Welcome guest, is this your first visit? Click the "Create Account" button now to join.
Pagina 132 di 221 PrimaPrima ... 3282122130131132133134142182 ... UltimaUltima
Risultati da 1,311 a 1,320 di 2208
  1. #1311
    sim dio L'avatar di XxRosy_99xX
    Data Registrazione
    Jul 2012
    Località
    ~ Oasis Landing ~
    Età
    24
    Messaggi
    3,296
    Inserzioni Blog
    6
    Potenza Reputazione
    15

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Ribelli

    Lucynda Mellow

    Shayla è divenuta una statua d’avorio, non si è smossa di mezzo centimetro, nemmeno ha avuto il coraggio di sparare un’altra banale domanda che si limita a fare scena muta. Bene, la sua è una mossa intelligente, ha capito di aver a che fare con una gatta mal vogliosa nel tirar fuori le unghie… imbrattate di fango. Percepisco dei fruscii che ben presto divengono maggiormente udibili, nonostante l’oscurità perenne dell’ambiente riconosco le fattezze del nasone relativo a Muso Putrido (non più) che frattanto sopraggiunge. La voce squillante di Daphne contribuisce ad una quarta presenza, tra le sue mani mi sembra di intravedere la sua ascia e, inconsapevole di aver a che fare con qualcuno più forte di ella, punta alla noce del collo della… giovane. Rissa! Rissa! Rissa! Rissa! «Mi rendo conto che è difficile riconoscermi in queste...condizioni. Sono proprio la Strega dell'Ovest...e so come dimostrarvelo. Alle nostre spalle c'è un sacco, l'ho poggiato vicino al Glados. Fatelo aprire ad uno di voi, e troverete in cima dei documenti che potrebbero esservi utili, oltre all'unico oggetto che può confermarvi la mia identità. Vi consiglio di aprirlo con calma, ci sono oggetti delicati li dentro, a meno che non vogliate saltare per aria.» Mmh. Un sacco? Voglio proprio vedere quali arcani oggetti si trovano lì dentro. Se solo potessi alzarmi come se nulla fosse… bah, mi conviene farmela a carponi. A pochi passi alle mie spalle vi è residente il portale, fortunatamente non abbiamo fatto molta strada, sarà una passeggiata impossessarmi della fatidica bisaccia che vi è collocata in basso accanto al cerchio blu che delinea la massa cristallina. Con la forza delle braccia mi trascino con tutto il corpo presso la zona circostante per poi afferrare la bisaccia in un battibaleno, esaminandola con cura prima di slacciare il nastro che rinchiude la stoffa grigia. Dopo una manciata di secondi circa sciolgo il medesimo nastro e...
    Ultima modifica di XxRosy_99xX; 1st October 2015 alle 21:53


  2. #1312
    Master caotico L'avatar di SimsKingdom
    Data Registrazione
    Sep 2012
    Località
    Sandover, Gaearmir, Vygrid ♥
    Età
    28
    Messaggi
    3,074
    Potenza Reputazione
    15

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Ribelli

    Andreus De Lagun

    Mi rigiro tra le braccia di Efrem ritrovandomi con la testa posata sul suo petto mentre lui mi stringe appena respirando pesantemente, sorrido passando le mie braccia intorno ai suoi fianchi e stando attento a non dargli fastidio coi capelli,


    ripenso però a ciò che è successo… ai dubbi avuti di sopra, davanti al fuoco e il sorriso si smorza in un’espressione dubbiosa. Alzo lo sguardo osservando il suo volto rilassato, perché l’hai fatto? Riabbasso gli occhi colpendo appena il suo petto con la fronte sospirando. Sento d’un tratto una mano posarsi sui miei capelli scompigliandoli appena mentre sento la sua voce impastata mugugnare qualcosa, alzo appena gli occhi notando sul suo volto un sorrisino canzonatorio «buongiorno principessa.»



    storco il labbro guardandolo in malo modo e gli stampo un pugno sulla faccia, Efrem non si muove e io mi rigiro nel letto fingendo di riprendere sonno ma è un morso. Forte. Sulla spalla destra a farmi scattare, spalanco occhi e bocca reprimendo un urlo di dolore mentre ritiro la spalla dalla sua bocca e lo spingo per terra con un calcio. «Ma sei scemo?» gli dico voltandomi mentre mi massaggio la spalla. Efrem ride rimettendosi in piedi e sedendosi di nuovo sul letto. «L’altra volta ti ho chiesto di dormire con me, hai detto no… così l’ho fatto io.» mi spiega grattandosi la testa,


    distendo il volto in un sorriso e mi metto seduto con la schiena sulla spalliera del letto, ora che tutti lo sanno… non credo dovremo nasconderci più, mi sento meglio. «E Markus? Dove si è andato a rintanare?» mi chiede indicando con un pollice il cuscino col fiocco. Faccio spallucce «l’ho lasciato nel monastero, con Daphne… stavano parlottando tra loro sotto la pioggia…»



    vedo il volto di Efrem indurirsi appena per poi guardarmi che gli prende? Inarco un sopracciglio «non eri venuto qui in camera tu?» mi chiede, gli sorrido colpevole incrociando le gambe. «Non avevo molto sonno e ho deciso di fare un giro… perché?» mi rivolge di nuovo quel sorriso ironico «hai un pessimo senso dell’orientamento…» che stronzo. Prendo il cuscino sbattendoglielo in faccia e spingendolo sul letto «bugiardo!» gli premo appena il cuscino sulla faccia. No. Non voglio ucciderlo. Il ragazzo mugugna un po’ scostandosi poi con facilità il tessuto e tirandosi a sedere e io mi ritrovo sopra di lui, a cavalcioni. Rimaniamo così per qualche istante… faccia a faccia. Ogni cosa perde di significato… i dubbi vengono accantonati e tutti i pensieri della giornata sembrano svaniti…


    lavati via dalla pioggia, non voglio pensarci. Non ora… gli sorrido e porto le mie braccia sulle sue spalle tirandolo a me in un lungo, interminabile bacio…

  3. #1313
    sim dio L'avatar di Damnedgirl
    Data Registrazione
    Nov 2010
    Età
    33
    Messaggi
    7,469
    Potenza Reputazione
    21

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Ribelli

    Markus Obelyn


    L’ho detto sul serio? Abbraccio la ragazza stringendola a me. Era da un po’ che non mi sentivo così vicino a qualcuno ma sono confuso, insicuro e spaventato, spero solo di riuscire a trovare un modo per fare entrambi contenti: io vivo ed Astor finalmente morto. Sarebbe un bel finale.



    Delle voci fuori dal monastero ci interrompono, sembra che Shayla e Lucynda siano tornate ma con le parole dell’ultima vengo a sapere che abbiamo perso all’Abgruntis perché l’invincibile e temibile Deirdre dell’Ovest ha riportato troppi danni per i ribelli.



    No un attimo... COOOOOOSA? Cioè avevamo la Strega dell'Ovest dalla nostra parte? Ed Efrem che aspettava a dircelo? Un invito scritto?! Poco dopo però il Glados si illumina ed appare uno sgorbio con indosso una benda a coprirle gli occhi… E mo? Questa chi è?! Daphne le va subito incontro e materializzando la sua ascia la minaccia di dire il nome, quindi la sconosciuta si ferma e le risponde di essere niente popò di meno che la Strega dell’Ovest. HAHAHAHAHAHAHAHA! Era una battuta no...? La donna però sembra serissima e dice che può provarcelo semplicemente guardando cosa c’è all’interno di un sacco aggiungendo, <<Vi consiglio di aprirlo con calma, ci sono oggetti delicati li dentro, a meno che non vogliate saltare per aria>>. Di bene in meglio. Prima la sequestratrice di scoiattoli ed ora pure l'esaltata di turno che ci reputa talmente idioti da andare ad aprire il sacco di una scon - <<LUCYNDA COSA FAI?!>>. Urlo come un ossesso correndo incontro alla ragazza e cerco di bloccarla afferrandola dalla parte superiore dell'uniforme. <<Ci terrei a restare vivo per oggi quindi se non ti spiace>>, la solleverò di peso mettendomela in spalla e la trasporterò vicino a Shayla mollandola a terra senza troppi complimenti, <<Resta qui, ferma e soprattutto NON toccare quel sacco! Io vado a chiamare Efrem>>. Magari lui potrà dirci cosa caspita sta succedendo! Senza aspettare le loro risposte guardo Shayla e le indico con gli occhi la sconosciuta. Non mi fido. Poi corro immediatamente all’interno del monastero (tanto la tizia sembra cieca, quindi non potrà vedermi) e raggiungo la stanza di Andreus spalancando la porta senza guardare. Riprendo per un attimo fiato e dico, <<Andreus sai dov’è Efr -………………………… - em>>.



    Ops. <<Quando avete finito di limonare ci sarebbe da sistemare un piccolo problemino fuori: c’è una tizia, di manco trent’anni ed abbastanza cessa, che dice di essere Deirdre dell’Ovest! Ma fate pure con calma, nessuna fretta ovviamente, eh...>>.



    E così dicendo li lascio avvinghiati sul letto come due polipi per tornare alle scale che con un sbuffo mi costringo a salire ricordandomi di fare un salto in infermeria per prendere una dose di pozione.
    Ultima modifica di Damnedgirl; 23rd November 2015 alle 14:01



    Visita il mio spazio ricordi! Dark Land

  4. #1314
    Moderatrice L'avatar di serenarcc
    Data Registrazione
    Jan 2010
    Località
    Roma
    Messaggi
    10,846
    Inserzioni Blog
    87
    Potenza Reputazione
    35

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Ribelli

    Shayla Bolton


    Abgruntis

    I minuti passano, la pioggia continua a cadere incessantemente, ho i capelli ed i vestiti fradici ed il mio colpo va totalmente a vuoto dato che la reietta sparisce dalla mia vista ancora prima che riesca a raggiungerla, portata via in spalla da Ryuk. Abbasso il braccio che tiene Impeto e richiamo il mio potere, non ha alcun senso continuare a lottare dato che le reali sono palesemente fuori combattimento mentre avvicinare i reietti sono cosciente sia fuori dalla mia portata. Ma non ha importanza, non abbiamo subito molti danni, non come loro almeno, quindi abbiamo vinto. Abbiamo vinto! Un sorriso soddisfatto si apre sul mio volto, non speravo in così tanto eppure ce l'abbiamo fatta, anzi ce l'ho fatta! Non era sbagliato pensare che reietti e reali si sarebbero scontrati principalmente tra di loro lasciandoci campo libero. Mi volto intenzionata a tornare al monastero e comunicare a tutti che ho vinto, che sono tornata illesa, che l'Abgruntis è proprio figo - magari evito - ma dopo pochi passi mi ricordo che c'è anche Lucynda e che è ancora a terra. Di norma me ne fregherei, tra l'altro non mi sta neanche particolarmente simpatica, ma qualcosa mi spinge a raggiungerla per aiutarla, sarà la soddisfazione di aver vinto la mia prima battaglia a rendermi più accondiscendente. Le porgo una mano per aiutarla ad alzarsi ribadendo anche con lei l'ovvietà della nostra vittoria, ma la donna mi guarda stranita accettando poi di buon grado il mio aiuto. Bah... potrebbe mostrare un minimo di entusiasmo almeno ora, mai una gioia eh Lucy? Credo proprio abbia bisogno di un uomo. Guardo un'ultima volta vero l'altare, l'Abgruntis è nostro, ci voleva una vittoria dopo tante sconfitte. Trascino Lucynda con me fino a raggiungere il portale e lo attraversiamo raggiungendo in pochi istanti il monastero.


    Lapis Ancestralia

    Arrivati al rifugio resto interdetta dall'espressione da funerale che continuo a leggere sul viso di Lucynda, inizia a darmi fastidio, potrei pensare che non sia soddisfatta di aver vinto la battaglia, potrei iniziare tutta una serie di riflessioni su questo ma non me ne tiene e non faccio in tempo, dato che lei mi dice qualcosa di assurdo.



    Abbiamo perso, la battaglia è stata vinta dai reietti, a quanto pare eravamo tre in campo con la Strega dell'Ovest (EH???) ed i danni della donna si sono sommati ai nostri portandoci alla sconfitta. Non posso fare a meno di reagire con sorpresa, rabbia e stizza alle sue parole, lasciando la presa sul suo braccio ed ascoltandola senza parole quando mi informa che ne era al corrente dalla riunione, quando Efrem l'ha informata.



    Cosa cazzo ha fatto Efrem? Ma questa ha bevuto, non c'è altra spiegazione, non c'era Deirdre dell'Ovest in campo, le due reali erano entrambe giovani, e poi è imprigionata dai Raeghar, tutto questo è assurdo. E poi no cazzo, io ho vinto, HO VINTO, non mi toglieranno questa soddisfazione!!! Non faccio in tempo a replicare che una donna dai capelli rossicci attraversa il Glados, forse la stessa della battaglia ma era un cubetto di ghiaccio e non ne sono sicura, come un lampo vedo Daphne scagliarsi contro di lei chiedendole chi sia, ed è lei... è la Strega dell'Ovest, almeno così afferma, anche se continuo a dubitarne fortemente.



    Parla di un sacco, parla di informazioni utili, Lucynda come se niente fosse va a controllare mentre Markus prova a fermarla, e nel frattempo io continuo a guardare tutti sbigottita, ma stiamo scherzando? Ma sono seri? "FATEMI CAPIRE" sbraito ad un certo punto, cercando di richiamare l'attenzione dei presenti "TU LO SAPEVI?" chiedo a Lucynda, nervosa "non hai pensato che fosse SAGGIO informarmi visto che non ne sapevo un CAZZO? Ho sprecato anche un attacco contro di lei rischiando di farle ulteriori danni, avrei potuto usare quel colpo contro la reietta, magari avremmo vinto. Cosa hai al posto del cervello, UN CRICETO MORTO?" sono furiosa, decisamente.



    Ed Efrem perchè non mi ha informata? Mi ha chiesto di essere più collaborativa, mi ha chiesto di contattare i Bolton nonostante penso abbia capito cosa comporti per me e quanto mi costi anche solo pensare di farlo, e poi mi manda in battaglia senza sapere quali siano effettivamente i miei nemici? Fanculo... ed io che c'ho pure pensato. Fanculo lui e la Strega dell'Ovest.


  5. #1315
    sim dio L'avatar di Maru1e1a
    Data Registrazione
    Oct 2011
    Messaggi
    8,387
    Potenza Reputazione
    31

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Ribelli


    Passano pochi secondi da quando ho terminato di parlare, che una voce maschile (ecco, c'era qualcun'altro dunque!) urla alla volta della Mellow, che a quanto pare stava seguendo il mio consiglio di aprire il sacco:
    <<LUCYNDA COSA FAI?! Ci terrei a restare vivo per oggi quindi se non ti spiace...>> queste parole mi provocano una piccola risatina di compassione per i poveri neuroni di questo mammalucco. Temo il livello sia simile a quello dei reali in quanto ad intelligenza.
    Già, era proprio questo il mio piano, dirvi di fare attenzione al sacco cosi da non farvelo aprire e non ottenere nulla!
    <<Resta qui, ferma e soprattutto NON toccare quel sacco! Io vado a chiamare Efrem>>
    Sento i suoi passi allontanarsi verso l'entrata, i rumori mi confermano che stavo procedendo verso la direzione giusta.
    Qualcun'altro urla, credo sempre....si, nei confronti di Lucynda: è l'amica dell'anno qui nei ribelli eh?
    " (...) non hai pensato che fosse SAGGIO informarmi visto che non ne sapevo un CAZZO? Ho sprecato anche un attacco contro di lei rischiando di farle ulteriori danni, avrei potuto usare quel colpo contro la reietta, magari avremmo vinto. Cosa hai al posto del cervello, UN CRICETO MORTO?"
    Storco le labbra, facendo scrocchiare il collo un paio di volte, spero che tipa qui dietro di me non parti all'attacco per un poco di rilassamento muscolare! L'argomento "Efrem non ce l'ha detto, gneeee" sarà affrontato, ma ora il problema principale è convincerli della mia identità.
    <<Ci vorrà un bel po' prima che raggiunga il piano più basso, dove si trova la stanza di Efrem....>> dico piano, rivolta alla donna che regge l'ascia, seppur continuando a darle le spalle. Un'informazione apparentemente inutile, ma che solo chi fa parte della fazione sa.
    <<Tanto vale che passiamo il tempo spiegandovi che cosa avreste trovato nel sacco, se il vostro genio non se la fosse fatta addosso. I reali hanno sparso per il regno identikit che ritraggono tutti i reietti e i ribelli, le vostre facce sono praticamente ovunque e siete ricercati...non so quanto siete aggiornati dal mondo, stando sempre chiusi in questo buco. Vi ho portato i disegni, di modo che prendeste visione anche voi dei volti reietti, e in più ho qui i ritratti di tutti i reali....con le dovute informazioni, ovviamente.>>
    Il mio tono è serio, non sto scherzando manco un po':
    <<C'è inoltre il mio Anatema li dentro, non ne esistono altri al mondo uguali, che vi confermerebbe chi sono. Ho molte cose da dirvi, molti perché a cui dare risposta, ma converrete con me che farlo in questo modo, in assenza del resto della fazione è inutile....qui siamo solo....quattro, vero? O cinque?>>
    La butto li perché mi sembra di sentire il respiro di una quinta persona che fin'ora è rimasta in disparte, senza dire una parola, ma non ne sono del tutto sicura...la cecità gioca brutti scherzi in questo momento.
    <<Se volevo farvi esplodere, avrei fatto in modo di non ritrovarmi nelle immediate vicinanze del sacco, mentre vi invitavo ad aprirlo.>> termino pazientemente, spiegando l'ovvio. Sono stanca e la testa mi sta scoppiando, e le due cavità dove prima v'erano gli occhi, una volta abituata al dolore, mi provocano una gran fastidio e una voglia indicibile di grattarmi: devo resistere o qua mi becco un'infezione e addio occhi!


  6. #1316
    GdR Master L'avatar di Eclisse84
    Data Registrazione
    Dec 2009
    Località
    Dohaeris
    Messaggi
    6,561
    Inserzioni Blog
    30
    Potenza Reputazione
    21

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Ribelli

    Daphne Elania Baratheon


    C'è un grande ed immenso casino, Lucynda... meglio che io non mi esprima, la lezione che le ho dato in dispensa non l'è bastata per abbassare le penne. Arriva anche Markus e confermo quello che gli ho detto l'altro giorno: preferisco quando non parla. Rivolgo a tutto uno sguardo di stizza, mentre abbasso l'arma ed osservo la donna avanti a me, nel parlare ha ruotato di qualche grado il viso e... ha qualcosa sugl'occhi.



    <<Ci vorrà un bel po' prima che raggiunga il piano più basso, dove si trova la stanza di Efrem....>>



    Conosce la stanza di Efrem, è già difficile arrivare qui con la consapevolezza di trovarci, a quanto pare ha persino una benda sugl'occhi e si stava incamminando da sola verso l'ingresso, è ormai chiaro che la donna conosce fin troppo bene questo luogo ed ha parlato con Efrem, visto che tra le decine e decine di stanze, conosce proprio dove è situata la sua.<<Tanto vale che passiamo il tempo spiegandovi che cosa avreste trovato nel sacco, se il vostro genio non se la fosse fatta addosso. I reali hanno sparso per il regno identikit che ritraggono tutti i reietti e i ribelli, le vostre facce sono praticamente ovunque e siete ricercati...non so quanto siete aggiornati dal mondo, stando sempre chiusi in questo buco. Vi ho portato i disegni, di modo che prendeste visione anche voi dei volti reietti, e in più ho qui i ritratti di tutti i reali....con le dovute informazioni, ovviamente.>>



    Dovevamo aspettarcelo... peccato che nessuno ci abbia pensato, faccio segno a Lucynda di tirar fuori i ritratti dal borsone, ormai è chiaro che non ci troveremo una bomba, come se fosse stato chiaro solo dopo la precisazione, evidentemente la strega sa già chi sono gli alleati di Efrem e di quanta materia grigia vi sia nei loro cervelli. "Sono Daphne, ex ancella di Lumen, stavo per trucidare quel tizio strano del fuoco che avete alla torre, non faticherai a mettermi a fuoco, visto che ci sono sicuramente tra quei ritratti. Da quel che mi risulta l'anatema non si poteva togliere dal tuo collo... Deidre, ma questa sarà una delle tante informazioni che ci darai assieme alle altre"



    Lascio che Pandora si disgreghi tra le mie mani "Sono disarmata, andiamo in infermeria, se ti serve una mano aggrappati a me nella discesa, altrimenti conosci sicuramente la strada" Le passo avanti dirigendomi al luogo appena menzionato "Prendi il sacco" mi rivolgo a Shayla, almeno non resterà a fissarlo imbambolata come quell'altra


  7. #1317
    sim dio L'avatar di Maru1e1a
    Data Registrazione
    Oct 2011
    Messaggi
    8,387
    Potenza Reputazione
    31

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Ribelli


    Toh, a quanto pare c'è vita neuronale qui!
    Qualcuno è riuscito a fare due piu due con le informazioni che ho dato, e si tratta proprio di colei che mi teneva puntata l'ascia, rivelandomi infine persino la sua identità:
    "Sono Daphne, ex ancella di Lumen, stavo per trucidare quel tizio strano del fuoco che avete alla torre, non faticherai a mettermi a fuoco, visto che ci sono sicuramente tra quei ritratti."
    <<La ragazza con la cicatrice>> dico con un sorriso, rilassandomi non avvertendo piu il fremito alla nuca. Elfa di elemento Fulmine.
    "Sono disarmata, andiamo in infermeria, se ti serve una mano aggrappati a me nella discesa, altrimenti conosci sicuramente la strada" le sento dire mentre mi sta evidentemente superando, copiendo lo stesso tragitto del suo compare cuor di leone.
    Rido sommessamente, a volume basso, scoprendo i denti. Si, potrei decisamente guidarti io stessa!
    Mentre seguo i suoi passi, inspirando gli odori tutt'attorno, Daphne parla ancora, ma dal volume leggermente piu alto di quello rivolto a me in precedenza, comprendo che non è a me che sono diretti i suoi ordini sul prendere il sacco.
    Non appena siamo all'interno, poco prima di raggiugere le scale a chiocciola, mi rivolgo a Daphne, senza smettere di camminare:
    <<Efrem non sa di questo mio nuovo aspetto, ma sapeva sarei arrivata oggi.>>
    Mi sembra ovvio che non mi lasceranno toccare il sacco finchè non saranno tranquilli, dunque una volta arrivati in infermeria, cammino verso il lato destro della stanza ad ampie falcate, finchè con la gamba destra non tocco il primo letto.
    Mi ci siedo sopra sospirando pesantemente: non appena sentirò i passi della ribelle che porta il sacco, le dirò:
    <<Li dentro c'è anche un libro, molto grande e con una rilegatura in pelle rossa: è l'albo delle casate aggiornato con tutti i ritratti degli esponenti di linea diretta: in effetti sei anche li, Daphne!>> dico facendo spallucce.
    Mi gratto appena sotto la fronte, infastidita....ho bisogno di una intervento di rigenerazione, in fretta.


  8. #1318
    sim dio L'avatar di XxRosy_99xX
    Data Registrazione
    Jul 2012
    Località
    ~ Oasis Landing ~
    Età
    24
    Messaggi
    3,296
    Inserzioni Blog
    6
    Potenza Reputazione
    15

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Ribelli

    Lucynda Mellow

    Mi sembra di intravedere qualcosa, vorrei vederci meglio ma una voce virile dal tono nettamente superiore all’incazzatura della Ciambellara mi deconcentra, Markus prende a trascinarmi e a scaraventarmi nelle vicinanze dell’alleata che frattanto ha ripreso a berciarmi contro. Un criceto morto al posto del cervello… evidentemente hai bisogno di qualcun altro con cui sfogare gli effetti collaterali del ciclo, mia cara. Quell’altro mi rivolge la parola facendo concorrenza alla classica madre intenta a fare la ramanzina alla figlia per essere stata beccata a derubare un pezzo di torta. Ma ci sei o ci fai, Markus? Sveglia… la Deirdre non è così stronza da far saltare in aria l’intero monastero, una motivazione per l’alleanza ci sarebbe, altrimenti vi avrebbe già fatto fuori senza alcun rimorso. D’un tratto il gruppetto sembra rintanarsi all’interno del rifugio, ho appena sentito l’ordine di Daphne a Shayla per la questione del sacco, ma non ho intenzione di far in modo che esso capiti nelle sue mani, perciò sarò io a precedere l’azione del pigliare la bisaccia, come quando sono sempre stata io ad afferrarla per prima. Annodo con cura la stoffa e mi accerto che il contenuto non fuoriesca da essa, dopodiché lo trasporto con una mano e mi faccio forza nell’issarmi, distribuendo il peso sul ginocchio sano in modo che possa procedere fino in infermeria, saltellando con cautela. «Invece di startene lì imbambolata a compiangere il tutto per tutto, perchè non ci raggiungi?» dico ironizzando e senza attendere una risposta zoppico presso la scala a chiocciola e mentre percorro i gradini mantengo l’equilibrio appoggiando il braccio libero alla ringhiera. Giunta a destinazione mi accascio in uno dei lettini poggiando il sacco al mio fianco e frattanto posso notare la presenza di Daphne e della terza compagna di razza. Grazie alle luci della sala posso ben notare che è praticamente bendata «Li dentro c'è anche un libro, molto grande e con una rilegatura in pelle rossa: è l'albo delle casate aggiornato con tutti i ritratti degli esponenti di linea diretta: in effetti sei anche li, Daphne!» nel mentre mi ripulisco le mani rivolgo un cenno d'assenso e non attendo oltre, mi ricompongo seduta e sciolgo nuovamente il nodo del sacco e con le mani allargo le sommità della stoffa in modo che possa tirar fuori il contenuto con maggior facilità. Una marea di fogli che ritraggono i volti dei Reietti e i nostri, interessante... davvero interessante. Poggio la matassa dietro il sacco ed inizio a sparpagliarli con cautela, in uno di essi scorgo un viso che ritrae i miei lineamenti, seguito a ruota da Efrem, la reietta grigia di Solumquae, eccetera eccetera. Continuo a ritirare gli avanzi del contenuto, trattasi dell'albo delle casate racchiuso in una rilegatura in pelle rossa che poggio sul cuscino. E infine c'è il piatto forte: l'Anatema. Lo scruto con un certo interesse, accarezzandone la superficie: mi ricorda uno dei tanti gioielli che abbinai all'uniforme dei Thunderness, uno di quelli davvero preziosi che costano un occhio della testa. Con la coda dell'occhio noto la proprietaria dell'oggetto grattarsi la zona inferiore della fronte, è plausibile che stia risentendo per la cecità «Andreus dovrebbe sopraggiungere a momenti...» dico più a me stessa che a costei, sorridendo leggermente. MisterSpino... quando arriverà il momento delle nostre verità?
    Ultima modifica di XxRosy_99xX; 2nd October 2015 alle 15:36


  9. #1319
    sim dio L'avatar di Damnedgirl
    Data Registrazione
    Nov 2010
    Età
    33
    Messaggi
    7,469
    Potenza Reputazione
    21

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Ribelli

    Markus Obelyn

    Salgo un gradino, poi un altro, ed un altro ancora…



    E non ce la faccio più. ODIO LE SCALE!



    Finalmente raggiungo l’infermeria dove afferro due dosi di Sepyra. Quando mi volto però vedo entrare Daphne con la sconosciuta alle spalle che la sta seguendo. Osservo interdetto la ragazza non capendo cosa stia facendo e come possa credere alle parole di qualcuno che dimostra a malapena trent’anni e sostiene di essere la Strega dell’Ovest!



    E’ ridicolo, cioè… L’ultima volta che è stata vista era un vecchia decrepita con indosso un saio ed un medaglione... Che guarda caso non c’è! Ma sì… Facciamo entrare cani e porci qui dentro, tanto peggio di così non può andare. Ad aumentare il mio nervosismo ci pensa Lucynda che zoppicando entra in stanza e dopo essersi seduta apre il maledetto sacco. Mah! Volevo solo proteggerle ed ecco il ringraziamento: ignorato.



    A quanto pare qui dentro nessuno mi ascolta perché sono tutti troppo impegnati a farsi abbindolare dalle parole di una perfetta sconosciuta, che poi se è vero ciò che dice dovrebbe essere Deirdre dell’Ovest ringiovanita non si sa come, senza amuleto ed ex reale. Ma fidiamoci, ovviamente, tanto Deirdre non era assolutamente una strega che mangiava bambini e tanto sono solo io l’idiota che la vede come una persona pericolosa. D’un tratto la testa comincia a formicolare, mi stropiccio gli occhi e cerco di respirare in maniera più regolare. Pure le mani però prendono a tremarmi, leggermente, sento caldo, il battito è accelerato e non riesco più a concentrarmi su ciò che dicono. Credo sia una crisi di astinenza da alcol... Effettivamente è da troppo che non bevo. <<Tiè>>, dico a Lucynda lasciandole accanto la dose di Sepyra e senza guardare cosa stanno facendo vado verso la parete dove poggio la schiena e mi sistemo a braccia conserte per camuffare il tremore.



    Passerà… Passano sempre.
    Ultima modifica di Damnedgirl; 23rd November 2015 alle 14:04



    Visita il mio spazio ricordi! Dark Land

  10. #1320
    Master caotico L'avatar di SimsKingdom
    Data Registrazione
    Sep 2012
    Località
    Sandover, Gaearmir, Vygrid ♥
    Età
    28
    Messaggi
    3,074
    Potenza Reputazione
    15

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Ribelli

    Grazie alla "pozione di Sepyra", Deirdre recupera 40 punti costituzione (2 dosi)

 

 

Discussioni Simili

  1. [Deus ex Machina GDR] Quest Reali
    Di mary24781 nel forum Deus ex Machina
    Risposte: 3384
    Ultimo Messaggio: 24th June 2016, 19:43
  2. [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti
    Di Eclisse84 nel forum Deus ex Machina
    Risposte: 3421
    Ultimo Messaggio: 21st June 2016, 20:09
  3. [Deus ex Machina GDR] Quest di lotta
    Di Eclisse84 nel forum Deus ex Machina
    Risposte: 172
    Ultimo Messaggio: 10th June 2016, 17:11
  4. [Deus ex Machina GDR] Schede Png
    Di Eclisse84 nel forum Deus ex Machina
    Risposte: 15
    Ultimo Messaggio: 12th March 2016, 19:55
  5. [Deus ex Machina GDR] Esempio Quest di lotta
    Di Eclisse84 nel forum Deus ex Machina
    Risposte: 7
    Ultimo Messaggio: 20th September 2014, 18:57

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •