Welcome guest, is this your first visit? Click the "Create Account" button now to join.
Pagina 240 di 339 PrimaPrima ... 140190230238239240241242250290 ... UltimaUltima
Risultati da 2,391 a 2,400 di 3385
  1. #2391
    Mod cangiante L'avatar di Pey'j
    Data Registrazione
    Jun 2010
    Località
    Milano
    Età
    28
    Messaggi
    14,974
    Potenza Reputazione
    10

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali

    Aiden Urthadar

    Cassandra e Vicent si alzano e... se ne vanno. Araneae deve ancora fare il suo resoconto e loro se ne vanno. Alzo le sopracciglia, interdetto, in questa Torre ormai non si capisce più niente. La Principessa tradisce, il Primo Cavaliere abbandona una riunione prima che sia finita, un Raeghar è diventato Gran Maestro degli Stregoni... Raiden, ma quanto ti stai divertendo? Io pochissimo, sappilo. Sto osservando i due soldati abbandonare la sala quando un'ondata di calore mi distrae, costringendomi a voltarmi per osservare che diamine sta succedendo: si tratta di sir Demonar che ha dato fuoco al suo vino, così, a caso. Forse si stava annoiando. Lo guardo come si guarderebbe un bambino capriccioso, non vedo in che altro modo potrei reagire dato che l'ultima volta che ho tentato di addestrarlo con la forza se la sono presi con me... Dei, ma quando è arrivata lady Waters? La vedo solo ora vicino alla finestra che dà sul giardino. Ma buongiorno! "Ho affrontato un ribelle. Occhi chiari, una grande cicatrice sull'occhio destro, piercing sul mento e sul sopracciglio. Credo fosse un elfo. Padroneggiava il mio elemento, ho potuto avvertirlo chiaramente, ed usava un'ascia come arma", anche lady Araneae si risveglia e ci fornisce un'accurata descrizione dell'uomo con cui ha combattuto. Mi viene subito in mente Andreus, il fratello di Cassandra, ipotesi confermata anche dalla septa che poi mi chiede che fine abbiano fatto i ritratti. <<Gli originali dovrebbero averli sir Dreth o il Primo, se non li hanno lasciati in biblioteca. Le copie invece potete trovarle ovunque, sono state diffuse, provvederò a farvele avere>>, le rispondo, concludendo il discorso facendo cenno ad Agatha di eseguire il mio ordine. «SMETTETELA!», sento urlare, e improvvisamente avverto un caldo insopportabile... ma che diamine! Balzo dalla sedia, cercando di allontanarmi il più possibile dalle fiamme. Quell'idiota ha dato fuoco a tutto! L'incendio si propaga, si mangia una sedia dopo l'altra e giunge anche al tavolo, se ci fosse ancora Cassandra potrebbe occuparsene... ma no, doveva andarsene a spettegolare con Vicent, che Raiden li fulmini! Tento di superare le fiamme e mi avvicino ad Alinor. <<Lady Waters, vi prego, spegnete il tavolo>>, le chiedo tenendo sotto controllo il fuoco. Spero che il giullare muoia carbonizzato. Ma che altro deve succedere oggi?
    Our wills and fates do so contrary run

  2. #2392
    sim dio L'avatar di valuccia85
    Data Registrazione
    Jun 2009
    Messaggi
    2,409
    Potenza Reputazione
    18

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali




    Probabilmente l'ex vecchiaccia ha perso diversi neuroni durante la sua trasformazione in giovane adulta scema, perché mi rivolge una domanda totalmente cretina. Come lei.



    "Mbé? Questa è una descrizione, non un resoconto. Si può sapere che ha fatto mentre tu ti scaccolavi?"

    Come può pensare che la sottoscritta possa descrivere dettagliatamente le azioni del nemico se eravamo nel buio più totale? Chi poteva osservarlo in quel momento?



    "L'oscurità mi ha impedito di osservare i movimenti del nemico, ecco perché mi sono limitata ad una semplice descrizione. Non posso riferire le azioni del nemico nel dettaglio, a parte l'evidente braccio tagliato con l'ascia, ma posso informarVi sulla mia strategia - bevo un sorso d'acqua e continuo - Per evitare di essere colpita da attacchi casuali, ho pensato di stendermi a terra e richiamare il potere del mio elemento. Questo mi ha permesso di ferire il mio avversario ad un braccio. In seguito usando i cloni e la katana sono riuscita a ferirlo, seppur non in maniera grave, alle spalle. In cambio ho riportato ferite al viso ed al braccio. E' un guerrirero decisamente abile e veloce..."



    Concludo così il mio resoconto, sperando di non ricevere altre rotture di scatole da questa insulsa ragazzina ritardata.
    Deirdre... mah...



    "SMETTETELA"

    Al grido del giullare, un calore improvviso colpisce le mie mani, costringendomi ad alzarmi repentinamente da tavola.



    Ma... cosa succede? Mentre il Comandante chiede alla Waters di spegnere le fiamme, continuo ad osservare il giullarino e... sembra... sofferente?

    "Sir Demonar - sussurro avvicinandomi lentamente a lui - State bene?"



    Ultima modifica di valuccia85; 27th September 2015 alle 21:04

  3. #2393
    sim dio L'avatar di Maru1e1a
    Data Registrazione
    Oct 2011
    Messaggi
    8,387
    Potenza Reputazione
    31

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali



    Ammazza oh, ma l'ha capito la ragna che stiamo ad una riunione e non sta facendo il favore a me?
    <<Ti ho ordinato un resoconto e quello di prima non lo era, attaccati meno alle parole tra "resoconto", "strategia" e "un paio di palle" e rispondi direttamente agli ordini, la prossima volta!!!>> bercio verso di lei, minacciosa. Sta davvero scassando le palle con questa sua superiorità con cui se la canta da sola!



    Il Comandante mi da buone notizie, insperate devo dire: i fogli sono già disponibili!<<Gli originali dovrebbero averli sir Dreth o il Primo, se non li hanno lasciati in biblioteca. Le copie invece potete trovarle ovunque, sono state diffuse, provvederò a farvele avere>>



    Annuisco velocemente, seguendo il suo sguardo sul giullare che pare in una crisi di nervi totale: credevo resistesse meglio agli attacchi di razza, deboluccio!
    Lo osservo andare in panico totale, quando il calice già in fiamme viene lanciato da quest'ultimo sul tavolo, facendomi saltare sulla sedia per evitare la prima vampata:
    <<Ah-ah!!>> questo è merito mio-mio-mio!
    <<Lady Waters, vi prego, spegnete il tavolo>> urla aiden verso la grassona.



    Li raggiungo in corsa, dicendo a mia volta:
    <<Ottimo, possiamo tarpare le fiamme!!!>> urletto su di giri:



    <<La Waters ci si piazza col suo culone, e io con le radici!!>>
    Mentre termino di parlare, lascio scorrere l'energia sotto il pavimento, dove i miei fedeli rovi si aggrovigliano per poi sbrogliarsi in una morsa d'attacco che fuoriesce con forza dal pavimento con un baccano infermale, sbucando sotto i piedi del pagliaccio!
    Distruzione - Maestra
    L’incantatrice è in grado di connettere la propria energia all'ambiente e generare radici, che prendono vita dal sottosuolo, in zone da lei scelte:
    Prigione di Gea - Le radici che vengono generate sono manovrabili ed imprigionano il corpo intero, stritolandolo, provocando tagli profondi e nei casi più gravi la compromissione di organi e rottura di ossa. Possono essere generate dove si desidera.
    Per prima cosa i rovi si occuperanno delle mani, rivoltandogliele dietro la schiena verso se stesso, non voglio scherzi col fuoco, poi imprigioneranno il corpo intero tranne la testa....voglio osservare il suo viso, qualcuno espressione di terrore o gioia abbia intenzione di fare!
    Se sarò riuscita ad imprigionarlo, lo farò sbattere ripetutamente al suolo, dove si trovano le fiamme.....non ricordo però se così facendo il fuoco si tarpa davvero o si alimenta.....beh, lo scoprirò adesso!!



    Shaker-Clown al tavolo 12!!! Siamo un bar fighissimo!
    <<SHAKER-CLOOOOOOOOOWN!!!!>> urleró saltando sul posto ripetutamente, ridendo spensierata.


  4. #2394
    sim dio L'avatar di albakiara
    Data Registrazione
    Mar 2010
    Località
    Alba
    Età
    39
    Messaggi
    5,154
    Inserzioni Blog
    3
    Potenza Reputazione
    20

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali

    Nymeria Hammerfell

    Continuano i battibecchi tra la septa e Araneae, che noiaaaaa.



    Tutto d'un tratto un caldo improvviso mi fa allontanare di scatto dal tavolo che ha preso fuoco causa i giochetti del giullare che ora è inginocchiato a terra con le mani alle tempie.
    Ma che gli è preso? Che va farfugliando?



    Il comandante invita lady Alinor ad usare la magia del suo elemento per spegnere le fiamme, la septa continua con le sue battutine da bambina che si sta divertendo un mondo, ma io non resto impalata ad aspettare: con la mente mi connetto alla brocca d'acqua che scorgo dalla cucina e la faccio levitare fin sopra il tavolo per poi rovesciarne il contenuto sulle fiamme. Non credo basterà a spegnere tutto il fuoco, ma meglio di niente.



    <<Cosa fate lì impalati?>> mi rivolgo alla servitù



    <<Portate dell'acqua... Veloci!>>



    Telecinesi – spostare oggetti o lanciarli con la forza della mente
    Esperto – Nel raggio di 5 metri, può sollevare fino a 250kg di peso
    NOTA: non ho detto nulla circa le radici della septa perchè non so se sarà conclusa o meno.
    Ultima modifica di albakiara; 17th September 2015 alle 23:46

  5. #2395
    Super Moderatore L'avatar di polliciotta
    Data Registrazione
    Nov 2010
    Località
    attualmente Milano
    Messaggi
    4,238
    Inserzioni Blog
    22
    Potenza Reputazione
    18

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali

    ADAMANTIA FERALYS


    Tè e biscottini.
    Sembra un normale pomeriggio tra amiche che si trastullano discutendo di facezie, e invece mentre siamo qui in giardino, intorno a noi impazza la follia. Ho ancora gli occhi fissi sulla mia tazzina, li sento bruciare, complice il calore che emana e la rabbia mi sale. Potrei anche piangere, versare qualche lacrima, ma non certo per lui. Non so bene cosa mi aspettassi, di sicuro non questo, non finire nuovamente con il sedere nella polvere. Ma cosa posso fare se non rialzarmi, scuotere i vestiti e ricominciare a salire?
    Rigiro un biscotto tra le mani, quella graniglia potrebbe essere di nocciole tritate.


    La ascolto quando mi parla di come il dio Raiden fa la sua scelta e noi non possiamo fare altro che accettarla, annuisco a testa bassa. Poi il suo tono di voce cambia, si fa serio e finalmente muovo lo sguardo dalla tazzina a lei, posando il cucchiaino che tintinna allegro, in netto contrasto con il mio stato d’animo.


    "Milady voi... avete scampato un grande pericolo. Questo mio zio lo aveva in tasca, me lo ha consegnato il Primo e a vedere dalla gemma che ha scelto, era senz'altro destinato a voi. Voleva sposarvi, lo ha annunciato a Lantis prima della battaglia del Sinelux. Il Re era furioso, la sparizione della Principessa non ha fatto che peggiorare la sua irrazionalità... avete potuto vedere il mio cambio d'abito... lui... Sua Maestà ha uno scudo molto potente. Gli uomini come Lantis o come Tywin sono tutti fatti della medesima pasta... pensate che vi avrebbe consegnato i suoi diamanti? No, vi avrebbe trattata come mia zia Rosalinde, o come mio padre ha trattato me e mia madre. Sposare un Leithien è la più grande sciagura che possa mai capitare ad una donna. Sareste stata solo la sua cagna da riproduzione... non affidatevi mai all'abilità nel letto di un uomo quando dovete stipulare un matrimonio."
    Tendo la mano con il palmo all’insù: guardo l’anello da ogni angolazione ruotando lentamente il polso, mentre la luce del sole riflette sulla pietra rossa in un caleidoscopio di riverberi accecanti. Lo osservo per un po’ ascoltando il fiume di parole della regina, infine sorrido, ma è un sorriso triste, e richiudo il pugno.

    "Una fiamma tra i diamanti, il pezzo più importante Ve lo donerò di persona..."



    Parole vuote le sue dal momento che non ho più niente, niente a parte questo anello.
    “Se volete liberarvi di uomo, chiunque sia, mandatelo da me con una proposta di matrimonio. Nel giro di 24 ore sarà solo un lontano ricordo” – dico con voce amara riponendo l’anello tra i seni, più tardi lo sistemerò insieme alla collana e agli orecchini della stessa foggia. Sorseggio un po’ di tè, è decisamente delizioso.
    “Dovremmo farlo più spesso, chiacchierare intendo. Ci si sente meglio, non è vero?” – sorrido, è il caso di ritrovare la calma adesso, penso mentre sto elaborando le sue parole confuse: passa da Tywin a Lantis e poi nuovamente a Tywin e ne parla come se fossero la stessa persona.
    “Vi ringrazio per la premura, ma sapevo a cosa andavo incontro accettando quella proposta. Mi sottovalutate così tanto da credere che mi sarei lasciata sottomettere da un uomo, fosse anche il dio Raiden in persona? Non sono di certo una di quelle donne che vedono nel proprio uomo colui che porta i pantaloni e scommetto che i diamanti me li avrebbe consegnati più che volentieri e di sua spontanea volontà, ma ormai …” – scuoto la testa – “Quanto all’ultima affermazione, se un marito non è bravo a letto allora a cosa serve?” – sottolineo con malizia.
    Il discorso tocca temi importanti, qualcosa che i nostri compagni hanno liquidato come frasi insensate, ma che in realtà potrebbero costituire l’ago della bilancia per le sorti della guerra. “Con vostro zio in vita e con me al suo fianco, l’appoggio di una zona strategica come l’Adamantem non sarebbe mai mancato al re, ma in questo modo … temo che potremmo perdere tutto. Vostro cugino reclamerà la sua eredità? Credete sia già lì a fare il lord? Purtroppo è una certezza che darà tutto il suo sostegno a Kalisi e alla Raeghar e se malauguratamente dovessero vincere i reietti sappiamo perfettamente cosa significa.” – spezzo un biscottino e lo mastico con calma.


    La ascolto, fisso le sue labbra rosse e carnose, le vedo muoversi e poi bloccarsi in un sogghigno.
    “Ma guardiamo il lato positivo: voi avete qualcuno al Castello Nero e noi abbiamo una monaca acquatica in meno da fronteggiare qui alla Torre. La più pericolosa e influente poi. Ada, se posso osare chiamarti per nome e darti del tu... la Torre è nostra se uniamo le nostre forze."
    Le sorrido complice: “Per fortuna c’è la tua amica Adamantia a risolvere sempre la situazione. Mi piace tenermi sempre un piccolo asso nella manica da giocare al momento opportuno, Lumen.” – mi tiro indietro appoggiando la schiena alla sedia e sorseggiando ancora il tè, un po’ intiepidito.
    “La principessa passata così all’improvviso tra le fila del nemico.” – aggiungo distrattamente – “E’ successo qualcos’altro che noi non sappiamo? Quando l’ho vista quella mattina dopo il funerale, non ho voluto dirlo davanti a tutti men che meno davanti a Lantis, ma ho avuto l’impressione che si fosse vista con un uomo, se capisci cosa intendo.” – inizia a fare un po’ freddo, qua fuori.


  6. #2396
    Master caotico L'avatar di SimsKingdom
    Data Registrazione
    Sep 2012
    Località
    Sandover, Gaearmir, Vygrid ♥
    Età
    28
    Messaggi
    3,074
    Potenza Reputazione
    15

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali

    Nikah Demonar

    Lentamente le ombre svaniscono lasciando nuovamente il posto ai colori della sala. Le fiamme ritornano di quel noiosissimo rosso vivo abbandonando la colorazione nera che si riassorbe nella figura di mio padre svanendo con lui sotto i miei occhi. Tutta la sala si agita, il fuoco divampa veloce divorando ogni oggetto presente nei pressi del tavolo e chi più chi meno si muove e prodiga per spegnere l’incendio. Ma perché non vi godete il calore? Magari possiamo fare anche una grigliata volendo. Sento qualcuno avvicinarsi a me per poi sussurrarmi «Sir Demonar… state bene?» il crepitio delle fiamme che divorano sedie e tavolo mi distrae e poco prima che io possa elaborare una risposta, ecco che delle radici grosse e spesse sbucano da sotto i miei piedi rivoltandomi le mani dietro la schiena e avvolgendomi interamente, vedo la schifosa servetta mettersi davanti a me e osservarmi mentre un ghigno malefico appare sul mio volto e cerco di muovere il capo «SHAKER-CLOOOOOOOOOWN!!!!» urla perforandomi un timpano e poco dopo mi ritrovo a volare dritto sul tavolo con la faccia in mezzo alle fiamme in parte spente da Nymeria. L’impatto è violento, sento l’osso del naso rompersi mentre le fiamme investono il mio volto ustionandomi. Rido sempre più forte mentre il sangue cola dalla mia bocca per ribollire al contatto col fuoco. Le radici mi sollevano di nuovo con forza e nel sollevarsi mi connetto al mio elemento, faccio appello al caos che dimora in quelle fiamme che stanno distruggendo la sala e ordino loro di muoversi. Il fuoco si anima staccandosi dai pezzi di legno e raccogliendosi velocemente nella grossa sfera fino al suo diametro massimo che, con violenza direziono alle spalle della donna mirando al centro della sua schiena. Un altro colpo contro la superfice del legno che si sfonda sotto il mio peso maggiorato dalle radici e facendomi finire con la faccia sul pavimento. Ghigno ancora una volta beandomi di quel dolore che va a mischiarsi con quello precedente… fingo di sbadigliare quando le radici mi portano nuovamente verso il suo volto. La prima volta è divertente… dopo la seconda diventa noioso… che barba… incurante della reazione al mio colpo continuo a farmi sbatacchiare mentre altro dolore si aggiunge… «hai…» SBAM. Un paio di denti saltano inondandomi la bocca di sangue che sputo sulla donna quando mi rialzano «finito?» chiedo annoiandomi di brutto…

    Distruzione:
    Esperto Palla infuocata – La fiamma prende forma in una sfera dal diametro di 1 metro, provoca ustioni di secondo/terzo grado
    *L'aver utilizzato il fuoco già presente sul tavolo è solo a puro effetto scenico

  7. #2397
    sim dio L'avatar di albakiara
    Data Registrazione
    Mar 2010
    Località
    Alba
    Età
    39
    Messaggi
    5,154
    Inserzioni Blog
    3
    Potenza Reputazione
    20

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali

    Nymeria Hammerfell

    <<SHAKER-CLOOOOOOOOOWN!!!!>> Ma cheeeee? Per poco non divento sorda per l'urlo della septa.



    SBAAAAAM

    Il giullare avvolto nella stretta delle radici evocate dalla strega viene scagliato sul tavolo incendiato e io scoppio a ridere, divertita.
    Al secondo e al terzo colpo, sotto i quali il tavolo cede, però non lo trovo più molto divertente <<hai…finito?>>



    Nel vedere il giullare tumefatto e sanguinante si rifanno nitide nella mia mente le immagini delle sue numerose cicatrici sulla schiena e l'immagine di lui chino a terra tremante e con le mani sulle tempie.



    <<BASTA... Non è più divertente.>> dico alla septa.



    Istintivamente mi teletrasporto dietro l'uomo per cercare di afferrarlo e trascinarlo lontano dalle fiamme una volta che le radici si dissolveranno: probabilmente mi brucerò, ma sento di doverlo aiutare ugualmente.
    Ultima modifica di albakiara; 17th September 2015 alle 23:48

  8. #2398
    sim dio L'avatar di Maru1e1a
    Data Registrazione
    Oct 2011
    Messaggi
    8,387
    Potenza Reputazione
    31

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali



    Il trionfo del mio elemento espode ferale in tutta la sua brutalità, avvinghiando violentemente il pagliaccio fallito dei bordelli di bassa lega per sballottolarlo a destra e sinistra sul suolo, non tanto per spegnerlo, me ne sbatto, ma il suo viso torna su ogni volta più bruciacchiato.
    Ghigna, ghigna divertito, ed io rido sguaiatamente saltellando soddisfatta ad ogni frustata che i miei rovi riversano sul suolo.



    All'ennesimo rialzo, il giullare mi sputa del sangue addosso, guardandomi torvo. Fermo i miei salti, raccogliendo con le dita il plasma che mi è rimasto appiccicato sul vestito, portandomele poi alla bocca:
    <<Mmmmhhh, sapore di perdente!>> eclamo goduriosa.



    Un colpo violento mi colpisce alla schiena, facendomi fare un passo in avanti per la spinta inaspettata. Mi volto ma non c'è nessuno, solo quando il dolore persiste cominciando a bruciare, mi rendo conto di essere stata colpita da una sfera di fuoco.



    Mi porto i capelli avanti alle spalle, se bruciano questi è un attimo per arrivare alla testa, corro verso la cucina e in quel mentre i servi arrivati con l'acqua chiamati da Nymeria arrivano, così strappo da uno di loro una bacinella e me la verso completamente addosso. Merda, la schiena brucia!
    «hai…» nh?
    SBAM
    «finito?» mi chiede con aria annoiata. Toh, che novità.....qua ogni volta che qualcuno si becca un colpo, poi esce fuori che si annoia....ma che originalità!
    <<Sei così abituato a fare la figura del fesso, che ormai ti ci annoi, vero?>> sgignazzo in sua direzione, tornando vicino al comandante e la Waters.
    <<BASTA... Non è più divertente.>> urla Nymeria...pensavo sapesse meglio come divertirsi, quest'elfetta del cavolo.



    <<Lo faccio per il mio divertimento, non certo per il vostro!>> tuono minacciosa verso di lei, tastando piano la mia schiena: i lembi del vestito sono bucherellati e cadenti, la pelle pizzica dolorosamente anche solo al lieve tatto.



    Stronzo maledetto.
    Rilascio nel mio braccio l'energia sufficente a richiamare la mia arma, ormai le mie radici stanno abbandonando la presa, ma non finisce qui: avverto il mio sangue solidificarsi sotto la mia pelle e come traforandomi la stessa fuoriesce per dare vita alla mia lancia in uno stridio di rocce che collidono mentre essa prende forma nel mio pugno destro.
    Arma – Lancia in Forma Attiva
    Terra: l’arma raddoppia la resistenza - Forsworn Stave (Ophelia)
    Scatto verso il giullare che ormai sarà già libero, terrò l'arma bassa lasciandogli intendere che il mio colpo arriverà dal basso, alle sue gambe, ma a mezzo metro da lui salteró verso la sinistra, come a volerlo superare da quel lato: a quel punto, trovandomi alla sua sinistra in aria, lo colpiró con la parte laterale dei corni della mia lancia sulla nuca, facendo arrivare il mio colpo dall'alto, con l'intento di farlo svenire sul colpo.
    In caso contrario, non mi allontaneró, ma volteró attorno a lui roteando il bastone davanti al mio corpo.


  9. #2399
    sim dio L'avatar di Damnedgirl
    Data Registrazione
    Nov 2010
    Età
    33
    Messaggi
    7,469
    Potenza Reputazione
    21

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali

    Vicent Dreth

    Tengo lo sguardo fisso su Cassandra mentre parla, continuando a stringere i pugni e trattenere quello che sento con molta, immane, difficoltà.



    Sto male, e si vede, ho abbandonato la riunione perché non riuscivo più a seguire con lucidità ciò che veniva detto, ed al momento desidero solo un abbraccio, un conforto umano, che però non ottengo. Difende perfino Aiden Urthardar, non riflettendo sulle sue parole. Essere nervosi dà forse motivo di scontarsela su altri? Non credo. Ed Aiden, assieme alla Feralys e quella rimbambita di Deirdre, ha praticamente fatto passare Lady Alinor per qualcuno buono solo ad ingozzarsi. Non lo accetto. A Franthalia era con me ed ha saputo affrontare una Blacksnow a testa alta, assicurando una vittoria al nostro vessillo, e questo è il rispetto per una guerriera? Nemmeno una buona parola? Mi deludi, Cassandra, perché ricordo bene che il primo giorno il sottoscritto è stato - giustamente - ripreso per il medesimo errore ed invece adesso… Nulla. Perché lui è perfetto per te, vero? Mi parla poi di Esperin, di ciò che si sono dette al Valmorguli, dell’accusa di sporcare di sangue il vessillo dei Raeghar (forse è stata rabbia...), dell’ottusità e della determinazione che ha mostrato. Diamine. Mi passo una mano sul viso, sconfortato, eliminando un’ ipotesi che mi era sorta ieri parlando proprio con Lady Lumen: Esperin è cosciente della scelta che ha fatto, dunque è in sé e non sotto charme. Purtroppo. <<Era così convinta che non ho nemmeno provato a fermarla. Ho cercato solo di mostrarle che qui non si tratta più di seguire un sovrano dispotico o un condottiero virtuoso... qua si tratta di lungimiranza. A questo punto...>>.



    Cosa? Coerenza su quale base? Lantis… Non è più lui, si sta trasformando in un mostro. Agli innocenti morti stanotte si aggiungeranno anche quei poveri bambini che hanno avuto la sfortuna di nascere il primo giorno dell’anno e gli occhi di Lantis saranno l’ultima cosa che vedranno prima di lasciare questo mondo… Gli stessi che ho visto al tavolo. <<Sono felice di sapere mio fratello nelle fila di Targaryus e non di Kalisi. Non deve dividere la sua aria con gente orrenda come Ryuk Leithien, come... tuo cugino>>. Sollevo lo sguardo che solo adesso mi rendo conto d’aver puntato a terra e ribatto, quasi di riflesso, <<Come Dahmer Gray e basta, quello non è più mio cugino...>>.



    Dahmer, per sedici anni gli ho voluto bene come ad un fratello, prendendomi cura di lui, educandolo e fidandomi… Ma ho sbagliato ed è stata Selene a pagare le conseguenze di questa mia scelta. Rilasso le mani, le cui nocche sono diventate paonazze, e prendo un respiro profondo. <<Ho fatto tre giuramenti: quello di difendere il popolo di Dohaeris, quello di difendere il Re e quello di difendere la mia famiglia e le persone che amo... Ho vissuto questa contraddizione, questa lotta apparente per tutto questo tempo… E forse, ho capito qual è la mia strada. Per la prima volta, scorgo l'unità del tutto... ma sto ciarlando troppo, mi capita spesso ultimamente. Sfogati Vicent, io ti ascolto... io ti ascolterò sempre, qualsiasi cosa accada>>, conclude guardandomi negli occhi con dolcezza...



    <<Vuoi davvero ascoltare?>>, le chiedo con tono calmo, pacato, nonostante dentro di me si stia scatenando una tempesta. <<Allora smettila con tutte queste giustificazioni, mettiti nei panni degli altri e cerca di capire le cose dal loro punto di vista!>>. Acquisto sicurezza, complice la rabbia che sento. <<Lantis si sta trasformando in un mostro, questa è la realtà. Esperin è la sorella, sangue del suo sangue, eppure a tavola non ha mosso un dito o fatto una smorfia quando ha saputo del tradimento. Quella… cosa non è lui, non è più umano e mi rifiuto di credere che non ci sia nulla che si possa fare per aiutarlo. Esperin poi…>>. Gli occhi si fanno lucidi, la voce si smorza mentre le braccia mi tremano, <<Ieri notte con Lady Lumen io l’ho difesa a spada tratta, contraddicendo di continuo ogni parere della Regina perché credevo fermamente in lei, mi fidavo di Esperin>>. Le ho perfino confidato di avere un piano contro Dahmer e Elen, ma ormai direi che anche questo è fallito. Dire che stava funzionando, grazie al titolo di “Mietitore di Franthalia” sono apparso agli occhi dei reietti come un assassino, la causa dei mali di Dahmer, e quel bastardo, conoscendolo, mi stava pure aiutando senza volerlo. <<Ci ha tradito, ha deluso tutti noi! Aveva promesso di aiutarmi con i problemi di Gildas ed invece ha usato la prima scusa per andarsene>>, mordo la guancia per il nervosismo, istigandomi a tenere la voce bassa pur di non farmi sentire da orecchie indiscrete.



    <<Speravo che data la nostra amicizia mi avesse almeno avvisato... Mi sarebbe bastato un addio sotto la porta, un biglietto, qualsiasi cosa e invece...>>, solo un cuore infranto, ma stavolta non quello di un uomo innamorato bensì di un cavaliere che avrebbe smosso mari e monti pur di servire e proteggere la sua principessa. Finisco così il mio sfogo, nervoso, arrabbiato ma soprattutto poco lucido per ragionare.
    Ultima modifica di Damnedgirl; 11th September 2015 alle 21:13



    Visita il mio spazio ricordi! Dark Land

  10. #2400
    sim dio L'avatar di Lilla_20
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    In un mondo fantastico
    Messaggi
    5,524
    Potenza Reputazione
    17

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali

    Loren Van Dervult




    Ad un certo punto vedo il bicchiere di Sir Gildas con del fuoco dentro.
    Sgrano gli occhi sorpresa… ma dopo un po’ lancia il bicchiere contro il tavolo che prende fuoco, faccio un salto per evitare di prendere fuoco a mia volta.
    Da qui succede tutto insieme.
    Sir Gildas viene avvolto da delle radici, l’incendio diventa via via più grande… istintivamente mi allontano ancora di più fino ad addossarmi ad una parete.
    Il Sir se la prende con una giovane che non ho mai visto mentre continua ad essere sballottolato dalle radici.
    Eh no eh! Questa è, o meglio, era, una riunione non un allenamento.
    Mi connetto quindi al mio elemento, alzo una mano al cielo in modo da incanalare la mia energia e di plasmare in vento dopodiché lo indirizzerò verso la giovane, che nel frattempo si è spostata alla sinistra di Sir Gildas sperando di non coinvolgere anche il giovane.
    Comunque vada il mio attacco mi metterò in posizione di difesa in modo da essere pronta ad un eventuale attacco.



    Scuola di magia e incantesimi:
    Alzando la mano al cielo l’incantatore è in grado di incanalarvi la propria energia e plasmare il vento:

    Allievo Vento boreale – Si crea un forte vento, il quale si propaga per la distanza di due metri, che oppone resistenza al nemico, rallentandone i movimenti

 

 

Discussioni Simili

  1. [Deus ex Machina GDR] Story
    Di Eclisse84 nel forum Deus ex Machina
    Risposte: 107
    Ultimo Messaggio: 12th October 2016, 17:14
  2. [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti
    Di Eclisse84 nel forum Deus ex Machina
    Risposte: 3421
    Ultimo Messaggio: 21st June 2016, 20:09
  3. [Deus ex Machina GDR] Schede Png
    Di Eclisse84 nel forum Deus ex Machina
    Risposte: 15
    Ultimo Messaggio: 12th March 2016, 19:55
  4. [Deus ex Machina GDR] Schede Pg
    Di Eclisse84 nel forum Deus ex Machina
    Risposte: 24
    Ultimo Messaggio: 28th August 2015, 12:51
  5. [Guida] La magia di Deus ex Machina
    Di Eclisse84 nel forum Deus ex Machina
    Risposte: 17
    Ultimo Messaggio: 10th June 2015, 17:11

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •