Welcome guest, is this your first visit? Click the "Create Account" button now to join.
Pagina 309 di 339 PrimaPrima ... 209259299307308309310311319 ... UltimaUltima
Risultati da 3,081 a 3,090 di 3385
  1. #3081
    sim dio L'avatar di Lilla_20
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    In un mondo fantastico
    Messaggi
    5,524
    Potenza Reputazione
    17

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali

    Loren Van Dervult




    Sir Gildas mi risponde seccato «sì, sto bene e ci sento benissimo, non serve che urlate.».
    Lo guardo sorpresa dopotutto gli ho solo fatto una domanda ma poi capisco che probabilmente è ancora un po’ stranito per via dell’allenamento appena sostenuto.
    Dopo aggiunge rivolto a Sir Vicent ed a Lady Cassandra «Abbiamo da fare o sbaglio?»
    Così i tre se ne vanno chissà dove ed io rimango da sola…
    Ed io che volevo parlare un po’ con Lady Cassandra!
    Va be’ non importa, di sicuro non mancherà l’occasione.
    Dal momento che non so che fare decido di andare in biblioteca a leggere un po’, magari qualcosa sui combattimenti.
    Mi avvio quindi là ed arrivata cerco il libro che fa per me e comincio a leggere seduta dietro ad un tavolo.

  2. #3082
    L'avatar di mary24781
    Data Registrazione
    Apr 2009
    Località
    Bari
    Messaggi
    29,040
    Inserzioni Blog
    22
    Potenza Reputazione
    10

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali

    Gildas e Cassandra ripristinano la costituzione

  3. #3083
    L'avatar di mary24781
    Data Registrazione
    Apr 2009
    Località
    Bari
    Messaggi
    29,040
    Inserzioni Blog
    22
    Potenza Reputazione
    10

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali

    CASSANDRA DE LAGUN

    Vicent ci trascina nella loro camera, Gildas prontamente chiude la porta alle nostre spalle. Il puzzo di morte ha ormai invaso la stanza. Lo spettacolo è decisamente orrendo, un uomo morto in decomposizione si sta scongelando proprio davanti a noi. Non lo conosco, o forse l'ho intravisto nei corridoi del Castello tra i tanti servi che ci lavorano. Il ghiaccio credo sia un tentativo di Vicent di rallentare il flusso della natura... chissà da quanto tempo è qui. Non mi hanno detto nulla, forse per non turbarmi, dovrei irritarmi per questo ma se penso che almeno così sono andata più serena da Andreus in neutra, gliene sono grata. Mi volto di scatto verso Gildas e Vicent prontamente interviene: è il regalo di Nikah, è stato lui, Gildas non è colpevole di questa efferatezza. Il cavaliere spiega che è da prima del ballo che ha scoperto il fattaccio, ha cercato così di non diffondere il panico e non mettere nei guai il nostro amico. Tra ballo, battaglia, convocazione dal Re... in effetti, non c'è stato tempo di affrontare al meglio l'accaduto. Annuisco sicura, ha fatto la scelta giusta. Ma ora cosa facciamo? Vicent si propone di trasportarlo via, è notte e non ci vedrà nessuno, ma lui ha una battaglia tra poche ore. No, possiamo gestire io e Gildas questa cosa. "Vicent devi riposare per la battaglia, io e Gildas lo porteremo via... posso usare la simbiosi per usare qualche uccello come controllore" affermo determinata. Inspiro profondamente, mi connetto con ogni molecola della natura intorno a me e connetto il mio spirito a quello di un'allodola, così che lei diventi i miei occhi, ovvero che sorvoli il tragitto che faremo per portar via il cadevere e venga a posarsi sulla mia spalla se dovesse esserci qualcuno di intralcio. Do una pacca sulla spalla a Gildas e gli sorrido: "Risolveremo questa cosa insieme, non è colpa tua". Non è colpa sua, dobbiamo assolutamente distruggere Nikah. Gildas mi guarda, risponde a Vicent con tristezza e inizia a raccontare della notte oscura in cui Nikah venne al mondo. Dal sangue di sua madre, con le mani macchiate per sempre del più truce dei delitti. Riesco così a comprendere qualcuno di più su ciò che ha fatto sorgere quel mostro: sua madre, Chrysanta, il nome della sua arma... era un mostro senza cuore, senza scrupolo. La sua crudeltà la portava a vendere suo figlio, lo ha portato ad uno stato dissociativo, a fargli odiare la realtà, farlo sentire troppo debole e inetto per vivere. Stringo i pugni tanto da conficcarmi le unghie nella carne: alcune donne non dovrebbero mettere al mondo dei figli. Ho sempre pensato che sarei un disastro come madre, quindi il mio giuramento non mi ha pesato più di tanto sotto quel frangente, ma ora... a sentire di cosa è stata capace quell'essere... come si può dissacrare una cosa tanto bella? "Malata, tua madre era malata Gildas. Ti assicuro che non è normale fare così, non è normale quello che lei ha provato per te. Il mostro era lei, non tu. Non hai bisogno di difese, non hai bisogno di quel demone. Mia madre... mia madre ha dato la sua vita per me... e mio padre e mio fratello non mi hanno mai fatto mancare il loro affetto... sono riusciti a trasmettermi persino il suo amore. Questo è normale. Questo potrai avere tu un giorno. Questo devi desiderare" dico con la voce rotta dalla commozione. "Hai amici, noi ti vogliamo bene... non hai bisogno di loro" affermo più decisa, guardandolo negli occhi. Gli sorrido ancora, più dolce e provo ad abbracciarlo: vorrei tanto trasmettergli più sicurezza in se stesso, prego gli Dei che mi aiutino in questo compito!

    Simbiosi
    Gli elfi nascono dalla natura e con essa hanno forte affinità, sono in grado di comunicare con la flora e la fauna nel linguaggio antico della madre terra: i fiori, le rocce, le creature, ecc
    I maghi e gli stregoni sono loro stessi frutto della natura, la luce e l’ombra fanno parte del Tutto, quindi gli elfi sono in grado di connettersi anche alle loro menti, riescono dunque a percepire ed infondere, a loro volta, le proprie emozioni. Gli effetti sono diversi a seconda del grado:
    Maestro - Avverte le sensazioni ed emozioni altrui, è in grado non solo di manipolarle, per renderle simili alle proprie, ma di alterarle secondo piacimento. Non può cambiare la percezione che si ha di lui, chi subisce gli effetti della simbiosi, cambia umore, ma l’idea che ha dell’elfo rimane tale.

  4. #3084
    Master caotico L'avatar di SimsKingdom
    Data Registrazione
    Sep 2012
    Località
    Sandover, Gaearmir, Vygrid ♥
    Età
    28
    Messaggi
    3,074
    Potenza Reputazione
    15

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali

    Gildas Demonar

    Abbasso gli occhi quando termino di raccontare lo schifo che ho subito durante la mia vita, di cosa accadde quella notte. Sento gli occhi bruciare e per un attimo la vista si offusca. Mi passo una mano sul viso grattandomi poi la testa nervosamente ma è Cassandra a spiazzarmi. «Malata, tua madre era malata Gildas. Ti assicuro che non è normale fare così, non è normale quello che lei ha provato per te. Il mostro era lei, non tu. Non hai bisogno di difese, non hai bisogno di quel demone. Mia madre... mia madre ha dato la sua vita per me... e mio padre e mio fratello non mi hanno mai fatto mancare il loro affetto... sono riusciti a trasmettermi persino il suo amore. Questo è normale. Questo potrai avere tu un giorno. Questo devi desiderare» la sua voce si incrina mentre parla e per un attimo sento l’impulso di stringerla a me «hai amici, noi ti vogliamo bene... non hai bisogno di loro» loro… Nikah… la mia famiglia, mio padre. I Demonar. Come faccio? Non esiste amore per quelli come me, qualsiasi cosa esso sia. Sono stato trattato da bestia, un guerriero senza emozioni, come un automa di legno il cui compito è solo quello di colpire gli avversari. Eppure… perché con loro è tutto così diverso? Perché con Serana era ancora più diverso? Che cos’è? «Hai fatto una scelta mossa dalla rabbia e dalla disperazione. Tua madre, era solo una donna cieca ed avida, che non vedeva in realtà quanto era fortunata ad avere un figlio come te, Gildas» mi dice Vicent sospirando e posandosi al mobile «e Cassandra ha ragione, tu non sei così… Non il Gildas che ho conosciuto. I mostri non hanno un’anima, se ne fregano degli altri e godono per le loro sofferenze, nel tuo sguardo invece, quando ho rischiato di rimetterci la vita, ho visto bontà e preoccupazione. Nonostante non sapessi come affrontare un lutto mi sei stato vicino nel momento del bisogno, ed a tavola, nonostante lui stesse ridendo, sul tuo volto ho visto delle lacrime…» sobbalzo, sorpreso a quelle parole… lui le ha viste… ha visto il mio dolore mentre quell’animale si faceva beffe di lui. Mi sorride e io rammaricato abbasso gli occhi seguendo i suoi passi che si dirigono al cadavere «non hai l’amore, forse, ma hai la mia amicizia e ti giuro sulla mia stessa vita che qualunque cosa accada non ti abbandonerò» alzo lo sguardo vedendo il suo sorriso mentre d’un tratto Cassandra mi stringe carezzandomi il capo, la stringo a me di riflesso affondando il capo nella sua spalla «voglio solo essere normale…» balbetto mordendomi il labbro prima che mi lasci «riposerò dopo la battaglia ora voglio dare una degna sepoltura a quest’uomo. Si merita almeno questo. Vengo con voi e porterò io il corpo, sono il più forte e veloce dei tre» prende il cadavere mettendoselo in spalla e insieme ci dirigiamo lontano dalla torre in un piccolo boschetto dal quale sono arrivato io. Una volta che Vicent lo ha posato per terra, faccio appello al fuoco della mia famiglia, ribolle dentro di me e quando vedo la sfera di fiamme verdi formarsi sulla mia mano, la scaglio verso il cadavere che inizia a bruciare velocemente. Non passa molto tempo e del servo non rimane che cenere sul terreno assieme a qualche osso calcificato e friabile. «Credo sia meglio se mandassimo le sue ceneri alla famiglia...» la guardo senza capire il significato e poco dopo eseguo mettendo ciò che resta in una scatola di metallo rifinita passatami dalla donna. «Assieme a una borsa di Valyrie… mi sembra il minimo…» acconsento e dopo qualche istante in silenzio facciamo tutti ritorno alla torre. Senza dire altro arriviamo in stanza dove Vicent ha già provveduto a lasciare la finestra aperta «buona fortuna per domani… Vicent.» gli sorrido grato e mi lascio andare anche io al sonno più profondo…

    *Azioni e frasi di Vicent e Cassandra concordate con Damnedgirl e Mary24781

    Distruzione:
    Esperto Palla infuocata – La fiamma prende forma in una sfera dal diametro di 1 metro, provoca ustioni di secondo/terzo grado

  5. #3085
    L'avatar di mary24781
    Data Registrazione
    Apr 2009
    Località
    Bari
    Messaggi
    29,040
    Inserzioni Blog
    22
    Potenza Reputazione
    10

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali

    E' L'ALBA

  6. #3086
    Super Moderatore L'avatar di polliciotta
    Data Registrazione
    Nov 2010
    Località
    attualmente Milano
    Messaggi
    4,238
    Inserzioni Blog
    22
    Potenza Reputazione
    18

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali

    ADAMANTIA FERALYS

    "Aiden è un uomo intelligente, scaltro... abile. Mi stranisce tutto questo silenzio da parte sua... Capo Tempesta è molto importante per noi, starà succedendo qualcosa lì... ci viene spedito il cadavere di un Urthadar via Glados da due ribelli, dopo la vittoria del Kratoning: non dovremmo prendere sotto gamba una cosa del genere. Mi piacerebbe discuterne con lui... vi ha mai accennato a qualche disordine nelle sue terre?"
    "Disordini ... non mi sembra di ricordare che ne abbia menzione. Al ballo voleva presentarmi qualcuno che poi però non si è fatto vedere, se era suo zio abbiamo capito il perchè. Credo che tutto sia partito da allora." - anzi ne sono certa, che abbia a che fare con quel reietto che ho descritto a Vicent, il suo sosia invecchiato e con la benda da pirata? Reietti, ribelli, che gente fastidiosa! Sarebbero da estirpare tutti in un solo colpo!
    Il discorso vira subito su mia madre, che, a quanto pare, si è fatta notare proprio da tutti!
    "Oh certo, impossibile non notare una donna affascinante come tua madre! Non pensavo conoscesse Lord Demonar, in realtà non credevo nemmeno che il padre del nostro piccolo Gildas fosse un uomo tanto attraente... sarà un piacere prendere il tè insieme, magari cercando un luogo dove non essere disturbate... le chiacchiere tra signorine possono rivelarsi molto piccanti" - mi guarda ammiccando, so perfettamente a cosa si riferisce e le sorrido compiacente.
    "Nemmeno io ero al corrente della loro amicizia, ma è evidente che nessuno si conosce a fondo, benchè meno i propri genitori. Potremmo rifugiarci al castello, nelle stanze della regina? E' una proposta troppo indecente?" - chiedo con finto pudore.
    Il sole sta rischiarando la notte, mi volto verso est e scorgo il disco solare che si sta alzando nel cielo scuro.
    "I nostri prodi guerrieri dovrebbero partire a momenti. Chissà che non riusciamo ad augurare loro buona fortuna, non si sentirebbero meglio nel sentire calore da parte nostra?" - rido di gusto pensando alla faccia da trota di Vicent nel vederci al Glados ad augurargli una buona battaglia: conoscendolo non avrebbe il coraggio di usare la scaramanzia rovistando tra le sue parti basse anche se di sicuro morirebbe dalla voglia.
    "Ahahahahah"


  7. #3087
    L'avatar di mary24781
    Data Registrazione
    Apr 2009
    Località
    Bari
    Messaggi
    29,040
    Inserzioni Blog
    22
    Potenza Reputazione
    10

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali

    Vicent ripristina 20 di costituzione per una dose di Sepyra

  8. #3088
    L'avatar di mary24781
    Data Registrazione
    Apr 2009
    Località
    Bari
    Messaggi
    29,040
    Inserzioni Blog
    22
    Potenza Reputazione
    10

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali

    LUMEN RAEGHAR

    Al ballo Aiden voleva presentarla alla famiglia, probabilmente, o comunque allo zio. Insomma, Ada ha portato sfiga pure a lui. Nemmeno lei sapeva dell'amicizia tra sua madre e Lord Demonar e risponde subito compiaciuta alla mia piccola provocazione. Rilancia la posta, come ben sa fare, ma temo di aver perso la diligenza. "I guerrieri sono già partiti per l'Elysium, temo... sicuramente il vigoroso Vicent tornerà da noi, non può certo deluderci" le rispondo con malizia. L'alba illumina il giardino, credo che sia il caso per me di andare a riposare, tra la riunione, mio padre... sono stanchissima. "Mi congedo amica mia, organizzerò il tè al Castello, nei miei appartamenti, ci divertiremo, ne sono certa" le sorrido con un ghigno. "Vado a riposare ora, così potrò essere in forma... magari per questo pomeriggio, vi farò sapere quanto prima" concludo prima di lasciarla e dirigermi nelle mie stanze. Dormire qualche ora e allontanare le occhiaie: devo essere al massimo per questa riunione tra donne. Inevitabile ripensare a mio padre prima di chiudere gli occhi... alle sue parole, a quella carezza... sono una sciocca, non dovrei dargli tutta questa importanza. Sono solo una sciocca.

  9. #3089
    Super Moderatore L'avatar di polliciotta
    Data Registrazione
    Nov 2010
    Località
    attualmente Milano
    Messaggi
    4,238
    Inserzioni Blog
    22
    Potenza Reputazione
    18

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali

    ADAMANTIA FERALYS

    "I guerrieri sono già partiti per l'Elysium, temo... sicuramente il vigoroso Vicent tornerà da noi, non può certo deluderci"
    Non nascondo una smorfia di disappunto: "Uh, che peccato!" - devono essere passati mentre noi eravamo intente a discutere e non ci siamo accorte di loro.
    "Mi congedo amica mia, organizzerò il tè al Castello, nei miei appartamenti, ci divertiremo, ne sono certa"
    Le sorrido sfiorandole delicatamente il braccio in segno di saluto: "Sono sicura che sarà tutto impeccabile, come sempre"
    "Vado a riposare ora, così potrò essere in forma... magari per questo pomeriggio, vi farò sapere quanto prima" - conclude Lumen civettuola prima di allontanarsi.
    "A più tardi, allora" - anche se il sole si sta alzando non ho sonno, ho tante cose che mi frullano in testa e non mi danno pace: mio padre, il mio nuovo potere e la ribelle e la sua collana. Devo organizzare le idee e le mie prossime mosse. Mi muovo verso la fontana e immergo la mano nell'acqua fredda: il gelo del mattino mi da un brivido e con esso la scossa per andare avanti. Lascio il giardino e mi dirigo nella mia stanza, un bel bagno ristoratore non potrà farmi che bene.


  10. #3090
    sim dio L'avatar di DELTAG
    Data Registrazione
    Jul 2010
    Località
    ovunque ci sia la creatività
    Messaggi
    3,989
    Inserzioni Blog
    14
    Potenza Reputazione
    17

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali

    Alagos Fanon


    Un tepore molto rilassante mi coglie scaldandomi il volto, un profumo di fresco mi avvolge mentre una luce tenue ha preso il posto della notte, sento il calore sul viso pulsare , come se il sole volessi dirmi di svegliarmi di alzarmi...
    Riapro gli occhi piano, il bagliore che mi coglie proviene dalla finestra, fuori il cielo oltre l'arco della finestra ha assunto i colori della pesca matura, è l'alba, l'ora della nuova battaglia.
    Mi giro e mi rigiro sul duro materasso ritrovandomi a fissare il soffitto, faccio mente locale, non ricordo di essermi sdraiato ne tanto meno spogliato per abbandonarmi tra le braccia di Morfeo, lancio uno sguardo alla stanza, sono solo e i miei vestiti sono a terra, dovevo essere molto stanco, di solito impiego molto tempo ad addormentarmi e dormo veramente poco.
    Mi porto un braccio sulla fronte come a voler schermare gli occhi dal giorno nascente, quante cose sono accadute in così poco tempo...



    - mi scuso per il misero post, sto scrivendo tre flash che vorrei postare in sequenza ma che non ho ancora terminato di scrivere.
    Ultima modifica di DELTAG; 13th January 2016 alle 14:17

 

 

Discussioni Simili

  1. [Deus ex Machina GDR] Story
    Di Eclisse84 nel forum Deus ex Machina
    Risposte: 107
    Ultimo Messaggio: 12th October 2016, 17:14
  2. [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti
    Di Eclisse84 nel forum Deus ex Machina
    Risposte: 3421
    Ultimo Messaggio: 21st June 2016, 20:09
  3. [Deus ex Machina GDR] Schede Png
    Di Eclisse84 nel forum Deus ex Machina
    Risposte: 15
    Ultimo Messaggio: 12th March 2016, 19:55
  4. [Deus ex Machina GDR] Schede Pg
    Di Eclisse84 nel forum Deus ex Machina
    Risposte: 24
    Ultimo Messaggio: 28th August 2015, 12:51
  5. [Guida] La magia di Deus ex Machina
    Di Eclisse84 nel forum Deus ex Machina
    Risposte: 17
    Ultimo Messaggio: 10th June 2015, 17:11

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •