Welcome guest, is this your first visit? Click the "Create Account" button now to join.
Pagina 60 di 339 PrimaPrima ... 1050585960616270110160 ... UltimaUltima
Risultati da 591 a 600 di 3385
  1. #591
    Master caotico L'avatar di SimsKingdom
    Data Registrazione
    Sep 2012
    Località
    Sandover, Gaearmir, Vygrid ♥
    Età
    28
    Messaggi
    3,074
    Potenza Reputazione
    15

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali

    Gildas Demonar

    Continuo a rigirami nel letto ricacciando indietro le immagini che prepotenti si susseguono assieme all’intera moltitudine di ricordi. Serana. Mia madre, mio padre che con le sue armi infieriva sul mio corpo davanti agli occhi increduli della ragazza, il suo corpo martoriato tra le mie braccia. BASTA.


    Apro di scatto gli occhi, socchiudendoli poi un poco quando dei raggi di sole mi feriscono, sento il calore sulla schiena, sulle cicatrici. Il sole è già alto nel cielo e sicuramente la vecchia e lady Feralys saranno già in guerra. Spero che almeno una delle due torni intera trascinando il corpo dell’altra. Almeno saprò con cosa giocare nei momenti di noia. Sogghigno, la mia ultima marionetta umana si ruppe dopo qualche giorno, fu piuttosto difficile trovare un braccio adatto e nessuna delle serve o dei servi era adatto. Fui costretto a buttarla, anche perché aveva cominciato già a puzzare. Mi alzo dal letto scostando le coperte, il colore rosso unito ai fiori dorati finemente ricamati hanno cominciato a stufare, ma credo che le terrò almeno fino a domani. O magari vedo come oggi. Mi stropiccio gli occhi avvicinandomi al cassettone, i miei servi hanno già sistemato i miei abiti, che cari, li hanno anche riposti per scala di colore. Dovrò ringraziarli quando tornerò a palazzo. «Mmm, che colore ho detto ieri sera? Viola? No, quello è adatto di sera… Blu, sì sì blu, il colore preferito della principessina. Chissà, magari le sarò un po’ più... simpatico…» alzo gli occhi e prendo tra le mani una ciocca di capelli rigirandomela tra le dita e osservandola un po’ annoiata «devo fare qualcosa anche per questi…». Sbuffo e mi abbasso verso la mia sacca di pelle e da lì comincio a d estrarre alcune boccette, un piccolo “regalo” di mio nonno.


    Dice che lo diverto quando uso i suoi intrugli alle erbe per colorare i miei capelli. Mi affaccio sulla porta richiamando l’attenzione di uno dei servi e gli intimo di portarmi una bacinella colma d’acqua. Non appena l’uomo porta quanto richiesto immergo la testa all’interno, subito il colore scivola via mischiandosi e donando all’acqua una tonalità violacea. Riprendo a respirare scuotendo vigorosamente i capelli per liberarli dall’acqua in eccesso e subito verso una parte della boccetta su di essi strofinando per bene. Mi specchio nella bacinella e tra i pigmenti violacei scorgo quelli azzurri e verdi dei miei nuovi capelli. «Oh… che meraviglia!» finalmente indosso il resto degli abiti


    e mi dirigo verso la cucina dove faccio una breve colazione. Mentre inghiotto l’ultimo boccone arriva tutta trafelata una servetta, Agatha mi pare, «Sir Demonar… il comandante Urthadar ha richiesto la Vostra presenza… in armeria…» lascio a lei il piatto e mi dirigo a passo spedito verso la sala, mi servirebbe un po’ di allenamento, la nottata è stata piuttosto agitata e po’ di esercizio non può farmi che bene. I corridoi sono deserti e al loro interno rimbombano solo i miei passi seguiti dal suono dei campanelli delle mie scarpe. Dentro l’armeria trovo già il comandante e la De Lagun pronti a dare il via all’allenamento, getto un occhio sul fisico dell’uomo,


    cos’è? Vuole impressionarmi dopo che lui ha visto me? Non capisco. All’interno della sala noto anche la noiosa presenza di Dreth, anche lui a torso nudo. Non comprendo. Una gara? Credo che vinca il comandante allora. «Buongiorno a tutti, comandante, lady De Lagun… Coso…» rivolgo un rapido cenno del capo a tutti «quando si comincia?» dico guardando Cassandra, è lei che ha insinuato che la mia voce fa pena. È lei che voglio. Ma ancora non ho visto la principessa, chissà cosa dirà quando vedrà che addosso ho il suo colore preferito



    «ihihihihih…»

  2. #592
    Mod cangiante L'avatar di Pey'j
    Data Registrazione
    Jun 2010
    Località
    Milano
    Età
    28
    Messaggi
    14,974
    Potenza Reputazione
    10

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali

    Aiden Urthadar

    Mentre aspetto che i miei compagni mi raggiungano, chiudo gli occhi e incrocio le braccia. Mi concentro per sentire il mio fulmine dentro di me, lo avverto in ogni parte del corpo, nelle profondità più oscure della mia carne, pronto per essere liberato. Sento di essere... non prossimo, ma sempre più vicino all'apprendimento di una nuova tecnica, su cui sto lavorando da anni ormai... Questa guerra era proprio l'occasione giusta per incrementare la mia esperienza.
    Riapro le palpebre e mi ridesto quando sento dei passi: Cassandra fa il suo ingresso in armeria, chiedendomi se è il caso di attendere gli altri. Fosse per me bloccherei l'entrata così da rimanere solo noi due, ma ahimè... Dreth arriva subito dopo. Si sfila l'armatura anche lui, probabilmente è troppo puro di cuore da combattere con una protezione contro una donna in abiti civili e un uomo a petto nudo. Mi limito a ricambiare il suo sguardo, e vengo distratto ancora una volta quando anche sir Demonar ci raggiunge. Impossibile non notare il suo nuovo look, nel quale l'azzurro regna sovrano. Vuole per caso onorare i Raeghar? Mi sfugge una risata... non penso proprio, però devo ammettere che la nuova tinta gli dona. Beh, quattro persone per ora bastano, inutile aspettare che arrivino anche gli altri.

    <<Buongiorno a tutti>>, dico con un sorriso sulle labbra. Uno di quelli che Vicent odia tanto. <<Vi ho chiamato qui per un motivo molto semplice: allenarci insieme. È un modo anche per distrarci, sono sicuro che siate tutti in pensiero per le nostre alleate sul campo di battaglia>>. Mi rivolgo poi a Cassandra e Gildas. <<Sir Demonar, mi sembrate interessato a misurarvi contro De Lagun... se Cassandra è d'accordo, potete combattere insieme, mentre io mi alleno con sir Vicent nell'attesa che lady Waters e la principessa ci raggiungano>>. Sposto il mio sguardo su Dreth. <<Ovviamente se siete d'accordo>>. Non aspetto nemmeno una risposta, non ha il fegato di opporsi al suo comandante... mi allontano da Cassandra e dal giullare, aspettando che il marmocchio mi segua.
    Sarà divertente...
    Our wills and fates do so contrary run

  3. #593
    sim dio L'avatar di Damnedgirl
    Data Registrazione
    Nov 2010
    Età
    33
    Messaggi
    7,469
    Potenza Reputazione
    21

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali


    Vicent Dreth

    Al sentir esclamare <<Coso>> mi volto di sbieco verso Sir Demonar ed inarco un sopracciglio guardandolo perplesso: ecco l’ennesima conferma che soffra di qualche turbe mentale piuttosto grave. Probabilmente ha frainteso la ramanzina della Principessa riguardo l’abbigliamento adottato durante le riunioni ed ha usato il colore blu - tonalità distintiva dell’armatura reale - su questo nuovo "completo" per rimediare. Poveretto... Provo una profonda compassione per lui. Distolgo lo sguardo e lascio stare Sir Demonar per tornare a fissare il Comandante che stranamente ricambia il mio sguardo. Dopo un <<Buongiorno a tutti>> ci sorride affabile, sa che la cosa mi urta e continua a farsi beffa di me in maniera tanto subdola.


    Incrocio le braccia al petto, e, mantenendo il contatto visivo, mi fingo calmo nonostante la mia voglia sia quello di congelarlo... Magari proprio in viso in modo da causargli un bella paralisi facciale con quell’espressione da spocchioso ed ambizioso del cavolo che tanto gli piace ostentare. Comunque sia, il nostro “grand’uomo” conviene che non sia il caso di indugiare oltre e dà inizio all’allenamento dividendoci in due gruppi: Cassandra contro Gildas e me contro lui... Come se scannarsi a vicenda fosse sufficiente a farci dimenticare d'aver inviato sul campo di battaglia una povera dama impaurita ed una vecchia allergica alla magia. Adamantia… Starà bene? Mi sento in colpa… Forse invece che dirle verità avrei dovuto mentirle ieri notte...
    Ma basta! Si può sapere che diavolo mi prende? <<Ovviamente se siete d’accordo>>, sento esclamare dal comandante riportandomi alla realtà. Giusto, la sfida. Meglio concentrarsi ora. Direi che sono stato fortunato in sorteggio: Aiden dovrebbe essere uno stregone ed il suo elemento sono sicuro è il fulmine, mentre io sono un mago del vento. Ho un vantaggio, lieve ma c’è. L’unico cruccio è la muscolatura, sembrerebbe ben piazzato rispetto al sottoscritto, se non voglio ritrovarmi fulminato e stecchito devo mantenere una distanza di sicurezza ed usare Selene. Dopo un cenno di assenso lo seguo tenendo gli occhi ben puntati su di lui e mi metto in posizione di difesa. Divarico leggermente le gambe rispetto alla posizione naturale, le ginocchia sono un poco flesse, così che il peso del corpo venga equamente distribuito su entrambe.



    Il braccio sinistro è piegato in avanti, in alto, per proteggere il viso.



    Il destro è pronto ad agire, i palmi delle mani sono aperti, mentre il tronco e la testa dritti.



    Andiamo, ti aspetto...

    Ultima modifica di Damnedgirl; 9th February 2015 alle 23:17



    Visita il mio spazio ricordi! Dark Land

  4. #594
    Mod cangiante L'avatar di Pey'j
    Data Registrazione
    Jun 2010
    Località
    Milano
    Età
    28
    Messaggi
    14,974
    Potenza Reputazione
    10

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali

    Aiden Urthadar

    Dreth mi segue, senza mai perdermi di vista, e si posiziona davanti a me pronto a difendersi. Lo scruto e noto il nuovo taglio di capelli, così come il pizzetto che si è lasciato crescere: devo ammettere che gli donano, lo fanno sembrare più uomo e meno bamboccio.


    Alzo le sopracciglia in segno di approvazione, se lo metto a disagio tanto meglio. Osservo poi il resto del corpo: robusto, ma non quanto il mio. Giudicando le nostre masse muscolari dovrei essere più forte io, quindi devo usare bene questo mio vantaggio. Non sono uno stolto, so che non si deve mai sottovalutare il proprio nemico, nemmeno se si tratta di Vicent Dreth. Disprezzo la sua famiglia e tutto ciò che rappresenta, ma non nego che sappiano addestrare i propri guerrieri, figuriamoci se non hanno allevato come un perfetto soldatino il Dreth prediletto. Devo sferrare pochi colpi, ma ben piazzati, sfruttando appieno la mia potenza fisica dato che il suo vento domina il mio fulmine.


    Sposto la gamba sinistra indietro, la destra in avanti e fletto leggermente le ginocchia; giudicando dalla posizione, sembra che stia per scattare verso di lui. Invece accumulo il più velocemente possibile l'energia elettrica nella mia mano destra e scaglio la saetta mirando al suo fianco sinistro (quello quindi alla mia destra), ma più in generale mi interessa solo colpire la parte sinistra del suo corpo.

    Distruzione: Esperto - Lancia di fulmine
    Si crea un fulmine dalle dimensioni di una lancia, che può essere scagliata al nemico, causandone danni medi da elettricità (80 volt)
    In realtà questo colpo non è altro che un diversivo: se andrà a segno tanto meglio, ma sto solo cercando di farlo spostare alla sua destra, una reazione che considero naturale se vedo un fulmine diretto alla mia sinistra arrivarmi addosso. Se ce la farò, mi scaglierò verso dove si è spostato contro di lui con tutta la mia forza, questa volta davvero, per atterrarlo, come un vero e proprio ariete da guerra. Sarà in equilibrio precario e non dovrebbe opporre troppa resistenza. Dovrebbe cadere nel tranello, l'unica falla di questa piccola strategia è che lui possegga un qualche scudo per proteggersi e decida di attivarlo invece che spostarsi. Ma anche in quel caso la mossa mi sarà stata utile, qualunque informazione sui miei amiconi reali è ben accetta.


    Our wills and fates do so contrary run

  5. #595
    L'avatar di mary24781
    Data Registrazione
    Apr 2009
    Località
    Bari
    Messaggi
    29,040
    Inserzioni Blog
    22
    Potenza Reputazione
    10

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali

    LANTIS RAEGHAR

    La mattinata sembra promettere molto bene, nonostante i molti impegni gravosi che oggi mi attendono. Infatti, non ho incrociato ancora quella vipera bionda. Mi dirigo alla Torre, le guerriere saranno già a Solumquae e questo dovrebbe rendermi nervoso, invece mi dà un senso di sollievo: non incrocerò nemmeno quella becera della septa. Prendo due soldati di scorta mentre raggiungo il primo piano dell'ala degli appartamenti, in fondo al corridoio, dritto sul terrazzo. Agatha ci segue, le ordino di chiamare Esperin. La sua camera è proprio vicina, non dovrebbe metterci molto.
    "Vostra Altezza, la Principessa mi comunica che al momento ha un gran mal di testa. Sarà pronta a breve, ma necessita di qualche minuto in più" mi dice la ragazza al ritorno dalla sua missione. La comprendo, non posso biasimarla. Ieri è stata una delle giornate più faticose della sua vita, il suo umore sarà certamente sotto terra. Sorrido alla serva benevolo: "Ma certo, l'attenderò. Ditele che comprendo il suo stato d'animo e aspetterò il necessario". La spalle di Agatha spariscono dalla mia vista e io mi affaccio al terrazzo, osservando quanto sia bella Dohaeris al risveglio. La mia terra, il mio regno. Niente e nessuno me lo porteranno via.

  6. #596
    L'avatar di mary24781
    Data Registrazione
    Apr 2009
    Località
    Bari
    Messaggi
    29,040
    Inserzioni Blog
    22
    Potenza Reputazione
    10

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali

    CASSANDRA DE LAGUN

    Mi trovo faccia a faccia... ehm maschera... con l'irritante e bizzarro Sir Demonar. Osservo infastidita i suoi abiti, per niente adatti al luogo in cui ci troviamo. Dovrò strapparglieli di dosso. "Bene Sir Gildas, dovrete vedervela con me" dico mettendomi in posizione pugilistica di difesa, saltellando un poco sul posto. Mi avvicino, proprio come si fa nella boxe e inizio a sferrargli dei pugni rapidi e veloci sul viso. Mi importa poco se riuscirò o meno a colpirlo, in realtà, il vero intento del mio attacco è quello di distrarlo mentre cerco di fargli uno sgambetto, così da farlo cadere a terra. Non so quanto sia forte o veloce, non so che elemento utilizza. Se dovesse effettivamente cadere, in una posizione così precaria, dovrebbe subito tirar fuori la sua magia, così da scoprire in fretta contro chi ho a che fare. Cercherò, nel caso in cui evocasse la sua magia, di usare la mia destrezza per schivare ed allontanarmi da lui: non so ancora che gittata mi conviene adoperare, ma dalle mie precedenti mosse dovrei riuscire a comprendere di più il mio avversario.

  7. #597
    sim dio L'avatar di scarygirl
    Data Registrazione
    May 2011
    Età
    39
    Messaggi
    5,267
    Inserzioni Blog
    95
    Potenza Reputazione
    19

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali

    Alinor Waters





    Consumo velocemente la mia colazione, abbuffandomi come non mai. Sono lontana da occhi indiscreti quindi posso farlo.
    Dopo l'immancabile fettona di torta alle mele e un dolce ruttino contenuto, mi alzo dalla sedia pronta per recarmi in armeria.
    Ora sì che mi sento carica! Sono pronta ad affrontare manichini, compagni di battaglia, serpenti albini...anche la Maga Bianca e Lord Tywin in persona!
    Entro nella sala da pranzo dove incontro una delle serve, Agatha, che mi avvisa che il Lord Comandante Urthadar mi attende proprio in armeria per un addestramento collettivo.
    A quanto pare sarò in buona compagnia, d'altronde cosa mi aspettavo?



    Meglio comunque che combattere con dei manichini! Finora mi sono solo allenata con pochi dei miei compagni, è arrivata l'ora di conoscere poteri e strategie d'attacco anche degli altri.
    Ringrazio Agatha che congedo subito per avviarmi in tutta fretta al piano superiore.



    Credo che l'allenamento non sia ancora cominciato o i rumori si sentirebbero anche da qui. Almeno non posso dire di essere in ritardo.
    Mi affaccio sull'uscio dell'armeria riconoscendo subito ser Urthadar e Lady De Lagun, poi tocca all'eccentrico ser Demonar che stamattina deve essersi immerso completamente in qualche tinta blu.



    Quasi non riconoscevo ser Vicent con quella nuova pettinatura. Si sarà tagliato i capelli in un momento di depressione dopo aver saputo dell'imminente matrimonio di Esperin? Beh, sempre meglio i capelli che le vene a questo punto! E devo dire che quel taglio gli sta davvero bene! Magari Esperin potrebbe accorgersi di lui ora che il suo viso non è più nascosto da quella chioma fluente.



    Faccio qualche passo in avanti dopo che ser Urthadar e ser Dreth cominciano ad allenarsi, così il mio sguardo si sposta verso Lady De Lagun. Mi farebbe piacere allenarmi con lei, d'altronde è l'unica, insieme a ser Urthadar, ad essere stata in battaglia. Da chi meglio imparare se non da lei?



    Inoltre ammiro la sua persona. Chi può vantare tra noi donne di essere stata a capo dell'esercito reale di Dohaeris?
    Non credo che nessuno abbia fatto caso alla mia presenza, così mi avvicino all'ex comandante per porgerle i miei saluti ma vengo interrotta quando comincia a riempire di pugni ser Demonar.
    Beh, chi non vorrebbe farlo?
    Attenderò la contromossa del giullare per poi chiedere di unirmi a loro.
    Ultima modifica di scarygirl; 10th February 2015 alle 15:57 Motivo: Corretti errori di battitura! -.-


  8. #598
    sim dio L'avatar di Damnedgirl
    Data Registrazione
    Nov 2010
    Età
    33
    Messaggi
    7,469
    Potenza Reputazione
    21

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali


    Vicent Dreth

    Sbuffo quando Aiden fa un segno d’apprezzamento per il mio nuovo aspetto e cerco di rimanere concentrato sullo scontro. Dopo avermi squadrato da capo a piedi parte all’attacco, sembra che voglia caricarmi, mi tengo pronto per schivarlo sfruttando tutta la mia destrezza ma inaspettatamente il Comandante materializza nel suo palmo destro una lancia di fulmine che punta dritta alla mia sinistra. Scatto rapidamente sulla destra, per mia fortuna sono veloce, l’elettricità neanche mi sfiora e mi passa di fianco colpendo uno dei manichini alle mie spalle.



    Nel momento in cui sollevo la testa però Aiden si fionda su di me come se fosse un toro infuriato. E’ lento ma con la mossa precedente mi ha distratto e mi coglie completamente di sprovvista.



    Faccio giusto in tempo a serrare i denti prima che mi carichi. Come sospettavo si rivela un avversario temibile, il contraccolpo è tale da mozzarmi il fiato. Ma cosa cacchio mangia per colazione? Pietre? Giuda ballerino che male.


    Cerco di mantenere la mia lucidità, nonostante voglia accasciarmi a terra, e faccio per aggrapparmi a lui, mettendogli rapidamente il braccio destro attorno al collo.


    Ho lo stomaco ridotto ad un colabrodo, per sua fortuna né ieri sera né stamane ho mangiato, anche la schiena è un poco indolenzita a causa del contraccolpo ma almeno non sono finito a terra. Reagisco in automatico, il mio intento è quello di fargli male: gli farò vedere come combatte un Dreth! Sento scorrere nel braccio sinistro l’essenza del mio elemento, il ghiaccio, l’unione tra acqua e vento. Cerco di sbattergli in pieno viso la mano e rilascio rapidamente la mia magia.

    Distruzione - Iceberg: Congela una porzione del corpo, causandone la paralisi e medi danni da congelamento.


    Gli causerò una paralisi facciale: dovrà sentire ogni millimetro della sua pelle bruciare, gli occhi trafitti da mille aghi, l'aria venire meno e la mascella contrarsi per il dolore atroce. In contemporanea, sfruttando il fatto che sarà destabilizzato dal ghiaccio, caricherò il peso del mio corpo sul braccio destro, quello con cui mi starei mantenendo per l'esattezza, e facendo leva su di esso proverò scaraventarlo a terra facendogli compiere un mezza capovolta in avanti: in questa maniera dovrebbe atterrare di schiena. In ogni caso, qualunque sia l’esito delle mie azioni, mi allontanerò da lui e guardandolo esclamerò: <<E’ il meglio che sapete fare, mio Comandante?>>.

    Ps: Grazie a Maru per la splendida posa ♥
    Ultima modifica di Damnedgirl; 15th February 2015 alle 15:02



    Visita il mio spazio ricordi! Dark Land

  9. #599
    Mod cangiante L'avatar di Pey'j
    Data Registrazione
    Jun 2010
    Località
    Milano
    Età
    28
    Messaggi
    14,974
    Potenza Reputazione
    10

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali

    Aiden Urthadar

    Mentre carico vedo con la coda dell'occhio Dreth che schiva la lancia di fulmine: è veloce, dannatamente veloce. I suoi movimenti sono fluidi, se non lo avessi distratto probabilmente sarebbe riuscito ad evitare il mio attacco senza problemi. Lo terrò a mente... Deduco dalla sua mossa che non possiede alcuno scudo, anche se potrebbe aver semplicemente optato per la strada più facile in modo da conservare le energie. Me ne preoccuperò dopo: ora concentro tutte le mie forze nell'atterrarlo. Lo vedo affannare, l'ho colpito e l'ho colpito duramente, eppure riesce a non cadere aggrappandosi al mio collo col braccio destro. Sento la sua pelle calda contro la mia, i muscoli che guizzano, probabilmente invasi dall'adrenalina: adoro questo contatto, adoro la furia della battaglia. Dreth o non Dreth, l'importante è che sia un avversario degno della mia potenza. E questo marmocchio, pur essendo un suicidio politico vagante fuori dall'armeria, lo è. Mi viene spontaneo sorridere, le mie labbra si piegano in un ghigno, un ghigno che viene presto cancellato... dalla sua mano sinistra sulla mia faccia. Non l'ho nemmeno vista arrivare: i suoi tempi di reazione sono impressionanti, non ho mai combattuto contro qualcuno di così veloce. Poi improvvisamente sento freddo. Un freddo innaturale che mi punge il viso, un fastidio che si trasforma presto in dolore. Sta usando il suo potere, mi sta... congelando la faccia! Maledetto bastard- <<AHHH>>, mi lascio sfuggire un urlo, o meglio, tento di gridare ma ho la faccia completamente paralizzata! Fatico anche a respirare, probabilmente il ghiaccio mi sta otturando il naso... ma che ne so! Tenta pure di atterrarmi, lurido verme... Sono intontito, sì, ma la mia massa muscolare rimane. Resisto alla sua forza, e dopo qualche spintone riesco a liberarmi. Barcollo per qualche istante, cercando di allontanarmi da lui, e nel frattempo porto le mani al viso per scaldarmi. In questo momento vorrei tanto dominare il fuoco.


    <<E’ il meglio che sapete fare, mio Comandante?>>, dice poi, gongolando per il colpo messo a segno. Mi giro verso di lui e gli sorrido, sentendo già la pelle del viso più distesa: oh Vicent, siete più divertente di quel che pensassi. <<No, altrimenti sareste morto>>, gli rispondo, ma il tono la fa sembrare più una battuta goliardica che altro. Se solo sapesse quanto sono serio...
    È il momento. Gli angoli della mia bocca si abbassano lentamente, mutando le labbra da un sorriso a un'espressione severa. <<Morto...>>, sussurro, in modo che solo lui possa sentirmi. Dentro di me, intanto, cresce l'oscurità che mi culla ogni notte.

    Aura di tenebra: Esperto
    Infonde paura: Il cuore palpita più velocemente, si ha un profondo fastidio e soggezione.

    Mi concentro su di lui, sul suo cuore, sulla sua mente. Estendo questo buio e glielo sbatto addosso come se fosse un'arma vera e propria, posso quasi sentire il panico che si trasferisce tra i nostri corpi. <<Chissà se anche la venerabile septa e lady Feralys sono morte?>>. Sto sussurrando ancora, ma so che mi può sentire. Desidero che la paura lo pietrifichi, che l'angoscia gli renda impossibile ogni reazione. Se noterò che la mia aura di tenebra avrà effetto, mi avvicinerò lentamente a lui, senza movimenti bruschi, e gli sferrerò con tutta la forza che ho uno schiaffo in pieno viso. Altrimenti rimarrò fermo nella mia posizione, pronto a reagire al suo contrattacco.
    Our wills and fates do so contrary run

  10. #600
    Super Moderatore L'avatar di polliciotta
    Data Registrazione
    Nov 2010
    Località
    attualmente Milano
    Messaggi
    4,238
    Inserzioni Blog
    22
    Potenza Reputazione
    18

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali

    ADAMANTIA FERALYS

    E' mattino.


    Le mani in viso cercano di scacciare via i primi raggi del sole che penetrano dalla finestra socchiusa, ma è solo un inutile palliativo. So benissimo che non posso rimandare un bel niente, anzi è meglio che mi dia una mossa altrimenti la vecchia andrà via da sola.
    Nel guardaroba fisso l'armatura che dovrò indossare a breve e ho una specie di brivido: è veramente un insulto al buongusto. Per fortuna sarà solo per poco, il tempo di sbrigare la pratica e poi potrò tornare ai miei splendidi vestiti!


    L'acqua fredda sul viso, oltre a sgonfiare le occhiaie dovute al poco sonno di questa notte, mi dà una sferzata di energia pura.
    Mi sgranchisco un pò le spalle e le braccia prima di indossare quell'orrore che dovrebbe difendermi dagli attacchi dei nemici, che, se solo hanno un terzo del mio gusto nel vestire, scapperanno terrorizzati alla sola vista. Si, in effetti potrebbe essermi utile!


    E' arrivato il movimento, sono pronta. Esco dalla mia stanza, non c'è nessuno in giro, proprio un gran bel modo di comportarsi questi cosiddetti reali. Un calcio nel sedere e via nel Glados avrebbe dato meno nell'occhio di questo niente.
    Quest'armatura mi sta graffiando la pelle, potrei uscirne sfigurata a vita!


    Vedo il Glados e lì di fronte la vecchia strega: è già pronta e non ha nessuna intenzione di aspettarmi. Pensandoci potrei prendere un'altra strada, sparire da questa prigione dorata e non farmi trovare più da nessuno. Potrei farlo! Ma che senso avrebbe? Avrei sprecato tempo ed energie per nulla finora.
    Accelero il passo e raggiungo Deirdre prima che attraversi completamente il Glados.


    Nb: CONTINUA QUI.

    *aggiunte 5 foto


 

 

Discussioni Simili

  1. [Deus ex Machina GDR] Story
    Di Eclisse84 nel forum Deus ex Machina
    Risposte: 107
    Ultimo Messaggio: 12th October 2016, 17:14
  2. [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti
    Di Eclisse84 nel forum Deus ex Machina
    Risposte: 3421
    Ultimo Messaggio: 21st June 2016, 20:09
  3. [Deus ex Machina GDR] Schede Png
    Di Eclisse84 nel forum Deus ex Machina
    Risposte: 15
    Ultimo Messaggio: 12th March 2016, 19:55
  4. [Deus ex Machina GDR] Schede Pg
    Di Eclisse84 nel forum Deus ex Machina
    Risposte: 24
    Ultimo Messaggio: 28th August 2015, 12:51
  5. [Guida] La magia di Deus ex Machina
    Di Eclisse84 nel forum Deus ex Machina
    Risposte: 17
    Ultimo Messaggio: 10th June 2015, 17:11

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •