Welcome guest, is this your first visit? Click the "Create Account" button now to join.
Pagina 273 di 339 PrimaPrima ... 173223263271272273274275283323 ... UltimaUltima
Risultati da 2,721 a 2,730 di 3385
  1. #2721
    Master caotico L'avatar di SimsKingdom
    Data Registrazione
    Sep 2012
    Località
    Sandover, Gaearmir, Vygrid ♥
    Età
    28
    Messaggi
    3,074
    Potenza Reputazione
    15

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali

    Nikah Demonar

    Agatha mi guarda un po’ sospettosa quando le ordino di versarmi dell’acqua ma dopo qualche istante esegue riempiendomi il bicchiere. Sorseggio appena lasciandolo poi sul tavolo mentre con la mano prendo a giocare nuovamente sull’orlo. Dopo di me è la volta di Vicent che si esprime verso Cassandra «e del Leithien che ne è stato? Oltre voi chi l'ha attaccato?» non lo degno di uno sguardo continuando a fissare il bicchiere, al momento è la cosa più interessante in questa stanza. Seguono poi a ruota libera varie sviolinate da parte del Comandante che… che palle. Sbuffo rumorosamente e lentamente faccio convogliare il mio potere sul palmo della mano, il bicchiere prende a scaldarsi e lentamente piccole bollicine prendono a formarsi sul fondo a causa dello choc termico. Nel frattempo sento il borbottio continuo della baldracca che… però. Ogni tanto una cosa buona la dice. «E adesso piantatela con queste odiose espressioni da pesce lesso e tirate fuori qualche idea geniale per distruggere quei quattro straccioni che credono di averci in pugno.» bene… io ho fame. Stringo la presa sul bicchiere che lentamente diviene sempre più caldo mentre l’acqua al suo interno prende a gorgogliare lentamente. Finalmente Cassandra si degna di rispondermi esponendomi la sua teoria su un accrescimento dei poteri della strega. In effetti… quando mi ha sballottato da una parte all’altra, non era un potere da esperto… visto che ho subito le fastidiose radici di Dahmer all’Auspex. Questo era ciò che m’importava, il resto del discorso poco m’importa… tanto è la risposta a Vicent… d’un tratto è il re a prendere la parola esponendo la sua priorità nel far fuori la vecchia ciabatta e incaricando il bietolone di tappezzare la città con i suoi ritratti. Oh perfetto, almeno avrà qualcosa da fare invece che ronzarmi attorno tutto il tempo. Il discorso si sposta poi sul Kratoning, il prossimo campo di battaglia e a quanto pare i prossimi a scendere su quel campo tanto storico quanto bello saranno Lady Loren… quella perennemente in coma e a quanto pare anche in ritardo e… oh no, abbiamo perso. Qualcuno svegli il re per favore. E se gli lanciassi questo bicchiere addosso? Magari la finirebbe di scegliere a caso. Nel frattempo in sala entra anche Lumen, tutta raggiante che comunica a tutti la notizia più splendida di questa giornata. UN BALLO. ERA ORA. Lentamente dopo il re, la sala prende a svuotarsi e mentre Vicent viene quasi totalmente evitato da Cassandra, quest’ultima se ne va in giardino assieme alla Van Dervult. Bene, fuori due. Rivolgo un rapido saluto al broccolo gigante, sorridendogli appena e dicendogli senza parlare che più tardi voglio mostragli una cosa. Abboccherà a questa recita? Avanti. Recupero e indosso la maschera e mi dirigo poi verso Lumen dopo che il Comandante se n’è andato e continuo a reggere in mano il mio bicchiere che ormai è divenuto incandescente e l’acqua al suo interno è diventata finalmente bollente. «Vostra Grazia, volevo complimentarmi con voi per questa vostra decision…» non faccio in tempo a finire la frase che un piede mi finisce in mezzo all’altro facendomi perdere l’equilibrio e lanciare il bicchiere colmo d’acqua bollente addosso alla regina. Ho mirato alla faccia e lanciato l’intero bicchiere… ops… questo dovrebbe darle delle brutte ustioni poverina. Se sarò riuscito a colpirla, mi allontanerò di qualche passo, all’esterno della sala, «perdonatemi Vostra Grazia… spero di non aver sgualcito il vostro vestito!» mi coprirò il volto con una mano mascherando una risata…

    Distruzione:
    Esperto Palla infuocata – La fiamma prende forma in una sfera dal diametro di 1 metro, provoca ustioni di secondo/terzo grado

  2. #2722
    Moderatrice L'avatar di serenarcc
    Data Registrazione
    Jan 2010
    Località
    Roma
    Messaggi
    10,846
    Inserzioni Blog
    87
    Potenza Reputazione
    35

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali

    Esperin Raeghar
    -Auspex-


    Non appena metto piede in questo luogo a me tanto affine sento subito un profondo senso di pace e di completezza, che purtroppo viene ben presto offuscato dalla consapevolezza che su di esso sventoli un vessillo che ormai non sostengo più, non finchè sarà rappresentato da Lantis, e contro il quale sto lottando con tutte le mie forze.



    Ryuk è ancora al mio fianco, con lo sguardo alto e fiero così come il mio, penso di aver fatto la cosa giusta coinvolgendolo in questa decisione, probabilmente anche Aiden si aspetta la sua presenza e si sarà quindi tutelato da questa eventualità, infondo è mio…marito, è normale ed ovvio dall’esterno che mi accompagni, ed io mi sento sollevata nel sapere che c’è.



    Facciamo qualche passo mentre mi guardo intorno riassaporando la sensazione di essere nel luogo che più mi è affine e che mi rappresenta come maga, ripetendomi che lo riporteremo nelle mani giuste, nelle mani del suo Cerimoniere, quando certamente riusciremo a vincere questa guerra.



    Cerco di notare qualsiasi dettaglio che possa allertarmi, movimenti o rumori strani che possano lasciar presagire un attacco a sorpresa, ma sembra tutto tranquillo e non passa molto prima che riesca a scorgere la figura di Aiden Urthadar dall’altro lato del campo, con la solita postura impeccabile e lo sguardo serio e determinato.



    Immediatamente un senso di fastidio mi invade, ricordando gli intrighi che ha orchestrato e di cui sono in parte venuta a conoscenza, soprattutto l’aver programmato di eliminare Alinor pur di ottenere la mia mano, il tutto alle mie spalle, lasciandomi credere di avere come unico obiettivo quello di fermare i Leithien nella loro ascesa al trono. Resto con i sensi all’erta, pronta a reagire nel caso in cui questa sia una trappola, “Aiden” mi limito a chiamarlo per annunciare la nostra presenza, sostenendo con determinazione e fierezza il suo sguardo, così come ho fatto ad Adamantem, così come mi è stato insegnato.




    *Azione di Ryuk concordata

  3. #2723
    sim dio L'avatar di albakiara
    Data Registrazione
    Mar 2010
    Località
    Alba
    Età
    39
    Messaggi
    5,154
    Inserzioni Blog
    3
    Potenza Reputazione
    20

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali

    Nymeria Hammerfell

    Cassandra prende subito parola ed espone i dettagli della battaglia: sono sorpresa che sia ancora viva per raccontarceli dopo che è stata bersaglio di tutti quei rivali e il titolo di "immortale" assegnatole dal Re è più che meritato.



    Il discorso poi si sposta sul tradimento di Deirdre, quella stregaccia è riuscita a giocarmi... Ecco a cosa le servivano tutte quelle informazioni, se la becco me la pagherà cara.



    Gli altri continuano a discutere sulla questione: il Re la pone come nostro principale bersaglio per le prossime battaglie, Aiden sostiene che il suo tradimento sia stato ponderato da tempo e io non posso che concordare con lui, in fondo, come Adamantia fa giustamente notare, la sua fuga non deve affatto sorprenderci.



    Forse potrei rendere la cosa a mio vantaggio, non esistono buone o cattive notizie, ma solo opportunità di profitto, il tutto sta nel saperle coglierle. Potrei passarle altre informazioni in cambio di una promessa di protezione in caso di sconfitta dei reali, ma per ora è meglio non rischiare visto che i ribelli non hanno molte possibilità di vittoria. Già mi hanno vista confabulare con la septa, soprattutto la rossa, e non devo destare ulteriori sospetti o la mia testa finisce su una picca a decorare la torre.
    <<Signori, la sconfitta all'Abgruntis non deve buttarci giù di morale, tutto ancora può accadere in questa guerra. Questa sera si terrà il ballo al Castello per il fidanzamento mio e di Sua Maestà... saranno invitati tutti gli esponenti più nobili di Dohaeris, dimostreremo che non siamo impensieriti su come sta procedendo il conflitto... mi preme raccomandare che sarà un gala molto elegante, quindi non ammetto armature>> il cinguettio della bionda irrompe nella sala e mi distoglie dai pensieri.



    Un ballo, non potevo desiderare nulla di meglio visto che tanto non si decidono a mandarmi in battaglia, solo dovrò chiedere un abito in prestito a lady Alinor.

    Ultima modifica di albakiara; 30th November 2015 alle 15:15

  4. #2724
    L'avatar di mary24781
    Data Registrazione
    Apr 2009
    Località
    Bari
    Messaggi
    29,040
    Inserzioni Blog
    22
    Potenza Reputazione
    10

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali

    LUMEN RAEGHAR

    Devo coordinare un sacco di cose per il ballo di questa sera, spero che Lady Vicciarda mi stia preparando il vestito più bello che abbia mai concepito o la decapiterò io stessa sul patibolo. Sembrano tutti entusiasti di questa festa tranne Lantis: che due palline, quest'uomo ha la simpatia di una spina infilzata nella mano! Aiden mi fa il baciamano e io gli sorrido cordiale: è sempre un gentiluomo, lui, il cavaliere che ogni fanciulla vorrebbe sposare. Il vedovo che tutte vorrebbero consolare. Perchè me lo vedo a interpretare la recita del vedovo affranto, dopo aver avvelenato un bel numero di mogli. Mi affretto a tornare al Castello, quando anche Sir Gildas mi ferma per congratularsi dell'idea del ballo ma... brutto tacchino addobbato da un cieco! Mi ha ustionato la faccia con dell'acqua bollente! Le tenebre dentro di me scalpitano, esplodono da ogni poro della pelle, cercherò di investire questo misero pagliaccio con tutta la mia aura di tenebra, che materializzerà nella sua mente la sua più terribile paura. Non conosco bene i poteri di Gildas, non conosco bene le sue capacità ma ho notato che non regge bene le aure. Magari è migliorato, non so, ma mi aspetto che resti letteralmente terrorizzato dalla paura e immobile, così potrò afferrarlo per il collo e stringere con tutta la mia forza, fino a farlo diventare paonazzo. "Prestate attenzione dove mettete i piedi, cavaliere" gli dirò con la voce cattiva e rauca, con le labbra a fil di orecchio. La faccia mi sta pulsando come non mai, probabilmente hanno già iniziato a formarsi le bolle. Tutto questo potrebbe contribuire all'effetto dell'aura di tenebra, chissà.

    Aura di tenebra
    Gli stregoni nascono dall’oscurità, per tale motivo hanno una forte affinità con le tenebre e tutto ciò che di più malvagio esista. La loro aura ha profonde radici nel male e da esso traggono energie. La loro presenza incute sempre un certa negatività, seppur lieve, ma la particolarità sta nel fatto, che riescono ad amplificare questa sensazione che infondono a chi gli sta attorno. I’intensità dell’aura ed i suoi effetti, cambiano a seconda del grado.

    Maestro – Infonde Terrore: Si hanno palpitazioni, ci si sente sottomessi, in alcuni casi sopraggiunge tremore ed ansia, altera la percezione che si ha di lui, divenendo una figura terrificante.

  5. #2725
    sim dio L'avatar di DELTAG
    Data Registrazione
    Jul 2010
    Località
    ovunque ci sia la creatività
    Messaggi
    3,989
    Inserzioni Blog
    14
    Potenza Reputazione
    17

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali

    Alagos Fanon

    La riunione termina velocemente e quasi tutti si allontanano ognuno in direzioni differenti...
    Lady De Lagun assieme a Lady Loren...
    Il Re con al braccio Lady Feralys...
    Il Comandante se ne va...
    La Regina sta per uscire dalla sala quando ecco che il Demone piumato si alza e la raggiunge per complimentarsi con lei per qualcosa, forse per il ballo?
    Resto ad osservarlo di traverso, quando c'è in giro un Demonar non sono mai quieto, anzi, ogni volta mi verrebbe voglia di prenderlo a calci ma...fino ad ora non sono mai stato tanto fortunato...
    I miei occhi lo seguono mentre noto il suo completino decisamente sexy e fuori luogo visto i colori che indossa...o cielo, per fortuna non sono almeno i colori dei Demonar.
    I mieo occhi continuano a fissarlo, vorrei uscire dalla sala ma vorrei evitare di incrociar ei suoi occhi..
    Ecco poi che accade l'imprevisto, Sir Demonar ha in mano un bicchiere, il contenuto del bicchiere in seguito al suo inciampo va a finire sul viso della Regina...
    Un urlo atroce è quello che si leva da lei, mi alzo di scatto, andando in suo soccorso e intanto vedo che sul viso di Milady si stanno formando delle bolle rosse...
    Ma che cavolo c'era in quel bicchiere? Non era acqua?

    << Mia Regina, state bene? >> chiedo raggiungendola, porgandole una mano sulla spalla ... osserov il suo viso e piuttosto allarmato senza nemmeno cercare il suo consenso mi volto verso la sala in cerca di un guaritore, non il Primo non Lord Urthadar ma...Lord Dreth...cerco il suo sguardo.
    << Ser, qui si necessiti di un Vostro intervento...per favore...io non possiedo il vostro prezioso dono...>> gli dirò con decisione se troverò i suoi occhi e il suo viso per poi tornare a guardare il bel volto della Regina, se il cavaliere arriverà nonostante la richiesta arrivi da me, mi sposterò per lasciarli libero raggio d'azione senza interferire.


    urlo di Lumen concordato con Mary
    Ultima modifica di DELTAG; 9th October 2015 alle 19:05

  6. #2726
    sim dio L'avatar di Lilla_20
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    In un mondo fantastico
    Messaggi
    5,524
    Potenza Reputazione
    17

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali

    Loren Van Dervult




    Mentre chiedo a Lady Cassandra se vuole allenarsi noto che la ragazza è distratta ma non faccio in tempo ad aggiungere altro che Sir Vicent si mette in mezzo scusandosi con me e rivolgendosi al Primo «posso parlarVi un attimo?»
    Lo guardo un po’ stranita. Sono io quella che domani scenderà in battaglia e sono sempre io che ho un urgente bisogno di allenarmi.
    Lady Cassandra prima si scusa con Vicent… di cosa si starà scusando? Continua quindi verso il Sir "Parleremo dopo degli ordini del Re, se non ti dispiace, Lady Loren deve affrontare una battaglia domani... venite con me al sentiero delle ortensie, Milady? Lascio a voi la prima mossa"
    «Per me va benissimo.» Annuisco seguendola.
    La seguo in silenzio ed una volta arrivate nel luogo lei si mette in posizione di difesa lasciando, come promesso, a me la prima mossa.
    Mi posiziono ad una distanza di circa due metri quindi mi concentro sulla mia essenza di mago richiamando a me l’aura che mi appartiene, ossia quella di luce e riversandola sul Primo in modo da infonderle un po’ di calma ed indebolire la sua volontà di combattermi.
    Mentre mi concentro in ciò avanzo di corsa verso di lei richiamando a me la Mietitrice in forma dormiente, quando sarò di fronte a lei la affonderò nel suo stomaco, dopodiché cercherò di indietreggiare e mettermi in posizione di difesa.



    Abilità di razza: Aura di luce
    I maghi prendono vita dalla luce e per tale motivo vi hanno forte affinità. Questa caratteristica è associata alla positività ed al bene, ma non sono rari i casi in cui viene adoperata per scopi bassi, il tutto dipende dall’indole del mago. La loro presenza suscita di per sé una certa calma, ma sono in grado di amplificarla per sortire diversi effetti che cambiano a seconda del grado:


    Allievo – Infonde calma ed infiacchisce la volontà altrui di combatterlo


    La Mietitrice >>>>> Forma Dormiente
    Ultima modifica di Lilla_20; 9th October 2015 alle 19:48

  7. #2727
    Mod cangiante L'avatar di Pey'j
    Data Registrazione
    Jun 2010
    Località
    Milano
    Età
    28
    Messaggi
    14,974
    Potenza Reputazione
    10

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali

    Aiden Urthadar
    Auspex

    Se chiudo gli occhi riesco quasi a percepire il calore del fuoco sulla mia pelle, il suo crepitio mentre le fiamme vive mangiano il grande re Rickard, il rumore dei pianti che lo hanno accompagnato nell'oltretomba. Siete qui, Rickard? Avreste mai immaginato una cosa del genere? Vostra figlia è una traditrice, una reietta che ha rinnegato suo fratello, il vostro primogenito, il vostro erede. Che ha rinnegato me. Sarebbe stato possibile evitare tutto questo? Sarebbe stato possibile intraprendere una strada diversa, una strada che non ci avrebbe portato qui, ora, nel luogo del vostro eterno riposo, come due nemici che desiderano la reciproca dipartita? Forse avremmo celebrato il nostro matrimonio, proprio davanti a questo altare. Forse, in un'altra vita, la sensazione di pace che permea questo luogo non mi avrebbe stomacato. Ma Raiden ha scelto una strada diversa, per entrambi, e io devo seguire le sue regole. Apro le palpebre quando avverto i primi passi sul manto erboso e guardo dritto davanti a me, concentrandomi unicamente sulle figure che si stanno avvicinando: Esperin e... Ryuk. Come desideravo. "Aiden", mi chiama la principessa, una donna che non ha paura di guardarmi negli occhi nonostante l'immensa tenebra che vi alberga dentro. Una donna che non è più la bambina della mia scacchiera, la bambina con cui prima dell'inizio della guerra avevo solo scambiato vuote conversazione durante gli eventi di gala. Una donna che mi deve delle risposte. <<Esperin>>, le rispondo alla sua stessa maniera, per poi girare di poco il collo per incontrare il volto del suo accompagnatore. <<...e Ryuk. Speravo ti unissi a noi>>. Le mie labbra sorridono, ma i miei occhi no. <<Non vi è alcun soldato nascosto tra gli alberi. Alinor sta bene ed è in forze. Mangia regolarmente. Pare aver sviluppato anche una qualche specie di intelligenza. Lo so, è sconvolgente, ma lo giuro sul mio onore>>. Alterno lo sguardo tra il Leithien e la Raeghar, tra marito e moglie, tra le uniche due persone che sono state in grado di ostacolarmi. Poi mi cade l'occhio sulle fedi, brillanti, meravigliose: il simbolo della mia sconfitta. Non me ne capacito. Non capisco. <<E così il leone si innamoro dell'agnello...>>, continuo ripetendo la conclusione di una fiaba che mia madre mi leggeva da bambino, un po' a mò di cantilena, senza distrarmi dai gioielli. <<Ma, mi domando: chi è il leone? Chi l'agnello? Chi di voi ha il collo dell'altro tra i propri artigli?>>. Alzo lo sguardo per incrociare quello di Esperin. Gli artigli del Grifone sono i più affilati. <<Probabilmente non lo sai neanche tu>>. E, di nuovo, incateno le mie iridi a quelle di Ryuk. <<Condoglianze. Lantis non ha nemmeno la metà della classe di tuo padre>>. Infine, ancora Esperin. <<Ho forse inteso male le tue intenzioni? Pensavo di averti fatto un favore, quando ho manovrato mezza torre per rompere il fidanzamento con Ryuk. Immagina la mia sorpresa, quando un soldato vestito di viola e nero è giunto alla Torre con la lieta novella>>. Così come è comparso, ogni traccia di sorriso scompare dal mio volto. <<Perché sto parlando con una Leithien, Esperin?>>.
    Our wills and fates do so contrary run

  8. #2728
    GdR Master L'avatar di Eclisse84
    Data Registrazione
    Dec 2009
    Località
    Dohaeris
    Messaggi
    6,561
    Inserzioni Blog
    30
    Potenza Reputazione
    21

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali

    Ryuk Leithien
    Auspex

    Varcato il portale mi ritrovo ad osservare l'imponente cascata sulla nostra sinistra, è incredibile come questo luogo sappia infondere un senso di pace persino a me, persino ad uno stregone che considera l'Abgruntis casa propria, non certo perchè mi trovo a mio agio tra tutti quei monoliti, i litri di sangue che scivolano sotto terra, gli alberi poco poco inquietanti che sembrano protendersi verso di te e stritolarti sotto lo sguardo sadico delle statue, sì... è veramente incomprensibile come faccia ad apprezzare questo luogo. "Aiden"



    Esperin mi riporta al presente ed alzando lo sguardo, scorgo l'imponente figura di Aiden il Lord di Capo Tempesta, tutto dritto, tutto fiero...<<Esperin>>



    Tutto Esperin, ci sono pure io <<...e Ryuk. Speravo ti unissi a noi>> Dalla missiva mi era sembrato di leggere tra le righe una sorta di invito anche per me, gli sorrido quindi chinando il capo leggermente sulla destra, non mi spreco in un saluto formale, non a lui <<Non vi è alcun soldato nascosto tra gli alberi. Alinor sta bene ed è in forze. Mangia regolarmente. Pare aver sviluppato anche una qualche specie di intelligenza. Lo so, è sconvolgente, ma lo giuro sul mio onore>>



    Alinor Waters, la bella cavalla che vidi assieme ad Esperin il giorno in cui mi recai alla torre, la ex promessa di Lantis, l'avrei accettata anche senza intelligenza <<E così il leone si innamoro dell'agnello. Ma, mi domando: chi è il leone? Chi l'agnello? Chi di voi ha il collo dell'altro tra i propri artigli?>> Ci osserva e torno serio, nessuno dei due tiene per il collo l'altro, io servo a lei e lei serve a me, spiegazione che tra l'altro non gli fornirò<<Probabilmente non lo sai neanche tu>> Pone lo sguardo su Esperin ed avverto un senso di fastidio pervadermi il braccio destro, quello che adopero per impugnare Gina, ma devo calmarmi, devo ragionare, non è questo il momento di lasciarsi andare all'efferatezza, in fondo non ve n'è motivo, in fondo... non abbiamo di fronte a noi il Comandante delle guardie reali, ex promesso sposo di Esperin, manipolatore per eccellenza <<Condoglianze. Lantis non ha nemmeno la metà della classe di tuo padre. Ho forse inteso male le tue intenzioni? Pensavo di averti fatto un favore, quando ho manovrato mezza torre per rompere il fidanzamento con Ryuk. Immagina la mia sorpresa, quando un soldato vestito di viola e nero è giunto alla Torre con la lieta novella. Perché sto parlando con una Leithien, Esperin?>> Avanzo di un passo e mi pongo di fianco ad Esperin, a mia moglie e rivolgo l'ennesimo sorriso carico di sarcasmo ad Aiden, a quell'occhi di ghiaccio incastonati in quel viso inespressivo e che non lasciano trasparire emozione alcuna, al contrario dei miei che parlano fin troppo ed in questo istante urlano che vorrei saltargli al collo, perché sì, sono sempre stato un uomo di poche parole e convenevoli. "Vi ringrazio Lord Urthadar, ma non mi sembra di avervi concesso di darmi del tu, ma bando ai convenevoli perché sono un uomo comprensivo, lo sapete bene"

    Tutt'altro che vero ed è proprio questa la realtà che Aiden conosce, che tutti conoscono."E' impressionante quanto sia strano l'amore, non trovi? Chi lo avrebbe mai detto che avrei convolato a nozze con una donna di simile bellezza ed intelligenza" Rimarco l'ultima parola con un tono leggermente più alto, in risposta alla sua affermazione sui suoi giri per tentare di sciogliere il fidanzamento con il sottoscritto. Mi volto verso Esperin per qualche istante, per poi tornare all'uomo



    "Mio Padre ora è al tavolo con Raiden a ridere di noi, ne sono certo e per quanto riguarda Re Lantis, il suo piedistallo è tanto alto quanto sottile, potrebbe spezzarsi facilmente. Esperin è Leithien sulla carta, la legge vuole così, ma rimarrà sempre una Raeghar fin dentro le ossa, esattamente come suo padre. Sarò un uomo fortunato se i nostri figli conserveranno anche solo metà di ciò che è lei" figli che non arriveranno, un matrimonio che non consumeremo, ma perché rovinare il pathos del momento con una verità che, tutto sommato, è meglio tenere per noi.

  9. #2729
    L'avatar di mary24781
    Data Registrazione
    Apr 2009
    Località
    Bari
    Messaggi
    29,040
    Inserzioni Blog
    22
    Potenza Reputazione
    10

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali

    CASSANDRA DE LAGUN

    Cercherò di non ricorrere alla magia in questo allenamento, anche se comunque non la conosco bene e quindi resto in guardia. Col suo vestito elegante, i capelli rossi pettinati, il corpicino grazioso e delicato: Lady Loren sembra una bambola di porcellana, la persona più innocua del mondo. Che carina, ti vien voglia di farle le treccine! Mi coglie un po' di sorpresa quando evoca la sua ascia da guerra: un'arma poco consona per delle mani così graziose. Mi corre incontro, è lenta e il suo attacco è diretto: mi sposto velocemente di lato schivando il suo tentativo di affondo e provo a darle un colpo sul retro del collo con il taglio della mano, come si fa nel karate. Mi muoverò ancora velocemente piazzandomi alle sue spalle e cercherò anche di darle un calcio nel didietro, spero di non farle troppo male, voglio solo che cada a terra a gattoni. "Se il vostro avversario è più veloce, Milady, vi conviene sfruttare altre doti: l'intelligenza ad esempio, con quella potreste fare ottime finte" le dirò se tutto andrà come previsto, con un tono di voce cordiale, gentile. Voglio che impari questo concetto, perchè al Kratoning potrebbe trovarsi contro guerrieri con molta esperienza alle spalle.

  10. #2730
    Moderatrice L'avatar di serenarcc
    Data Registrazione
    Jan 2010
    Località
    Roma
    Messaggi
    10,846
    Inserzioni Blog
    87
    Potenza Reputazione
    35

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali

    Esperin Raeghar
    - Auspex -


    L'ultima volta che ho calpestato il suolo sacro dell'Auspex ho detto addio a mio padre, ho visto la sua pira bruciare e la sua anima liberarsi del corpo per unirsi a quelle dei grandi maghi del passato che vegliano sulla nostra razza. Mi sono scontrata con l'ipocrisia e l'opportunismo di molti dei nobili che affermavano di essermi accanto nel mio lutto, ho visto il viso già vuoto e privo di sentimenti di Lantis che senza alcun cedimento mi aveva già privata della possibilità di piangerlo sul letto di morte, ed il dolore sincero e la rabbia di Drako, l'umanità che traspariva dai suoi gesti e dalle sue reazioni. Ed è forse lì che inconsciamente ho preso la mia decisione, pur senza riuscire ancora a realizzarlo, pur senza avere la forza di accettarlo, fin quando come uno schiaffo in pieno viso non è arrivato Ryuk. <<Esperin>>, mi risponde Aiden, con un sorriso sul viso che viene reso inevitabilmente falso dai suoi occhi



    <<...e Ryuk. Speravo ti unissi a noi. Non vi è alcun soldato nascosto tra gli alberi. Alinor sta bene ed è in forze. Mangia regolarmente. Pare aver sviluppato anche una qualche specie di intelligenza. Lo so, è sconvolgente, ma lo giuro sul mio onore>> ascolto le sue parole ignorando la stupida battuta su Alinor, passando dal sollievo nel sapere che lei sta bene, che non sta soffrendo per via delle mie scelte, al fastidio ed al ribrezzo nei suoi confronti, per l'ennesimo tentativo di manovrare le mie decisioni. Ma ero cosciente che probabilmente fosse una menzogna ed anzi lo speravo con tutto il cuore, se sono venuta è principalmente per averne conferma in modo da tranquillizzarmi, e fortunatamente è così.



    Aiden alterna lo sguardo tra noi due, per poi fissare le nostre mani, probabilmente gli anelli che sanciscono la nostra unione <<E così il leone si innamoro dell'agnello. Ma, mi domando: chi è il leone? Chi l'agnello? Chi di voi ha il collo dell'altro tra i propri artigli?>> si sofferma sul mio viso, sui miei occhi <<Probabilmente non lo sai neanche tu>> ricambio il suo sguardo decisa e sicura, senza mostrargli alcun tipo di tentennamento che infondo non sento affatto, non c'è amore in questo matrimonio, a stento c'è sopportazione reciproca, ma non ci sono neanche artigli e vittime, siamo d'accordo entrambi nel proseguire in questa messinscena. Si volta verso Ryuk che intanto si è portato al mio fianco rivolgendogli le proprie condoglianze, prima di tornare a parlare a me <<Ho forse inteso male le tue intenzioni? Pensavo di averti fatto un favore, quando ho manovrato mezza torre per rompere il fidanzamento con Ryuk. Immagina la mia sorpresa, quando un soldato vestito di viola e nero è giunto alla Torre con la lieta novella. Perché sto parlando con una Leithien, Esperin?>> rigirare le cose è una prerogativa di Aiden, ormai mi è ben chiaro. L'obiettivo delle nostre conversazioni era fermare i Leithien, impedire che Tywin mettesse le mani sul trono, non di certo favorire la riconferma di Lumen come Regina annullando il mio matrimonio con Ryuk. Era uno degli obiettivi, certo, lo avrei evitato con tutta me stessa se fosse stato possibile, ma non era certamente prioritario, ovviamente però lo era per lui e per la sua casata. Peccato che io abbia aperto gli occhi prima ed abbia preso la mia decisione, non è vero Aiden? "Vi ringrazio Lord Urthadar, ma non mi sembra di avervi concesso di darmi del tu, ma bando ai convenevoli perché sono un uomo comprensivo, lo sapete bene" Ryuk interviene con i suoi soliti modi di fare accompagnando ogni parola con un sarcasmo pronunciato, atteggiamento che in genere non sopporto ma che in questa situazione non mi infastidisce più di tanto, gli ho chiesto di accompagnarmi proprio per il timore che incute in tutti loro e per la sicurezza che ostenta in queste situazioni.



    "E' impressionante quanto sia strano l'amore, non trovi? Chi lo avrebbe mai detto che avrei convolato a nozze con una donna di simile bellezza ed intelligenza" aggiunge rimarcando l'ultima parola, sicuramente per ribattere alle parole di Aiden e non per fare un complimento reale a me, figuriamoci. Ricambio il suo sguardo senza intervenire quando si volta nella mia direzione, chiedendomi se sia solo una mia impressione o se davvero questa conversazione si stia trasformando in una di quelle lotte tra galli, spero di sbagliarmi perchè sarebbe un inutile dispendio di tempo ed energie. "Mio Padre ora è al tavolo con Raiden a ridere di noi, ne sono certo e per quanto riguarda Re Lantis, il suo piedistallo è tanto alto quanto sottile, potrebbe spezzarsi facilmente. Esperin è Leithien sulla carta, la legge vuole così, ma rimarrà sempre una Raeghar fin dentro le ossa, esattamente come suo padre. Sarò un uomo fortunato se i nostri figli conserveranno anche solo metà di ciò che è lei" lo osservo mentre parla, mentre recita un copione che siamo tenuti a sostenere per ovvi motivi davanti al Comandante delle Guardie Reali, tralascio le parole su figli che non avremo mai e mi concentro su quanto invece ha detto su di me, su quello che sono, e su mio Padre...ed inevitabilmente mi volto per un attimo verso l'altare, come a cercare la sua presenza, perchè ciò che ha detto è vero e credo lo sappia anche lui. Indipendentemente da questo matrimonio o da chiunque altro sposerò in futuro, io resterò una Reaghar sempre e comunque, come mio Padre. Torno a guardarlo quasi subito, so di dover fare qualcosa, so di dover intervenire anch'io confermando le sue parole, altrimenti Aiden potrebbe dubitarne.



    Ma non riesco a parlare, non riesco a dire falsità in cui non credo minimamente, non è nella mia indole. Tuttavia se restassi in silenzio, se mi limitassi ad annuire e cambiare discorso, potrei apparire disinteressata o in disaccordo, e ciò darebbe adito a voci e pensieri. E so quanto le voci possano essere pericolose nelle mani di Aiden Urthadar. Così faccio ciò che mi risulta più semplice...sorrido. Mi volto di lato, guardo Ryuk negli occhi e sorrido, per poi alzare una mano e sfiorare la sua guancia in una carezza, come per ringraziarlo di parole di cui una moglie innamorata sarebbe certamente felice.



    La realtà è che la mia mano sfiora appena la sua pelle, mi infastidisce farlo e non vedo l'ora di ritrarre la mano, ed il mio sorriso è tradito chiaramente dai miei occhi, dato che non riesco a fingere neanche quando è necessario. Ryuk lo vedrà ma tanto capirà cosa sto facendo e per quale motivo e quindi credo eviterà di ritrarsi, mentre dalla sua posizione Aiden non se ne renderà in alcun modo conto data la distanza, vedrà solo due persone con una confidenza e magari un'intimità che è ovvio e scontato ci sia tra marito e moglie. Perchè tutti loro devono essere certi di questo, del fatto che tra noi ci sia intimità, che il matrimonio sia stato consumato, altrimenti la sua validità potrebbe essere messa in discussione mandando a monte tutto il nostro piano. Un attimo e poi abbasso la mano, sollevata pur senza darlo a vedere, voltandomi nuovamente verso Aiden "La vita è imprevedibile" mi limito ad aggiungere, tornando seria "ma non voglio credere che tu ti sia scomodato ad organizzare tutto semplicemente per discutere delle mie scelte matrimoniali. Cosa vuoi ottenere da questo incontro, Aiden?"

 

 

Discussioni Simili

  1. [Deus ex Machina GDR] Story
    Di Eclisse84 nel forum Deus ex Machina
    Risposte: 107
    Ultimo Messaggio: 12th October 2016, 17:14
  2. [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti
    Di Eclisse84 nel forum Deus ex Machina
    Risposte: 3421
    Ultimo Messaggio: 21st June 2016, 20:09
  3. [Deus ex Machina GDR] Schede Png
    Di Eclisse84 nel forum Deus ex Machina
    Risposte: 15
    Ultimo Messaggio: 12th March 2016, 19:55
  4. [Deus ex Machina GDR] Schede Pg
    Di Eclisse84 nel forum Deus ex Machina
    Risposte: 24
    Ultimo Messaggio: 28th August 2015, 12:51
  5. [Guida] La magia di Deus ex Machina
    Di Eclisse84 nel forum Deus ex Machina
    Risposte: 17
    Ultimo Messaggio: 10th June 2015, 17:11

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •