.
    "Leithien..." dico con un ghigno sul viso, per disprezzo a questo nome che non riesco a pronunciare serenamente. "Quando mi porterete la sua testa su un piatto d'argento, allora vi darò il permesso di insultare i vostri compagni. Ma se è soddisfazione che cercate, Sir, e non è stata solo la vostra giovine età e il vostro sangue che ribolle a parlare, il mio arco potrà darvi le risposte che cercate su come sono andate le cose ad Amaranthis".



    Sono seria, serissima, forse interrompendo l'aria di gaudio che si respirava prima. Lo fisso ancora in viso, sono stanca, ma se è una lezione che cerca, l'avrà. "Se invece non sono i guai che cercate, allora sedetevi e mangiate, cavaliere... la principessa qui presente non vorrà certo assistere ad una vostra morte così prematura" dico richiamando l'attenzione della serva. Le ordino di portare un cinghiale arrosto alla nostra tavola: ho fame, dannatamente fame.

  8. #188
    sim dio L'avatar di Maru1e1a
    Data Registrazione
    Oct 2011
    Messaggi
    8,387
    Potenza Reputazione
    29

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali


    La regina mi guarda, sembra espirare come a cercare di calmarsi....ecco brava. Abbassa il capo, biondina...ti sarebbe bastato rispondere di "si" poco prima, e ti saresti risparmiata la mia sviolinata.



    Ma non resisti proprio dal pavoneggiarti, vero?
    Proprio come ieri sera, d'altronde....hai un'ottima mimica facciale, ma al momento di pronunciare le battute giuste, ti tradisci.



    <<Interrogherò i suoi medici, septa, ma purtroppo vi do poche speranze: è una persuasione che faccio ogni giorno ma vanamente. Lantis ha dato ordini ben precisi e sapete quanto sappia essere... convincente... come lo è stato con voi>> mi dice tranquilla: ha ritrovato un' equilibrio, per sua fortuna.
    Peccato che ormai non mi imbroglia più...da come si è comportata fin'ora ho la prova che vuole qualcosa da me, e che non me la farà pagare finchè non l'avrà ottenuta.



    <<Si tratta solo di domandare cosa manca per un medicinale, Vostra Grazia, e Lantis stesso mi ha dato il permesso di farne domanda...ovviamente se non so che cambiamenti ci sono, non posso preparare composti con tale leggerezza, rischierei di peggiorare la Sua situazione.>> dico con un sopracciglio alzato.



    Le si deve spiegare ogni cosa, maledetto cervello di gallina.
    <<Comunque sia, attenderò Vostre notizie, Maestà.>> dico con un sorrido sghembo, mettendo in bella mostra i miei denti marci di cui vado particolarmente fiera.
    <<Visto che anche Voi bisognate di tornare ai Vostri impegni, non vi trattengo oltre.>> mi pongo in diagonale, il lato sinistro del mio corpo laterale al Glados che sto anche indicando col braccio, mentre con il lato destro sono ancora volta verso la regina.



    <<Dopo di Voi, Maestà.>> le dico con un inchino del capo.


  9. #189
    L'avatar di mary24781
    Data Registrazione
    Apr 2009
    Località
    Bari
    Messaggi
    29,040
    Inserzioni Blog
    22
    Potenza Reputazione
    10

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali

    *Deirdre può tornare alla Torre e deve togliere 20 punti costituzione per le ferite riportate in allenamento, che potrà far curare da uno dei suoi compagni

  10. #190
    sim dio L'avatar di scarygirl
    Data Registrazione
    May 2011
    Età
    36
    Messaggi
    5,267
    Inserzioni Blog
    95
    Potenza Reputazione
    16

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali

    Alinor Waters




    Entro velocemente nella sala da pranzo che ritrovo più affollata di come l'avevo lasciata. Rallento il passo mentre da lontano sorrido a Lady Feralys. Con l'intenzione di prendere posto accanto ad Esperin, mi dirigo verso la Lady Rossa e, passando alle spalle della sua sedia, mi chino in avanti fingendo di aggiustarmi il vestito e le sussurro: "E' un peccato non possedere il dono dell'invisibilità, vero Lady Feralys?".
    Mi raddrizzo e con un ultimo sguardo ai commensali, noto sia l'assenza della septa che una strana tensione tra i presenti. Mi scuso per il ritardo e prendo posto accanto alla principessa. Subito dopo rivolgo la mia attenzione ai due combattenti tornati dalla battaglia.
    Li fisso compiaciuta, notando che non sembrano riportare vistose ferite. Tutto fa alludere ad una nostra vittoria in campo, anche se le loro espressioni non lo danno a vedere.
    "Sono lieta di rivedervi sani e salvi..." mi blocco cercando di ricordare i loro nomi, ma non avendo avuto modo di dialogare prima con i due, non mi sovvengono. "Sono ansiosa di sapere com'è andata la battaglia, contro chi avete combattuto.." riprendo poco dopo, non riuscendo a trattenere la curiosità.


 

 
Pagina 19 di 339 PrimaPrima ... 917181920212969119 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. [Deus ex Machina GDR] Story
    Di Eclisse84 nel forum Deus ex Machina
    Risposte: 107
    Ultimo Messaggio: 12th October 2016, 18:14
  2. [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti
    Di Eclisse84 nel forum Deus ex Machina
    Risposte: 3421
    Ultimo Messaggio: 21st June 2016, 21:09
  3. [Deus ex Machina GDR] Schede Png
    Di Eclisse84 nel forum Deus ex Machina
    Risposte: 15
    Ultimo Messaggio: 12th March 2016, 20:55
  4. [Deus ex Machina GDR] Schede Pg
    Di Eclisse84 nel forum Deus ex Machina
    Risposte: 24
    Ultimo Messaggio: 28th August 2015, 13:51
  5. [Guida] La magia di Deus ex Machina
    Di Eclisse84 nel forum Deus ex Machina
    Risposte: 17
    Ultimo Messaggio: 10th June 2015, 18:11

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •