Welcome guest, is this your first visit? Click the "Create Account" button now to join.
Pagina 255 di 339 PrimaPrima ... 155205245253254255256257265305 ... UltimaUltima
Risultati da 2,541 a 2,550 di 3385
  1. #2541
    sim dio L'avatar di albakiara
    Data Registrazione
    Mar 2010
    Località
    Alba
    Età
    39
    Messaggi
    5,154
    Inserzioni Blog
    3
    Potenza Reputazione
    20

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali

    Nymeria Hammerfell

    La panterona digrigna i denti per il dolore all'inguine, segno che l'ho colpita, ma non faccio in tempo a ficcarle le dita in quegli occhioni mangia uomini che mi ritrovo la lama del suo pugnale addosso.
    Non riesco ad evitare il suo attacco che con un fendente obliquo dal basso verso l'alto mi sfregia il viso facendo colare un rivolo di sangue caldo sulla guancia. Lo raccolgo con il dorso della mano per evitare che macchi il mio bellissimo corpetto: strega malefica, siete forse invidiosa della mia bellezza e della mia pelle vellutata?
    Inarco il sopracciglio quando la vedo in attesa della mia mossa a qualche passo di distanza, e va bene... Apriamo le danze, ora si fa sul serio!
    Evoco la mia adorata Poison e la faccio volteggiare abilmente tra le mani e nello stesso istante connetto la mente alla lancia appesa alle pareti per farla levitare silenziosamente alle sue spalle: quando l'avrò fatto scatterò contro la donna con la falce puntata alla gola, senza mai guardarla negli occhi, e nel contempo cercherò di infilzarla con l'arma pronta dietro di lei, in caso dovesse spostarsi lateralmente e non all'indietro direzionerò la lancia di conseguenza.
    Se riuscirò a trafiggerla e a puntarle la lama della falce al collo le farò un lieve taglietto per pareggiare l'affronto di prima, poi cercherò di indietreggiare ancora anche se ora ci separa già la lunghezza della mia Poison.

    *Telecinesi – spostare oggetti o lanciarli con la forza della mente
    Esperto – Nel raggio di 5 metri, può sollevare fino a 250kg di peso
    Ultima modifica di albakiara; 9th September 2015 alle 13:38

  2. #2542
    Mod cangiante L'avatar di Pey'j
    Data Registrazione
    Jun 2010
    Località
    Milano
    Età
    28
    Messaggi
    14,974
    Potenza Reputazione
    10

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali

    Aiden Urthadar

    Vicent ascolta annuendo il mio discorso, probabilmente sta riflettendo, infatti quando finisco di parlare suggerisce che il suo nuovo potere potrebbe anche averlo ereditato da uno dei suoi genitori. Può essere, non lo escludo, anche se per esperienza personale ho visto che le abilità ereditarie si sviluppano durante l'infanzia, o comunque nella giovinezza... e in effetti Dreth ha poco più di 18 anni, quindi potrebbe anche avere ragione. Accetta la mia offerta di allenarci insieme, a quanto pare teme di non riuscire a controllare i suoi nuovi poteri e non vuole fare del male nessuno alla Torre. Addirittura dice di preferire dei manichini all'inizio, al che gli sorrido gentile, vagamente divertito da questa sua eccessiva premura. Gli animi innocenti non finiranno mai di sorprendermi. <<Siamo due maestri con una Rigenerazione potente, Vicent, posso sopportare qualsiasi potere hai sviluppato>>, gli rispondo deciso, <<i manichini lasciamoli ai ragazzini>>. Osservo il calice con ancora del liquido dentro, valutando se sia il caso o meno di bere un altro sorso, la testa comincia a diventare leggera. <<Devi lasciarti andare completamente per imparare a controllarti, e non devi avere paura di farlo>>, continuo, convinto delle mie parole. Non posso non pensare a quello che è successo in giardino con la septa: sono stato probabilmente io a causare... qualunque cosa sia successa, e so che non l'ho fatto di proposito. Dovrò lavorare anche io sul controllo... ma questo non è necessario che il caro Vicent lo sappia. <<Che potere potresti aver ereditato?>>, gli chiedo infine, dopo aver deciso di poggiare il calice sul mobile.
    Our wills and fates do so contrary run

  3. #2543
    sim dio L'avatar di Maru1e1a
    Data Registrazione
    Oct 2011
    Messaggi
    8,387
    Potenza Reputazione
    31

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali


    Batto ritmicamente il piede per terra, spazientita.



    Mi hanno rotto le palle, sto attenta ad ogni minimo particolare dei cavoli miei e loro disperdono cose MIE! E chi sarebbe la bambina?
    Faccio un respiro profondo, cercando di calmare la mia ira già di per se poco paziente, pensando che questo non è il momento adatto per attirare troppa attenzione.



    Mi affaccio in armeria, notando il Primo in attesa di qualcuno (a questo punto presuppongo Gildas o Fanon) e Ada con Nymeria, che stanno combattendo proprio ora. Credo siano ancora in alto mare....avrei voglia di acchiappare quella zingara e strascinarla per tutto il pavimento della Torre finchè non si sarà spellata tutta la carne del corpo, ora so quante vale una sua parola!



    Scuoto il capo, ritornando sui miei passi.
    In sala riunioni ci sono gli stessi di prima, dunque immagino gli altri siano tutti nelle proprie stanze, o al massimo alle Terme. Ora o mai più.
    Entro nella mia camera facendo costantemente attenzione a non essere notata e chiudendomi la porta dietro le spalle.
    Apro il cassetto, già svuotato precedentemente da tutte le altre cose, cerco in fondo tastando alla cieca, finchè non trovo quello che cercavo.
    La statuetta di legno è stretta nella mia mano destra quando la estraggo: la volta scorsa la affidai a lady Esperin, l'unica abbastanza stupida dal promettermi qualcosa, ma ora non l'affiderei a nessuno. Questa, assieme alle altre cose, va messa da parte finchè non tornerò viva a prenderle.



    Osservo le figure danzanti con occhi malinconici, ma ciò che mi lega a questa scultura (brutta, tra l'altro!) è un sentimento che nessuno potrebbe comprendere. Stringo le dita, fino a grattarne via inconsapevolmente con l'unghia una piccola parte di colore.
    Scuoto il capo, ponendola in cima al sacco, di fianco al libro sulle casate reali, dopodichè estraggo dalla mia tasca i fogli delle copie degli identikit fatti dal Comandante, ripiegandoli tra la copertina rigida e il primo foglio del libro.
    Chiuso il sacco, me lo porto in spalla fino al piano inferiore. Cammino piano e agilmente, senza fare il minimo rumore e tenendo sempre i sensi all'erta onde evitare che qualcuno mi veda.
    Giunta nei pressi del Glados, dopo un'ultima occhiata alla zona circostante, poggio la mano sulla superficie magica, pronunciando a bassa voce il rito di passaggio:



    <<Rem tene, verba sequentur.>> bisbiglio con un groppo in gola. L'ansia sta cominciando a salire.

    Continua Qui


  4. #2544
    sim dio L'avatar di Damnedgirl
    Data Registrazione
    Nov 2010
    Età
    33
    Messaggi
    7,469
    Potenza Reputazione
    21

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali

    Vicent Dreth

    Quando finisco di parlare sento di avergli dato un buon consiglio per evitare danni ingenti in allenamento. Aiden è pur sempre una persona fatta di carne ed ossa e non è più un mio rivale ed anche se lo fosse ormai tutto l’odio che nutrivo per la sua casata si è affievolito perché lo sto concentrando solo su Dahmer in modo tale da permettermi di annientare il bastardo in maniera definitiva. Voglio vendetta. Aiden però mi sorride gentile e con calma mi spiega che siamo due maestri della rigenerazione e che tutte queste premure sia meglio lasciarle ai ragazzini.



    E forse ha ragione… Forse dovrei smetterla di annichilirmi in allenamento per paura di fare troppo male... Ma come posso evitarlo se è più forte di me? Non mi piace provocare dolore agli altri, o almeno non ai miei amici o a quelli che non se lo meritano. Noto poi che guarda il suo bicchiere, come se fosse incerto sul se berlo o meno, segno che probabilmente - come me - non abbia mangiato oggi: menomale che non ho preso l’idromele...<<Devi lasciarti andare completamente per imparare a controllarti, e non devi avere paura di farlo>>, aggiunge dunque ed io ricambio lo sguardo leggermente accigliato: l’ultima volta che mi sono lasciato andare completamente è volata una testa, non so quanto convenga… Davvero.



    <<Che potere potresti aver ereditato?>>, mi domanda infine poggiando il calice sul cassettone.



    <<Hmm, vediamo, escludendo lo scudo mentale che è…>>... Cavoli. Mi ammutolisco di botto, incupendomi, e dopo essermi preso un minuto mi correggo dicendo, <<cioè… era di… mia madre, sì>>.



    Inspiro profondamente e deglutendo guardo Aiden dritto negli occhi mentre mi sforzo di pensare alle abilità magiche piuttosto che le persone a cui sono appartenute. <<Rimangono levitazione, scudo di vento, vento o… scurovisione>>, un sospiro innervosito scaturisce per quest’ultima eventualità.



    <<Direi che l’allenamento, magari in mattinata, possiamo basarlo proprio su queste abilità. Te che ne pensi?>>, gli domando lasciandogli in questo modo carta bianca con "l'addestramento", poi dopo aver recuperato i fogli della nostra “conversazione” li piego qualche volta su sé stessi mentre mi avvicino ad una candela per passarli sulla fiamma viva e ridurli in cenere. Fatto ciò mi volterò e dopo aver ascoltato attentamente la sua risposta proverò ad assestargli un colpetto amichevole sulla spalla destra sganciando uno dei miei sorrisi più sinceri quando gli dirò <<grazie, Aiden>> per tutti gli aiuti ed i consigli che mi sta offrendo negli ultimi giorni.
    Ultima modifica di Damnedgirl; 18th September 2015 alle 03:54



    Visita il mio spazio ricordi! Dark Land

  5. #2545
    sim dio L'avatar di Maru1e1a
    Data Registrazione
    Oct 2011
    Messaggi
    8,387
    Potenza Reputazione
    31

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali


    Comincia da Qui

    Riattraverso il portale magico stando ben attenta a camminare piano e che nessuno stia osservando da questa parte.



    Noto che Gildas e Alagos sono ancora in sala, staranno parlando di qualcosa di noioso.



    Entro nelle cucine, versandomi un bicchiere di vino: dei, non ho sonno manco un pò, ma cosa pretendo, dopo che ho dormito fino al pomeriggio? Inoltre mi sento veramente piena di energie, come se mi fossi addirittura svegliata in questo preciso istante.
    Dovrei tagliarmi i capelli, ma rimane ancora qualche ora prima che faccia l'alba...potrei vedere gli allenamenti degli altri magari, così il tempo passerà più in fretta!



    Scolo il liquido che ho nel bicchiere, dopodichè mi dirigo proprio li, salendo piano le scale.
    La Cassona che dovrà scendere in battaglia con me è sola pure, non vorrei essere nei suoi panni: scommetto che all'Abgruntis non ci ha mai messo piede.



    <<Prima volta alla Culla dei Mai Nati?>> le chiedo poggiandomi con la schiena al muro sulla sinistra dell'entrata, tenendo d'occhio il combattimento tra Ada e Nymeria.



  6. #2546
    L'avatar di mary24781
    Data Registrazione
    Apr 2009
    Località
    Bari
    Messaggi
    29,040
    Inserzioni Blog
    22
    Potenza Reputazione
    10

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali

    CASSANDRA DE LAGUN

    Attendo i due cavaliere e mi tengo a distanza da Nymeria e Lady Adamantia, così da poter iniziare il mio riscaldamento.



    Tra una flessione e l'altra, mi si avvicina proprio la Deirdre ringiovanita... mi pare così strano vederla con questo aspetto, penso non mi ci abituerò mai. Evoco il mio arco, mi sa che devo rinunciare al mio proposito di non utilizzarlo perchè fare un po' pratica prima di una battaglia è certamente una cosa saggia. Inizio così a scoccare una freccia verso il manichino più vicino a noi, dritto in mezzo a quelli che dovrebbero rappresentare i suoi occhi. Parlare mentre prendo la mira può essere un buon esercizio: saper mirare bene mentre si è distratti da altro è una cosa importante per un arciere.





    "Sì, la prima volta in assoluto... ma non è la prima volta che scendo in un campo sconosciuto, piuttosto penso a quali saranno i nostri avversari" dico scoccando un'altra freccia, proprio nello stesso punto in cui si è conficcata la prima.





    "Scusate se continuo ad allenarmi mentre parliamo, venerabile septa... oh Dei, pare piuttosto ridicolo ora che avete questo aspetto" aggiungo ridacchiando, incoccando un un altro colpo. "Il vostro aspetto è solo una questione estetica o c'è dell'altro?" domando curiosa. Ma forse sono stata troppo invadente, non vorrei che interpretasse la mia domanda come un'insinuazione alla sua vanità. "Se sono stata indiscreta perdonatemi" concludo, tirando ancora di più la corda per dare più potenza alla mia freccia.

    Canto della sirena -> forma dormiente

  7. #2547
    sim dio L'avatar di DELTAG
    Data Registrazione
    Jul 2010
    Località
    ovunque ci sia la creatività
    Messaggi
    3,989
    Inserzioni Blog
    14
    Potenza Reputazione
    17

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali

    Alagos Fanon


    Sto aspettando la mano di Milady mentre mi rivolge parole che mai avrei sperato di sentire, almeno non dalla sue rosee labbra, parole che mi fanno sorridere, forse dovrei ascoltarle invece di essere sempre il solito caprone di turno..
    Lady De Lagun sta per accettare la mia mano ma poco dopo, ecco apparire accanto a noi come se si fosse appena schiuso un uovo, il polletto colorato...Gildas Demonar...
    Lo squadro senza dire niente, devo cercare di essere il più razionale e sociale possibile, anche con lui , anche se , a dire il vero, mi piacerebbe prenderlo per i capelli buttarlo a terra e giocare a shangai con il suo scalpo...ma credo resterà solo un bellissimo sogno...mi sforzo di sorridegli guardandolo quando anche lui porge la mano alla bella guerriera ed entrambe l'aiutiamo a rialzarsi.
    Un risolino contagioso ed allegro è quello che odo, che bello vederla sorridere di gusto nonostante i problemi del Regno e la battaglia di domani alle porte. Spero che ritorni sana e salva. Deve tornare.
    Ci invita ad avviarci verso l'armeria, lei ci raggiungerà a breve.
    Annuisco al suo ordine per poi rivolgermi a Gildas con fare acido:
    << Bel completino Sir... ricordatemi di ordinarne uno anche per me, almeno non indossate i colori del vostro odiato casato...>>
    Detto ciò mi allontano da lui per poi voltarmi indietro facendogli cenno di seguirmi con un rapido movimanto della mano:
    << Siete pronto ad un nuovo scontro?>>
    Se vorrà seguirmi arriveremo insieme in armeria, altrimenti veda lui da che parte arrivare.
    Chissà se oltre a noi ci sarà qualcun altro che stanotte a scelto di non dormire...almeno non ancora....

    Raggiunta la meta la mia domanda trova risposta.
    Il Primo è già arrivato e con lei vedo che c'è Deirdre Pel di Carota..poi Lady Feralys e..Nymmeria...
    Evoco la mia arma che con un vorticare di vento si palesa tra le mie mani e intanto la posiziono assicurandola dietro la schiena.
    << Eccomi Milady...sono pronto..>> esordisco con un sorriso rivolgendomi al Primo prima di portarmi alle sue spalle senza staccarle gli occhi di dosso.


    Lindthor ---> Arma in forma dormiente assicurata alla schiena
    Ultima modifica di DELTAG; 9th September 2015 alle 20:09

  8. #2548
    sim dio L'avatar di Maru1e1a
    Data Registrazione
    Oct 2011
    Messaggi
    8,387
    Potenza Reputazione
    31

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali


    Cassandra, tra un tiro con l'arco e l'altro, mi risponde senza mai spostare lo sguardo dal suo obiettivo:
    "Sì, la prima volta in assoluto... ma non è la prima volta che scendo in un campo sconosciuto..."



    <<Oh, non ti rovineró la sorpresa allora!>> esclamo con un ghigno.



    "...piuttosto penso a quali saranno i nostri avversari" dice pensierosa.
    Alzo le spalle, la risposta non facile: un altro centro perfetto, ha davvero una buona mira con obiettivi immobili a pochi metri da lei.



    <<Di certo almeno uno stregone per fazione, l'albero nero e sangue è imbevuto della nostra malvagità ancestrale, ne saremo sicuramente avvantaggiati. Ci sarò io alle tue spalle!>> dico restando sul vago, facendole un occhiolino.



    "Scusate se continuo ad allenarmi mentre parliamo, venerabile septa... oh Dei, pare piuttosto ridicolo ora che avete questo aspetto"
    Sogghigno anche io, pare strano pure a me!
    "Il vostro aspetto è solo una questione estetica o c'è dell'altro?"
    Inarco un sopracciglio....ma che domanda è?
    "Se sono stata indiscreta perdonatemi"
    La mia espressione diviene di sdegno:
    "Quando avrà cinquecento anni sulle spalle, la pelle raggrizzita, le orecchie piene di bolle verdastre, ossa che si spezzano come grissini e tette pesanti che le rallentano i movimenti di tutto il busto superiore, Cassandra, forse mi illuminerai tu sul perché potevo anche rimanere come stavo, visto che devo SOLO scendere in guerra! Oh, se sono stata malucata, perdonatemi!>> termino ironicamente con cattiveria.
    << Eccomi Milady...sono pronto..>>



    La voce di Alagos mi fa voltare verso di lui, facendomi intendere che stanno per lottare. Mi faccio dunque da parte, con l'idea di perdere un altro poco di tempo ad osservarli combattere.
    Addá passá a nuttat.


  9. #2549
    Master caotico L'avatar di SimsKingdom
    Data Registrazione
    Sep 2012
    Località
    Sandover, Gaearmir, Vygrid ♥
    Età
    28
    Messaggi
    3,074
    Potenza Reputazione
    15

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali

    Gildas Demonar

    Cassandra afferra la mano di entrambi lasciandosi scappare una risata leggera, non l’ho mai sentita ridere così, è piacevole. Al contrario della rigida che è di solito. «Sono una damigella davvero fortunata! Lascio queste cose nella mia stanza, così al mio ritorno le unirò con i ritratti mancanti che sono in stamperia. Le città sono già tappezzate di tutti i ritratti, quindi manca solo di aggiornare il databook... iniziate pure in armeria, vi raggiungo immediatamente!» le rivolgo un cenno del capo ma è Coso a distrarmi indicando i miei abiti. «Bel completino Sir... ricordatemi di ordinarne uno anche per me, almeno non indossate i colori del vostro odiato casato...» vedo la sua mascella muoversi, ma tutto ciò che sento fare è bla bla bla. Possibile che non sappia trovare un’argomentazione o un insulto migliore di questo? Oh, ma è davvero tarato questo qui. Accompagno le sue parole con un chiaro gesto della mano, come se stessi manovrando un pupazzo da ventriloquo. Che tristezza… vedo che comincia a muoversi verso l’armeria facendomi cenno con la mano di seguirlo «siete pronto ad un nuovo scontro?» lo seguo senza degnarlo di una risposta e passando afferro una banana cominciando a mangiarla senza nemmeno badarci… ho un po’ fame, sarà che non ho mangiato a cena… come tutti del resto. Arrivati in sala noto la presenza della strega Deirdre che nel frattempo si perde in chiacchiere con Cassandra che a quanto pare sembra ignorarla mentre dall’altra parte della sala stanno giocando Nymeria e la Feralys. Fanon non perde tempo e materializza la sua balestra rivolgendosi al Primo in un chiaro invito. «Eccomi Milady... sono pronto…» ingoio l’ultimo pezzo della banana e lancio la buccia verso la finestra senza badare se sia finita giù o sia rimasta a terra. Faccio scricchiolare le dita e veloce scatto in direzione di Fanon con l’intenzione di rifilargli un violento gancio destro alla mandibola. Sia che il mio colpo sarà andando a segno, sia no, mi rivolgerò a entrambi «vogliamo cominciare o no?» mettendomi poco distante da loro e saltellando sul posto…

  10. #2550
    Super Moderatore L'avatar di polliciotta
    Data Registrazione
    Nov 2010
    Località
    attualmente Milano
    Messaggi
    4,238
    Inserzioni Blog
    22
    Potenza Reputazione
    18

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali

    ADAMANTIA FERALYS


    Il sangue di Nymeria è rosso, pensa un pò, è uguale a noi la selvaggia. Chi l'avrebbe mai detto!
    Si asciuga, inarca un sopracciglio ed evoca la sua falce facendola roteare avanti a sè. Andiamo bambina, è una lotta non una parata alla festa del paese! Dacci dentro, fammi vedere come si fa.




    Scorgo un piccolo pubblico, prima Cassandra, poi la septa e infine a loro si aggiungono Gildas e Fanon, non mi lascio distrarre e continuo a tenere gli occhi su Nymeria che invece si ostina a fissarmi le tette: avrà qualche tendenza lesbo?


    Si avvicina tenendo la lancia tesa nella mia direzione, la aspetto ferma nella mia posizione in attesa che arrivi all'altezza giusta. Ecco, è giunto il momento: alzo il braccio sinistro, quello con Medea, e con la lama devio il colpo verso l'alto tirando contemporaneamente indietro la testa per evitare che la punta mi colpisca al volto e ruotando leggermente il busto con la spalla destra indietro. Sento un forte bruciore alla stessa spalla e spostando leggermente lo sguardo noto una lama conficcata, ma chi è stato?


    D'improvviso la terra mi scivola da sotto i piedi, facendomi crollare sul pavimento dal lato della ferita. Mi sfugge un grido soffocato per il dolore, ma raccolgo comunque le forze e con la gamba sinistra sferro un calcione roteando da destra a sinistra verso la mano di Nymeria con l'intento di farle mollare la presa sull'arma: è troppo lunga e mi impedisce di scontrarmi con lei nel corpo a corpo.
    Se dovessi riuscire a disarmarla mi alzerò e le sferrerò con la mano un colpo di taglio alla carotide, altrimenti resterò a terra, pronta a spostarmi in caso di attacco.


 

 

Discussioni Simili

  1. [Deus ex Machina GDR] Story
    Di Eclisse84 nel forum Deus ex Machina
    Risposte: 107
    Ultimo Messaggio: 12th October 2016, 17:14
  2. [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti
    Di Eclisse84 nel forum Deus ex Machina
    Risposte: 3421
    Ultimo Messaggio: 21st June 2016, 20:09
  3. [Deus ex Machina GDR] Schede Png
    Di Eclisse84 nel forum Deus ex Machina
    Risposte: 15
    Ultimo Messaggio: 12th March 2016, 19:55
  4. [Deus ex Machina GDR] Schede Pg
    Di Eclisse84 nel forum Deus ex Machina
    Risposte: 24
    Ultimo Messaggio: 28th August 2015, 12:51
  5. [Guida] La magia di Deus ex Machina
    Di Eclisse84 nel forum Deus ex Machina
    Risposte: 17
    Ultimo Messaggio: 10th June 2015, 17:11

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •