Welcome guest, is this your first visit? Click the "Create Account" button now to join.
Pagina 214 di 339 PrimaPrima ... 114164204212213214215216224264314 ... UltimaUltima
Risultati da 2,131 a 2,140 di 3385
  1. #2131
    sim dio L'avatar di DELTAG
    Data Registrazione
    Jul 2010
    Località
    ovunque ci sia la creatività
    Messaggi
    3,989
    Inserzioni Blog
    14
    Potenza Reputazione
    17

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali

    Alagos Fanon


    La mia rabbia è spinta all’eccesso dal dolore, il bruciore persistente che infiamma le mie carni, mentre i sussulti si sprecano. Ho praticamente quasi tutto il torace bruciato e bolle sparse ovunque, mentre il mio odio verso il giullare cresce. Cresce non solo per il suo casato, ma anche perché di fatto sono inerme davanti a lui, la mia freccia è andata a segno ma avrebbe potuto benissimo schivarla vista la sua agilità, le cose sono due: o è masochista e gli piace soffrire, oppure non pensava che una freccia leggera e veloce della mia balestra potesse far male. Lo sento urlare, mentre una frase seppellita nella memoria torna a riaffiorare…

    “…la punta sottili e affilata di una freccia se ben calibrata, può far male più di una spada. La ferita è minima rispetto ad un taglio, ma è più letale se l’arciere sa colpire bene il suo bersaglio”
    Questo è quello che mi disse il mio maestro quando mi allenava le prime volte cercando di farmi prendere confidenza con la mia arma. Arma donatami da mio padre quando sono nato.

    Le sue urla proseguono mentre cerca di estrarre la mia freccia, vorrei ridere, ghignare, guardarlo in faccia e dirgli trionfante che l’ho battuto, che ho vinto, ma non lo farò, perché non è così, di me si può dire tutto ma non che non sia sincero. Riconosco i miei limiti. Mi asciugo un rivolo di sudore misto ad acqua dalla fronte mentre il dolore non si attenua. Lui è più forte di me. Più abile di me, non riuscirò mai a batterlo, come non riuscirei a battere nessuno qui alla torre, ne sono consapevole eppure ho scelto di combattere per loro e quindi…sarà il caso che mi dia da fare.
    L’acqua che bagna il mio corpo non aiuta di certo le mie ferite, schifoso Demonar…il tuo fuoco ha proprio colpito in profondità vero? Noto che dal foro sullo stomaco del pagliaccio, fuoriesce del sangue, come anche dalla sua bocca, ma questo non ferma la sua furia anzi, la alimenta. Lo vedo scattare velocemente in acqua raggiungendomi , prendendomi alla gola e stringendo fortemente mentre nella sua mano fa bella mostra di se la mia stessa freccia macchiata del suo sangue…che schifo… un ghigno malefico si forma sul suo volto. Cerca di colpirmi all’occhio, con le poche forze che mi restano, riassorbo la mia freccia dalla sua lurida mano mentre un forte ed energico colpo a vuoto è quello che mi colpisce sull’occhio sinistro, un rivolo cremisi scende ad offuscarmi la vista..sangue…mi sa che ci ho rimesso un sopracciglio… Come se un qualcosa in lui lo stesse al momento tenendo occupato, con le mani libere cerco di forzare sulle sue per liberare la gola per poi accasciarmi in acqua annaspando per restare a galla.
    L’acqua scivola nei miei polmoni occludendoli ancor di più. Riemergo a fatica in cerca di aria mentre lui se ne esce dalla vasca raccogliendo l’asciugamano e avvolgendoselo attorno alla vita. «non vi uccido solo per un motivo, Sir Fanon…» mi da le spalle mentre getta nuovamente in questa odiosa acqua macchiata del nostro sangue e dei suoi colori, i miei vestiti, lo vedo recuperare i suoi e un altro asciugamano «ho fatto una promessa!»
    Un sorriso sarcastico è quello che prende forma sul mio viso affaticato e stanco:

    << …E che genere di promessa è quella di risparmiare la vita ad un Fanon ? Un vostro nemico?>>
    Chiedo mentre mi sento molto debole ei miei sensi faticano a rispondere, non so perché gli chiedo questo, forse avrebbe davvero fatto bene ad uccidermi, in fondo ha avuto più di un’occasione:
    <<Il vostro gesto ha risparmiato la mia vita certo, ma mi ha macchiato di disonore, ed ora la cosa che più brucia è avere un debito nei Vostri confronti. Io comunque vi ringrazio ma…ditemi…Perchè non avete schivato la mia freccia? >>
    Mi rivolgo a lui con un filo di voce, non serve urlare, l’eco delle terme è un buon conduttore. Gli occhi intanto mi si chiudono e si riaprono sempre con più fatica, la vista è annebbiata, il bruciore quasi non lo sento da tanto che si è fuso con il mio corpo…cerco di resistere, di recuperare i miei abiti bagnati ed uscire dalla vasca. Quando riesco a farlo, mi accascio a terra cercando nel freddo pavimento un minimo di conforto…
    Ultima modifica di DELTAG; 7th August 2015 alle 17:01

  2. #2132
    sim dio L'avatar di Maru1e1a
    Data Registrazione
    Oct 2011
    Messaggi
    8,387
    Potenza Reputazione
    31

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali


    Mentre cammino per il corridoio, fermo Agatha, ordinandole di farmi portare la bacinella con l'acqua e dei sali, più un limone per il bagno, tutto nella mia stanza.
    Arrivo finalmente in camera mia: prima di qualsiasi altra cosa, mi risiedo sul letto.



    Nonostante le cure di sir Dreth, mi sento ancora spossata, purtroppo rimarginare ferite non significa ridare anche energie, e io ne ho perse molte, oggi.
    Come prima cosa, apro la cesta, prendendo le mie pozioni: bevo i tre ricostituenti con calma, assaporandone i disgustosi sapori....schifosi come piace a me!



    Quando ho terminato, sento già un minimo di stabilità tornare nel mio corpo.
    Una serva bussa portandomi il necessario per il bagno, così le lascio sistemare il tutto.



    Rimasta nuovamente sola, mi sfilo via il saio gettandolo in un angolo, per poi immergermi finalmente in acqua.
    Mi lascio andare ad un sospiro liberatorio, rilassando le membra: guardo l'Anatema appeso al mio collo, lo prendo tra le mani osservandolo con sguardo vuoto, perso nelle sue solite elucubrazioni.
    <<Fino alla morte...>> sussurro impercettibilmente.



    Prendo i limoni, li spremo nell'acqua, dopodichè comincio a strofinare con energia su ogni centimetro di pelle, finchè ogni strato d'epidermide morta non sarà cascato.



  3. #2133
    sim dio L'avatar di albakiara
    Data Registrazione
    Mar 2010
    Località
    Alba
    Età
    39
    Messaggi
    5,154
    Inserzioni Blog
    3
    Potenza Reputazione
    20

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali

    Nymeria Hammerfell

    <<Calmati>> mi dice il comandante dopo avermi poggiato le mani incantate con la magia rigenerativa, finalmente l'udito è tornato quello di prima, cosa essenziale per noi elfi <<E conserva questa rabbia. Può essere tanto pericolosa quanto la tua falce>> la sua voce è inespressiva, non vi colgo particolari sfumature.



    <<Ci proverò>> dico poco convinta, ma questo non è il momento di sfogarsi e lui non è la persona adatta.


    Rimango immobile mentre si occupa delle altre ferite, compresa quella all'inguine e noto la differenza che c'è tra lui e Ser Vicent: il comandante non ha neppure fatto la finta di cercare il mio consenso per toccare punti così delicati. Non mi scompongo minimamente, anzi lo guardo intensamente, e quando, terminate le cure, si allontana lo rassicuro



    <<Va molto meglio, grazie.>>.


    Provo ad alzarmi ma la testa gira ancora per il troppo sangue perso quindi torno ad appoggiarmi al muro quando entra ser Vicent mostrando un foglio al comandante <<Comandante. Vi è familiare?>>
    Vi è familiare? Chi, cosa? Sono curiosa di sapere di cosa si tratta dato che dalla mia posizione non vedo nulla, quindi, senza che lui se ne accorga connetto la mia mente con Ser Aiden per cercare di cogliere tutte le emozioni e sensazioni provate nel vedere il foglio.


    Magari è qualcosa di molto interessante o legato alla scomparsa della principessa.

    Potere di razza: simbiosi
    Gli elfi nascono dalla natura e con essa hanno forte affinità, sono in grado di comunicare con la flora e la fauna nel linguaggio antico della madre terra: i fiori, le rocce, le creature, ecc
    I maghi e gli stregoni sono loro stessi frutto della natura, la luce e l’ombra fanno parte del Tutto, quindi gli elfi sono in grado di connettersi anche alle loro menti, riescono dunque a percepire ed infondere, a loro volta, le proprie emozioni. Gli effetti sono diversi a seconda del grado:
    Esperto- Avverte le sensazioni ed emozioni altrui ed è in grado di manipolarle, infondendo le proprie. Quindi se l’elfo è in uno stato di calma e la persona con la quale si rapporta è colmo di ira, ritrovandosi sotto l’effetto della simbiosi, anch’egli si calmerà. (ciò vale per tutti gli stati umorali)
    Ultima modifica di albakiara; 12th August 2015 alle 12:16

  4. #2134
    sim dio L'avatar di Maru1e1a
    Data Registrazione
    Oct 2011
    Messaggi
    8,387
    Potenza Reputazione
    31

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali


    Riapro gli occhi, rendendomi conto di essermi lasciata cullare troppo dall'acqua e aver chiuso gli occhi fin quasi ad appisolarmi!



    Esco piano dalla vasca, rabbrividendo di freddo: estraggo un saio identico al precedente dall'armadio, infilandomelo.
    Mi stiracchio leggermente, pronta ad uscire dalla camera.



    Raggiungo la sala da pranzo, e senza badare a Lady De Lagun ordino che mi venga servita la cena...non ho voglia di parlare con nessuno.



    Theon mi porta del prosciutto inumidito nel miele, così mi siedo rendendomi conto della fame da lupo che ho!



    Dopo aver controllato che è tutto esente da veleno, mangio con ingordigia....a tratti mi affogo, ma poco mi importa!
    Il vino è leggermente fruttato, si sposa benissimo con questa cena alla quale, con un sonoro ruttone, dichiaro la fine e tutto il mio apprezzamento!
    Faccio scricchiolare il collo a destra e sinistra, sentendomi decisamente meglio...decido di uscire un poco fuori in giardino, magari fumerò un altro pò delle mie erbe!



    Al di la delle due guerriere che mancano alla Torre, devo dire che siamo in pochi...la mancanza del culo grasso della principessa che occupava tutto lo spazio comincia a sentirsi!


  5. #2135
    Mod cangiante L'avatar di Pey'j
    Data Registrazione
    Jun 2010
    Località
    Milano
    Età
    28
    Messaggi
    14,974
    Potenza Reputazione
    10

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali

    Aiden Urthadar

    Nymeria mi assicura che si sente molto meglio e le rispondo annuendo, fin troppo stremato dalla seconda Rigenerazione per poter parlare.


    Faccio respiri profondi, tentando comunque di mascherare la mia stanchezza, e mi alzo in piedi per andarmene quando in armeria piomba Vicent con in mano un foglio di carta, probabilmente uno dei suoi ritratti.


    <<Comandante>>, esordisce il soldato, <<Vi è familiare?>>. Mi volto verso di lui e osservo il disegno: complice la stanchezza ci metto qualche secondo a mettere a fuoco la figura ritratta, ma quando ci riesco... stento a credere ai miei occhi.


    <<Rose?>>, sussurro incredulo, sbattendo velocemente le palpebre come per convincermi che quello che sto vedendo è reale. La donna ritratta è giovane, con un viso dolce e i tratti abbastanza semplici, e le orecchie a punta... le orecchie a punta. Rose era una maga, come tutti i Vanya, e non aveva le orecchie a punta. <<Elen>>, affermo stavolta deciso, incapace però di staccare gli occhi dal foglio di carta. La somiglianza con sua madre è... impressionante, a dir poco impressionante.


    Sembra che l'unico tratto genetico lasciatogli dal padre siano le orecchie a punta, e forse il viso un poco più allungato. Ma per quanto riguarda il resto... sono due gocce d'acqua. Se non avessi la certezza che Rose sia morta, penserei che è lei che ha deciso di seguire Kalisi, e non la figlia. <<Assomiglia molto alla madre>>, aggiungo, per tentare di giustificare a Vicent la mia reazione.


    <<E non rievoca bei ricordi>>. Lui penserà a ciò che gli ho raccontato riguardo ad Elen e al suo fantomatico assassinio di mia madre, ma in realtà... i ricordi che ho di Rose sono di tutt'altro genere.
    Our wills and fates do so contrary run

  6. #2136
    sim dio L'avatar di Maru1e1a
    Data Registrazione
    Oct 2011
    Messaggi
    8,387
    Potenza Reputazione
    31

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali


    Rimugino sugli ultimi avvenimenti della giornata mentre con calma mi siedo alla panchina fuori in giardino, accendendomi poi la pipa.
    Le indagini sono state inconcludenti, a parte il fatto che...potrebbe essersene andata davvero da sola.
    Sogghigno malinconica...non sarebbe la prima Raeghar a scappare via dalla sua prigione dorata....

    Anno CCXXX d.D., II mese del Sole, III giorno di Saturno
    Est di Dohaeris, Piana dell'Oro



    <<Esattamente in quale preciso istante quest’idea ti è sembrata vagamente buona?>>
    <<Io guarderei il risultato!>>



    <<Oh, una torre completamente distrutta, ottimo lavoro mio Signore!>>
    <<…una torre distrutta, MA il Castello conquistato!>>



    <<Castello conquistato con un quarto del nostro esercito maciullato! E’ come se avessimo perso!>>
    <<Possiamo tornare a parlare del castello che abbiamo conquistato?>>



    <<NO! E che cazzo ci fa quella nella MIA tenda a mangiarsi la MIA cena?!?! Non sono manco sicuro sia una donna!>>
    <<*BUUUURP!* Hey!>>



    Oh, loro litigavano e nessuno guardava la cena, era chiaramente un invito a farmi intrufolare!
    Discutono da ore sulla conclusione della battaglia, quante ciarle inutili, non capisco come fa Grifis a riuscire ancora a ridergli in faccia, io gli avrei già succhiato via gli occhi.
    Uiben Dreth mi guarda schifato, forse gli è arrivata anche la colazione di cipolle di stamane oltre che alla cena….magari ora gli casca il mento!
    Scuote il capo lentamente voltando le spalle a me e Grifis e….
    <<Ma certo, affidiamo tutto alla strega….si….in fondo ha solo distrutto una torre secolare, cosa sarà mai….>> sussurra afflitto. Ma sta parlando da solo?



    <<Me ne stavo nel castello mio, a montare mia moglie, ma no! No…è meglio qui a vedere l’esercito sgretolarsi…si….si…..è molto più soddisfacente!>>
    Grifis mi guarda dubbioso alzando le spalle, dal canto mio riprendo a mangiare. Il principe mi ha dato un compito e io l’ho eseguito, ho preso il castello mentre loro hanno attirato l’attenzione con il grosso dell’esercito fuori. Se la torre è caduta è stato puro effetto scenico, che non dicano se l’aspettavano eh, l’ho fatto apposta per vedere le loro facce….e per arrivare prima nei sotterranei dove ho adescato quello che serviva a me!
    Quando la torre è crollata s'è portata all'inferno tutti, sia i nemici che i soldati reali...eppure quando gliel'ho riferito, il principe non ha battuto ciglio, a differenza del Comandante qui presente...
    <<Tanto che importa? Ci devo parlare io con Fernrir, che gli dico? Eravamo tutti fuori a lottare, quel genio di tuo fratello ha pensato bene di fare di testa sua e mandare la strega a prendersi il castello per il quale tanto ho sudato……per poi FARGLIELO DISTRUGGERE! Ma si…..bazzecole!>>

    Parte 1/4


  7. #2137
    sim dio L'avatar di albakiara
    Data Registrazione
    Mar 2010
    Località
    Alba
    Età
    39
    Messaggi
    5,154
    Inserzioni Blog
    3
    Potenza Reputazione
    20

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali

    Nymeria Hammerfell

    <<Rose?>> sussurra incredulo. Ser aiden è sorpreso, confuso... Rose? Mai sentita nominare.


    <<Elen>> si corregge poi, deciso.


    Uhm, chi sarà mai ritratto su quel foglio per generare tale stupore nel comandante? Non avessi la certezza della simbiosi basterebbe cogliere il suo sguardo e il suo modo di sbattere le palpebre.
    <<Assomiglia molto alla madre>> dice forse per giustificare la sua reazione. Avverto i suoi sentimenti mutare, ora è più tranquillo anche se colgo una punta di imbarazzato forse dovuta al fatto che lo stiamo osservando.


    <<E non rievoca bei ricordi>> Oh oh, cosa avete da nascondere? Perchè questa bugia? Non so nulla di questa Elen e di questa Rose, ne dei ricordi a loro legati, ma una cosa è certa, ora state mentendo...


    Peccato non si tratti del rapimento della principessa o di indagini sui recenti avvenimenti della torre, ma magari potrei ugualmente ricavarci qualche mercanzia dalla septa.
    Rimango seduta ad osservare i due, la simbiosi mi ha ulteriormente provata e ora devo riprendere fiato, spero solo che gli altri non si siano accorti di nulla.

    Ultima modifica di albakiara; 12th August 2015 alle 12:47

  8. #2138
    sim dio L'avatar di Maru1e1a
    Data Registrazione
    Oct 2011
    Messaggi
    8,387
    Potenza Reputazione
    31

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali


    Sogghigno divertita, mentre mi accendo la pipa: erano altri tempi quelli, praticamente un'altra vita, un'altra Deirdre.
    Quando ogni giorno per me non significava una lotta per vivere, ma era solo sinonimo di una nuova avventura.



    Grifis risolve che tanto vale ormai mettersi a mangiare pure lui, Dreth è partito, ciao-ciao!
    Ghigna in mia direzione, complice, staccando un’ala dell’anatra arrosto e sedendosi di fronte a me…l’altro continua a parlottare da solo, mentre il principe mi chiede in un sussurro divertito:
    <<Hai davvero tirato quella torre giù da sola? Seriamente!>>



    Sputo via un ossicino verso sinistra, per poi tornare a risponderlo:
    <<Ho alzato le fondamenta con lo scudo di roccia, quando è sparito è crollato tutto!>> enuncio masticando.
    Il biondo mi guarda stralunato:
    <<Sei geniale! Pazza ma geniale….bene!>>
    Sto per rispondergli, quando improvvisamente un gelo innaturale si propaga dalla tavola….eh no, cazzo!



    <<Se non mangio io, allora non mangia nessuno!>> ruggisce il Comandante con il palmo congelato rivolto verso il banco.
    Digrigno i denti guardando il ben di diavolo completamente immangiabile sotto la lastra di ghiaccio evocata…..o….?
    Mi volto verso l’uomo del nord, furente, e anche lui per un attimo ricambia il mio sguardo:
    I miei occhi si fanno sempre più sottili, togliermi ora il cibo quando sono affamata e senza forze non è stata una mossa intelligente, e vedo che sta arrivando anche lui alla stessa soluzione, perché i suoi occhi si allargano, lo sguardo si fa dubbioso: se ho buttato già la torre di una roccaforte, cosa ci faccio con te, troll? Il tuo mento potrebbe non bastare a farti da scudo!



    Allargo piano la bocca, sento lo sguardo di Grifis su di me che trattiene il respiro, mentre Uiben si mette lentamente dritto con la schiena….so che è pronto a richiamare la sua ascia, lo capisco dalla posizione. Più la mia bocca si spalanca con esasperata lentezza, più lo vedo indeciso….si sta pentendo?
    Sciocco….quando la mia bocca ha raggiunto il punto di massima espansione, piego in uno scatto agile tutta la schiena, portando i miei denti sulla lastra di ghiaccio appena sopra le fragole: serro la presa producendo uno stridio tale da far tappare le orecchie ad entrambi, il ghiaccio si spezza e addetto il frutto che cercavo.
    Gelato alle fragole….lo adoro!
    Rialzo la schiena tornando seduta, sgranocchio la polpa congelata mentre i due mi osservano con occhi increduli….il sangue mi cola tra le labbra, e mi accorgo che ho già inghiottito un dente….mio.
    Sputo gli altri due, tre, che sono balzati via nell’urto, apro la bocca ed è in effetti possibile osservare i buchi dai quale sgorga sangue per via della stronzata che ho fatto…..ne è valsa la pena!



    <<FoFFe ho biFoFFo di un guaFiFoFe!!!>> esclamo divertita alzandomi e cominciando a saltellare via, tra le risate di Grifis che invadono la tenda e la faccia sconvolta di Dreth:
    <<Sono questi i soldati ai quali vuoi affidare un esercito, stolto?!?>> gli sento urlare quando sono un po più lontana….il resto non lo sento e non mi interessa.

    Parte 2/4


  9. #2139
    sim dio L'avatar di Damnedgirl
    Data Registrazione
    Nov 2010
    Età
    33
    Messaggi
    7,469
    Potenza Reputazione
    21

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali

    Vicent Dreth

    Terminate le cure su Nymeria il Comandante si solleva e si volta verso di me guardando attentamente il foglio. Il viso appare provato, quasi stanco, come me anche lui deve aver usato la rigenerazione molte volte oggi, ma nel suo sguardo quando focalizza il disegno non vi leggo più fatica bensì sconcerto.



    Nomina una certa Rose sbattendo le palpebre visibilmente confuso.



    Oh cavoli… Devo aver sbagliato qualcosa o…



    <<Elen>>, esclama d’un tratto, stavolta deciso, per poi aggiungere, <<Assomiglia molto alla madre e non rievoca bei ricordi>>. Ah…



    Diamine, devo aver involontariamente toccato un tasto dolente con questo ritratto e non volevo. <<Mi dispiace…>>, asserisco sincero, distogliendo di scatto lo sguardo dal suo viso che solo ora mi rendo conto di essermi imbambolato a fissare e copro il disegno con quello della non-morta nella speranza di “rimediare” in minima parte al danno.



    Non sono ancora certo che il suo racconto su Elen sia vero, ma qualcosa deve averlo turbato emotivamente… Con un cenno delle testa ringrazio Aiden per la conferma e poi chiamando una serva le consegno i disegni con l’ordine di portarli subito al Primo facendo molta attenzione a non rovinarli. Guardo dunque Nymeria, ancora a terra, anche lei visibilmente stanca a causa degli allenamenti: è una guerriera davvero caparbia, non c’è dubbio, e sono contento che tra le nostre file sia presente un’alleata del suo calibro... Mi avvicino a lei e le porgo una mano sorridendole gentile.
    Ultima modifica di Damnedgirl; 13th August 2015 alle 17:22



    Visita il mio spazio ricordi! Dark Land

  10. #2140
    sim dio L'avatar di Maru1e1a
    Data Registrazione
    Oct 2011
    Messaggi
    8,387
    Potenza Reputazione
    31

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali


    Anno CCXXX d.D., II mese del Sole, III giorno degli Dei (il giorno dopo)
    Est di Dohaeris, Piana dell'Oro


    Con la saccoccia nuovamente colma di soldi e lo stomaco pieno posso finalmente ripartire!
    Il campo è pieno di soldati che chiudono tende, bagagli, occhi dei compagni caduti.
    Ho anche provveduto ad allungarmi di nuovo i capelli con un mio filtro speciale: ormai non ho più bisogno di portarli corti e avevo voglia di cambiare!
    Controllo nella bisaccia che i minerali rubati siano al loro posto, e….perfetto! Questa campagna militare è durata più del previsto, ma il guadagno ha reso il tutto più che accettabile! Vediamo, ho un lungo viaggio da fare: estraggo la mappa da una tasca dei pantaloni, le mete che voglio visitare sono equidistanti da qui, quindi…



    <<Hey, aspetta!!>> mi volto distrattamente verso il luogo dal quale proviene la voce, mentre in contemporanea ripiego la mappa.
    Il principe Grifis corre verso di me, mentre si sta legando ancora la cintura sulla casacca: lo fisso inespressiva.
    <<Meno male, credevo di non fare in tempo! Com’è che ti chiami? Dindra, dondr….o? Dandrena!>>
    Lo fisso ancora.



    Il biondo arriccia le labbra, fintamente imbarazzato, inspirando aria tra i denti:
    <<Bhe, in fondo non me ne frega un cazzo!>> sghignazza strafottente, per poi riprendere: <<Ho una proposta per te, devi ascoltarmi!>>
    Oh-oohh, “devo”! Gli volto nuovamente le spalle, tornando a mettere ordine tra i miei pochi effetti personali.
    <<Dubito tu abbia davvero qualcosa che mi interessi….>> bercio annoiata.
    <<Scusa tanto, “cosa”….ma IO sono il principe di Dohaeris, pensi sul serio ci sia qualcosa che non posso offrirti? Cosa vuoi, un castello? Un terreno con i contadini? Magari un bel marito, che so….un duca? Ti basta chiedere!>> enuncia allargando le braccia.



    Lo guardo con pena: quello che voglio nessuno può darmelo, perché nessuno lo ha.
    Il suo viso torna lentamente serio, gli occhi volgono sul terreno per un breve secondo prima che torni a guardarmi in viso:
    <<Senti: entra a far parte del nostro esercito, saresti pagata molto meglio di così, sei un elemento più che valido. I tempi stanno cambiando, presto sarò Primo Cavaliere e->>
    Esplodo in una grassa risata, interrompendolo nell’accorato discorso:
    <<AHAHAHAHHAAH! Senti, sei molto divertente, ma solo un idiota ti farebbe Primo Cavaliere!>>
    <<La mia carica è al vaglio dal consiglio. Manca l’appoggio di Uiben Dreth.>> sibila a denti stretti, offeso.
    So già che Uiben non lo sopporta, e dopo il casino avvenuto ieri, glielo darà certamente il suo appoggio, certo.
    Il discorso lo colpisce nel vivo forse, adoro scavare nelle ferite aperte!



    <<Senti tu:>> gli dico divertita <<Ho seguito la tua strategia e mi sono divertita, ti ho anche ammirato per non avermi rotto le scatole con il casino che ho combinato di proposito, ma detto tra noi….quel piano faceva cagare e ti è andata bene perché hai avuto la fortuna di affidarlo a me.>>
    Un sorriso ampio, infantile quasi, si apre sul volto del principe:
    <<E’ quello che intendo! Io ho bisogno di uom-…gente come te, che segua semplicemente i miei ordini senza fare domande!>>



    Il discorso è inutile, non mi incuriosisce affatto: figuriamoci se mi metto a servire l’esercito per un figlio di papà straviziato con tendenze suicide e la puzza sotto al naso! Puah! Raeghar!
    La MIA libertà non ha prezzo.
    Passano alcuni minuti, continuo a trafficare con i miei oggetti mentre lui credo sia ancora aspettando una risposta, battendo ritmicamente la punta del piede sul suolo. Quando comprende che non gli arriverà, sbruffa risentito:
    <<Si può sapere cosa hai mai di meglio da fare nella vita per rinunciare alle ricchezze che ti sto offrendo io?>> grugnisce oltraggiato dal mio comportamento. Mi limito a sospirare col naso, dischiudendo piano le labbra:
    <<Vivere, per esempio.>>



    Vivere libera, soprattutto. Non vivrei mai come lui, legato alla famiglia, ai doveri, al denaro.
    Il mondo interno è la mia casa, nella mia vita….niente catene.
    <<E dove?>> mi chiede.
    <<Dove voglio.>> gli dico voltandomi con un ghigno.
    Figuriamoci se cosa significa davvero “dove voglio”.
    “Quando voglio” “Come voglio” “Chi voglio”….può usarle spesso quanto crede queste frasi?

    Parte 3/4


 

 

Discussioni Simili

  1. [Deus ex Machina GDR] Story
    Di Eclisse84 nel forum Deus ex Machina
    Risposte: 107
    Ultimo Messaggio: 12th October 2016, 17:14
  2. [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti
    Di Eclisse84 nel forum Deus ex Machina
    Risposte: 3421
    Ultimo Messaggio: 21st June 2016, 20:09
  3. [Deus ex Machina GDR] Schede Png
    Di Eclisse84 nel forum Deus ex Machina
    Risposte: 15
    Ultimo Messaggio: 12th March 2016, 19:55
  4. [Deus ex Machina GDR] Schede Pg
    Di Eclisse84 nel forum Deus ex Machina
    Risposte: 24
    Ultimo Messaggio: 28th August 2015, 12:51
  5. [Guida] La magia di Deus ex Machina
    Di Eclisse84 nel forum Deus ex Machina
    Risposte: 17
    Ultimo Messaggio: 10th June 2015, 17:11

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •