Welcome guest, is this your first visit? Click the "Create Account" button now to join.
Pagina 114 di 221 PrimaPrima ... 1464104112113114115116124164214 ... UltimaUltima
Risultati da 1,131 a 1,140 di 2208
  1. #1131
    Moderatrice L'avatar di serenarcc
    Data Registrazione
    Jan 2010
    Località
    Roma
    Messaggi
    10,846
    Inserzioni Blog
    87
    Potenza Reputazione
    35

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Ribelli

    Shayla Bolton


    Riesco a colpire Markus solo ad un braccio, complice la posizione e la cecità, fortunatamente riesco ancora a vedere bene ad un occhio mentre l'altro è totalmente fuori uso, vedo tutto appannato. Cerco di sbattere un paio di volte le ciglia per riprendere la sensibilità, ma suppongo debba passare un pò di tempo “E’ un vizio dei rossi quello di infilare pugnali in gola…”, dice sarcastico, riferendosi sicuramente allo scontro al Sinelux ed al reietto che lo ha ferito <<Però… Ti tratti bene!>>, continua a dirmi, mentre mantengo il pugnale puntato contro di lui, cercando di non abbassare la guardia



    <<Quello cos’è? Un rubino? Non mi pare il coltello di una popolana il tuo, così come quel ciondolo… Ma l’hai perso per caso?>>. Cosa? Perso cosa? D'istinto abbasso lo sguardo terrorizzata e sollevo la mano attorno al collo con una morsa allo stomaco, ma tempo pochi secondi e mi accorgo che il ciondolo di mia madre è ancora al suo posto.



    Risollevo lo sguardo e...Ahia! Mi ritrovo qualcosa, una picca, contro la scapola destra. Prendo il colpo in pieno indietreggiando di qualche passo per non cadere, piegandomi leggermente in avanti. La scapola fa malissimo, ma mantengo lo sguardo carico d'ira fisso su di lui, questa me la paga, non si deve permettere.



    Attingo alla mia natura, alle tenebre che caratterizzano la mia razza e che ci avvolgono. Lascio che la mia essenza di sprigioni e lo avvolga totalmente annebbiando la sua mente, infondendogli una paura di cui lascio che veda me come fulcro. "Non.osare.mai.più" gli dico, scandendo bene le parole e concentrandomi sulla mia aura così da destabilizzarlo quanto più possibile.



    Mi avvicino velocemente a lui con ancora Impeto nella mia mano destra, si sta coprendo cuore e gola, probabilmente ha paura di un attacco mortale. Con tutta la mia velocità lo colpisco allo stomaco col mio pugnale, lasciando che affondi prima di estrarlo nuovamente.



    Suppongo dovrà portarsi una mano a coprire la ferita, o piegherà il busto in avanti per il dolore, in quel caso ne approfitterò anche per dargli una ginocchiata in pieno viso. Poi indietreggerò velocemente di un metro, ancora fissandolo con rabbia, mi sento debole...molto debole...


    Impeto - Arma in forma dormiente
    Aura di tenebra
    Gli stregoni nascono dall’oscurità, per tale motivo hanno una forte affinità con le tenebre e tutto ciò che di più malvagio esista. La loro aura ha profonde radici nel male e da esso traggono energie. La loro presenza incute sempre un certa negatività, seppur lieve, ma la particolarità sta nel fatto, che riescono ad amplificare questa sensazione che infondono a chi gli sta attorno. I’intensità dell’aura ed i suoi effetti, cambiano a seconda del grado:

    • Esperto – Infonde paura: Il cuore palpita più velocemente, si ha un profondo fastidio e soggezione

  2. #1132
    Master caotico L'avatar di SimsKingdom
    Data Registrazione
    Sep 2012
    Località
    Sandover, Gaearmir, Vygrid ♥
    Età
    28
    Messaggi
    3,074
    Potenza Reputazione
    15

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Ribelli

    A causa dei colpi subiti Shayla sottrae 40 punti costituzione e Markus sottrae 20 punti costituzione



  3. #1133
    sim dio L'avatar di XxRosy_99xX
    Data Registrazione
    Jul 2012
    Località
    ~ Oasis Landing ~
    Età
    24
    Messaggi
    3,296
    Inserzioni Blog
    6
    Potenza Reputazione
    15

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Ribelli

    Lucynda Mellow

    Neanche una parte della mia energia elettrica ha sortito effetti su Andreus, gli è bastato un semplice balzo all’indietro per schivare la serie di attacchi con estrema facilità… dannazione! Troppo, troppo spedito affinché possa evitare del tutto la sua contromossa basata su una sorta di finta che inizialmente punta al mio occhio sinistro con un semplice gancio, gancio a cui non do la soddisfazione di centrarmi piegando il capo alla mia destra, ma nel momento in cui cerco di riprendere fiato per i dolori che tornano a farsi presenti, avverto quest'ultimo arrestarsi, bloccarsi per quella gamba del cazzo che si schianta contro il mio fianco destro, sommandolo a tutte le magagne accumulate sinora. Ogni suono, ogni imprecazione mi muore in gola, come se gli Dei mi avessero inibito l’uso della voce. La visuale mi si offusca per un istante, percepisco la lucidità venir meno, quel che posso notare con l’intuizione è che il ragazzo si allontana dal punto d’origine trattenendosi presso il refettorio accanto, forse per il maggior spazio presente in confronto a questa cucina che, finora, l’abbiamo improvvisata come una sorta di armeria alternativa.





    Nella mia espressione non vi si legge nulla, seppur nella mente vigila una sola parola: Codardo. «L'unica cosa buona che sa fare nella vita è darsela a gambe... e nient'altro.» do voce ai miei pensieri in un borbottio che lui non potrà udire, essendo impercettibile. Nel mentre lo raggiungo un’ondata di collera mi assale, complici i dolori che tornano a manifestarsi dappertutto, specie nelle precedenti zone colpite. Per un attimo sento le gambe cedere a causa di quel maledetto calcio al fianco percosso con una forza nettamente superiore alla mia, digrigno i denti imponendomi di mantenere l’equilibrio e di passare al contrattacco, prima che il ragazzo ne approfitti. Non ha ancora capito con chi ha a che fare, noi Mellow siamo dotati di una salute di ferro e naturalmente non lasciamo mettercela in testa così facilmente. Non è finita, posso ancora lottare e glielo dimostrerò in un attimo! Velocemente focalizzo il bersaglio umano e attingo alla mia oscura natura che Raiden ha tramandato a coloro che aderiscono alla sua razza, il mio corpo è circondato da un fumo tetro che s’indirizza presso l’elfo avvolgendolo interamente in una morsa invisibile da smorzargli il fiato che, se la subirà, avrà l’illusione di sentirsi in soggezione dalla sottoscritta.





    Aura di tenebra - Esperta
    Infonde paura: Il cuore palpita più velocemente, si ha un profondo fastidio e soggezione.


    Terrorizzato o no, mi precipiterò su di lui ignorando le fitte che probabilmente sentirò in tutto il corpo e richiamerò la bellezza metallica della Tenebris che porterò all’altezza della mia testa, con lo scopo di sganciare un fendente sulla spalla sinistra ricorrendo a tutta la forza che possiedo in corpo.

    Arma – Spada in Forma Dormiente
    Final Sword (Tenebris Fulgura)
    Indipendentemente dall’esito, ritrarrò la spada portandola orizzontalmente al mio petto, entrando in modalità difensiva… dai dai, qui urge l'aumento del ritmo...

    Ultima modifica di XxRosy_99xX; 28th September 2015 alle 16:43


  4. #1134
    sim dio L'avatar di Damnedgirl
    Data Registrazione
    Nov 2010
    Età
    33
    Messaggi
    7,469
    Potenza Reputazione
    21

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Ribelli

    Markus Obelyn

    La finta ed il lancio vanno come sperato e la picca si conficca nella scapola senza trapassarla: diamine, dovrò diventare più forte di così se voglio compensare la mia lentezza, proverò a chiedere a Efrem qualche esercizio. Shayla però sembra arrabbiarsi per lo scherzo del ciondolo e nonostante le ferite mi guarda furente, stringendo a sé il pugnale.



    Dei… Le ho appena bucato lo sterno e non molla? Credo di avere toccato qualcosa di molto importante, pure troppo, per scatenarla così. D’un tratto avverto un forte fastidio, un senso di oppressione allo stomaco ed il battito del cuore che accelera. Guardo Shayla e… Mi fa paura, davvero tanta. Io… Non avrei dovuto sfidarla, non senza i miei poteri, sono stato uno stupido.



    Cerco di afferrare un’arma dalla rastrelliera ma le mani mi tremano, e il braccio… Il sinistro è coperto quasi per intero di sangue… Potrei morire dissanguato. <<Non.osare.mai.più>>, è la voce di Shayla che è diversa, strana.



    Sollevo il viso ed un mostro si avvicina a me, fulmineo, colpendomi allo stomaco.



    Mi piego in avanti, boccheggiando e cercando di sfilare via il pugnale per fermare l’ennesima uscita di sangue, ma un secondo colpo mi colpisce sul mento facendomi chiudere la mascella di scatto. Ringhio, tastandomi il viso che si macchia con il mio stesso sangue, e non lo sopporto… Il contatto con quella cosa viscida è stato orribile, spero non mi attacchi qualche malattia, lei mi fa schifo e so che vuole uccidermi con quella maledetta lama che mi tiene puntata contro! Non riesco però a ragionare, vorrei andarmene ma le gambe non rispondono, e posso solo... Far andare via lei, devo cercare di farla allontanare da me il più possibile. Mi tampono la ferita allo stomaco con la mano sinistra e con la destra, sfruttando il lato cieco del mostro, cerco di afferrare spade. Indietreggerò dunque di pochi passi e le lancerò contro l’arma, mirando al ventre, poi, senza guardare, correrò verso una delle torce, afferrandola e mettendomi con le spalle al muro la agiterò di fronte a me urlando, <<Vattene, lasciami in pace!>>.



    Non voglio morire… E finalmente l’ho capito.
    Ultima modifica di Damnedgirl; 23rd September 2015 alle 23:11



    Visita il mio spazio ricordi! Dark Land

  5. #1135
    Master caotico L'avatar di SimsKingdom
    Data Registrazione
    Sep 2012
    Località
    Sandover, Gaearmir, Vygrid ♥
    Età
    28
    Messaggi
    3,074
    Potenza Reputazione
    15

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Ribelli

    Andreus De Lagun

    Saltello appena sul posto osservando Lucynda che si contorce dal dolore e mi guarda impassibile cercando di mascherare il dolore.


    Che barba quando fa così. Borbotta qualcosa che io non comprendo e la vedo ancora a guardarmi così. «uff, ma mangiatela un'emozione ogni tanto!»


    sento d’un tratto una sorta di fastidio, la donna comincia a mettermi in soggezione e la sua presenza comincia a divenire fastidiosa. Deglutisco cercando di contenermi. Che cosa mi sta succedendo? Perché adesso voglio solo allontanarmi da lei? è fastidiosa. M’inquieta. Indietreggio di un paio di passi quando la vedo materializzare la sua spada


    in uno sfolgorio di scintille blu e nere. Resto in guardia e d’un tratto la ragazza scatta verso di me portando la sua spada in alto, la lama cala colpendomi una spalla. Mugugno dal dolore stringendo i denti e contemporaneamente richiamo a me Gaya. La sento compattarsi particella dopo particella nelle mie mani. Sento il suo peso farsi sempre maggiore mano a mano che la sabbia si compatta si asciuga dando vita alla mia ascia.


    La spada di Lucynda si ritrae e un urlo mi si smorza in gola. Faccio solo un passo in avanti e quella sgradevole sensazione di disagio si fa più forte. Deve andarsene. ORA! Mi connetto alla terra che si trova sotto di noi, la sento viva, pulsare come non mai sotto i miei piedi e urlare al pari di una bestia feroce al mio richiamo. Un movimento, un rapido movimento impercettibile del piede e in un attimo una voragine di due metri di diametro si aprirà sotto ai piedi della ragazza inghiottendola fino a metà del busto.


    Se la mia azione sarà andata a segno, scatterò verso di lei cercando di resistere a questo senso di oppressione che mi attanaglia il petto e scaglierò un colpo frontale, dall’alto verso il basso, in obliquo. Se anche questo andrà a segno, la donna si ritroverà con un profondo squarcio frontale che si estenderà dalla spalla fino a metà del suo busto. Sia che le due azioni siano andate, sia che non abbiano sortito effetto, comincerò a ruotare attorno a lei in senso antiorario per pararmi da eventuali attacchi… devi. Starmi. Lontana…

    Rovina di Gaya ---> Forma dormiente
    Distruzione:
    Sabbie mobili (Esperto) - Area di 5 metri di diametro, che si crea ai piedi del nemico, facendolo affondare lentamente fino a metà corpo.

  6. #1136
    Master caotico L'avatar di SimsKingdom
    Data Registrazione
    Sep 2012
    Località
    Sandover, Gaearmir, Vygrid ♥
    Età
    28
    Messaggi
    3,074
    Potenza Reputazione
    15

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Ribelli

    È notte

  7. #1137
    Moderatrice L'avatar di serenarcc
    Data Registrazione
    Jan 2010
    Località
    Roma
    Messaggi
    10,846
    Inserzioni Blog
    87
    Potenza Reputazione
    35

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Ribelli

    Shayla Bolton


    I miei colpi vanno entrambi a segno e sento la rabbia per il suo gesto diminuire davanti a questa soddisfazione ed alla certezza che il ciondolo è ancora saldamente legato al mio collo. Nei suoi occhi vedo paura e terrore, voglia di fuggire e di allontanarsi da me, ma non riesce o forse non vuole farlo, vedo che non cede e cerca di reagire, capacità sicuramente apprezzabile che io non sempre ho dimostrato.



    Si tampona la ferita allo stomaco e poi con l'altra mano prova ad afferrare una spada, ma complice le numerose ferite ed il sangue che sta perdendo i suoi gesti sono ancora più lenti del solito. Muovo il viso per guardarlo meglio, sfruttando l'occhio ancora buono e quando lo vedo indietreggiare di qualche passo e lanciare la spada contro di me mirando al ventre riesco facilmente a schivarla spostandomi di lato, mentre lui corre a prendere una torcia ed inizia ad agitarla <<Vattene, lasciami in pace!>> mi urla, ancora sotto effetto della mia aura.



    "Ma come...ora che ci stavamo divertendo!" gli dico, scoppiando a ridere per questo suo gesto buffo, prima di soffermarmi a guardare le sue ferite.



    E' ridotto abbastanza male, come lo sono anch'io, è stato uno scontro breve ma interessante "Te la cavi bene per essere senza poteri, complimenti. Se domani torno viva ti chiederò di allenarmi ancora"



    gli dico tranquilla, prima di aggiungere "Abbiamo bisogno di cure" portando una mano a tamponare il sangue che fuoriesce dalle ferite.


  8. #1138
    sim dio L'avatar di XxRosy_99xX
    Data Registrazione
    Jul 2012
    Località
    ~ Oasis Landing ~
    Età
    24
    Messaggi
    3,296
    Inserzioni Blog
    6
    Potenza Reputazione
    15

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Ribelli

    Lucynda Mellow



    Un ghigno soddisfatto si tinteggia nelle mie labbra non appena lo osservo deglutire fragorosamente, tentando invano di celare la sottomissione che sta provando ai miei piedi. Nel momento in cui faccio appello alla mia spada lo vedo indietreggiare titubante… oh, non ti diverti più Andreus? Te l’avevo detto: mai sottovalutare una Mellow, potresti farti male. Molto male. L’affondo va completamente a segno lacerando la carne della spalla e, una volta estratta l’arma, il sangue innaffia buona parte della lama e i capi di egli, il quale non è capace di contenere un urlo smorzato in gola. Rido con maggior gusto nel vedere la sua dentatura contorcersi di mala grazia. Con la coda dell’occhio intravedo il manico di un’ascia a me familiare: Gaya. Sia lei che la Tenebris Fulgura ne hanno passate di tutti i colori, addirittura quest’ultima ne ha sentito la piena mancanza da quando la sua compagna d’armi non si è più fatta viva, rammento ancora la scena in cui la spada risultava incontrollabile, dall’ultimo tratto d’acciaio schizzavano centinaia di folgori oscuri che presentavano dimensioni delle lacrime… rimasi basita quando me ne accorsi dopo un’accurata osservazione, è come se stesse compiangendo la sua cara Gaya. Divarico le gambe, tornando con la concentrazione sull’arma in difesa, convinta che quest’ultima dovrebbe essere respinta da un fendente nemico… ma qualcosa mi dice che tutto ciò è un’emerita illusione, l’ascia rimane immobile quando nel punto in cui sto mettendo piede accade ben altro: sento il pavimento cedere in una voragine di due metri di diametro che va ad occupare lo spazio libero in mezzo ai primi due tavoli della sala.



    Mi sento come un canarino imprigionato nelle interna della gabbia, non ho alcuna possibilità di contrastare l'agilità del ragazzo che uno sgualembro attraversa la spalla spingendosi fino a mezzo busto. Sgrano istintivamente gli occhi per il malessere lancinante, un conato di sangue si riversa interamente sulla voragine, mutandosi in un'ammasso di terriccio cremisi. La discesa sta aumentando, non ho altra scelta, mi conviene pietrificarmi per evitare l'accellerazione del processo che svolgono le sabbie mobili.



    Impreco tra me e me, consapevole che mi è infattibile sfoggiare una delle mie movenze coreografiche per ammazzare il tempo. Come se non bastasse non posso concedermi l'intonazione di una melodia ricorrendo al diaframma, peggiorerei solo tutto. Non appena giunta al limite della discesa, numerose fitte si susseguono una dopo l'altra nella zona torace, la carne aperta brucia tremendamente al contatto con le sabbie, serro i denti imponendomi di reagire in fretta, prima che la situazione aggravi. Sfruttando le distanze ravvicinate sollevo con entrambe le mani una grossa quantità di sabbia rossa che scaglierò contro gli occhi dell’elfo: questo dovrebbe determinare la cecità temporanea e quindi si ritroverà a guardia scoperta, ed è proprio qui che entra in gioco l’elsa della mia spada che percuoterà alla massima potenza la sua caviglia destra, con l’intento di fargli perdere l’equilibrio urtando il cranio contro lo spigolo del tavolo residente alle sue spalle. Senza tener conto degli esiti finali, mi connetterò al potere del Fulmine che trasferirò sulla lama d’acciaio, piantandola sulla sabbia distribuita nelle circostanze in modo da poterla neutralizzare, così che possa ricompormi tranquillamente per indietreggiare di circa un metro, tenendo d’occhio il guaritore…

    Arma – Spada in Forma Attiva
    Fulmine: l'arma è percorsa da corrente continua a 120 volt - Final Sword (Tenebris Fulgura)







    Ultima modifica di XxRosy_99xX; 12th September 2015 alle 15:21


  9. #1139
    sim dio L'avatar di Damnedgirl
    Data Registrazione
    Nov 2010
    Età
    33
    Messaggi
    7,469
    Potenza Reputazione
    21

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Ribelli

    Markus Obelyn

    Continuo ad agitare la torcia come un ossesso fissando il mostro davanti a me fino a quando non ritorna normale e vedo… Shayla? Che cazz… <<Ma come... Ora che ci stavamo divertendo!>>.



    La guardo confuso, sbattendo le palpebre, mugugnando <<ouch>> per un improvviso bruciore al pollice. Mollo la torcia di botto e mi soffio un po’ d’aria sul dito mentre la ragazza ride, molto probabilmente di me, ma faccio finta di nulla ed appoggiandomi con la schiena contro il muro cerco di bloccare il sangue che esce dalla ferita allo stomaco. Non credo di poter continuare.



    Lentamente comunque il cuore torna a battere normale e quella sensazione di ansia e di oppressione svanisce lasciandomi giusto un po’ di stanchezza addosso... Credo che a ridurmi in quelle condizioni sia stata un’aura di tenebra e visto che qui l’unica è Shayla posso collegarla a lei. “Esponenti della razza più affine a luogo di battaglia”, ricordo che ha detto Efrem in riunione, in parole povere è una strega ed è pure molto forte. <<Te la cavi bene per essere senza poteri, complimenti. Se domani torno viva ti chiederò di allenarmi ancora>>, alzo di scatto il viso, stranito, e la guardo dritto negli occhi.



    Sbaglio o mi ha appena fatto un complimento? <<Abbiamo bisogno di cure>>, aggiunge poi, portando una mano sulla ferita allo sterno, ed osservandola meglio mi rendo conto che aveva altre ferite.



    <<Tornerai…>>, un colpo di tosse mi blocca di colpo. Prima di continuare a parlare mi pulisco la bocca con il dorso della mano e… Cavoli, sangue... Quel coltello ha fatto più danni del previsto. <<Tornerai viva. Sei la mia maestra, ricordalo>>, accenno ad un sorriso, per farle capire che sto scherzando e che maestra o no voglio resti viva, poi avvicinandomi a lei cerco di cingerle la vita con il braccio destro per evitarle sforzi. Se accetterà la aiuterò a camminare fino all’infermeria, permettendole di aggrapparsi a me, e raggiunta la stanza la farò sedere su uno dei letti,



    passandole sulle ferite un asciugamano pulito quando le dirò sincero, <<scusa per il ciondolo>>.
    Ultima modifica di Damnedgirl; 23rd September 2015 alle 23:14



    Visita il mio spazio ricordi! Dark Land

  10. #1140
    Master caotico L'avatar di SimsKingdom
    Data Registrazione
    Sep 2012
    Località
    Sandover, Gaearmir, Vygrid ♥
    Età
    28
    Messaggi
    3,074
    Potenza Reputazione
    15

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Ribelli

    A causa dei colpi subiti Markus sottrae 30 punti costituzione, Lucynda sottrae 30 punti costituzione e Andreus sottrae 20 punti costituzione

 

 

Discussioni Simili

  1. [Deus ex Machina GDR] Quest Reali
    Di mary24781 nel forum Deus ex Machina
    Risposte: 3384
    Ultimo Messaggio: 24th June 2016, 19:43
  2. [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti
    Di Eclisse84 nel forum Deus ex Machina
    Risposte: 3421
    Ultimo Messaggio: 21st June 2016, 20:09
  3. [Deus ex Machina GDR] Quest di lotta
    Di Eclisse84 nel forum Deus ex Machina
    Risposte: 172
    Ultimo Messaggio: 10th June 2016, 17:11
  4. [Deus ex Machina GDR] Schede Png
    Di Eclisse84 nel forum Deus ex Machina
    Risposte: 15
    Ultimo Messaggio: 12th March 2016, 19:55
  5. [Deus ex Machina GDR] Esempio Quest di lotta
    Di Eclisse84 nel forum Deus ex Machina
    Risposte: 7
    Ultimo Messaggio: 20th September 2014, 18:57

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •