Welcome guest, is this your first visit? Click the "Create Account" button now to join.
Pagina 5 di 339 PrimaPrima ... 345671555105 ... UltimaUltima
Risultati da 41 a 50 di 3385
  1. #41
    sim dio L'avatar di Damnedgirl
    Data Registrazione
    Nov 2010
    Età
    33
    Messaggi
    7,469
    Potenza Reputazione
    21

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali


    Vicent Dreth

    Più lo osservo, più la memoria non vuole saperne di collaborare.
    Perché mi è tanto familiare? Che probabilmente abbia letto qualcosa al riguardo?
    Il punto è: cosa?
    Ascolto con attenzione la risposta di Lady Waters alla ricerca di un qualche indizio, ma mi risulta piuttosto scarna... Ha però accennato al particolare di praticare la magia e che chi le ha fatto da maestra le ha anche donato quel gioiello.
    Che si tratti dunque di un oggetto incantato?
    Dovrò fare qualche ricerca al riguardo… La prudenza non è mai troppa.
    << Capisco>>, mi limito a dire prendendo tra le mani la tazzina di the.
    <<Sir Dreth....se le interessano tali ornamenti, ne troverà di simili per il mercato cittadino....>>.
    Vi sorrido, quasi smaliziato, osservandola con sguardo limpido. Sono contento, perché da una parte l’intervento dell’anziana mi conferma che il quesito non sia passato inosservato e che la curiosità non sia solo da parte mia, mentre dall’altra perché i suoi modi di fare, il suo riprendermi e persino le sue battute mi ricordano tanto la mia cara septa...
    Quella donna è stata il mio angelo custode, oltre che una seconda mamma per me: è vero ho ricevuto più di qualche semplice bastonata da lei - da piccolo ero un poco irrequieto, ammettiamolo - ma è così che ho imparato a non reagire alle provocazioni, ad avere cura degli altri ed a comportarmi in maniera cortese, gentile e soprattutto galante. Chissà, magari la donna usa questa “scorza” di acidità per il bene dei suoi protetti e da quanto sto osservando potrei persino affermare che le parole di Lady Feralys siano solo un frutto della sua immaginazione.
    Torno più serio ed affermo in tutta serenità: <<I miei interessi riguardano altri campi, ma sono certo che le signorine non vogliano essere annoiate da discorsi sulla mia persona>>, sorrido imbarazzato abbassando lo sguardo verso la tazza da the.
    <<Suvvia, ragazzini...assaggiate pure l'infuso e fatemi sapere se lo gradite. Se volevo avvelenare qualcuno sarei stata ben attenta a non farmi trovare nelle immediate vicinanze!>>.
    Rimango a primo impatto un poco sorpreso dalla sua frase riguardante il veleno, ma poi mi guardo attorno e capisco ciò che intende: nessuno ha osato toccare la propria tazzina, se non la principessa ripresa dalla sua stessa septa…
    <<Pecchereste davvero di stupidità nel pensare subito ad un avvelenamento in tali circostanze, e non voglio credere che il nostro principe abbia alleanze tanto ingenue...>>, conclude con una risata sommessa.
    La sua longevità non è solo sinonimo di saggezza e di conoscenza ma anche di furbizia: una peculiarità che ammetto al sottoscritto manca. Probabilmente sarò passato per malfidato ma la mia titubanza nel bere non è stata una cosa voluta: volevo solo far freddare la bevanda…
    Non me lo faccio ripetere e porto a mia volta alla bocca la tazzina. Nonostante la tisana non rientri propriamente nei miei gusti a causa del sapore dolciastro, mi sforzo di berla.
    <<Parlando di cose serie, Sir Dreth...>>, ritorno con gli occhi sull’anziana posando la tazzina semivuota sul tavolino, <<Appurato che le giovinette qui presenti non sono interessate ne alla storia ne alla politica... Forse avranno voglia di allenarsi un poco sotto la vostra supervisione! Sono tempi pericolosi e delle ragazze dovrebbero essere in grado di sapersi difendere in caso di pericolo. Posso fidarmi di lei o passerà il tempo con loro chiedendo chi ne ha curato le acconciature?>>.
    Ed ecco che per l’ennesima volta la mia età riesce a farmi sottovalutare dall’ennesima persona.
    Ma d’altronde la comprendo, sono molto giovane e lei è abituata a trattare con i miei coetanei: credo dunque le venga spontaneo rivolgersi a me come se fosse la mia stessa septa.
    Non è poi la sola.
    Sento infatti la principessa sorridere a causa della battuta, ma la cosa a differenza di ciò che si può pensare non mi infastidisce ed anzi mi rallegra: il benessere di vostra altezza viene prima di tutto e, sì, persino del mio. Inoltre come ho già accennato ci sono abituato: la mia giovane età mi ha creato non poche difficoltà ma con perseveranza e dedizione sto riuscendo ad integrarmi, d’altronde sono cosciente di dover dimostrare che sono un cavaliere e non un semplice bamboccio smidollato.
    Comunque sia, ironia a parte, trovo che l’idea di allenarsi non è affatto male, quasi mi sorprende sia stata proprio l’anziana a proporre l’iniziativa.
    Sto per accettare ma è vostra altezza ad anticiparmi confermando la volontà di volersi allenare ed invitando Lady Waters ad unirsi a lei.
    Sorrido, è palese che ci stia provando al suo meglio a fare amicizia con Lady Waters, spero solo che le attenzioni vengano ben presto ricambiate...
    Conclude infine estendendo l’invito anche a noi, che io accetto nell’immediato esclamando: <<Dopo di voi, vostra altezza>>.
    Noto però che la septa attende ancora una mia risposta, non la faccio aspettare ulteriormente e dico: <<In quanto alla vostra domanda, credo di poter gestire la situazione>>, faccio per alzarmi in piedi, <<Ma se può farvi sentire più tranquilla, potete sempre assistere. D’altronde una presenza come la vostra non può che giovare all’allenamento…>>.
    Le porgo il braccio offrendole un aiuto per alzarsi…
    Se accetterà sarò ben lieto di accompagnarla personalmente assieme noi o altrimenti farò compagnia a Lady Feralys.



    Ultima modifica di Damnedgirl; 27th October 2014 alle 10:38



    Visita il mio spazio ricordi! Dark Land

  2. #42
    Super Moderatore L'avatar di polliciotta
    Data Registrazione
    Nov 2010
    Località
    attualmente Milano
    Messaggi
    4,238
    Inserzioni Blog
    22
    Potenza Reputazione
    18

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali

    ADAMANTIA FERALYS

    Prendere questo tè sta diventando sempre più un'impresa impossibile: sembra che nessuno abbia il coraggio di iniziare per primo. Suvvia, ragazzi un pò di intraprendenza! Osservo il bellissimo servizio di fine porcellana in cui ci viene servita la bevanda calda, è davvero perfetto! I fili dorati dipinti a mano e con infinita pazienza mi rapiscono gettandomi in un intricato labirinto di foglie e tralci stilizzati. Per un attimo mi perdo in questi pensieri e resto fuori dalla stentata conversazione che si sta tenendo. Non credo di essermi persa nulla di importante: di cosa mai potranno discutere individui così diversi tra loro? Sorseggio distrattamente il mio tè. Ottimo sapore e ottimo aroma, devo chiedere in che modo la strega usa tagliuzzare le sue erbe: potrei imparare molto osservandola. Una cosa non mi sta piacendo affatto, sir Dreth è fin troppo divertito dal dialogo con la septa. Dovrebbe studiarla, scrutarla, osservarla e invece parla con lei come se fosse la sua vecchia nonna rimbambita. Prima che possa intervenire, però, la principessa e il cavaliere pensano bene di iniziare un allenamento. Oh cielo! Ci mancava solo questo. Non ho nessuna intenzione di sudare in questo momento. Spero che la strega dell'ovest rifiuti il braccio di Dreth, potrebbe essere interessante restare da sola con lei. Magari potremmo unirci in seguito alle giovani amazzoni.

    *non potevo restare come un'allocca al tavolo. Ho scritto da cell, ma è difficile fare di più di così. 😉*


  3. #43
    L'avatar di mary24781
    Data Registrazione
    Apr 2009
    Località
    Bari
    Messaggi
    29,040
    Inserzioni Blog
    22
    Potenza Reputazione
    10

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali

    CASSANDRA DE LAGUN

    Sir Aedan dimostra tutta la sua forza fisica nel resistere al mio colpo: riesce ad accusarne l'impatto, probabilmente grazie anche ad un'imposizione delle gambe corretta. E' stato addestrato bene, gli Urthadar sono una famiglia in vista, non di certo sarà mancato un buon maestro d'armi nella sua infanzia. L'armatura non lo dà a vedere, ma di fisico penso sia più massiccio di me. Quando sono entrata nell'esercito, non ero abituata a scontrarmi con corporature massicce: mio fratello Andreus è smilzo, così come mio padre, e ho sempre puntato più sull'agilità. Indossando, però, un'armatura pesante ebbi serie difficoltà. Drako Kalisy mi dedicò molto tempo per addestrarmi a dovere. Gli ero sempre stata per tutto quel tempo che aveva speso insieme a me. La rabbia cresce dentro di me: mi ha impartito quegli insegnamenti solo per portarmi, un giorno, a tradire il mio Principe! Ho il collo girato a tre quarti verso di lui, odo il suo respiro e sono certa che anche lui può sentire la mia furia dal ritmo del mio. Con la coda dell'occhio, vedo il suo tentativo di colpirmi al fianco: gli costerà caro, soprattutto per le sue nocche che rischiano di ferirsi sulla mia armatura. Sir Aedan è dunque quel tipo di guerriero: disposto a mandare in rovina se stesso pur di trascinare qualcuno all'inferno. Sorrido: su questo, non sono da meno. Faccio leva sulla mia gamba destra e mi giro ancora, cercando di posizionarmi il più velocemente che posso dietro di lui, cercando di afferrargli il collo da dietro, ponendo l'avambraccio sinistro sulla carotide e cercando di fare una certa pressione. Nonostante sia probabilmente più alto di me, si è dovuto leggermente piegare per tentare di sferrarmi quel pugno al fianco, questo dovrebbe consentirmi di agganciarlo per bene. Chissà se così la mia manovra di bloccarlo sia andata a buon fine.

  4. #44
    Mod cangiante L'avatar di Pey'j
    Data Registrazione
    Jun 2010
    Località
    Milano
    Età
    28
    Messaggi
    14,974
    Potenza Reputazione
    10

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali

    Aiden Urthadar

    Come acqua, Cassandra scivola intorno al mio corpo e, non so come, mi ritrovo il suo braccio intorno al collo. Mi rendo conto di essere bloccato: ho ancora libertà di movimento, ma basterebbe una leggera pressione della comandante sulla mia carotide per soffocare il mio attacco. Sorrido, in parte sorpreso, in parte soddisfatto, per nulla frustrato. Fossimo stati in battaglia, infatti, con a disposizione poteri e spada questo scontro avrebbe avuto un esito del tutto differente. Ma nel corpo a corpo più puro, è innegabile che la tecnica della comandante sia superiore, com'è giusto che sia. Non farebbe parte dell'esercito, in caso contrario.
    Alzo le braccia lentamente e batto le mani in pochi, ben distinti applausi. Non cerco assolutamente di liberarmi dalla presa mortale: qualcosa mi suggerisce che sarebbe un tentativo inutile, e comunque non mi dispiace questo contatto tra i nostri corpi.

    <<Mi congratulo>>, le dico, con una voce che tradisce il mio sorriso. <<Kalisi è stato un ottimo insegnante. Aspetto con impazienza l'occasione per incontrarlo sul campo di battaglia>>, continuo, adrenalinico. <<Magari insieme a... Te... Uno scontro tra voi due? Non me lo perderei per nulla al mondo>>. Sono serio. Discepolo tradito e maestro traditore: una tragedia che si consumerebbe davanti ai miei occhi. Una comandante distrutta e manipolabile. Sospiro al solo pensiero. Poi riprendo a parlare, sempre più eccitato. <<Voglio combattere, Cassandra... Voglio combattere senza trattenermi, con la mia spada, con la mia magia, voglio vivere la foga dello scontro, voglio vedere il terrore negli occhi del mio nemico! E so che provi lo stesso anche tu... Siamo molto diversi, Cassandra, ma più simili di quanto si possa pensare... Perciò dimmi: quando pensi che scenderemo in campo?>>
    Our wills and fates do so contrary run

  5. #45
    sim dio L'avatar di scarygirl
    Data Registrazione
    May 2011
    Età
    39
    Messaggi
    5,267
    Inserzioni Blog
    95
    Potenza Reputazione
    19

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali

    Alinor Waters




    Finisco di rispondere alla guardia reale, quando la septa interviene: <<Sir Dreth....se le interessano tali ornamenti, ne troverà di simili per il mercato cittadino....>>. Nascondo il sorriso con la mano.
    In seguito, la mummia dell'ovest riprende: <<Suvvia, ragazzini...assaggiate pure l'infuso e fatemi sapere se lo gradite. Se volevo avvelenare qualcuno sarei stata ben attenta a non farmi trovare nelle immediate vicinanze! Pecchereste davvero di stupidità nel pensare subito ad un avvelenamento in tali circostanze, e non voglio credere che il nostro principe abbia alleanze tanto ingenue. Parlando di cose serie, Sir Dreth...appurato che le giovinette qui presenti non sono interessate ne alla storia ne alla politica...forse avranno voglia di allenarsi un poco sotto la vostra supervisione! Sono tempi pericolosi e delle ragazze dovrebbero essere in grado di sapersi difendere in caso di pericolo. Posso fidarmi di lei o passerà il tempo con loro chiedendo chi ne ha curato le acconciature?>>.
    Sorrido per la battuta, in fondo abbiamo pensato la stessa cosa su sir Dreth, ma io continuo a non fidarmi di nessuno, tantomeno di una a cui sono stati tolti i poteri e costretta a fare la septa. Sventato, dunque, il pericolo dell'avvelenamento, tutti i presenti finiscono il loro thè, io per ultima. Lo bevo tutto d'un fiato; non vedo l'ora di abbandonare questo tavolino e tutti gli occhi puntati su di me per dare finalmente sfogo a qualcosa che di gran lunga preferisco.
    <<Sono d'accordo con voi, septa>> risponde la principessa, prima di rivolgersi a me con un sorriso. <<Lady Alinor, le farebbe piacere allenarsi con me? Ha appena affermato di aver imparato molte cose sulla magia, anche io ho ricevuto insegnamenti a riguardo da quando ero bambina e potrebbe essere utile condividere le nostre esperienze in previsione degli infausti avvenimenti che ci attendono>>. Mi viene quasi da piangere per l'emozione. Peccato che non debba sposare lei! Adoro questa fanciulla!
    "Per me sarebbe un onore, vostra grazia!" le rispondo con un grande sorriso. Se avessi delle ali, volerei per la felicità dopo tale proposta. Sono anche curiosa di vedere cosa è in grado di fare sua altezza. Dopo aver invitato anche gli altri, si alza dalla sedia mentre io, presa dall'entusiasmo, mi avvicino porgendole il braccio con l'intento di rientrare insieme.
    "Non vedevo l'ora di allenarmi con lei, vostra altezza! Sono un abile combattente, vedrete, e conosco bene la mia magia!" le assicuro. "Impareremo molto l'una dall'altra, ne sono certa. E per quanto riguarda l'imminente battaglia, state serena, andrà tutto bene!" cerco di rassicurarla con un sorriso.


  6. #46
    L'avatar di mary24781
    Data Registrazione
    Apr 2009
    Località
    Bari
    Messaggi
    29,040
    Inserzioni Blog
    22
    Potenza Reputazione
    10

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali

    LANTIS RAEGHAR

    I feudatari delle porte dell'est che ho contattato si sono resi disponibili per concederci le loro truppe, così come i naviganti del sud. La regina mi ha informato, sempre tramite la misteriosa spia, che alcune tribù ai confini di Dohaeris si sono unite ai reietti, non faccio fatica a credere che qualcuna sia anche nelle fila dei ribelli. A nord, però, ci sono decine di focolai di ribellione, proprio a causa di questi popoli senza un minimo senso di civiltà e cervello. I signori del nord mi hanno chiesto ausilio per reprimere le rivolte e non mi tirerò di certo indietro. D'altronde, la nobiltà è rimasta per lo più dalla nostra parte e i cavalieri e le dame che ora si trovano alla Torre della Mezzaluna ne sono una testimonianza. Andrò a nord senza tentennamenti. Metterò ognuno di loro a capo di una milizia, temo che anche la septa dovrà mettere mani al suo bastone magico. Ogni spada sarà essenziale per la causa, soprattutto mentre io sarò impegnato nelle battaglie per difendere il nord in preda a queste rivolte delle tribù. Quando avrò schiacciato quei vermi e impalato i loro corpi, il nord sarà libero di aiutarci, così, nella guerra. Una piacevole sorpresa mi è giunta dalle terre dei Proudmoore, nella parte ovest del regno. Il defunto sir Proudmoore si era sempre rivelato un buono a nulla, un guerriero mediocre con nessuna attitudine alla guerra. La famiglia reale ha dovuto per anni difendere le sue terre dai bruti del tramonto, che vivono oltre i confini ovest di Dohaeris, e senza ricevere chissà quale alleanza in cambio. Il vecchio, però, è morto, proprio in questi giorni del processo a Drako, e a quanto pare la sua vedova è una donna con le idee chiare. Taras mi ha riferito che tutte le tribù dell'ovest sono state già annientate e che Lady Proudmoore è in viaggio per raggiungere anche lei la Torre di Mezzaluna, per fornire il suo aiuto alla nostra causa. Dovrebbe giungere al Castello proprio questo pomeriggio, spero arrivi in tempo per la riunione che terrò prima di cena. Ma magari, i suoi cavalli corrono veloci e sarà qui anche prima, le basterà in quel caso chiedere di Tarase parlare con lui. Guardo la mappa del regno e per qualche istante la mente mi fa brutti scherzi: non più pedine che avanzano negli schieramenti strategici, ma chiazze di fuoco che bruciano la pergamena. Come un cancro, la guerra rischia di distruggere tutto ciò che vive e respira. Folli. La malvagità non mi ha mai irritato, la trovo una cosa naturale insita in ognuno, ma la stupidità... lei sì che è l'eresia più grande. L'affronto supremo al dono dell'intelletto concessoci dagli dei. Pazzi eretici, bagnerò del vostro sangue le terre su cui marceremo fieri e vittoriosi.

  7. #47
    sim dio L'avatar di Maru1e1a
    Data Registrazione
    Oct 2011
    Messaggi
    8,387
    Potenza Reputazione
    31

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali


    <<Ma se può farvi sentire più tranquilla, potete sempre assistere. D’altronde una presenza come la vostra non può che giovare all’allenamento…>> mi dice il cavaliere porgendomi il braccio.



    Serro le labbra per evitare di ringhiargli contro: ma come si permette questo stolto?
    Persino i topi delle fogne sanno che non adopero magia da più tre secoli or sono! Vuole prendermi per i fondelli?
    Intende sbattermi in faccia dimostrazioni di magia che io non adopererò MAI PIU'?
    Poggio la tazzina vuota facendo forse un pò troppo rumore....d'altronde, che mi importa?
    Lo osservo in cagnesco, mentre gli sibilo minacciosa:



    <<Sir...devo farle le mie congratulazioni, ce la sta mettendo tutta per fare la figura dell'idiota. Si ricordi che la sua giovane età non è una scusante per mascherare certe prese in giro con tali gesti melensi. In quanto Generale di Dohaeris, deve limitarsi a seguire gli ordini che le vengono impartiti, quindi faccia ciò che le ho ordinato e si limiti a quello!>> termino con un grugnito, serrando i braccioli della sedia con le mani, conficcando le unghie tra gli intrecci di vimini.



    Chi frequenta la vita di palazzo, sa bene che mi rivolgo così a chiunque, senza peli sulla lingua. Nemmeno i sovrani si sono mai sentiti rivolgere in toni differenti, se mai avessero detto qualcosa portato ad infastidirmi.
    Ero la Strega dell'Ovest.
    Sono stata loro prigioniera, poi, a dimostrazione di quanto poca paura gli facessi, la serva per i loro bambocci.


    Non ho nulla da dimostrare. A NESSUNO.
    Rimango ben salda sulla sedia, guardando alle spalle di lady Feralys...giusto per fissare qualcosa. Non muoverò più un muscolo finchè l'idiota non mi avrà liberato della sua presenza.



  8. #48
    L'avatar di mary24781
    Data Registrazione
    Apr 2009
    Località
    Bari
    Messaggi
    29,040
    Inserzioni Blog
    22
    Potenza Reputazione
    10

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali

    CASSANDRA DE LAGUN

    Di certo, se fossimo stati armati ognuno con le proprie armi e non fosse un semplice corpo a corpo, questa mia manovra non sarebbe stata una scelta brillante. Sir Aedan batte la mani, anche se avrebbe potuto resistere alla mia morsa con quelle, ha preferito dichiararsi sconfitto. In effetti, con un braccio che preme sulla tua carotide non conviene fare troppa resistenza fisica, meglio agire di magia e quella l'avevamo appena usata. Mollo la presa e mi congratulo con lui: il modo in cui ha accusato il mio colpo è stato magistrale.

    Cassy: "Molti avrebbero barcollato dopo il mio pugno mentre voi vi siete difeso in modo eccezionale, complimenti, almeno so che non dovrò badare a voi in battaglia" dico con un mezzo sorriso. Mi preme anche per questo conoscere le capacità dei miei compagni: non voglio lasciare nessuno indietro, non voglio che nessuno di noi perda la vita. Non sarebbe giusto, noi lottiamo per Dohaeris e il suo ordine, per la pace di tutti. Anche sir Aedan ricambia i complimenti e credo che abbia intuito, attraverso la mia tecnica, quanto sia pericoloso Drako in campo. Il gesto di resa che ha fatto mi suggerisce, ancora una volta, che non è uomo da gettarsi nel vuoto, quindi sono tranquilla sul fatto che non sottovaluterà il nemico.

    <<Magari insieme a... Te... Uno scontro tra voi due? Non me lo perderei per nulla al mondo>>.

    Mio fratello mi diceva sempre che dopo una scazzottata o si diventa amici o nemici: rilasso i muscoli facciali e distendo il mio sorriso. Sì, direi che per l'onore cavalleresco possiamo darci del tu e chiamarci per nome, anche se manca quella famosa birra fresca a suggellare questa nuova alleanza! Chissà quando verrà il principe Lantis per la riunione!

    <<Voglio combattere, Cassandra... Voglio combattere senza trattenermi, con la mia spada, con la mia magia, voglio vivere la foga dello scontro, voglio vedere il terrore negli occhi del mio nemico! E so che provi lo stesso anche tu... Siamo molto diversi, Cassandra, ma più simili di quanto si possa pensare... Perciò dimmi: quando pensi che scenderemo in campo?>>

    Lo capisco, forse come nessuno può capire. L'ansia del sangue che si trasforma in adrenalina, il desiderio di fare giustizia su quest'onta che quella feccia ci ha rivolto... anche i miei occhi bruciano di ardore come quelli di Aedan. Una cosa però mi spaventa, un pensiero fugace ma imperioso: se il Principe deciderà di schierarmi nella prima battaglia, incontrerò Andreus? E' sciocco pormi questo scrupolo, sono cosciente che prima o poi il nostro incontro sul campo di battaglia si dovrà consumare. Ma fra così breve tempo? Non gli ho più parlato da quando nostro padre lo ha diseredato. Cosa gli dirò, cosa farò se lo vedessi ferito, se io stessa fossi costretta a ferirlo? Non voglio ucciderlo, voglio solo che ritorni a casa, che ritorni qui al suo posto, a combattere per la nostra giusta causa!

    Cassy: "Hai ragione, Aedan, siamo molto simili sotto questo aspetto... anche io fremo dalla smania di combattere, anche se... nulla, abbiamo fatto giuramento, il nostro dovere sarà compiuto, qualsiasi cosa accada" dico più per rimprovero a me stessa che per lui. "Non so quando Sua Altezza verrà a farci visita, potrebbe avvenire anche in giornata... la guerra non si fa attendere molto... se quindi non ti dispiace, nel caso in cui il Principe fosse indeciso su chi schierare, farei i nostri nomi, alla riunione" gli propongo scrutando seria l'orizzonte dalle finestre dell'armeria.

  9. #49
    Moderatrice L'avatar di serenarcc
    Data Registrazione
    Jan 2010
    Località
    Roma
    Messaggi
    10,846
    Inserzioni Blog
    87
    Potenza Reputazione
    35

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali

    Esperin Raeghar



    "Per me sarebbe un onore, vostra grazia!" mi risponde lady Waters con un grande sorriso. Dopodiché si alza imitando il mio gesto e mi porge il braccio per rientrare insieme nella sala di addestramento.
    "Non vedevo l'ora di allenarmi con lei, vostra altezza! Sono un abile combattente, vedrete, e conosco bene la mia magia!" mi dice poi, entusiasta. "Impareremo molto l'una dall'altra, ne sono certa. E per quanto riguarda l'imminente battaglia, state serena, andrà tutto bene!" Il suo ottimismo mi rincuora, spero davvero che lentamente tutto torni alla normalità. Le sorrido, grata per le sue parole, e insieme ci incamminiamo verso la sala di addestramento.
    "La ringrazio per le sue parole, lady Waters. Sono di grande conforto per me in questo momento."



    Una volta arrivate davanti la sala, noto all'interno due delle nostre guardie reali intente già ad allenarsi e a discutere delle future battaglie. Il comandante De Lagun, una delle donne che ammiro di più a palazzo per il suo coraggio e la sua dedizione alla corona, e Sir Aedan, che conosco relativamente meno. Sembrano impegnati in un corpo a corpo, e non posso che felicitarmi per l'impegno che stanno dimostrando per la nostra causa.



    "Che meraviglia" esclamo, entrando con Lady Waters al mio fianco, "E' davvero rassicurante in questo momento vedere l'impegno di due fedeli servitori della corona come voi. Vi ringrazio davvero, anche a nome di mio fratello che sicuramente sarebbe d'accordo con me. Continuate pure, non vogliamo disturbarvi, siamo qui per allenarci... e per sfogare in qualche modo la tensione"



    Dopodiché mi volto lady Waters, non so che genere di allenamento preferirebbe fare, quindi decido di lasciare a lei la scelta. "Lady Waters, prima di tutto voglio chiederle un favore, mi sono allenata negli anni con tante combattenti che con me non davano il massimo, probabilmente timorose di danneggiarmi o oltraggiarmi. E' anche per questo che alla fine ho deciso di allenarmi esclusivamente con mio fratello e con... l'ex primo cavaliere" concludo, sentendo un nodo in gola. "Le chiedo quindi gentilmente di lasciarsi andare, in questa stanza non devono esistere ranghi o posizioni, ma solo due combattenti che danno il meglio di sé. D'altra parte limitarci adesso non ci aiuterà poi in battaglia. Se è d'accordo mi dica, preferisce la spada..." le chiedo, prendendo in mano e mostrandole la mia spada...



    "oppure la magia?" faccio dire dal mio clone, che ho fatto comparire alle sue spalle.





    *Cloni- capacità di creare copie di se stesso immateriali, manovrate con la propria volontà.
    Esperto - 3 copie
    Fidelia - Arma in forma dormiente
    Spero sia tutto ok con l'uso del potere. In caso contrario provvederò a modificare! Post concordato con scary per muovere Alinor fino alla sala.

  10. #50
    sim dio L'avatar di Tesla-Kun
    Data Registrazione
    Dec 2011
    Località
    Livorno
    Età
    28
    Messaggi
    2,085
    Inserzioni Blog
    25
    Potenza Reputazione
    15

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali


    Maiev Proudmoore.


    Odio visitare il castello reale. Mi è capitato pochissime volte nella vita e sempre in maniera fugace ma tutte le volte odiavo dover parlare con le diverse guardie che difendevano le diverse strutture dai forestieri.
    Con la guerra alla porte la situazione non è migliorata. Affatto.
    Nemmeno se il mio punto di arrivo è la Torre di Mezzaluna e non il castello vero e proprio. Anche in tale circostanze Athena, la mia cavalla, ho dovuto faticare più del necessario per via dell'incompetenza di qualche guardia che non riesce a distinguere un insulso nemico da una potenziale alleata.
    Odio l'incompetenza. Ed ecco perché odio anche queste guardie. Sono pero felice di non dover odiare anche il mio servo che mi ha accompagnato durante questo viaggio con l'unico scopo di cavalcare l'altro cavallo che trasportava i miei averi. Per mia (ma soprattutto per la sua) fortuna David, cosi si chiama, riesce a portare a termini i suoi compiti malgrado il suo odio nei miei confronti. Non tanto per i miei metodi severi ma per la mia mancanza di riconoscenza nei suoi confronti. Povero illuso, ho vissuto situazioni ben peggiori della sua e senza la minima riconoscenza, dovrebbe apprezzare che gli conceda ancora la vita ai miei servizi.


    Finalmente mi trovo all'ingresso della Torre di Mezzaluna, non vedo l'ora di vedere quali illustre dame e valorosi cavalieri conoscerò al suo interno.
    Mi si scalda il cuore all'idea di dover sorbirmi sguardi incuriositi e gente poco informata che non sanno nemmeno chi io sia.


    “è meglio cosi...”
    mi viene da pensare e capisco che la mia testa ha ragione. È proprio la mia situazione un po' in ombra ad avermi regalato la vita che ho adesso. E non vorrei mai che il mio passato possa diffondersi tra le orecchie dei nobili e attiri attenzioni non volute, non lascerò che qualcuno distrugga quello che con tanta fatica ho ottenuto.
    D'altronde è anche questo il motivo della mia presenza qui. Non m'interessa proprio niente del battibecco tra il principe Lantis e l'ex primo Kalisy. Il mio unico obbiettivo è mantenere quanto mi appartiene adesso e per farlo questa la guerra deve finire. E siccome odio gli incompetenti e l'esercito reale è pieno di tali non ho alternativa che scendere in campo anch'io e sporcarmi le mani.
    Dalle voci che girano nel popolo, le quali sono giunte alle mie orecchie durante il viaggio, sembra pero che qui alla torre dovrebbero esserci guerrieri poderosi. Presto avrò modo di constatare questo di persona, immagino.


    «Lady Proudmoore, i vostri averi sono già stati portati nella vostra stanza, dovreste trovare già tutto a vostra disposizione quando avrete incontrato lo stregone Taras» a interrompere i miei pensieri è il mio servo. Ogni tanto anche quel ragazzo sa rendersi utile.
    Tengo il mio sguardo fisso verso l'ingresso della struttura e i dintorni, dove intravedo una maestosa fontana con la statua di un angelo al centro.
    «Ottimo» dico decisa «prendete il vostro cavallo e la mia Athena e dopo aver fatto provviste ripartite pure verso il nostro palazzo. Non siete più utile qui».
    sento l'accenno a voler contestare ma mi basta uno sguardo severo per ammutolire ogni eventuale protesta da parte del servo.


    con lo sguardo torno verso l'ingresso aspettando che David inizi a eseguire gli ordini da me impartiti.
    Prima che si allontani pero mi sfilo il mio mantello e lo adagio sulla sella del mio cavallo. Usandolo solo durante i miei spostamenti a cavallo dubito mi possa tornare utile qui.


    Ormai sola, m'incammino verso l'ingresso sperando di trovare il prima possibile lo stregone Taras che potrà comunicare la mia presenza ad eventuali riunioni per discutere delle strategie scelte dal principe.
    Ultima modifica di Tesla-Kun; 31st October 2014 alle 00:31

    - - - - - - - - - - - - - - - -


 

 
Pagina 5 di 339 PrimaPrima ... 345671555105 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. [Deus ex Machina GDR] Story
    Di Eclisse84 nel forum Deus ex Machina
    Risposte: 107
    Ultimo Messaggio: 12th October 2016, 17:14
  2. [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti
    Di Eclisse84 nel forum Deus ex Machina
    Risposte: 3421
    Ultimo Messaggio: 21st June 2016, 20:09
  3. [Deus ex Machina GDR] Schede Png
    Di Eclisse84 nel forum Deus ex Machina
    Risposte: 15
    Ultimo Messaggio: 12th March 2016, 19:55
  4. [Deus ex Machina GDR] Schede Pg
    Di Eclisse84 nel forum Deus ex Machina
    Risposte: 24
    Ultimo Messaggio: 28th August 2015, 12:51
  5. [Guida] La magia di Deus ex Machina
    Di Eclisse84 nel forum Deus ex Machina
    Risposte: 17
    Ultimo Messaggio: 10th June 2015, 17:11

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •