Welcome guest, is this your first visit? Click the "Create Account" button now to join.
Pagina 217 di 339 PrimaPrima ... 117167207215216217218219227267317 ... UltimaUltima
Risultati da 2,161 a 2,170 di 3385
  1. #2161
    sim dio L'avatar di Maru1e1a
    Data Registrazione
    Oct 2011
    Messaggi
    8,387
    Potenza Reputazione
    31

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali


    <<Ovviamente non era questo il segreto>> mi risponde calma, ma è evidente che si sta trattenendo. Coraggio mocciosa, so quanto è facile farti perdere la pazienza.



    <<Ma non mi dire....>> dico a tono basso, assottigliando gli occhi.



    <<Ser Vicent ha mostrato dei fogli al comandante, purtroppo nulla a che vedere con la scomparsa della principessa, ma riguardante una certa Elen. All'inizio l'ha scambiata per qualcun altro, una certa Rose... La cosa di per se non pare essere importante, ma stranamente il comandante ha dichiarato sentimenti diversi da quelli realmente provati circa la donna.>>



    Annuisco, capendo a cosa si sta riferendo.
    <<Io non so di chi si tratti, quasi sicuramente nessuno di importante... Voi sapete di chi parlava?>>
    Mi volto verso la balconata, prima di risponderle:



    <<Rose Vanya. Ha sposato lo zio paterno di sir Aiden, Alistair Urthadar. Purtroppo la zoccoletta dev'essersi divertita una volta di troppo con un elfo pezzente della tribù dei Telpe...e la fedifraga ha scodellato una bastardella, l'Elen di cui stavano parlando i due soldati, una maga che si è unita nei reietti.>>
    Comincio ad avviarmi verso l'ala Est della Torre, dove sono situate le stanze da letto, diretta alla mia:



    <<Bhe, questa più che un'informazione è stata una perdita di tempo, ma andiamo comunque nella mia stanza, così comincio a pagarti quello che ti devo...dartelo tutto assieme a lavoro finito potrebbe essere un problema...cosa vuoi?>> le chiederò durante il tragitto, nell'attesa che mi segua.


  2. #2162
    sim dio L'avatar di albakiara
    Data Registrazione
    Mar 2010
    Località
    Alba
    Età
    39
    Messaggi
    5,154
    Inserzioni Blog
    3
    Potenza Reputazione
    20

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali

    Nymeria Hammerfell

    La septa mi rivela l'identità della ragazza, una bastarda Urthadar, nulla di rilevante insomma, chissà perchè il comandante mentiva al riguardo.



    Quando la vedo incamminarsi verso l'ala Est della Torre la seguo fin nella sua stanza.


    <<Bhe, questa più che un'informazione è stata una perdita di tempo, ma andiamo comunque nella mia stanza, così comincio a pagarti quello che ti devo...dartelo tutto assieme a lavoro finito potrebbe essere un problema...cosa vuoi?>> si lamenta durante il tragitto e mi sforzo di non perdere le staffe sognando già il guadagno che farò scambiando le sue erbe al mercato nero.


    Tze, perdita di tempo... Cosa ne posso io se dalla simbiosi non ne ho ricavato nulla? Poco male, avrò altre occasioni, intanto mi spetta la ricompensa per le due informazioni riferitele.
    <<Uhm...- mi avvicino agli scaffali una volta entrata in camera - Dell' Elleboro nero ne avete?>> chiedo <<Poi... Vediamo... Della Tormentilla!>>




    Si, dai, per ora mi accontento di queste: l'Elleboro, fiore velenoso, andrà a ruba tra gli esorcisti, invece la Tormentilla servirà per tutti gli amanti o per gli stolti che vorranno difendersi dagli spiriti.
    Rimango in attesa, in caso non ne fosse fornita penserò ad altre richieste.
    Ultima modifica di albakiara; 13th August 2015 alle 12:24

  3. #2163
    sim dio L'avatar di Maru1e1a
    Data Registrazione
    Oct 2011
    Messaggi
    8,387
    Potenza Reputazione
    31

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali


    Una volta arrivate in camera, Nymeria sbircia tra alcune conserve che ho lasciato in giro:
    <<Uhm...Dell' Elleboro nero ne avete?>>



    Espriro, aprendo il primo cassettone del mio comò, spingo via diverse bustine in maniera ordinata, arrivando a quella che mi ha chiesto:



    <<Hai quindi contatti tra gli esorcisti....il Re ha vietato questo genere di pratiche, io ho i permessi, ma tu evita di farti trovare in giro con queste...>> dico poggiandole sulla superficie del mobile: non che mi preoccupi per lei, anzi, ma se le trovano addosso questa roba, potrebbero risalire a chi gliel'ha data e non voglio certo finire nei guai per queste cazzate!



    Immagino sappia che è velenoso, per cui mi risparmio di darle ulteriori spiegazioni.
    <<Poi... Vediamo... Della Tormentilla!>> mi chiede voltandosi.



    Inarco un sopracciglio....forse quella non ce l'ho.
    Mi sposto vicino ad un altro scaffale, vicino al pentolone....l'ho usata pochi giorni fa, non ricordo quanta ne è rimasta.



    Trovo il vasetto dove la contenevo, e in effetti non è moltissima...l'odore pungente delle foglioline ricce mi pungola l'olfatto, facendomi richiudere in fretta il barattolo...pozioni d'amore, bah.
    <<Ecco qui.>> dico ponendolo vicino all'altra richiesta.
    <<Ora parliamo di cose serie: visto che questo scambio conviene ad entrambe, immagino non interromperai qui quello che ti ho chiesto. Ti sei già liberata di ben due informazioni!>> enuncio verso di lei.


  4. #2164
    sim dio L'avatar di albakiara
    Data Registrazione
    Mar 2010
    Località
    Alba
    Età
    39
    Messaggi
    5,154
    Inserzioni Blog
    3
    Potenza Reputazione
    20

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali

    Nymeria Hammerfell

    <<Hai quindi contatti tra gli esorcisti....il Re ha vietato questo genere di pratiche, io ho i permessi, ma tu evita di farti trovare in giro con queste...>> mi domanda la septa dopo avermi passato le merci.


    <<Io ho molti contatti, ve lo avevo detto! Comunque non temete, so essere molto prudente.>> le rispondo anche se sono certa che a lei non importi nulla.


    <<Ora parliamo di cose serie: visto che questo scambio conviene ad entrambe, immagino non interromperai qui quello che ti ho chiesto. Ti sei già liberata di ben due informazioni!>>


    Ascolto attentamente la septa <<Il nostro accordo è sempre valido, vi farò avere presto notizie, voi intanto preparate la mia ricompensa...>>


    Eh, si. Forse ho trovato la gallina dalle uova d'oro, con tutti i segreti che potrò scoprire qui alla torre diventerò ricchissima!
    <<Ora, se non avete altro da aggiungere mi ritirerei nelle mie stanze.>>


    Sollevo la gonna scoprendo la gamba e assicuro il sacchetto delle erbe legandolo alla coscia, l'abito voluminoso lo nasconderà alla vista degli altri, una volta in camera lo metterò in un luogo sicuro.
    <<Ah, non mi sono complimentata ancora con voi per il combattimento... - dico con un sorriso forzato - Non vi siete risparmiata, neppure coi colpi bassi.>> Il mio inguine non si è dimenticato del vostro pugno, vi renderò il favore la prossima volta.
    Ultima modifica di albakiara; 13th August 2015 alle 12:25

  5. #2165
    sim dio L'avatar di Maru1e1a
    Data Registrazione
    Oct 2011
    Messaggi
    8,387
    Potenza Reputazione
    31

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali


    E come aspettarsi qualcosa di diverso da questa prevelibile mercante? Quando sai quello che vogliono è così facile!



    <<Ah, non mi sono complimentata ancora con voi per il combattimento... Non vi siete risparmiata, neppure coi colpi bassi.>>



    Rido a voce alta:
    <<Nymeria, ti complimenti con la stessa persona che accusi di aver agito con colpi bassi? Ebbene si, rammentalo....una strega che si rispetti ricorre ad ogni mezzo! Ti sarai resa conto che la leggenda ormai non è altro che una povera vecchia ciabatta...che però è stata in grado di batterti. Riflettici, magari.>> le dirò con un ghigno stampato in viso.



    La ragazza si sistema meglio le erbe che le passato sotto la gonna, così la invito ad andarsene con un cenno del capo.



    Esco dietro di lei, richiudendomi la porta alle spalle, per ridirigermi nuovamente nell'ala est della torre.
    Il mio Gran Maestro è ancora qui, se dovessi vedermi durante il mio passaggio mi fermerò per un rispettoso inchino, per poi proseguire alla volta dell'armeria.



    Una volta al piano di sopra, trovo ancor sir Aiden, forse si sta allenando...ne ho bisogno anche io.


  6. #2166
    L'avatar di mary24781
    Data Registrazione
    Apr 2009
    Località
    Bari
    Messaggi
    29,040
    Inserzioni Blog
    22
    Potenza Reputazione
    10

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali

    CASSANDRA DE LAGUN

    Vicent mi tiene compagnia durante il pasto e si dirige fuori in giardino quando lo termina. Mi fa consegnare da Agatha i disegni che restano e io li ripongo nella stessa tasca dove c'è quello di Andreus... mi sento così stranita da questa situazione. In colpa, da una parte, come avessi disubbidito ad un ordine, e sollevata, dall'altra, perchè lo sento... è la cosa giusta. No, non è la cosa giusta in realtà, Andreus è un ribelle e non dovrebbe ricevere un trattamento di favore solo perchè è mio fratello. Ma è mio fratello e questo èpiù importante del suo essere ribelle. Oh Dei, so solo di essere confusa come mai prima! La fanciulla mi consegna pure una lettera indirizzata a Sir Alagos, che ha raccolto poco prima dalle zampe di un'allodola. Dovrò cercarlo ma un servo accorre subito, anche piuttosto agitato: lui e Sir Gildas sono alle terme e versano in pessime condizioni. Meglio sbrigarmi, quindi! La presenza di Lord Tywin alla Torre si fa annunciare dalla solita sensazione di angoscia che provoca la sua anima. Non posso fare a meno di fissarlo mentre discute con sua Maestà e con Lady Lumen. Quest'uomo mi procura una nausea indicibile, non so se più per il suo potere o per il suo cognome. Spero vivamente che gli Dei facciano piazza pulita della tua lurida famiglia! Lantis mi sembra aver ritrovato l'autocontrollo, dovrei parlargli, comunicargli che gli ordini sono stati eseguiti, cercare di dissuaderlo magari dal... è il mio Re, erano i suoi ordini contro dei nemici, perchè dovrei dissuaderlo? Perchè non è giusto che dei bambini... Scuoto la testa e mi dirigo subito alle terme, dove scorgo i due... bhe nudi come vermi.







    Probabilmente, hanno discusso per chissà cosa durante il bagno e la cosa è degenerata.



    Mi appropinquo all'elfo, che mi pare quello più grave, e pongo su di lui le mie mani curative, che brillano del loro solito celestino. Appena Alagos riprende un po' di vitalità per le cure, gli consegno la lettera indirizzata a lui. La legge celermente e si congeda per dirigersi al suo castello, dove probabilmente ci sono dei problemi abbastanza urgenti da richiedere la sua presenza da erede della famiglia Fanon. Resto quindi sola con Sir Gildas, gli sorrido gentile mentre mi avvicino. "State diventando un guerriero sempre più in gamba, Gildas, sono già due volte che mettete al tappeto Sir Alagos" gli dico affabile. "Per le cure, appena avrò riposato un attimo il mio potere... ora non muovetevi, tornerete come nuovo" aggiungo candidamente.



    Difesa e Rigenerazione
    Rigenerazione - Avviene tramite tocco: Rigenera ferite di media entità ( ferite profonde non mortali, ossa rotte, danni medi da elemento )

  7. #2167
    sim dio L'avatar di albakiara
    Data Registrazione
    Mar 2010
    Località
    Alba
    Età
    39
    Messaggi
    5,154
    Inserzioni Blog
    3
    Potenza Reputazione
    20

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali

    Nymeria Hammerfell

    <<Nymeria, ti complimenti con la stessa persona che accusi di aver agito con colpi bassi? Ebbene si, rammentalo....una strega che si rispetti ricorre ad ogni mezzo!>> non solo le streghe, cara mia... Utilizzare lame intrise nel veleno è una mia specialità, basta un taglietto e puf... il nemico non ha scampo.



    << Ti sarai resa conto che la leggenda ormai non è altro che una povera vecchia ciabatta...che però è stata in grado di batterti. Riflettici, magari.>> stringo i pugni, consapevole della realtà, ma mi allenerò duramente e vi batterò, statene certa.




    Non le rispondo e mi limito ad uscire al suo cenno di capo, tornerò presto con nuove notizie.


    Mi dirigo nella mia stanza e nascondo sotto una mattonella dietro il letto il sacchetto con le erbe sfilate da sotto la gonna, poi sistemo gli abiti da combattimento appena lavati e riparati dalla serva.




    Lo scorpione è ancora lì e certo non vivrà a lungo in quel posto. Connetto la mia mente con la fauna nella stanza e appena percepisco dei ragnetti impauriti li calmo così da catturarli e darli in pasto al mio amichetto, domani penserò ad una nuova sistemazione.


    Esco dalla stanza e mi avvio nuovamente verso le terme, potrei direttamente trasferire il mio letto lì, o in armeria, considerato il tempo che vi passo. Prima però mi fermo nelle cucine e mi preparo l'infuso energetico datomi dalla septa sperando sia un valido ricostituente.



    simbiosi
    Gli elfi nascono dalla natura e con essa hanno forte affinità, sono in grado di comunicare con la flora e la fauna nel linguaggio antico della madre terra: i fiori, le rocce, le creature, ecc
    I maghi e gli stregoni sono loro stessi frutto della natura, la luce e l’ombra fanno parte del Tutto, quindi gli elfi sono in grado di connettersi anche alle loro menti, riescono dunque a percepire ed infondere, a loro volta, le proprie emozioni. Gli effetti sono diversi a seconda del grado:
    Esperto- Avverte le sensazioni ed emozioni altrui ed è in grado di manipolarle, infondendo le proprie. Quindi se l’elfo è in uno stato di calma e la persona con la quale si rapporta è colmo di ira, ritrovandosi sotto l’effetto della simbiosi, anch’egli si calmerà. (ciò vale per tutti gli stati umorali)
    Ultima modifica di albakiara; 13th August 2015 alle 12:37

  8. #2168
    GdR Master L'avatar di Eclisse84
    Data Registrazione
    Dec 2009
    Località
    Dohaeris
    Messaggi
    6,561
    Inserzioni Blog
    30
    Potenza Reputazione
    21

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali

    Lord Tywin Leithein


    Lumen mi raggiunge col passo leggiadro e quel sorriso che più volte ho agognato strapparle dal viso, se non fosse una Leithien, se non fosse sangue di Gordon, se non fosse una garanzia per l'unione tra la nostra casata e quella dei Raeghar, non avrebbe raggiunto la pubertà e la stessa sorte sarebbe toccata al cugino. Lantis ci raggiunge, con quella espressione imperturbabile da burattino, cercando di limare i contorni della nullità che è, non avrà mai il mio rispetto, gli uomini pieni di sè come lui sono condannati a soccombere per mano dei propri sottoposti. Sta marcendo dentro, lo sento, è logorato da mille pensieri che solo uno sciocco come lui si porrebbe, è sempre stato un bambino sentimentale il piccolo Lantis: troppo attaccato alla sottana della madre, troppo nell'ombra del padre, troppo viscerale con quella miserevole sorella, troppo manipolabile perchè ha ancora quel cuore in petto al quale da credito, al posto di comportarsi come un prescelto dovrebbe.
    "Mio zio chiedeva della sua fidanzata, Maestà"
    Ricambio lo sguardo del ragazzo con altrettanta freddezza, l'osservo come se fosse l'essere più piccolo ed impotente del creato, lo sputo di un demone su di una terra fertile, lo scarto di uno stregone degno di questo nome "Lord Tywin, la vostra coraggiosa fidanzata è al campo di battaglia, dove sono certo si starà distinguendo egregiamente per le sue doti guerriere" "Lady Adamantia era ansiosa di combattere, zio, è una strega potentissima e la sua sete di sangue nemico non è da meno" Resto in silenzio ad ascoltare le parole di entrambi, ma non mi volto ad osservare Lumen, la mia attenzione è rivolta unicamente al Re. Non muto espressione, non inarco neanche un sopracciglio, se credono che la notizia di Lady Feralys al Silenux possa turbarmi sbagliano di grosso. "Purtroppo la battaglia del Sinelux non è la nostra priorità al momento... avrete saputo di mia sorella, del suo rapimento" Certamente che l'ho saputo, ma questa non è la mia di priorità "Non sono comunque preoccupato, mia sorella tornerà il prima possibile qui alla Torre... tutta Dohaeris è sotto controllo dei soldati reali, chiunque sia stato a fare questa stupida e avventata azione, la pagherà presto e a caro prezzo. Ho comunicato a vostra nipote del nostro imminente matrimonio, spero che sia felice come lo sarà il vostro con Lady Feralys" Ancora in silenzio, senza aver mosso un muscolo da quando ho posato lo sguardo sul giovane pavone dalla coda troppo larga e troppo colorata per i miei gusti, sposto l'attenzione verso la statua di Margarete prima di proferire parola: "Lady Feralys è una donna tanto forte quanto gradevole, sono certo che saprà distinguersi in battaglia, in caso contrario farò giungere il mio cordoglio alla sua famiglia."Torno poi agli occhi del Grifone "Le terre di Asshai sono ricche e floride, ma ve ne sono altre ancor più rilevanti, potrei riprendermi facilmente da questa separazione prematura" Mi volto verso Lumen alla quale rivolgo un accenno di sorriso di convenienza "Sarò lieto di accompagnare mia nipote all'altare, Gordon... non è una presenza sulla quale fare affidamento, non è vero mia cara?" Sciocca di una ragazzina, ho ancora stampato in mente quella espressione di tuo Padre quando infilai il pugnale nel cuore di Axel, quando mostrai fiero la carcassa di un vero Leithien, un demone, un figlio di Raiden, un bambino di poche ore che ancora puzzava del grembo di sua madre, violaceo in viso per le urla e gli occhi ormai bianchi rivolti a me, che ne avevo inalato l'ultimo respiro come se fosse un dono prezioso. Quante lacrime hai versato per quell'uomo che ti ha messa al mondo? Per lo stesso che ti ha abbandonata dopo che tua madre si è piazzata quella bella collana di corde stretta al collo? La visione di quel corpo penzolante in quella stanza ancora mi inebria e rivedo quel viso martoriato, gonfio e viola nel tuo, ogni volta che ti osservo Lumen. "Comunque..." Riporto l'attenzione al Re "Ho saputo di Lady Esperin, sono certo che gode di ottima salute, tornerà presto al Castello, ho inviato delle truppe per scovarla in supporto alle Vostre, Mio Re. Ho dato l'ordine di trattarla con i dovuti riguardi" Sorrido sfacciato per qualche istante, prima di riacquistare l'espressione neutra che mi contraddistingue "Considerato il fatto che la mia futura consorte non è presente, mi ritiro al Castello Nero. Domani mattina Vi attendo alla Sala del Giudizio, abbiamo da chiarire alcuni dettagli su questa prossima e felice unione, Re Lantis. Con permesso" Senza indugiare oltre, mi dirigo al Glodos e lo varco.

  9. #2169
    Master caotico L'avatar di SimsKingdom
    Data Registrazione
    Sep 2012
    Località
    Sandover, Gaearmir, Vygrid ♥
    Età
    28
    Messaggi
    3,074
    Potenza Reputazione
    15

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali

    Gildas Demonar

    Purtroppo il tizio ritira la sua freccia poco prima che io potessi conficcarla nel suo occhio, ma l’acqua, il sangue disciolto in essa e i colori del mio casato hanno fatto molto più di quello che mi aspettavo. Riemergo dall’acqua pulendomi la mano sporca del suo sangue e comincio a riordinare i miei abiti, l’uomo è allo stremo delle forze e mi parla, ansimante e dolorante. «…E che genere di promessa è quella di risparmiare la vita ad un Fanon? Un vostro nemico?» lo ignoro totalmente, è evidente che non si rende conto di quanto stupide siano le sue parole. La sua morte rappresenterebbe solo una fine delle sofferenze, o solo un momento di gioco, come vuole Nikah. Io invece voglio che soffra, voglio che ogni giorno debba svegliarsi ripensando a quanto un Demonar lo abbia miseramente sconfitto e umiliato davanti a una torre piena di soldati e nobili. “Non puoi ucciderlo Gildas!” Vicent… se non lo faccio, se sto ignorando un ordine di mio padre, è solo per voi, avete voluto che mi fidassi di voi? Bene… e vabbè… anche per portare alto l’onore del mio casato rispetto a questi schifosi. «Il vostro gesto ha risparmiato la mia vita certo, ma mi ha macchiato di disonore, ed ora la cosa che più brucia è avere un debito nei Vostri confronti. Io comunque vi ringrazio ma…ditemi…Perché non avete schivato la mia freccia?» mi volto mostrandogli un sorriso sarcastico, quasi maligno «perché non vi ho ucciso? Davvero mi fate questa domanda? Oh… allora devo dedurre che il vostro cervellino non ha avuto abbastanza aria in questi giorni.» mi sporgo in avanti «semplicemente perché voglio vedere nei vostri occhi, costante la sofferenza, la delusione e la frustrazione di essere stato sconfitto da uno come me, da un demonio come voi osate stupidamente definirmi…» ritorno dritto tornando ai miei abiti «vi ho arrecato disonore Sir Alagos, oh… voi non avete idea di quanto mi faccia felice sentirlo!» in quel momento arriva Cassandra di corsa forse avvertita da qualche servo che si prodiga a curare l’elfo. Che una volta ristabilitosi, prende una lettera dalle mani della donna e se ne va. Povero cucciolo, non ha detto una parola… «State diventando un guerriero sempre più in gamba, Gildas, sono già due volte che mettete al tappeto Sir Alagos» mi dice con un sorriso che ricambio leggermente, è strana, ma è piacevole. «Per le cure, appena avrò riposato un attimo il mio potere... ora non muovetevi, tornerete come nuovo» continuo a sorriderle e provo a posarle una mano sulla spalla e mi avvicino al suo orecchio sussurrando, «vi ringrazio Cassandra… o se preferite… Decimo Idra… ma il mio mettere al tappeto Sir Alagos, non è unicamente a scopo di allenamento.» prendo fiato cercando di formulare bene le parole da dirgli il dolore allo stomaco non aiuta per niente e ciò che esce dalla mia bocca e solo un rantolo unito a qualche rivolo di sangue «quell’uomo è un viscido come tutta la sua famiglia, la mia, è vero, è famosa per la violenza e per la follia… ma i suoi sono da anni in contrasto coi miei, hanno messo spie nel castello della mia famiglia e tentato varie volte di fare fuori dall’interno il mio casato… Cassandra, è la prima volta che lo dico, ma voglio… fidarmi di voi ecco. Mi avete fatto capire, più volte, di essere una persona diversa dagli altri e per me questo è tanto… state attenta a quel verme, vi prego…» terminato di parlare, mi toglierò dal suo orecchio sedendomi per terra mentre stringo ancora di più la presa sull’asciugamano, il dolore continua a aumentare e la ferita la sento aprirsi a ogni movimento…

  10. #2170
    Mod cangiante L'avatar di Pey'j
    Data Registrazione
    Jun 2010
    Località
    Milano
    Età
    28
    Messaggi
    14,974
    Potenza Reputazione
    10

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali

    Aiden Urthadar

    Calore, affetto, gentilezza: sono queste le parole che rievoca quel nome. Rose era... pura, non mi vengono altri termini per descriverla. Una purezza che il me bambino adorava, una purezza che, crescendo, sicuramente sarei giunto a disprezzare: ma, per fortuna, la nascita della bastarda ha evitato che il problema si verificasse. La furia di mio zio è impressa a fuoco nella mia mente... una furia che mio padre non gli ha mai perdonato, e che mi sconvolse a tal punto da cambiarmi radicalmente. Tutto ciò che è successo quella notte mi ha cambiato. <<Mi dispiace…>>, biascica Vicent, ripescandomi a forza da tutti ricordi che quel volto ha scatenato. Lo guardo di sbieco mentre tenta goffamente di nascondere il ritratto di Elen dietro a quello di un'altra donna, mi ritiene così debole? Talmente fragile da non poter sopportare la sua vista? Ignoro sia lui che Nymeria, non rispondo ai loro saluti e rimango finalmente solo in armeria. No, non solo: c'è un fantasma a farmi compagnia.



    Stringo i pugni e sento il Fulmine che si dimena, perciò lo accontento: gli permetto di trasparire dai pori della mia pelle e lo accumulo intorno al pugno destro, per poi lanciarlo contro un manichino senza nemmeno donargli la solita forma di una saetta.

    Distruzione: Esperto - Lancia di fulmine
    Si crea un fulmine dalle dimensioni di una lancia, che può essere scagliata al nemico, causandone danni medi da elettricità (80 volt)
    Ogni cosa, ogni minima cosa sta sfuggendo al mio controllo, persino le mie emozioni. È bastato un dannato disegno a farmi provare la sensazione di precipitare nel vuoto... e non mi sono ancora schiantato a terra. Osservo il manichino bruciare, tra poco il fuoco si spegnerà da solo, ma per il momento visualizzo al suo posto mia madre e immagino le sue urla, grida disperate che ben presto si trasformano nelle mie... perché nonostante mio padre, nonostante Rose, nonostante le abbia preso io stesso la vita... ce l'ha fatta: è riuscita a rendermi esattamente come lei.
    Our wills and fates do so contrary run

 

 

Discussioni Simili

  1. [Deus ex Machina GDR] Story
    Di Eclisse84 nel forum Deus ex Machina
    Risposte: 107
    Ultimo Messaggio: 12th October 2016, 17:14
  2. [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti
    Di Eclisse84 nel forum Deus ex Machina
    Risposte: 3421
    Ultimo Messaggio: 21st June 2016, 20:09
  3. [Deus ex Machina GDR] Schede Png
    Di Eclisse84 nel forum Deus ex Machina
    Risposte: 15
    Ultimo Messaggio: 12th March 2016, 19:55
  4. [Deus ex Machina GDR] Schede Pg
    Di Eclisse84 nel forum Deus ex Machina
    Risposte: 24
    Ultimo Messaggio: 28th August 2015, 12:51
  5. [Guida] La magia di Deus ex Machina
    Di Eclisse84 nel forum Deus ex Machina
    Risposte: 17
    Ultimo Messaggio: 10th June 2015, 17:11

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •