Welcome guest, is this your first visit? Click the "Create Account" button now to join.
Pagina 23 di 339 PrimaPrima ... 1321222324253373123 ... UltimaUltima
Risultati da 221 a 230 di 3385
  1. #221
    sim dio L'avatar di scarygirl
    Data Registrazione
    May 2011
    Età
    39
    Messaggi
    5,267
    Inserzioni Blog
    95
    Potenza Reputazione
    19

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali

    Alinor Waters




    E' la principessa che mi risponde: <<Mi dispiace dissentire dalla sua proposta, Lady Alinor. Non deve lasciarsi trarre in inganno dall'aspetto pesante e scomodo delle nostre armature. Esse sono state forgiate da mani abili ed esperte, studiate per essere efficienti, al contempo robuste e leggere. Sono inoltre le armature usate da sempre dai nostri antenati, e indossarle costituisce un onore, non un peso. Si portano con fierezza in battaglia, senza paura. Fieri di essere e di presentarsi come Reali, e di combattere nel giusto>>.



    "Senza dubbio, vostra altezza!" le faccio con il capo chino. "Il mio era solo un vano tentativo di camuffarci in mezzo ai nemici, per confonderli.. non di screditare l'onore delle nostre armature...".



    Storco il labbro, spero di non averla offesa con la mia proposta un po' azzardata.
    Intanto lei chiarisce con Lady Feralys.
    "Principessa, il mio dissenso non è legato alla famiglia Raeghar, so perfettamente in che modo i reali guidano il nostro amato regno. Sto dicendo che forse il nemico è stato sottovalutato e, di conseguenza, la prima battaglia è andata come sappiamo. La colpa è anche nostra, sia chiaro. Avremmo dovuto fare prima questa discussione, quindi sto mettendo tutti sullo stesso piano. Dovremmo indagare, in qualche modo ... i mezzi non ci mancano di certo." Perchè le parole di questa donna non mi sembrano mai sincere?
    Ritorno a sedermi. Avrò parlato a sproposito, ma mi sembrava un'idea decente. Potremo stamparci in fronte il simbolo dei reali, altrimenti. ...No, questa sì che è una pessima idea.
    Ultima modifica di scarygirl; 17th December 2014 alle 01:46


  2. #222
    Mod cangiante L'avatar di Pey'j
    Data Registrazione
    Jun 2010
    Località
    Milano
    Età
    28
    Messaggi
    14,974
    Potenza Reputazione
    10

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali

    Aiden Urthadar

    Sono ancora in piedi, con le braccia incrociate, e sto ascoltando attentamente le parole degli altri presenti. L'aggressività della septa mi confonde, comprendo la sua amarezza ma non pensavo fosse così dedita alla causa, dopo lo sfogo di ieri... Credo che le ragioni della sua ira siano più personali di quanto si possa immaginare. Mi concentro particolarmente sul lungo monologo di Cassandra, dove loda le mie capacità, e mi viene istintivo lanciare un'occhiata soddisfatta a Dreth. Probabilmente non la noterà nemmeno, ma il sapore della rivincita è così dolce... Poi prende parola Lady Feralys: critica la comandante, critica la famiglia reale, critica Lantis come un fiume in piena. Piego leggermente il collo verso destra e la guardo, curioso e divertito: che fuoco, questa donna. Pecca di lungimiranza ma compensa con il coraggio. Come prevedibile la principessa, stuzzicata dalla strega dell'ovest, si sente in dovere di proteggere il proprio casato. <<Lady Feralys...a mio fratello dispiacerebbe molto sapere che pensate questo, come avete dispiaciuto me, ma vedrete...vi farà....vi faremo ricredere, perchè siamo dei Raeghar, e se siamo al trono da cinquecento anni, è perchè abbiamo sempre dimostrato di saper far fronte a qualsiasi problema‏.>>. Chiudo gli occhi e respiro profondamente. Queste parole mi provocano un fastidio... Quasi fisico, oserei dire, ma non posso ribattere. Non posso perdere il favore della principessa. Cinquecento anni di regno, e guarda dove ci hanno portato... Alla guerra civile, per una lite che poteva essere risolta dal più incapace dei giudici. Non disdegno la guerra, non sono uno di quei pacifisti che si crogiolano nei loro ideali irrealizzabili, ma Lantis ha dimostrato di non essere in grado di governare questa nazione, così come non lo è Esperin. Il tempo dei Raeghar è ormai passato, a Dohaeris serve una nuova dinastia, un nuovo re, un nuovo leader. A Dohaeris servo io.

    Mi schiarisco la voce. <<Lady Feralys, vorrei riportare l'attenzione su un problema che ha sollevato poco or sono... La mancanza di una guida. O meglio, di un leader della fazione, che organizzi la vita qui alla Torre e gestisca gli allenamenti. Lungi da me criticare il reggente, non sta certo a me difendere la sua abilità, lo fa già egregiamente da solo...>>, l'angolo della bocca mi si alza, trasformando la mia espressione neutra in un ghigno. <<Ma la verità è che Lantis non scenderà mai in campo con noi. Egli ha altre battaglie da combattere, altri problemi da risolvere, che spesso lo portano lontano da palazzo. Serve un leader a stretto contatto con i suoi soldati, un leader che condivida i loro fardelli e a cui possano affidare la propria vita, un leader che ovviamente deve rispondere al reggente o ancora meglio, alla... principessa>>, dico, concentrandomi sulla giovane Esperin. <<Per diritto di nascita il ruolo dovrebbe ricadere su di lei, ma mi perdoni se esprimo delle riserve. Non metto in dubbio la sua forza, non ho mai avuto l'onore di vederla all'opera ma le parole di Sir Dreth mi bastano, ciò che le manca è l'esperienza. Non gliene faccio una colpa, ha dimostrato di essere una valida figura di riferimento... Ma in questa situazione di crisi serve qualcosa di più. La prego di comprendere l'intento delle mie parole, e di non fraintendermi>>.
    Rimango in silenzio per qualche istante. Li lascio riflettere su ciò che ho detto. Poi concludo, rivolgendomi a tutti: <<È il momento di mettere da parte antipatie personali e inutili invidie. Siamo in guerra e ai nostri nemici interessa solo vedere le nostre teste rotolare sul campo. Con l'approvazione, e solo con l'approvazione, della principessa mi offro volontario, aiutato dai miei due compagni soldati>>.
    Our wills and fates do so contrary run

  3. #223
    Moderatrice L'avatar di serenarcc
    Data Registrazione
    Jan 2010
    Località
    Roma
    Messaggi
    10,846
    Inserzioni Blog
    87
    Potenza Reputazione
    35

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali

    Esperin Raeghar

    "Il mio era solo un vano tentativo di camuffarci in mezzo ai nemici, per confonderli.. non di screditare l'onore delle nostre armature..." si giustifica Lady Alinor.



    A mia volta le sorrido ed annuisco, so cosa intendeva, d'altra parte essendo esterna poteva essere facilmente ingannata dall'estetica delle nostre armature. Ci tenevo soltanto a precisare l'importanza di indossarle, sia in termini di sicurezza che di identità, ed il vantaggio che apportano nonostante l'apparente pesantezza.
    Spero non pensi che io sia offesa con lei, non ce n'è davvero motivo.



    E' Sir Aiden questa volta a prendere la parola, calcando la mano sul bisogno di una guida che ci sostenga in questa battaglia.



    Concordo, almeno in parte, con le sue parole. E' vero, Lantis è lontano e probabilmente non scenderà in battaglia con noi, dato che è impegnato in battaglia al Nord e chissà in quali altre zone in futuro, e io non sono assolutamente all'altezza di guidare un esercito, non essendo ancora mai scesa in prima persona in battaglia.
    Ma il suo altruismo e la sua dedizione mi sembrano così...fuori luogo.



    Noi abbiamo già una guida, un comandante, un leader in battaglia. E, recente sconfitta a parte, ha sempre dimostrato di essere all'altezza delle aspettative.
    Non è facile soddisfare le aspettative di Lantis, e io mi fido ciecamente del suo giudizio sui nostri soldati.
    <<Apprezzo ed ammiro il vostro impegno e la vostra dedizione, Sir Aiden. Concordo con voi, Lantis è e sarà lontano non so per quanto, e io non sono in grado di guidare un esercito non avendo l'esperienza necessaria, né mi proporrei attualmente per farlo. Ma... non le sembra di peccare di superbia scavalcando quello che è attualmente il mio ed il vostro leader in ambito bellico, ossia la comandante De Lagun? Non la reputa quindi in grado di assolvere al proprio compito?>> gli chiedo, palesemente stupita e perplessa.



    Ho forse frainteso il suo discorso? Spero proprio di si.

  4. #224
    Mod cangiante L'avatar di Pey'j
    Data Registrazione
    Jun 2010
    Località
    Milano
    Età
    28
    Messaggi
    14,974
    Potenza Reputazione
    10

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali

    Aiden Urthadar

    <<Apprezzo ed ammiro il vostro impegno e la vostra dedizione, Sir Aiden. Concordo con voi, Lantis è e sarà lontano non so per quanto, e io non sono in grado di guidare un esercito non avendo l'esperienza necessaria, né mi proporrei attualmente per farlo. Ma... non le sembra di peccare di superbia scavalcando quello che è attualmente il mio ed il vostro leader in ambito bellico, ossia la comandante De Lagun? Non la reputa quindi in grado di assolvere al proprio compito?>>.
    Oh, principessa... Così pura e innocente...

    <<Assolutamente, principessa, e Cassandra lo sa. Lei riconosce il mio valore, così come io riconosco, e ammiro, il suo. La comandante è perfetta, per comandare un esercito, dei soldati addestrati, abituati a seguire un certo codice... Soldati che in questo momento sono la minoranza. Io sono cresciuto e sono stato addestrato al di fuori dell'ambiente bellico, sono in bilico tra un soldato e un civile. Per questo mi reputo, in queste determinate circostanze, e lo sottolineo, la scelta migliore. Penso che abbia frainteso il mio discorso, non desidero trasformarmi in un despota, voglio solamente aiutare questa fazione. Per questo mi sono offerto volontario: non per fare un torto alla comandante, non per fare un torto ai Raeghar>>.
    Mi volto verso Cassandra. <<Comandante, ho avuto la fortuna di condividere il campo di battaglia con lei. Siamo compagni d'armi da poco tempo, è vero, ma se c'è una sola cosa che sicuramente lei ha capito di me, è che il rispetto che provo per lei è enorme. Non voglio scavalcarla, non voglio cacciarla dal comando, voglio solo aiutare il mio regno>>.
    La guardo intensamente, con un'intensità che a pochi ho riservato. La guardo per farle capire che sono dalla sua parte. La guardo perché non voglio che veda questa proposta come una coltellata alle spalle. Cassandra, ti prego...
    Our wills and fates do so contrary run

  5. #225
    sim dio L'avatar di Damnedgirl
    Data Registrazione
    Nov 2010
    Età
    33
    Messaggi
    7,469
    Potenza Reputazione
    21

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali




    Vicent Dreth


    Sto giusto per ritirare la mano quando avverto uno strana sensazione di calore sul mio palmo, d’istinto mi volto e notando il “dono” lasciato dall’amorevole vecchina schiocco la lingua sul palato con fare interdetto.



    Sospiro incredulo, ricambiando il ghigno con un sorriso di sbieco, ed onde evitare di rovinare l’appetito ai presenti porto con nonchalance la mano al di sotto del tavolo; stacco così il fazzoletto ed usando la parte pulita elimino il muco presente.
    Successivamente arrotolo con cura il fazzuolo, riponendolo nella tasca, e continuo ad ascoltare i numerosi interventi.
    L’argomento slitta dalla battaglia di Amaranthis allo studio dei nostri nemici per poi soffermarsi sulle possibili strategie da adottare durante gli scontri. Ma in tutto ciò vi è un dettaglio a stuzzicare il mio interesse: la combinazione degli elementi.
    Visto che non conosciamo quanti o chi sono i nostri nemici e quali elementi siano in grado di padroneggiare, il combinarci tra di noi è una valida alternativa...Cerco di prendere la parola, conscio che quanto ho appena elaborato non sia infattibile, ma le dame mi precedono.
    Lady Feralys infatti interviene per prima dando sfogo alle sue paure, asserendo critiche ingiuste nei riguardi del capitano e del nostro regnante...



    ...mentre Lady Waters interviene per seconda avanzando una proposta, a parer mio, inammissibile.



    Per fortuna la principessa riprende in mano la situazione, chiarendo il disguido con Lady Feralys e dissentendo con gentilezza a quanto appena avanzato da Lady Waters.
    Mi porto in piedi, facendo per aprire bocca, ma vengo interrotto da Sir Urthadar... Per educazione tengo il silenzio e lo lascio parlare ascoltandolo: anche lui sottolinea, come Lady Feralys, che la mancanza di una guida sia un problema e come possa aver influito in modo negativo riguardo l’esito della battaglia.
    Sgrano gli occhi leggermente stupito quando lo sento dire tale richiesta: <<Con l'approvazione, e solo con l'approvazione, della principessa mi offro volontario, aiutato dai miei due compagni soldati>>.



    La principessa però interviene, esponendo in maniera chiara i suoi dubbi su quanto affermato dal cavaliere, ma Sir Urthadar la rassicura sulle sue intenzioni, sottolineando che non è sua assoluta prerogativa voler sminuire De Lagun data l’ammirazione nei suoi confronti.
    Sinceramente nutro seri dubbi su quanto ho appena udito, ma molto probabilmente è il pessimo rapporto che intercorre tra le nostre famiglie ad offuscare la mia capacità di giudizio...
    Schiarendomi la voce faccio anch'io il mio intervento.



    <<Possiamo continuare a sprecare tempo in chiacchiere senza fondamento, lamentando l’assenza del reggente che sta combattendo la nostra guerra, rischiando la sua stessa vita. Possiamo perdere pazienza, risorse e uomini alla ricerca di informazioni riguardanti i nostri nemici oppure...>>, rivolgo lo sguardo ai presenti, << Concentrare i nostri sforzi su di noi, riflettendo ed elaborando una buona difesa>>.
    Sposto gli occhi sul comandante: <<Come la nostra guida ha fatto ben notare la combinazione di alcuni elementi ci donerebbe un vantaggio non indifferente>>, continuo con più convinzione, <<Acqua e Vento, Fuoco e Fulmine e via discorrendo. Da soli avranno ben due debolezze ma se uniti creano uno scudo invalicabile. Questo però…>>, guardo Sir Urthadar, <<…implica fiducia nel proprio compagno>>.

    Ultima modifica di Damnedgirl; 18th December 2014 alle 00:38



    Visita il mio spazio ricordi! Dark Land

  6. #226
    Super Moderatore L'avatar di polliciotta
    Data Registrazione
    Nov 2010
    Località
    attualmente Milano
    Messaggi
    4,238
    Inserzioni Blog
    22
    Potenza Reputazione
    18

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali

    ADAMANTIA FERALYS

    La discussione si fa animata, il vino deve aver fatto effetto perchè tutti qui parlano senza peli sulla lingua ... tutti tranne lei: la strega dell'ovest, che in silenzio e di sottecchi squadra tutti i commensali ad uno ad uno, soffermandosi anche su di me. I nostri occhi si incontrano per pochi istanti e in quel momento riesco a percepire tutta la potenza, l'odio e la sofferenza causata. Distolgo lo sguardo immediatamente facendo finta di nulla, sono attratta da tutto questo ma non posso permettermi di fissare la vecchia in questo modo e davanti a tutti, potrebbero anche pensar male ...
    La principessa mi sorride e recupero il suo consenso senza intoppi, almeno credo. Chi ci mette il carico pesante è sir Urthadar che si propone come leader provvisorio all'interno della torre; l'idea non è male, ma non me la sento di appoggiarlo apertamente, non adesso, non qui.
    "Sir Urthadar, conosco la fama della vostra famiglia, e sono sicura che voi, quanto a gesta eroiche non siete da meno. E' un peccato che la nostra conoscenza si limiti a poche parole di cortesia scambiate a tavola, dovremmo rimediare al più presto."
    "Possiamo continuare a sprecare tempo in chiacchiere senza fondamento, lamentando l’assenza del reggente che sta combattendo la nostra guerra, rischiando la sua stessa vita. Possiamo perdere pazienza, risorse e uomini alla ricerca di informazioni riguardanti i nostri nemici oppure...Concentrare i nostri sforzi su di noi, riflettendo ed elaborando una buona difesa.
    Come la nostra guida ha fatto ben notare la combinazione di alcuni elementi ci donerebbe un vantaggio non indifferente"
    Quest'uomo continua a spandere saliva a destra e a manca, ma si rende conto che bisognerebbe prendere una posizione netta e non girare la testa come una banderuola al cambiare del vento? D'altronde è un ragazzo giovane, devi farsi ancora le ossa per certe cose, mentre per altre credo sia già abbastanza ferrato ... e quando la guida avrebbe detto una cosa del genere? Non l'ho appena dichiarato io questo? Vabbè, per questa volta mi limiterò a guardarlo con aria interrogativa, in fondo è un ragazzo utile e volenteroso. E deve tenermi d'occhio la septa, anche se prima o poi dovrò fare quattro chiacchiere con lei, in un luogo meno affollato di questo.
    Tra vecchie acciaccate, ragazzini inesperti, comandanti depressi, lady inutili come una forchetta per il brodo, non posso dire di essere stupita della sconfitta, ma vorrei evitare di dare nuovamente soddisfazione a Kalisi.
    "Come ha suggerito sir Dreth, le chiacchiere vanno bene, ma qui dobbiamo far parlare soprattutto i fatti e i fatti sono che dobbiamo prepararci meglio per il prossimo scontro. Non c'è scusa che tenga."
    Aspetto con ansia le parole del comandante.


  7. #227
    sim dio L'avatar di Maru1e1a
    Data Registrazione
    Oct 2011
    Messaggi
    8,387
    Potenza Reputazione
    31

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali


    Chiacchiere, chiacchiere, chiacchiere....sorseggio il mio secondo bicchiere di vino, rumoreggiando un pò.
    All'idea della figlia di Lord Horas, sghignazzo silenziosamente, anticipando col pensiero il diniego della principessa.



    Ma si, sciocca Raeghar! Piazziamoci pure un bell'obiettivo in fronte, così ci mireranno per bene! Siete troppo pieni di voi, reali, per approvare una mossa così finemente intelligente.
    Mi discosto un momento dai vari interventi per realizzare un "minuscolissimo" particolare: io, la storica Strega dell'Ovest, devo proteggere i Raeghar! Digrigno i denti, cercando d'unire quella corrente in piena che sono i miei pensieri.
    Il re avvelenato, con un piede e mezzo nella fossa.
    Una regina giovane e in salute già sul trono.
    Lo zio di tale regina abbastanza vicino all'attuale reggente da poterlo uccidere perfino nel sonno!
    Il rampollo di quest'ultimo tra le fila dei traditori.



    Il regno, per quanto io ne sappia, è già in mano ai Leithien, e tutto questo blaterare potrebbe essere inutile!
    Per quanto la cosa sia tristemente ironica, con i Raeghar sono di certo più al sicuro che con i Leithien o qualsiasi altra famiglia reale.
    Altro che segrete.....la fine. La MIA fine.
    Se il Padre Demonio mi concederà di far tornare Lantis vivo, temo dovrò proteggere sul serio i due eredi reali, o la loro disfatta per mano dei Leithien, sarà anche la mia.



    La proposta di sir Aiden mi lascia del tutto indifferente: che sia lui, De Lagun o un pasticcere di VecchiaCittà a disporre dei loro allenamenti, a me non frega un emerito accidenti.
    Scosto indietro la pesante sedia, aiutandomi con il bordo del tavolo, e mi alzo: quello che dovevo fare l'ho fatto!
    Ho messo i dubbi giusti, insinuato il tradimento dei Leithien al forse-ancora-per poco-Comandante, e mangiato.
    Ho creato più problemi di ieri e meno di domani. Ben fatto, Deirdre!



    <<Bhe, per quanto riguarda me, sir Aiden...rimetto la mia decisione a qualsivoglia sarà quella della principessa. E sulla mia magia...persino il bastardo di una servetta qualsiasi che ha appena imparato a camminare sa l'elemento che domino e qual'è il suo potere. Come sapete, prendere parte a questa battaglia sul campo non era mia intenzione, e spero di non doverne spiegare i motivi data la mia condizione, ma ringraziate pure l'insegnante di strategia del reggente, se uno di voi si troverà a combattere al fianco di una vecchia. Non Vi invidio affatto!>> termino con uno sberleffo.



    Non attendo la risposta di alcuno, dirigendomi verso la mia stanza.
    Ho recuperato tutte le mie energie dallo scontro di stamane, ma devo dedicare il resto del pomeriggio a confezionare altre pozioni per me. Quando lady Esperin vorrà, mi troverà qui.


  8. #228
    L'avatar di mary24781
    Data Registrazione
    Apr 2009
    Località
    Bari
    Messaggi
    29,040
    Inserzioni Blog
    22
    Potenza Reputazione
    10

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali

    LUMEN RAEGHAR

    Divertente. Nessuno ha badato alla mia presenza, questo dovrebbe offendermi se non fosse una cosa ricercata. Li sento animare, litigare, discutere su chi e cosa dovrebbe fungere da guida. A quanto pare, la battaglia è andata persa, così si son trasformati in avvoltoi pronti ad addentare il trono, come fosse una carogna inerme. E' Lady Feralys che inizia a scaldarsi, ma la septa ha acceso la miccia. Sir Aiden, su tutti, si dimostra il più coraggioso e il più ambizioso. Mi piacciono gli uomini come lui, soprattutto se lavorano per me. Metterlo sul mio libro paga non sarebbe un malaffare. Tossisco sonoramente, cercando di attirare l'attenzione di tutti. Tutto sommato, su quel trono, c'è ancora piazzato il mio, di sederino.
    "Signori, signori vi prego, comprendo l'amarezza della sconfitta e ammiro il vostro spirito di rinascita, che come fenice dalle ceneri, certo risorgeremo per tornare a vincere... ma non c'è bisogno di scaldarsi troppo" dico con un sorriso serafico sul viso. Da quanto attendevo questo momento? Anni? Forse dal matrimonio col vecchio. Mio zio e Lantis lontani dalle biglie e io qui, libera di scorrazzare e rendere onore al mio casato, i Leithien. Ma cosa può una povera fanciulla indifesa come me in questo mondo di squali? E qui entra in scena il baldo cavaliere sessualmente manipolabile di nome Efrem... cioè no, Aiden. Mi sono sempre piaciuti i ragazzi coi capelli rossi. A volte faccio confusione.
    "Il diritto regio dà a me, in assenza del Reggente, il potere esecutivo di governare l'esercito e organizzare la battaglia... sarò, quindi, io la vostra guida fino al ritorno del nostro amato e lodato Principe" che spero crepi impalato al muro di Adamantem. "Ma come potete denotare, non sono che una povera fanciulla vittima di eventi crudeli, come il tradimento ignobile del mio stesso sangue... di certo, il comandante De Lagun può comprendere bene il mio dolore... quindi, mi affiderei senza indugio in un forte e valoroso guerriero come Sir Aiden, dotato di audacia, esperienza bellica e maniere cortesi" continuo a spiegare dirigendo lo sguardo verso di lui. Non potranno ignorare il mio parere, sono la regina e queste sono cose che contano molto a corte. "Il parere e il consiglio di tutti sarà ben accetto, soprattutto quello dei nostri prodi soldati... quello della Comandante lo reputo prezioso e nutro in lei la stessa stima che ha il Principe... ma appunto, conoscendo il suo dolore, penso che abbia bisogno di tranquillità per ritrovare un pò della sua serenità e freddezza analitica... Sir Aiden, mi piacerebbe discorrere in privato, e vi attenderò in terrazza, di come si è svolta la battaglia e di quelle che sono state le vostre osservazioni... nel frattempo, invito gli altri ad allenarsi e tenersi pronti, pregando gli Dei di ridarci al più presto il nostro adorato Principe" concludo il discorso congedandomi e dirigendomi al luogo citato. E' vicino alla camera della principessa, sullo stesso piano della septa... vediamo quanto la vecchia sia fedele alla giovane Raeghar e quanto quest'ultima sia l'ingenua che tutti narrano. In fondo, dovrebbe notare che non l'ho nemmeno citata.

  9. #229
    L'avatar di mary24781
    Data Registrazione
    Apr 2009
    Località
    Bari
    Messaggi
    29,040
    Inserzioni Blog
    22
    Potenza Reputazione
    10

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali

    CASSANDRA DE LAGUN

    Golpe, dovrei forse gridare al golpe! Lady Feralys ha istigato un cambio al comando, quasi mettendo in dubbio Lantis, ed Aiden si è proposto volontario... ma a cosa? La sua eventuale carica, a cosa dovrebbe far fronte? Sono sul punto di intervenire, non tanto per la mia messa in ombra, perchè per il bene comune sarei disposta a dare la mia stessa vita, ma su quanto il prendere un potere che spetta a Lantis solo o al re... ma una voce melodiosa mi frena. La regina, la regina in persona. La bionda nobildonna non rientra nelle mie simpatie, come in realtà tutti i Leithien: stava per sposare Lantis, l'unico uomo che io abbia mai amato e continuerò ad amare sempre e poi, si è dimostrata frivola a palazzo, quando il re era ancora in forza. L'ombra di Tywin, la chiamavano i maligni. Quindi, questa presa di posizione, cosa significa in realtà? Come osa paragonare il mio affetto profondo e sincero verso mio fratello con il suo per quel suo ferale cugino? Lantis, dove sei? Quando tornerai? Abbiamo bisogno di te, tua sorella ha bisogno di te, Dohaeris tutta e.. bhe io. Io ho bisogno di te, di sentire la tua forte guida dietro le mie spalle. Le sue parole, ogni sillaba pronunciata da quella donnetta suona di alto tradimento: che differenza c'è in sostanza, tra ciò che ha appena detto e ciò che dichiarò Kalisi al processo? Nessuna! Aiden, Aiden sta cadendo vittima di quella malia, di quella strega dietro la cui maschera si nasconde Tywin Leithien. Vorrei urlare, controbattere ma... è la regina. Non posso nulla contro la regina. A tutti gli effetti, è lei a dare ordini qui.
    "Comprendo la decisione della regina di volermi rimuovere dal mio incarico, dopo la sconfitta di Amaranthis... ma non deve preoccuparsi del mio dolore: il mio cuore sanguina, ma la mano è ferma e spietata e se qualcuno ne dubita, domandasse alla ribelle cui ho ghiacciato il tronco o al reietto cui ho trafitto il braccio. Pur non condividendo le scelte di Sua Altezza, sono un soldato e da tale obbedirò, quindi vado in armeria ad addestrarmi, se qualcuno volesse unirsi a me, sarò ben lieta di avere compagnia" dico congedandomi dai presenti. Vorrei fermare Aiden, avvisarlo che con i Leithien non si gioca, vorrei prendere quella testa bionda e sbatterla di faccia a terra ma... il dovere, Cassy. Ancora una volta, per il tuo dovere, devi soffocare i tuoi sentimenti. Lantis... quella missiva che ho intenzione di scrivergli... non so ancora se è una buona idea ma dopo quello che è avvenuto... sono in una difficile situazione. In camera mi metto l'armatura, lucidata e approntata da Theon e mi dirigo in armeria. Attenderò un poco prima di iniziare.

  10. #230
    Moderatrice L'avatar di serenarcc
    Data Registrazione
    Jan 2010
    Località
    Roma
    Messaggi
    10,846
    Inserzioni Blog
    87
    Potenza Reputazione
    35

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali

    Esperin Raeghar


    Sir Aiden giustifica l'infelice frase pronunciata poco prima, asserendo che la sua proposta si basa su motivazioni fondate, che posso in parte comprendere. Il suo rispetto per la corona e per la Comandante De Lagun sembra sincero, quindi torno a sedermi, tranquillizzata.



    La situazione tuttavia non si placa, interviene anche Sir Dreth, spronando tutti a non perdere tempo in congetture ma a concentrarsi sulle combinazioni più vantaggiose dei nostri elementi, punto che trovo non trascurabile. Due elementi che si completano a vicenda possono risultare invincibili in battaglia, se gestiti in maniera opportuna.
    Continuo a seguire i discorsi che prendono forma intorno a me, arrivando tuttavia inconsciamente ad estraniarmi da essi. Lady Feralys ribadisce la necessità di prepararsi meglio al prossimo scontro...ahimè, temo che l'idea di scendere in battaglia la stia davvero tormentando. Mentre la septa, finora rimasta in silenzio ad osservare tutta la scena, si congeda a suo modo, ritirandosi probabilmente nelle sue stanze. La seguo con lo sguardo uscire dalla stanza, ripromettendomi di raggiungerla appena possibile per discutere di ciò che ha appreso dalla Regina.

    La discussione intanto procede, quando ad un certo punto è un colpo di tosse ad attirare l'attenzione di tutti: è lei, la Regina.



    Mi aspetto quasi di vedere Lantis avanzare dietro di lei, ma le sue parole rendono vana questa mia speranza.
    So che sa badare a se stesso, come ha sempre fatto, ma non posso non essere angosciata e smettere di pregare gli Dei affinché torni a casa al più presto. Non sono tranquilla, abbiamo appena scoperto che un Leithien ha tradito la corona...e so bene quanto vicino sia Lantis a Lord Tywin.
    Se fossero insieme al Nord... possiamo fidarci di lui?
    Ovviamente il padre non è responsabile delle azioni del figlio, ma la paura mi attanaglia ugualmente l'animo.
    Sapere poi che Leithien è con Drako, aumenta a dismisura il mio tormento.
    Seguo distrattamente il discorso della Regina, interessata più a sapere se ci comunicherà qualche sviluppo al Nord più che intromettersi nella discussione appena interrotta. Ed invece è proprio in merito a tale discussione che la Regina impone il proprio diritto decisionale, dando il ruolo di comandante a Sir Aiden.



    Mi volto istintivamente verso la De Lagun. Come è possibile! Lantis non approverebbe mai questa decisione, ha molta fiducia in Cassandra e nelle sue capacità, e la sua esperienza è sicuramente superiore a quella del cavaliere.Dovrò chiedergli urgentemente spiegazioni quando tornerà a palazzo... non può lasciare che decida tutto lei. Non dopo quello che si dice riguardo all'avvelenamento di nostro padre.
    Lantis deve mantenere il controllo della situazione, non può lasciarci soli...con lei. Non mi fido, non posso fidarmi, dopo quello che lui mi ha riferito. Non mi stupisco che non mi abbia interpellata, non sono di certo io la persona giusta per prendere una simile decisione, anche se resto perplessa nel vedere che coinvolge tutti, tranne me. Reputo tuttavia strano che non abbia pensato minimamente di consultare Lantis. Dovrebbe tornare a momenti, che fretta c'era di decidere ora, in sua assenza? In un campo poi che non è di certo di sua competenza. Che fossero già d'accordo? Eppure Lantis riponeva la massima fiducia nella De Lagun, ed una singola sconfitta non giustifica un simile drastico provvedimento.

    Vedo Cassandra congedarsi rispettosamente, da vero soldato quale è, e lasciare la stanza. Non posso non provare una profonda compassione per lei in questo momento. Non solo il dolore per il fratello con cui ha dovuto scontrarsi in battaglia, ma anche quello per essere stata privata del suo grado.

    Mi alzo, avvicinandomi alla Regina. Le faccio un inchino rispettoso, come impone l'etichetta, salutandola con un educato <<Bentornata a corte, Vostra Altezza>> poi mi volto verso Sir Aiden <<Congratulazioni, Comandante. Confido che sarete all'altezza del vostro predecessore e che manterrete alto il nome dei Raeghar>> gli dico, sperando che non dovremo pentirci di questa scelta a mio parere azzardata, ma ripromettendomi di parlarne con Lantis alla prima occasione.



    <<Lady Feralys, se gradisce ancora conversare con me la inviterei ad andare, il pranzo è durato più del previsto ed il tempo è prezioso...>> dico dolcemente alla donna, avviandomi verso l'uscita e voltandomi per aspettarla.



    Se accetterà di seguirmi, mi dirigerò con lei in biblioteca, dove, dopo essermi assicurata che non ci sia nessuno, potrò parlarle tranquillamente, senza essere disturbate.

 

 

Discussioni Simili

  1. [Deus ex Machina GDR] Story
    Di Eclisse84 nel forum Deus ex Machina
    Risposte: 107
    Ultimo Messaggio: 12th October 2016, 17:14
  2. [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti
    Di Eclisse84 nel forum Deus ex Machina
    Risposte: 3421
    Ultimo Messaggio: 21st June 2016, 20:09
  3. [Deus ex Machina GDR] Schede Png
    Di Eclisse84 nel forum Deus ex Machina
    Risposte: 15
    Ultimo Messaggio: 12th March 2016, 19:55
  4. [Deus ex Machina GDR] Schede Pg
    Di Eclisse84 nel forum Deus ex Machina
    Risposte: 24
    Ultimo Messaggio: 28th August 2015, 12:51
  5. [Guida] La magia di Deus ex Machina
    Di Eclisse84 nel forum Deus ex Machina
    Risposte: 17
    Ultimo Messaggio: 10th June 2015, 17:11

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •