Welcome guest, is this your first visit? Click the "Create Account" button now to join.
Pagina 1 di 339 1231151101 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 3385
  1. #1
    L'avatar di mary24781
    Data Registrazione
    Apr 2009
    Località
    Bari
    Messaggi
    29,040
    Inserzioni Blog
    22
    Potenza Reputazione
    10

    [Deus ex Machina GDR] Quest Reali



    FAZIONE DEI REALI

    Colori: Blu e argento

    Simbolo: Grifone

    Motto: Audere semper! (Sempre osare!)

    Residenza: Luna di Diamante (castello della famiglia reale) e Torre della Mezzaluna (giocatori schierati nella fazione reale)

    La fazione dei reali è composta da tutti i giocatori che si schiereranno in guerra per difendere lo status quo del Regno di Dohaeris. Potrete quindi impersonare un nobile, un cavaliere o anche un semplice soldato al servizio del Regno. La fazione dei reali è capeggiata dalla famiglia reale, i Raeghar, che dominano sulle valli di Dohaeris da secoli e che sono sempre riusciti a mantenere l'ordine e la pace con i regni confinanti. Non sempre sono stati sovrani giusti ma tutto sommato esiste un governo giusto? La famiglia Raeghar ha sempre garantito a tutti pace e ordine e questo è sempre bastato. Se credi che non sempre il cambiamento sia una cosa positiva e che per la pace e l'ordine si può sacrificare un pò di libertà, se non credi che la soluzione sia l'anarchia o la ribellione, la fazione dei reali fa proprio al caso tuo!

  2. #2
    L'avatar di mary24781
    Data Registrazione
    Apr 2009
    Località
    Bari
    Messaggi
    29,040
    Inserzioni Blog
    22
    Potenza Reputazione
    10

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali

    LOTTI

    Luna di Diamante



    Il castello Luna di Diamante, che sorge da un antico e mistico lago, è antico quanto la famiglia Raeghar, che lo abita da sempre. La sua origine si confonde con il mito, quando si narra che il primo Re di Dohaeris, Re Esbern Raeghar, riuscì a dominare tutti i popoli nemici sotto un unico vessillo, portando la pace e la tranquillità nel regno. Uomo di straordinaria bellezza, si innamorò di lui la dea della Luna, che lo aveva visto combattere coraggiosamente per i suoi nobili ideali. La dea, incantata da tanta prova di giustizia, decise di dimostrare il suo amore donando alle terre di Dohaeris dei grandi giacimenti di diamante, splendenti come la luna, con cui la famiglia reale, insieme a molte altre nobili famiglie del regno, divennero straordinariamente ricche. Inoltre, la dea costruì la Luna di Diamante, il castello in cui la leggenda vuole essere il teatro dell'amore tra lei e il re Esbern. Sempre secondo questa tradizione, i Raeghar sarebbero dunque discendenti della Luna e governerebbero di diritto sulle terre di Dohaeris. Nei sotterranei del maestoso castello è celato però un mistero: un antico presagio è scolpito su una roccia magica e nessuno, neanche il più savio dei saggi è ancora riuscito a decifrare l'arcano messaggio che esso vuole comunicare. Ovviamente il Castello è presidiato notte e giorno e risulta inattaccabile.


    Torre della Mezzaluna



    Sorge proprio dinanzi al castello, come un prolungamento dei giardini reali. I due edifici che compongono la struttura, risalente ai tempi dell'amore di Esbern (chiamato così il periodo in cui avvenne la relazione tra il primo Re Raeghar e la dea della Luna), hanno sempre ospitato i nobili e i cavalieri provenienti da ogni parte di Dohaeris. La Torre costituisce quindi la corte dei reali, dove essi vivono, si riuniscono e prendono decisioni. Nel giardino troneggia un'imponente fontana, con al centro la stessa statua di angelo che è presente nel giardino del castello: essa raffigura l'ex regina Margarete, madre del Principe Lantis, che aveva fama di essere una donna saggia e pia. La Torre è presidiata giorno e notte e risulta quindi inattaccabile.

    Download lotto
    Set1 - Set2 - Muri

    *Per una corretta visualizzazione del lotto, è necessario installare il sims3pack del lotto e inserire in Mods i due Set di packages (Set1 e Set2)*

    Armatura maschile (X) - Armatura femminile (X)

    *Le armature sono ricolorate fondamentalmente con due parti colori, quella metallica ha codice dde2f1 (codice esadecimale) mentre la parte blu è 0a3897




    Piantina del lotto

  3. #3
    L'avatar di mary24781
    Data Registrazione
    Apr 2009
    Località
    Bari
    Messaggi
    29,040
    Inserzioni Blog
    22
    Potenza Reputazione
    10

  4. #4
    L'avatar di mary24781
    Data Registrazione
    Apr 2009
    Località
    Bari
    Messaggi
    29,040
    Inserzioni Blog
    22
    Potenza Reputazione
    10

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali

    LANTIS RAEGHAR

    Ho un terribile mal di testa, questa notte non ho chiuso occhio. Drako mi ha tradito e ancora non riesco a crederci. Le parole che mi ha detto prima del suo arresto, quella scialba difesa utilizzata il giorno del Giudizio, il venir meno all'impegno della condanna: tutte cose che mettono a rischio il trono di mio padre. Tutte cose che stanno per scatenare su Dohaeris una guerra civile. Ho sempre pensato a lui come a un fratello, siamo cresciuti insieme, ci siamo addestrati insieme a combattere. Siamo scesi in guerra a difendere la bandiera blu e argento dei Raeghar, a difendere Dohaeris, a difendere il popolo di Dohaeris. Non avevo mai messo in dubbio il suo onore. Davanti a me e ai giudici del regno ha accettato la sua condanna da cavaliere, ha accettato la prigione, ha accettato la pena. Fuggito, come il più vile dei criminali. L'ambizione, solo quella guidava le sue azioni. E le sue parole. Devo scacciare via questi pensieri, nella sala del trono devo essere da esempio ai nobili cavalieri che sono accorsi in questo momento di crisi. Devo essere la loro guida perchè non permetterò mai che il caos e la distruzione percorrano i campi di Dohaeris. Non è questo il tempo di essere sentimentali. Avrei voluto abbracciare Esperin ma nessuno deve vedermi debole. Io non sono debole.





    Entro nella sala del trono e tutti si separano, creando tra loro un corridoio che mi porta dritto sul piedistallo della regale seggiola. Accanto a me quella vipera bionda di sua maestà Lumen. Veste ancora il lutto, nonostante mio padre non sia ancora nel mondo degli dei. Forse tenta di sembrare ciò che non è, ovvero una donna modesta e rinchiusa nel suo dolore. Suo zio, le sue armate e le sue ricchezze: Lady Lumen è sul quel trono solo per quello. Devo essere abile ad agire in questa situazione: non sono ancora il re di Dohaeris e questo crea una certa instabilità. L'ambizione della famiglia della regina potrebbe essermi nemica. Sono in piedi e guardo con fierezza i tre generali più importanti che comandano l'esercito. Lo stregone giudice Taras, il ministro della politica, è in ginocchio davanti a me. Lo lascio parlare, nel silenzio che troneggia la grande sala.



    Taras: "Altezza reale, ci sono notizie nefaste che ho l'obbligo di comunicarvi. Sir Drako, decaduto dai suoi titoli, questa notte è fuggito di prigione e si è unito al gruppo di ribelli capeggiato da Sir Efrem Targaryus, anch'esso decaduto dai suoi titoli".

    Niente di nuovo, ma era giusto che fosse detto ufficialmente. Sento Lady Lumen tossire affianco a me. Un bel colpo di tisi la sta portando via? No, purtroppo no.



    Lumen: "Altezza, purtroppo le notizie del gran ministro Taras non sono corrette. Da un mio informatore che si trovava questa notte insieme a quei rivoltosi, ho saputo che con certezza Drako ed Efrem Targaryus hanno litigato aspramente, dividendosi. I ribelli capeggiati da Targaryus hanno rigettato Drako e coloro che l'hanno seguito. E' nata la fazione dei reietti, guidata da Drako stesso".

    Informatore? Fazione dei reietti? Non mi sono mai fidato di Lady Lumen, ma non credo le convenga mentire in una circostanza come questa. La guardo un pò dubbioso, alzo un sopracciglio.

    Lantis: "Un informatore? Si può avere la grazia di conoscere il suo nome?"
    Lumen: "Oh Altezza, non avrei difficoltà a rivelarvi il suo nome, ma ora è sotto copertura in una delle due fazioni, quindi non è conveniente per la nostra causa che io ne sveli l'identità. Ma posso assicurarvi che le sue informazioni sono attendibili: oltre la fazione dei ribelli, dobbiamo difendere il popolo anche da quella dei reietti".

    Un informatore della regina che, sotto mentite spoglie, spia una delle due fazioni a noi avverse. Indubbiamente è un grande vantaggio per noi, ma che faccia referenza alla regina è una cosa pericolosa. Ma il pensiero che Drako sia a capo della fazione dei reietti mi fa perdere le staffe.

    Lantis: "Ecco sorella, colui che era stato frainteso!" alzo la voce, lasciandola sempre con un tono freddo e determinato. Guardo Esperin, la tristezza dei suoi occhi e la rabbia per quella sofferenza diventa ancora più aspra: "Non ha perso tempo a litigarsi con Targaryus il trono di nostro padre e ha realizzato quello di cui lo abbiamo condannato, ovvero crearsi un esercito personale per spodestare Re Rickard! Vile traditore che non ha saputo nemmeno morire da cavaliere! Drako è mosso dall'ambizione e chi lo ha seguito è solo un manico di incoscienti che non sa cosa vuol dire una guerra intestina! Ma le ragioni dei ribelli? Su di loro non sappiamo molto..." dico rivolgendomi alla regina.

    Lumen: "Il mio informatore sostiene di aver sentito Targaryus parlare di vendetta contro la famiglia reale... a lui non interessa il bene di Dohaeris, vuole solo placare la sua sete di sangue contro i reali".



    Lantis: "Capisco... è chiaro il movente del loro litigio... Efrem vuole distruggerci, Drako, invece, vuole dominarci.... con quale pretesa questi due loschi individui allungano le loro indegne mani sul trono sacro di Dohaeris, un trono donato alla mia famiglia dagli dei!" la mia voce tuona severa nella sala.



    Guardo tutti i miei soldati e mi siedo sul trono. Di fondo, in un angolo buio della sala, vedo gli occhi felini della septa Deirdre. Quella donna mette i brividi, dovrebbero arrendersi solo a pensare di doversi mettere faccia a faccia con lei. Spesso, con Drako, abbiamo scherzato su come il castello fosse al sicuro proprio perchè il brutto muso di quella vecchia avrebbe tenuto lontano qualsiasi nemico. Risa che ora si trasformano in urla di rabbia nella mia mente.



    Lantis: "Da oggi è guerra signori, e ci troviamo a far fronte un ragazzetto pazzo e sanguinario e un uomo accecato dalla sua ambizione. Ogni informazione è preziosa, ogni contatto è vitale per la nostra causa. Tutti voi sarete stanziati nella Torre della Mezzaluna, Taras vi indicherà i vostri alloggi. Ci riuniremo presto per determinare le strategie da utilizzare, nel frattempo... addestratevi e preparatevi... sangue di fratelli bagnerà le lande di Dohaeris ma metteremo fine a questa follia! Schiacceremo come formiche chi oserà mettere in pericolo la pace delle nostre case, la vita dei nostri figli, la serenità delle nostre donne!" dico con convinzione, pensando alle lacrime di Esperin. Congedo tutti e cerco di raggiungere le mie stanze. Ho bisogno di pensare, di studiare, di valutare. Tempi difficili che non riusciranno a piegarmi.

  5. #5
    L'avatar di mary24781
    Data Registrazione
    Apr 2009
    Località
    Bari
    Messaggi
    29,040
    Inserzioni Blog
    22
    Potenza Reputazione
    10

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali

    LO STREGONE TARAS

    *Giunti dinanzi alla Torre della Mezzaluna*

    Taras: "Nobili dame e nobili cavalieri, la Torre della Mezzaluna è una fortezza inespugnabile, plasmata con il potere degli dei e che da sempre protegge il Castello. Vi mostro una pianta dell'edificio, così potrete indicarmi le stanze che preferite occupare, oltre che per rendervi nota l'ubicazione delle sale comuni. Vi comunicherò io stesso quando avverrà la riunione indetta da sua Altezza il Principe Lantis, avete dunque il tempo per ristorarvi e riposarvi. Giornate difficili ci attendono e tutte le vostre spade saranno chiamate in battaglia".


  6. #6
    sim dio L'avatar di Maru1e1a
    Data Registrazione
    Oct 2011
    Messaggi
    8,387
    Potenza Reputazione
    26

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali


    Come al solito la servitù ha agito di fretta e con i piedi, sistemandomi le cose a casaccio per la nuova stanza! Dovrei chiedere di fargliene tagliare uno a testa, di piede, di sicuro non andrebbero tanto di corsa!
    Roba da matti, tutte le mie creme di bellezza sparse per diversi cassetti...memorizzo le loro facce per ricordarmi di farli frustare questa sera stessa.



    <<Fate servire del the in giardino, tra almeno venti minuti: che non sia bollente come al solito o ve lo farò ingurgitare in una volta!>> bercio verso la servitù, ghignando al ricordo di quella ragazzina alla quale feci ustionare la lingua un paio di mesi fa. C’era da dire che da allora aveva sempre servito gli infusi a temperatura perfetta.
    <<Ricordate di usare le mie erbe, sono state già consegnate ai cuochi e sapranno dove trovarle.>>
    Vedo un giovane servo arricciare leggermente il naso, infastidito forse dal mio fiato…ah, se sapesse quanto me ne importa! Ormai ci ho fatto l’abitudine, ai visi inorriditi della gente, è diventato divertente vedere come si sforzano di fare finta di nulla per non offendermi, pensando che io non me accorga.
    Torno in giardino camminando lentamente, reggendomi la schiena con una mano sopra il bacino….maledetti acciacchi che non andranno mai via. Mi rendono…nervosa.



    Mi dirigo di nuovo all’ingresso, dove ho visto lady Esperin per l’ultima volta: abbiamo delle lezioni di storia da recuperare, visto che per via degli ultimi eventi la ragazzina ha chiesto di rimandare quelle lezioni.
    Ovviamente la bambina non si è svegliata da un giorno all’altro improvvisamente interessata alle vicende politiche…so bene da cosa è presa quella testolina sciacqua in questi ultimi giorni!
    La vedo vicino ad altre ragazze…tra loro anche lady Feralys, maledizione.



    Sputo un grumo di saliva amara mentre la guardo da sotto il colonnato…non mi piace che stia troppo nelle vicinanze della giovane regale: la principessa è troppo influenzabile per quello che mi riguarda, e i Feralys sanno bene come abbarbicarsi le persone…ci scommetto che stanno già pensando a come sfruttare questo periodo di disagi per avvicinarsi ancora di più ai reali.
    Come se pensassero di farmi impressione! Ne hanno viste i miei occhi, di famiglie arriviste che puntavano ad avvicinarsi sempre di più ai Reghar, matrimonio dopo matrimonio…potrei istruirli su come crearsi una discendenza del sangue più blu di Lantis e manderebbero il regno al rogo nel giro di mezza giornata.
    Come tutti prima di loro, anche i Feralys finiranno per eliminarsi con le proprie mani: dovrò solo stare a guardare.



    Spero che le guardie si stiano organizzando per la difesa di questa torre come si conviene agli abitanti qui presenti: ovviamente si tratta di una misura cautelare, questi alloggi sono meno dispersivi e tenerci sotto controllo per le guardie sarà molto più semplice….SE faranno il loro dovere.

    Il mio sguardo si sposta poi sulla giovane dai capelli color del miele…la promessa sposa del principe, la figlia di Lord Horas Waters, Lady Alinor!



    Sulla sua bellezza non si mentiva, l’ho realizzato stamane quando l’ho vista nella sala del trono per la prima volta, ma…il suo carattere? Sarà una persona su cui poter contare, mi domando?
    Nel momento del bisogno, da quale parte verterà la sua fedeltà?
    E’ il caso di studiarla un attimino e vedere che tipo è…con i tempi che corrono, una nuova venuta è da tenere sotto controllo.
    Tossicchio forzatamente, sentendo un forte prurito alla gola, ma il fastidio non mi si placa.
    Mi dirigo verso la principessa, inchinandomi alle sue spalle:
    <<Buongiorno Vostra Altezza. Mi domandavo se ora non eravate troppo preoccupata per conversare un poco delle Battaglie Dorate con questa vecchina… Gradirei discorrerne in giardino, davanti ad un buon the, siete d’accordo?>> domando con una leggera punta di rimprovero…sono la sua septa e posso ben permettermelo.
    Il mio capo è ancora inclinato, ma i miei occhi si voltano furtivamente verso Lady Waters…ci starà guardando? Quando la principessa acconsentirà di fare lezione (deve solo provarci ad accaparrare qualche altra scusa!), le chiederò di invitare anche la figlia di Lord Loras.

  7. #7
    Mod cangiante L'avatar di Pey'j
    Data Registrazione
    Jun 2010
    Località
    Milano
    Età
    23
    Messaggi
    14,974
    Potenza Reputazione
    10

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali

    Aiden Urthadar


    Il giardino della Torre è veramente una meraviglia: l’erba, potata alla perfezione, sembra soffice quanto un cuscino. Le varie sfumature violacee dei fiori si combinano alla perfezione con il blu e l’azzurro delle murature e delle colonne; questo tripudio di colori freddi, infine, viene scaldato dal caldo arancione del fuoco delle torce. E’ il luogo perfetto per un appuntamento romantico, oppure per leggere un buon libro in compagnia della sola natura. Lo scroscio dell’acqua e il canto degli uccellini sono una dolcissima melodia per le mie orecchie, anche se ingannevole: una guerra è alle porte, e l’unico suono che dovrò ritenere soddisfacente per le prossime settimane sono le urla dei miei nemici.


    La statua al centro della fontana è un altro pezzo d’arte, questa volta artificiale, che non posso ignorare. Il marmo pregiato è scolpito con una tecnica che farebbe impallidire i grandi artisti del passato, levigato e modellato nei più minimi particolari. Chiunque sia dotato di tale maestria merita il mio rispetto. L’unica pecca dell’opera è il soggetto che ritrae: una donna debole, sottomessa, schiava della sua stessa morale. Una regina che Dohaeris dovrebbe cancellare dalla sua storia. Il frutto del suo grembo, come prevedibile, non è caduto lontano dall’albero. Perciò ora ci dobbiamo sorbire le pompose arringhe di Lantis, mera marionetta, un uomo vuoto che non appena si ritrova a scaldare il trono fa crollare un regno che vanta una storia secolare. Non posso però dire lo stesso di Esperin: nonostante non abbia mai avuto il piacere di conversare con lei, apprezzo la sua fama di artista poliedrica, nonché capace combattente. Alla prima occasione buona tenterò di approfondire la nostra conoscenza: non voglio farmi sfuggire della buona compagnia nei lunghi e difficili mesi che seguiranno.


    Andrei a parlarle adesso, ma vedo che è impegnata con la sua septa…un altro elemento estremamente interessante, mi domando quanta saggezza le abbia conferito la sua longevità, quanta morte e sofferenza abbiano visto i suoi occhi, a quanti avvenimenti che hanno cambiato la storia sia stata spettatrice…
    Ma basta con i miei inutili pensieri. Rimanere con le mani in mano non aiuterà né me, né la mia causa. Mi ritengo un abile guerriero, quindi non credo sia necessario affinare le mie abilità, per ora…conoscere i pezzi di questa scacchiera, invece, sarebbe un ottimo vantaggio. Mi avvicino a Cassandra, una dei guerrieri migliori della corona, se non la migliore. Essere in buoni rapporti con lei migliorerebbe notevolmente la mia posizione, sia sul campo di battaglia, sia nella sala riunioni.


    <<Buongiorno Lady De Lagun, mi stavo chiedendo se le andrebbe di seguirmi nella dispensa…ho voglia di bere qualcosa e non mi dispiacerebbe scambiare quattro chiacchere, nel mentre. Le va?>>
    Our wills and fates do so contrary run

  8. #8
    L'avatar di mary24781
    Data Registrazione
    Apr 2009
    Località
    Bari
    Messaggi
    29,040
    Inserzioni Blog
    22
    Potenza Reputazione
    10

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali

    CASSANDRA DE LAGUN



    Lo sguardo del Principe era severo, determinato. Le notizie che ci sono giunte sono orrende e dobbiamo prepararci ad una guerra civile. Di tutte le guerre che possono scatenarsi nella carriera di un soldato, una intestina è di certo la peggiore. Sangue di fratelli, di cittadini dello stesso regno, che fino a qualche giorno prima conviveva in pace e con serenità e che oggi invece scorrerà a bagnare le lande di Dohaeris. E il pensiero che fa sanguinare il mio, di cuore, è sempre sveglio nella mente... Andreus... Il processo, la fuga, la dichiarazione di guerra di questa mattina, il mio stazionamento qui alla Torre della Mezzaluna, è successo tutto con una rapidità che non mi ha lasciato emettere un fiato o dedicare un pensiero al tradimento del mio ex generale e comandante Drako Kalisy. Lo avevo sempre ammirato, rispettato eppure ora è un traditore in fuga, un galeotto sovversivo che vuole il trono di Re Rickard. Una serpe in seno? Come ho potuto non capire le sue intenzioni malvagie? Come ho potuto non intuire cosa stesse facendo? Mi sono fidata del mio buon cuore, di quelle azioni che mi parevano nobili e invece... era solo una strategia! Se fossi stata meno idealista, se fossi stata più concreta e attenta, se fossi stata meno ingenua avrei potuto fermarlo! Ma non ci sono riuscita, così come non sono riuscita a fermare il mio stesso fratello. No, non sono il grande soldato che dovrei essere, il grande comandante che Dohaeris merita. Il Principe, il mio amato Lantis meriterebbe un comandante più capace e più lucido di me. "Mio": ma che sciocchezze mi vengono in mente.



    Guardo la principessa Esperin, il suo portamento regale, il suo sorriso luminoso e vedo quanto siamo diverse. Sono un soldato di Dohaeris e il mio compito è difendere a costo della vita il regno e la famiglia reale, non devo avere altri pensieri che questo. Il mio amore, quello che celo nell'anima, è stupido e devo soffocarlo. Ora più che mai, questo paese ha bisogno di veri soldati, non di donnette innamorate. Eppure il cuore non cessa di battere per averlo visto, per essergli stata così vicino e nello sguardo della principessa c'è qualcosa che ci accomuna.



    La tristezza e la preoccupazione per gli uomini che amiamo. Forse questo è un qualcosa che trascende la propria posizione al mondo.



    Sir Aedan mi rivolge la parola, distraendomi da questi crucci, mi chiede se vogliamo un discutere nella dispensa, davanti a un boccale di birra. Lo guardo un pò storto: il principe ci ha dato ordine di addestrarci e stare allerta e non penso che la birra possa essere d'aiuto. Però, mio padre mi ha sempre insegnato che un buon assetto di battaglia si forma anche conoscendo i propri compagni e in effetti in questo sono carente. Troppo presa ad addestrarmi con l'arco, ho sempre saltato i ricevimenti dell'alta società di Dohaeris e conosci questi uomini solo per il loro valore sul campo. Magari la birra no, ma una buona ripassata di scherma ci farà bene. Il suo tono è stato educato, ma voglio anche fargli capire che non sono una nobildonna qualsiasi, ma un soldato esattamente come lui. Gli uomini nell'esercito tendono sempre a sottovalutare noi donne. Anche per questo il mio impegno nelle arti magiche e nel combattimento è sempre al massimo: una donna è facile preda delle critiche maschili, deve dare il massimo perchè quando il suo valore brilla, gli uomini hanno almeno la decorosa onestà di ammetterlo.



    "Comandante De Lagun... la Lady ve la cedo per le altre donzelle... sir Aedan, il Principe ci ha ordinato di addestrarci e prepararci per quella che sarà una delle guerre più sanguinose di Dohaeris e la birra non è proprio un aiuto. Le propongo di venire in armeria con me e iniziare a tirare l'addestramento, durante e dopo avremo certo possibilità di dialogo. Sir Vicent, può restare qui con le signore?" dico con il mio solito tono militare, che non esprime altro che il mio dovere verso la mia armatura. Mi interessa chiacchierare con sir Aedan, ma ancor di più mi interessa la sua abilità con la spada.



    Inizio a dirigermi verso l'armeria, se vorrà seguirmi allora chiacchiereremo lì.

  9. #9
    Mod cangiante L'avatar di Pey'j
    Data Registrazione
    Jun 2010
    Località
    Milano
    Età
    23
    Messaggi
    14,974
    Potenza Reputazione
    10

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali

    Aiden Urthadar

    Dallo sguardo gelido che mi rivolge Cassandra, mi sembra di capire che abbia frainteso le mie parole. Spero non ne sia rimasta offesa: non era assolutamente mia intenzione. Una donna così bella ed elegante, perfino in una pesante armatura, dovrebbe ricevere solo ed esclusivamente complimenti. Ah, si è offesa per il “lady”, avrebbe preferito “comandante”…me lo sarei dovuto aspettare da una guerriera talmente ligia al dovere. Che forse, nel più profondo del suo animo, non abbia così tanta fiducia nelle sue capacità? Oppure non vuole che la ritenga una semplice donzella in pericolo? Una reazione del genere non può che divertirmi, e senza che possa controllarle le mie labbra si piegano in un lieve sorriso: è interessante, nonché utile, scoprire queste sfaccettature del carattere dei miei compagni. Se lady De Lagun desidera il trattamento che riserverei a un soldato qualsiasi, così sia.

    Propone di andare ad allenarci in armeria. Avrei preferito sorseggiare un buon bicchiere di vino, o un boccale di birra, ma un po’ di esercizio con la spada non mi farà male di certo. Mi indispone e allo stesso tempo mi affascina che non si degni nemmeno di aspettare una mia risposta: pare proprio che questa donna sia una vera forza della natura. Prima di dare il mio giudizio definitivo, però, ho bisogno di vederla in azione. Decido quindi di seguirla, rimandando il piacere del vino a un altro momento.

    Prima però mi avvicino a Vincent. <<Mi raccomando, Dreth, sei tu che devi difendere le signore, non il contrario>>, gli sussurro all’orecchio. I bambini devono imparare a stare al loro posto fin da subito.
    Poi mi incammino verso l’armeria. Una volta lì aspetterò che Cassandra decida come organizzare l’allenamento.
    Our wills and fates do so contrary run

  10. #10
    Super Moderatore L'avatar di polliciotta
    Data Registrazione
    Nov 2010
    Località
    attualmente Milano
    Messaggi
    4,238
    Inserzioni Blog
    22
    Potenza Reputazione
    13

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Reali

    ADAMANTIA FERALYS

    Sto ammirando lo splendore della Sala, mentre il principe Lantis parla di tradimenti e guerre: le pareti di lapislazzuli, gli intarsi dorati, le rifiniture perfette … ah, che bellezza! Non mi stancherei mai di guardare tutto questo.
    Questo soggiorno alla corte dei Raeghar si sta rivelando meglio del previsto: dalla veglia funebre anticipata per il vecchio re stiamo passando rapidamente ad una guerra per la sopravvivenza della famiglia reale: niente di meglio per mettere in mostra la mia fedeltà al principe Lantis e il mio apporto fondamentale alla causa con le mie … capacità.
    Se non sapessi di non essere stata io a causare questa situazione, direi che potrebbe benissimo essere opera di un Feralys e che comunque spiana parecchio la mia strada verso il trono. Quando strapperò il cuore dal petto di Drako Kalisi, devo ricordarmi prima di ringraziarlo per quello che ha fatto per me. Povero idiota, nessuno gli ha mai insegnato che non conviene schierarsi apertamente contro l’autorità costituita, ma bisogna logorarla da dentro con pazienza, giorno dopo giorno! E’ una cosa che ho imparato ancor prima di leggere direttamente dalle labbra di mio padre, Lord Amos Feralys, l’uomo più deciso e spietato che abbia mai incontrato finora. Questo principino deve ancora farne di strada, prima di raggiungere i suoi livelli, ma l’inizio sembra promettente.
    Per cui siamo in guerra contro degli straccioni privi di organizzazione, a quanto ho capito. Non dovrebbe essere un problema per la famiglia reale liquidare questo problema che potrebbe dar fastidio quanto un leggero mal di testa, ma è sempre meglio che mi tenga pronta a qualsiasi cosa e, soprattutto che tenga le orecchie ben aperte, potrei sentire cose che potrebbero tornarmi utili.
    Più che dal principe Lantis, percepisco un’aurea malevola proveniente dalla bionda e giovane regina: sarà un osso molto duro da spolpare, mi darà dei grattacapi, con lei dovrò giocare d’astuzia e quella non mi manca.
    Finito il monologo del principe, il ministro stregone Taras raduna tutti i “fedelissimi” della corona blaterando di stanze e riunioni. Mi adeguo alla situazione e seguo il gruppo alla Torre della Mezzaluna: è una struttura antichissima, ricca di storia e di leggende e mi perdo ammirando i suoi giardini e la fontana.


    Senza accorgermene, mi ritrovo a camminare tra la principessa Esperin e quella gatta morta di Lady Waters, altro piccolo ostacolo per raggiungere il mio scopo. E’ il momento giusto per incominciare a tessere la tela, fitta e resistente come quella della giovane Aracne.
    Il mio braccio si insinua sotto il suo e sfoggio il mio sorriso più cordiale e aperto (grazie anche a te,madre, per i tuoi insegnamenti!): “Principessa, come state? Tutto questo deve essere terribile per voi, sappiate solo che io ci sarò per qualunque cosa, anche se vorrete sfogarvi e parlare di cose che mai osereste dire nemmeno alla vostra migliore amica!” – semmai ne aveste una – “E’ un onore per me essere al vostro fianco in questo momento infausto!”
    Il seme è stato gettato, non importa con che velocità, ma so che germoglierà nel suo animo e verrà a bussare alla mia porta, prima o poi, e io sarò lì ad accoglierla col mio amabile sorriso.


    Sorriso che si congela sulle mie labbra a mò di paresi appena vedo la figura scura e sgraziata della Strega dell’Ovest. Su di lei si narrano storie, si dicono cose … è stata una bella donna, una volta, certo il tempo non le ha reso giustizia, ma questo non sembra fermarla. E’ quasi un modello per me: la sua malvagità, la sua determinazione, i suoi modi spiccioli e duri … la ammiro. Il problema è che i tempi sono cambiati, lei è cambiata, non è più la strega giovane, bella e spietata di una volta, ma una vecchina debole, brutta e anche priva dei suoi immensi poteri. E’ entrata nella leggenda grazie alle sue imprese, ma, a partire da oggi, sarò io a raccogliere la sua eredità di strega più potente e, quando avrò perfezionato la pozione di eterna giovinezza, più longeva del regno, anzi del mondo e governerò in eterno su Dohaeris.
    "Buongiorno Vostra Altezza. Mi domandavo se ora non eravate troppo preoccupata per conversare un poco delle Battaglie Dorate con questa vecchina… Gradirei discorrerne in giardino, davanti ad un buon the, siete d’accordo?"



    Il suo alito mi coglie di sorpresa e, nonostante le estenuanti ore ad imparare le buone maniere ed evitare smorfie di disapprovazione, non posso fare a meno di arricciare il naso. Spero non ci siano conseguenze per il mio viso, non potrei sopportare la vista di una ruga!
    La vecchia non mi degna di uno sguardo, nessun problema, avremo tempo per un faccia a faccia, magari ecco … ad una distanza di sicurezza per non morire asfissiata … Mollo la presa sul braccio della principessa e le sorrido di nuovo lasciandola libera di adempiere ai suoi doveri, mentre mi volto verso Lady Waters.



    Mylady” – il mio inchino è giusto, non troppo profondo né troppo statico, devo mostrare deferenza nei confronti della promessa sposa del mio principe – “ Purtroppo ci conosciamo in circostanze poco felici” – dico spostando lo sguardo in là, verso i due uomini e la donna in armatura – “Vi va di accompagnarmi a visitare le terme? Dicono che siano le più belle di tutto il regno, vorrei constatarlo con i miei occhi, non abbiamo simili meraviglie da dove vengo.”
    Mi dirà di sì, è troppo educata per rifiutare, proprio come si conviene ad una brava futura regina.
    E poi, mia cara, abbiamo tante cose di cui parlare …


    Ultima modifica di polliciotta; 19th October 2014 alle 17:58 Motivo: Inserite 4 foto


 

 
Pagina 1 di 339 1231151101 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. [Deus ex Machina GDR] Story
    Di Eclisse84 nel forum Deus ex Machina
    Risposte: 107
    Ultimo Messaggio: 12th October 2016, 17:14
  2. [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti
    Di Eclisse84 nel forum Deus ex Machina
    Risposte: 3421
    Ultimo Messaggio: 21st June 2016, 20:09
  3. [Deus ex Machina GDR] Schede Png
    Di Eclisse84 nel forum Deus ex Machina
    Risposte: 15
    Ultimo Messaggio: 12th March 2016, 19:55
  4. [Deus ex Machina GDR] Schede Pg
    Di Eclisse84 nel forum Deus ex Machina
    Risposte: 24
    Ultimo Messaggio: 28th August 2015, 12:51
  5. [Guida] La magia di Deus ex Machina
    Di Eclisse84 nel forum Deus ex Machina
    Risposte: 17
    Ultimo Messaggio: 10th June 2015, 17:11

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •