Welcome guest, is this your first visit? Click the "Create Account" button now to join.
Pagina 278 di 339 PrimaPrima ... 178228268276277278279280288328 ... UltimaUltima
Risultati da 2,771 a 2,780 di 3385
  1. #2771
    sim dio L'avatar di Damnedgirl
    Data Registrazione
    Nov 2010
    Età
    33
    Messaggi
    7,469
    Potenza Reputazione
    21

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali

    Vicent Dreth

    Riesco ad intrappolare Nymeria nel mio “abbraccio” e poi sfruttando il tocco congelante le provoco dei brividi di puro piacere... Credo. Non ne sono molto sicuro. Nel frattempo Fanon lascia perdere il manichino e si volta finalmente verso di noi affermando, <<No non lo è infatti, ma non volevo disturbare il vostro allenamento…>>.



    Nhm? Disturbo? Non mi pare che fuori dall’armeria vi sia scritto: vietato partecipare ad “allenamenti” altrui! Penso che dovrebbe semplicemente finirla con le sue inutili paranoie. Il tocco improvviso di Nymeria però mi distrae, abbasso d’istinto il viso e la guardo sorpreso, ma soprattutto imbarazzato, quando i miei occhi incontrano i suoi. Odio la mia timidezza in questi casi... Fortunatamente la ragazza mi domanda in maniera retorica , <<sei sicuro di avermi intrappolata?>>, e sfruttando il teletrasporto svanisce dalla mia vista. Tutto poi avviene in maniera consecutiva e del tutto imprevedibile: il sibilo di una freccia che scatta in mia direzione, seguito da una presa alle spalle che grazie ad una battuta di spirito riconosco essere Nymeria e infine un urlo, rabbioso, proveniente dal giardino. <<Non osate mai più provare a baciarmi, lurida sgualdrina!>>.



    Preoccupato mi volto in direzione della finestra dell’armeria, quella che dà sul giardino, ed un leggero formicolio alla guancia mi fa contrarre la mascella e piegare la labbra in un sorriso di stizza: la freccia mi ha graffiato complice lo spostamento che ho effettuato poco fa.



    Nymeria intanto cerca di intrappolarmi a sua volta in un abbraccio ma mi basta puntare i talloni contro il pavimento e l’unico risultato che ottiene è quello di cercare di spostare un masso. Immobile nella mia posizione noto Fanon giocare con i capelli prima di sorridere a qualcuna a cui non bado troppo: preferisco restare concentrato, mi sono già distratto troppo con qualcuno... Mi volto di sbieco verso Nymeria e guardandola dico <<attenta agli spifferi>> mentre accumulo nel mio palmo sinistro una quantità d’aria minima che libererò indirizzandola dal basso verso l’alto.

    Distruzione - Vento Boreale: L'incantatore è in grado incanalare la propria energia nella mano e plasmare il vento; (Allievo) Si crea un forte vento, il quale si propaga per la distanza di due metri, che oppone resistenza al nemico, rallentandone i movimenti.

    L’aria è debole, al massimo le farà svolazzare le vesti e le scompiglierà i capelli, nulla dunque che le riporti danni. Sfrutterò comunque la distrazione abbassandomi a terra, fulmineo, e se riuscirò a divincolarmi dalla morsa correrò rapido verso Fanon, a zig - zag, e con un colpo pulito, assestato appena in maniera volontaria, proverò a rendergli il graffio alla guancia. In ogni caso balzerò all’indietro, accovacciandomi a terra, pronto a reagire.



    <<Un consiglio. Dopo che avete usato le frecce è preferibile assorbirle: in questo modo prevenite attacchi sulla vostra persona con qualcosa che vi appartiene ed in caso il colpo sia andato a segno provocate anche emorragie oltre ai danni...>>, esclamerò infine in ogni caso rivolgendomi a Fanon, con tono di voce pacato, fissando la freccia ancora conficcata contro un manichino. Poi la donna, <<Nymeria te invece continua a puntare su distanza e finte: le prese con una scarsa forza non finiscono mai bene>>. Mi incupisco per un attimo ripensando a Ryuk e quella maledetta falce quando mi tranciò una gamba di netto... <<Continuiamo>>, concludo serio, stringendo l'elsa: mi manca Giuramento...

    Ultima modifica di Damnedgirl; 1st December 2015 alle 00:00



    Visita il mio spazio ricordi! Dark Land

  2. #2772
    L'avatar di mary24781
    Data Registrazione
    Apr 2009
    Località
    Bari
    Messaggi
    29,040
    Inserzioni Blog
    22
    Potenza Reputazione
    10

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali

    CASSANDRA DE LAGUN

    Lady Loren mi raggiunge in dispensa ma il pensiero del gala di questa sera torna a tormentarmi. Si aggiunge anche lei al mio pranzo, ironizzando simpaticamente sulle sue capacità. Mi sembra tutto sommato tranquilla, nonostante debba scendere in battaglia tra qualche ora. "La battaglia è un'incognita, perchè riguarda l'azione di altre cinque persone oltre voi... guerrieri abilissimi ed addestrati potrebbero trovare avversari ancora più abili, mentre soldati alle prime armi scontrarsi con gente ancora più inesperta... la difficoltà di una lotta è data da chi scenderà in campo contro di voi, Milady. Non ve la siete cavata male" le dico inizialmente seria per poi sorriderle. Forse, dovrei essere più leggera, non si aspettava una paternale e invece... gliel'ho rifilata comunque. "Perdonatemi la pesantezza è... che sono un po' nervosa per questa sera" aggiungo subito cercando di scusarmi. Lady Van Dervult si è sempre mostrata in abiti eleganti, non succinti ma dignitosi. Immagino sia stata cresciuta dalla sua famiglia per essere una perfetta dama di corte. Io... bhe io mi trovo a mio agio più in una gara di rutti che tra mille merletti. Fisso un attimo le sue sopracciglia: penso siano sfoltite appositamente per avere quella forma perfetta. Forse dovrei sfoltire anche le mie. Farà male? Bhe non più di due braccia tranciate, penso. Spero. Lo sguardo scende alla vita, è stretta, sottile... penso indossi un corsetto. Oh per i Siamesi, dovrò indossare anche io un corsetto? Voi siete divinità benevole, non potete chiedermi questo! Riuscirà a respirare correttamente? E come diavolo farà a grattarsi il sedere se le viene prurito? Le gentildonne non dovrebbero mai grattarsi le chiappe, in effetti. Lo stoicismo del trattenersi a fare determinate cose è davvero ammirevole. Oh Dei, la sto fissando come una pazza. Le faccio un sorriso di sbieco, come una bambina beccata a rubare la marmellata: "Sono inqualificabile... è che osservavo il vostro vestito..." farfuglio confusamente. "Da dove lo avete comprato? Che sciocca, immagino avrete la vostra sarta personale" le borbotto in modo sempre più goffo. Glielo chiedo? Alla fine che ho da perdere, a parte la faccia e la dignità, il mio onore di soldato? "Se è così, vorrei chiedervi un favore... potrei... ehm... ecco io non ho una sarta. La vostra potrebbe lavorare per me oggi? Io la pagherò molto bene, i soldi non sono un problema" mi affretto ad aggiungere quando sento Gildas in giardino gridare qualcosa circa un bacio. Alzo lo sguardo: si stava allenando con la Regina, che non sa fare altro che tirare colpi bassi. Attenderò la risposta di Lady Loren e se la conversazione me lo permetterà, raggiungerò subito i due duellanti in giardino: non vorrei che stessero esagerando.

  3. #2773
    L'avatar di mary24781
    Data Registrazione
    Apr 2009
    Località
    Bari
    Messaggi
    29,040
    Inserzioni Blog
    22
    Potenza Reputazione
    10

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali

    LUMEN RAEGHAR

    Il mio intento fallisce e Gildas riesce a liberarsi dalla mia morsa con un calcio dove mi ha ferita, dissipando la sua arma. Lo guardo furiosa quando grida come un pazzo di non osare più baciarlo: oh non lo facevo un timidone! Inizia a farmi male la testa, forte, sempre più forte... è una sensazione simile a quella dell'imposizione di Lantis, ma molto più blanda. Cerco di mantenere il sangue freddo, l'emicrania aumenta di intensità e mi sembrano tanti pugnali che fanno a fette il cervello. Devo cercare di rimanere lucida. Il pagliaccio si allontana da me e nel frattempo, evoco Bellezza Mortale: ho bisogno di difese, o almeno di provare a difendermi nel migliore dei modi, tanto che la sistemo in obliquo lungo la mia figura, per pararmi frontalmente in caso volesse anticiparmi. Demonar evita i miei occhi, forse è meno stupido di quanto voglia apparire. Questo, però, lo rende poco attento, di norma, a quel che faccio e potrebbe rallentarlo, non poter guardare un avversario negli occhi non ti dovrebbe consentire di tenerlo ben sotto controllo. Non l'ho mai evocato prima, ma penso sia il momento di richiamare a me tutto il potere del fuoco di cui dispongo: porgo la mano in avanti e nell'aria accumulo tutta la potenza della mia famiglia, si innalza così un'enorme colonna di fuoco, un incantesimo tremendo che ho visto solo padroneggiare da mio padre in passato. Lo lancio con tutta la forza che possiedo contro il cavaliere, ma il mio attacco non si limiterà a quello: appena il fuoco sarà lanciato, cercherò di scagliarmi contro di lui ma di lato rispetto la colonna infuocata, così da provare a infilzarlo con la punta del mio bastone, aguzza come una lancia, all'altezza degli occhi, cercando di accecarlo trapassandogli entrambe le orbite oculari. Se non potrò utilizzare lo charme, la sua vista mi pare che sia totalmente inutile. Quindi, il fuoco giungerà dritto frontalmente verso di lui, nasconderà il mio attacco laterale con il bastone. Che Raiden mi assista.

    Bellezza mortale -> forma dormiente
    Distruzione
    Tempesta di fuoco – L'incantatore genera una colonna di fuoco direzionabile nell'area di 10 metri, alta al massimo tre metri e larga due, dove l’incantatore non ne è il fulcro, ma nelle sue immediate vicinanze, provoca ustioni di terzo/quarto grado

  4. #2774
    sim dio L'avatar di DELTAG
    Data Registrazione
    Jul 2010
    Località
    ovunque ci sia la creatività
    Messaggi
    3,989
    Inserzioni Blog
    14
    Potenza Reputazione
    17

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali

    Alagos Fanon


    La mia freccia provoca una striscia carminio sul volto limpido del cavaliere del Nord…
    Chi l’avrebbe detto? La presa di Nymmeria e il movimento del giovane mi hanno minimamente avvantaggiato
    I miei occhi sono fissi sul corpo del cavaliere, è pronto a reagire a qualsiasi colpo, gli e lo leggo negli occhi mentre cerca di divincolarsi dalla presa della bella fanciulla. Nel mentre avverto nell'aria un’ energia conosciuta, un potere similare al mio che, richiamato dal cavaliere stesso, va a convergere in un suo palmo…vento… combatterò contro il mio stesso elemento, la prospettiva non mi esalta, di sicuro Lui è più abile di me nel padroneggiarlo e io non posso molto elemento contro elemento, vediamo quel che riuscirò a combinare.
    Lo vedo avvicinarsi, rapido, felino, le movenze di una pantera. E’ un attimo, non comprendo quasi nemmeno il suo movimento quando ecco che un bruciore improvviso mi coglie lungo la guancia, sento la pelle tagliarsi ma non vi è una grossa fuoriuscita di sangue, deve essere un graffio superficiale…
    -... e così vuoi giocare con Alagos…Vicent Dreth…-

    <<Un consiglio. Dopo che avete usato le frecce è preferibile assorbirle: in questo modo prevenite attacchi sulla vostra persona con qualcosa che vi appartiene ed in caso il colpo sia andato a segno provocate anche emorragie oltre ai danni...>>, seguo il suo sguardo, sguardo fisso su una delle mie frecce ancora conficcata nel manichino … giusta osservazione la sua, ma in caso decidesse di colpirmi a distanza con la mia stessa arma, potrei sempre riassorbirla, ammesso e concesso se ne avrò il tempo…però non avevo considerato la combinazione colpo- freccia - emorragia , non me ne sono mai realmente preoccupato.
    << Ottimo suggerimento cavaliere … potrei prenderne seriamente atto>> gli dico in tono scherzoso ma convinto.
    Il suo consiglio mi è molto utile e di sicuro lo metterò in pratica, f
    orse non è poi così scorbutico e prevenuto come sembra sempre nei mie confronti…
    Riassorbo su suo consiglio la mia freccia conficcata, lasciandola svanire in una piccola danza alata mentre guardo la sua posizione:
    Accovacciato a terra in agguato come un ghepardo delle nevi in cerca della sua cena, la spada sguainata, … è vicino a me, si distanzia di poco, alla mia sinistra ho il
    muro…scatto il più velocemente possibile per le mie capacità a lato verso la parete senza staccare gli occhi dal cavaliere cercando di confonderlo sulla mia reale intenzione, sono consapevole che io non ho la sua forza, quindi se dovessi caricare un colpo di petto sarei sicuramente in netto svantaggio, ma sull'altezza non credo possa competere e dall'alto potrei approfittare e potrei mettere un po’ di distanza…
    Quando sono quasi a ridosso del muro, spicco con tutta l’agilità che ho in corpo un balzo verso l’alto, sfruttano la superficie della parete come trampolino d’ appoggio per darmi più slancio…
    Attivo quindi il mio potere, la levitazione, spingendomi alla massima altezza consentita dal soffitto e dal mio limite, mi volto verso il cavaliere e quando mi ritrovo il suo corpo sotto di me più in basso, lo guardo dall'alto, incocco una freccia e scocco…vista l’altezza la freccia dovrebbe scendere più velocemente del solito per andare a conficcarsi in verticale ed in profondità nella parte sopra della spalla, mirerò a quella in corrispondenza del braccio con cui impugna la spada.
    Se o meno riuscirò a colpirlo, atterrerò dietro di lui tenendomi ad una distanza di circa due metri e, nuovamente punterò verso di lui la mia balestra...non devo però ignorarela bella esotica, potrebbe anche lei decidere di attaccarmi…resto in guardia.



    Lindthor ---> Arma in forma dormiente

    Levitazione/Volo – Si sposta ad un altezza massima di 5 metri ( non so quanto è alto il soffitto dell'armeria, considerate l'altezza massima del soffitto )




    spero sia tutto ok e si capisca.
    Ultima modifica di DELTAG; 15th October 2015 alle 15:54

  5. #2775
    sim dio L'avatar di albakiara
    Data Registrazione
    Mar 2010
    Località
    Alba
    Età
    39
    Messaggi
    5,154
    Inserzioni Blog
    3
    Potenza Reputazione
    20

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali

    Nymeria Hammerfell

    Una roccia, ecco cosa è Vicent quando provo a stringerlo in una morsa tra le mie braccia. Chissà come sarebbe vivere con un uomo così accanto: forte, solido, sicuro e bello. Purtroppo non sono una nobile e per donne come me uomini simili rimarranno solo una chimera, un sogno notturno.



    <<attenta agli spifferi>> Uh, cosa? Si volta verso di me e lo guardo leggermente imbarazzata per i pensieri appena fatti.



    Una folata di vento, generata dalla sua mano, dal basso verso l'alto mi solleva la gonna e mi scompiglia i capelli <<se vuoi vedermi le gambe basta chiedere!>> dico in tono scherzoso.



    Subito dopo, approfittando della mia distrazione e della mia poca forza, si divincola dalla mia presa e corre verso Alagos. Uffa... I giochi si stavano facendo interessanti!
    <<Nymeria te invece continua a puntare su distanza e finte: le prese con una scarsa forza non finiscono mai bene>> conclude dopo aver dato consigli ad entrambi.





    Rifletto sulle sue parole e cerco di approfittarne ora che è impegnato con un altro avversario: Alagos sta levitando per colpirlo dall'alto con una sua freccia invece Vicent è accovacciato a terra con la spada sguainata.
    Afferro nella rastrelliera poco distante da me uno scudo rotondo e lo scaglio come un disco contro le spalle di Vicent, poi con la telecinesi ne controllo la traiettoria in modo da deviarlo all'ultimo verso il vero obiettivo: le caviglie. In questo modo dovrei ridurre la velocità dei suoi movimenti o quanto meno a distrarlo il necessario per riuscire a ferirlo con la lama della falce al fianco destro, l'ho avvertito che gli avrei fatto assaggiare la mia lama.

    arma forma passiva
    telecinesi nel raggio di 5 metri
    Ultima modifica di albakiara; 1st December 2015 alle 23:57

  6. #2776
    sim dio L'avatar di Damnedgirl
    Data Registrazione
    Nov 2010
    Età
    33
    Messaggi
    7,469
    Potenza Reputazione
    21

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali

    Vicent Dreth

    Entrambi gli avversari non si fanno ripetere l’invito e partono all’attacco con un unico obiettivo: me. Bene.



    Inspiro profondamente, tralasciando per qualche istante Fanon che vedo correre verso il muro,



    e focalizzo la mia attenzione su Nymeria che afferra uno scudo tondo dalla rastrelliera. Mi alzo in piedi, tenendomi pronto a schivare il lancio,



    e quando infatti lo scudo cambia la sua traiettoria mirando alle caviglie con un movimento rapido salto sul posto arrestando con i piedi la corsa dell’oggetto.


    Un rumore, un sibilo familiare, mi fa sollevare lo sguardo e vedo Fanon, sul soffitto, sopra di me, incoccare una freccia. Reagisco d’istinto ed uso la parte piatta della spada per deviare la traiettoria del colpo dell’arciere a terra, ma questo avviene in contemporanea al secondo colpo di Nymeria che non vedo nemmeno… Fino a quando la falce non affonda nel mio fianco destro. Sussulto, sia per la fitta, sia per la sorpresa, e serro i denti, per evitare smorfie di dolore quando porto lo sguardo su Nymeria. Mi scosto appena, sfilando la lama dalla carne con il semplice movimento, e resistendo all’impulso di tamponare con una mano il taglio al fianco sfrutto la distanza ravvicinata tra me e Nymeria per cercare di assestare un singolo fendente alla spalla con cui impugna la falce: il mio intento è quello di affondare il colpo alla scapola per cercare di comprometterle un braccio ma, soprattutto, disarmarla. Se riuscirò sfrutterò l’attimo di esitazione di Nymeria, che - penso - andrà a recuperare la falce, per scagliarmi di corsa contro Fanon e impugnando la spada dalla lama scivolerò a terra cercando di assestargli un colpo - lieve - alla bocca stomaco con l'elsa.



    In ogni caso mi allontanerò a circa due metri da entrambi i miei avversari... Tamponandomi, finalmente, la ferita.
    Ultima modifica di Damnedgirl; 1st December 2015 alle 00:04



    Visita il mio spazio ricordi! Dark Land

  7. #2777
    sim dio L'avatar di scarygirl
    Data Registrazione
    May 2011
    Età
    39
    Messaggi
    5,267
    Inserzioni Blog
    95
    Potenza Reputazione
    19

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali

    Alinor Waters



    Apro lentamente gli occhi, mi stiracchio prima di sbuffare e mettermi seduta sul letto. Devo aver fatto un bel sonnellino. Guardo fuori dalla finestra, forunatamente non è ancora buio.
    Con un salto scendo giù dal letto, sgranchendomi nuovamente. Lo stomaco brontola per un attimo...cavolo non mangio qualcosa da stammattina...forse. Non è da me! Mi farò portare qualcosa...in biblioteca.
    Esco quindi dalle mie stanze sbadigliando un paio di volte, prima di salire per le scale che conducono al piano superiore.
    Ripenso a Lantis e alla fantomatica proposta di Lady Feralys. Chissà di cosa si tratta...magari di essere la sua concubina ufficiale?
    Ripensando a fatti che mi stanno certamente più a cuore, mi chiedo se Abel porterà Lady Desmera al ballo...
    "....Milady..!" sento alle mie spalle. Mi volto, è la mia ancella Laila col fiatone.
    Si piega sulle ginocchia cercando di riprendere fiato.
    "Scusa..ero sovrappensiero." le dico, fermandomi.
    "...Il vestito per il...ballo è pronto. Dovrebbe provarlo.." mi fa.
    Roteo gli occhi, sbuffando. Come mio solito pensavo fose qualcosa d'importante e invece....vestiti!
    Le dò le spalle, continuando a proseguire dritta di fronte a me. "Provalo tu per me!"
    "Non servirebbe milady...non abbiamo più la stessa...taglia!" ribatte imbarazzata.
    All'improvviso mi fermo, voltandomi poi lentamente verso di lei. Un volto di un demone, ecco cosa starà vedendo in questo preciso istante.
    "...Cosa vorresti dire?...Che sono per caso ingrassata??" tuono.
    "....Sì..." mormora Laila a denti stretti.
    La fisso rabbiosa per qualche istante per poi fingermi offesa. "...E' vero. Ma non lo dire più."
    Ricomincio a camminare promettendole che sarei presto tornata per le prove dell'abito. Dovrò anche tenere d'occhio Lady Loren al ballo. Non vorrei mai arrivasse ubriaca sul campo di battaglia!
    Con la testa persa in mille pensieri, faccio il mio ingresso nella biblioteca della Torre.
    Su, a lavoro Ally!


  8. #2778
    Mod cangiante L'avatar di Pey'j
    Data Registrazione
    Jun 2010
    Località
    Milano
    Età
    28
    Messaggi
    14,974
    Potenza Reputazione
    10

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali

    Aiden Urthadar
    Auspex

    Ascolto impassibile la risposta di Esperin, decisamente più elaborata delle precedenti, proprio come mi aspettavo: so di averla toccata nel vivo, ed era questo che volevo. Delle parole sincere, sentite, non un discorso manovrato dalla sua paura che potessi distorcere ciò che dice a mio vantaggio. Ribadisce per l'ennesima volta il mio aver travisato i termini del nostro accorso, ormai la cosa sta diventando noiosa e dato che sarebbe la terza volta che le rispondo al riguardo, preferisco concentrarmi sul resto del discorso. Il suo carattere non le permette di vedere oltre, posso comprenderlo, a pochi è stato garantito un dono del genere. Si vanta del suo sangue, del suo lignaggio, del suo libero arbitrio e sottolinea come ogni cosa che le sia successa negli ultimi giorni è stata frutto di sue scelte, scelte di cui non si pente. Parla della strage perpetrata dal fratello, suggerendo che non lo abbia contraddetto per mero interesse, ma la realtà è molto più semplice: non mi sono opposto perché non me ne fregava nulla. Ma che senso ha? Che senso ha dirglielo? È cieca, è convinta che ancora ci siano buoni e cattivi in questa guerra ma non sarò di certo io ad aprirle gli occhi, perché so che non mi ascolterebbe. E sia, che si crogioli pure nella sua sicurezza, non l'ho chiamata qui per salvarla da se stessa, volevo solo che la mia curiosità venisse soddisfatta. E così è stato. Sorrido quando la principessa che ha tradito si dichiara leale, dimostrazione che ha completamente perso il senso della realtà, ma torno serio quando alle mie orecchie giunge la risata quasi soffocata di Ryuk. Avanza di un passo, per un breve istante sono davvero convinto che stia per attaccarmi, ma quando vedo il fuoco nei suoi occhi capisco che ha intenzione di farmi altro. Vuole divertirsi anche lui prima del nostro addio. "Voi Urthadar siete tutti così macchinosi, tutti questi calcoli, tutte queste alleanze o teatrini non ti serviranno a nulla, stai parlando anche troppo per i miei gusti, ma tuo fratello è decisamente più silenzioso e saggio, non avrei neanche detto che fosse un Urthadar, il legittimo Lord di Capo Tempesta". Il ritratto di Vicent mi compare davanti agli occhi, come un flash. "Raiden lo ha riportato in vita come tua personale persecuzione Aiden, Valerius ha conseguito una vittoria, i suoi occhi hanno visto al Sinelux ed ora vedono il posto che gli spetta, quello che tu stai occupando". Cerco la bugia nei suoi occhi, come un uomo sott'acqua che tenta disperatamente di trovare la forza di risalire in superficie per respirare, ma il fondo è troppo vicino, e sento che sto per affogare. Sgrano gli occhi quando mi rendo conto di quello che sta per succedere e riesco a piegarmi in avanti appena in tempo prima di iniziare a vomitare. Osservo ciò che ho rimesso sul manto erboso, non vi è nulla di solido, d'altronde avevo lo stomaco vuoto. Pulisco gli angoli della bocca con una mano e mi rimetto in piedi come se non fosse successo nulla. Osservo i volti che ho davanti ma non riesco a pensare a nulla, nella mia mente vi è solo molta confusione, una nebbia che mi impedisce di vedere davvero cosa sta succedendo davanti ai miei occhi. Ho molte cose da fare. Qui abbiamo finito. Ho già cominciato a camminare verso il Glados quando realizzo che non li ho salutati. Non posso dimenticare le buone maniere. Mi rivolgo nuovamente verso i due Leithien e accenno un inchino, per poi riprendere il passo, ma prima di arrivare al portale mi fermo ancora una volta. <<Valerius non è saggio. Valerius è un Urthadar>>. Copro gli ultimi metri. <<Mai dare le spalle a un Urthadar. Soprattutto a un Urthadar che ha sconfitto la morte>>. Attraverso il Glados, lasciandomi alle spalle tutto ciò che sono stato fino a questo momento.
    Our wills and fates do so contrary run

  9. #2779
    L'avatar di mary24781
    Data Registrazione
    Apr 2009
    Località
    Bari
    Messaggi
    29,040
    Inserzioni Blog
    22
    Potenza Reputazione
    10

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali

    Vicent sottrae 25 punti di costituzione, Alagos 5

  10. #2780
    Moderatrice L'avatar di serenarcc
    Data Registrazione
    Jan 2010
    Località
    Roma
    Messaggi
    10,846
    Inserzioni Blog
    87
    Potenza Reputazione
    35

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali

    Esperin Raeghar
    -Auspex-


    Al termine del mio discorso, che Aiden ascolta senza più replicare, sento la risata sommessa di Ryuk che poi avanza superandomi e fissandolo negli occhi "Voi Urthadar siete tutti così macchinosi, tutti questi calcoli, tutte queste alleanze o teatrini non ti serviranno a nulla, stai parlando anche troppo per i miei gusti, ma tuo fratello è decisamente più silenzioso e saggio, non avrei neanche detto che fosse un Urthadar, il legittimo Lord di Capo Tempesta".



    Mi volto verso di lui lievemente perplessa, pur senza darlo a vedere. Non sono sicura che dire ad Aiden di Valerius sia stata una buona idea, gli ha fatto perdere il notevole vantaggio dato dall'effetto sorpresa, dal fatto di crederlo morto e di non essere quindi tutelati nei confronti di un suo ipotetico ritorno, forse avrebbe dovuto tacere...o forse no, forse questo è solo l'inizio del declino dell'attuale Lord, la cui posizione è ora più precaria che mai. "Raiden lo ha riportato in vita come tua personale persecuzione Aiden, Valerius ha conseguito una vittoria, i suoi occhi hanno visto al Sinelux ed ora vedono il posto che gli spetta, quello che tu stai occupando". Osservo Aiden ma il suo viso resta impassibile e vuoto per qualche istante, poi in un gesto istintivo si piega in avanti e rimette,



    tornando poi subito composto come se nulla fosse, la sua calma apparente è sconcertante, mi chiedo se sia ancora in grado di esternare qualche tipo di emozione da quei suoi occhi di ghiaccio. Inizia ad avviarsi senza aggiungere altro verso il Glados, ma poi torna a voltarsi per rivolgerci un inchino chiaramente finto prima di riprendere a camminare <<Valerius non è saggio. Valerius è un Urthadar>> dice infine, a pochi passi dal portale



    <<Mai dare le spalle a un Urthadar. Soprattutto a un Urthadar che ha sconfitto la morte>> le ultime parole, prima di lasciarci soli. Parole vuote, parole sceniche che di concreto non hanno nulla. Valerius non è un Urthadar da molto tempo, almeno non come lo intende lui, probabilmente non lo è mai stato, ha rischiato la propria vita proprio per il suo diverso modo di ragionare, se sceglierà di reclamare Capo Tempesta sarà solo per toglierla dalle grinfie di uomini assetati di potere come suo fratello, che poi è quello che sto facendo io con Lantis, sebbene mai rinnegherei il mio nome. Guardo per un attimo Ryuk, anche lui si è schierato contro la sua casata, anche lui ha rinnegato la sua natura di Leithien, forse dovrei dissociare anche lui dal suo nome. Eppure quel sangue scorre in lui, come in me scorre sangue Raeghar, come in Valerius scorre sangue Urthadar. Una condanna o un punto di forza... è solo questione di prospettive, ma sono stanca di pensare. "Dobbiamo avvisare subito Valerius" gli dico pacata, cercando di razionalizzare le conseguenze di questo incontro "grazie di avermi accompagnata".



    Mi volto e mi avvicino all'altare, restando ad osservare le statue e la cascata per qualche minuto, cerco di respirare e di rilassarmi, in questo luogo riesco sempre a farlo, a scacciare tutti i pensieri negativi, sarà anche perchè qui sento mio Padre ancora più vicino. L'idea che l'Auspex sia nelle mani di Lantis mi intristisce troppo, anche perchè sono stata responsabile di quella vittoria che ora vorrei tanto non aver conseguito, ma sono sicura che presto ce lo riprenderemo, assieme al resto del Regno.



    Un ultimo sguardo all'altare e poi mi avvicino al Glados focalizzando il campo, per attraversarlo poi assieme a Ryuk nel caso in cui non sia andato già via, oppure da sola.

 

 

Discussioni Simili

  1. [Deus ex Machina GDR] Story
    Di Eclisse84 nel forum Deus ex Machina
    Risposte: 107
    Ultimo Messaggio: 12th October 2016, 17:14
  2. [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti
    Di Eclisse84 nel forum Deus ex Machina
    Risposte: 3421
    Ultimo Messaggio: 21st June 2016, 20:09
  3. [Deus ex Machina GDR] Schede Png
    Di Eclisse84 nel forum Deus ex Machina
    Risposte: 15
    Ultimo Messaggio: 12th March 2016, 19:55
  4. [Deus ex Machina GDR] Schede Pg
    Di Eclisse84 nel forum Deus ex Machina
    Risposte: 24
    Ultimo Messaggio: 28th August 2015, 12:51
  5. [Guida] La magia di Deus ex Machina
    Di Eclisse84 nel forum Deus ex Machina
    Risposte: 17
    Ultimo Messaggio: 10th June 2015, 17:11

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •