Welcome guest, is this your first visit? Click the "Create Account" button now to join.
Pagina 270 di 339 PrimaPrima ... 170220260268269270271272280320 ... UltimaUltima
Risultati da 2,691 a 2,700 di 3385
  1. #2691
    L'avatar di mary24781
    Data Registrazione
    Apr 2009
    Località
    Bari
    Messaggi
    29,040
    Inserzioni Blog
    22
    Potenza Reputazione
    10

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali

    CASSANDRA DE LAGUN

    E' imbarazzante, perchè ora ricordo perfettamente di aver baciato Aiden sotto l'effetto dell'aura. Oh Dei, l'ho fatto davvero. Mi domanda se sto bene in un tono formale, penso dipenda dalla presenza del Re, ma gli rispondo con un timido sorriso... accidenti, vorrei sprofondare sotto metri e metri di terra! "Grazie alle vostre cure, mi sono completamente ristabilita" affermo per poi abbassare lo sguardo e fissarmi le unghie: avrei bisogno proprio di un bagno, sono sudicie! Di scatto metto le mani sotto il tavolo: non è il caso di sfoggiarle, sono già nervosa per i fatti miei. Appena scorgo Vicent non posso fare a meno che guardarlo un po' offesa: apprezzo il suo tentativo di proteggermi, lo ha fatto a fin di bene, ma deve anche capire il mio ruolo, che non sono abituata poi ad essere protetta ma anzi. Sono sempre stata fiera di essere un soldato che sa badare a se stesso, non ho mai sopportato questa melensa accondiscendenza che spesso gli uomini dedicano alle donne. Siamo forti, lo dimostriamo in ogni momento della vita, sappiamo affrontare i dolori più atroci e ritrovare la forza di sorridere comunque. Spero di poter chiarire il prima possibile questa cosa con lui, siamo amici e non dovrebbero crearsi questi dissapori.

  2. #2692
    sim dio L'avatar di DELTAG
    Data Registrazione
    Jul 2010
    Località
    ovunque ci sia la creatività
    Messaggi
    3,989
    Inserzioni Blog
    14
    Potenza Reputazione
    17

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali

    Alagos Fanon

    ---------------
























    ---------------


    Sogno o...realtà?
    un dolce bacio...il tepore di un calore che sento...
    ti stringerei per sempre al mio cuore e mai lascerei le tue labbra...
    Se questo è un sogno non voglio svegliarmi;
    se questa è realtà non voglio più dormire;
    se questo è il tuo ricordo...devo dimenticare!


    Mi sveglio muovendomi piano e di malavoglia, il fianco mi duole, così come la spalla ferita. Dove sono?
    Apro gli occhi piano, mi trovo in un letto che non conosco... ma non ero in armeria?
    Chi mi ha portato qui? Di sicuro non ci sono arrivato con le mie gambe e, non credo che Lady Alinor oppure Lady Loren abbiano la forza di sollevarmi a peso morto, ricordo che sono svenuto.
    Giro lentamente la testa di lato mentre un dolore acuto mi prende soprattutto lungo il collo...cerco di tirarmi a sedere, massaggiandomi piano.Faccio fatica ma in qualche modo posso muovermi.
    Abbasso gli occhi e una coperta mi scivola sulle gambe. Confuso cerco di capire se ho parlato con qualcuno, o se ho visto qualcuno, ma non credo...chiunque sia stato lo ringrazio di cuore.
    La ferita al braccio sanguina e le gambe seppur malconce sono ancora fortunatamente attaccate. Mi guardo nuovamente attorno, ma non vedo nessuno....saranno tornate a proposito le nostre guerriere dal campo di battaglia? Appena incrocio qualcuno chiedo. Ora devo cercare di trovare qualcosa per medicarmi.
    Mi alzo piano cercando qualche garza e un disinfettante per tamponare la ferita, poi cercherò una fascia o qualcosa per assicurarmi il braccio al collo.
    Sento delle voci e dall'arco dell'infermeria vedo che in sala riunioni qualcuno si muove, forse c'è una riunione, meglio che mi affretti...sono sempre in ritardo!


    - foto 6 -
    Ultima modifica di DELTAG; 14th October 2015 alle 20:01

  3. #2693
    Master caotico L'avatar di SimsKingdom
    Data Registrazione
    Sep 2012
    Località
    Sandover, Gaearmir, Vygrid ♥
    Età
    28
    Messaggi
    3,074
    Potenza Reputazione
    15

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali

    Nikah Demonar

    Faccio ruotare un paio di volte le mani di mamma mentre alcune gocce di sangue schizzano colpendomi il volto. Passo la lingua sull’angolo destro raccogliendo una goccia e ridendo fragorosamente. Rantoli sommessi arrivano dal corpo alle mie spalle, ah ma ancora non è morto. Mi volto appena osservando gli occhi del servo che piano a piano si spengono fin quando in un rantolo un rivolo denso e spesso di sangue esce dalle sue labbra riversandosi sul pavimento.


    Un bussare insistente e fastidioso sulla porta mi fa sussultare. Vicent si palesa avvisandomi che la riunione indetta dal Re è urgente. Gli rispondo in modo frettoloso piantando la mano della donna nella schiena del servo con uno scatto. Mi avvicino alla porta prendendo tra le dita la chiave ma un lampo mi attraversa la mente. Perché farglielo vedere ora? Da solo?


    Fingermi quell’inetto di Gildas davanti a Vicent quando potrebbe benissimo scoprirmi. Un’idea mi frulla in testa e lascio il pomello della porta sghignazzando. Voglio vedere l’odio nei suoi occhi. Oh non preoccuparti Gildas… ti lascerò… un attimo prima che i suoi occhi pieni di disprezzo si posino su di noi. Prendo parte del sangue dell’uomo e scrivo sulle pareti e sulle lenzuola una semplice parola “vattene!” col sangue del servo che cola lentamente, assieme ad alcune manate sparse… un po’ per ricordargli lo scherzetto dello specchio. Trascino il corpo ai piedi del letto di Vicent, al centro dei nostri letti e lo pongo appena sotto la scritta più grande, l’unica incisa nel muro da mamma. «Ora tu stai buono buono qui, mentre Nikah si cala nella parte di quell’idiota di Gildas!»


    veloce mi do una ripulita con un bagno e scelgo qualche abito abinato alla serata. Una cosa semplice, rossa e nera… così, giusto per far cascare quel credulone di Vicent. Sistemo infine i capelli dando la nuova colorazione ed esco dalla stanza andando verso la sala riunione,


    non prima di aver chiuso a chiave la porta della stanza e aver richiamato mamma. Sia mai che qualcuno scopra prima di lui. Le tende sono tutte chiude, quindi nessuno potrà vedere dalla sala. Veloce entro rivolgendo un rapido inchino al Re e mi siedo accanto al broccolone, vediamo se la recita tiene. Mi avvicino al suo orecchio mostrandomi quanto più imbarazzato possibile «Vicent… come… come sto?»


    mormoro imitando Gildas. Dai il tuo dolce Gildino non vuole più vestirisi così. Sta cambiando per te… ihihihihihih…

  4. #2694
    sim dio L'avatar di Damnedgirl
    Data Registrazione
    Nov 2010
    Età
    33
    Messaggi
    7,469
    Potenza Reputazione
    21

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali

    Vicent Dreth

    Appena prendo posto Cassandra, complice la presenza del Re, ringrazia in modo formale Aiden sfoggiando lo stesso sorriso che ha rivolto a me in infermeria, poi però guarda il sottoscritto, visibilmente offesa, senza dire nulla.





    Dalla reazione posso dedurre che le mie scuse non le siano bastate… Bene, cioè male. Avvilito abbasso lo sguardo e prendo a fissare il tavolo che al momento è l’unica cosa che sono in grado di sostenere. Ci sto da schifo.



    In infermeria ho solo fatto il mio dovere di guaritore: ho sfruttato ogni capacità o mezzo disponibile in quel frangente con l’unico fine di farla stare meglio, perché, amica o no, era comunque una paziente sotto la mia responsabilità… Non potevo di certo permettermi errori. Con questa convinzione risollevo quindi il capo e focalizzo la mia attenzione su un uomo che… Oh dei… Ma quello è Gildas?! Stento a riconoscerlo!



    Il cavaliere risulta infatti ben vestito, maschera e colore assurdo di capelli a parte, e fa un’entrata impeccabile, con tanto di inchino rivolto al Re. Nonostante il malumore causato dal disguido con Cassandra un sorriso mi nasce spontaneo sul volto quando mi chiede imbarazzato, <<Vicent… Come… Come sto?>>. Decisamente meglio! Mi verrebbe spontaneo rispondergli ma trattengo l’entusiasmo, giusto un po’, e in un sussurro gli dico, <<stai bene… Anche se avrei evitato di indossare i colori dei Reietti>>. E quella maschera che stona un po' con le vesti...



    Ma non lo aggiungo e mi limito a fissarla per un attimo prima di distogliere lo sguardo.
    Ultima modifica di Damnedgirl; 9th November 2015 alle 00:37



    Visita il mio spazio ricordi! Dark Land

  5. #2695
    Super Moderatore L'avatar di polliciotta
    Data Registrazione
    Nov 2010
    Località
    attualmente Milano
    Messaggi
    4,238
    Inserzioni Blog
    22
    Potenza Reputazione
    18

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali

    ADAMANTIA FERALYS


    Sono a metà strada tra l'infermeria e la sala delle riunioni, Alinor sembra fingere nuovamente che io non esista.


    Cosa dovrei fare con questa pseudo-donna? Ci mancherebbe che mi abbassi alla sua altezza ostentando maleducazione come a lei piace fare spesso, ma in fondo è da comprendere, viene da una terra selvaggia non certo da un regno blasonato come il mio.


    Mi incammino verso la sala, ci hanno già preceduto Cassandra, Vicent e Aiden. Ah, anche quel pagliaccio di Gildas a quanto vedo!


    Poi mi fermo e mi volto nuovamente verso di lei: "La septa aveva dato segni di squilibrio ultimamente, vi aveva accennato qualcosa durante le vostre ... lezioni? Ovviamente qualcuno ve lo domanderà durante la riunione, cercate di rispondere senza destare sospetti: sono tempi duri per i traditori!"



  6. #2696
    sim dio L'avatar di scarygirl
    Data Registrazione
    May 2011
    Età
    39
    Messaggi
    5,267
    Inserzioni Blog
    95
    Potenza Reputazione
    19

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali

    Alinor Waters




    Oops. Credo di avere leggermente esagerato con l'aura. Cassandra corre ad abbracciarmi e infine...



    ...a baciare il Comandante. Bleah...
    Vicent mi invita ad accompagnarlo in infermeria per poterlo aiutare con Fanon, ma Lantis irrompe in infermeria più cupo che mai. Esige la testa di Deirdre su una picca.



    Sbarro gli occhi, sono confusa. Rivolgo lo sguardo al Comandante, poi a Vicent. L'ex septa tornata infante non stava riposando? Cos'avrà combinato per far infuriare così Lantis?
    Vicent ci tiene a spiegare che in verità Deirdre non è mai tornata alla Torre e ha mentito solo per Cassandra.
    Abbasso tristemente il capo. Un'altra traditrice? O ha solo disertato per riottenere la sua libertà? D'altronde, cosa potevamo aspettarci da una prigioniera dei Reali? Probabilmente il tempo passato qui alla Torre le sarà servito soltanto per poter tornare giovane grazie alla sua conoscenza delle arti magiche. Immagino il processo sia stato lungo...Quindi, una volta raggiunto il suo obiettivo ha pensato bene di togliere il disturbo.
    Lantis raggiunge la sala, la riunione ha così inizio. Vicent sarà già andato a curare Fanon...dovrà fare a meno di me. Meglio non far innervosire maggiormente Lantis...Chi invece fa innervosire me con la sua sola presenza è la Feralys che non manca d'accollarsi come una cozza.



    "Prima la principessa Esperin, poi la septa, non vi sembra che questa fazione stia andando in pezzi? Non sarete la prossima a tradire, vero? Temo che se continua così finiremo davvero per essere sconfitti"
    Roteo gli occhi senza farmi vedere da lei. Sono indecisa se ignorarla completamente, tirarle due sberle o semplicemente risponderle.
    "Per Vostra sfortuna no." le faccio fingendo di sorriderle.



    "Dovreste avere più fiducia nei Vostri compagni, Lady Feralys. Il tradimento di Esperin ci ha colti tutti di sorpresa, ma se Deirdre ha effettivamento tradito...beh, non c'è da sorprendersi più di tanto, non credete? Non voglio pensare che siate così ingenua.." continuo usando il suo stesso tono.
    "La septa aveva dato segni di squilibrio ultimamente, vi aveva accennato qualcosa durante le vostre ... lezioni? Ovviamente qualcuno ve lo domanderà durante la riunione, cercate di rispondere senza destare sospetti: sono tempi duri per i traditori!" incalza lei durante il breve tragitto per la sala.



    "Grazie per il consiglio, ma potrebbero fare anche a Voi la stessa domanda, visto che siete scesa in battaglia proprio con lei, coprendovi le spalle a vicenda." replico subito dopo, prendendo posto affianco al Primo.
    Ultima modifica di scarygirl; 16th October 2015 alle 20:48


  7. #2697
    Master caotico L'avatar di SimsKingdom
    Data Registrazione
    Sep 2012
    Località
    Sandover, Gaearmir, Vygrid ♥
    Età
    28
    Messaggi
    3,074
    Potenza Reputazione
    15

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali

    Nikah Demonar

    A quanto pare sto cominciando ad essere molto più bravo. Il bietolone ci casca con tutte le scarpe, mi sorride soffermandosi per un attimo sulla maschera… ops. «Stai bene… Anche se avrei evitato di indossare i colori dei Reietti» lo guardo inarcando le sopracciglia e sforzandomi di sollevare la maschera come fa quell’idiota. Colori dei reietti? AH GIÀ. Vabbè, non penso che qualcuno ne farà un dramma per due colori. In caso contrario, Vicent preparati a perdere il tuo amichetto prima del dovuto. Ops. Nel frattempo in sala entrano la musona della Waters e quella baldracca rossa della Feralys, sembrano spettegolare come due comari della septa. A quanto pare è diventata l’attrazione del giorno. Sbuffo. Che barba. Prendo a giocare con la forchetta tenendola in equilibrio sulle dita e la dopo qualche istante la faccio roteare in aria per poi rimetterla in equilibrio su un solo dito. Sarebbe un peccato se finisse nell’occhio di Vicent, no? Scaccio via questi pensieri, non ho una gran voglia di farlo fuori ora. Prima devo costringerlo a odiare Gildas… il passo successivo è farlo fuori con ogni mezzo possibile. Poso il gomito sul tavolo e faccio saltare un altro paio di volte la forchetta… perlomeno passo il tempo… sollevo il gomito urtando però intenzionalmente contro il tavolo nuovo e la forchetta perde l’equilibrio volando verso il braccio di Vicent aiutata anche dalla mia forza. Non è intenzionale, no? Nascondo un ghigno con le mani e sollevo la maschera, con riluttanza «perdonami!» dirò mentendo se la forchetta l’avrà infilzato. Resterò poi a guardare una sua eventuale reazione… dai stupidotto…

  8. #2698
    Super Moderatore L'avatar di polliciotta
    Data Registrazione
    Nov 2010
    Località
    attualmente Milano
    Messaggi
    4,238
    Inserzioni Blog
    22
    Potenza Reputazione
    18

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali

    ADAMANTIA FERALYS

    Quello che vedo sulla sua faccia da cavallo è un sorriso? Oh, Raiden rendimi cieca in quest'istante, ti supplico!


    "Per Vostra sfortuna no. Dovreste avere più fiducia nei Vostri compagni, Lady Feralys. Il tradimento di Esperin ci ha colti tutti di sorpresa, ma se Deirdre ha effettivamento tradito...beh, non c'è da sorprendersi più di tanto, non credete? Non voglio pensare che siate così ingenua.."



    Alzo il sopracciglio e faccio un mezzo sorriso: fiducia? In questo covo di serpi? Mi sentirei più tranquilla se vivessi nuda in mezzo ad un branco di leoni affamati.
    "Oh, ma io sono un'anima candida, mia cara consigliera, tanto candida e tanto, tanto ingenua."




    Alla mia seconda osservazione, il genio della Waters se ne esce con una delle sue risposte più prevedibili, e cioè rispondere ad un'accusa lanciandone una a sua volta: "Grazie per il consiglio, ma potrebbero fare anche a Voi la stessa domanda, visto che siete scesa in battaglia proprio con lei, coprendovi le spalle a vicenda."



    Uh, mi fingo scandalizzata dalla sua affermazione e le faccio il verso da dietro mentre la vedo raggiungere la sala riunioni e prendere posto accanto al primo.
    Meglio non dire nulla, mi limito a fare il mio ingresso ad effetto, osservare Gildas che fa volare forchette e dirigermi nel posto, ancora vuoto, accanto a Lantis: potrei prenderci il vizio.



    Saluto ovviamente il re con un delicato cenno del capo e con un sorriso: "Ho aspettato a lungo che rinnovaste il vostro invito a conferire in privato, ma sono consapevole che il re ha molteplici impegni e fardelli che non smettono di opprimerlo. Sono fiduciosa che prima o poi riusciremo a trovare un momento per noi." - gli dico affabile guardandolo in viso. Non mi aspetto certo che mi risponda, ma seduta al tavolo con gli altri non posso di certo ignorare la presenza del re.


  9. #2699
    sim dio L'avatar di valuccia85
    Data Registrazione
    Jun 2009
    Messaggi
    2,409
    Potenza Reputazione
    17

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali

    Araneae Theridiidae


    Apro gli occhi lentamente e noto che la stanza è avvolta nell'oscurità.
    Sono sdraiata a terra, sul freddo pavimento di marmo: come sono arrivata fin qui?
    Non riesco a ricordare niente. Io... stavo combattendo contro Sir Gildas... sì... ci stavamo allenando. Poi... poi... il buio. Non riesco a ricordare nulla, com'è possibile?
    Mi alzo lentamente. Ho dolore in tutto il corpo ed ogni movimento, anche il più piccolo, è come una stilettata. Una volta in piedi, mi accorgo di essere ferita e sicuramente non in maniera superficiale. Devo assolutamente ricevere delle cure... non posso restare in questo stato. Esco dalla stanza camminando lentamente e non appena scendo le scale incontro Agatha. Mi informa che il Re ha indetto una riunione urgente e che la Septa non è tornata dalla battaglia. Informazioni sicuramente importanti, ma che attualmente non destano il mio interesse: devo prima curarmi, poi potrò dedicarmi a tutto il resto.
    Le chiedo di portarmi qualcosa per scrivere un biglietto ed una volta che ho ottenuto ciò che mi serve, mi dirigo nei pressi della sala riunioni. Faccio capolino dall'entrata e non appena individuo la posizione di Sir Dreth, evoco le mie radici.
    Sbucheranno silenziose dietro alle sue spalle e, se tutto andrà come credo, riuscirà a ricevere il mio bigliettino.


    Sareste così gentile da abbandonare la sala per pochi minuti e raggiungermi in giardino. Araneae.


    Ho bisogno del suo aiuto... spero vorrà concedermelo...


    Distruzione - L’incantatore è in grado di connettere la propria energia all'ambiente e generare radici, che prendono vita dal sottosuolo, in zone da lui scelte: Esperto - Abbraccio dell’Eden - le radici bloccano metà corpo o busto o gambe, stringendolo con forza, provocando danni da escoriazione

    ​NB. Colori domani!

    Ultima modifica di valuccia85; 7th October 2015 alle 00:30

  10. #2700
    sim dio L'avatar di Damnedgirl
    Data Registrazione
    Nov 2010
    Età
    33
    Messaggi
    7,469
    Potenza Reputazione
    21

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali

    Vicent Dreth


    Stavolta la Waters giunge puntuale in stanza, sbagliando però il posto. Come consigliera dovrebbe sedere lei alla destra del Re ma la Feralys non mi dà il tempo di suggerirle un cambio che, rapida, assume un posto che non le spetta e ne approfitta per conversare amabilmente con il nostro Re. Dei... Quella donna è davvero seccante. Sbuffo stritolando innervosito un tovagliolo poggiato sopra il tavolo: tra Principesse che tradiscono, amuleti spezzati, septe scomparse e… <<Ahi!>>, esclamo di getto più per la sorpresa che per il dolore, cercando di non alzare troppo il tono di voce.





    Ritraggo dunque il braccio, nascondendolo sotto il tavolo, dove rapido mi sfilo la forchetta e consegnandola ad un servo mi tampono con un tovagliolo il sangue. Ma chi è stato…? <<Perdonami!>>, esclama d’un tratto il cavaliere al mio fianco, sollevandosi appena la maschera.



    Lui non se la toglie mai…, la frase che Gildas giunge repentina nella mia mente assieme al dettaglio a cui poco fa non ho badato: il Gran Maestro degli Stregoni è presente in stanza eppure lui non si è tolto la maschera in segno di rispetto.



    Lo fisso stranito, assottigliando lo sguardo, e freddamente rispondo, <<non preoccupatevi, è solo un graffio>>.



    Ho il vago presentimento che non sia affatto Gildas… Un biglietto però scivola sulle mie ginocchia distraendomi dal cavaliere; creo una benda improvvisata con il tovagliolo e leggo ciò che c’è scritto:

    Sareste così gentile da abbandonare la sala per pochi minuti e raggiungermi in giardino. Araneae
    Lady Araneae ha bisogno dei miei servigi curativi… Con un profondo inchino e delle formali scuse rivolte al mio Re mi congedo dai presenti e vado nel luogo convenuto. <<Milady>>, la saluto con un piccolo sorriso e poi rapido convergo nel mio palmo destro la rigenerazione che si manifesta in una piccola sfera d’aurora boreale dai riflessi biancastri.

    Difesa e Recupero - Rigenerazione:Avviene tramite tocco; (Maestro) Rigenera ferite di entità grave o mortale.
    <<Permettete?>>, domando cercando di avvicinare il palmo alle ferite della dama.
    Ultima modifica di Damnedgirl; 9th November 2015 alle 00:45



    Visita il mio spazio ricordi! Dark Land

 

 

Discussioni Simili

  1. [Deus ex Machina GDR] Story
    Di Eclisse84 nel forum Deus ex Machina
    Risposte: 107
    Ultimo Messaggio: 12th October 2016, 17:14
  2. [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti
    Di Eclisse84 nel forum Deus ex Machina
    Risposte: 3421
    Ultimo Messaggio: 21st June 2016, 20:09
  3. [Deus ex Machina GDR] Schede Png
    Di Eclisse84 nel forum Deus ex Machina
    Risposte: 15
    Ultimo Messaggio: 12th March 2016, 19:55
  4. [Deus ex Machina GDR] Schede Pg
    Di Eclisse84 nel forum Deus ex Machina
    Risposte: 24
    Ultimo Messaggio: 28th August 2015, 12:51
  5. [Guida] La magia di Deus ex Machina
    Di Eclisse84 nel forum Deus ex Machina
    Risposte: 17
    Ultimo Messaggio: 10th June 2015, 17:11

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •