Welcome guest, is this your first visit? Click the "Create Account" button now to join.
Pagina 230 di 339 PrimaPrima ... 130180220228229230231232240280330 ... UltimaUltima
Risultati da 2,291 a 2,300 di 3385
  1. #2291
    sim dio L'avatar di Damnedgirl
    Data Registrazione
    Nov 2010
    Età
    33
    Messaggi
    7,469
    Potenza Reputazione
    21

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali

    Vicent Dreth

    <<Hihihihihihi>>, a questa risata i miei occhi si sgranano e mi sveglio di soprassalto mettendomi seduto sul mio letto.



    Il cuore mi batte incessantemente mentre mi stropiccio il viso, scacciando via ogni traccia di stanchezza, e fatto ciò mi guardo attorno, allarmato, ma tutto quello che vedo è solo la nostra stanza illuminata dal sole della tarda mattinata con Gildas steso sul suo letto in un groviglio di lenzuola che dorme beato a bocca aperta…



    Forse me lo sono solo sognato... Che idiota, mi faccio condizionare troppo dalle conversazioni. Sospiro pesantemente e accaldato mi tolgo le coperte, scendendo dal mio letto ed arrotolandomi nuovamente l’asciugamano in vita. Faccio dunque per avvicinarmi allo specchio per controllare se il tatuaggio è sparito in maniera definitiva ma è proprio quest’ultimo a bloccarmi… Sangue. C’è del sangue sul vetro.



    Resto paralizzato con gli occhi sgranati, trattenendo il fiato, e poi deglutendo indietreggio di un passo urtando involontariamente il comodino mentre tengo lo sguardo fisso sull’oggetto.



    Cosa.cazzo.è?! <<Gildas...>>, cerco di scuotermi dallo stato di torpore in cui sono piombato fiondandomi diretto su di lui e provando a scuoterlo. Il sangue... La risata... Il sangue potrebbe essere suo… E... Nikah! NIKAH COSA DIAMINE HAI FATTO?!



    <<GILDAS TI PREGO SVEGLIATI!>>, continuo a scuoterlo nel bel mezzo di un attacco di panico, cercando eventuali ferite da curare con lo sguardo visibilmente preoccupato per il mio amico.

    Nota: La scena è concordata con Simskingdom.
    Ultima modifica di Damnedgirl; 10th September 2015 alle 03:11



    Visita il mio spazio ricordi! Dark Land

  2. #2292
    Master caotico L'avatar di SimsKingdom
    Data Registrazione
    Sep 2012
    Località
    Sandover, Gaearmir, Vygrid ♥
    Età
    28
    Messaggi
    3,074
    Potenza Reputazione
    15

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali

    Gildas Demonar

    Il sonno non è stato certo dei migliori. Il vento che soffiava forte fuori dalla finestra mi ha costretto a trasformarmi in una sorta di mummia in mezzo a lenzuola e coperte.


    Comincia davvero a fare freddo. Sfortuna vuole che in stanza non possa accendere qualcosa… metà degli oggetti sono di Vicent. Sento in lontananza qualcuno che chiama il mio nome e mi muovo appena voltandomi dall’altro lato, non voglio ancora svegliarmi. Sono stanco. «GILDAS TI PREGO SVEGLIATI!»


    apro di scatto gli occhi sobbalzando quando mi sento scuotere con forza e… un attimo prima che possa replicare o rispondere a questa sveglia improvvisat… SBAM. Piombo per terra con la schiena e trascinandomi nella caduta tutte le coperte e le lenzuola assieme al cuscino che mi casca sulla faccia.


    Lancio il cuscino lontano e guardo Vicent in volto, visibilmente terrorizzato e provato continua a scrutare il mio corpo alla ricerca di qualcosa di indefinito, ma che gli prende? «Stai bene?»


    mi stropiccio gli occhi e lo guardo un po’ stizzito «io sì, ma tu? Cos’è ti vendichi per come ti ho svegliato prima?»


    domando confuso e leggermente alterato mentre poso una mano sul letto per aiutarmi a mettermi in piedi. Come al solito non ho capito nulla di come ci si comporta con qualcuno…


    *Frase di Vicent concordata con Damnedgirl

  3. #2293
    sim dio L'avatar di Damnedgirl
    Data Registrazione
    Nov 2010
    Età
    33
    Messaggi
    7,469
    Potenza Reputazione
    21

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali

    Vicent Dreth

    <<Io sì, ma tu?>>, inarco un sopracciglio stranito e continuo a scrutargli il corpo alla ricerca di una qualsiasi ferita, anche solo un taglio.



    Io non ne ho, dunque, per rigor di logica, deve essere suo o altrimenti non si spiega. <<Cos’è ti vendichi per come ti ho svegliato prima?>>, lo sento d’un tratto domandarmi stizzito mentre appoggia una mano sul letto ed è grazie a questo semplice gesto che noto una macchia rossastra tra le lenzuola.



    Sbatto le palpebre interdetto, guardandola meglio, slittando con lo sguardo dal letto a Gildas, e poi da Gildas allo specchio. E sembrerebbe la stessa impronta… La mano è identica.



    Questo vuol dire che o Gildas o Nikah è il fautore di questo scherzo di dubbio gusto. <<Guarda>>, dico atono, indicandogli con una mano l’oggetto, <<l’ha fatto lui, vero?>>.



    Prendo dunque un bel respiro, sforzandomi di riacquistare un minimo di autocontrollo, e soprattutto evitare di prendermela con Gildas perché se davvero è stato Nikah… Non voglio fare il suo gioco. Non lo aiuterò a prendersi Gildas. <<Hai tagli?>>, gli chiedo davvero preoccupato, addolcendo il viso ed abbassando lo sguardo, <<Per favore, controllati bene, almeno evito scene come la notte del funerale…>>. Eh già... L'ho capito.



    Intanto mentre ascolterò la sua risposta mi avvicinerò allo specchio ed inspirando profondamente cercherò di decifrare il codice. <<E’ una scritta al contrario>>, sentenzierò solo dopo aver udito ogni parola di Gildas, <<Mi serve uno specchio, ne hai uno?>>. Cosa vuoi dirmi, Nikah?

    Nota: Dettagli concordati con Simskingdom!
    Ultima modifica di Damnedgirl; 10th September 2015 alle 03:15



    Visita il mio spazio ricordi! Dark Land

  4. #2294
    L'avatar di mary24781
    Data Registrazione
    Apr 2009
    Località
    Bari
    Messaggi
    29,040
    Inserzioni Blog
    22
    Potenza Reputazione
    10

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali

    CASSANDRA DE LAGUN

    Da qui




    Mi reco nella sua stanza, prendo il pugnale che le avo dato in pegno. Lo guardo con rabbia e vorrei scaraventarlo contro il muro, ma inspirò profondamente.



    Devo calmarmi, non posso dare una notizia così orribile in pieno stato di agitazione. Devo essere forte, forte per tutti. Lo farò, è il mio dovere ma non è solo questo. Io sento che è giusto farlo. Intravedo la Regina sul terrazzo... vorrei gettarla di sotto. Se Esperin è impazzita, se Lantis è impazzito, se tutta Dohaeris è impazzita è colpa tua. I grandi giocano a fare i grandi e coinvolgete noi, che combattiamo fino alla morte per difendere ciò di cui pensiamo di far parte, di difendere la nostra casa che fa parte dei vostri giochi e poi... poi ci sputate pure sopra. Come ha fatto lei, la Principessa che doveva essere la nostra colonna di luce in tanta notte. Devo decisamente calmarmi. E devo parlare con Lantis. Ma anche con Vicent, non voglio che sappia davanti a tutti, alla riunione quello che potrebbe essere il suo incubo peggiore.



    Non se lo merita. "Altezza" le dico senza nemmeno inchinarmi... queste moine le meriti solo per falsità e ora siamo sole, non sono necessarie. "Ho bisogno di conferire con il Re, è una questione di massima urgenza... è al Castello?" le domando fredda. Non faccio trapelare niente di ciò che serbo nel cuore. "No, Decimo Idra, sua Maestà si trova alla Sala del Giudizio, ma credo stia per tornare, è quasi pomeriggio e dovrà aprire la riunione di oggi" mi risponde con quella faccia da schiaffi che pare il marchio della famiglia Leithien.



    Non ti offende niente, eh meretrice? Non hai orgoglio, dignitià, da cosa potresti mai rimanere offesa, in fondo. Mi congedo e mi dirigo verso la stanza di Vicent.



    Aspetterò il ritorno di Lantis e gli dirò di parlargli prima della riunione. Busso alla porta, inspiro ancora profondamente. Devo sembrargli calma, devo essere calma, per lui. Devo trovare le parole giuste e il tono giusto, Vicent non merita di essere trattato come lei ha trattato me.

  5. #2295
    L'avatar di mary24781
    Data Registrazione
    Apr 2009
    Località
    Bari
    Messaggi
    29,040
    Inserzioni Blog
    22
    Potenza Reputazione
    10

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali

    E' pomeriggio

  6. #2296
    sim dio L'avatar di Maru1e1a
    Data Registrazione
    Oct 2011
    Messaggi
    8,387
    Potenza Reputazione
    31

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali



    Dopo aver ingoiato tutto il vino, mi volto nel ritrovarmi accanto a me la mia piccola spia personale:



    <<De-De-Deirdre?>> balbetta ad occhi sgranati...bhe, immagino che siano queste le reazioni che mi devo aspettare? Paura, terrore, cacarella? E di cosa, della stoppa informe che mi è cresciuta in testa? Banda di fessi.
    Mentre anche il comandante realizza la mia identità ad alta voce, sgrano gli occhi verso Nymeria, ciondolando la testa e muovendo le mani come una spastica, a sottolineare cosa penso di tutti loro:



    <<De-De-De-Bu-Bu-Gnegnegne!>> boccheggio fingendo di non riuscire a battere le mani in sincrono.
    Il rumore di una sedia caduta a terra mi fa voltare di scatto in direzione del comandante, che mi guarda manco fossi un terribile vecchio mostro tornato nei suoi incubi...ah, giusto...."La Strega dell'Ovest, buuuuh". <<Dov'è l'anatema?>> mi chiede minaccioso, col chiaro intento di ostentare una sicurezza che non ha, glielo leggo negli occhi: quante domande al secondo ti stai facendo, Urthadar?



    Mi porto una mano alla bocca, spalancando gli occhi:
    <<Dov'è? Ma è semplice!>> esclamo con un gran sorriso, cominciando a tenere con le dita un conteggio immaginario.



    <<Castello: c'è! Torre: c'è! La tua faccia di culo: c'è. Quindi....il mio Anatema: c'è!>> concludo trionfante tirando fuori il mio sigillo da sotto la casacca. Provo anche a sfilarmelo davanti a loro, mostrando l'impossibilità del gesto.
    Guardo furba il comandante, sott'intendendo che se fossi stata davvero libera e con i poteri al loro posto a quest'ora le sue chiappe mi farebbero da cappello! Altro che il tempo di rendersene conto o di domandare. Pff!
    <<Allooooora? Non è divertente? Ora puzzo meno, per mia sfortuna, ma spero riusciate a farci l'abitudine, mi ci vorrà un po per riacquistare quell'olezzo di morte!>> rido sguaiatamente, applaudendo felice.
    Sbatto con forza il pugno sul tavolo, il calice di lady Areneae salta e lo afferro al volo:



    <<Allora?? Posso brindare al Sinelux, vermiciattola, o hai fatto schifo?>> domando guardando un po tutti.
    Ostento normalità e sicurezza sulla mia nuova situazione, non ho idea di come verrà affrontata e vista questa cosa, ma di certo sto dando a Raiden grasse risate. Non so nemmeno io bene perché è andata in queto modo...ma non posso fermarmi. Lo spettacolo deve continuare.


  7. #2297
    sim dio L'avatar di valuccia85
    Data Registrazione
    Jun 2009
    Messaggi
    2,409
    Potenza Reputazione
    18

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali




    Il Comandante, da vero gentiluomo, accetta la mia compagnia ed ordina subito alla servitù di servire del cibo.



    Lo ringrazio con un sorriso e prendo posto a tavola, proprio accanto a lui.
    Sto per afferrare una coscia di pollo, quando un forte rumore alla porta mi spinge a voltarmi e... ma... ma...





    "Deirdre!" affermo senza riuscire a controllarmi.

    Cavolo. Dovevo controllarmi. Rimanere sorpresa come il Comandante, per esempio, oppure...
    Ehm... Comandante? Sembra un tantino... pallido...
    Che l'orrendo spettacolo che abbiamo davanti agli occhi lo abbia leggermente impressionato? In effetti... osservarla mentre si ingozza in quel modo, sfruttando le sue radici è... è... bleah!

    "Ambarabacciccicocco, chi ne ha prese di più al Sinelux tra te e Ada sei tu!"

    Era una domanda? Si siede accanto a me e la osservo divertita.

    "Peccato... non avete fatto la rima..." enuncio ricambiando il suo sorriso.

    Veniamo interrotti dall'ingresso in sala di Lady Nymeria che resta, ovviamente, sconcertata davanti alla donna, se così si può definire, che si trova davanti.





    Un'altra reazione plausibile è quella del Comandante, che si informa immediatamente sull'anatema della... boh, non saprei come definirla. Dell'essere. Sì, diciamo che questa definizione cade a fagiolo.
    Tuttavia l'essere ci mostra la sua collana preferita, quindi... possiamo stare tranquilli.
    Non so ancora per quanto, ma... staremo a vedere.

    "Allooooora? Non è divertente? Ora puzzo meno, per mia sfortuna, ma spero riusciate a farci l'abitudine, mi ci vorrà un po per riacquistare quell'olezzo di morte!"

    Un sorriso compare spontaneamente sulle mie labbra, mentre inizio a mangiare qualcosa.

    "Potevate tenerVi il saio con il vomito di Lady Nymeria. Vi sareste avvantaggiata..." replico continuando a mangiare e sorriderle, per poi lanciare un rapido sguardo alla mia compagna di stanza. Vuoi giocare anche qui?

    Sto per afferrare il calice, ma riesce ad afferrarlo prima di me.

    "Allora?? Posso brindare al Sinelux, vermiciattola, o hai fatto schifo?"

    Mando giù il boccone, mi pulisco la bocca con un tovagliolo, rivolgo lo sguardo in sua direzione e...

    "Purtroppo abbiamo ottenuto lo stesso risultato che avete conseguito Voi a Solumquae - replico con finto rammarico nella voce, che brava attrice che sono e sì... mi sono informata sulle battaglie precedenti prima di raggiungere la Torre, per poi continuare - Il Sinelux è stato conquistato dai Reietti..."

    Vorrei andare a riposare un po', ma temo che questa conversazione durerà più del previsto.
    La mia solita fortuna. Potrò anche non riposare, ma sicuramente andrò a cambiarmi prima dell'inizio della riunione.
    Non è proprio il caso di partecipare conciata così...

    Ultima modifica di valuccia85; 27th September 2015 alle 20:21

  8. #2298
    Super Moderatore L'avatar di polliciotta
    Data Registrazione
    Nov 2010
    Località
    attualmente Milano
    Messaggi
    4,238
    Inserzioni Blog
    22
    Potenza Reputazione
    18

    Lightbulb Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali

    ADAMANTIA FERALYS


    La sbronza deve essermi passata: la testa non mi fa più male e non vedo altre me in giro. Credo di aver dormito per un mese intero, spero che almeno i reali abbiano vinto questa stupida guerra e che mi abbiano lasciato erede di qualcosa. Ma anche se fossi rimasta l'ultimo essere umano su questa terra mi andrebbe bene lo stesso.


    A malincuore ma devo alzarmi e lavarmi. Indosso ancora gli indumenti che avevo sotto l'armatura , me li sfilo, mi lavo e vado verso il guardaroba. Scelgo un abito azzurro, si intona ai miei occhi, e mi dirigo in sala.


    Appena entro noto Nymeria e Araneae con lo sguardo strano e Aiden in piedi, come se avessero visto un fantasma.


    Mi avvicino alla serva con la coppa di vino in mano.


    "Tu, col gatto rosso in testa, se questo non lo vuole nessuno lo prendo io." - detto questo glielo strapperò di mano e berrò di gusto.


    "Novità? "- dirò dopo essermi seduta.


  9. #2299
    Master caotico L'avatar di SimsKingdom
    Data Registrazione
    Sep 2012
    Località
    Sandover, Gaearmir, Vygrid ♥
    Età
    28
    Messaggi
    3,074
    Potenza Reputazione
    15

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali

    Gildas Demonar

    Panico. Ecco cosa vi leggo negli occhi di Vicent quando mi guarda.


    Sgrana gli occhi osservandomi, scruta assiduamente ogni centimetro del mio corpo mettendomi sempre più a disagio, sempre più in imbarazzo. Non riesco a sostenere i suoi occhi, mi sollevo in piedi e mi risiedo sul letto osservando però sbigottito una manata rossa sul lenzuolo, proprio dove mi ci sono appoggiato. «Guarda» mi dice senza espressione indicandomi lo specchio.


    Panico. Si impadronisce di me quando vedo le scritte rosse colare quella sostanza rossa e viscida che ora gronda dalla mia mano.


    Panico.

    Si fa sempre più strada nel mio animo mentre cerco una spiegazione a tutto. Dormivo… è impossibile… «L’ha fatto lui, vero?» terrore.


    Mi afferra tirandomi a sé come una ragnatela dal quale è impossibile scappare. Mi allontano sempre di più da Vicent rannicchiandomi sul letto, contro la spalliera mentre i miei occhi saettano sulla scritta. «Hai tagli?» mi chiede preoccupato. I miei occhi si spostano sul corpo dove comincio a toccare per cercare eventuali segni, ma ad ogni tocco, la mano lascia scie rosse che non fanno altro che spaventarmi. Sgrano gli occhi quando non mi sento più padrone dell’arto e ampie chiazze rosse si aprono sul mio ventre.

    Terrore.

    Mi afferro la testa rannicchiandomi sul letto e respiro affannato. L’uomo prova a decifrare le parole scritte sullo specchio chiedendomi però un altro di esso visto che la scritta è al contrario… «non… no-non non sono stato io…» balbetto in preda alla paura, gli indico la sacca con le boccette continuando poi a biascicare dondolandomi sul posto


    «non sono stato io… non sono stato io… non sono stato io…»

  10. #2300
    sim dio L'avatar di Maru1e1a
    Data Registrazione
    Oct 2011
    Messaggi
    8,387
    Potenza Reputazione
    31

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali



    Lady Areneae mi annoia con i suoi soliti modi untuosi, parla di rime, si pulisce il muso come se fosse il culo di un bambino e mi risponde con quelle che credo siano semplici frasi di circostanza....mi aspettavo qualche battutina cattiva, o almeno una frecciata, ma niente!



    N.O.I.O.S.A.



    "Purtroppo abbiamo ottenuto lo stesso risultato che avete conseguito Voi a Solumquae..." hanno perso.....AHAHAHAHAHAHA, perdeeeeentiiiiiiii!!!!!!



    Che tono dispiaciuto, rammaricato.....molto sincero! Comincio ad annuire fintamente impressionata:
    "Il Sinelux è stato conquistato dai Reietti..."



    Mi alzo in piedi, tenendo sempre il calice in mano, battendo con il palmo della destra sul polso della sinistra, a mo' di applauso sofisticato:
    <<Ullalà, che attricè! Bis! Bis!>>
    Non so se lanciarle il calice in testa o in mezzo ai denti direttamente, ma uno starnazzo mi fa bloccare e voltare verso l'entrata della sala.
    "Tu, col gatto rosso in testa" comincia ticchettando verso di me con le sue zampe, facendomi indicare verso me stessa felice: ora ci divertiamo, bya bye ragnacosa!



    "Se questo non lo vuole nessuno lo prendo io." enuncia adacosa guardando già al mio calice, sul quale stringo si la stretta mentre lo afferra, ma invece di opporre la mia forza, accompagneró la sua, facendole sbattere la coppa dritta sui denti in caso di riuscita:
    "Oh-oh, eLa pLopLio un gatto!" dirò imitando una voce stridula di bambina prima di scoppiare a ridere di gusto.


 

 

Discussioni Simili

  1. [Deus ex Machina GDR] Story
    Di Eclisse84 nel forum Deus ex Machina
    Risposte: 107
    Ultimo Messaggio: 12th October 2016, 17:14
  2. [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti
    Di Eclisse84 nel forum Deus ex Machina
    Risposte: 3421
    Ultimo Messaggio: 21st June 2016, 20:09
  3. [Deus ex Machina GDR] Schede Png
    Di Eclisse84 nel forum Deus ex Machina
    Risposte: 15
    Ultimo Messaggio: 12th March 2016, 19:55
  4. [Deus ex Machina GDR] Schede Pg
    Di Eclisse84 nel forum Deus ex Machina
    Risposte: 24
    Ultimo Messaggio: 28th August 2015, 12:51
  5. [Guida] La magia di Deus ex Machina
    Di Eclisse84 nel forum Deus ex Machina
    Risposte: 17
    Ultimo Messaggio: 10th June 2015, 17:11

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •