Welcome guest, is this your first visit? Click the "Create Account" button now to join.
Pagina 299 di 339 PrimaPrima ... 199249289297298299300301309 ... UltimaUltima
Risultati da 2,981 a 2,990 di 3385
  1. #2981
    sim dio L'avatar di DELTAG
    Data Registrazione
    Jul 2010
    Località
    ovunque ci sia la creatività
    Messaggi
    3,989
    Inserzioni Blog
    14
    Potenza Reputazione
    17

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali

    Alagos Fanon


    Vorrei mangiare qualcosa, ma la vista di tutta questa carne e questa mescolanza di profumi e sapori quanto mai strani be, non mi aggrada molto, lo stomaco brontola un po’, spero che nessuno abbia sentito, forse dovrei prendere almeno una fetta di carne, tutti o quasi sembrano apprezzare le prelibatezze di casa Leithien, io no, proprio per niente, eppure non sarebbe educato non prendere nulla, soprattutto quando hai lo sguardo di Gordon Leithien addosso che mi sta fissando quasi fossi un pezzo di carne del suo piatto…

    Allungo la forchetta servendomi un pezzo di un qualcosa di cavo e rotondo, Ossibuchi alla Gondoriana se non ricordo male, il roast –beef mi sembra troppo crudo per il mio palato, di solito amo le carni ben cotte.
    Mentre sto cercando di mangiare almeno un boccone del pasto preparato dal Leithien, odo la voce di Gildas ; - Sir simpatia in persona - alzo quindi il viso osservandolo di sottecchi, mi fissa a sua volta con un sorriso ironico, beffardo, maligno, nulla di diverso da qualsiasi sorriso di un Demonar:
    <<Lord Vicent ha ragione… vinceremo questa guerra e ci riprenderemo ciò che è nostro.»
    Alza il calice seguito dall'ospite che fa verso a Gildas:

    "Ai perdenti …che possano perire sotto le nostre lame"
    Queste loro parole risuonano piuttosto inquietanti, soprattutto rivolte ad un tavolo dove purtroppo ci sono due guerrieri tornati sconfitti da un battaglia, sembra che entrambe si siano messi d’accordo per farci lo scalpo…
    "E' buona educazione onorare colui che si è prodigato per la cena, Sir Alagos. Non vorrete offendermi? Mangiate"
    - Ecco per l’appunto, io l’ho detto che era inquietante questo Leithien! -
    Ingoio il boccone tutti intero senza nemmeno sentirne quasi il sapore, poi finisco il goccio d’acqua che ancora stava nel bicchiere e mi verso del vino per cercare di deglutire il boccone che trovo troppo insipido e troppo amaro, ma questa critica non credo sia ben accetta dovessi rivolgergliela. Poi continua:

    "Ai promessi sposi, che possano condurre una vita lunga assieme nella salute e la buona sorte, anche se è raro che un Leithien superi i trent'anni ed un Raeghar non perisca per malattia"
    - E ...allora??? Per gli Siamesi! Questo tipo è un corvaccio che porta iella! –
    Butto giù un po’ di vino ma non mi unisco al brindisi, mi sa di molto macabro… poi mi pulisco una goccia sfuggita dalle labbra con il tovagliolo. Una macchia cremisi prende quindi forma ingrandendosi sulla superficie del tessuto e il colore mi ricorda il colore del sangue…che sia un triste presagio?
    Ultima modifica di DELTAG; 15th December 2015 alle 16:53

  2. #2982
    Mod cangiante L'avatar di Pey'j
    Data Registrazione
    Jun 2010
    Località
    Milano
    Età
    28
    Messaggi
    14,974
    Potenza Reputazione
    10

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali

    Aiden Urthadar

    Le pietanze che i servi stanno lentamente posando sul tavolo sembrano davvero prelibate. Fatico a nascondere la mia sorpresa, ignoravo questa passione del Lord nonostante cerchi di tenermi informato su ogni personalità di spicco di Dohaeris. Anche il particolare più trascurabile e un misero passatempo, infatti, possono essere decisivi quando si parla di diplomazia... una pregiata bottiglia di vino, tempo addietro, assicurò il permesso alle mie carovane di attraversare un ponte vitale per le loro rotte commerciali, senza altre concessioni. La gola di Lord Vacarian ha la fama di essere sempre un po' troppo secca. Gordon Leithien spezza l'imbarazzo generale dando il via alle danze e gustandosi uno dei suoi manicaretti, precisamente quelli che sembrano fegatini, poi beve un lungo sorso di vino e finalmente mi rivela il motivo della sua visita. Un motivo alquanto triviale, in realtà: ha lasciato la Terra delle Rose per congratularsi con la figlia per il matrimonio con Lantis. Non posso fare a meno di notare quanto quest'uomo sia diverso da Tywin Leithien, nonostante la somiglianza fisica: il carattere, i modi, l'atteggiamento che ha nei riguardi del re... è tutto meno controllato, meno posato. Non manca di lanciare qualche frecciatina al sovrano, frasi che Lantis si lascia scivolare addosso come acqua fresca, e anche se non ho molta fame decido di unirmi al pranzo per non risultare maleducato. Basta però qualche forchettata di questa buonissima carne per farmi tornare l'appetito: non penso di aver mai assaggiato dei fegatini così teneri e ben speziati. I cuochi di Capo Tempesta, se comparati con il Lord, impallidirebbero. Spinto dalla gola assaggio anche un pezzo del cuore, una carne che non sono solito mangiare, ma che mi ha sempre incuriosito. Nel frattempo giungiamo finalmente al resoconto della battaglia: sir Fanon parla per primo ed espone dettagliatamente il fiasco del Kratoning, tento di ricollegare le sue vaghe descrizioni a uno dei ritratti di Vicent ma non riesco a trovare alcuna corrispondenza. Poi tocca a lady Loren, forse ancora scossa a causa del nostro confronto di prima, dato che pronuncia due parole in croce senza nemmeno scusarsi con il Gran Maestro per la sconfitta riportata. Vicent prende la parola e dopo qualche frasetta di circostanza, sorpresa delle sorprese, si offre volontario per la prossima battaglia. Lo osservo intensamente, masticando uno dei fegatini del Lord, ma poi la mia attenzione viene catturata da sir Demonar al suo fianco che dà il via a un brindisi. Partecipo col mio calice di vino e ingoio velocemente il liquido rosso, per poi poggiare il bicchiere vuoto sul tavolo mentre Lord Gordon riprende Fanon e ne spara un'altra delle sue, inneggiando a un altro brindisi. Chi sono io per rifiutare? Riempio il calice e ripeto lo stesso procedimento di prima. <<Ai promessi sposi>>, dico tranquillo, <<e a Sir Dreth, che ci assicurerà un'altra vittoria>>. Chiunque scenderà in campo con lui non dovrebbe essergli troppo di peso, quell'uomo è una macchina per uccidere. Forse tocca di nuovo a me... chissà, magari ci vuole proprio una battaglia per distrarmi.
    Our wills and fates do so contrary run

  3. #2983
    sim dio L'avatar di Damnedgirl
    Data Registrazione
    Nov 2010
    Età
    33
    Messaggi
    7,469
    Potenza Reputazione
    21

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali

    Vicent Dreth

    Il mio discorso per cercare di incoraggiare l’animo dei presenti sembra andare egregiamente e, come sperato, riesco perfino a distogliere l’attenzione dal resoconto di Fanon, o almeno momentaneamente. L’unica cosa che crea scalpore è la mia offerta di scendere nel prossimo campo di battaglia, tant’è che Gildas prima di proporre un brindisi mi domanda in un sussurro, "quando la pianterai con questi gesti suicidi?". In che senso “gesti suicidi”? Gli getto un’occhiata perplessa, è la prima volta che ho l’audacia di offrirmi volontario per lottare e non capisco perché dirmi ciò… Scuoto quindi la testa, confuso, e subito dopo Lord Gordon mi unisco al brindisi, alzando il calice ed asserendo un <<ai perdenti! E che giustizia sia fatta con le nostre lame!>>. Poi torno a gustarmi cibo e vino. Decido di assaggiare i cuori in crosta, nonostante inizialmente mi facciano un po’ senso, ma poi mangiandoli ammetto di trovarmi stupito da quanto sia tenera la carne: sembra quasi che si sciolga in bocca. Mi blocco però quando sento che il Leithien si rivolge a Fanon invitandolo a mangiare, il tono è calmo eppure rabbrividisco e di riflesso, più per abitudine che per effettivo timore, osservo le dita della mano del Lord, deglutendo e scostando lo sguardo quando mi assicuro che sono ferme. Forse lui non ha l’abitudine di picchiettare le dita sul tavolo a differenza di Tywin Leithien. Lord Gordon ignora poi Fanon e propone un altro brindisi, rivolto ai promessi sposi, ma anche stavolta, esattamente come con la battuta sul topo, non manca di sottolineare il disprezzo verso i Raeghar oltre ad una nota di rancore nei confronti dei Leithien. Quest’ultima cosa non mi sorprende ma, anzi, ciò che mi crea è un profondo senso di pena: l'essere un Leithien comincia a sembrarmi più un onere che un onore, ed è anche grazie ai racconti di Gildas che inizio a comprendere quanto sia difficile riuscire a sopravvivere in una famiglia del genere. Mi sento osservato ma ignoro la sensazione, o almeno è ciò che faccio finché non sento dire da Aiden, <<Ai promessi sposi>>, in risposta al brindisi del Leithien. Mi volto, vedo che Aiden appare più tranquillo rispetto che in infermeria, lo osservo e quando continua asserendo, <<e a Sir Dreth, che ci assicurerà un'altra vittoria>>, ricambio lo sguardo sorpreso di avere il suo benestare per scendere in campo. Con un sorriso di circostanza partecipo a mia volta al brindisi esclamando un semplice, <<ai promessi sposi>>. Per la battaglia invece non mi esprimo, né mi faccio illusioni, spetta comunque al Re l’ultima parola e potrebbe scegliere di non schierarmi. Decido comunque di ingannare l’attesa mangiando: questa carne è troppo buona per essere lasciata nel piatto.
    Ultima modifica di Damnedgirl; 15th December 2015 alle 21:11



    Visita il mio spazio ricordi! Dark Land

  4. #2984
    sim dio L'avatar di albakiara
    Data Registrazione
    Mar 2010
    Località
    Alba
    Età
    39
    Messaggi
    5,154
    Inserzioni Blog
    3
    Potenza Reputazione
    20

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali

    Nymeria


    Riapro gli occhi e mi ritrovo nel mio letto, non so come ci sono arrivata, l'ultimo mio ricordo è tra le braccia di Vicent al ballo. Devo aver bevuto troppo e qualcuno mi ha riaccompagnata nelle mie stanze o ci sono tornata da sola, poco importa.
    Il sole è già alto, deve essere ormai pomeriggio inoltrato, e io ho dormito tutto il giorno perdendo preziose ore di allenamento.
    Indosso abiti puliti e mi dirigo al salone desiderosa di mettere qualcosa sotto i denti, quando giungo sul vialetto presso il glados scorgo delle strisce di sangue che probabilmente appartengono ai guerrieri di ritorno dal Kratoning.
    Giunta alla sala mi accorgo di non essere sola, chino il capo dinanzi ai promessi sposi e al Leithien poi prendo posto su una sedia libera. Fortunatamente non sono l'unica assente.
    <<Perdonate il mio ritardo>> mi limito a dire per non disturbare i loro discorsi, se vorranno spiegazioni dirò loro la verità, che non ho sentito il richiamo dei servitori.
    La tavola è imbandita a festa, colma di leccornie speziate il cui aroma mi inebria, sono affamata e tutte queste spezie mi ricordano casa anche se temo che qui non abbiano la carne di Chaurus.
    Mi unisco al brindisi per gli sposi poi faccio cenno ai servitori di servirmi del vino e i fegatini, dopo mi butterò sulla carne con le patate.


    Ultima modifica di albakiara; 17th December 2015 alle 09:40

  5. #2985
    GdR Master L'avatar di Eclisse84
    Data Registrazione
    Dec 2009
    Località
    Dohaeris
    Messaggi
    6,561
    Inserzioni Blog
    30
    Potenza Reputazione
    21

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali

    Gordon Leithien

    Il mio brindisi viene seguito da alcuni commensali, Lumen e Lantis non hanno ancora accettato l'invito ad alzare i calici, ma son certo che non mancheranno di farlo per etichetta, pur maledicendomi in ogni modo, cosa del tutto gradita. Non bado troppo a chi arriva, non bado neanche a chi si offre volontario per la battaglia, non me importa nulla, questa guerra non è ormai affar mio, non possono capire e di certo non perdo tempo a spiegarlo, che credano ciò che più gli aggrada, mi pongano dal lato della barricata che preferiscono, sono qui per tutt'altro motivo, un motivo dai lunghi capelli biondi che mi fissa, come fossi l'essere più indesiderato di questa terra. Osservo per qualche istante mia figlia, il volto dai lineamenti morbidi e candidi, una bambola di porcellana, così come lo era Ginevra, così come la chiamava lei, quando era piccola esitavo persino a tenerla in braccio per paura di romperla, sapevo che l'avrei fatto in qualche maniera prima o poi. Mi distraggo ad osservare tutti pranzare, è gradito a quanto pare, persino quel Fanon prende una forchettata di ciò che ha avanti, anche se la sua espressione ed il modo che ha di mandare giù il boccone non passano inosservati "E' di vostro gradimento Sir Fanon? Se è così sono certo che non esiterete a terminare una porzione intera" Osservo poi il Re e sto per chiedergli se questo soldato sia così utile alla fazione da lasciarlo in vita, ma un bagliore all'esterno mi interrompe. Un tonfo, qualcosa che si rovescia a terra come fosse un sacco di patate, ma non mi scomodo ad alzarmi "Qualcuno deve aver gettato la spazzatura dal lato sbagliato" esclamo sorridendo, per poi bere un altro sorso di vino rosso.

  6. #2986
    Master caotico L'avatar di SimsKingdom
    Data Registrazione
    Sep 2012
    Località
    Sandover, Gaearmir, Vygrid ♥
    Età
    28
    Messaggi
    3,074
    Potenza Reputazione
    15

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali

    Gildas Demonar

    Al mio brindisi si aggiunge per primo il Lord Leithien in persona al quale aggiunge un secondo brindisi agli sposi e ammettendo la brevità delle due famiglie, sollevo un labbro e guardo di sfuggita Lumen accanto a Vicent. Voglio godermi la sua espressione, qualunque essa sia. A esso si aggiungono anche il Comandante Urthadar e Vicent stesso mentre alcuni restano in silenzio. Però… non sapevo che Vicent detestasse così tanto i Fanon. Forse il mio racconto deve averlo scombussolato un po’… non deve essere facile per lui metabolizzare una cosa simile. In sala arriva anche Nymeria che a proposito non vedo dal ballo più o meno. Cioè… È VIVA? Sollevo un sopracciglio alzando lo sguardo e tirando dentro la bocca un pezzetto di cuore che reggevo tra le labbra mentre la ragazza si siede a tavola e si fa servire da mangiare. Lord Gordon si gira poi verso Coso chiedendogli se la carne è di suo gradimento e osservandolo velocemente prima di guardare il Re. Uccidilo. Uccidilo. Uccidilo. D’un tratto però, un bagliore alle spalle del Re mi fa volgere il capo verso quella direzione. Qualcuno ha lanciato un… qualcosa di sporco e indefinito nel cortile, che non manca di attirare l’attenzione del Leithien. Torno con gli occhi sul piatto mangiando con più calma «penso che i servi se ne occuperanno a breve.» dico con noncuranza servendomi ancora un’altra porzione di roastbeef, alzo poi lo sguardo, leggermente accigliato su Adamantia. Non ha quasi toccato cibo e non mi è d’aiuto un alleato privo di forze. Le faccio un piccolo cenno col capo invitandola a mangiare. Deve aiutarmi con quelle ricerche e ho bisogno della sua mente oltre alla mia… che non so se posso considerarla come solo una o due separate… sento d’un tratto la presa sul coltello farsi più ferrea e vedo il mio braccio sollevarsi velocemente verso Vicent. Verso la sua gola. Sgrano gli occhi e mi mordo la lingua per concentrarmi sul dolore. E lo stratagemma funziona, Nikah molla la presa sul mio braccio e io sciolgo la stretta sul coltello muovendo il braccio per far credere a chi mi abbia visto che sia stato preso da un crampo e dopo aver poggiato entrambe le posate, mi massaggio la spalla. Faccio un respiro profondo e prendo la forchetta riprendendo a mangiare. Comincia a chiudermisi lo stomaco per la paura…

  7. #2987
    sim dio L'avatar di DELTAG
    Data Registrazione
    Jul 2010
    Località
    ovunque ci sia la creatività
    Messaggi
    3,989
    Inserzioni Blog
    14
    Potenza Reputazione
    17

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali

    Alagos Fanon


    Non so da quanto tempo sto fissando la macchia cremisi sul tovagliolo, immagini di un crimine che vorrei dimenticare mi passano davanti, ma non riesco ad ignorare il rosso del vino e a non paragonarlo al rosso del sangue che quel giorno è stato versato…
    "E' di vostro gradimento Sir Fanon? Se è così sono certo che non esiterete a terminare una porzione intera"
    E’ la voce di Gordon Leithien a destarmi dal macabro ricordo e per una volta credo che potrei ringraziarlo per questa domanda. Alzo gli occhi su di lui, mi osserva e poi sposta lo sguardo sul Re. Non so come interpretare il suo gesto, la mia inappetenza dinanzi a queste portate anche se fingo di gradirle è palese…
    << Siete un ‘ottimo cuoco Sir Leithien non c’è che dire, ma non sono amante di piatti così complessi, perdonate quindi se non favorisco troppo delle vostre pietanze>> esordisco in tono chiaro e sicuro. Spero non la giudichi un’offesa, in caso conoscendo la sua fama credo che dovrei iniziare ad armare la mia balestra, non sembra essere un tipo che apprezzi particolarmente un rifiuto per qualcosa…
    Nel mentre un tonfo proveniente dal cortile attira il mio orecchio e, di seguito anche il mio sguardo, cerco di scorgere un qualcosa fuori dalla finestra e vedo quello che sembra essere un pacco regalo mal incartato ed appena uscito dal Glados…
    "Qualcuno deve aver gettato la spazzatura dal lato sbagliato" ironizza Gordon Leithien seguito poi dal pagliaccio.
    « Penso che i servi se ne occuperanno a breve.»

    Io non condivido il pensiero del giullare,se fosse qualcosa di pericoloso morirebbe un’innocente che si è trovato nel posto sbagliato al momento sbagliato.
    << Io credo che prima di avvicinarsi a quel qualcosa arrivato da chissà dove, dovremmo prendere delle serie precauzioni, in fondo non sappiamo cosa sia o cosa contenga >>
    Dico dando voce al mio pensiero.
    Ultima modifica di DELTAG; 18th December 2015 alle 15:09

  8. #2988
    sim dio L'avatar di Damnedgirl
    Data Registrazione
    Nov 2010
    Età
    33
    Messaggi
    7,469
    Potenza Reputazione
    21

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali

    Vicent Dreth

    Non penso sia il tavolo ad essere maledetto ma piuttosto le riunioni dei Reali: se ancora non accade qualcosa di strano vuol dire che c’è da preoccuparsi e… Prepararsi a tutto. Terminata la porzione di cuore mi sento sazio, cosa che non si può dire di Fanon che nonostante sia stato ripreso più volte dal Leithien ha toccato a malapena il cibo, ho anche notato che non si è nemmeno degnato di partecipare al brindisi rivolto ai perdenti, ovvero i Reietti ed i Ribelli… Forse non gradisce la carne, o probabilmente si è lasciato prendere dalle paranoie come suo solito, o magari ha solo lo stomaco chiuso a causa della sconfitta, dubito comunque che possa alzarsi usando una di queste scuse senza risultare offensivo nei confronti del Lord, che oltre ad essere lo Sterminatore di Clan è il padre della futura regina: sarebbe una pessima idea metterselo contro in questo modo. Lascio versare da un servo l’ultimo bicchiere di vino per me, sono già a tre ed ho parecchie notti insonni alle spalle, meglio non esagerare così da restare lucido, quando sto per portarmi il calice alle labbra però il bagliore bluastro del Glados cattura la mia attenzione, sento chiaramente un tonfo e sporgendomi appena - da seduto - intravedo un ciuffo di capelli rossastro sporco di fango… Forse è un servo e sembra essersi sentito male, sarebbe il caso di andare a controllare se ha bisogno di aiuto; un pensiero che però non sfiora minimamente la mente dei presenti che preferiscono continuare a mangiare. Guardo allibito Gildas che oltre a mostrare indifferenza si sta comportando in maniera strana, e, cercando di non farmi notare, provo a dargli un colpetto al fianco con il gomito prima di lanciargli un’occhiata eloquente ma soprattutto preoccupata. Quel coltello… Per un attimo mi è sembrato di credere fosse direzionato alla mia gola. <<Io credo che prima di avvicinarsi a quel qualcosa arrivato da chissà dove, dovremmo prendere delle serie precauzioni, in fondo non sappiamo cosa sia o cosa contenga>>, roteo gli occhi al cielo, incredulo, ed esclamo, <<credo che correrò io il rischio allora. Con permesso>>, dopo essermi accertato che Gildas stia bene, per andare a controllare se lo sconosciuto all’entrata abbia bisogno di aiuto. Quando però raggiungo l’uomo capisco che c’è qualcosa che non va: gli abiti non sono infatti da servo ma da nobile, il viso è sporco di sangue e di fango e due ritratti, tenuti fermi da un paio di coltelli, sono stati infilati all’altezza del cuore e poco sotto il basso ventre. Di riflesso controllo battito e respiro, sibilando <<morto>>, quando capisco di avere davanti agli occhi l’ennesimo cadavere. Sono ancora nascosto dagli altri presenti, quindi, onde evitare di scatenare il panico, lascio il cadavere in questa posizione ed usando un fazzoletto pulisco il volto... Questa volta però fatico a contenere la sorpresa perché il cadavere è di Alistair Urthadar. Controllo di nuovo i segni vitali, sperando di essermi sbagliato, tento perfino una rigenerazione…

    Difesa e Recupero - Rigenerazione:Avviene tramite tocco; (Maestro) Rigenera ferite di entità grave o mortale.
    Ma nulla, non funziona, i tessuti non rispondono e capisco che mi rimane una cosa sola da fare: comunicare la morte. Nonostante le nostre famiglie siano rivali, nonostante io sappia che Aiden non provi alcun tipo di affetto nei confronti di quest’uomo, è difficile trovare le parole adatte. Come unico gesto di pietà socchiudo le palpebre di Alistair e tornando in sala cerco di poggiare una mano sulla spalla di Aiden per dirgli a voce bassa, <<E’ tuo zio, Alistair Urthadar… Mi dispiace Aiden…>>. Stringo appena la mano prima di lasciare la presa ed in silenzio lo accompagno di persona fino al cadavere. <<Forse è meglio spostarlo in infermeria, se volete vi aiuto>>.
    Ultima modifica di Damnedgirl; 18th December 2015 alle 19:13



    Visita il mio spazio ricordi! Dark Land

  9. #2989
    sim dio L'avatar di DELTAG
    Data Registrazione
    Jul 2010
    Località
    ovunque ci sia la creatività
    Messaggi
    3,989
    Inserzioni Blog
    14
    Potenza Reputazione
    17

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali

    Alagos Fanon


    Il ragazzo del Nord si offre di andare a vedere di persona cosa sia quel pacco arrivato, forse dalla sua posizione riesce a vederlo meglio e magari capisce anche cosa sia.
    Lo vedo alzarsi e dirigersi fuori dalla sala per poi tornare poco dopo con uno sguardo, strano e serio. Posa una mano sulla spalla del Comandante come per dargli forza...
    Li osservo entrambe cercando di capire cosa può aver spinto Vicent a reagire così...
    Non so cosa sia successo, sta di fatto che visto il comportamento del giovane è di sicuro qualcosa che coinvolge da vicino il Comandante. Vorrei chiedere cosa è successo, vorrei poter essere d'aiuto se serve, ma non dico nulla, non è la prima volta che mi offro di aiutare qualcuno ed in tutta risposta vengo considerato solo un ficcanaso. Attendo una eventuale reazione del Comandante e se servirà mi renderò utile per qualcosa.
    Questo tavolo mi sta troppo stretto, vorrei solo andarmene
    .
    Ultima modifica di DELTAG; 18th December 2015 alle 16:26

  10. #2990
    GdR Master L'avatar di Eclisse84
    Data Registrazione
    Dec 2009
    Località
    Dohaeris
    Messaggi
    6,561
    Inserzioni Blog
    30
    Potenza Reputazione
    21

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali

    Gordon Leithien

    << Siete un ‘ottimo cuoco Sir Leithien non c’è che dire, ma non sono amante di piatti così complessi, perdonate quindi se non favorisco troppo delle vostre pietanze>> Alzo lo sguardo, la buona educazione non fa proprio parte di questa mezza femmina, ai miei tempi gli uomini avevano i peli che uscivano dal naso ed un pò di barba, sono circondato da fighette, probabilmente la carne non fa parte della sua cura di bellezza « Penso che i servi se ne occuperanno a breve.» Pongo l'attenzione anche a questo tizio, non sembra scomporsi e continua a mangiare con gusto, mi piace, potrei invitarlo qualche sera... a cena.<< Io credo che prima di avvicinarsi a quel qualcosa arrivato da chissà dove, dovremmo prendere delle serie precauzioni, in fondo non sappiamo cosa sia o cosa contenga >> Gli rivolgo un mezzo sorriso, castagne ed uva... un piatto agrodolce, sì... credo che si abbinerebbe alla perfezione, ma è Dreth a destarmi <<credo che correrò io il rischio allora. Con permesso>> Si alza ed io con lui, ho l'improvvisa voglia di sgranchirmi le gambe, passo alle spalle di Fanon e ne approfitto per fermarmi qualche istante ad osservarlo meglio, mi avvicino poi con l'intento di sfiorargli il viso "Avete una bella pelle, ve ne prendete cura spesso?" Mi chinerò di pochi centimetri verso di lui "Permettetemi... una maschera di bellezza per voi" e con un gesto proverò ad infilargli il capo nel piatto, sono trai più veloci del regno e, a giudicare da quelle braccine di pollo, sono decisamente più forte, spero che apprezzerà il mio pensiero gentile "Preferisco parlare una sola volta, Sir Alagos, quando dico mangiate, vuol dire che dovete mangiare" Alzo poi lo sguardo su tutti i presenti, spero che colgano il mio invito <<morto. E’ tuo zio, Alistair Urthadar… Mi dispiace Aiden…>> Un cadavere fresco... lascio immediatamente Fanon e mi precipito ad osservarlo, sento che i miei occhi stanno tradendo una certa emozione <<Forse è meglio spostarlo in infermeria, se volete vi aiuto>> Poggio una mano al petto del soldato "Ci sono due ritratti infilzati con dei tagliacarte, sarebbe meglio sfilarli prima di portare il corpo in..." cucina "infermeria, ma credo che tocchi al nostro prode Comandante"

 

 

Discussioni Simili

  1. [Deus ex Machina GDR] Story
    Di Eclisse84 nel forum Deus ex Machina
    Risposte: 107
    Ultimo Messaggio: 12th October 2016, 17:14
  2. [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti
    Di Eclisse84 nel forum Deus ex Machina
    Risposte: 3421
    Ultimo Messaggio: 21st June 2016, 20:09
  3. [Deus ex Machina GDR] Schede Png
    Di Eclisse84 nel forum Deus ex Machina
    Risposte: 15
    Ultimo Messaggio: 12th March 2016, 19:55
  4. [Deus ex Machina GDR] Schede Pg
    Di Eclisse84 nel forum Deus ex Machina
    Risposte: 24
    Ultimo Messaggio: 28th August 2015, 12:51
  5. [Guida] La magia di Deus ex Machina
    Di Eclisse84 nel forum Deus ex Machina
    Risposte: 17
    Ultimo Messaggio: 10th June 2015, 17:11

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •