Welcome guest, is this your first visit? Click the "Create Account" button now to join.
Pagina 71 di 339 PrimaPrima ... 2161697071727381121171 ... UltimaUltima
Risultati da 701 a 710 di 3385
  1. #701
    Super Moderatore L'avatar di polliciotta
    Data Registrazione
    Nov 2010
    Località
    attualmente Milano
    Messaggi
    4,238
    Inserzioni Blog
    22
    Potenza Reputazione
    16

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali

    ADAMANTIA FERALYS

    Lo scontro sembra cruento, sono tutti concentrati sui due lottatori. Il sangue schizza ovunque e gli spettatori sono rapiti da questo spettacolo maschio e violento.
    Poi lo sconosciuto rivolge parole di scherno a sir Dreth, parole che mi colpiscono: "Pagherei per rivedere la sua espressione, quando spostai tua madre dal mio amico, tanto avevo concluso". Mi torna alla mente la scena dell'altra sera, quando il mio amico soldatino mi ha raccontato di sua spontanea volontà che odiava Ryuk Leithien, il mostro Ryuk Leithien, per quello che aveva fatto a sua madre. E così questo è il promesso sposo della principessa, la famosa spia dei reali, l'uomo più odiato di Dohaeris, dopo Lantis, ovviamente. Bene, bene, bene. Con la coda dell'occhio vedo la septa che si fa largo tra gli altri e scambia qualche parola con lord Tywin. Il Gran Maestro è cordiale e le risponde a tono, poi si rivolge a me ... “E’ un piacere rivedervi”.



    "Gran Maestro, non immaginate nemmeno quanto lo sia per me." - sfoggio il mio sorriso più seducente mentre gli parlo. Dovrò dare una notizia poco piacevole, almeno lo farò con lo stile e la sensualità che mi contraddistinguono.
    Sto per aggiungere altro ma un grido di dolore fa voltare la mia testa di nuovo verso lo scontro: oh demoni dell'Abgruntis! Sir Vicent è una fontana di sangue, la gamba quasi tranciata dal suo avversario penzola in maniera macabra: il ragazzo cade a terra sofferente. Allora è vero ciò che dicono di questo Ryuk: è un vero mostro! Un mostro crudele e sensuale. Chissà cos'altro sono capaci di fare quelle mani così grandi e forti!



    Lantis interrompe lo scempio, sir Dreth si è già fatto svergognare abbastanza per oggi, poi nota anche lui la mia presenza in armeria. Accenno dunque un inchino, ma non riesco a distogliere lo sguardo dal giovane Leithien: come suo padre, anche lui ha un forte magnetismo, quegli occhi ... si devono essere gli occhi: freddi, spietati, privi di qualsiasi sentimento che non sia disprezzo.



    "Fratello, Lord Tywin... proporrei, col vostro consenso, di interrompere qui lo scontro. Le nostre combattenti sono tornate da Solumquae e ciò merita indubbiamente tutta la nostra attenzione. Sono sicura comprenderete entrambi questa necessità, ed acconsentirete a continuare in un secondo momento il vostro allenamento. Septa, Lady Feralys... sono immensamente felice del vostro ritorno alla Torre. Lady De Lagun, siate così gentile da offrire loro il vostro aiuto per curare le loro onorevoli ferite, in modo che possano rimettersi in sesto ed aggiornarci sull'esito della battaglia."




    Sento la voce della principessa che tenta di darsi un contegno, magari si sta trattenendo dal vomitare la cena, non sarebbe regale mostrare in pubblico le proprie debolezze. Sto per risponderle quando qualcosa mi colpisce, nuovamente: Ryuk Leithien sorride!



    Che diavoleria è mai questa? Cosa ha fatto ai denti? L'ha fatto per strappare via a morsi la carne dai malcapitati che fanno l'errore di sfidarlo? Quest'uomo oltre ad essere uno spietato guerriero, privo di inutili sentimentalismi e di moralità, deve anche avere un senso dell'umorismo particolare. Ed è un uomo di Kalisi, che rabbia! Il solo pensare a quell'uomo mi fa stringere i pugni con rabbia. Non vincerà mai questa battaglia, spero che quello che abbiamo fatto alle sue dolci guerriere glielo faccia entrare nella zucca vuota che si ritrova!
    Mi concentro nuovamente su Ryuk Leithien che ha terminato il suo show e mi guarda. So di non essere al massimo del mio splendore, ma le mie armi di seduzione non impallidiscono nemmeno con quest'armatura orrenda addosso. Se avessi saputo del suo arrivo, sarei passata prima in camera mia a svestirmi ... Sento i suoi occhi su di me, prepotenti e vogliosi, li sento penetrare l'acciaio pesante dell'armatura, vorrebbero spogliarmi. Chissà cavaliere, adesso che sposerete la principessa potreste passare molto tempo qui alla torre e potremmo finalmente conoscerci meglio.
    Le sorprese non sono finite, l'uomo dal sorriso smagliante chiede di essere colpito dalla sua futura sposa, ma che storia è questa? A che gioco sta giocando? E non ho ancora capito il senso di questo scontro in armeria, anche se è piacevole vedere sir Vicent "allevio le tue pene Dreth in queste condizioni. Esperin ha lo sguardo risoluto, solleva la mano, sembra davvero che voglia colpirlo -le piacerebbe, non ho dubbi a riguardo, i suoi occhi me lo dicono - ma poi porge una delle spade prese con la telecinesi a sir Vicent, invitandola ad usarla come bastone per sollevarsi.
    Patetico piccolo uomo, accetterai la pietà della principessa o ti deciderai ed essere uomo, una volta per tutte?
    *aggiunte 5 foto


  2. #702
    sim dio L'avatar di Maru1e1a
    Data Registrazione
    Oct 2011
    Messaggi
    8,387
    Potenza Reputazione
    29

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali


    Mentre attendo le cure del soldato, sento Ryuk minacciare sir Dreth a voce manco tanto bassa:



    "La prossima volta ti strappo il cuore a mani nude e me lo mangio"
    Ma certo caro, così se rimani incinta sarà un maschio, contento? Scuoto il capo....me lo mangerei volentieri anche io un cuore caldo caldo, magari però bollito nel liquido strizzato via dalle viscere interne....dei. Che fame.



    Mentre il ragazzo riassorbe la sua falce, la principessa interviene, mostrando consenso nelle parole del fratello e spostando l'attenzione su di noi. Senti bella, io voglio mangiare, se tuo fratello rimanda la cosa per parlare di questa inutile battaglia, giuro che il mio prossimo pasto sarai TU.
    Lo stomaco mi brontola e sto diventando irritabile.
    Qualcun'altro però vuole attirarsi le mie ire a quanto pare: il suo promesso propone infatti di farsi colpire proprio dalla principessa. Ma cosa stanno inscenando? E' uno spettacolo diretto da sir Gildas?



    Mi gratto dietro il collo, lacerando lembi di pelle indurita e callosa sotto la pena della catena che porto costantemente al collo.
    Qualsiasi cosa stia accadendo qui, mi interessa poco....osservo i due promessi vicini, e pian piano mi concentro sui muscoli del giovane Leithien...i pettorali, gli addominali....comincio a vederli lucidi di grasso ad arrostire sul fuoco, con le sue stesse dita conficcate nello stomaco a mo' di cannucce, le palle degli occhi appoggiate su di esso pure, che sfrigolano per il calore rilasciando i liquidi, che insaporiscono il ben di diavolo. Mi bagno le labbra con la lingua, immaginando di assaporarlo, poi vedo il braccio di Lady Esperin teso verso un punto imprecisato della sala e penso che starebbe proprio bene accompagnato con un pò di Piscio di Gnomo.



    Scuoto la testa, riprendendomi: cerco di ricordarmi che le cucine sono di sotto e che non posso saziarmi dei novelli sposini, sarebbe un bellissimo regalo di nozze che purtroppo non posso permettermi.
    La principessa si impossessa di una delle spade appese per l'armeria, cedendola al neo-menomato (quella gamba gli serve proprio?). Se questo stoccafisso di De Lagun si da una mossa, darò prova a Lord Tywin che ho quasi più fretta di lui di lasciare la sala....questione di impellenze.



  3. #703
    L'avatar di mary24781
    Data Registrazione
    Apr 2009
    Località
    Bari
    Messaggi
    29,040
    Inserzioni Blog
    22
    Potenza Reputazione
    10

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali

    CASSANDRA DE LAGUN

    Il comportamento di Ryuk Leithien è inaccettabile, come sempre. Inoltre, mi dà la riprova che è davvero un traditore, che non mi ha mentito nella zona neutra. La gamba di Vicent è seriamente danneggiata, l'avrebbe persa del tutto se non fosse stato un mago guaritore. Intollerabile. Il Principe mette fine a questo scempio, per fortuna, e sto per assistere Dreth quando la septa mi chiede delle cure. Guardo Vicent, la sua gamba è molto malridotta, non sarà in gradi di curarsi da solo, ma le guerriere di Solumquae hanno certamente la priorità. Anche la Principessa Esperin mi pone la stessa preghiera ma non dovrebbe: per me è un onore, oltre che un dovere, per lei e per la sua famiglia darei la mia vita. "Certamente, mi occuperò in principio delle ferite delle combattenti e poi vi aiuterò a sistemare la gamba, Sir Vicent" dico iniziando dentro di me ad evocare la mia magia curativa. Poso le mani sul corpo dell'anziana, molto delicatamente, sono certamente dolorose le sue ferite, e l'alone azzurrino della mia aura inizia a risplendere di un calore tenue, confortante. Mi volgo, nel frattempo, a Lady Adamantia: "Avete anche voi bisogno di cure?". La vedo indenne, in verità, ma non si sa mai sotto l'armatura cosa può nascondere.

    Difesa e Rigenerazione
    Rigenerazione - Avviene tramite tocco: Rigenera ferite di media entità ( ferite profonde non mortali, ossa rotte, danni medi da elemento )

  4. #704
    L'avatar di mary24781
    Data Registrazione
    Apr 2009
    Località
    Bari
    Messaggi
    29,040
    Inserzioni Blog
    22
    Potenza Reputazione
    10

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali

    Deirdre recupera la costituzione
    Vicent recupera 20 punti costituzione
    Ryuk sottrae 5 punti costituzione per la gomitata

  5. #705
    Master caotico L'avatar di SimsKingdom
    Data Registrazione
    Sep 2012
    Località
    Sandover, Gaearmir, Vygrid ♥
    Età
    26
    Messaggi
    3,074
    Potenza Reputazione
    13

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali

    È NOTTE

  6. #706
    sim dio L'avatar di Damnedgirl
    Data Registrazione
    Nov 2010
    Età
    31
    Messaggi
    7,469
    Potenza Reputazione
    19

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali



    Vicent Dreth


    <<La prossima volta ti strappo il cuore a mani nude e me lo mangio>>, lo sento dirmi mentre solleva la falce.


    Spero proprio di incontrarlo sul campo di battaglia perché ora so bene come combatte: è solo un egocentrico macellaio armato di falce e seppur sia forte è anche lento, come una lumaca. Stringo d’istinto la gamba lesa, velocizzando il processo di guarigione ed intanto mi preparo a rotolare via, verso la mia destra, tenendo l’arto quanto più fermo possibile. Ma è il Principe Lantis ad intervenire e porre fine allo “scontro”. Cerco di voltarmi di sbieco verso la Regina ma soprattutto il Reggente, lo osservo negli occhi, giusto per un attimo, e successivamente abbasso lo sguardo: combattuto con valore ed onore un accidenti! La verità è che ho fatto solo schifo... L’ho deluso… Digrigno i denti e lascio andare di scatto la presa sull’arto, che bene o male (più male direi) è riattaccato. Non sono affatto soddisfatto da me stesso in questo scontro, potevo fare di meglio e soprattutto più danni se solo non mi fossi lasciato guidare dall’ira… Stupido me.


    Osservo Ryuk mentre riassorbe la sua falce e senza sollevare lo sguardo lascio che Lady Esperin parli. Sentire la sua voce melodiosa mi arreca non poco sollievo: ho il naso rotto, lo stomaco ridotto ad un colabrodo, una gamba affettata e l’orgoglio ferito... Questa sconfitta brucia. La fanciulla però esclama un dettaglio che fa passare Ryuk in secondo piano: loro sono tornate. Le osservo senza farmi notare. Lady Adamantia sembra illesa mentre la Septa è ferita ad un braccio ma non è nulla che noi guaritori non possiamo sanare… Cerco di portarmi in piedi, ma fallisco miseramente nell’intento, vorrei tanto avvicinarmi e controllare se abbiano bisogno di me ma questa stupida gamba non vuole collaborare! Mi intimo dunque di rimanere buono ed… a cuccia, visto che lo strisciare a terra è fuori ogni discussione. Inerme e con un pizzico di gelosia osservo lo scambio di battute tra Lady Esperin e Ryuk. Non che abbia molta scelta in fondo...<<Immagino, Sir Ryuk, che sia l'adrenalina in circolo nel Vostro corpo a non averVi fatto elaborare appieno le mie parole>>. O forse è il sangue a non connettere al cervello? Perché a giudicare da come sta fissando Lady Feralys credo di comprendere bene in quale punto stia andando a finire… Sociopatico pervertito. <<MostrarVi le mie abilità non è una priorità al momento, ci saranno sicuramente altre occasioni, non dubitatene. Riguardo alle Vostre ferite, penso siano più che sufficienti per inscenare una fuga dalla Torre, Kalisi non potrà certamente dubitare della Vostra fedeltà, mentre una Vostra lunga permanenza qui potrebbe indubbiamente insospettirlo>>. Trattengo una risata, senza volerlo Lady Esperin è riuscita laddove io ho fallito: infierire. Sto per abbassare lo sguardo in segno di rispetto verso la fanciulla ma è qualcosa alle spalle di Ryuk che cattura la mia attenzione: ancora lo scherzetto dell’attacco a sorpresa? Non si fa… Non è leale… Però per lei posso chiudere un occhio. Mi lascio scappare un lamento intenzionale, giusto per catturare l'attenzione di Ryuk e distrarlo da quella spada volante. Con mia sorpresa però Lady Esperin non lo colpisce affatto ma semplicemente afferra l’arma e si volta in mia direzione esclamando: <<Sir Vicent, suppongo che questa potrà esserVi utile per tornare parzialmente in piedi in attesa che la Vostra magia curativa rimetta in sesto la gamba>>.




    Porge la spada ed attende, guardandomi. Uhm? No aspetta, sta parlando con me o sbaglio…? Fisso per un attimo la lama e mi mordo la guancia internamente.



    Perché sento che c’è qualcosa di sbagliato in tutto questo? Io ho perso, l’ho delusa, dovrei essere lasciato al mio destino e rimuginare sugli errori che ho commesso durante questo pessimo scontro ed invece lei è qui che mi aiuta, che mi conforta… Perché è tanto dolce? Non lo merito… Anche se… Spero che Esperin non cambi mai e che questa guerra la rafforzi senza però uccidere la fanciulla che è in lei. Prendo un bel respiro e digrignando i denti mi sollevo da terra usando il braccio destro mentre distendendo l’altro afferro la spada direttamente dalla lama: in questo modo la fanciulla rimarrà dritta sul posto. E’ quando mi sorride però che perdo ogni cognizione di causa o tempo: la guardo dritto negli occhi sfoggiando un sorriso tra l’incredulo e il compiaciuto in volto… Poi mi ricordo del mio aspetto: devo essere orribile, Dei, che figura! Per fortuna Lady Esperin si allontana ed io rimango qua… Con questa spada. La impugno con entrambe le mani dall’elsa e appoggiandola sul terreno mi sollevo con un po’ di fatica, sia per le ferite sia per il sangue ancora fresco a terra. E’ difficile rimanere in piedi su questa cosa ma non mi perdo d’animo. Devo farcela.Ottenuto un minimo di equilibrio sfioro l’impugnatura con l’indice: ammetto che un po’ mi manca Giuramento, è da tanto che non impugnavo una lama del genere…


    Cerco di darmi un minimo di contegno e stando attento a non usare la sinistra, zoppico verso Cassandra. Sono a circa un metro quando la donna inizia ad occuparsi della Septa. Maschero il mio dolore, che diamine se c'è, con la classica espressione da soldato ed affermo nel più rassicurante dei modi: <<Comandante De Lagun non Vi è alcun bisogno, ho incassato colpi ben peggiori…>>. In realtà non è vero… E’ la prima volta che mi tranciano di netto un arto, ma non voglio destare inutili preoccupazioni… Mi volto poi di sbieco verso la Strega di Fuoco e da cavaliere le offro anche il mio aiuto: <<Gradite i miei servigi di guaritore, Lady Feralys?>>. In realtà non sono neanche sicuro di riuscire a tenermi in piedi... Ho fame, mi sento stanco e sono ferito... Speriamo che sia solo qualche graffio.


    Ps: L'azione della spada è concordata con la master.
    Ultima modifica di Damnedgirl; 12th April 2015 alle 01:21



    Visita il mio spazio ricordi! Dark Land

  7. #707
    GdR Master L'avatar di Eclisse84
    Data Registrazione
    Dec 2009
    Località
    Dohaeris
    Messaggi
    6,561
    Inserzioni Blog
    30
    Potenza Reputazione
    19

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali


    Esperin mi osserva con disprezzo, è quasi tenera… sta di fatto che non ha colto bene le mie intenzioni, farmi del male era tanto necessario per me, quando per lei, avrebbe potuto persino sfogare un po’ della sua rabbia, è troppo buona… proprio come suo padre. Inclino la testa sulla destra, come si fa quando si osserva una bambina decantare una poesia, per poi attendere il soldino dai genitori, il mio soldino è un occhiolino strizzato, sciocca bambina, ti credevo più matura. Alza la mano, forse per darmi uno schiaffo, non penso sia così stupida da farlo realmente, ma in questa posizione ho comunque la guancia sinistra in mostra, potrà prendermi in pieno. Neanche il tempo di risponderle, che sento qualcosa sfiorarmi l’orecchio sinistro, seguito da un sottile bruciore, come quando ci si taglia con la carta. Vedo poi una spada planare dritta dritta in direzione di Vicent
    <<Sir Vicent, suppongo che questa potrà esserVi utile per tornare parzialmente in piedi in attesa che la Vostra magia curativa rimetta in sesto la gamba>>



    Porto la mano sulla parte superiore dell’orecchio, c’è un piccolo taglietto, dal quale sgorga un rivoletto di sangue, stupida ragazzina, dovevi mirare alla gola o allo stomaco, così non mi hai di certo fatto un dispetto, tutto ciò è patetico! Grugnisco ed arriccio istintivamente il labbro sollevandolo dal lato sinistro. “Non potevo aspettarmi altro da voi Principessa”



    Sei infantile… ma crescerete presto! Quello che ha fatto è un dispetto in piena regola, avrebbe dovuto ignorarmi totalmente o attaccarmi cogliendomi in pieno, avrei preferito la seconda opzione, ma questa via di mezzo è una cosa da bambini, oh… avrò modo di plasmarla come dico io, lentamente e con la forza, piegherò tutte quelle belle curve in spigoli e della dolce e tenera principessa, rimarrà solo l’immagine sbiadita di Margarete. Mi volto verso Dreth, sentendo lo strisciare della spada in terra, nel tentativo di tornare in piedi e cosa vedono i miei occhi… il giovane Vicent è totalmente perso nell’ascoltare la Principessa, sembra quasi in adorazione, un contemplazione mistica, non è di certo per la botta in testa, quindi deve esserci un motivo più semplice ed intuibile alla base di quegl’occhi fissi su quell’esile figura. Il ragazzo zoppica quasi e si trascina verso la Lady dai capelli rossi



    Ha usato la propria magia su di lui per riattaccarsi parzialmente la coscia, ma non deve essere comunque molto stabile a giudicare dall’andatura, potrei infierire “distrattamente”. Mi avvicino a passo veloce vero di lui, ma nel frattempo mi concentro quel che basta per connettermi alla sua mente, ammettendo che ne abbia una… riesco ad agganciarmi a qualcosa, penso al briciolo di cervello che vaga nella landa desolata del suo cranio e di colpo rilascio tutta la mia energia psichica. Potrebbe strillare poverino… tutti quei colpi devono fargli molto male dopo tutto. “Sir Dreth, non Vi sforzate più di tanto, siete piuttosto malconcio, mentre… noto che la nostra guerriera è totalmente indenne e questo dopo una guerra che si è protratta per l’intero arco della giornata” giusto per rimarcare la tua figura di niente Vincenzo. Nell’atto di avvicinarmi alla donna, scivolo con il piede destro contro la spada che lo sorregge, cercando di non far notare il mio gesto più di tanto, potrebbe cascare malamente, nel caso si aggrappasse a me, lo sorreggerò… la figuraccia non sarà diversa. “Non conosco il vostro nome, ma sono certo che una guerriera come voi non si tirerà indietro avanti alla richiesta di colpirmi, nel modo più brutale che possiate fare, senza uccidermi sul colpo ovviamente… una spia morta nei reietti non vi servirà a molto”


    ù
    La osservo con sguardo penetrante… solo lo sguardo per ora, peccato.




    Alterazione ed illusione

    Imposizione del dolore – L’incantatore si connette alla mente del nemico e crea in lui l’illusione del dolore, il corpo non subisce danni reali
    • Esperto: Genera forte dolore che pervade la testa del nemico: Emicrania fulminante, disorientamento e nausea


  8. #708
    Mod cangiante L'avatar di Pey'j
    Data Registrazione
    Jun 2010
    Località
    Milano
    Età
    25
    Messaggi
    14,974
    Potenza Reputazione
    10

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali

    Aiden Urthadar

    Solo le stelle mi accolgono quando attraverso il Glados per la seconda volta in questo strano giorno.


    Nonostante le fastidiose circostanze, rivedere casa è stato piacevole, una meritato respiro da quell'apnea che è la politica qui alla Torre. Mettere al suo posto Alistair ha richiesto meno tempo del previsto, e fortunatamente mio nipote è sveglio abbastanza da poter sistemare i suoi casini da solo. Ottimo per me: stare anche un solo minuto di più lontano dalle persone più influenti del regno può essere fatale per le mie ambizioni. Respiro a pieni polmoni l'aria della notte, provando già un forte senso di malinconia per i lampi e i tuoni che solo pochi secondi fa stavano allietando i miei occhi e le mie orecchie. Leithien, Feralys, Dreth: tutti loro possono solo invidiare la meravigliosa terra che controllo. Tenetevi pure i diamanti e i ghiaccioli, un Urthadar viene forgiato da qualcosa di molto più utile: l'irresistibile forza della natura.


    Ci metto poco a scoprire dove si trovano i miei alleati: gli unici rumori che sento provengono dal secondo piano, precisamente dall'armeria. Allenamento notturno? Mi dirigo verso di loro a passo lento, tentando di comprendere il motivo di una riunione del genere. Dubito stiano combattendo, non ne vedo sinceramente il motivo, soprattutto dopo stamattina e con il probabile ritorno della septa e di Adamantia già avvenuto... Devo scoprire com'è andata la battaglia. Se non abbiamo vinto... la mia posizione è in serio pericolo. Lantis sarebbe capace di sostituirmi semplicemente per fare un torto alla regina. Nel caso, saprei a chi rivolgermi... Ma preferisco non usare questo asso nella manica, non ancora. Salgo le scale in religioso silenzio, cercando di dare un senso alle voci ovattate che sento.


    Riesco ben poco nel mio intento e decido quindi di rivelarmi una volta per tutte, entrando in armeria senza particolari convenevoli.
    E qui... mi si presenta una scena che non saprei davvero come interpretare.


    La prima sensazione che sento è disagio: non a caso intravedo subito lord Tywin, che non è l'unico Leithien nella stanza. Infatti vi sono anche Lumen e... Ryuk. Ovviamente la mia partenza doveva coincidere con il suo arrivo. Ovviamente. Il motivo della sua presenza è sicuramente il matrimonio, mi domando cosa sia stato deciso al riguardo... Mi devo informare.
    Vedo anche le due combattenti, apparentemente senza particolari ferite, ma probabilmente sono già state curate. Ci sono tutti, il reggente, Cassandra, la principessa, lady Waters e il giullare... Vicent pare conciato male, ha una gamba praticamente maciullata. Date le condizioni del rampollo dei Leithien, è logico pensare che i due abbiano appena combattuto. Oh dei... cosa mi sono perso! Maledetto Alistair! Mi schiarisco la gola per attirare l'attenzione di tutti, anche se sarà difficile in mezzo a questo casino. <<Buonasera a tutti. Chiedo perdono per la mia momentanea assenza, ma nei miei domini era richiesta la mia presenza. Potete comunicarmi com'è andata la battaglia?>>.


    Passo lo sguardo su tutti i presenti, alla ricerca di una qualunque reazione: indosso ancora le vesti di Lord delle Tempeste, il che, se non timore, dovrebbe quantomeno suscitare in loro del rispetto.
    O meglio, in qualcuno di loro.
    Mi concentro sull'intruso: Ryuk Leithien. Lo guardo, fiero, perfettamente cosciente che si tratta della stessa persona che ho affrontato ad Amaranthis. <<Noto che abbiamo degli ospiti. È un piacere rivedervi, pare che sia destinato a incontrarvi sempre in tenuta da combattimento... anche se stavolta ne ignoro il motivo>>. Le mie parole sono cordiali, ma il mio corpo suggerisce tutt'altro atteggiamento: ometto l'inchino che la situazione richiederebbe e indosso un sorriso tirato, evidentemente formale. Voglio trasmettere un messaggio ambiguo, sono costretto a rimanere nel limbo tra Raeghar e Leithien per mantenere più porte possibili aperte. Vedo che si sta rivolgendo ad Adamantia, cosa le avrà appena detto? Nessuno si sta invece occupando di Dreth... Eppure sembra davvero malconcio, si regge in piedi a fatica. Sono forse impazziti? Perché Cassandra non lo sta curando? Penso proprio che toccherà a me... Vale lo stesso discorso di stamattina: per quanto mi piacerebbe vedere il suo corpo concimare le margherite, non posso fare a meno di un soldato tanto utile.

    Mi avvicino a passo svelto al giovane. <<Perché nessuno si sta occupando del mio soldato?>>, dico con tono serio e leggermente infastidito. Oh, se sapessero quanto poco me ne frega! Dovevano solo stare più attenti, se me lo azzoppano chi mandiamo a combattere? <<Ora vi curerò, fatemi il favore di non muovervi>>. Se Dreth accetterà il mio aiuto imporrò le mani sulla sua gamba ferita e, dopo essermi concentrato per qualche istante, rilascerò l'energia curativa che cauterizzerà i tagli e illuminerà la pelle del bianco più puro.

    Difesa e recupero: Esperto - Rigenerazione
    Ferite di media entità (ferite profonde non mortali, ossa rotte, danni medi da elemento)
    Sono completamente concentrato sulle cure, ma presto comunque attenzione ad eventuali risposte. Devo sapere chi ha vinto questa maledetta battaglia...

    I vestiti sono in questo file, il colore è quello originale tranne per il primo pennello, che è 29337b
    Our wills and fates do so contrary run

  9. #709
    sim dio L'avatar di Damnedgirl
    Data Registrazione
    Nov 2010
    Età
    31
    Messaggi
    7,469
    Potenza Reputazione
    19

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali



    Vicent Dreth


    Un dolore acuto alla testa mi fa vacillare... Sento che martella, martella sempre più forte, ogni parola dei presenti è per me una sofferenza.La stanza inizia a girare vorticosamente, le orecchie fischiano ed è come se la testa fosse sul punto di scoppiare.



    Porto d’istinto una mano sulla fronte mentre con l’altra mi sorreggo di peso all’elsa della spada…. Ma che diavoleria è mai questa? Cosa mi sta succedendo? Non capisco… Per la seconda volta in questa giornata poi mi sento in bilico, qualcosa mi toglie il mio unico sostegno. Provo a sorreggermi sulle mie stesse gambe ma l’azione mi è fatale: poggiare il piede mi provoca una sofferenza immane. Dolore che si aggiunge ad altro dolore... Con la poca lucidità che mi è rimasta mi rendo conto che sto finendo dritto addosso a Ryuk… No! Piego la gamba buona e mi lascio cadere al lato opposto, verso terra, incurante di subire altri danni…Quando una persona interviene afferrandomi giusto in tempo.



    Non riesco a focalizzare chi sia, è tutto così sfocato… <<Perché nessuno si sta occupando del mio soldato?>>. Mio soldato… Che sia Cassandra? No, la voce è maschile… Punto lo sguardo sui capelli e vedo che sono rossi, l’unico rosso è… Aiden?!



    E’ tornato e Dei che tempismo… Dei che ironia il mio destino: finire tra le braccia del mio più brutale nemico… Letteralmente. Dire che per nulla al mondo avrei accettato l’aiuto di un Urthadar, avrei preferito lasciarmi morire pur sapendo che questo implica il dover abbandonare i Raeghar… Provo a ribellarmi a questo scherzo infame e divincolarmi da Aiden spingendolo via da me, ma… nulla. Sono senza forze, stremato e questo dolore alla testa peggiora un secondo dopo l’altro. Mi distendo a terra ed afferro la testa con entrambe le mani… Le tempie pulsano. Fa male. Basta! Basta! Basta! <<Ora vi curerò, fatemi il favore di non muovervi>>. Eh?Anche questa no. Posso benissimo fare da solo… Al diavolo lui e la sua guarigione. Al diavolo tutti. Con la mano destra cerco di afferrarlo dalle vesti e piantando le mie iridi di ghiaccio nelle sue gli faccio cenno di no con la testa.



    Aiden però rimane incurante di ciò ed appoggia le mani sulla mia gamba sinistra lasciando scaturire la rigenerazione.



    Rabbrividisco disgustato da questo contatto ma sono ormai allo stremo, stufo, ferito e stanco e… Mi arrendo: punto lo sguardo altrove e fisso il vuoto. Lo stesso vuoto che mi sento dentro.


    Ps
    : Azioni di Aiden concordate con Pey.
    Ultima modifica di Damnedgirl; 6th March 2015 alle 16:33



    Visita il mio spazio ricordi! Dark Land

  10. #710
    L'avatar di mary24781
    Data Registrazione
    Apr 2009
    Località
    Bari
    Messaggi
    29,040
    Inserzioni Blog
    22
    Potenza Reputazione
    10

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali

    Vicent recupera 20 punti costituzione

 

 

Discussioni Simili

  1. [Deus ex Machina GDR] Story
    Di Eclisse84 nel forum Deus ex Machina
    Risposte: 107
    Ultimo Messaggio: 12th October 2016, 18:14
  2. [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti
    Di Eclisse84 nel forum Deus ex Machina
    Risposte: 3421
    Ultimo Messaggio: 21st June 2016, 21:09
  3. [Deus ex Machina GDR] Schede Png
    Di Eclisse84 nel forum Deus ex Machina
    Risposte: 15
    Ultimo Messaggio: 12th March 2016, 20:55
  4. [Deus ex Machina GDR] Schede Pg
    Di Eclisse84 nel forum Deus ex Machina
    Risposte: 24
    Ultimo Messaggio: 28th August 2015, 13:51
  5. [Guida] La magia di Deus ex Machina
    Di Eclisse84 nel forum Deus ex Machina
    Risposte: 17
    Ultimo Messaggio: 10th June 2015, 18:11

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •