Welcome guest, is this your first visit? Click the "Create Account" button now to join.
Pagina 196 di 339 PrimaPrima ... 96146186194195196197198206246296 ... UltimaUltima
Risultati da 1,951 a 1,960 di 3385
  1. #1951
    L'avatar di mary24781
    Data Registrazione
    Apr 2009
    Località
    Bari
    Messaggi
    29,040
    Inserzioni Blog
    22
    Potenza Reputazione
    10

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali

    CASSANDRA DE LAGUN

    Prima di aprire la porta, la Lady mi fa promettere di non ridere di lei.



    Perchè mai dovrei farlo? Non sono quel tipo di persona, oltre a non essere dell'umore giusto. "Sono una persona seria, Milady, non mi diverto a deridere la gente" tuono seccata. Già, non sono mica come lei. Eppure, quando la vedo e di mostra con il capo completamente pelato, devo evocare tutto il mio sangue freddo e le mie preghiere ai Siamesi per non venir meno alla promessa! Oh Dei, ma che diavolo le è successo!



    La guardo perplessa ed entro nella sua camera... dovrei coprirmi gli occhi per come il suo cranio lucido riflette la luce delle candele! Basta ora, devo cercare di recuperare contegno.



    Allungo le mani verso di lei, evocando il potere della rigenerazione, lo stesso che ho in comune con mio fratello... come può spezzarsi mai il nostro legame? Il sangue urla, Andreus... come puoi non vedere che sono sempre tua sorella? "Ho il potere di farvi ricrescere la vostra chioma, Lady Adamantia, ma spero non la usiate per sfoggiarla con sua Maestà proprio davanti la sua fidanzata" le dico con gli occhi sottili.





    Voglio che sia serena per la battaglia che incombe, il mio potere dovrebbe accellerare la ricrescita e restituirle in breve tempo i suoi capelli.

    Difesa e Rigenerazione
    Rigenerazione - Avviene tramite tocco: Rigenera ferite di media entità ( ferite profonde non mortali, ossa rotte, danni medi da elemento )

  2. #1952
    L'avatar di mary24781
    Data Registrazione
    Apr 2009
    Località
    Bari
    Messaggi
    29,040
    Inserzioni Blog
    22
    Potenza Reputazione
    10

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali

    LANTIS RAEGHAR

    Avanzo con passo pesante all'interno della Torre. Mia sorella, la mia preziosa sorella sparita nel nulla. No, deve essere un incubo, non è possibile. Ora, la rivedrò insieme agli altri e farò fustigare questi sciocchi soldati che mi hanno messo in allarme inutilmente. Sì, sono certo andrà così. La Consigliera uccisa, il mantello di Esperin... anche Lumen la voleva morta. Perchè? Al Giudizio, mia sorella era stata magnanima persino con Taras, quindi perchè desiderare la fine di qualcuno che si è reso colpevole solo di aver scambiato delle lettere innocenti con Kalisi? L'avrei condannata alla pena capitale, ma sono stato magnanimo, ho rispettato il volere del Giudizio. Eccoli, i guerrieri della Torre, tutti presenti e tutti ordinatamente seduti. Scruto i loro volti uno per uno quando mi siedo a capotavola. La sedia accanto alla mia sinistra... è vuota. Vuota. Esperin non c'è. La osservo per qualche istante... la rabbia che mi monta dentro è sempre più forte, più veemente. Mi volto verso il Primo, verso colei che ha giurato di proteggere la famiglia reale. Che ha giurato di proteggere la Principessa. Mi alzo di scatto, sono furente, non riesco a star seduto. Batto i pugni sul tavolo, i miei occhi inquisitori sono tutti per De Lagun e il Comandante. Inizio a parlare con la voce bassa, per alzare sempre più il tono in un'iperbole di ira smodata. "Vi avevo ordinato di far sorvegliare ogni angolo di questa cazzo di Torre, vi ho consegnato altre guardie al vostro comando... ho messo a disposizione il meglio che questo esercito può fornire e voi... VOI PERMETTETE CHE LA PRINCIPESSA VENGA RAPITA SOTTO IL VOSTRO NASO!!!" tuono fissando i due cavalieri. Le mani tremano dalla rabbia, ribatto ancora i pugni e solo Raiden sa quanto vorrei distruggere ogni cosa attorno a me! Come diavolo è potuto succedere, quale vergogna è mai questa che i nemici si siano potuti intrufolare a loro piacimento e fare un atto così ignobile! Oh ma voleranno teste, questo è certo! "Maestà, noi abbiamo eseguito i vostri ordini alla lettera, la Torre è pattugliata di continuo in ogni suo anfratto... non è possibile che..." spiega la donna, il Primo, colei che sostituisce Drako. La guardo con disprezzo, non la lascio finire la sua frase, mi affaccio così la mia figura possa incombere su di lei. "Non è possibile? NON E' POSSIBILE? VEDETE FORSE MIA SORELLA QUI ACCANTO A ME? VEDETE FORSE IL VISO DI LADY ESPERIN CHE CI SORRIDE?" le urlo contro e sento la mia magia ormai fuori controllo. La mia testa esplode e rilascia la sua terrificante potenza sul Decimo Idra, imponendole un dolore lancinante, come se il suo cervello fosse schiacciato lentamente da una morsa d'acciaio. La donna non riesce a rimanere seduta, si accascia, mugugna la sua sofferenza. Chiunque altro griderebbe al cielo, ma lei è un soldato addestrato, soffre con dignità. Si tiene le tempie ma la mia stretta si fa sempre più crudele, più spietata. Finalmente riesco a sentire le sue urla, così la lascio e focalizzo la mia attenzione sul Comandante Urthadar. "Nessuno deve dormire a Dohaeris finchè mia sorella non sarà di nuovo seduta su quella sedia, accanto a me" dico cercando di frenare la mia furia. Con voce bassa, inquietante, guardando l'uomo dritto negli occhi con lo sguardo determinato, su cui è dipinta tutta la mia frustrazione e rabbia. "I villaggi oltre il Regno, quelli che giacciono lungo tutto il confine, quelli che non hanno giurato fedeltà alla corona... BRUCIATE OGNI COSA! UOMINI, DONNE, BAMBINI... NON MI IMPORTA! HANNO FINITO DI DARE SOLDATI AI NOSTRI NEMICI! CHIUDETE L'ACCESSO AL REGNO, PRESIDIATE LE DOGANE, NESSUNO DEVE ENTRARE SENZA IL MIO FOTTUTO PERMESSO! METTETE A FERRO E FUOCO OGNI VILLAGGIO E OGNI CITTA' DI DOHAERIS, CERCATE IN OGNI ANGOLO DI QUESTO CAZZO DI REGNO E DISSEMINATE IL TERRORE FINCHE' MIA SORELLA NON SARA' TORNATA A CASA, AL SUO POSTO, QUI ACCANTO A ME!" sbotto in preda all'ira più selvaggia. Questa notte Dohaeris brillerà tutta sotto i miei occhi, comprenderanno cosa significa rubare qualcosa a me, a Lantis Raeghar! Mi... mi sento quasi mancare... una debolezza improvvisa, la stessa di cui sono preda da quando è morto mio padre. Scosto il trono da dietro di me, sono sudato e agitato, probabilmente pallido in viso. Guardo Sir Aiden, attento ad ogni mio ordine. "Ritrovate mia sorella e potrete sposarla domani stesso" gli dico con la voce tornata ad un volume più consono. Mi congedo, con passo spedito mi dirigo al terrazzo. Lì mi siedo sulla panca, l'ingresso è presidiato dalle guardie. Il respiro è corto, il cuore mi sembra esplodere dal petto. Chiudo gli occhi e inspiro profondamente. Devo calmarmi, devo ritrovare il sangue freddo. Esperin... dove sei?

    Alterazione e Illusione
    Imposizione del dolore – L’incantatore si connette alla mente del nemico e crea in lui l’illusione del dolore, il corpo non subisce danni reali - (Maestro) – Genera forte dolore che pervade l’intero corpo del nemico: Difficoltà nel restare in piedi, forti tremori, nausea

  3. #1953
    L'avatar di mary24781
    Data Registrazione
    Apr 2009
    Località
    Bari
    Messaggi
    29,040
    Inserzioni Blog
    22
    Potenza Reputazione
    10

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali

    E' l'alba

  4. #1954
    sim dio L'avatar di albakiara
    Data Registrazione
    Mar 2010
    Località
    Alba
    Età
    39
    Messaggi
    5,154
    Inserzioni Blog
    3
    Potenza Reputazione
    20

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali

    Nymeria Hammerfell

    Nobili, Re, popolani o soldatini ligi al dovere, tutti gli uomini senza distinzioni di ceto o mestiere diventano malleabili dinanzi a una bella donna.


    Provocato dai miei schizzi Ser Fanon alza lo sguardo e io incateno i suoi occhi ai miei, grazie alla simbiosi percepisco il suo imbarazzo, seppur fosse già evidente nei suoi atteggiamenti, in lotta col desiderio di guardarmi: è tentato dal mio corpo, ma resiste. Per ora!


    << Di sicuro un segno…>> sospira, il suo tono è caldo e malizioso << lo state lasciando…>>. Si morde il labbro, tormentato dai desideri che cerca di sopprimere, è attratto da me, ma si sta trattenendo per amore di qualcuno... Una donna? O forse un uomo?


    Tuttavia si avvicina a me fino a sfiorarmi la gamba senza mai distogliere lo sguardo dai miei occhi << …fino a quando i Rahegar saranno sul trono, questa guerra che stiamo combattendo come parte dell’esercito reale, non permetterà al dominio dei rivoltosi di dominare Dohaeris …>>.
    Rimango immobile, mentre lui indietreggia di qualche passo << Io sono qui per il dovere che la mia famiglia e il mio casato mi impongono, sono cresciuto tra armi e battaglie e mio padre quando sono rientrato da una battaglia al confine, mi ha informato di questo conflitto che si stava consumando, ha ritenuto quindi doveroso dare il suo appoggio>> Dice che è qui per dovere, per imposizione della sua famiglia e del suo casato, ma non mi sta dicendo tutto, sento in lui altre motivazioni che non vuole rivelarmi, ma che cercherò di scoprire. Cosa mi state nascondendo, Ser?


    Il suo sguardo scorre velocemente sulle mie forme, poi si immerge in acqua e fa qualche bracciata per riemergere più distante da me <<…non vi va una nuotata? E’ una serata magnifica per un bel bagno rilassante non trovate? citando le Vostre parole ….Nymeria… Se restate troppo tempo sul bordo potreste reffreddarvi…>>.


    Come posso non accogliere il suo invito? Senza dir nulla, con movimenti lenti e femminili mi alzo in piedi e con un elegante tuffo di testa faccio qualche bracciata subacquea per riemergere molto vicina a lui <<Famiglia... Casato... Dovere... Imposizione... - dico seria sottolineando ogni parola - Spero abbiate altre ragioni per restare>> sorrido maliziosa. Forza, apritevi con me.
    Ultima modifica di albakiara; 7th August 2015 alle 22:34

  5. #1955
    sim dio L'avatar di Maru1e1a
    Data Registrazione
    Oct 2011
    Messaggi
    8,387
    Potenza Reputazione
    31

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali


    Sta albeggiando proprio in questo momento!



    Svuoto velocemente tutte le ciafrusaglie contenute nel cesto a terra, lanciandolo poco dopo sul pavimento.



    Devo mettere tutto a posto, niente va lasciato al caso...le mani mi tremano, lancio libri per aria con l'intento di accatastarli sul letto, ma volano un pò dappertutto! Cadono anche delle conserve, liquido si sparge sul pavimento, degli insetti scappano....no, no, no, NO!
    Mi chiudo la testa tra le mani, cercando di ignorare i fischi che sento....tutto uno schifo, tutto un fallimento, tutto tempo perso.



    <<Vaffanculo!>> ruggisco stanca. Mi alzo indispettita, do un calcio al tavolino vicino alla postazione alchemica ed esco dalla stanza lasciando tutto in disordine...al diavolo tutto!



    Sto percorrendo il corridoio, quando i servi chiamano urgentemente tutti in sala riunioni: ordine del re.
    Che diavolo succede ora?
    Lantis ha un diavolo per capello (e considerando quanti ne ha, c'è l'inferno nella sua testa probabilmente), ma è il motivo di tutta questa rabbia, a stupire perfino me: la principessa....rapita!
    Mi pareva che c'era più spazio senza il suo enorme culone al tavolo!
    Ma dove diavolo si trova....possibile che qualcuno sia entrato qui mentre eravamo tutti presenti, con i soldati di scorta a sorvegliare entrate e uscite?
    Stringo la mano a pugno....non va bene! E' sfuggita al MIO controllo....che giornata di merda! Che siano gli stessi che hanno rapito le teste sulle picche? Che nessuno abbia reclamato quell'atto poi?
    "Non è possibile? NON E' POSSIBILE? VEDETE FORSE MIA SORELLA QUI ACCANTO A ME? VEDETE FORSE IL VISO DI LADY ESPERIN CHE CI SORRIDE?"



    Ooohhhh, "che ci sorride", gneeeeeee! Adesso piange!
    Continua ad inveire contro il comandante e il Primo, noto quest'ultima particolarmente sofferente, mentre lo sguardo del re è concentrato proprio su di lei....che le sta facendo?
    Soffre sempre di più, si tiene la testa tra le mani: forse mi sto sbagliando, ma la curiosità è strega...
    Difesa - Esperto
    Capacità di schermare la propria mente da attacchi psichici ed illusori (si attiva automaticamente e l'incantatore che lo usa avverte un formicolio alle tempie):
    Scudo della mente - Se l’attacco arriva da un raggio di 5 metri, si possono riconoscere solo le auree
    Niente aura....e ovviamente non è charme: può essere solo imposizione del dolore. Bha, il bambinone forse si doveva sfogare su qualcuno!
    Terminati piagnistei, se ne va nell'ala ovest della torre, mentre io mi alzo di buona lena.
    <<Lady Waters, seguitemi immediatamente.>> bercio nervosa.
    Questa faccenda mi ha messo altra ansia addosso....problemi-problemi-problemi!
    Aspetterò che mi segua fin nella sua stanza, e ordinerò alle sue ancelle di controllare porta e finestre, che nessuno ci senta!
    Una volta all'interno, le domanderò con rabbia:
    <<Avete visto o parlato con lady Esperin dopo il vostro colloquio nel pomeriggio? Non è che per caso c'entra con quella faccenda? Parlate ragazzina!>>


  6. #1956
    Super Moderatore L'avatar di polliciotta
    Data Registrazione
    Nov 2010
    Località
    attualmente Milano
    Messaggi
    4,238
    Inserzioni Blog
    22
    Potenza Reputazione
    18

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali

    ADAMANTIA FERALYS

    La voce noiosa di Cassandra mi giunge ovattata da dietro la porta: la solita solfa da bacchettona, ma almeno dice che non riderà e io le credo.
    Vedo lo sguardo sorpreso e divertito del Primo quando sfoggio la mia pettinatura all'ultima moda, ma non ho bisogno di dirle altro, lei intuisce subito la mia richiesta e il suo tocco rigenerante fa immediatamente il suo dovere, anche i nervi sembrano calmarsi.
    "Ho il potere di farvi ricrescere la vostra chioma, Lady Adamantia, ma spero non la usiate per sfoggiarla con sua Maestà proprio davanti la sua fidanzata"



    Per carità divina no, la paternale no!
    "Se quella è la fidanzata di re Lantis, io sono una sacerdotessa dell'Auspex" - le rispondo con lo sguardo complice. Oh giusto, è Cassandra, non capirà la leggera allusione.
    "Qualche simpaticone qui alla Torre si è divertito a farmi questo divertentissimo scherzo poco prima di scendere in battaglia. Non so chi sia stato a versare il liquido in quella bottiglia" - prendo il contenitore di vetro e glielo piazzo in mano - "ma mi stupisco come sia tanto semplice intrufolarsi nelle camere degli alleati dei Raeghar! Dovremmo essere al sicuro qui e invece ... e se fosse stato veleno? E se fosse stato un altro sicario? La questione sicurezza dovrebbe essere presa un pò meno sottogamba, a parer mio! - avrei potuto essere già morta, accidenti, e prima di scendere in battaglia! - "Se dovessimo perdere al Sinelux potete dire grazie a questa bravata, sono profondamente turbata in questo momento! Devo già rischiare la vita contro i nemici, perchè dovrei guardarmi le spalle anche tra gli amici? Sapete darmi spiegazione valida?"




    Sono dannatamente seria adesso, non mi piace fare la figura dell'idiota nè tantomeno essere presa in giro in questo modo stupido!
    "Scoprirete chi è stato, vero Cassandra? E punirete il colpevole in maniera adeguata?" - la guardo accorata, non mi interessa come, l'importante è che soffra, a questo posso pensarci io.
    Mi tocco i capelli, finalmente! La mia adorata chioma rossa! Sembrano più morbidi e lucenti o è una mia impressione?
    "Grazie, Cassandra, ancora una volta. Adesso scusatemi, ma devo prepararmi per la battaglia e cercare di ritrovare la concentrazione"
    Un servo interrompe la nostra chiacchierata dicendoci che il re richiede la nostra presenza in sala riunioni. Ancora? Ma qualcuno si rende conto che qui qualcuno deve combattere?
    Mi tocca indossare in fretta e furia quell'orrenda e pesante armatura e seguire Cassandra. Giungiamo in sala, dopodichè alla spicciolata arrivano tutti.



    Che sta succedendo? Lantis è una maschera, le labbra contratte, gli occhi stretti: è decisamente successo qualcosa di brutto.
    Una volta che tutti si sono sistemati sulle sedie, il re prende ad urlare contro il Primo e Aiden: "Vi avevo ordinato di far sorvegliare ogni angolo di questa cazzo di Torre, vi ho consegnato altre guardie al vostro comando... ho messo a disposizione il meglio che questo esercito può fornire e voi... VOI PERMETTETE CHE LA PRINCIPESSA VENGA RAPITA SOTTO IL VOSTRO NASO!!!"




    La principessa? Rapita? Non mi ero nemmeno accorta che mancasse! Una presenza rilevante nella Torre, se nessuno ha fatto caso a nulla. Prima i miei capelli, poi questa storia, devo iniziare a temere qualcosa di peggio?
    Cassandra cerca di difendersi ma non fa che peggiorare la situazione, la vedo tenersi le tempie e soffrire in silenzio: non era meglio se te ne stavi zitta e buona, cara?
    Anche Aiden sta per avere la sua parte, in un certo senso ci godo, povero comandante! Mezzo sorriso compare sulle mie labbra, ma non ho tempo per godere delle disgrazie altrui, che Lantis spara la frase ad effetto migliore della giornata: "Ritrovate mia sorella e potrete sposarla domani stesso"
    Per poco non mi va di traverso la saliva, cosa stavi tramando comandante? Il castello di carte ti sta crollando addosso però, a quanto vedo.
    Il re va via, seguito dalla septa che richiama subito a sè il suo animaletto da compagnia: corri Alinor, fai i bisognini dove ti dice la tua padrona.
    Mi guardo intorno, noto la mia compagna di sventura e le faccio un cenno con la testa: "Cosa dite Lady Araneae, vogliamo andare? Non vorrei far preoccupare i nostri avversari. Non annoiatevi troppo in mia assenza" - quasi quasi mi ritengo fortunata a sparire da questo posto in questo momento.
    Mi alzo dalla sedia e mi dirigo verso il Glados attraversandolo, destinazione Sinelux.



    *azione di Cassandra concordata con mary24781

    Continua qui


  7. #1957
    sim dio L'avatar di DELTAG
    Data Registrazione
    Jul 2010
    Località
    ovunque ci sia la creatività
    Messaggi
    3,989
    Inserzioni Blog
    14
    Potenza Reputazione
    17

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali

    Alagos Fanon


    La fanciulla accoglie il mio gentile invito ad unirsi a me in questo rilassante bagno dal sapore…piccante a quanto sembra.
    Si alza lentamente con movenze femminili e feline dalla sua posizione ergendosi in tutta la sua statuaria bellezza senza pudore o vergogna, è una donna sicura di se, sa di possedere quel fascino che inebria e offusca i sensi di un uomo…questa volta non scosto lo sguardo anzi, seguo ogni suo movimento, mi godo ogni sua sfumatura. Come una ninfa che ha bisogno dell’acqua per vivere e respirare, si butta in acqua con un elegante tuffo di testa , poche bracciate e vedo la sua chioma leonina emergere vicino a me solleticandomi un poco, dopo arriva anche lei, il suo viso seguito dal suo corpo…la distanza è minima, posso percepire il suo respiro…
    <<Famiglia... Casato... Dovere... Imposizione... Spero abbiate altre ragioni per restare>> mi dice seria per poi rivolgermi un sorriso malizioso… invitante direi.
    << Nymeria, voi siete per me una pericolosa tentazione , avere il vostro corpo così seducente e vicino è una dolce tortura… ditemi, cosa cercate da me in questo momento? >>
    Fisso dapprima la sua bocca che sembra schiudersi dinanzi a me, poi sposto lo sguardo sui suoi occhi; occhi fieri, luminosi, limpidi e….biricchini.

    A questo punto potrei prenderle il viso tra le mani oppure alzarle il mento con pollice ed indice, senza dire niente , ricercare un bacio con prepotenza cercando le sue labbra, lasciando quindi che le mie mani scivolino fino a lambire i suoi polsi per poi voltarla delicatamente di schiena senza farle male, spingerla dolcemente facendo leva con il mio corpo contro il bordo più vicino della vasca termale, imprigionare con una mano i suoi polsi e scostare quindi con l’altra mano libera, le ciocche di capelli ricadute a lato del viso cercando il dietro del collo per poterlo baciare, mordere, per poi scendere sulle spalle e proseguire lungo la linea della sua schiena… e..sempre più giù...

    Frustrazione è quella che mi coglie in questo momento mentre la mia mano destra sfiora invece appena la sua calda schiena e io mi avvicino pericolosamente alle sua labbra soffermandomi sulla soglia. Questa donna seppur molto bella ed affascinante non è colei che vorrei stringere davvero tra le braccia, colei con cui davvero vorrei perdere il controllo di me fino ad annullare i miei sensi…solo gli Siamesi sanno quanto vorrei che la Nostra situazione non sia così complicata…
    << …se è piacere quello che cercate, non posso non negarvelo mia signora, sono pur sempre un uomo e, per tal disgrazia sono soggetto a desideri talvolta innaspettati… in quanto a praticità credo che siamo piuttosto simili …oppure, ho inteso male le Vostre parole di poco fa?>>
    Lascio che la mia carezza si faccia più impetuosa decisa e, cerco di stringerla un po’ spingendola verso di me, cercando il contatto con il suo corpo, non sarà solo il mio addome ciò che sentirà se asseconderà il mio movimento, il desiderio è ben visibile…
    << ..non chiedetemi ne aspettatevi però la mia fedeltà e il mio cuore, quello appartiene già ad un 'altra... accetterete comunque la mia proposta?>>
    Chiedo con fare suadente e morbido, voglio essere sincero con lei, se vorrà assecondare comunque il mio istinto la seguirò con piacere ma tutto inizierà e finirà qui per il momento, non voglio illuderla, ancora non so cosa mi riserverà il futuro, non nego nulla ma per ora il mio cuore è occupato:
    Se accetterà la mia proposta indecente sarò dapprima angelo; sfiorerò appena le sue labbra aspettando un suo consenso più fisico, sarò al contempo dolce amaro come il miele e poi mi trasformerò in demone peccaminoso; graffierò la sua pelle d’ebano bruciando come fossi lava incandescente e mi abbandonerò ai piaceri che solo il peccato della lussuria saprà donarmi inebriandomi delle sensazioni che ne scaturiranno compiacendo e assecondando anche i desideri della mia provocante amante…
    Ultima modifica di DELTAG; 22nd July 2015 alle 23:47

  8. #1958
    sim dio L'avatar di scarygirl
    Data Registrazione
    May 2011
    Età
    39
    Messaggi
    5,267
    Inserzioni Blog
    95
    Potenza Reputazione
    19

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali

    Alinor Waters



    Il mio sonno viene disturbato nel cuore della notte da un sonoro urlo. Seguono imprecazioni e porte che sbattono. La Feralys dev'essersi lavata (o meglio dire levata) i capelli.
    Stringo a me il cuscino affondandoci dentro la faccia per soffocare una grassa risata. Quanto mi piacerebbe vederla!
    Con un sorriso stampato in viso, mi riaddormento, ma per poco. Le mie ancelle irrompono nelle mie stanze, tirandomi praticamente giù dal letto. Re Lantis esige la presenza di tutti in sala riunioni. Sembra importante...cosa sarà successo? Sbuffo, ma la curiosità mi spinge a cambiarmi rapidamente e a raggiungere la sala.



    E' qui che vengo a sapere di Esperin. Sembra sparita...nel nulla. Forse è stata rapita.
    Sgrano gli occhi, incredula. Chi...chi può essere stato? E come mai nessuno si è accorto di nulla?



    Stanotte io, Vicent e Nymeria eravamo affianco al Glados e nessuno è arrivat...-mi blocco- ...a parte quel tizio che cercava la Feralys...Che sia stato lui? Che sia stato un diversivo? ...Indossava quei colori...non ha molto senso..
    Lantis è furibondo e scaglia la sua ira contro il Primo che, sofferente si accascia a terra, urlando dal dolore. Sono impietrita, non l'ho mai visto così.



    E la situazione non migliora dopo le sue ultime parole, le parole di un mostro, rivolte stavolta al Capitano: "I villaggi oltre il Regno, quelli che giacciono lungo tutto il confine, quelli che non hanno giurato fedeltà alla corona... BRUCIATE OGNI COSA! UOMINI, DONNE, BAMBINI... NON MI IMPORTA! HANNO FINITO DI DARE SOLDATI AI NOSTRI NEMICI! CHIUDETE L'ACCESSO AL REGNO, PRESIDIATE LE DOGANE, NESSUNO DEVE ENTRARE SENZA IL MIO FOTTUTO PERMESSO! METTETE A FERRO E FUOCO OGNI VILLAGGIO E OGNI CITTA' DI DOHAERIS, CERCATE IN OGNI ANGOLO DI QUESTO CAZZO DI REGNO E DISSEMINATE IL TERRORE FINCHE' MIA SORELLA NON SARA' TORNATA A CASA, AL SUO POSTO, QUI ACCANTO A ME!"



    Continuo ad essere basita anche quando dopo quello che sembra un mancamento, conclude con lo sguardo sempre fisso su Aiden: "Ritrovate mia sorella e potrete sposarla domani stesso" per poi lasciare la sala.



    Coosa?? Lantis vuole dare in sposa la sorella al Capitano?...Prima un Leithien, ora un Urthadar..sicuramente è meglio il secondo, ma...che sia scappata per questo? Sì, lo si è visto passare del tempo con Lumen e la Feralys, questo è vero, ma questo non lo pone certamente al livello di quelle due megere, per quanto ne so. Indubbiamente però, mi viene spontaneo chiedermi come avrà fatto a diventare il nuovo pretendente alla mano di Esperin...
    La prima cosa che mi sento di fare è comunque quella di infondere calma e tranquillità al Primo. Mi connetto con il mio essere, l'essenza della mia magia bianca per espanderla per tutto il mio corpo e oltre e riversarla alla fine su Cassandra alla quale chiederò se si sente meglio, aiutandola a rialzarsi, se vorrà.
    Sono ancora turbata. Penso ad Esperin, a Cassandra che di certo non meritava questo trattamento, qualsiasi cosa le abbia fatto, alle ultime parole di Lantis.
    Un'altra voce mi fa tornare con i piedi per terra.
    <<Lady Waters, seguitemi immediatamente.>> esclama nervosa la septa. Dopo aver affidato Cassandra alle cure del Capitano, la seguo spedita, raggiungendola nelle mie stanze.



    Ordina alle mie ancelle di sorvegliare porta e finestre, chiedendomi poi, rabbiosa: <<Avete visto o parlato con lady Esperin dopo il vostro colloquio nel pomeriggio? Non è che per caso c'entra con quella faccenda? Parlate ragazzina!>>.
    Scuoto la testa, decisa. "Non l'ho più vista. E dubito che c'entri quella faccenda. Esperin era già al corrente sull'identità della nuova Regina..." le rispondo.



    Aveva ritrovato forza di volontà e speranza dopo le mie parole...non può essere scappata per questo...non ora, non avrebbe senso. Mi spiace pensarlo, ma la via del rapimento, per ora, rimane quella più sensata. O almeno che non sia scomparsa come...come lei.
    Fisso negli occhi la septa e mentre mi massacro le dita, nervosa, riprendo: "C'è un modo per contattarla? Per ritrovare lei... insieme a qualcun'altro...".
    <<E' semplicissimo, mi pare ovvio: basta andare dai Saggi, mi stupisce che non lo sappiate.>> bercia l'anziana donna.
    <<E se....se io -o qualcun'altro- ci avesse già provato? Come si fa?>> incalzo, avvicinandomi di poco a lei.
    <<..............chi state cercando oltre ad Esperin?>> mi chiede quindi assottigliando lo sguardo.
    Sono titubante, ma devo dirglielo, non ho altra scelta. E' l'unica in questa Torre che può aiutarmi a ritrovarle entrambe. <<Ho...ho parlato con Esperin. Abbiamo rimembrato quando all'epoca...insomma, Lantis amava un'altra donna, Reneè.>> le rivelo quindi.
    La septa appare subito sconcertata e stranamente resta in silenzio.
    <<Rifiutò Lumen per lei, è storia risaputa!>> continuo imperterrita.
    <<Oh Raiden....ho già capito cosa passa per la vostra testolina marcia...>> mi fa, roteando gli occhi.
    Storco la bocca, ma sono curiosa di sapere se può fare qualcosa, per Reneè e ovviamente per Esperin. <<Ve lo avevo confidato...è vero, non facevo i salti di gioia nel diventare Regina, ma almeno sapevo di togliere il posto a quell'arpia di una Leithien! Ora non posso più farlo, non in prima persona, ma forse, quella donna...>> rappresenta una speranza.


    Aura di luce: I maghi prendono vita dalla luce e per tale motivo vi hanno forte affinità. Questa caratteristica è associata alla positività ed al bene, ma non sono rari i casi in cui viene adoperata per scopi bassi, il tutto dipende dall’indole del mago. La loro presenza suscita di per sé una certa calma, ma sono in grado di amplificarla per sortire diversi effetti che cambiano a seconda del grado:
    - Esperto – Si avverte un profondo stato di rilassatezza e ci si sente propensi positivamente verso lui.

    N.B Le risposte di Deirdre sono concordate con Maru.
    Ultima modifica di scarygirl; 1st August 2015 alle 13:25


  9. #1959
    Master caotico L'avatar di SimsKingdom
    Data Registrazione
    Sep 2012
    Località
    Sandover, Gaearmir, Vygrid ♥
    Età
    28
    Messaggi
    3,074
    Potenza Reputazione
    15

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali

    Nikah Demonar

    Il sole che albeggia mi fa pizzicare il naso. Mi volto appena dall’altro lato quando il cinguettio strano di un uccello non mi fa sbuffare. Mi sveglio sbadigliando rumorosamente e stropicciando gli occhi. Guardo Vicent ancora addormentato al suo posto. Ha tenuto fede alla promessa. Bene. Lascio svanire la mia arma in una nuvola di fumo bianco che si disperde per la stanza e guardo fuori. Il cinguettio di quell’uccellaccio mi fa voltare nuovamente. Piccolo esserino iridescente, dal piumaggio azzurro e le ali viola mi guarda saltellando sul letto fissandomi sfacciato con i suoi occhietti gialli. Provo a scacciarlo muovendo una mano e agitando il cuscino. Ma l’uccello comincia a svolazzare per la camera, posandosi sulla testa del mio compagno di stanza. Mi muovo appena per afferrarlo prima che possa fare altro, ma l’animale riprende a volare posandosi poi sulla mia testa e cominciando a raspare. Maledetto volatile! I MIEI CAPELLI! Alzo appena le spalle sollevando le braccia e non appena l’uccello si accomoda sulla mia testa. Scatto afferrandolo per i fianchi prima che possa svolazzare nuovamente. Lo odio. L’animale si dibatte nella mia stretta agitando le zampe e la coda blu. Stringo sempre più fin quando i miei occhi si posano su un biglietto legato alla zampa del volatile. Osservo meglio il simbolo sulla lettera e con orrore sgrano gli occhi constatando che è un albero in fiamme. Il simbolo della mia famiglia. Lo sapevo, questo è il primo e ultimo avviso di papà… deglutisco con forza e afferro la missiva lasciando libero l’uccello, non prima di avergli rubato una penna dalla coda. Tutto sommato era carino. Apro il sigillo in ceralacca grigia e lentamente passo i miei occhi sulla calligrafia di mio padre

    Figlio,
    Nonostante i tuoi riprovevoli comportamenti durante la cerimonia dell’incoronazione, che non mancheremo di correggere al tuo rientro, ti informo che qualcuno si è intrufolato nel castello per ordine dei moscerini che continuano a farci battaglia per i nostri territori, i Fanon. Ho notato uno di loro alla cerimonia, e i suoi sguardi di sfida non sono passati inosservati nemmeno al resto della nostra famiglia lì presente. Una spia si è introdotta nel castello sotto mentite spoglie al solo scopo di passare informazioni riguardanti il casato. Tutta la servitù è stata “interrogata” e alla fine il colpevole è uscito fuori. Ha rivelato altre informazioni riguardo quelli schifosi. Ho saputo che il figlio di Lord Fanon, Alagos, è presente alla torre. Occupatene tu.
    L’onore dei Demonar risplenda alto su Vygrid. Sempre.
    Lord Astor Demonar
    Inghiotto un groppone di saliva rileggendo le prime parole della lettera. Tremo al solo pensiero di cosa potrebbe farmi, di cosa potrebbe scatenare su di me e in uno scatto, lascio cadere la lettera sul letto pronto a incenerirla… alzo un braccio ma un rumore al mio fianco mi fa voltare. Vicent… voglio credere che ciò che penso sia vero… deve esserlo. Prendo la lettera stringendola tra le mani e mi alzo di scatto dal letto avvicinandomi a lui e scuotendolo con forza «Vicent! Svegliatevi dannazione!» lo spingo sempre più forte, quasi fino a farlo cadere dall’altro lato, il ragazzo apre gli occhi di scatto piombando però dall’altro lato col sedere in un tonfo che somiglia a quello di sacco pieno di sabbia. Scoppio a ridere quando l’uomo si rialza squadrandomi da capo a piedi e facendomi il saluto militare «sono in piedi. Sveglio. Agli ordini!» solo quando mi parla mi ricordo di essere totalmente nudo. Oh Raiden, non adesso… cioè, mai! Afferro velocemente il lenzuolo legandomelo alla vita e cercando di formulare un pensiero logico con cui dirgli quello che ho letto. «Quel coso… il Fanon… va eliminato da questa terra!» biascico senza capire davvero quello che sto dicendo, mi gratto la testa visibilmente confuso. Vicent chiude per un attimo gli occhi respirando profondamente prima di riaprirli e aggiungere «… è un altro incubo, vero?» eh? Ma che gli prende ora? Possibile che sia ancora intontito dal sonno, e quanto diamine deve dormire? Veloce gli spalmo la lettera sulla faccia «leggete!» prima di lasciarla e allontanarmi per sedermi sul letto. Il mio ginocchio non la smette di muoversi su e giù, frenetico a causa del nervoso e del terrore che mi attanaglia il petto. Vedo Vicent assottigliare lo sguardo un paio di volte leggendo la lettera. Poi la gira scrutando il sigillo di ceralacca, sbuffo «è autentica… l’uccello con la quale è arrivata, faceva parte della “collezione” di mio zio Kirat…» l’uomo pare convincersi e dopo qualche secondo di titubanza, si avvicina a una candela dando fuoco alla lettera ringhiando al pari di un cane rabbioso «quell'elfo... Aveva la puzza sotto il naso sin dall'inizio!», mi si avvicina e io alzo lo sguardo sul suo volto, è troppo alto! «Ma è un alleato, ha giurato fedeltà ai Raeghar e, apparentemente, lotta per la nostra stessa causa. Non puoi eliminarlo...» eh? Ma ha letto bene? Quegli idioti non aspettano altro che uno di noi abbassi la guardia per farci fuori uno ad uno. Il suo volto assume un’espressione più seria, quasi rabbiosa «non puoi ucciderlo, Gildas!» non lo guardo più in volto e osservo il diadema e i giochi di luce che emette la pietra una volta colpita dalla luce del sole. D’un tratto un servo visibilmente terrorizzato, irrompe nella stanza informandoci della presenza del Re alla torre e della convocazione immediata. Vicent si allontana andando a vestirsi non prima di avermi rivolto un frettoloso «ne parliamo dopo...» mi alzo dal letto in silenzio e chiamo un servo per il solito cambio dell’acqua. Oggi voglio dare sfregio a quell’essere inutile, sarò il suo tormento. Apro il cassetto prendendo tra i vari abiti quello con i colori del mio casato e comincio a colorare i capelli dopo aver rimosso il vecchio colore. Vedo Vicent osservare la nuova maschera prima di parlare «Gildas...? Ecco ricordi la tua maschera? Quella che avevi ieri?» quella che ho dato alla principessa… le ho fatto capire che poteva farne ciò che voleva. Lo guardo appena, annuendo col capo «Esperin l'ha bruciata, e con le ceneri ha fatto questa collana dicendo di consegnartela e che "avresti capito"» guardo il ciondolo rosso, la cenere si muove appena al suo interno. “Avresti capito”. Sì, io so cosa devo fare ora. Ed è tutto merito di quella donna. Afferro la collana quasi strappandola dalla sua mano per la felicità e la stringo al petto rivolgendogli un sorriso sincero. «Grazie… a… a entrambi…». La indosso e in fretta termino i preparativi avviandomi insieme al soldato verso la sala. Qui trovo il re visibilmente alterato mentre parla con il Primo… la… principessa… scomparsa. Sgrano gli occhi per la sorpresa e stringo il ciondolo nella mia mano. No. Non può essere. Il sovrano dà ordine di radere al suolo i villaggi limitrofi e mettendo a ferro e fuoco ogni città del regno pur di trovarla. Dopo aver promesso in sposa la principessa al comandante, il re si congeda furente ancor più di prima lasciando il Primo agonizzante sul pavimento. Lascio anche io la sala, a testa bassa rigirandomi il ciondolo tra le mani… la principessa… anche lei… alla fine anche lei mi ha abbandonato. È stato tutto un bel sogno, ho davvero sperato di ricevere un aiuto da lei… e invece… se n’è andata come tutti gli altri. Senza rendermene conto, mi ritrovo così in armeria. Sento le risate di Nikah alte nella mia testa, il dolore si intensifica e io mi inginocchio tra gli spasmi della schiena. Stringo i denti mentre sul mio volto appare un sorriso irrisorio «ihihihih» sento Gildas, singhiozzare e urlare il nome della donna mentre io scoppio in una fragorosa risata «hai visto Gildas? La tua adorata principessa ti ha abbandonato alla fine… che fate adesso? Aspettate tu e Nikah che anche Vicentino se ne vada senza dirti nulla? Dai…»


    *Azioni di Vicent concordate con Damnedgirl



  10. #1960
    sim dio L'avatar di Maru1e1a
    Data Registrazione
    Oct 2011
    Messaggi
    8,387
    Potenza Reputazione
    31

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali


    Idiozie! Le mie orecchie ascoltano solo idiozie! Almeno ho avuto la conferma su Lumen, che sarà la nuova regina...ma questo che cazzo c'entra con lady Esperin? Non trovo un cazzo di nesso! Troppe cose....troppe cose che mi sfuggono dalle mani!



    Che cosa spera di fare trovando quel fantomatico fantasma di Lantis.....Renee? Che cavolo di nome è Renee?
    <<Ve lo avevo confidato...è vero, non facevo i salti di gioia nel diventare Regina, ma almeno sapevo di togliere il posto a quell'arpia di una Leithien! Ora non posso più farlo, non in prima persona, ma forse, quella donna...>> mi dice velocemente, credo stia andando nel panico cominciando a stragionare...



    <<Ora basta, silenzio! Dimenticatevi immediatamente di lei, abbiamo un problema LEGGERMENTE più pressante!>>



    <<Voglio solo fare qualcosa, io almeno sto proponendo!>>
    <<Non serve a niente proporre idee stupide! Lantis l'ha già cercata per mari e monti, non c'è nulla che non abbia provato. Se non ce l'ha fatta lui, non vedo cosa potete fare voi, o cosa posso fare io! Ne quella tizia, ne lady Esperin.>> le urlo in faccia.



    Si torce le mani nervosa, cammina avanti e indietro: la fermo per gli avambracci scuotendola:
    <<Ora basta! Ascoltatemi attentamente, non lo ripeterò più! Lantis ha cercato quella donna per ogni dove, se i Saggi non hanno risposto, e loro non si intromettono MAI, un motivo ci deve essere...idem per lady Esperin! Quindi abbandonate immediatamente queste stolte idee, prima di cacciarvi in qualche guaio serio!>>
    Si scosta, indispettita, credo mi mangerebbe viva se non le facessi tanto ribrezzo:
    <<Ah è così? Tutto qui? Dalla "Grande Strega dell'Ovest" è questo quello che devo aspettarmi?>>



    La testa mi scoppia, le mani cominciano a sudarmi...forse posso asciugarmi il sudore riempiendo di ceffoni questa stronzetta!
    <<Perchè non cercate di pensare razionalmente, così non otterrete nulla! Avete sentito Lantis? Sir Urthadar l'aveva chiesta in sposa! Che ne è stato del fidanzamento con Ryuk, è già saltato? La principessa non ne sapeva niente?>> domando digrignando i denti.

    Nb: dialoghi e azioni di Alinor concordati con scarygirl


 

 

Discussioni Simili

  1. [Deus ex Machina GDR] Story
    Di Eclisse84 nel forum Deus ex Machina
    Risposte: 107
    Ultimo Messaggio: 12th October 2016, 17:14
  2. [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti
    Di Eclisse84 nel forum Deus ex Machina
    Risposte: 3421
    Ultimo Messaggio: 21st June 2016, 20:09
  3. [Deus ex Machina GDR] Schede Png
    Di Eclisse84 nel forum Deus ex Machina
    Risposte: 15
    Ultimo Messaggio: 12th March 2016, 19:55
  4. [Deus ex Machina GDR] Schede Pg
    Di Eclisse84 nel forum Deus ex Machina
    Risposte: 24
    Ultimo Messaggio: 28th August 2015, 12:51
  5. [Guida] La magia di Deus ex Machina
    Di Eclisse84 nel forum Deus ex Machina
    Risposte: 17
    Ultimo Messaggio: 10th June 2015, 17:11

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •