Welcome guest, is this your first visit? Click the "Create Account" button now to join.
Pagina 231 di 339 PrimaPrima ... 131181221229230231232233241281331 ... UltimaUltima
Risultati da 2,301 a 2,310 di 3385
  1. #2301
    sim dio L'avatar di albakiara
    Data Registrazione
    Mar 2010
    Località
    Alba
    Età
    39
    Messaggi
    5,154
    Inserzioni Blog
    3
    Potenza Reputazione
    20

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali

    Nymeria Hammerfell

    La septa si prende gioco di me, di noi, imitando con i gesti un mentecatto <<De-De-De-Bu-Bu-Gnegnegne!>>.



    Seguo il Comandante e rimango pronta ad ogni evenienza quando la strega ci assicura, a modo suo, che l'anatema è ancora al suo posto nascosto sotto agli abiti.



    <<Castello: c'è! Torre: c'è! La tua faccia di culo: c'è. Quindi....il mio Anatema: c'è!>>



    Sebbene questa sia una minaccia devo sforzarmi di non ridere, non perchè non creda nelle sue parole, ma per come si rivolge a Sir Aiden: la ammiro, vorrei arrivare un giorno ad avere il suo potere.



    Ignoro lo scambio di battute circa le sorti della battaglia e mi faccio servire il pasto, ma quando lady Adamantia afferra il calice dalle mani di Deirdre, avendola scambiata per una serva, mi preparo ad assistere alla tragedia.

    Ultima modifica di albakiara; 16th September 2015 alle 23:58

  2. #2302
    sim dio L'avatar di Damnedgirl
    Data Registrazione
    Nov 2010
    Età
    33
    Messaggi
    7,469
    Potenza Reputazione
    21

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali

    Vicent Dreth

    Saper mantenere la calma in ogni situazione, ecco la qualità che ogni guaritore che si rispetti dovrebbe avere. Ho visto, udito ed assistito agli spettacoli più macabri e raccapriccianti, ho curato i casi più impensabili, ho affrontato emergenze in piena regola… Eppure questa scena le supera tutte.



    Con l’indice ed il pollice spinto da un velo di pura curiosità bagno la pelle nella sostanza fredda e vischiosa ed annusandola capisco che c’è qualcosa che non va: questo non è sangue…



    Mi volto di scatto verso Gildas osservandolo incredulo mentre continua a spalmarsi in maniera quasi ossessiva quella poltiglia rossastra e poi d’istinto mi avvicino a letto bloccandomi solo quando balbetta, <<Non… no-non non sono stato io…>>, indicando qualcosa.



    Seguo con lo sguardo la sua mano e vedo che è solo la sacca con dentro le boccette. Mi dirigo dunque spedito in quella direzione ed aprendola… <<Polvere rossa>>, commento intuendo finalmente cosa c’è sullo specchio. Polvere unita acqua. E’ solo colore… Nikah… Questo scherzo ti costerà caro! <<Non è sangue>>, dico più sicuro, afferrando la boccetta semi vuota e la mostro a Gildas che continua a dichiararsi innocente nel bel mezzo di una cantilena. <<Gildas, calmati. E’ solo del colore su un maledettissimo specchio, un po’ d’acqua ed andrà via!>>, esclamo con un tono sicuro.



    Poggio poi la boccetta sul comodino e cercando gli occhi di Gildas proverò ad afferrargli la mano macchiata di colore e, delicatamente, lascerò che il suo indice mi disegni sul volto due bei cerchi attorno agli occhi e tanto di nasone rosso. Così dovrei risultare abbastanza ridicolo. Spero. <<Vedi?>>, dirò indicandomi il volto, poi prenderò il lenzuolo e dopo essermi pulito aggiungerò, <<Puff! Non c’è più!>>, sorridendogli sincero.



    E’ visibilmente terrorizzato e dato che non voglio usare la mia aura di luce perché credo nella forza di volontà di Gildas sto provando a farlo tranquillizzare in questa maniera. Confidando di essere riuscito nel mio intento tornerò alla sacca ed afferrando lo specchio di Gildas mi porrò frontalmente all’altro cominciando a leggere seppur con difficoltà…

    <<"Tutto ciò che voglio è la libertà,
    Per dimenticare il mio passato."
    "Tutto ciò di cui ho bisogno è la libertà,
    E la ragione potrò aver salvato."
    >>...


    Nota: Cassandra che bussa alla porta la sentiremo alla fine della scenetta,
    scusate ma serve per BG.
    Ultima modifica di Damnedgirl; 10th September 2015 alle 03:19



    Visita il mio spazio ricordi! Dark Land

  3. #2303
    Mod cangiante L'avatar di Pey'j
    Data Registrazione
    Jun 2010
    Località
    Milano
    Età
    28
    Messaggi
    14,974
    Potenza Reputazione
    10

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali

    Aiden Urthadar

    Deirdre è sempre stata... esuberante, ma ora sembra proprio iperattiva: fa versi e sbatte le mani in modo spastico, proprio come farebbero i bambini.




    Ecco, sembra una grande, pericolosa bambinona. Ma non è ringiovanita di così tanto, ovviamente: è semplicemente idiota. <<Dov'è? Ma è semplice!>>, mi sorride a trentadue denti, denti che non sono più marci, bensì normalissimi e bianchi, <<Castello: c'è! Torre: c'è! La tua faccia di culo: c'è. Quindi....il mio Anatema: c'è!>>.


    Nonostante l'evidente minaccia e il suo tono denigratorio riesco a rilassarmi almeno un po', sinceramente preferisco essere insultato che essere annientato dalla Strega dell'Ovest: abbiamo la conferma di essere al sicuro (relativamente...) quando la septa tira fuori l'orrenda patacca dalla casacca. Lo scambio di battute continua, lady Araneae risponde con relativa calma alle provocazioni di Deirdre, il che risulta nell'ennesima risposta su di giri.


    Pure Adamantia fa la sua comparsa ma almeno lei non riserva strane sorprese, e non sono sicuro che abbia riconosciuto la strega, dato che le si avvicina e tenta di fregarle il calice senza farsi troppi problemi. "Novità?", chiede: oh Dei, l'ironia. <<Oltre alla septa che sembra ringiovanita di 500 anni, direi di no>>, affermo, senza distogliere lo sguardo dalla scimmietta esagitata qua vicino. Non riesco proprio a tranquillizzarmi completamente, nonostante abbia visto l'anatema e come la strega non riesca a toglierselo... è una situazione troppo strana. <<Mi piacerebbe sapere come ci è riuscita>>, chiedo tranquillo alla diretta interessata, sopraffatto dalla curiosità. Mi sono spostato vicino al tavolo ma sono ancora in piedi, non mi va proprio di sedermi allo stesso tavolo di un'incognita del genere.

    Our wills and fates do so contrary run

  4. #2304
    Master caotico L'avatar di SimsKingdom
    Data Registrazione
    Sep 2012
    Località
    Sandover, Gaearmir, Vygrid ♥
    Età
    28
    Messaggi
    3,074
    Potenza Reputazione
    15

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali

    Gildas Demonar

    «… Non sono stato io… non sono stato io…»
    continuo dondolandomi sempre più convulsamente.


    «Polvere rossa» sento in lontananza da Vicent «… non sono stato io… non sono stato io…» continuo come se non potessi più fermarmi. Il dondolio non accenna a terminare e a ogni movimento, il letto comincia a cigolare, il rumore del legno che scricchiola mi fa trasalire nuovamente facendomi aumentare il ritmo della cantilena. «Non è sangue» Vicent si muove e come lui si avvicina, io mi allontano facendomi sempre più piccolo nell’angolo del letto con la mano a stringermi la testa e macchiarmi anche il volto con quella poltiglia rossa.


    «… non sono stato io… non sono stato io…» Vicent si fa sempre più vicino e posso vedere il suo volto tranquillo avvicinarsi a me. Perché non capisci? Perché? Sento gli occhi bruciare dal terrore e ascolto seppur a fatica le parole dell’uomo «Gildas, calmati. E’ solo del colore su un maledettissimo specchio, un po’ d’acqua ed andrà via!»



    posa poi la mia boccetta mezza vuota sul comodino e mi afferra il polso allontanandolo dal mio viso e portando l’indice sul suo. Il contatto con la realtà mi tranquillizza e seguo i movimenti della sua mano mentre con le mie dita si disegna due grossi cerchi attorno agli occhi e si colora il naso di rosso con quella poltiglia. «Vedi?» mi dice sorridendomi per poi prendere il lenzuolo e pulirsi il viso «Puff! Non c’è più!» abbozzo un sorriso cercando di tranquillizzarmi ma la mia espressione muta di nuovo nel terrore quando vedo la scritta rossa colare leggermente sul vetro dello specchio.


    L’uomo si alza e prende uno specchietto dalla mia sacca per poi cominciare a leggere le frasi al contrario.

    «"Tutto ciò che voglio è la libertà,
    Per dimenticare il mio passato."
    "Tutto ciò di cui ho bisogno è la libertà,
    E la ragione potrò aver salvato."»

    Inarco la schiena per il dolore alla testa, improvviso e repentino sento Nikah ridere convulsamente nella mia mente e afferrarmi tirandomi a se con gli artigli di una bestia famelica. Oh Gildas… mi hai rotto con questa lagna… Un sorriso si apre sul mio volto, distorto, diabolico e spalanco gli occhi fino a farmi del male mentre, piegando la testa di lato,


    guardo Vicent continuando le sue parole

    «Stai cercando la libertà,
    Da questa miserabile cella di metallo?
    Allora, cercala dentro di te,
    Perché ora sei intrappolato all’inferno!»

    Aspetto che si sia voltato per rivolgergli l’ultima parte della piccola poesia confermandogli così la mia presenza. Sono qui Vicent… Avanti… stupitemi…

    «Questo rifugio per demoni è ora inutile,
    lui è il mio strumento
    lui deve obbedire i miei ordini. sì!»

    Gli sorrido, salutandolo con quella mano rossa che ha già usato per rendersi ridicolo «ihihihihih» e lascio nuovamente il controllo a Gildas. Lo spingo via dal suo posto facendolo uscire con la forza. Non è ancora arrivato il momento, piccolo idiota. Digrigno i denti per il dolore e mi impongo di non urlare soffocando il grido mordendo con forza il cuscino. «Vattene, Vicent! VATTENE!» gli urlo mollando la presa sul tessuto. Ti prego… aiutami…


  5. #2305
    Super Moderatore L'avatar di polliciotta
    Data Registrazione
    Nov 2010
    Località
    attualmente Milano
    Messaggi
    4,238
    Inserzioni Blog
    22
    Potenza Reputazione
    18

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali

    ADAMANTIA FERALYS

    La tizia non molla il bicchiere, ma non oppone resistenza così che mi ritrovo il metallo sui denti con un colpo secco.


    Ma che fai, brutta scema?


    Sento a malapena Aiden parlare della septa, sai cosa me ne frega di quella vecchia bavosa? Adesso ho negli occhi solo quest'essere sfatto che merita solo di essere punito.


    Rimando la coppa al mittente rovesciandole il liquido addosso, mentre con l'altra mano le strattono con forza quel cespuglio rosso che ha in testa con lo scopo di farmi restare in mano delle ciocche steppose.


    "Se hai voglia di vino, eccolo. E fammi un favore, levati dalla testa questa parrucca, è un insulto per gli amanti dei gatti!"
    Vediamo se riesco a mettere a posto questa mendicante.



  6. #2306
    sim dio L'avatar di albakiara
    Data Registrazione
    Mar 2010
    Località
    Alba
    Età
    39
    Messaggi
    5,154
    Inserzioni Blog
    3
    Potenza Reputazione
    20

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali

    Nymeria Hammerfell

    <<Tu, col gatto rosso in testa, se questo non lo vuole nessuno lo prendo io.>>



    <<Oh-oh, eLa pLopLio un gatto!>>



    <<Se hai voglia di vino, eccolo. E fammi un favore, levati dalla testa questa parrucca, è un insulto per gli amanti dei gatti!>>



    Rimango basita ad osservare il battibecco delle due mentre si contendono il calice di vino e si tirano i capelli incuranti dell'intervento del comandante che cerca di spiegare ad Adamantia cosa è appena successo <<Oltre alla septa che sembra ringiovanita di 500 anni, direi di no. Mi piacerebbe sapere come ci è riuscita.>>



    Si, anche a me piacerebbe molto scoprirlo, se è stata una sua pozione allora so già quale sarà la mia prossima ricompensa per le mie informazioni: la giovinezza eterna.
    <<Comandante, temo che non vi abbiano sentite...-ribadisco l'ovvio per poi rivolgergli uno sguardo interrogativo-Credete che dietro tutto questo ci sia la strega e non un qualcosa legato al sortilegio del medaglione?>>

    Ultima modifica di albakiara; 16th September 2015 alle 23:59

  7. #2307
    sim dio L'avatar di Damnedgirl
    Data Registrazione
    Nov 2010
    Età
    33
    Messaggi
    7,469
    Potenza Reputazione
    21

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali

    Vicent Dreth

    Dal riflesso dello specchio posso chiaramente vedere Gildas mentre si contorce dal dolore, esattamente come in biblioteca l’uomo sembra infatti patire una sofferenza tale da indurlo a mantenersi la testa con le mani. Che sia Nikah? Anche in quel caso c'è stato una sorta di cambio. Complice la sorpresa sento che le parole mi muoiono in gola ma comunque non mi devo nemmeno più sforzare di leggerle visto che è lui stesso a continuare per me, inclinando la testa da un lato e sorridendomi in maniera inquietante.



    <<Stai cercando la libertà,
    Da questa miserabile cella di metallo?
    Allora, cercala dentro di te,
    Perché ora sei intrappolato all’inferno!
    >>.

    Assumo un’espressione neutrale e voltandomi gli concedo il mio sguardo mentre modulo il respiro e mantengo la calma.



    Come è stato possibile? Eppure non mi sembrava di avere fatto nulla per scatenare Nikah… Ma ora lui è qui che mi ghigna beffardo, palesandomi che ha scritto questo messaggio… Perché deve necessariamente saperlo a memoria o altrimenti non potrebbe leggerlo: ci sono io a coprire le scritte.

    <<Questo rifugio per demoni è ora inutile,
    lui è il mio strumento
    lui deve obbedire i miei ordini. sì!
    >>.

    Scuoto la testa negandogli la certezza e mi faccio forza restando impassibile perfino quando mi fa sentire la sua risata con tanto di “ciao” con la mano.



    Poi è un attimo… Gildas si contorce nuovamente soffocando un urlo con il cuscino e digrignando i denti. Probabilmente il cambio di personalità gli provoca forti emicranie… Poveretto. Sembra fare davvero male. <<Vattene, Vicent! VATTENE!>>, urla mollando la presa sul tessuto dandomi un ordine, o probabilmente un consiglio, che però non seguo... Non lo lascerò solo.



    <<Scordatelo>>, esclamo deciso ed apatico cercando di avvicinarmi al letto senza alcuna remora, <<Ti ho promesso il mio aiuto e lo avrai, o che razza di amico sarei se ti abbandonassi nel momento del bisogno, mh?>>.



    Proverò a scompigliargli i capelli, amichevolmente, e poi gli sorriderò aggiungendo, <<Scusa per la biblioteca, sono stato un cretino a dirti quelle cose…>>. Puoi perdonarmi, Gildas?
    Ultima modifica di Damnedgirl; 10th September 2015 alle 03:23



    Visita il mio spazio ricordi! Dark Land

  8. #2308
    L'avatar di mary24781
    Data Registrazione
    Apr 2009
    Località
    Bari
    Messaggi
    29,040
    Inserzioni Blog
    22
    Potenza Reputazione
    10

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali

    Aiden e Gildas recuperano 10 punti costituzione, Araneae completamente (ne aveva persi 20 contro Gildas), così come Vicent (ne aveva persi 30 per via del tatuaggio)

  9. #2309
    Mod cangiante L'avatar di Pey'j
    Data Registrazione
    Jun 2010
    Località
    Milano
    Età
    28
    Messaggi
    14,974
    Potenza Reputazione
    10

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali

    Aiden Urthadar

    Adamantia è troppo distratta dalle provocazioni di Deirdre per ascoltarmi e le due cominciano a battibeccare come fanno sempre.


    Beh, almeno una cosa non è cambiata. Reprimo un sorriso, la situazione è quasi comica, se non fosse che detesto non capire cosa diamine sia successo. <<Comandante, temo che non vi abbiano sentite...>>, mi sussurra Nymeria, perciò dopo quelli che sono sembrati interminabili minuti sposto lo sguardo dalla septa alla popolana.


    <<Credete che dietro tutto questo ci sia la strega e non un qualcosa legato al sortilegio del medaglione?>>, mi chiede, anche lei probabilmente è sconvolta da quello che è successo. D'altronde solo un idiota non lo sarebbe, ogni cosa che riguarda quell'anatema è storia.


    <<Il sigillo è potente, e Grifis Raeghar si è probabilmente assicurato che la sua punizione durasse per l'eternità. Quindi non penso che il sortilegio stia perdendo effetto>>, le rispondo, anche io con il tono di voce basso. <<Deirdre ha chiesto il mio aiuto per una pozione, le serviva un guerriero che dominasse il Fulmine, ma... fatico a immaginare un intruglio talmente potente. E non posso assicurarvi che le due cose siano collegate. Lei stessa mi aveva descritto la pozione come tutt'altra cosa, ma... stiamo comunque parlando della septa>>, concludo, alzando un sopracciglio.


    Non sono stupido, rivelare così la mia possibile implicazione in questo fattaccio è pericoloso, ma devo scoprire se Nymeria sa qualcosa che potrebbe essermi utile per... capire tutto questo. Raiden si sta proprio divertendo, devo dire: come se non bastassero la sparizione della principessa e la sconfitta al Sinelux, ora Lantis si troverà faccia a faccia anche con una Deirdre su di giri. Che meravigliosa riunione ci aspetta.

    Our wills and fates do so contrary run

  10. #2310
    sim dio L'avatar di Maru1e1a
    Data Registrazione
    Oct 2011
    Messaggi
    8,387
    Potenza Reputazione
    31

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali



    Riesco nel mio intento di sbatterle il calice in bocca, ridendo di gusto: la mia amichetta del cuore è uno spasso!!
    Aiden le dice quello che mi è successo, ma mi sa che la rossa non ha sentito per via della mia risata, perché non fa che guardami la stoppa con odio continuando a stringere assieme a me il calice:
    "Se hai voglia di vino, eccolo."



    Dice ruotando il polso con uno strattone, inondandomi il viso di vino. Ridacchio leccandomelo con la lingua, mentre lei continua:
    "E fammi un favore, levati dalla testa questa parrucca, è un insulto per gli amanti dei gatti !"
    Mi tira i capelli di lato, e per impulso faccio inclinare la testa nello stesso verso...fa male, ma mi diverte questa sensazione...avevo dimenticato cosa si provasse ad averceli i capelli, quanto dolore che possono far sentire!



    <<Il gatto è mortooooooo-o-o-oh! È stato un incidente, io lo giuro che non c'entro nienteeee! Il gatto è mortooooo-o-o-oh!>> canticchio fingendo di sentire male, quando mi stanco e decido di allontanarmi: lascio che i miei filamenti arancioni si induriscano, fino ad assumere la consistenza di tanti lunghi e taglienti rovi sottili, che si allungheranno per permettermi di allontanarmi dalla presa di adacosa.



    Distruzione - Maestra
    L’incantatrice è in grado di connettere la propria energia all'ambiente e generare radici, che prendono vita dal sottosuolo, in zone da lei scelte:
    Prigione di Gea - Le radici che vengono generate sono manovrabili ed imprigionano il corpo intero, stritolandolo, provocando tagli profondi e nei casi più gravi la compromissione di organi e rottura di ossa. Possono essere generate dove si desidera.
    <<Mi piacerebbe sapere come ci è riuscita>> domanda improvvisamente il comandante, distraendomi, prima di mettersi a parlottare con con quell' altra stracciona.



    Le punte delle radici a questo punto appriranno un varco nella stretta della mano della mia compagna di giochi liberandomi da essa, e che dovessi riuscirci o meno risponderò seria e pensierosa, con aria grave:
    <<Boh.>>



    Hey, che lo dico a te, dopo anni di lavoro? Tsé! Vabbe, tralasciamo il fatto che non avevo idea andasse cosi, manco io mi aspettavo di tornare giovane, ma oh....chissenefrega!
    <<Sai forse ripensandoci....>> faccio verso la lady di Asshai, mentre in contemporanea un rampicante riempirà di vino l'ennesimo calice, porgendolo alla donna:
    <<....è meglio se ti siedi e ci bevi un po su, forse il criceto nel tuo cervello si attiva!>> le dirò ghignando d'intesa, cercando il contatto tra i nostri occhi.


 

 

Discussioni Simili

  1. [Deus ex Machina GDR] Story
    Di Eclisse84 nel forum Deus ex Machina
    Risposte: 107
    Ultimo Messaggio: 12th October 2016, 17:14
  2. [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti
    Di Eclisse84 nel forum Deus ex Machina
    Risposte: 3421
    Ultimo Messaggio: 21st June 2016, 20:09
  3. [Deus ex Machina GDR] Schede Png
    Di Eclisse84 nel forum Deus ex Machina
    Risposte: 15
    Ultimo Messaggio: 12th March 2016, 19:55
  4. [Deus ex Machina GDR] Schede Pg
    Di Eclisse84 nel forum Deus ex Machina
    Risposte: 24
    Ultimo Messaggio: 28th August 2015, 12:51
  5. [Guida] La magia di Deus ex Machina
    Di Eclisse84 nel forum Deus ex Machina
    Risposte: 17
    Ultimo Messaggio: 10th June 2015, 17:11

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •